MIRKO LALLI - Destinazione Venezia - 1° Luglio 2011

3,209 views

Published on

Mirko Lalli
Responsabile Marketing e Comunicazione Fondazione Sistema Toscana. Membro del Comitato Tecnico Scientifico di BTO Educational

Destinazione Venezia
1° Luglio 2011, a Venezia [Tronchetto]
Terminal Crociere – Marittima
Terminal Isonzo 1
a bordo della nave da crociera MSC Armonia

A parlare di destinazione, attrattività, competitività, turismi, stagionalità, vantaggi dell’innovazione, web e web 2.0

http://venezia.btoeducational.it
http://www.btoeducational.it

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,209
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
24
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

MIRKO LALLI - Destinazione Venezia - 1° Luglio 2011

  1. 1. DESTINAZIONE VENEZIAVenezia, 1° Luglio 2011 a bordo di MSC Armonia la coda lunga del Turismo Mirko Lalli
  2. 2. from LANDMARK to LOVEMARK 2 2
  3. 3. 32
  4. 4. 4
  5. 5. 81% non ha una chiara strategia sui social media Ricerca del Brand Science Institute di Amburgo. Anche alcuni blog italiani hanno pubblicato i dati della ricerca (qui e qui) che ha coinvolto 563 marketer e 52 brand in tutta Europa.
  6. 6. 1. ascolto 7
  7. 7. 8
  8. 8. MONITORAGGIOCONVERSAZIONI Conversazioni analizzate* (temi relativi al “brand” Toscana) 315,268 *nei primi 6 mesi
  9. 9. SHAREil nuovo bisogno, l’aspettativa diffusa
  10. 10. ‘User’ opinion matters most “I am the media”
  11. 11. 12
  12. 12. TRAVEL choice INFLUENCER Recensioni in OTA Foto 51 Recensioni Video Travel blog Social Media 43 33 28 22 22 Fonte: PhoCusWrights Consumer Travel Report, maggio 2009 13
  13. 13. Low Cost TRAVEL choice INFLUENCER 14
  14. 14. Long Tail Percezione del valoreMercati di massa Massa di Mercati 15
  15. 15. globallocal
  16. 16. IL VALORE DELL’ESPERIENZA UNICA Valore Caratteristiche di Personalizzazione (Unicità) Caratteristiche intensificate (+esperienza) Caratteristiche ampliate (+servizio) Caratteristiche differenziate (+specificità) Caratteristiche indifferenziate (commodity) 17
  17. 17. #1 al mondo 18
  18. 18. http://www.youtube.com/watch?v=uv3KqZUY_qc 19
  19. 19. solo solo“prodotto” “marketing” 20
  20. 20. 1. ascolto2. strategia 21
  21. 21. VOGLIO VIVERE COSI’ “CAMPAIGN”A UNIQUE COMMUNICATION PROGRAM Airport + Press Museums TV Web ADV Mobile Social Media
  22. 22. 1. ascolto2. strategia3. creatività 23
  23. 23. 24
  24. 24. ECOSISTEMA DIGITALE 25
  25. 25. ECOSISTEMA DIGITALE http://www.turismo.intoscana.it/allthingstuscany/network/ 25
  26. 26. 1. ascolto2. strategia3. creatività4. engagement 27
  27. 27. SOCIALMEDIA TEAM
  28. 28. SOCIALMEDIA TEAM
  29. 29. ESPERIENZA DI VIAGGIO 2.0 pre-esperienza ESPERIENZA post-esperienza • Creazione dell’aspettativa • Interazione con • Rielaborazione di esperienza il network locale • Sharing (foto/video) • Indizi di esperienza • geolocalizzazione • Recensioni • pianificazione • condivisione realtime • Narrazione delle storie • decisione d’acquisto grazie ai disp. mobile • Transazione • Ascolto delle storie • influenza UCG di altri
  30. 30. dalla comunicazione alla relazione 30
  31. 31. Solo il 7% comprende il reale valore delle interazioni Ricerca del Brand Science Institute di Amburgo.Anche alcuni blog italiani hanno pubblicato i dati della ricerca (qui e qui) che ha coinvolto 563 marketer e 52 brand in tutta Europa.
  32. 32. 1. ascolto2. strategia3. creatività4. engagement5. presidio 32
  33. 33. SOCIALCUSTOMER CARE
  34. 34. Talk To Tuscany è la piattaforma di Questions & Answersbasata esclusivamente sulle tematiche relative alla Toscanawww.talktotuscany.com
  35. 35. 1Storytelling come forma di gestione dell’awareness e come fattore di cambiamento di percezione da brand a lovemark 35
  36. 36. 1 Storytelling come forma di gestione dell’awareness e come fattore di cambiamento di percezione da brand a lovemarkreputation 35
