Smart strategy

1,089 views

Published on

Smart Puglia 2020 - La strategia della Regione Puglia verso la Smart Specialization

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,089
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
309
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Smart strategy

  1. 1. Obiettivi e leve Sfide e fabbisogni Priorità Azioni future Costruire comunità
  2. 2. LaSmartPugliaè una proposta di visione prospetticadi un nuovo modello di sviluppo economico responsabile basato sul potenziamento progressivo e collettivo di capacità di interconnessione e dialogo ed un uso intelligente, inclusivo e sostenibile delle tecnologie. SMARTPUGLIA2020
  3. 3. Obiettivi e leve
  4. 4. Sostenere competitività e creare posti di lavoro affrontando le principali problematiche della società Promuovere un concetto più ampio di innovazione Sfruttare i punti di forza regionali sia attuali che nascenti SmartPuglia:Elementi Chiave
  5. 5. ottimizzare l'impatto degli interventi accompagnando le attività verso migliori opportunità disviluppare un vantaggio competitivo massimizzare le sinergie tra le diverse fonti dei finanziamenti UE all'innovazione e stimolare gli investimenti privati SmartPuglia:Obiettivi Generali
  6. 6. il rafforzamento delle capacità competitive del sistema produttivo coniugando il saper fare e la creatività del nostro territorio con l’uso sapiente delle tecnologie la valorizzazione dei talenti e delle competenze come fattore chiave del cambiamento il sostegno alle emergenti sfide sociali e ambientali che richiedono politiche pubbliche più intelligenti capaci di connettere fabbisogni territoriali e nuovi prodotti/servizi la diffusione della digitalizzazione come acceleratore della “intelligenza” delle comunità locali e diffuse e strumento per l’open government la creazione di reti lunghe di connessione per facilitare la circolazione dei saperi anche oltre la dimensione territoriale SmartPuglia: Leve
  7. 7. Lasfidaconsiste nel garantire che le tecnologie siano realmente in grado di fornire unarisposta efficace ai problemi di cittadini e imprese. I DRIVER dell’INNOVAZIONE Essenziale è dunque la comprensione dei loro problemi e la definizione degli obiettivi da perseguire; solo a valle sarà possibile identificazione i ritrovati tecnologici più appropriati per raggiungerli. Nuovi ruoli di imprese e settore pubblico sono necessari nella spinta della “demand, user and citizen driven open R&I”.
  8. 8. Sono caratterizzate da :  alta intensità di conoscenza,  elevata intensità di R&S,  cicli d'innovazione rapidi,  consistenti spese di investimento  posti di lavoro altamente qualificati Le KEY ENABLING TECHNOLOGIES Rendono possibile l'innovazione nei processi, nei beni e nei serviziin tutti i settori economicie hanno quindi rilevanza sistemica. Sonomultidisciplinari, interessano tecnologie di diversi settori e tendono a convergere e ad integrarsi.
  9. 9. Temi/Sfide Industrial Leadership (Tecnology driven research) Micro- nanoelettronica I-biotech Fotonica Materiali avanzati Fabbricazione e trasformazione avanzate Nano- tecnologie ICT 1 – Salute, cambiamento demografico e benessere x x x 2 - Sicurezza alimentare, Agricoltura sostenibile, Ricerca marina x x x x 3 - Energia sicura, pulita ed efficiente x x x x x x 4 - Transporti smart, green e integrati x x x x x 5 - Clima, efficenza delle risorse e materie prime x 6 - Società inclusive e innovative x 7- Spazio x x x x x 8- Società sicure x 9- Beni culturali e creatività x x x 10- Agenda digitale x LeKET in Puglia ElaborazioneARTI-2013
  10. 10. Sfide e fabbisogni
  11. 11. LE 5SFIDE SOCIALI • Città e territori sostenibili • Salute, benessere e dinamiche socio-culturali • Energia sostenibile • Industria creativa (e sviluppo culturale) • Sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile
  12. 12. 1. Città e territori sostenibili Progettazione urbanistica e territoriale sostenibile; mobilità sostenibile; sicurezza del territorio, gestione dei rifiuti; approvvigionamento idrico; inquinamento di aria, acqua e suolo; cambiamenti climatici e dell’ecosistema; predicibilità climatica. 2. Salute, benessere e dinamiche socioculturali Prevenzione, accertamento e cura della salute attraverso tecnologie e metodologie innovative; qualità della vita; promozione della salute mentale; invecchiamento sano e attivo; inclusione sociale e integrazione; identità e formazione dell'identità; multilinguismo; religioni; cittadinanza; sicurezza e lotta alla criminalità; parità di genere; nuovi modelli di organizzazione aziendale e formazione professionale; internazionalizzazione delle imprese e dei territori; promozione turistica e-learning; tutela del patrimonio e della tradizione culturale. FABBISOGNI Pubblici d’Innovazione [1]
  13. 13. 3. Energia sostenibile Risparmio energetico; stoccaggio e trasporto dell'energia; nuove fonti energetiche e materie prime alternative, reimpiego e valorizzazione dei residui per nuovi processi o prodotti. 4. Industria creativa (e sviluppo culturale) Conoscenza delle matrici culturali, storiche e sociali delle produzioni artistiche e creative; innovazione tecnologica nei settori delle arti, dello spettacolo dal vivo e dei sistemi cinematografici e audiovisivi; ricerca sui nuovi materiali e sulle soluzioni per applicazioni high tech; incremento della accessibilità del patrimonio culturale, della tradizione e delle produzioni culturali e artistiche mediante Internet e i social media. FABBISOGNI Pubblici d’Innovazione [2] 5. Sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile Agricoltura multifunzionale, sostenibile e sicura; qualità e sicurezza agroalimentare in una prospettiva globale, ricerca marina e marittima, bioeconomia
  14. 14. Priorità
  15. 15. • INTEGRARE le traiettorie tecnologiche delle aggregazioni pubblico private, le infrastrutture, le competenze e le sfide sociali • ACCOMPAGNARE la crescita ed il rafforzamento delle specializzazioni produttive con lo sviluppo delle politiche pubbliche “verticali” • SOSTENERE la connessione a reti lunghe attraverso le politiche orizzontali (competitività, innovazione, ricerca, internazionalizzazione, formazione e lavoro) DALLE LEZIONI APPRESE ALLE PRIORITA’
  16. 16. • Manifattura sostenibile (fabbrica intelligente, aerospazio, meccatronica) • Salute dell’uomo e dell’ambiente (green e blu economy, agroalimentare , beni culturali e turismo) • Comunità digitali, creative e inclusive(industria culturale e creativa, servizi, social innovation, design, innovazione non R&D) PERIMETRI PRIORITARI
  17. 17. Manifattura sostenibile AGGREGAZIONI PUBBLICO PRIVATE INFRASTRUTTURE DI RICERCA DISTRETTI TECNOLOGICI: oDT AEREOSPAZIO (DTA) oDT MECCATRONICA (MEDIS) DISTRETTI PRODUTTIVI: oDP AEREOSPAZIO oDP MECCANICA oDP NAUTICA oDP LAPIDEO oDP MODA oDP LEGNO ARREDO oDP LOGISTICA AGGREGAZIONI PUBBLICO PRIVATE: oMATERIALI AVANZATI (RISMA, TEXTRA) .......................... INFRASTRUTTURE PUBBLICHE A livello europeo: A livello nazionale: oBEYOND NANO (PON) A livello regionale: oEMILIA –Meccanica Sperimentale per l’Aerospaziale oGREEN ENGINE – Tecnologie per la propulsione sostenibile oRIVONA – RIduzione dei rischi di VOlo e Nowcasting Aeroportuale oSENS&MICRO LAB - Sensori e Microsistemi Avanzati per il settore aeronautico CENTRI DI RICERCA PRIVATI: CETMA, CENTRO LASER, OPTEL, ALENIA, AVIO, AUGUSTA, BOSCH, GETRAG, MERMEC, NUOVO PIGNONE, OSRAM, PLANETEK, MASMEC, CRF ............................
