Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione DocSuite BiblosDS Vecomp Software

247 views

Published on

Presentazione del prodotto di protocollo informatico e gestione documentale DocSuite per le pubbliche amministrazioni italiane.

Published in: Software
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazione DocSuite BiblosDS Vecomp Software

  1. 1. DocSuite 8.50 Protocollo Informatico, Procedimenti Amministrativi Digitali Gestione Documentale e Processi www.vecompsoftware.it Direzione GED Prodotti - Andrea Piccoli, 5 Maggio 2017
  2. 2. Andrea Piccoli Andrea Piccoli Direzione Business Unit Gestione Elettronica dei Documenti Direzione Tecnica
  3. 3. DOCSUITE “Accompagniamo la Pubblica Amministrazione nella digitalizzazione dei procedimenti amministrativi nel rispetto della normativa, con trasparenza, efficacia ed efficienza, abilitandola ad offrire servizi di qualità”. «mira ad attuare i principi fondamentali: trasparenza, responsabilità e merito, qualità ed efficienza assunti quali valori e – ad un tempo – quali obiettivi per la riscrittura del rapporto tra la pubblica amministrazione ed i cittadini con l’obiettivo di massimizzare il grado di soddisfazione degli utenti»
  4. 4. AGENDA • Protocollo e Fascicoli • Scrivania • Collaborazione e Tavoli • PEC e PosteWeb • Atti (delibere e determinazioni) • Amministrazione Trasparente e ANAC • Pratiche • Archivi e Workflow • Sicurezza e identità base • BiblosDS e Conservazione Digitale Presentazione DocSuite & BiblosDS, Architettura, Moduli Applicativi & Funzionalità • Biblos Fast Import • Biblos Fast Sender • Biblos Fast Input Moduli Applicativi: Addon Normativa Conservazione Digitale
  5. 5. DOCSUITE DocSuite è il sistema di gestione documentale che ti permette di mettere ordine alla complessità della digitalizzazione. Nel corso dei più di 15 anni di storia il prodotto si è evoluto attraverso la continua ricerca per l’innovazione tecnologica, la passione per la normativa e i suoi aspetti applicativi, il supporto e collaborazione dei nostri clienti e la continua ricerca per la semplificazione. Oggi DocSuite è un prodotto maturo e solido che agevola la tua organizzazione nel vincere la quotidiana battaglia per la corretta gestione documentale attraverso i suoi moduli funzionali, che partendo dal ruolo centrale del protocollo abilitano una serie di flussi documentali fondamentali per le organizzazioni complesse.
  6. 6. BIBLOS DOCUMENT SERVER BiblosDS è il motore di archiviazione e conservazione che assicura la sicurezza e inalterabilità dei documenti della tua organizzazione. Un prodotto che fu pensato alla fine degli anni 80, le cui prime versioni risalgono al 1992, e che ad oggi si è evoluto in una garanzia di sicurezza, affidabilità e facilità di utilizzo. BiblosDS abilita i processi di conservazione digitale, archiviazione e archiviazione anticipata aggiornato alle disposizioni in materia dell’ultimo DPCM del 13 Novembre 2014, automatizza la creazione dei lotti versamento, del pacchetto di conservazione con firma digitale e marca temporale e guida il Responsabile della Conservazione nella sua importante funzione.
  7. 7. ARCHITETTURA ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Dossier (Pratiche) Collaborazione, Firma Digitale Tavoli Archivi (Unità Documentarie) Protocollo Fasicoli Atti Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint Sistemi Terzi (PARER)
  8. 8. OFFERTA E RIUSO La logica della linea d’offerta è quella del Riuso. Ovvero non prevediamo costi di licenza, ma solo un canone di assistenza e manutenzione. Nell’offerta MEPA / Consip è presente il canone di assistenza e manutenzione e il canone dell’infrastruttura cloud per le taglie Small, Medium, Large Riconosciamo che il valore della soluzione è dato dalla somma degli investimenti delle aziende nostre clienti, quindi un patrimonio condiviso con pubblica amministrazione. La modalità di fruizione della soluzione può essere on-premise o software as a service (cloud Microsoft Azure). L’utilizzo delle WebApi e servizi di DocSuite è pubblico per favorire la massima integrazione applicativa con altre soluzioni applicative.
  9. 9. ORGANIZZAZIONE PROGETTUALE I progetti di adozione della piattaforma sono sempre progressivi e basati su una metodologia Agile. Si preferisce cioè un approccio di adozione progressiva della piattaforma e di digitalizzazione progressiva dei procedimenti amministrativi. Nel caso di alcune organizzazioni più complesse ci si avvale anche di partnership per l’analisi organizzativa. Per digitalizzare i procedimenti (e non i singoli documenti) si deve iniziare con l’organizzazione.
  10. 10. ARCHITETTURA Il funzionigramma rappresenta l’organizzazione in termini di Unità Operative (Uffici, Settori) in base alle “funzioni svolte” che non sempre coincidono con le responsabilità organizzative e le risorse. L’organigramma è un riferimento formale per la descrivere l’organizzazione delle risorse umane e le loro responsabilità in termini gerarchici (chi risponde a chi).
