Il turismo toscano in ripresa:         punto di forza   per lo sviluppo regionale          Enrico Conti
Quanto conta il turismo in Toscana (2007)14%                                 13%                                          ...
Quanto conta il turismo nell’economia Toscana                  Quota di VA attivato dal turismo: anno 20079%              ...
Saldo turistico: il contributo alla bilancia commerciale                                                     Saldo lordo  ...
Un settore con un forte impatto occupazionale….             Il peso dell’occupazione turistica               Fonte: Indagi...
Quota degli addetti ai settori turistici, 1971-20089%           Addb tur                                                  ...
Quota su totale delle presenze di turisti nell’Europa a 15. 1998-200725%20%                                               ...
La bilancia turistica regionale: meglio di quella nazionale.. Bilancia turistica: Toscana 2004-2010  5.000  4.000         ...
Bilancia turistica italiana: il contributo della Toscana              Veneto                                              ...
Bilancia turistica toscana: spesa media90,0                                  87,6                            88,3         ...
La congiuntura: il turismo in Toscana nel 2010In sintesi …..•     La Toscana aggancia saldamente la ripresa (+2,6% le pres...
Gli arrivi di turisti internazionali nel mondo. Var. % 2010 e stime 2011                 Medio Oriente                    ...
La Toscana meglio dell’Italia, nel lungo periodo….Presenze turistiche italiane e straniere in Italia e Toscana: 1998-2010 ...
…e durante la crisi     Variazione % delle presenze turistiche in Italia e in Toscana 2005-20108                          ...
…soprattutto, ma non solo, grazie alla componente degli stranieri                    Variazione % delle presenze turistich...
Il mercato interno          Variazione % delle presenze                                                      Contributo al...
Protagonisti della ripresa: stranieri e strutture alberghiere 25                                            Variaz. % su t...
I mercati internazionali : 2010/2009, 2010/2005                        70%  Ripresa                                       ...
I mercati internazionali... un focus                                       50%  Ripresa                                   ...
La dinamica locale                 Variazioni % 2010/2009                                                         Variazio...
Variazione % delle presenze nelle ex APT: 2010/2009 2010/2005   RIPRESA                                                   ...
La dinamica per risorsa turistica                                                 16Stranieri                             ...
La dinamica per tipologia ricettiva                              Var.% presenze per tipologia di struttura ricettiva   Alt...
La dinamica per tipologia ricettiva                                                  45      STRANIERI                    ...
In sintesi1.   La crisi che ha investito il nostro paese ha impattato su un comparto turistico toscano vitale e più resist...
Indicazioni di policy     Nel complesso la capacità competitiva della regione appare confermata, nonostante i morsi della ...
Il turismo toscano in ripresa:         punto di forza   per lo sviluppo regionale          Enrico Conti
Si riduce il gap nella durata media del soggiornoDifferenza nella durata media del soggiorno in Italia e in Toscana 1999-2...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

IRPET - Toscana 2010 - Enrico Conti

1,108 views

Published on

IL TURISMO IN TOSCANA IN RIPRESA
PUNTO DI FORZO PER LO SVILUPPO REGIONALE

Enrico Conti
IRPET

Firenze, Le Murate
Lunedì 20 Giugno 20111

Published in: Education, Business, Real Estate
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,108
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