  18. 18. AGGREGAZIONI PUBBLICO PRIVATE INFRASTRUTTURE DI RICERCA DISTRETTI TECNOLOGICI: oDT AGROALIMENTARE (DARE) oDT BIOTECNOLOGIE UOMO (HBIO) oDT ENERGIE RINNOVABILI (DITNE) DISTRETTI PRODUTTIVI: oDP AMBIENTE E RIUTILIZZO (DIPAR) oDP NUOVA ENERGIA oDP EDILIZIA SOSTENIBILE (DES) oDP AGROALIMENTARE oDP FLOROVIVAISTICO oDP PESCA E ACQUACOLTURA oDP TURISMO AGGREGAZIONI PUBBLICO PRIVATE: oMONITORAGGIO COSTE (RITMA) .......................................... INFRASTRUTTURE PUBBLICHE A livello europeo: oCENTRO MEDITERRANEO CAMBIAMENTI CLIMATICI oLIFE WATCH A livello nazionale: oMAGNA GRECIA , B&H, etc A livello regionale: oLIC oAFF - Naso elettronico oLAIFF - Alimenti funzionali oSELGE - Germoplasma oTEGUVA –tecnologie genomiche per l'ottenimento di nuove varietà di uva CENTRI DI RICERCA PRIVATI: CHEMITEX, ITEL TELECOMUNICAZIONI, LORAN ...................................... Salute dell’uomo e dell’ambiente
  19. 19. Comunità digitali, creative e inclusive AGGREGAZIONI PUBBLICO PRIVATE INFRASTRUTTURE DI RICERCA DISTRETTI TECNOLOGICI: oDT HIGH TECH (DHITECH) DISTRETTI PRODUTTIVI: oDP INFORMATICA oDP COMUNICAZIONE oDP PUGLIA CREATIVA AGGREGAZIONI PUBBLICO PRIVATE: oAMBIENT ASSISTED LIVING (INNOVAAL) oSILAB-DAISY oMLAB o............................... INFRASTRUTTURE PUBBLICHE A livello europeo: o CECC, LIFEWATCH A livello nazionale: o TEDAT, A livello regionale: CENTRI DI RICERCA PRIVATI: IBM, EXPRIVIA, SELEX, PLANETEK, SITAEL, WIND, OBJECT WAY, ALSTOM ...............................
  20. 20. Attività future
  21. 21. Sostegno alla competitività e all’internazionalizzazione delle imprese (OT3) Sostegno allo spirito imprenditoriale e all’ imprenditoria innovativa (OT3) Finanza innovativa e accesso al capitale di rischio (OT3) Promozione dell’innovazione(tecnologica e non), dinamiche intersettoriali e clustering (OT1) Stimolare l’innovazione attraverso la domanda pubblica (OT1) Sfruttamento del potenziale infrastrutturale, valorizzazione dei risultatidella ricerca scientifica, dimostrativi e sperimentazione (OT1) Comunità intelligenti , servizi e infrastrutture (OT2) Networkinga livello regionale, nazionale ed internazionale SmartPuglia: Azioni (FESR e FEASR)
  22. 22. Favorire lo spirito imprenditoriale e l'innovazione Promuovere/generare eccellenza sostenendo la ricerca e l’istruzione Fornire la combinazione appropriata di competenze nel sistema educativo Promuovere partnership tra istituti di insegnamento superiore, centri di ricerca e imprese a livello regionale, nazionale e internazionale Promuovere l’innovazione sociale Sostenere il dialogo sociale e la partecipazione Promuovere la capacità istituzionale e la domanda pubblica di innovazione Networkinga livello regionale, nazionale ed internazionale SmartPuglia:Azioni(FSE)
  23. 23. Sostegno alla competitività e all’internazionalizzazione delle imprese (OT3) Sostegno allo spirito imprenditoriale e all’ imprenditoria innovativa (OT3) Finanza innovativa e accesso al capitale di rischio (OT3) Promozione dell’innovazione(tecnologica e non), dinamiche intersettoriali e clustering (OT1) Stimolare l’innovazione attraverso la domanda pubblica (OT1) Sfruttamento del potenziale infrastrutturale, valorizzazione dei risultatidella ricerca scientifica, dimostrativi e sperimentazione (OT1) Comunità intelligenti , servizi e infrastrutture (OT2) Networkinga livello regionale, nazionale ed internazionale SmartPuglia: Azioni (FESR e FEASR)
  24. 24. Favorire lo spirito imprenditoriale e l'innovazione Promuovere/generare eccellenza sostenendo la ricerca e l’istruzione Fornire la combinazione appropriata di competenze nel sistema educativo Promuovere partnership tra istituti di insegnamento superiore, centri di ricerca e imprese a livello regionale, nazionale e internazionale Promuovere l’innovazione sociale Sostenere il dialogo sociale e la partecipazione Promuovere la capacità istituzionale e la domanda pubblica di innovazione Networkinga livello regionale, nazionale ed internazionale SmartPuglia:Azioni(FSE)
  25. 25. INNOVAZIONE NELLE PMI OBIETTIVI STRUMENTI Migliorare la qualità di prodotti/servizi/processi/efficienza delle risorse Coaching/mentoring, voucher, living labs, design Aumentare l’investimento in R&S Voucher, schemi di supporto, pcp/ppi Incrementare l’export Coaching/mentoring, etc Accessi a risorse finanziarie esterne Schemi di ingegneria finanziaria Supporto alla diversificazione Cluster Reclutare staff qualificato Vocational training, dottorati industriali Accesso a servizi di supporto a valore aggiunto Vouchers,Cluster Supportare la crescita Coaching/mentoring, schemi di supporto Supportare la gestione dell’innovazione Coaching/mentoring, voucher Aumentare la cooperazione tra PMI Cluster, voucher, matchmaking
  26. 26. INFRASTRUTTURE DI RICERCA Lo sviluppo delle infrastrutture di ricerca a livello regionale (Regional Partner Facilities - RPF) perpermettere di: Fornireaccesso alle PMI alle infrastrutture di ricerca paneuropee Migliorare la qualificazione delle risorse umane. Aumentare l’attrattività di insediamentiad alta tecnologia.
