Digital Arts - Starter kit

2,435 views

Published on

Guida di base alle Digital Arts: librerie, risorse, consigli e suggerimenti pratici per lo sviluppo di elaborati ad alto impatto visivo - documento a supporto dei webinar free & reserved dedicati al tema e disponibili su youtube all'indirizzo: http://youtube.com/artlandis77

Published in: Education
0 Comments
10 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,435
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
149
Comments
0
Likes
10
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Digital Arts - Starter kit

  1. 1. Digital ArtsStarter KitToday is a new Creative day
  2. 2. “Stay hungry, stay foolish” (Steve Jobs)“I dont think about art when Im working. I try to think about life.” (Basquiat)“Che te lo dico a fare..” (cit. Artlandis)Tutte le immagini, gli elementi vettoriali e le risorse grafiche utilizzatenel presente documento fanno parte del catalogo Fotolia, disponibili sul sito
  3. 3. “Digital Arts”: forme d’arte, tecniche, stili ed elaborazioni digitalidedicate allo sviluppo di realizzazioni visive in grado di generareemozione od esprimere un significato, spesso attraversoun “concept” visivo personale.Le tecniche a disposizione sono tante e diverse da sviluppare,miscelare, fondere e diluire seguendo lo stimolodelle competenze personali oppure di linguaggi visivinuovi e originali.Tra Arte e Comunicazione Visiva il Digital Artistconosce bene le regole del Graphic Designe della composizione, dispone di risorsespecifiche ed è curioso di ogni nuovostimolo che la Vita e la Rete offrono.Intro
  4. 4. LibrerieLa dotazione di ogni Digital Artist prevede lo sviluppo di una libreria di risorse ampia e variegata:- Inspiration (immagini, gallery, oggetti e modelli divisi per categoria)- Immagini (Foto HQ, sorgenti, textures ed elementi Vettoriali)- Tools, plugin e add-ons (strumenti aggiuntivi dei software principali)- Modelli 3D (da renderizzare o già pronti per l’integrazione)- HandMade (produzioni personali)*- Modelli per l’applicazione e presentazione finale (mockup)*Costruire una libreria di oggetti e immagini “handmade” favorisce l’originalità e permetteun’approccio diverso da quello “classico” (tempo e strumenti permettendo).Per esempio: se si ha necessità di creare uno “schizzo” di colore è meglio puntare a ricrearlocon materiali poveri (smalti colorati oppure tempera da cartoleria diluita) scattando personalmentele foto necessarie. In questo caso sarà l’autore a decidere angolo, prospettiva e varietà dello scattoanzichè doversi adattare a risorse presenti online create da terzi.
  5. 5. Librerie(cloud)imagestexturesbrusheslightsmockuplandscapeplugingradientshandmadeinspirationdrawingexplorewebportfoliomarketplacevectorialmaterials
  6. 6. Strumenti (Hardware)Oltre al classico Pc/Mac ben “dotato”, per lo sviluppo degli elaborati è possibile impiegarestrumenti specifici per ciascuna tecnica o capacità personale:- Mouse ad alta precisione- Tavoletta grafica (Wacom Intuos o Cintiq)- InkLing Wacom (conversione digitale del tratto)- Scanner (f.to a3, a4, manuale)- Macchina fotografica Reflex (ed eventuale Set fotografico)- Monitor (BigScreen) con profilo colore corretto e tarato
  7. 7. Strumenti: Software 2D e 3DI software necessari per sviluppare le diverse tecniche coinvolgono“big” di settore, software open source e produttori indipendenti:- Adobe Photoshop (o equivalente)- Adobe Illustrator (o equivalente)- Software 3D(completi Maya, 3DStudio Max, Blender, Cinema 4D , ZBrush, ecc..o specifici per esempio Xara 3D e Aurora 3DMaker per i font)- Alternativi (Terragen, Frattali, Special Fx, Post-production, Pixel Art, Google SketchUpSketchBook Pro ecc..)- Gestionali e anteprima libreria (Adobe Bridge, Fonts, Imgs, Brushes, ecc...)