IRPET - Toscana 2010 - Enrico Conti

  1. 1. Il turismo toscano in ripresa: punto di forza per lo sviluppo regionale Enrico Conti
  2. 2. Quanto conta il turismo in Toscana (2007)14% 13% 12,9%12%10% 9,0%8% 6,1%6%4%2%0% Quota del PIL Quota consumi ULAdip ULAind regionale attivata dal turistici su consumi turismo in Toscana interni il 10,3% delle ULA complessive I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  3. 3. Quanto conta il turismo nell’economia Toscana Quota di VA attivato dal turismo: anno 20079% 8,3%8% 6,6%7% 5,3%6% 4,2%5%4% 2,2%3%2%1%0% Quota del VA Quota del VA Alim. tessili e Metallurgia Meccanica regionale attivata regionale attivato cuoio dal turismo in dal turismo in Toscana Toscana e in Italia I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  4. 4. Saldo turistico: il contributo alla bilancia commerciale Saldo lordo Saldo al netto dellimportSaldo commerciale 735 3.603 Saldo commerciale estero 874 2.464 Saldo commerciale regionale -139 1.138Saldo turistico 3.962 1.094 Saldo turistico estero 2.701 1.111 Saldo turistico regionale 1.261 -17Totale bilancia commerciale e turistica 4.696 4.696Dati in milioni di euro correnti Quota del saldo turistico sul totale della bilancia commerciale e turistica: 200790% 84%75%60%45%30% 23%15% 0% Saldi originari Saldi corretti con import I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  5. 5. Un settore con un forte impatto occupazionale…. Il peso dell’occupazione turistica Fonte: Indagine Istat sulle Forze di Lavoro10% In Toscana, nel 2009, più di 6 8% 6% occupati su 100 lavoravano nel 6% 5% turismo, una proporzione 4% decisamente superiore a quella 2% media europea (4 su 100) e nazionale 0% (5 su 100). Tradotto in termini assoluti, il dato toscano corrisponde TOSCANA Abruzzo ITALIA Umbria Campania Calabria Basilicata Lazio Emilia R. Liguria Sardegna Sicilia Marche Puglia Molise Piemonte Lombardia Trentino Veneto Friuli V.G. a circa 99 mila teste Contributi alla crescita occupazionale. Variazioni % Fonte: indagine Istat sulle Forze di LavoroLa crisi economica ha attenuato, 4%senza però invertirla, la tendenziale 2%crescita del comparto: nell’arco 0%dell’ultimo quinquennio (2004-2009) sono stati creati in Toscana -2%circa 82 mila posti di lavoro, di cui -4%più di un terzo (il 32%, pari a 26 2005 2006 2007 2008 2009mila occupati) nel settore turistico. Turismo Agricoltura Industria in senso stretto Costruzioni Servizi I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  6. 6. Quota degli addetti ai settori turistici, 1971-20089% Addb tur 8,2%8% Poli. (Addb tur)7% 6,4%6% 5,5% 4,8%5% 4,5%4%3%2%1%0% Addetti 1971 Addetti 1981 Addetti 1991 Addetti 2001 Addetti 2008 I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  7. 7. Quota su totale delle presenze di turisti nell’Europa a 15. 1998-200725%20% 2009 2000 18,2% 17,1% 15,4% 14,4%15%10%5% 3,2% 2,0% 1,8%0% Italia Spagna Germania Francia Grecia Toscana CroaziaNegli anni 2000 la Toscana aumenta leggermente la propria quota di presenze sultotale dal 1,9 al 2% e aumenta dal 2,1% al 2,3% le quote sul totale delle presenze internazionali nell’Europa a 15 I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  8. 8. La bilancia turistica regionale: meglio di quella nazionale.. Bilancia turistica: Toscana 2004-2010 5.000 4.000 2.481 2.536 2.664 Tra il 2004 e il 3.000 2.217 2.350 2.033 2.317 2.000 2010 mentre il 1.000 saldo turistico 0 -1.000 nazionale calava -2.000 del 29% in termini 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 nominali il saldo Entrata Uscita Saldo toscanoBilancia turistica Italia 2004-2010 aumentava del 40.000 30.000 5%. La quota 20.000 12.150 10.452 11.968 11.169 10.168 8.841 8.841 toscana del saldo 10.000 turistico 0-10.000 nazionale passa-20.000 dal 21% al 25%.-30.000 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  9. 9. Bilancia turistica italiana: il contributo della Toscana Veneto 22% 31% TOSCANA 26% 21% Lazio 25% 21%Trentino Alto Adige 9% 10% Liguria 8% 6% Sicilia 5% 5% Sardegna 4% 2% Valle dAosta 3% 1%Friuli Venezia Giulia 3% 3% Campania 1% 4% Umbria 0% 1% Basilicata 0% 0% Calabria 0% 0% Molise -1% 0% Puglia -1% 2% Marche -1% 0% Emilia Romagna -1% -2% -1% 2010 Abruzzi 0% Piemonte -6% 2006 -2% Lombardia -9% -2% -15% -10% -5% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  10. 