Privacy e riservatezza nella Consulenza Tecnica
(estratto)
Ciclo di incontri “La consulenza tecnica nei processi”
Incontro...
Diritto alla protezione dei dati personali
“Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo
riguardano”
(art...
Categorie di dati
l 

Dati personali “comuni” (es. dati anagrafici, economici)

l 

Dati sensibili
dati personali idonei...
Operazioni di trattamento
REGISTRAZIONE
ORGANIZZAZIONE
CONSERVAZIONE
CONSULTAZIONE
ELABORAZIONE
MODIFICA
CANCELLAZIONE

SE...
I soggetti coinvolti
Titolare	
  del	
  
trattamento	
  

Responsabile	
  del	
  
trattamento	
  

Incaricato	
  del	
  
t...
Diritti dell’interessato
L’interessato ha diritto di ottenere:
§ 

l’accesso ai propri dati

§ 

l’aggiornamento o la re...
Principi cardine del trattamento dati

Ø 

Principio di necessità (art.3)

Ø 

Principio di finalità (art.11, comma 1, l...
Dati sensibili: consenso e autorizzazione
Ai sensi dell'art. 26, comma 1, del Codice, i soggetti privati e
gli enti pubbli...
Autorizzazione n. 4/2013
In forza dell’Autorizzazione n. 4/2013 (Autorizzazione al
trattamento dei dati sensibili da parte...
Le “Linee Guida” del Garante
Garante Privacy, delibera n. 46 del 26.06.2008
“Linee guida in materia di trattamento di dati...
Trattamento per “ragioni di giustizia”
Al trattamento di dati effettuato dai Consulenti Tecnici si
applicano, in quanto di...
Trattamento per “ragioni di giustizia”
È esclusa l’applicabilità delle seguenti disposizioni del Codice:
Ø  modalità di e...
Comunicazione dei dati
Le informazioni personali acquisite nel corso dell'accertamento
possono essere comunicate alle part...
Conservazione e cancellazione dei dati
Espletato l'incarico e terminato quindi il connesso trattamento
delle informazioni ...
Misure di sicurezza
Ricevuto l'incarico e sino al momento della consegna al giudice o
al pubblico ministero delle risultan...
Il Consulente Tecnico di Parte
Ø  relativamente ai dati personali acquisiti e trattati
nell'espletamento dell'incarico ri...
La sicurezza
dei dati e dei sistemi
Parte I, Titolo V e Allegato B
“Codice privacy”

Avv. Andrea Maggipinto
Misure di sicurezza e privacy

Avv. Andrea Maggipinto
Disciplinare tecnico (Allegato B)
v 
• 
• 
• 
• 
• 
• 

Trattamenti con strumenti elettronici
Sistema autenticazione
(da ...
Verso una nuova disciplina
“Regolamento generale sulla protezione dei dati”
(in fase di approvazione)
COM(2012) 11 final, ...
Avv. Andrea Maggipinto
andrea.maggipinto@studiomra.it
www.maggipinto.org
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Privacy e riservatezza nella consulenza tecnica (estratto)

585 views

Published on

Incontro formativo presso Assoservizi - Confindustria Piacenza (10.2.2014)

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
585
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Privacy e riservatezza nella consulenza tecnica (estratto)