  8. 8. Strumenti Software 2D e 3D (cloud)
  9. 9. Tools, Add-ons, PluginsPer potenziare la resa dei programmi in uso (in particolare Photoshop e Illustrator)è necessario dotarsi di “extra” integrativi che velocizzino alcuni passaggi o facilitinol’applicazione di stili ed effetti aggiungendonumerose opzioni:- Azioni predefinite- Pennelli HQ (originali o creati da immagini hi-res)- Forme vettoriali (PS e Ill)- Stili di livello (utili soprattutto per TypeArts e simili)- Gradients e Patterns- Curve, Script, filtri ed FX (post-produzione)
  10. 10. Tutorials & TechniquesLe tecniche attraverso le quali sviluppare progetti Digitali sono davvero tante e, in certi casiprendono spunto dalle idee di singoli professionisti che fanno tendenza con la loro originalità.Per ciascuna di essere è possibile rintracciare uno o più autori che hanno sviluppato un metodoindicandoci delle linee guida ideali per seguirne le tracce.La rete offre infiniti spunti utili attraverso portali, network, magazine e social media all’internodei quali intercettare tali risorse, e guide di aiuto con spiegazioni e tutorials.Tra le “keyword” di stile più apprezzate, oltre ai concept più famosi:- Abstract / Colors / Geometric / Pixel Art (vari stili aperti riadattabili)- Reinterpretazione Creativa (ambienti urbani, film, personaggi, opere d’arte, prodotti, ecc..)- TypeArts (estrusione o uso dei Font con rielaborazioni 2D e 3D e post-produzione)- Handmade (produzioni personali, materiali alternativi e post-produzione)- SceneMix / Surreal (integrazione di elementi digitali in scenari fotografici)- Colorazione Digitale & Matte Painting (Artworks e Sketching avanzati)- Quotes & Inspiration (Frasi famose e citazioni in un contesto creativo)- Random / Chaos (moltiplicazione di soggetti simili)
  11. 11. Tutorials & Techniques (samples)image source: Fotolia
  12. 12. Influenze & InspirationSviluppare una propria tecnica oppure uno stile riconoscibile (senza diventare monotematici) e ricercareil metodo più adatto alle nostre competenze (puntando ad espanderle) significa vivere quotidianamentela ricerca di influenze e fonti di ispirazione significative.Il portfolio di altri autori può fornire gli spunti di stile necessari ed indicazioni importanti sui “trucchidel mestiere” per garantire il giusto appeal ad ogni elaborato.Anche le Fotografie ambientali, panoramiche e i “ritratti” si offrono come di punti di riferimentoper ricreare tonalità di colore, ambientazioni e caratteristiche dello scenario che si desidera realizzare.Qualche esempio:- Foto dedicate alla campionatura di colori ed alla creazione di nuove “palette” personali ispiratealla infinita varietà cromatica presente in natura (luci e colori utili per ogni concept)- Landscapes e panoramiche per scenari ed effetti “naturali” (nuvole, tempeste, eruzioni, fiamme,skylines, scenari devastati, effetti grunge, ecc..- Ritratti (humans & Creatures) sono riferimenti utili a trarre ispirazione per l’ideazione di creaturedigitalie personaggi- Oggetti, Luci, Ombre e Contrasti: soggetti misti ai quali ispirarsi per una resa fotorealisticadel concept immaginato.
  13. 13. Influenze & Inspiration (samples)image source: Fotolia
  14. 14. Uso delle ImmaginiLavorare bene con le immagini per sviluppare ciascun concept significa garantire ad ogni elaboratoqualità e forza visiva adeguate all’idea del progetto.Qualche considerazione e consigli pratici:- Importante usare immagini ad alta risoluzione per la manipolazione avanzata di ogni dettaglio.- Usare immagini di qualità (attraverso l’acquisto su siti professionali come Fotolia) significa iniziareda basi di qualità avendo inoltre a disposizione tante alternative per ogni scelta.- Ricercare soggetti “neutri” da mixare nello scenario (evitare scene già pronti o elaborati da altri autori)- Ricercare Textures di qualità (HQ) per la “decorazione” di parti dello scenario ed per ricreare effettispeciali (per esempio: materiali speciali, scenari, skin, ecc..)- Ricercare insiemi di soggetti “compatibili” (es. stessa direzione sorgente luminosa nella scena,contrasti omogenei, ecc..) che rendano più semplice l’integrazione tra le singole parti- Usare le immagini per generare Pattern e Pennelli personali di buona qualità- Ricercare immagini per “keyword” / tema dedicando tempo e analisi alle raccoltedegli autori miglioriFondamentale l’uso di immagini per le quali si possiedano i diritti d’usoLe produzioni “Hand-Made” possono essere realizzate allo scopo di personalizzaredettagli della scena garantendosi autonomia e varietà degli scatti grazie all’uso di un setfotografico poco costoso e l’impiego di formati “Raw” da manipolare a piacimento.