10. Bilancia turistica toscana: spesa media90,0 87,6 88,3 86,7 84,985,080,0 77,2 200675,0 71,6 201070,065,060,0 - EMILIA ROMAGNA - VENETO - TOSCANA I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  11. 11. La congiuntura: il turismo in Toscana nel 2010In sintesi …..• La Toscana aggancia saldamente la ripresa (+2,6% le presenze) grazie alla crescita del turismo internazionale realizzando una performance record, (+7,9% le presenze straniere, il 40% dell’incremento italiano complessivo).• Soffre il persistere della crisi del mercato interno (-1,9%), ma meno rispetto al complesso della penisola (-3,7%),• La crisi del turismo interno penalizza le località la cui offerta è orientata • al turismo dei toscani e degli italiani, • balneare • in modo particolare e le strutture ricettive (campeggi su tutte) rivolte a soddisfare la domanda turistica dei ceti meno abbienti. • Questi ultimi stanno riducendo il numero e la durata delle vacanze anche nel periodo estivo.• Il ritorno degli stranieri premia le risorse turistiche, le località e le strutture ricettive storicamente privilegiate da questa componente (arte e affari, campagna) (alberghi di categoria superiore e B&B). I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  12. 12. Gli arrivi di turisti internazionali nel mondo. Var. % 2010 e stime 2011 Medio Oriente 14 Africa Subsahariana 7 Nord Africa 6 Sud America 10 America Centrale 4 Caraibi 3 Nord America 7 Asia del Sud 13 Oceania 6 Sud est asiatico 12 Asia Nord orientale 14 TOSCANA 12,7 ITALIA 4,6 Europa del Sud-Mediterranea 3 Europa centrale /Est Europa occidentale 2011-2010 5 3 Nord Europa 2010-2009 1 Mondo 6,7 -10 -5 0 5 10 15 20Arrivi stimati 2010/2009: +6,6%Fatturato stimato 2009/2008: +5% I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  13. 13. La Toscana meglio dell’Italia, nel lungo periodo….Presenze turistiche italiane e straniere in Italia e Toscana: 1998-2010 Numero indice 1998 =100 150 140 130 120 110 100 Italiani in Toscana Stranieri in Toscana 90 Italiani in Italia Stranieri in Italia 80 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 In termini di presenze assolute la Toscana è la terza regione turistica in Italia. La quarta in rapporto alla popolazione. L’aumento delle presenze, tra il 1990 e il 2007 (+60%) è secondo solo a quello del Veneto, tanto da superare l’ Emilia Romagna. I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  14. 14. …e durante la crisi Variazione % delle presenze turistiche in Italia e in Toscana 2005-20108 Toscana Italia6 Le presenze nel 2010 Toscana: + 2,6%4 Italia: -0,7%20-2 2005/2004 2006/2005 2007/2006 2008/2007 2009/2008 2010/2009 I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  15. 15. …soprattutto, ma non solo, grazie alla componente degli stranieri Variazione % delle presenze turistiche in Toscana: 2010/200915 Toscana Italia 12,312 7,9 9 6 3,3 3,0 2,4 3 0,5 0-3 -1,3 -2,5 -2,7 -1,9-6 -3,7 -3,1 Italiani in Italiani in Italiani Stranieri in Stranieri in Stranieri Alberghiero Extra- Totale Alberghiero Extra- Totale Alberghiero Alberghiero La competitività del sistema turistico toscano ha due dimensioni: Capacità di recupero del turismo straniero: su 3,8 milioni di turisti stranieri in più nel 2010 ben 1,5 milioni (il 40%) rappresentano il contributo Toscano Limita i danni sul fronte interno I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  16. 16. Il mercato interno Variazione % delle presenze Contributo alla Var.% complessiva 2010/2009 2010/2009 TOTALE ITALIANI -1,9% TOTALE ITALIANI -1,9% Prov. autonoma Trento -0,05% Prov. autonoma Trento 0,0%Prov. autonoma Bolzano -0,7% Prov. autonoma Bolzano 0,0% Sardegna 15,9% Sardegna 0,1% Sicilia 12,5% Sicilia 0,3% Calabria 5,1% Calabria 0,0% Basilicata 7,6% Basilicata 0,0% Puglia 5,2% Puglia 0,1% Campania 2,7% Campania 0,0% Molise -1,9% Molise 0,0% Abruzzo 9,4% Abruzzo 0,1% Lazio 3,6% Lazio 0,1% Marche 3,1% Marche 0,0% Umbria 2,9% Umbria 0,0% Toscana-2,7% Toscana -1,4% Emilia Romagna -1,0% Emilia Romagna -0,3% Liguria 2,5% Liguria 0,0% Friuli Venezia Giulia 3,8% Friuli Venezia Giulia 0,0% Veneto 2,3% Veneto 0,0% Lombardia -0,3% Lombardia -0,6% Aosta" 5,7% Aosta" 0,0% Piemonte 0,9% Piemonte -0,1% -5% 0% 5% 10% 15% 20% -2,5% -2,0% -1,5% -1,0% -0,5% 0,0% 0,5% I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  17. 