  11. 11. ARCHIVISTICA Protocolli Archivi Atti Registrazioni Trasparenza Serie Documentali Registri / Repertori Fascicoli periodici Fascicoli persona fisica e giuridica vista logica Aggregazioni per rifetimento Registri / Repertori Fascicoli procedimento Miscelanea Dossier (Pratiche) Classificatore Titolario Massimario di Scarto Piano Fascicolazione Unità Documentarie Unità Archivistiche Documento (Informatico) Metadati (Segnatura) Catena Documentale Fascicoli attività Miscelanea Miscelanea
  12. 12. UNITA’ DOCUMENTARIA – DOCUMENTO INFORMATICO Le unità documentarie sono collezioni di componenti documentali (file) e metadati associati sia alle singole componenti che all’unità documentaria. Le unità documentarie sono hanno sempre una classificazione. Altrimenti sono considerate semplici componenti documentali. (l’eml di una PEC, un documento acquisito per copia di immagine, un singolo documento informatico). BiblosDS garantisce per mezzo dell’applicazione interna ed automatica di firme elettroniche e impronte, sia ai metadati che ai file, la immutabilità e la univocità della corrispondenza tra metadati e componenti documentali. Le verifiche sono fatte ad ogni consultazione e le impronte interne sono riportate nel file UNI SInCRO di conservazione. In modo coerente con il processo di conservazione BiblosDS gestisce le versioni sia dei metadati che dei file.
  13. 13. Scrivania ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Scrivania La tua solita scrivania, ma digitale. I tuoi documenti, da visionare, firmare, gestire in un unico luogo Lo scadenziario che ti aiuta a non dimenticare La Scrivania della DocSuite permette all’utente di avere in un unico punto di accesso e consultazione la visione dei tutti i documenti che sono posti alla sua attenzione per essere visionati, firmati, distribuiti, fascicolati, etc. Tutte i moduli possono inviare email di notifica automatica contenente le URL per consultazione diretta dei documenti segnalati. Il Diario permette all’utente di avere una visione di tutte le attività fatte dall’utente in modo da agevolare la ricerca di documenti su cui si è operato recentemente. E’ un utile strumento che permette di accedere alle ultime cose fatte, quelle su cui si stà lavorando, immediato, senza fare ricerche… La Scrivania include due importanti funzionalità legate ai flussi documentali: Evidenza: permette agli utenti di porre in evidenza ai responsabili aziendali registrazioni di unità documentarie importanti. L’evidenza è personale ed estende le autorizzazioni legate alla distribuzione di protocollo. Scadenziario: ogni utente può assegnare delle proprie scadenze alle registrazioni di unità documentarie e fascicoli. Una email di notifica avvisa l’utente delle scadenze imminenti Chiedi Parere: permette in ogni momento di porre una questione su una registrazione di unità documentale ad un altro utente della DocSuite e di ricevere un parere su tale registrazione
  14. 14. Protocollo e Fascicoli ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Protocollo: come gestire i documenti importanti dell’azienda in ingresso, uscita e tra uffici • Inserimento documenti da file, da scanner web twain, da SharePoint • Gestione automatica file zip • Controllo sulle estensioni trattabili • Firma digitale integrata contestuale all’inserimento • Gestione integrata rubrica aziendale, rubrica di settore, collegamento LDAP a IPA, collegamento LDAP per rubriche aziendali presenti su altri sistemi (esempio Exchange) • Classificatore archivistico aziendale • Distribuzione dei protocolli attraverso il concetto delle autorizzazioni • Meta datazione minima da normativa, estensibile Fascicolo: tutti i documenti • Raccoglie i documenti di un procedimento, traccia il responsabile, l’apertura e la chiusura • Raccoglie i documenti di una certa classificazione periodicamente (esempio fatture, cedolini, …) • Raccoglie i documenti che si riferiscono ad un contatto (ad esempio tutta la corrispondenza con un certo cliente) di un procedimento o di una serie Protocollo La genesi del documento digitale Fascicolo Organizza, traccia e rende recuperabile
  15. 15. Protocollo Ibrido ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Protocollo La genesi del documento digitale Fascicolo Organizza, traccia e rende recuperabile Etichetta di protocollo permette di apporre i dati di protocollazione sull’originale cartaceo. Il codice a barre, o smart tag, nelle diverse forme, permette di visualizzare la registrazione elettronica relativa alla protocollazione dell’originale cartaceo che si sta' utilizzando. In alcuni casi di protocollo generale il cartaceo viene distribuito ai settori, in altri casi resta nell’archivio cartaceo del protocollo generale (e non entra nella fascicolazione, se non nella serie periodica (cartacea) del protocollo generale !)