  15. 15. Uso delle Immagini (samples)image source: Fotolia
  16. 16. Mockup & ModelliMockup e Modelli già pronti all’uso svolgono un ruolo importante sia durante le fasi della creazione,sia durante la fase “espositiva” all’interno del portfolio personale (cartaceo e online).La rete offre tanti modelli già pronti di oggetti, hardware e “impaginati” necessari per fornire provepratiche dell’applicazione di alcuni elaborati e la loro resa finale.Qualche esempio:- Modelli di presentazione “poster” con figura umana o altro “sostegno” espositivo;- Scenari di applicazione “manifesti” (supporti parete, roll-screen, stand, supporti vari);- Schermi Desktop, Tablet e Smartphone;- Pareti, ambienti (interni ed esterni), veicoli e supporti vari;- Riviste, pieghevoli e Corporate Gift;- Figure e oggetti “generici” da personalizzare
  17. 17. Mockup & Modelli (samples) image source: Fotolia
  18. 18. Risorse e Sorgenti d’autoreIn rete è possibile rintracciare autori e iniziative (come la nota Ten Collection Fotolia) che mettonoa disposizione risorse dedicate (utili, ad esempio, allo sviluppo di un tutorial prodotto) come pennelli,textures e files sorgenti (PSD) attraverso i quali comprendere gli “step” operativi ed espanderele proprie librerie di riferimento.Si tratta di risorse molto utili per identificare gli strumenti più utilizzati (Maschere, livelli di regolazione,curve, ecc..) necessari a perfezionare ogni elaborato insieme con i “ritocchi” assegnati dall’autoreal proprio elaborato.All’interno dei principali network Video (Youtube, Vimeo, ecc..) è possibile rintracciare canali e autoriche rilasciano produzioni qualitativamente apprezzabili dedicati a tutte le tecniche “digitali” descrittedestinati ad utenti base e avanzati.Tra le risorse più interessanti (keywords): “Showreel”, “Speedpainting”, “Making of” e “Walkthrough”Consiglio utile: rintracciare il sito principale dei singoli autori per verificare la disponibilitàdi risorse e contenuti aggiuntivi.
  19. 19. Artworks,VideoGames e CinemaTra le fonti di ispirazione e tra le possibilità di applicazione pratica delle Digital Artsun ruolo da protagonista è svolto dall’Entertainment moderno, con Videogamese Cinema a farla da padroni.Artworks, bozzetti, studi e matte painting accompagnano infatti le fasi di produzionee promozione di ogni titolo in uscita presentandosi infine, ad esempio, con l’enfasidi una “copertina” finale (le tecniche impiegate sono facilmente riconoscibili).Ambientazioni e concept di ciascun titolo coinvolgono autori e Studios specializzatiin grado di fornirci esempi, spunti utili e ispirazione per i nostri progetti e la lorocaratterizzazione.