17. Protagonisti della ripresa: stranieri e strutture alberghiere 25 Variaz. % su trimestre anno precedente 20 15 10 5 0 -5-10-15-20-25-30 1_trim 2_trim 3_trim 4_trim 1_trim 2_trim 3_trim 4_trim 1_trim 2_trim 3_trim 4_trim 1_trim 2_trim 3_trim 4_trim 2007 2008 2009 2010 alb_str extra_str alb_ita extra_ita I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  18. 18. I mercati internazionali : 2010/2009, 2010/2005 70% Ripresa Espansione 60% Brasile 50% India Russia 40% Cina Argentina 30% U.S.A. Australia Polonia 20% Canada Spagna Giappone 10% Francia Regno Unito Danimarca 0% Svizzera-100% -50% 0% Belgio 50% 100% 150% 200% 250% Germania -10% Paesi Bassi Crisi Difficoltà congiunturale -20% I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  19. 19. I mercati internazionali... un focus 50% Ripresa Espansione 40% Cina 30% Australia U.S.A. 20% Canada Spagna 10% Francia Giappone Regno Unito Svizzera Austria Danimarca 0%-40% -30% -20% -10% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% Germania Belgio -10% Paesi Bassi Crisi strutturale Difficoltà congiunturale -20% I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  20. 20. La dinamica locale Variazioni % 2010/2009 Variazioni % 2009/2008 Firenze 10,8 Massa Carrara 9,5 Pisa 5,8 Pisa 7,1 Lucca 5,2 Livorno 6,7 Prato 3,3 Chianciano T. 2,9 Siena 3,1 Siena 2,3Montecatini T. 3,1 Grosseto 0,0 TOTALE 2,6 TOTALE -0,7Chianciano T. 2,1 Arcipelago -1,2 Arezzo 0,0 Prato -2,2 Arcipelago -0,6 Pistoia Abet. -3,2 Versilia -0,9 Firenze -4,2 Livorno -2,0 Versilia -4,2 Grosseto -3,7 Lucca -7,4Massa Carrara -5,2 Arezzo -7,9 Pistoia Abet. -5,8 Montecatini T. -11,8 -10 -5 0 5 10 15 -15 -10 -5 0 5 10 15 I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  21. 21. Variazione % delle presenze nelle ex APT: 2010/2009 2010/2005 RIPRESA ESPANSIONE 15 10 Firenze Lucca Montecatini T. Pisa Chianciano T. 5 Prato Siena 0 Arezzo Arcipelago Versilia -40 -28 -16 -4 8 20 32 Livorno 44 -5 Grosseto Massa Carrara Pistoia Abetone -10 -15 CRISI -20 DIFFICOLTÀ CONGIUNTURALE I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  22. 22. La dinamica per risorsa turistica 16Stranieri Arte e Affari 14 12 10 TOSCANA 8 Termale 6 Altro interesse 4 Campagna Balneare 2 0-10 -8 -6 -4 -2 0 2 4 6 8 -2 Montagna -4 Italiani I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  23. 23. La dinamica per tipologia ricettiva Var.% presenze per tipologia di struttura ricettiva Altri es. 2010/09 6,1 Altri es. 2009/08 2,5Campeggi -3,7 Campeggi 1,5Agriturismi 1,6 Agriturismi -1,3 RTA -1,6 RTA 4,9 1 Stella -6,6 1 Stella -7,2 2 Stelle 0,3 2 Stelle -13,6 3 Stelle 2,3 3 Stelle -6,5 4 Stelle 7,9 4 Stelle 2,5 5 Stelle 29,2 5 Stelle 7,9 -15 -10 -5 0 5 10 15 -15 -10 -5 0 5 10 15 I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  24. 24. La dinamica per tipologia ricettiva 45 STRANIERI 40 5 stelle 35 30 25 20 4 stelle 15 2 stelle 3 stelle10 RTA Altri es. 5 Agriturismi 0-10 -5 0 5 10 15 Campeggi -5 1 stella -10 ITALIANI I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  25. 25. In sintesi1. La crisi che ha investito il nostro paese ha impattato su un comparto turistico toscano vitale e più resistente rispetto al complesso della penisola. Il turismo toscano…. Vale oltre il 6% del PIL regionale (più del settore meccanico e pari al sistema moda), attiva il 10% del lavoro, il 13% dei consumi interni e contribuisce alla bilancia turistica nazionale per il 25%...e per il 23% al saldo commerciale complessivo della regione. Tra il 2004 e il 2009 nei soli settori degli alberghi e ristoranti si sono creati 30.000 occupati in più, pari al 26% del totale. Ha rafforzato progressivamente la propria vocazione internazionale e presenta una ciclicità accentuata rispetto alla componente straniera, ma anche una capacità di recupero molto accentuata alla crisi (arrivi stranieri nel 2010 +12,7% contro il +4,6% dell’Italia) nel medio periodo ha