  16. 16. Protocollo Ibrido ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Protocollo La genesi del documento digitale Fascicolo Organizza, traccia e rende recuperabile E’ inoltre possibile definire una tabella di livelli di riservatezza / privacy. Quando si inserisce un file è possibile definirne il livello di riservatezza. Ciascun utente è autorizzato fino ad certo livello di riservatezza. Anche se autorizzato alla visione della unità documentaria (protocollo) è concessa la consultazione dei soli documenti con livello di riservatezza uguale o inferiore a quelli autorizzati. Contenitore Contenitore Contenitore Riservato Protocollo Doc Lev1 Doc Lev2 Doc Lev3 Doc Lev4 Livello Classify Riservato Privacy I contenitori della DocSuite definiscono la sicurezza di base delle unità documentarie (e quindi anche protocolli) memorizzati al loro interno. Il protocollo riservato diventa quindi spesso un contenitore il cui accesso ai protocolli è ristretto a specifici gruppi di utenti.
  17. 17. Protocollo Distribuzione ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Protocollo La genesi del documento digitale Fascicolo Organizza, traccia e rende recuperabile Protocollo GeneraleIngresso Funzione Competente (Settore) Funzione Competente Funzione in conoscenza Uscita Uscita Uscita Autorizzazione Distribuzione Uscita Ingresso Funzione Competente (Settore) Funzione Competente Funzione in conoscenza Uscita Uscita Uscita Autorizzazione Distribuzione Accettazione Rifiuto (motivato) Sono possibili due modelli organizzativi distinti, o anche in alcuni casi una contemporaneità dei due. Nel primo modello il protocollo in ingresso è gestito centralmente da un ufficio di protocollo generale che poi distribuisce ai diversi settori aziendali. In questo modello è possibile gestire il «rigetto» per erronea distribuzione. Nel secondo caso anche tutti o alcuni settori gestiscono la protocollazione in ingresso in modo autonomo In entrambi i modelli normalmente la protocollazione in uscita è gestita dai settori.
  18. 18. CLASSIFICATORE (TITOLARIO), PIANO FASCICOLI ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Protocollo La genesi del documento digitale Fascicolo Organizza, traccia e rende recuperabile Il classificatore (Titolario) è comune a tutta la DocSuite. Il piano di fascicolazione si definisce sopra al classificatore andando a impostare per ciascuna voce la tipologia di fascicolazione. Se si seleziona una voce di classificazione non finale, le sottovoci sono automaticamente trattate come sottofascicoli.
  19. 19. FASCICOLI, MISCELLANEA E IBRIDO ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Protocollo La genesi del documento digitale Fascicolo Organizza, traccia e rende recuperabile I fascicoli possono essere distribuiti e autorizzati come per i protocolli. I metadati dinamici associabili al fascicolo permetto di gestire anche i riferimenti alla individuazione, collocazione e stato del fascicolo cartaceo. E’ ipotizzabile, con la firma digitale di attestazione di conformità da parte del funzionario incaricato dematerializzare i fascicoli ibridi collegati. Il fascicolo ha una miscellanea che permette di inserire quei contenuti che sono relativi alla lavorazione del fascicolo. Quando il fascicolo viene chiuso, si sceglie quali contenuti della miscellanea preservare nel fascicolo.
  20. 20. Collaborazione e Tavoli, Firme Digitali ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Collaborazione Approvare e Firmare non è mai stato così semplice Tavoli Crea, proponi, modifica, condividi… In team Collaborazione di occupa di realizzare un processo collaborativo di raccolta di modifiche, visti di approvazione e firme digitali sui documenti prima che questi ultimi siano protocollati o archiviati. Realizza il concetto dei libri firma che le segreterie usano con i direttori per far visionare e firmare i documenti. Tavoli è un modulo che permette di avere un’area di lavoro comune che integra una raccolta documentale e una lavagna di condivisione con funzionalità di gestione delle versioni, raccolta commenti, richiesta di approvazione e firma digitale. Quando un tavolo viene chiuso il processo può proseguire con una collaborazione oppure con la registrazione in una unità documentale. Il modulo Tavoli è integrabile con una Document Library di Sharepoint. I Tavoli integrano anche una libreria di template documentali condivisa a livello aziendale, da cui iniziare la stesura dei nuovi documenti.
  21. 21. Firme Digitali e eIDAS ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Firme Digitali e eIDAS I tuoi processi e procedimenti digitali nel rispetto della normativa La DocSuite utilizza per i processi di firma digitale le componenti di CompEd Digitalsign Professional, che nella versione 5.x supporta le seguenti modalità di firma: • Firma digitale CaDES, PaDES, XaDES e marche temporali • Firma grafometrica con estensione BioSign • Firma remota con servizi di Aruba e InfoCert • Firma grafica (firma elettronica) La digitalizzazione dei processi e procedimenti amministrativi deve partire da una analisi dei processi stessi e della valenza dei momenti e passaggi legati alla raccolta delle firme digitali. Gli aspetti tecnici della firma in quanto tali, sono secondari rispetto ad una attenta valutazione delle valenze di firma, del loro contesto probatorio ed espressivo, della coerenza del processo digitale rispetto alla normativa. eIDAS vuole semplificare l’impiego dei canali di autenticazione elettronici nei confronti delle pubbliche amministrazioni. Ad esempio introducendo il riconoscimento giuridico della semplice manifestazione della volontà di firma.
