PROGETTO
CONTROLLO DI
GESTIONE

Pag. 1

Dr. Andrea Cuzzolin
ESPERIENZE PROFESSIONALI

 Laureato a pieni voti in Economia
Aziendale presso l’Università Ca’ Foscari
– Venezia
 Esperi...
OBIETTIVO
 Fornire le INFORMAZIONI indispensabili in termini economici
e/o qualitativi alla Direzione dell’Azienda, ai Re...
STRUMENTI
 Per iniziare utilizzo di
 Fogli di lavoro in Excel
 Tabelle di Access Data Base
 Altri strumenti Office
 P...
RISULTATI
 Report periodici definiti con la Direzione e condivisa con i
destinatari
IL CRUSCOTTO DELLA DIREZIONE
 SETTI...
METODOLOGIA
 Condivisione con la Direzione di un Piano di lavoro
 Interviste / incontri con i Responsabili di funzione p...
PIANO DI LAVORO - Prima fase
 Conoscenza dell’Azienda
1) Analisi del Bilancio dell’Azienda:
a. Redazione di un conto econ...
PIANO DI LAVORO - Seconda fase
 REDAZIONE DI REPORT “MACRO”
1) Report Settimanale per il monitoraggio degli ordini dai
cl...
PIANO DI LAVORO - Terza fase
 CALCOLO COSTO DEL PRODOTTO
1) Analisi dell’anagrafica di magazzino
2) Analisi delle Distint...
PIANO DI LAVORO - Quarta fase
 IL PROCESSO DI BUDGET

1) Definizione del processo di Budget condiviso con la
Direzione de...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Progetto controllo di gestione Dottor Andrea Cuzzolin

465 views

Published on

Presentazione del progetto di implementazione del controllo di gestione del Dr. Andrea Cuzzolin

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
465
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Progetto controllo di gestione Dottor Andrea Cuzzolin

