Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Premio innova s@lute2016 template di presentazione progetto-peh

90 views

Published on

PEH

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Premio innova s@lute2016 template di presentazione progetto-peh

  1. 1. PEH (Performance Evaluation in Health) Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro Ambito amministrativo/gestionale
  2. 2. Giuseppe Romano, responsabile del Servizio Informativo Aziendale dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro si è sempre occupato di sviluppo dell'ICT in ambito sanitario per il miglioramento dell'assistenza al paziente. Personale dipendente del Servizio Informativo Aziendale Presentazione del gruppo di lavoro
  3. 3. Il Servizio Informativo dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro ha implementato un sistema per la valutazione della performance individuale e di struttura attraverso un percorso di miglioramento della qualità assistenziale nell’erogazione dei servizi sanitari ai cittadini utenti. Gli strumenti più importanti nel miglioramento della qualità in sanità sono le linee guida, gli standard erogativi, gli indicatori di qualità e performance. Abbiamo coinvolto le Unità Operative sanitarie attraverso una definizione degli obiettivi utilizzando lo strumento di autovalutazione della qualità erogativa tenendo a base i seguenti aspetti: la politica di gestione delle strutture erogative; la valutazione degli interventi sul paziente per quanto riguarda i fattori di rischio ed i bisogni di salute; l’informazione e l’intervento di promozione della salute. Abbiamo utilizzato la metodica del punto di ottimalità prestazionale, sviluppata dal Servizio Informativo, per la valutazione e misurazione degli indicatori di performance. Presentazione dell’idea o soluzione 1/2
  4. 4. Nell’ASP di Catanzaro abbiamo deciso di applicare al processo CAF nell’ambito sanitario attraverso una metodica già sperimentata, ovvero il calcolo del “Punto di Ottimalità Prestazionale”, che ci permette di misurare complessivamente per U.O./Servizio Efficacia, Efficienza, Qualità, Equità, Soddisfazione, Appropriatezza ed Accessibilità. Il progetto di unire la valutazione della performance organizzativa ed individuale attraverso l’applicazione di criteri di qualità, è nato dopo aver intrapreso nel 2010 un percorso di autovalutazione della qualità con la metrica CAF. L’applicazione dei criteri CAF ci ha permesso di trovare i punti di forza e le aree di miglioramento della nostra azienda e con queste informazioni abbiamo stilato un Piano di Miglioramento. Il forte commitment voluto dalla direzione strategica, ci ha permesso attraverso il percorso di autovalutazione che l’ASP di Catanzaro aveva già intrapreso, di strutturare con facilità il modello di misura della performance inserito nel relativo Piano di Performance con i relativi obiettivi per la valutazione delle strutture dell’azienda. Presentazione della soluzione 2/2
  5. 5. Gli obiettivi strategici sono da intendersi quali obiettivi di particolare rilevanza rispetto ai bisogni e alle attese degli stakeholder, programmati su base triennale, aggiornati annualmente sulla base delle priorità politiche dell'ASP di Catanzaro. In riferimento, poi, alle modalità di coinvolgimento degli stakeholder nella predisposizione del Piano di Performance, si specifica che in sede di prima applicazione abbiamo attivato alcune forme d’interazione, per strutturare gli obiettivi in conformità delle aspettative dei portatori d’interesse. Nella definizione degli obiettivi si è seguita la classificazione in strategici, di gestione ed operativi. Gli obiettivi di carattere strategico fanno riferimento ad orizzonti temporali annuali o pluriennali e presentano un elevato grado di rilevanza (non risultano, per tale caratteristica, facilmente modificabili nel breve periodo), richiedendo uno sforzo di pianificazione per lo meno di medio periodo (ad es. tre anni). Gli obiettivi di Gestione sono propri della performance del dirigente della U.O./Servizio e riguardano la gestione del personale e la razionalizzazione delle risorse (beni strumentali, farmaci, materiale sanitario e di consumo). Gli obiettivi operativi declinano l’orizzonte strategico nei singoli esercizi (breve periodo), rientrando negli strumenti di natura programmatica delle attività erogative delle U.O./servizi. Nel misurare gli obiettivi abbiamo sviluppato una serie di indicatori di performance, correlati agli obiettivi strategici del Direttore Generale, per avere uno strumento di misurazione quantitativa e di valutazione del miglioramento continuo. Anche gli indicatori di obiettivo/risultato sono stati impostati e modulati sul modello CAF. Impostando una “Scheda Anagrafica dell’Indicatore” (definita SAI) che è uno strumento di facile utilizzo che assiste l’U.O./servizio nell’uso di tecniche di gestione della qualità finalizzate al miglioramento delle performance, attraverso la metrica dell’autovalutazione. Per ulteriori approfondimenti
  6. 6. GIUSEPPE ROMANO – giuseppe.romano@asp.cz.it Direttore del Servizio Informativo Aziendale dell’Azienda Sanitaria di Catanzaro, si è occupato dello svilippo dell’ICT e della Telemedicina al servizio dell’assistenza ai pazienti sia sul territorio che in ospedale. Anagrafica del referente

×