Il Turismo Incoming dalla Russia           nella destinazione Roma                                   Coordinamento Scienti...
2. Oggetto, obiettivo e metodologia   della ricerca La ricerca si è focalizzata sul ruolo della destinazione Roma nel turi...
3. Dati quantitativi sul turismo russo    •   Spesa media giornaliera: 194 euro (Fonte: Banca d’Italia,        2011)    • ...
4. Dati qualitativi sul turismo russo                        Età compresa tra 35 e 55 anni                        Prefer...
5. L’analisi SWOT                      Punti di Forza                                             Punti di debolezza•Unici...
6. La matrice di Weaver                       alta                               Turismo Alternativo Deliberato (DAT)     ...
7. Proposte Riqualificare l’offerta turistica di Roma nell’ottica di una maggiore integrazione tra tradizione e innovazio...
8. ConclusioniPer migliorare il posizionamento competitivo delladestinazione Roma rispetto ai maggiori competitors europei...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il Turismo Incoming dalla Russia nella destinazione Roma - Paola Paniccia - Stati Generali del Turismo Roma Capitale

1,916 views

Published on

Paola Paniccia
Università Tor Vergata

Pit Stop a Roma venerdì 5 [tutto il giorno] e sabato 6 Ottobre [la mattina] con gli Stati Generali del Turismo della Capitale.
Al Palazzo dei Congressi, Governance del Turismo di Roma Capitale e gli operatori del settore dedicano una giornata e mezza del loro tempo per incontrarsi e fare un punto della situazione, appunto un Pit Stop.

http://www.btoeducational.it/calendario/romeisrome/

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,916
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
23
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il Turismo Incoming dalla Russia nella destinazione Roma - Paola Paniccia - Stati Generali del Turismo Roma Capitale

  1. 1. Il Turismo Incoming dalla Russia nella destinazione Roma Coordinamento Scientifico Prof.ssa Paola Paniccia Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese Direttore del Master MEMATIC Facoltà di Economia - Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”Collaboratori alla ricercaChiara Caracoglia, Elena Galgano, Luna Leoni, Lina Petkovic, Alessia Ricci, Chiara Rozera eMarco Valeri. – V Edizione del MEMATIC -
  2. 2. 2. Oggetto, obiettivo e metodologia della ricerca La ricerca si è focalizzata sul ruolo della destinazione Roma nel turismo incoming dalla Russia, con l’obiettivo di individuare linee di azione per elevarne la competitività rispetto ai maggiori competitors europei. Fasi della ricerca: 1.Analisi quantitativa e qualitativa della domanda di turismo russo e di altri paesi di lingua russa (Ucraina, Bielorussia, Azerbaijan, Armenia). 2. Analisi della città di Roma come destinazione turistica per i russi 3.Analisi del posizionamento competitivo di Roma mediante applicazione dei modelli di management SWOT e Weaver
  3. 3. 3. Dati quantitativi sul turismo russo • Spesa media giornaliera: 194 euro (Fonte: Banca d’Italia, 2011) • Roma e i Competitors nazionali Città Arrivi Presenze Roma 185.114 544.174 Rimini 151.790 760.369 *Dato provvisorio Milano 160.591 510.273* Fonte: EBTL 2011 • L’Italia e i Competitors internazionali Paese % Turisti russi* 1.Turchia 20,6 2.Egitto 16,9 3.Cina 10,5 4.Finlandia 5,0 5.Germania 3,8 *su un totale di 9,5 milioni di viaggiatori russi 6.Italia 3,5 Fonte: RosStat 2009
  4. 4. 4. Dati qualitativi sul turismo russo  Età compresa tra 35 e 55 anni  Preferenza verso operatori di madrelingua russa Segmento medio-alto Segmento super lusso•Viaggi d’affari •Viaggio organizzato “su misura” •Percezione del lusso con connotati•Propensione alla conoscenza del esperienzialiterritorio e dello stile di vita italiano •Permanenza media 7 giorni•Permanenza media 2/3 giorniFonte: ENIT 2011
  5. 5. 5. L’analisi SWOT Punti di Forza Punti di debolezza•Unicità storica, artistica, culturale e religiosa di Roma • Accessibilità cognitiva e fisica•Charta Roma • Carenza di figure professionali di madrelingua russa • Scarsa integrazione tra cultura dell’accoglienza e cultura dell’educazione del turista • Carente propensione all’apprendimento delle diversità culturali Opportunità Minacce• II Polo Turistico •Elevata competitività di destinazioni italiane: Rimini e• Ostia come attrazione balneare e culturale Milano• Tipicità locali, di per sé espressione del Made in Italy •Maggiore capacità di attrazione dei flussi turistici da• Roma e “oltre” parte delle destinazioni europee (i.e.Finlandia) e internazionali (i.e.Turchia)Fonte: nostra elaborazione
  6. 6. 6. La matrice di Weaver alta Turismo Alternativo Deliberato (DAT) Turismo Sostenibile di Massa (SMT) FINLANDIA Regolazione MILANO RIMINI ITALIA ROMA bassa Turismo Alternativo Circostanziale (CAT) Turismo di Massa non Sostenibile (UMT) bassa 544.174 alta Intensità Turistica unitàIntensità Turistica: rapporto tra presenze turistiche e residenti, numero addetti al turismo, capacitàricettiva e permanenza media.Regolazione: legislazione delle attività turistiche, norme sulla salvaguardia dell’ambiente naturale,rispetto delle esigenze dei residenti, protezione del patrimonio artistico e culturale locale.Fonte: Weaver (2000; 2001)
  7. 7. 7. Proposte Riqualificare l’offerta turistica di Roma nell’ottica di una maggiore integrazione tra tradizione e innovazioni. Potenziare la regolazione delle attività e dei flussi turistici nella Città in modo congruo rispetto all’intensità turistica: • promuovere e usare il territorio in ottica educativa (cultura del rispetto di luoghi e persone) • migliorare l’accessibilità fisica e cognitiva verso e dentro Roma (i.e. Charta Roma)
  8. 8. 8. ConclusioniPer migliorare il posizionamento competitivo delladestinazione Roma rispetto ai maggiori competitors europeie per aumentarne la capacità attrattiva riguardo al mercatorusso occorre puntare sulla sotenibilità dello sviluppoturistico.Competitività e sostenibilità non sono in antitesi. Alcontrario la sostenibilità è la leva primaria su cui oggipoggia il vantaggio competitivo di qualsivoglia territorio. Grazie per l’attenzione!

×