  22. 22. PEC, PosteWEB, email ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR PEC, PosteWeb, eMail 3 Moduli integrati e un’unica interfaccia per la gestione di tutta la comunicazione nativa digitale e cartacea. Il modulo PEC permette di gestire tutta la posta PEC in arrivo in diverse caselle, anche di provider diversi e di procedere in modo guidato alla protocollazione o archiviazione dei documenti. Guida l’utente a distinguere e gestire le diverse tipologie di PEC (anomalie, PEC, PEC interoperabili, ricevute). Permette la gestione degli invii PEC e delle relative ricevute di accettazione e consegna in modo automatico. Le PEC risultano sempre collegate ai protocolli o archivi da cui sono state gestite. Gli archivi delle PEC possono essere sottoposti a conservazione digitale. Scarica PEC ed allegati presso la struttura del cliente, tenendo sempre al minimo lo storage sul provider di posta Il modulo PosteWeb permette di gestire gli invii di Posta Prioritaria, Raccomandate RR e Telegrammi in modo integrato con i documenti e di tracciare le corrispondenti ricevute di consegna (include modulo per acquisizione massiva delle ricevute cartacee delle raccomandate)
  23. 23. FatturaPA ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FatturaPA Semplice e completo, permette invio e gestione della fattura elettronica Il modulo Fattura PA permette di gestire il flusso di invio e controllo degli esiti del dialogo con il sistema di interscambio SDI. Gli XML della FatturaPA con firma digitale sono gestiti in contenitori assoggettati a conservazione digitale e visualizzati in modo semplice e leggibile agli utenti. Le ricevute delle comunicazioni con l’SDI sono mantenute collegate alle fatture stesse.
  24. 24. Dossier (Pratiche) ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Dossier Il raccoglitore elettronico dei dei fascicoli dei procedimenti. I Dossier sono un modulo che permette di gestire un raccoglitore di diversi documenti e fascicoli che compongono un affare amministrativo. Le pratiche sono quindi anche un raccoglitore di fascicoli di procedimento, permettendo così di articolare flussi documentali che racchiudono diversi fascicoli. Le pratiche sono oggetto di workflow strutturato o opzionalmente un workflow collaborativo tra i settori aziendali che permette di coinvolgere altri settori aziendali nel completamento o valutazione di una pratica. I workflow a livello dei fascicoli contenuti nella pratica, indipendenti da quest’ultimo, permettono la gestione di flussi documentali che si sviluppano parallelamente all’interno dell’azienda mantenendo il controllo da parte di un settore aziendale. Possono essere definite diversi contenitori di pratiche ciascuno con una suddivisione in cartelle tipica di tale tipologia di pratica.
  25. 25. DOSSIER (Pratiche) e PROCEDIMENTI ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Dossier Il raccoglitore elettronico dei dei fascicoli dei procedimenti. Fascicolo Fascicolo Attività Pratica Settore Competente Settore Competente Settore Competente Da Avviare Sotto Fascicolo I dossier e i singoli fascicoli che li compongono si possono «muovere» all’interno dell’organizzazione in modo indipendente e in tempi diversi trasferendo via via la competenza. Il settore competente prende i diritti sul singolo fascicolo o sull’intera pratica e ne può a sua volta gestire il flusso o restituirla. I singoli fascicoli, hanno oltre al concetto di aperto e chiuso, un concetto di avvio che può avvenire in un secondo tempo rispetto all’apertura della pratica. L’automazione di questi passaggi porta all’introduzione del workflow.
  26. 26. Atti (delibere e determinazioni, verbali, disposizioni, …) Atti digitali, la via per la efficienza, efficacia nel rispetto della trasparenza e anti corruzione. Il modulo degli Atti premette di gestire in digitale l’intero flusso di proposta, adozione, pubblicazione ed esecutività degli atti. Integra la gestione degli ordini del giorno e della sedute di deliberazione da parte dell’organo politico di governo. Le comunicazioni con gli organi di controllo sono gestite in modo integrato con la PEC. Il modulo comprende la gestione dell’albo on line ed integra in modo nativo le funzionalità del modulo amministrazione trasparente e pubblicazione dei dati ANAC (ex AVCP). I registri mensili di adozione e pubblicazione sono gestiti in digitale con eventuale marca e firma digitale. Permette anche attraverso la produzione e firma digitale di attestazioni di dematerializzazione, di uniformare in una versione digitale eventuali gestioni miste digitali e cartacee alla fine del ciclo di esecutività dell’atto in modo da rendere omogenea e completa la conservazione digitale della serie degli atti. ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  27. 27. Atti (delibere e determinazioni) Atti digitali, la via per la efficienza, efficacia nel rispetto della trasparenza e anti corruzione. ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Tavolo di condivisione per redazione dei documenti Raccolta firme digitali Proposta Adozione ODG PEC Organi di Controllo Dati ANAC (Ex AVCP) Pubblicazione Albo Pretorio Online Esecutività Amministrazione Trasparente ANAC Conservazione Digitale (Anticipata) Protocolli Conservazione Digitale Fascicolo