saputo progressivamente sostituire mercati in crisi con nuovi mercati di sbocco europei ed extraeuropei difendendo con successo le proprie quote di mercato, e ha sviluppato un’offerta ricettiva extra- alberghiera particolarmente capace di intercettare il mutamento dei gusti dei consumatori.2. Il 2010 è l’anno della ripresa del turismo internazionale. Il turismo toscano… • Sul fronte internazionale aggancia la ripresa realizzando una performance record, +7,9% le presenze (il 40% dell’incremento italiano complessivo). • Soffre il persistere della crisi del mercato interno (-1,9%), ma meno rispetto al complesso della penisola (-3,7%), • La crisi del turismo interno penalizza le località particolarmente vocate al turismo dei toscani e degli italiani, balneare in modo particolare e le strutture ricettive (campeggi su tutte) rivolte a soddisfare la domanda turistica dei ceti meno abbienti. Questi ultimi stanno riducendo il numero e la durata delle vacanze anche nel periodo estivo. • Il ritorno degli stranieri premia le risorse turistiche, le località e le strutture ricettive storicamente privilegiate da questa componente (arte e affari, campagna) (alberghi di categoria superiore e B&B). I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  26. 26. Indicazioni di policy Nel complesso la capacità competitiva della regione appare confermata, nonostante i morsi della crisi. Tutto bene dunque? Naturalmente no. La crisi colpisce in modo selettivo, punendo soprattutto i soggetti più deboli, sia sul lato della domanda, le famiglie meno abbienti, che dell’offerta, le strutture ricettive marginali e di livello inferiore. lascia una toscana turistica più diseguale al proprio interno e apre alcuni interrogativi per i prossimi decenni.1. La capacità del sistema turistico regionale di mantenere, la propria competitività sul fronte internazionale, adattando la propria offerta complessiva alle nuove esigenze poste dal turismo globale.2. Il rischio che una crescita insufficiente e l’aumento della disuguaglianza limitino fortemente lo sviluppo del turismo degli italiani imponendo uno scivolamento verso un sentiero di sviluppo del sistema turistico della Toscana più basso di quello precedente. Per poter immaginare di restare sul sentiero di sviluppo turistico intrapreso negli ultimi 20 anni è necessario: Porre una particolare attenzione alla sostenibilità del modello di sviluppo turistico del capoluogo regionale, che rappresenta ancora oggi circa 1/4 del totale delle presenze toscane. Migliorare ulteriormente il rapporto qualità-prezzo dell’offerta ricettiva, ponendo particolare attenzione ai segmenti di domanda costituiti dai meno abbienti. Puntare su un’offerta turistica sostenibile e di qualità, che valorizzi l’identità culturale e le produzioni del territorio e che sia in grado di rispondere a un nuovo modo di vivere l’esperienza turistica sempre più legato ad un concetto alto di “entertainment”. Migliorare la propria capacità di intercettare la nuova domanda di turismo proveniente dalle numerose aree extra- europee -caratterizzate da culture e bisogni anche molto lontani rispetto ai nostri- che hanno conosciuto uno straordinario sviluppo di nuovi ceti medi e abbienti desiderosi di visitare il nostro territorio. Mettere in campo politiche pubbliche che favoriscano l’affermarsi di un modello di sviluppo turistico, sostenibile e in quanto tale competitivo, tenendo in particolare considerazione gli aspetti relativi al consumo di territorio, delle risorse naturali e del patrimonio artistico. I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana
  27. 27. Il turismo toscano in ripresa: punto di forza per lo sviluppo regionale Enrico Conti
  28. 28. Si riduce il gap nella durata media del soggiornoDifferenza nella durata media del soggiorno in Italia e in Toscana 1999-2010 Italiani in Albergo stranieri in Albergo 1,5 italiani in Extra-Albergo stranieri in extra-albergo Turisti in Italia 1,0 0,58 0,5 0,0 -0,13 -0,25 -0,23 -0,37 -0,36-0,5 -0,35 -0,57 -0,69-1,0 -1,04-1,5-2,0 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2006 2007 2008 2009 2010 I R P E T Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana

×