  1. 1. PROGETTO CONTROLLO DI GESTIONE Pag. 1 Dr. Andrea Cuzzolin
  2. 2. ESPERIENZE PROFESSIONALI  Laureato a pieni voti in Economia Aziendale presso l’Università Ca’ Foscari – Venezia  Esperienze professionali presso  GRUPPO COIN: 7 anni, Controller e Internal Auditor  ASIGROUP SPA azienda controllata da CANON ITALIA: 7 anni, CFO e Controller  INARCA SPA: 4 anni, Controller  GRUPPO TONAZZO: 2 anni, Controller  Competenze professionali:  implementazione del controllo di gestione  riorganizzazione delle attività amministrative in piccole e medie aziende Pag. 2 Dr. Andrea Cuzzolin
  3. 3. OBIETTIVO  Fornire le INFORMAZIONI indispensabili in termini economici e/o qualitativi alla Direzione dell’Azienda, ai Responsabili di funzione e, in generale, a chiunque in Azienda prende delle decisioni  TRASMETTERE al personale dell’Azienda le CONOSCENZE per permettere il CONTINUO MIGLIORAMENTO dell’utilizzo del Sistema informativo e un sempre maggiore livello di autonomia nelle operazioni di reperimento e organizzazione delle informazioni in report condivisi Pag. 3 Dr. Andrea Cuzzolin
  4. 4. STRUMENTI  Per iniziare utilizzo di  Fogli di lavoro in Excel  Tabelle di Access Data Base  Altri strumenti Office  Per proseguire con l’obiettivo di arrivare a utilizzare  Il Sistema informativo integrato dell’Azienda  Il Modulo di Contabilità Analitica  I Collegamenti del Modulo di Contabilità Analitica con gli altri Moduli del Sistema Pag. 4 Dr. Andrea Cuzzolin
  5. 5. RISULTATI  Report periodici definiti con la Direzione e condivisa con i destinatari IL CRUSCOTTO DELLA DIREZIONE  SETTIMANALE  MENSILE BUSINESS PLAN  Analisi spot su specifiche richieste della Direzione  Analisi “MAKE OR BUY”  Ritorno dei Progetti di Investimento Pag. 5 Dr. Andrea Cuzzolin
  6. 6. METODOLOGIA  Condivisione con la Direzione di un Piano di lavoro  Interviste / incontri con i Responsabili di funzione per conoscere flussi, strumenti e grado di utilizzo del Sistema Informativo  Creazione di report periodici tempestivi (settimanali e mensili) per rilevare l’avanzamento del progetto ed eventuali criticità  Predisposizione di report extra pacchetto gestionale per fornire alla Direzione le informazioni di base anche durante le prime fasi di implementazione del progetto Pag. 6 Dr. Andrea Cuzzolin
  7. 7. PIANO DI LAVORO - Prima fase  Conoscenza dell’Azienda 1) Analisi del Bilancio dell’Azienda: a. Redazione di un conto economico riclassificato con individuazione di margini di contribuzione intermedi in base all’area operativa dell’Azienda (tipicamente: Produzione, Commerciale e Amministrazione), b. Redazione di un conto economico con riclassificazione dei costi in base alla variabilità degli stessi rispetto al volume d’affari e al reparto di pertinenza ed individuazione del Break Even Point c. Analisi ABC dei costi per natura per individuare le priorità di intervento per ridurre i costi 2) Analisi dell’organigramma dell’Azienda e suddivisione dei reparti operativi in centri di costo 3) Analisi dei flussi operativi e dei flussi delle informazioni in essere tra le e all’interno delle funzioni aziendali 4) Analisi della Reportistica interna già utilizzata 5) Analisi e utilizzo del sistema informativo 6) Analisi dell’Offerta dell’Azienda: catalogo prodotti e categorizzazioni 7) Analisi del Parco Clienti dell’Azienda 8) Definizione con l’Amministrazione del timing per la stesura dei report periodici (mensili / trimestrali), in base alla normale tempistica delle registrazioni contabili Pag. 7 Dr. Andrea Cuzzolin
  8. 8. PIANO DI LAVORO - Seconda fase  REDAZIONE DI REPORT “MACRO” 1) Report Settimanale per il monitoraggio degli ordini dai clienti e per l’avanzamento dei volumi di fatturato 2) Statistiche delle vendite per cliente e/o prodotto con confronti rispetto agli anni precedenti e analisi delle variazioni delle quantità e dei prezzi medi 3) Bilanci con conti economici a totale azienda e suddivisione “Macro” in base a quanto concordato con la Direzione: a. Per linea di prodotto b. Per Area geografica c. Per Canale di vendita d. Altri raggruppamenti 4) Rapporto Spese per centro di costo operativo con individuazione delle principali fonti di costo 5) Report per il monitoraggio dell’equilibrio finanziario e patrimoniale 6) Report per l’analisi della redditività del capitale investito 7) Report per il monitoraggio dei Crediti commerciali in essere: a. Ageing dei Clienti per agente b. Individuazione delle criticità c. Definizione di procedure per la gestione del credito in essere scaduto 8) Report sulle giacenze di magazzino: a. Analisi della rotazione delle scorte b. Calcolo degli oneri finanziari “figurativi” c. Ageing del Magazzino Pag. 8 Dr. Andrea Cuzzolin
  9. 9. PIANO DI LAVORO - Terza fase  CALCOLO COSTO DEL PRODOTTO 1) Analisi dell’anagrafica di magazzino 2) Analisi delle Distinte Base 3) Analisi e categorizzazione dei centri di lavoro / Macchine / Impianti 4) Analisi dei cicli di lavoro 5) Verifica utilizzo Ordini di lavoro e strumenti connessi: prelievi e versamenti di magazzino + spesa delle fasi 6) Redazione report per analisi dell’efficienze e dell’efficacia in produzione, con analisi degli scostamenti rispetto ai cicli di lavoro standard 7) Analisi delle causali dei movimenti di magazzino 8) Definizione valorizzazione dei movimenti di magazzino 9) Redazione di un report finale con il confronto del costo industriale ( DIRECT COSTING) consuntivo del prodotto rispetto al costo standard  distinta base e cicli di lavoro approvati dalla Direzione  Collegamento delle informazioni registrate nel Modulo della Produzione e in Contabilità di Magazzino con il Modulo di Contabilità Analitica 10) Definizione dei criteri per la formazione del FULL COST e attribuzione dei costi commerciali, amministrativi e finanziari Pag. 9 Dr. Andrea Cuzzolin
  10. 10. PIANO DI LAVORO - Quarta fase  IL PROCESSO DI BUDGET 1) Definizione del processo di Budget condiviso con la Direzione dell’Azienda 2) Definizione degli obiettivi di vendita  Definizione di diversi livelli di TARGET 3) Verifica di fattibilità degli obiettivi di vendita in termini produttivi e finanziario / patrimoniale 4) Quantificazione economica dall’impatto per l’introduzione di nuovi prodotti / canali / impianti di produzione etc 5) Definizione dei costi operativi 6) Definizione dei costi finanziari 7) Definizione degli obiettivi dei Responsabili di funzione 8) Redazione finale del Budget: Conto Economico e Stato Patrimoniale Pag. 10 Dr. Andrea Cuzzolin

×