  1. 1. Privacy e riservatezza nella Consulenza Tecnica (estratto) Ciclo di incontri “La consulenza tecnica nei processi” Incontro per la formazione professionale Assoservizi – Confindustria Piacenza 10 febbraio 2014 Avv. Andrea Maggipinto MRA - Studio Legale Associato
  2. 2. Diritto alla protezione dei dati personali “Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano” (art. 1, D.Lgs. 196/2003) Obiettivo: garantire che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’individuo, con particolare riferimento alla sua identità personale, nel quadro di una società complessa e di un mercato dinamico che si fondano sulla elaborazione e sulla circolazione delle informazioni “Principio di semplificazione nell’elevata tutela” Avv. Andrea Maggipinto
  3. 3. Categorie di dati l  Dati personali “comuni” (es. dati anagrafici, economici) l  Dati sensibili dati personali idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale l  Dati giudiziari dati personali idonei a rivelare provvedimenti di cui all'articolo 3, comma 1, lettere da a) a o) e da r) a u), del d.P.R. 14 novembre 2002, n. 313, in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato ai sensi degli articoli 60 e 61 del codice di procedura penale Avv. Andrea Maggipinto
  4. 4. Operazioni di trattamento REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE CONSERVAZIONE CONSULTAZIONE ELABORAZIONE MODIFICA CANCELLAZIONE SELEZIONE ESTRAZIONE RAFFRONTO UTILIZZO INTERCONNESSIONE BLOCCO COMUNICAZIONE DISTRUZIONE DIFFUSIONE Avv. Andrea Maggipinto
  5. 5. I soggetti coinvolti Titolare  del   trattamento   Responsabile  del   trattamento   Incaricato  del   trattamento   Incaricato  del   trattamento   Responsabile  del   trattamento   Incaricato  del   trattamento   Incaricato  del   trattamento   Incaricato  del   trattamento   Avv. Andrea Maggipinto
  6. 6. Diritti dell’interessato L’interessato ha diritto di ottenere: §  l’accesso ai propri dati §  l’aggiornamento o la rettifica dei dati §  l’integrazione dei dati §  la cancellazione dei dati trattati in violazione della legge o del consenso §  l’attestazione dell’avvenuto aggiornamento, rettifica, integrazione o cancellazione Avv. Andrea Maggipinto
  7. 7. Principi cardine del trattamento dati Ø  Principio di necessità (art.3) Ø  Principio di finalità (art.11, comma 1, lett. b) Ø  Principio di proporzionalità (art.11, comma 1, lett. d) Avv. Andrea Maggipinto
  8. 8. Dati sensibili: consenso e autorizzazione Ai sensi dell'art. 26, comma 1, del Codice, i soggetti privati e gli enti pubblici economici possono trattare i dati sensibili solo: (i) previa autorizzazione di questa Autorità (ii) e, ove necessario, con il consenso scritto degli interessati, nell'osservanza dei presupposti e dei limiti stabiliti dal Codice, nonché dalla legge e dai regolamenti. Avv. Andrea Maggipinto
  9. 9. Autorizzazione n. 4/2013 In forza dell’Autorizzazione n. 4/2013 (Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte dei liberi professionisti) i geomertri sono autorizzati a trattare anche dati sensibili. Il trattamento può riguardare i dati sensibili relativi ai clienti. I dati sensibili relativi ai terzi possono essere trattati ove ciò sia strettamente indispensabile per l'esecuzione di specifiche prestazioni professionali richieste dai clienti per scopi determinati e legittimi. In ogni caso, i dati devono essere strettamente pertinenti e non eccedenti rispetto ad incarichi conferiti che non possano essere svolti mediante il trattamento di dati anonimi o di dati personali di natura diversa. Avv. Andrea Maggipinto
  10. 10. Le “Linee Guida” del Garante Garante Privacy, delibera n. 46 del 26.06.2008 “Linee guida in materia di trattamento di dati personali da parte dei consulenti tecnici e dei periti ausiliari del giudice e del Pubblico Ministero” Ø  trattamento dati e rispetto dei principi fondamentali Ø  conservazione e cancellazione dei dati Ø  comunicazione delle informazioni Ø  misure di sicurezza Ø  c.t.p. Avv. Andrea Maggipinto
  11. 11. Trattamento per “ragioni di giustizia” Al trattamento di dati effettuato dai Consulenti Tecnici si applicano, in quanto direttamente correlati alla trattazione giudiziaria di affari e di controversie, le norme del Codice Privacy relative ai trattamenti effettuati presso uffici giudiziari di ogni ordine e grado “per ragioni di giustizia” Ø  art. 47 Codice Privacy (ante “riforma”: art. 4 legge 675/1996; prov. 31 dicembre 1998, doc. web n. 39608 e provv. 27 marzo 2002, doc. web n. 1063421) Avv. Andrea Maggipinto
  12. 12. Trattamento per “ragioni di giustizia” È esclusa l’applicabilità delle seguenti disposizioni del Codice: Ø  modalità di esercizio dei diritti da parte dell'interessato (art. 9) Ø  riscontro da fornire all’interessato (art. 10) Ø  codici di deontologia e di buona condotta (art. 12) Ø  informativa agli interessati (art. 13) Ø  cessazione del trattamento (art. 16) Ø  trattamento svolto da soggetti pubblici (artt. da 18 a 22) Ø  notificazione al Garante (artt. 37 e 38, commi da 1 a 5) Ø  obblighi di comunicazione all'Autorità, autorizzazioni e trasferimento dei dati all'estero (artt. da 39 a 45) Ø  ricorsi al Garante (artt. da 145 a 151) Avv. Andrea Maggipinto