  20. 20. Artworks, VideoGames e CinemaSamples - all rights reserved
  21. 21. Artworks, VideoGames e CinemaSamples - all rights reserved
  22. 22. Regoledella Comunicazione VisivaDigital Arts significa anche tener conto in modo particolare di alcune regoledella comunicazione visiva necessarie a fornire al nostro elaborato le caratteristicheutili ad essere correttamente “compreso” e apprezzato.NB: Le regole vanno perseguite, a voltre infrante.Alcuni abstract:- Usare un unico linguaggio visivo- Usare 2 famiglie di caratteri. Al massimo 3- Usare la tecnica “one-two punch”- Scegliere i colori giusti per il concept- Lo spazio negativo è magia- Spezzare e separare- Distribuire ombre e luci- Sii deciso. Fa una cosa o non farla.- Misurare con gli occhi: il design è visione- Crea da te le tue immagini. Non usare scene già pronte- Movimentare la scena- Studiare ciò che è stato fatto ma non ripeterlo- La simmetria è il peggiore dei mali
  23. 23. Comunicare attraverso il giusto mix di colori è importante, trasmettendo il “climax” generale dell’elaborato a partiredal momento dell’ imprinting (primo impatto dell‘elaborato sull’osservatore).Ispirarsi ad opere esistenti oppure ai colori di uno scenario naturale (per richiamarne il concept visivo nella mentedell’osservatore) ci permette di scegliere palettes cromatiche sempre nuove e diverse, scegliendo un’immagineche rappresenti la nostra visione del lavoro in corso.Dopo la prima selezione è importante ottimizzare la palette sviluppata modificando eventualmente alcuni campioniper migliorare la selezione finale.Esempio Campionatura Cromatica
  24. 24. Errori frequentiSviluppando alcuni tra gli stili più apprezzati dalle Community online è facile notare alcune sviste ricorrente dovute ad erroridi considerazione, alla fretta oppure alla inesperienza.Qualche esempio:Sorgenti luminose: nella composizione della scena spesso non si notano degli errori grossolani come la presenza di “punti luce”ideali in contrasto con l’illluminazione di alcune parti dell’elaborato. Di conseguenza è importante tenere in considerazione i punti lucedi ogni soggetto scelto per il composit finale evitando discrepanze che spesso, a colpo d’occhio, sono origine di scarso gradimento.Simmetrie: oltre alla classica “regola” di mestiere è importante evitare la duplicazione delle immagini da posizionare nello scenariocon lo scopo di “riempire” il quadro palesando una costruzione artefatta percepita quindi come irreale (in opposizione al fine ultimodella foto-manipolazione d’autore).Luci, ombre e contrasti: alcune elaborazioni difettano della capacità di rendere omogenee queste componenti nella composizionefinale mettendone in evidenza gli errori di valutazione.Contrasti netti: mettendo insieme più immagini e contenuti è possibile notare come la sovrapposizione dei singoli soggetti si palesiartefatta attraverso bordi e sagome troppo nette. Al fine di generare un effetto naturale è importante, di conseguenza, porre la giustaattenzione alla “fusione” generale degli elementi.Focus della scena: nel costruire la scena a volte non ci si rende conto di quale sia la “gerarchia visiva” generata rischiandodi non riuscire a costruire un “percorso visivo” adatto ad apprezzarne i dettagli.Zone di luce e d’ombra, contrasti, colori e disposizione nella griglia sono i punti critici da considerare.Prospettiva: negli stili astratti e “random/chaos” con la sovrapposizione di soggetti diversi a volte non si tiene conto della prospettivagenerale alla quale devono “adattarsi” gli elementi della scena.Fondamentale, dunque, tenere in considerazione l’obiettivo finale in fase di scelta delle figure iniziali.