  28. 28. Amministrazione Trasparente e ANAC Amministrazione Trasparente Pubblicazione e gestione integrata nel flusso atti e nella gestione documentale ANAC Dati associati ai contratti pubblicati in modo integrato Il modulo permette di gestire la fase preparatoria, di conferma e di pubblicazione dei contenuti per assolvere al D.lgs. 33/2013 e del D.lgs. 97/2016 (FOIA) della Amministrazione Trasparente. E’ Allineato alle recenti circolari (2017) di ANAC. Il modulo include un sito pubblico che può essere collegato al sito aziendale che permette la consultazione esterna dei dati, la fruizione degli stessi in modalità open data e la consultazione dei documenti in formato strettamente PDF/A indipendentemente che l’origine sia un documento informatico o un file con formati Microsoft Office o Open Office. Il modulo può essere fruito in modo indipendente dagli altri moduli della DocSuite o integrato nel flusso degli Atti. Il modulo ANAC permette di gestire la predisposizione e pubblicazione in formato XML dei dati per ANAC sui contratti e loro avanzamento. Permette integrazioni con il flusso atti e con eventuali sistemi di contabilità esterni aziendali. ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  29. 29. Archivi Archivi Il documento informatico, nell’archivio digitale Gli archivi permettono di gestire diverse tipologie di unità documentarie la cui struttura può essere liberamente definita come composizione di catene documentali e meta dati con l’apposito designer. Realizzano le serie documentali archivistiche. Le unità documentarie possono essere successivamente al loro inserimento utilizzate in workflow strutturati ed in particolare protocollate. Un esempio sono i contratti con firma digitale previsti come obbligo dal Codice degli Appalti, che costituiscono un archivio e una repertorio, ma sono anche oggetto nella loro interezza di protocollazione per lo scambio di documenti con il fornitore. Ne sono esempi le varie categorie documentali gestite in azienda come ad esempio offerte, ordini, reclami, … Gli archivi sono anche lo strumento principale per gestire sia la raccolta dati attraverso il sito pubblico (esempio portale fornitori -> archivio fornitori) che la gestione di procedimenti amministrativi avviati dal sito pubblico (esempio richieste accesso agli atti -> archivio richieste accesso atti). ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  30. 30. Workflow ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Workflow Per disegnare i tuoi processi documentali e rendere più produttivi i flussi di lavoro aziendali I workflow sono realizzati in con il Microsoft Workflow Manager, il medesimo di Sharepoint per mezzo di una serie di custom action (azioni) che vanno a specificare le azioni che un ruolo deve fare all’interno della DocSuite. I ruoli possono corrispondere ad utenti o gruppi identificati dai settori o dall’organigramma. Le azioni che compongono il workflow corrispondono sempre a funzionalità della DocSuite e possono essere automatiche o richiedere all’utente di compiere delle azioni. La scrivania delle attività (di workflow) indica all’utente tutte le attività che deve compiere.
  31. 31. WORKFLOW – RUOLI DINAMICI ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Workflow Per disegnare i tuoi processi documentali e rendere più produttivi i flussi di lavoro aziendali Durante l’esecuzione dei workflow, nella attribuzione di responsabilità delle singole azioni, nasce il problema di introdurre un efficace metodo dinamico di attribuzione basato sui metadati e sullo stato del workflow. La manutenzione della tabella che definisce le regole di corrispondenza dei ruoli è disponibile all’utente amministratore finale, senza modifiche alla definizione del workflow. Le organizzazioni evolvono e mutano frequentemente, i processi sono corrispondenti dalla organizzazione.
  32. 32. WebApi - WebService - ExternalViewer ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR WebApi ExternalViewer Per integrare la DocSuite nei tuoi processi documentali e rendere più produttivi i flussi di lavoro aziendali La DocSuite è pronta per estendere le proprie funzionalità integrando altri sistemi di gestione sia contabili, sia sistemi dedicati al CRM, sia sistemi di gestione verticali (esempio applicativi Avelco, Zen, … per Sanità Pubblica). Un completo insieme di WebApi e di WebService, unità alla flessibilità del motore di workflow della DocSuite, permette di dialogare con gli archivi e con le attività della DocSuite. Anche le integrazioni molto spinte con Microsoft Sharepoint che permettono di gestire l’integrazione di flussi documentali collaborativi e aspetti di CMS con la gestione documentale (archivistica) a norma della DocSuite, sono basate sull’utilizzo della WebApi pubbliche. La consultazione dei documenti archiviati e gestiti all’interno della DocSuite da parte di sistemi terzi avviene in modo sicuro e controllato attraverso l’utilizzo dell’ExternalViewer. Sistema DocSuite Workflow Attività Workflow Attività Automatica Documento Documento Richiesta di archiviazione Richiesta di protocollazione e invio PEC Richiesta di Workflow Riferimenti archivio Eventi di protocollo (esempio fascicolo) Riferimento archivio