  27. 27. CRESCITA DIGITALE Promuovere l’utilizzo dell’ICT nelle imprese: Start up digitali Living Labs PMI digitali Voucher per l’innovazione Competenze digitali Promuovere servizi, contenuti e applicazioni: eGovernment e servizi pubblici on line eHealth Aspetti digitali dell’invecchiamento attivo e in salute Smart cities, Smart grids Sistemi di trasporto intelligenti Digitalizzazione dei beni culturali Portali Open data
  28. 28. Infrastrutture di banda ultra larga Data center Cloud computing Sicurezza delle reti e dei servizi INFRASTRUTTURE ICT
  29. 29. Costruire comunità
  30. 30. SmartPuglia: un percorso “MEETING REGIONALE SULL’INNOVAZIONE” - 6 dicembre 2012 “STRATEGIA EUROPA 2020” - 22 gennaio 2013 “VALUTAZIONE DELLE POLITICHE DI R&I” - 19 febbraio 2013 “LA CITTADINANZA DIGITALE ATTIVA” - 9 e 10 aprile 2013 “LE PROPOSTE DEI DISTRETTI TECNOLOGICI”- 23 maggio 2013 “QUALI TECNOLOGIE ABILITANTI PER LA PUGLIA 2020”- 23 luglio 2013 “LIVING LAB SALUTE”- 21 settembre 2013 (Fiera del Levante, Ba) “SMART CITIES”- 15 novembre 2013 (Fiera dell’innovazione, Le) “GREENLIVING LAB”- 3 dicembre 2013 (Green City Energy, BA) “CREATIVITA’ E TERRITORIO” - 6 dicembre 2013 (MEDIMEX, Ba) 1° STEP REGIONE PUGLIA E AGENZIE 2° STEP + STAKEHOLDERS 3° STEP + CITTADINI http://fesr.regione.puglia.it http://livinglabs.regione.puglia.it www.dati.puglia.it
  31. 31. Nuovi Aiuti di Stato UE www.livinglabs.regione.puglia.it/Community Bando Living Labs SmartPuglia 2020 www.livinglabs.regione.puglia.it/Community Bando per i Servizi alle Imprese www.livinglabs.regione.puglia.it/Community Verso la Strategia della Smart Specialisation fesr.regione.puglia.it/smartpuglia Piano d’azione per la RSI www.sistema.puglia.it/rsi Avviso Cluster Tecnologici Regionali www.sistema.puglia.it/cluster SmartPuglia: le consultazioni
  32. 32. Networking della Puglia a livello UE NETWORK PROGETTI Manifattura sostenibile  NEREUS (NETWORK)  ERRIN (NETWORK)  ERANETMED (7°PQ)  MED DESIRE (ENPI CBC MED) Territori e salute protetti  Agricoltura sostenibile (negoziato del nuovo PSR 2014-2020)  Invecchiamento sano e attivo (AHA)  Acqua  ReAAL (CIP ICT Psp)  CORAL (NETWORK)  INGRID (7°PQ)  ALTERENERGY (IPA ADRIATIC CBC)  AGRONET (IPA ADRIATIC CBC)  RENEWALL (MAE-Regioni –Cina)  ASSEHS (Health programme)  DEMOWARE (7°PQ -in negoziazione)  Water PiPP (7°PQ -in negoziazione) Comunità digitali e creatività Smart communities  ECCL (CIP)  ENGAGED (CIP ICT Psp)  NEXT (IPA ADRIATIC CBC)  CAREWELL (CIP ICT Psp)  CREDITS4HEALTH (7° PQ)
  33. 33. Regione Puglia Area Politiche per lo Sviluppo economico, il Lavoro e l’Innovazione Servizio Ricerca Industriale e Innovazione

×