  25. 25. Su FotoliaLeader in Europa nel mercato Microstock, Fotolia offre una collezione online di più di 20 milioni di foto, illustrazioni vettoriali e video HD in licenza Royalty Freea prezzi micro.Nata nel 2004 da imprenditori francesi, Fotolia ha lo scopo di dare un accesso democratico alle immagini e offre dei contenuti professionali a partire da 0,74 €,per tutti i tipi di utilizzo, su tutti i supporti, senza limiti di tempo o limiti geografici, e questo indipendentemente dal numero di diffusioni.Specialista nella fornitura di risorse creative ad uso professionale, Fotolia affianca lofferta di immagini e  video di artisti indipendenti da tutto il mondo a portfoliodi agenzie fotografiche internazionali. I suoi clienti sono professionisti della comunicazione e del design, agenzie grafiche e pubblicitarie, gruppi editorialie case editrici, università ed enti locali ed internazionali, e piccole, medie e grandi imprese di tutti i settori di attività.Fotolia conta oggi oltre 3,8 milioni di utenti nel mondo e i suoi servizi sono attivi in 12 lingue, e in 20 paesi dove Fotolia è fisicamente presente.Sito web: www.fotolia.it Metodi di acquisto immagini su Fotolia:La moneta corrente su Fotolia è il credito e tutti i prezzi dei file disponibili sono indicati in crediti. In base allimporto del pacchetto selezionato, il prezzodel singolo credito può costare fino ad un minimo di 0.74 €, e l’acquisto minimo è di 10 crediti Fotolia.Per acquistare crediti è necessario avere un account valido sul sito Fotolia, e i crediti hanno la validità di 365 giorni dalla data di acquisto.In alternativa ai crediti, super convenienti sono gli Abbonamenti Fotolia che permettono di scaricare un vasto numero di immagini e di non pensare all’acquistodei singoli crediti. E’possibile scegliere la formula più adatta alle esigenze dell’utente o dell’azienda e scaricare file a prezzi minimi fino a 0,15 € per download.Si può scegliere tra la formula giornaliera o mensile. La formula abbonamento giornaliero Fotolia consente di scaricare da 25 a 250 immagini al giorno.La formula abbonamento mensile Fotolia consente di scaricare da 5 a 5000 immagini al mese, con opzioni flessibili.  La formula mensile è particolarmente conveniente perché permette di accumulare le quote immagini non scaricate nel mese di abbonamento in corso al mesesuccessivo, permettendo di capitalizzare quote immagini da scaricare nei periodi di lavoro più intenso.L’Abbonamento Fotolia è disponibile in tagli e soluzioni flessibili, da 1 mese (30gg), 3 mesi (90gg) 6 mesi (180gg) o 1 anno (365gg),  a partire da 20€ mensili. Autori FotoliaTutti i file inviati dagli autori vengono caricati nella massima risoluzione originale nel database Fotolia, corredati da parole chiavi pertinenti il soggettorappresentato e verificati da un team tecnico che ne valuta la perfezione tecnica e la commerciabilità.Quando le immagini vengono accettate diventano parte della banca dati Fotolia, le chiavi di ricerca inserite dall’autore vengono tradotte in automaticonelle 12 lingue del sito e l’immagine inizia il suo processo di indicizzazione. Per ogni licenza venduta, l’autore riceve una commissione, che varia in basealla sua posizione in classifica e alle condizioni di  vendita.Web: http://www.fotolia.it/Facebook: https://www.facebook.com/FotoliaItaliaTwitter: https://twitter.com/Fotolia_Italia
  26. 26.  Fotolia TEN Collection 10 artisti - 10 paesi - 10 psd - 10 mesiTEN Collection è un progetto creativo digitale creato da Fotolia nel 2011 con lo scopo di rendere accessibile a tutti l’arte digitale.TEN come 10 artisti, 10 paesi, 10 mesi e 10 PSD. Un progetto unico e originale che permette a tutti gli utenti internet di scaricare gratis per 24 ore, il file sorgentein formato PSD di uno dei migliori artisti internazionali dell’arte digitale e anche di scoprire le sue tecniche creative e le sue influenze culturali. Ogni utente potràscaricare tutti i livelli, gli elementi grafici, gli effetti e gli stili contenuti dentro ogni PSD e riutilizzarli per le proprie creazioni. Una iniziativa comunitaria e formativarealizzata grazie alla collaborazione di Fotolia con due importanti comunità grafiche Wisibility e Amkashop.Il 10 gennaio è stato rilasciato il PSD del primo artista TEN 2013, l’argentino Gustavo Brigante, che ha presentato un’opera sul tema del lavoro.La seconda opera dell’artista digitale Coreano Soongyu Kwon, sarà scaricabile gratis per 24 ore venerdì 8 febbraio.La TEN Collection beneficia della partnership nazionale e internazionale di grandi partner come Adobe, Wacom, Roland, Behance, ILAS, Artlandise CreativePro Show. Maggiori informazioni su www.tenbyfotolia.com
  27. 27. Massimo Nava aka ArtlandisArt Director, Social Media Manager, Teacher & CoachGRAZIE! :)Social Keyword: ArtlandisTutte le immagini, gli elementi vettoriali e le risorse grafiche utilizzate in questo documentofanno parte del catalogo Fotolia.Web: http://www.fotolia.it/ Facebook: https://www.facebook.com/FotoliaItalia Twitter: https://twitter.com/Fotolia_Italia

×