  33. 33. Evoluzione DocSuite 2017 - 2019 In accordo con le «strategie per la crescita digitale» del Consiglio dei Ministri, in attesa del piano triennale per la digitalizzazione di AGID, nella traccia della circolare n.2 del 24 Giugno 2016 di AGID; Tenendo conto del nuovo CAD, Dlg. 179 del 26 Agosto 2016 Si individuano i seguenti servizi da integrare nella evoluzione della DocSuite: http://www.agid.gov.it/agenda-digitale-italiana/verso-italia-login Servizi al cittadino, portale fornitori, accesso atti Gare e appalti telematici Mercato per la PA Gestione contratti Trasparenza, Open Data
  34. 34. WhistleBlower WhistleBlower La gestione delle segnalazioni di vigilanza della anticorruzione in modo semplice e sicuro, a norma. ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR Segnalante Intranet Sharepoint Accesso alla intranet in modalità autenticata Ricevente/i Archivio segnalazioni Segnalazione Active Directory Dati segnalante Recupero dati segnalante Mail notifica inserimento nuova segnalazione Salvataggio segnalazione Accesso ricevente Segnalazione Azioni ricevente Svela identità Identità segnalante Identità segnalante Conservazione Biblos
  35. 35. Sicurezza Sicurezza & identità Una gestione Windows – Nativa che assicura la facile implementazione e la sicurezza certificata Microsoft L’autentica utente della DocSuite è Windows Integrated, quindi collegata al dominio del sever. Lo scambio di sicurezza avviene per mezzo di token di autentica e quindi le credenziali non viaggiano mai in chiaro tra il client e il server. La gestione dei gruppi utente può essere integrata con il dominio AD oppure essere gestita in modo autonomo sul database DocSuite. Nella configurazione autonoma è possibile anche l’utilizzo multi dominio che permette di avere gruppi con utenti di domini diversi. I contenitori della DocSuite definiscono la suddivisione dei documenti in «armadi logici» ciascuno con una propria sicurezza di base attribuita ai documenti contenuti. I settori della DocSuite definiscono la struttura del funzioni-gramma aziendale. Settori e Contenitori e gruppi sono poi posti in relazione con l’organigramma aziendale. ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  36. 36. Conservazione Digitale ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR BiblosDS La suite completa per la gestione della conservazione digitale a norma e l’accesso alla documentazione BiblosDS crea e gestisce in automatico la creazione dei lotti di versamento in formato SiNCRO. BiblosDS guida il responsabile della conservazione nelle attività di: Verifica congruenza dei documenti versati prima della conservazione Processo di creazione del pacchetto di conservazione con firma digitale e marca temporale Verifica periodica di uno o più supporti di conservazione e reportistica per il manuale della conservazione Consultazione delle conservazioni effettuate e creazione del pacchetto di distribuzione. Il Manuale della Conservazione Digitale, redatto e mantenuto dal Responsabile della Conservazione è un documento vivo che riporta i riferimenti alle modalità di conservazione, ai sistemi e ruoli coinvolti e le evidenze delle attività di conservazione. Strategy definition Asset allocation 2 Processo Acquisizione Archiviazione Verifica Estrazione Calcolo impronta Chiusura Riversamento su supporto DVD Conservazione Audit 1 2 3 4 5 6 7 8 Preparazione Chiusura
  37. 37. Conservazione Digitale ImportMassivi FatturaPA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma Organigramma BiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR BiblosDS La suite completa per la gestione della conservazione digitale a norma e l’accesso alla documentazione Archivio Corrente Archivio Deposito Conservazione Anticipata Conservazione Digitale Fascicolo / Serie Unità documentarie
  38. 38. MODULI APPLICATIVI ESTERNI AddOn Abilitano processi di automazione per l’inserimento, l’invio e la gestione dei documenti, anche cartacei Biblos Fast Import Consente l’inserimento automatico di documenti in archivi e protocollo a partire da coppie di documenti XML e PDF contenenti la meta-datazione e i contenuti documentali. (esempio: fatturazione attiva prodotta dal gestionale) Biblos Fast Sender Consente l’inserimento massivo in protocollo e il successivo invio di comunicazioni massive e personalizzate. Supporta l’uso di stampa unione per i contenuti dinamici della comunicazione e l’invio, anche iterato, attraverso PEC e PosteWeb. Biblos Fast Input Consente la gestione dell’indicizzazione massiva dei documenti acquisiti da scanner per successiva archiviazione. L’indicizzazione può essere guidata dalla acquisizione di codici a barre da porre in collegamento con eventuali file XML contenenti la meta- datazione prodotti al gestionale. (esempio: ciclo fatturazione passiva, acquisizione con bar code) ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  39. 