Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Antonio Budri Convegno E-Commerce Aicel

894 views

Published on

Cenni sulle oportunità di contributo per l'ICT, lo sviluppo e l'innovazione tecnologica in essere

Published in: Business, Economy & Finance
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Antonio Budri Convegno E-Commerce Aicel

  1. 1. Presentazione Finanza Agevolata Relatore: antonio budri [email_address]
  2. 2. Scopo dell’incontro <ul><li>Introduzione di alcuni concetti sulle agevolazioni disponibili per gli investimenti in beni materiali ed immateriali utli allo sviluppo d’impresa </li></ul>
  3. 3. Argomenti della discussione <ul><li>Principali termini della finanza agevolata </li></ul><ul><li>Principali opportunità per agevolare l’innovazione </li></ul><ul><li>Principali opportunità per la crescita aziendale </li></ul>
  4. 4. Alcune definizioni <ul><li>Beneficiario: chi può fruire del contributo </li></ul><ul><li>Intensità: percentuale di contributo rispetto alle spese del progetto </li></ul><ul><li>Spese ammissibili: voci di spesa sulle quali è possibile richiedere il contributo </li></ul><ul><li>Ente gestore: chi pubblica le norme, valuta le pratiche ed approva l’erogazione dei contributi </li></ul>
  5. 5. DUE TIPI DI CONTRIBUTI <ul><li>Contributo in conto interessi: detto anche finanziamento agevolato, prevede l’abbattimento degli oneri finanziari su prestiti </li></ul><ul><li>Contributo in conto capitale: detto anche a fondo perduto, prevede l’abbattimento dei costi sostenuti per l’investimento </li></ul>
  6. 6. Contributi automatici e a graduatoria <ul><li>I contributi automatici prevedono la ripartizione dei fondi disponibili fra tutti gli aventi diritto </li></ul><ul><li>I contributi a graduatoria prevedono l’assegnazione dei contributi a chi ottiene i punteggi migliori sulla base di determinati parametri </li></ul>
  7. 7. Principali aree di intervento <ul><li>Contributi a favore dell’innovazione </li></ul><ul><li>Contributi per gli investimenti produttivi </li></ul><ul><li>Contributi per costi di gestione </li></ul><ul><li>Contributi per l’internazionalizzazione </li></ul>
  8. 8. Incentivi all’innovazione <ul><li>Legge 297/99: prevede contributi in conto interessi e in conto capitale (totale di circa l’80%) per attività di ricerca e sviluppo di prodotti e processi innovativi. Sono agevolabili solamente i progetti da realizzare nel Sud Italia. </li></ul>
  9. 9. Incentivi all’innovazione <ul><li>Legge 46/82: prevede contributi in conto interessi e in conto capitale a favore di attività di sviluppo precompetitivo ed, eventualmente, di ricerca industriale. Opera con procedura a bando e privilegia le imprese ubicate nelle aree depresse. </li></ul>
  10. 10. Incentivi all’innovazione <ul><li>Legge 598/94: consente la fruizione di contributi nella forma del conto interessi e del conto capitale per attività di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo. Il contributo totale raggiunge il 90%; la Legge opera per bandi regionali. </li></ul>
  11. 11. Incentivi all’innovazione <ul><li>Legge 140/97: è un incentivo automatico e si riferisce ai costi per attività di innovazione di prodotto o di processo svolte negli ultimi anni. Prevede la concessione di contributi in conto capitale fino al 30% delle spese ammissibili ed opera per bandi regionali. </li></ul>
  12. 12. La crescita aziendale <ul><li>Esistono numerose opportunità per le imprese che fanno investimenti produttivi in immobili, macchinari, attrezzature, beni intangibili. La principale è la Legge 488/92, ma esistono molte altre opportunità nazionali o locali. </li></ul>
  13. 13. Internazionalizzazione <ul><li>Una strada ulteriore per promuovere la crescita delle imprese è quella dell’internazionalizzazione: esistono contributi volti alla costituzione di attività produttive e filiali commerciali all’estero, oltre agli studi di fattibilità per iniziative legate all’internazionalizzazione </li></ul>
  14. 14. Conclusioni sulla finanza agevolata <ul><li>Rappresenta un’opportunità per le imprese, soprattutto quelle che investono in R&S </li></ul><ul><li>Può essere convenientemente inserita in un progetto che coinvolga la proprietà industriale </li></ul>
  15. 15. Le opportunità della Regione Veneto <ul><li>La Regione Veneto utilizza lo strumento dei fondi rotativi che garantiscono finanziamenti a tasso agevolato alle aziende. </li></ul><ul><li>Usciranno, a breve, dei bandi dedicati all’innovazione in grado di erogare contributi a fondo perduto. </li></ul>
  16. 16. Le opportunità della Regione Veneto <ul><li>L.R. 5-2000 Piccole e medie imprese: </li></ul><ul><li>Finanziamenti tra i 25.000 e 1.500.000 €, con ammortamento tra i 7 e i 9 anni e tasso compreso tra 1,8 e 2,5% annuo </li></ul><ul><li>L.R. 1-1999 Commercio e servizi </li></ul><ul><li>Finanziamenti tra i 15.000 e 500.000 €, con ammortamento tra i 7 e i 10 anni e tasso compreso tra 1,5 e 1,8% annuo </li></ul>
  17. 17. Le opportunità della Regione Veneto <ul><li>L.R. 1-2000 Imprenditoria femminile e L.R. 57-1999 giovanile </li></ul><ul><li>Le imprese di nuova costituzione, con meno di un anno di età, possono ottenere un contributo a fondo perduto pari al 15% degli investimenti (max. 15.000 €) e finanziamenti fino a 85.000 € al tasso del 1,56% </li></ul>
  18. 18. Le opportunità della Regione Veneto <ul><li>Piano Operativo Regionale </li></ul><ul><li>Il nuovo POR 2007-2013 prevede l’apertura delle prime misure dopo l’estate. </li></ul><ul><li>Offrirà contributi a fondo perduto per investimenti innovativi tra i quali può rientrare l’e-commerce. </li></ul>
  19. 19. Le opportunità della Regione Lombardia <ul><li>Bando Servizi </li></ul><ul><li>Offre contributi a fondo perduto pari al 40% degli investimenti con un massimo di 100.000 € per la costituzione di nuove imprese innovative e l’aggregazione di PMI esistenti nell’ambito Informatica e Servizi alle imprese </li></ul>
  20. 20. Le opportunità della Regione Lombardia <ul><li>Investimenti delle PMI </li></ul><ul><li>Gli investimenti delle PMI, compresi tra i 300.000 e 1.500.000 € possono accedere a finanziamenti agevolati, con tassi e durata variabili a seconda della tipologia d’intervento </li></ul>
  21. 21. Contributi per aree in crisi <ul><li>Legge 181-1989 </li></ul><ul><li>In molti comuni del Veneto, della Lombardia e di altre regioni italiane, è possibile ottenere contributi a fondo perduto compresi tra il 25 e il 40% per investimenti di dimensioni significative. </li></ul>
  22. 22. Le opportunità della Regione Friuli Venezia Giulia <ul><li>La Regione autonoma Friuli Venezia Giulia offre opportunità sia nella forma del fondo perduto che del finanziamento agevolato, in particolare per l’innovazione aziendale e la ricerca e sviluppo </li></ul>

×