  13. 13. Comunicazione dei dati Le informazioni personali acquisite nel corso dell'accertamento possono essere comunicate alle parti, come rappresentate nel procedimento, con le modalità e nel rispetto dei limiti fissati dalla pertinente normativa posta a tutela della segretezza e riservatezza degli atti processuali. Fermo l'obbligo per l'ausiliare di mantenere il segreto sulle operazioni compiute (art. 226 c.p.p.; cfr. anche art. 379-bis c.p.), eventuali comunicazioni di dati a terzi, ove ritenute indispensabili in funzione del perseguimento delle finalità dell'indagine, restano subordinate a quanto eventualmente direttamente stabilito per legge o, comunque, a preventive e specifiche autorizzazioni rilasciate dalla competente autorità giudiziaria. Avv. Andrea Maggipinto
  14. 14. Conservazione e cancellazione dei dati Espletato l'incarico e terminato quindi il connesso trattamento delle informazioni personali, l'ausiliario deve consegnare per il deposito agli atti del procedimento non solo la propria relazione, ma anche la documentazione consegnatagli dal magistrato e quella ulteriore acquisita nel corso dell'attività svolta, salvo quanto eventualmente stabilito da puntuali disposizioni normative o da specifiche autorizzazioni dell'autorità giudiziaria che dispongano legittimamente ed espressamente in senso contrario. Ove non ricorrano tali ultime due ipotesi, il consulente e il perito non possono quindi conservare, in originale o in copia, in formato elettronico o su supporto cartaceo, informazioni personali acquisite nel corso dell'incarico concernenti i soggetti, persone fisiche o giuridiche, nei cui confronti hanno svolto accertamenti. Avv. Andrea Maggipinto
  15. 15. Misure di sicurezza Ricevuto l'incarico e sino al momento della consegna al giudice o al pubblico ministero delle risultanze dell'attività svolta, incombono concretamente al consulente tecnico e al perito, riguardo ai dati personali acquisiti all'atto dell'incarico e alle ulteriori informazioni raccolte nel corso delle operazioni, le responsabilità e gli obblighi relativi al profilo della sicurezza prescritti dal Codice. L'ausiliare è tenuto quindi a impiegare tutti gli accorgimenti idonei a evitare un'indebita divulgazione delle informazioni, nonché la loro perdita o distruzione, adottando, a tal fine, le misure atte a garantire la sicurezza dei dati e dei sistemi utilizzati. Egli deve curare personalmente sia le "misure idonee e preventive" cui fa riferimento l'art. 31 del Codice, sia le "misure minime" specificamente indicate negli articoli da 33 a 35 e nel disciplinare tecnico allegato B). Avv. Andrea Maggipinto
  16. 16. Il Consulente Tecnico di Parte Ø  relativamente ai dati personali acquisiti e trattati nell'espletamento dell'incarico ricevuto da una parte, assume personalmente le responsabilità e gli obblighi relativi al profilo della sicurezza prescritti dal Codice, relativamente sia alle "misure idonee e preventive" (art. 31) sia alle "misure minime" (artt. da 33 a 35 e disciplinare tecnico allegato B) al Codice; art. 169 del Codice); Ø  deve incaricare per iscritto gli eventuali collaboratori, anche se adibiti a mansioni di carattere amministrativo, che siano addetti alla custodia e al trattamento, in qualsiasi forma, dei dati personali (art. 30 del Codice), impartendo loro precise istruzioni sulle modalità e l'ambito del trattamento loro consentito e sulla scrupolosa osservanza della riservatezza dei dati di cui vengono a conoscenza. Avv. Andrea Maggipinto
  17. 17. La sicurezza dei dati e dei sistemi Parte I, Titolo V e Allegato B “Codice privacy” Avv. Andrea Maggipinto
  18. 18. Misure di sicurezza e privacy Avv. Andrea Maggipinto
  19. 19. Disciplinare tecnico (Allegato B) v  •  •  •  •  •  •  Trattamenti con strumenti elettronici Sistema autenticazione (da comma 1 a 11) Sistema di autorizzazione (da comma 12 a 14) Altre misure di sicurezza (da comma 15 a 18) [D.P.S. (comma 19)] Misure per dati sensibili e giudiziari (da comma 20 a 24) Misure di tutela e garanzia (comma 25) Trattamenti senza ausilio strumenti elettronici (da comma 27 a 29)‫‏‬ v  Avv. Andrea Maggipinto
  20. 20. Verso una nuova disciplina “Regolamento generale sulla protezione dei dati” (in fase di approvazione) COM(2012) 11 final, Bruxelles, 25.1.2012 - Proposta di “REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO concernente la tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e la libera circolazione di tali dati” Avv. Andrea Maggipinto
  21. 21. Avv. Andrea Maggipinto andrea.maggipinto@studiomra.it www.maggipinto.org

×