39. NORMATIVA La digitalizzazione dei procedimenti amministrativi consente nuove modalità di comunicazione e interazione con cittadini e imprese attraverso l’erogazione di servizi e la realizzazione di un unico punto di accesso. I procedimenti amministrativi incentrati sulla gestione documentale garantiscono la corretta gestione dell’intero ciclo di vita dei documenti dalla produzione alla conservazione. (http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/gestione-procedimenti-amministrativi) I sistemi per la gestione documentale consentono infatti di: Automatizzare i processi di classificazione, fascicolazione e definizione dei metadati (informazioni base e specifiche per tipologia di documenti) - Documento informatico Automatizzare la fase di registrazione dei documenti in ingresso e uscita e assegnazione alle unità organizzative Flussi documentali e protocollo Dematerializzare il trattamento dei flussi documentali sia in ingresso che in uscita Dematerializzazione Supportare l’archiviazione dei documenti informatici e delle copie Conservazione ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR DocSuite & la Normativa Una storia da raccontare, sinonimo di Best Practice
  40. 40. NORMATIVA DocSuite & la Normativa Una storia da raccontare, sinonimo di Best Practice Regole tecniche per il protocollo informatico ai sensi degli articoli 40 -bis , 41, 47, 57 -bis e 71, del Codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo n. 82 del 2005. Art. 3. e 4. Adeguamento organizzativo e funzionale -> Nomina e compiti Responsabile Gestione documentale Art. 5. Manuale di gestione documentale descrive il sistema di gestione, anche ai fini della conservazione, dei documenti informatici e fornisce le istruzioni per il corretto funzionamento del servizio per la tenuta del protocollo informatico, della gestione dei flussi documentali e degli archivi. Art. 7. Requisiti minimi di sicurezza dei sistemi di protocollo informatico -> registro giornaliero di protocollo trasmesso in conservazione entro il giorno successivo Art. 16. Modalità di trasmissione dei documenti informatici mediante l’utilizzo della posta elettronica -> PEC registrate all’IPA Art. 17. Modalità di trasmissione dei documenti informatici in cooperazione applicativa (DPCM 1° aprile 2008 regole tecniche e di sicurezza per il funzionamento del Sistema pubblico di connettività) Art. 20. Segnatura di protocollo dei documenti trasmessi -> file XML Trasmissione tra PA via PEC: circolare AGID n. 60 del 23 gennaio 2013 «… a decorrere dalla conclusione dell’iter di emanazione dei decreti attuativi delle disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale in materia di documento informatico e gestione documentale, protocollo informatico e di formazione e conservazione dei documenti informatici». Specifiche tecniche negli allegati: 1) Glossario/Definizioni, 2) Formati, 3) Standard e Specifiche tecniche, 4) Specifiche tecniche del pacchetto di archiviazione, 5) Metadati: FASCICOLO INFORMATICO con RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  41. 41. NORMATIVA DocSuite & la Normativa Una storia da raccontare, sinonimo di Best Practice Regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni ai sensi degli articoli 20, 22, 23 -bis , 23 -ter , 40, comma 1, 41, e 71, comma 1, del Codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo n. 82 del 2005. Adeguamento entro 18 mesi dalla entrata in vigore (G.U. 12/1/2015 + 30 gg.)-> Agosto 2016 Art. 2, comma 2: «Il presente decreto detta le regole tecniche previste dall’art. 23 -ter, commi 3 e 5, dall’art. 40, comma 1 e dall’art. 41, comma 2 -bis del Codice in materia di documenti amministrativi informatici e fascicolo informatico» Art. 7, 11 e 15 Trasferimento nel sistema di conservazione dei documenti informatici, amministrativi, fascicoli e repertori (rif. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2013, in materia di conservazione dei documenti informatici). Art. 13. Formazione dei fascicoli informatici (rif. CAD art. 41 e 46, e DPR n. 445 art. 64, comma 4) Art. 14. Formazione dei registri e repertori informatici (rif. DPR n. 445 art. 53, comma 5, CAD art. 40, comma 4) ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  42. 42. NORMATIVA – CONSERVAZIONE DocSuite & la Normativa Una storia da raccontare, sinonimo di Best Practice Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi 3 e 5 -bis , 23 -ter , comma 4, 43, commi 1 e 3, 44 , 44 -bis e 71, comma 1, del Codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo n. 82 del 2005. Art. 4. Oggetti della conservazione: a) pacchetti di versamento; b) pacchetti di archiviazione; c) pacchetti di distribuzione. Art. 11. Formati degli oggetti destinati alla conservazione -> Allegato 2 Specifiche tecniche negli allegati: 1) Glossario/Definizioni 2) Formati 3) Standard e Specifiche tecniche 4) Specifiche tecniche del pacchetto di archiviazione, 5) Metadati Adeguamento entro 36 mesi dalla entrata in vigore (G.U. 12/3/2014 + 30 gg.) -> Aprile 2017 Il sistema di conservazione garantisce autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità e reperibilità dei documenti informatici, come previsto dal CAD (art.44). ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  43. 43. NORMATIVA – TRASPARENZA FOIA DocSuite & la Normativa Freedom of Information Act ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  44. 