  37. 37. 2strategia di engagement per i turisti attraverso leve emotive attraverso logiche partecipative e co-creazione esperienze 36
  38. 38. 1. ascolto2. strategia3. creatività4. engagement5. presidio6. misurazione ROI 37
  39. 39. Audience totale della campagna 300 241 M all’interno di 787 fonti tra siti, blog, canali social media 241 242 210 220 225 149 159 150 128 82 75 0 mar sett genesposizione seedingtotale audience (milioni di persone)
  40. 40. ricerche su Google con keyword attinenti alla Toscana +23%
  41. 41. 20.360contenuti originali creatiall’interno di 50 presidi tematici social media
  42. 42. +45.000 interazioni con gli utenti
  43. 43. 206.830 visualizzazioni fan page 34.183 fan 33.909 interazioni con gli utenti 1.000.000 100.000 10.000 1.000 gen apr lug ott gen apr FB fans FB interactions FB viewsfacebook
  44. 44. 6.273 mentions, retweets e replies 11.021 followers 15.000 11.250 7.500 3.750 0 gen apr lug ott gen apr TW followers TW mentionstwitter
  45. 45. 264.490 visualizzazioni video 93.102 visualizzazioni mappe 172.161 visualizzazioni foto 300.000 225.000 150.000 75.000 0 gen apr lug ott gen apr YT views Flickr views Googlemaps viewsmultimedia
  46. 46. La popolarità online della Regione Toscana attraverso Blog, Social Media e News Site Nel grafico: l’andamento della Regione Toscana attraverso la query “Tuscany” dal 1 Novembre 2009 al 1 Maggio 2010. Fonte: SysomosBUZZ
  47. 47. La popolarità online della Regione Toscana attraverso Blog, Social Media e News Site Nel grafico: l’andamento della Regione Toscana attraverso la query “Tuscany” dal 1 Novembre 2009 al 1 Maggio 2010. Fonte: SysomosBUZZ
  48. 48. conversazioni sulla Toscana prima della campagna (blog, forum, social media internazionali) 50.000 sentiment: 59% positivo, 30% neutro, 11% negativo ieri vs oggiH-art ToscanaLab - 5 maggio 2011 sysomos
  49. 49. conversazioni sulla Toscana prima della campagna (blog, forum, social media internazionali) ultimi 6 mesi 100.000+ sentiment: 71% positivo, 24% neutro, 5% negativo ieri vs oggiH-art ToscanaLab - 5 maggio 2011 sysomos
  50. 50. 1Le attività editoriali Social Media portano ad una crescita lenta, organica e duratura della visibilità dei contenuti e della Brand Awareness.
  51. 51. 2 L’efficacia dell’attività Social Mediamigliora esponenzialmente quando in sinergia con eventi e iniziative dicomunicazione di tipo tradizionale.
  52. 52. 3E’ necessario che tutti gli attori coinvolti, pubblici e privati, facciano sistema. siano
  53. 53. Internet Territorio Sistema Turisticoculturadigitale Provincie APT RT
  54. 54. 1. ascolto2. strategia3. creatività4. engagement5. presidio6. misurazione ROI7. ri-ascolto... 52
  55. 55. Tra le tendenze che caratterizzano il 2011 meritano ampia considerazione: *Tendenze 2011 Authenticity Health and Wellbeing Realness. You can’t fake it Will it keep me healthy, lose weight or keep me alive longer Provenance Data Deluge Who made it? When, where and how? Web 2.0. is creating too much information Blurring of meal occasions Intense Experiences It’s just one big feast People want to feel that they are alive All day grazing Value for money Eating Continuously Value more than price Regional Cuisines Indulgence and Treats Because we love the stimulus of variety from around the globe. Because you’re worth it Fixed price Eating Bargain Hunter Deals – Fixed Price- lunch or dinner for a fixed price * Future Files: A Brief History of the NEXT 50 Years di Richard Watson
  56. 56. cosa accadrà domani? “ dormire o essere online i bambini di oggi hanno 2 modi di esistere: Schmidt - Google CEO ”
  57. 57. 600 milioni 18 milioni in Italia
  58. 58. 260 milioni 6 milioni in Italia