44. NORMATIVA – TRASPARENZA DocSuite & la Normativa Trasparenza Il nuovo decreto trasparenza, così come modificato dal D.lgs 97/2016, dispiegherà effettivamente tutta la sua efficacia il 23 dicembre 2016, tuttavia, in attesa che le linee guida dell'ANAC. L’ANAC, in questo periodo transitorio, (ad eccezione dei dati relativi agli Enti pubblici vigilati, controllati e partecipate, e ai Titolari di incarichi politici e dirigenziali da subito operativi) vigilerà solo sugli obblighi di trasparenza non modificati, mentre sui nuovi obblighi e su quelli oggetto di modifica interverrà nella fase immediatamente successiva al termine del periodo di adeguamento. I dati a pubblicazione obbligatoria, previsti dal previgente D.lgs. 33/2013, oggetto di correzioni dal FOIA, da un lato sono stati in parte abrogati, dall'altro sono stati integrati di ulteriori adempimenti. Il nuovo codice degli appalti dlg. 50/2016 introduce integrazioni al decreto trasparenza con ulteriori informazioni da pubblicare a decorrere dal Giugno 2016 ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  45. 45. NORMATIVA – CAD 2016 DocSuite & la Normativa CAD 2016 • Spid. Sulla questione del capitale sociale per diventare gestore di identità digitale, il nuovo Cad prevede che con un capitale sociale inferiore a 5.000.000 si potranno erogare livelli di servizio inferiori a quello “massimo” prestato dagli attuali gestori dell’identità (ovvero Tim, Poste e Infocert). Da segnalare anche un aggiornamento della disciplina antiriciclaggio, per prevedere l’uso di Spid nel cosiddetto “adeguato riconoscimento” bancario. Viene inoltre meglio precisata la funzione dell’identità digitale, identità delle persone fisiche (e delle imprese, attraverso le persone fisiche legali rappresentanti) attraverso cui sarà anche possibile accedere ai servizi ed inviare comunicazioni tramite il domicilio digitale, aprendo la strada a Italia Login come punto unico di accesso. • Commissario all’Agenda digitale. Viene istituita la figura del commissario governativo all’agenda digitale. Il commissario si potrà avvalere dei soggetti pubblici e sostituire alle amministrazioni competenti ad adottare provvedimenti dovuti per l’attuazione degli obiettivi. • Posta elettronica certificata. Diversamente da quanto previsto per imprese e professionisti, la Pec non è un obbligo per i cittadini ma un domicilio digitale sarà comunque messo a disposizione sull'Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr), secondo le modalità individuate con decreto ministeriale. • Documento informatico. Viene reintrodotta la definizione di documento informatico: è considerato tale l’atto che viene sottoscritto con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale che lo rendono efficace ai fino probatori in linea con quanto previsto dall’articolo 2702 del codice civile. • Conservazione. L’articolo 43 stabilisce che il cittadino non è più obbligato a conservare il documento informatico conservato per legge dalle amministrazioni e, dunque, può richiederne l’accesso. • PA "paperless". Slitta a dicembre l'addio alla carta delle amministrazioni. • Processo telematico. Il nuovo Cad si applica al processo (civile, penale, amministrativo, contabile e tributario) dove non diversamente disposto dal processo telematico. • Moneta elettronica. Il nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale individua nella “moneta elettronica” il principale strumento di pagamento delle pubbliche amministrazioni, le quali sono tenute ad accettare, tramite la piattaforma, i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico, ivi inclusi, per i micro-pagamenti, quelli basati sull’uso del credito telefonico. Possono comunque essere accettate altre forme di pagamento elettronico. • Cultura digitale. Lo Stato deve attuare tutta una serie di iniziative atte ad incentivare la diffusione della cultura digitale tra i cittadini, avuto il dovuto riguardo ai minori e alle categorie ad alto rischio di esclusione, anche al fine di determinare un serio incremento e una crescita di competenze di informatica giuridica e l’utilizzo dei servizi digitali delle pubbliche amministrazioni con azioni mirate, avvalendosi degli strumenti utilmente messi a disposizione, come ad esempio il servizio radiotelevisivo. • Agenzia per l’Italia Digitale. Sarà compito di Agid portare a compimento gli obiettivi prefissati dall’Agenda Digitale Italiana. Tutto questo avverrà in stretta sinergia con gli indirizzi dettati dal Presidente del Consiglio dei ministri o dal Ministro delegato, e con l’Agenda digitale europea. ImportMassivi Fattura PA PosteWeb PEC & eMail Scrivania Pratiche Collaborazione Tavoli Protocollo Atti & Delibere Fascicoli Unità Documentarie (Archivi) Workflow Funzionigramma OrganigrammaBiblosDS Web Services BiblosDS Services BiblosDS Preservation Portal FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR FileSystem Azure SQL Server SharePoint PAR
  46. 46. GESTIONE DOCUMENTALE TOP PORTFOLIO
  47. 47. PREMIO FIASO AUSL Reggio Emilia (2016 Politecnico di Milano)
  48. 48. andrea.piccoli@vecompsoftware.it (Direzione Tecnica, Direzione Gestione Documentale) alina.dan@vecompsoftware.it (Direzione Formazione) maurizio.volanti@vecompsoftware.it (Direzione Smart Business Solutions) francesco.giachi@vecompsoftware.it (CEO, Direzione Commerciale) Via Monte Baldo, 6 - Villafranca di Verona (VR) Tel. 045 860 0171 info@vecompsoftware.it www.vecompsoftware.it

×