  59. 59. Geomarketing / Geolocalizzazione La geolocalizzazione è lidentificazione della posizione geografica nel mondo reale di un dato oggetto, come ad esempio un telefono cellulare o un computer connesso a Internet. Nel corso degli anni aziende come Google, Facebook, e Foursquare, favoriti dallesponenziale crescita di dispositivi mobili quali smartphone e iPhone hanno introdotto la funzione di geolocalizzazione dei propri utenti incrementando il numero di servizi disponibili nelle proprie piattaforme, quali ad esempio geomarketing o integrazione nei social network.© H-art 2010 | All Rights Reserved | H-art is a WPP Company
  60. 60. 6.886 amici150+ tips inseriti dal SMT830+ to-do’s degli utentiDMO #1 con una branded page in Italia7.0005.2503.5001.750 0 ott nov gen apr followers tips to-do’s
  61. 61. una recente indagine inglese ha rilevato che quasi il 50% dei turisti sarebbe disposto a cambiare laloro prima scelta in favore di un hotel che offra la connessione wifi gratuita... http://www.e-tid.com/ 59
  62. 62. ROI
  63. 63. 2009 fonte IRPET 2009
  64. 64. -4,7%media turismo in Italia fonte IRPET 2009
  65. 65. -0,7%media turismo in Toscana fonte IRPET 2009
  66. 66. 2010 fonte ISTAT 2010
  67. 67. -0,70% media turismo in Italia fonte ISTAT 2010
  68. 68. +2,5%media turismo in Toscana fonte RT 2010
  69. 69. +2,5%media turismo in Toscana +7,8% Turisti Stranieri fonte RT 2010
  70. 70. - Recepimento domande / questioni delle persone sul network - Trending Topics on Google - Monitoraggio con strumenti semantici - Azioni e interventi Real Time - Presidio constante RIAscolto - Reale valore per l’utente - Verifica esito azioni Presidio Ascolto - Confronto KPI - Reportistica Misurazione - motivazioni Engagement - scenario INSIGHT - seeding StrategiaSOCIAL MEDIA - definizione KPI OBIETTIVI Creativita’ STRATEGY & LINEA EDITORIALE
  71. 71. domande?Mirko Lalli - Fondazione Sistema Toscanahttp://flavors.me/mkl
  72. 72. my profile on LinkedIn: http://www.linkedin.com/in/mirkolalliMirko Lalli è Responsabile Marketing e Comunicazione di FondazioneSistema Toscana e dei brand collegati (www.intoscana.it, ToscanaLab, ecc.) my profile on facebook: http://www.facebook.com/mirkolalliEsperto di comunicazione e marketing digitale è l’ideatore e il coordinatore my profile on Plaxo: http://mirkolalli.myplaxo.comdei progetti di marketing non convenzionale sul web e i Social Media. my corporate blog: http://blog.intoscana.it/intoscanatrepuntozero/Mirko Lalli ha sempre lavorato nel campo delle nuove tecnologie e della my Twitter: http://twitter.com/mklcomunicazione, coniugando la formazione umanistica, l’esperienza di digg: http://digg.com/users/mirkolallimarketing, con la passione per il mondo Internet e i Nuovi Media; prima Tumblr: http://mirkolalli.tumblr.com/dell’esperienza attuale ha lavorato nel Gruppo GIUNTI, dopo una lunga FriendFeed: http://friendfeed.com/mirkolalliesperienza come consulente. addict-o-matic: http://addictomatic.com/topic/mirko+lalliSpeaker e docente di dinamiche, tecnologiche, sociali e di marketing, legatealla comunicazione sul web2.0, i Social Media, il web marketing, e quantoruota attorno alla comunicazione digitale tra convergenza e crossmedialità.Ha ideato e coordina il progetto “ToscanaLab” (www.toscanalab.it), è nellatask-force della campagna di marketing e promozione turistica della RegioneToscana “Voglio Vivere Così“, per la quale ha ideato la Digital Strategycoordinando anche le attività di web-marketing e i lavori del “SocialmediaTeam”. • Insegna nel Master in Social Media Marketing dell’Università IULM di Milano e dall’edizione 2010 oltre a far parte del corpo docente è membro del Comitato Scientifico. • Docente nel Master in Comunicazione d’Impresa dell’Università di Siena • Membro consiglio direttivo del WOMMI (Word of Mouth Marketing Responsabile Marketing e Comunicazione Italia) @ Fondazione Sistema Toscana • Vice Presidente ToscanaIN m.lalli@fondazionesistematoscana.it • Membro del Comitato Innovazione Turismo del Ministero del Turismo tel. 055.271991 fax. 055.2657496 via De’Sassetti, 6 – 50123 Firenze

×