Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Template doc premio_salute2017 careadvisor

35 views

Published on

CareAdvisor - a new kind of assistance

Published in: Healthcare
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Template doc premio_salute2017 careadvisor

  1. 1. con il supporto incondizionato di Alla domanda di partecipazione va allegato questo documento di presentazione del progetto. STANDARD: max 5 pagine, font 12 - inclusi eventuali allegati tecnici o tabelle o altri elementi utili. Premio Innovazione S@lute 2017 Documentazione di progetto della soluzione: CareAdvisor INDICE (da seguire come traccia guida) 1. Descrizione progetto; 2. Descrizione del team e delle proprie risorse e competenze; 3. Descrizione dei bisogni che si intende soddisfare; 4. Descrizione dei destinatari della misura; 5. Descrizione della tecnologia adottata; 6. Indicazione dei valori economici in gioco (costi, risparmi ipotizzati, investimenti necessari); 7. Tempi di progetto.
  2. 2. con il supporto incondizionato di Descrizione progetto L'idea imprenditoriale nasce da un'esperienza ormai ventennale del nostro gruppo nel settore dei servizi di assistenza alla persona, che intendiamo mettere a disposizione di una comunità più ampia. Attraverso il portale CareAdvisor (di prossima apertura), e la relativa app, intendiamo offrire all'utenza la localizzazione sul territorio degli enti che prestano assistenza, corredata dal giudizio di utenti registrati, i quali hanno già usufruito dei servizi resi dagli enti stessi. Mediante le informazioni inserite sul portale dagli enti, ed i commenti degli utenti, il portale permetterà di selezionare l'ente adatto a ciascun utente, riducendo al massimo la possibilità di errore. Gli enti che invece aderiranno al portale potranno innanzitutto aumentare la visibilità, dunque incrementare gli utenti, ma anche gestire i reclami virtualmente, risparmiando sullo "sportello reclami", che spesso sono obbligati ad avere ed inserire nella propria carta dei servizi. Sia gli enti, che gli utenti, potranno iscriversi gratuitamente al portale. L'iscrizione gratuita permetterà all'ente di avere una pagina base, con informazioni essenziali e stringate, mentre tutti i servizi aggiuntivi saranno a pagamento (pubblicità sull'homepage, inserimento foto, link al proprio sito, ecc ...). Per avviare il traffico dati sul portale intendiamo presentarlo alle Regioni italiane, chiedendone il patrocinio, successivamente lo presenteremo alle Associazioni di categoria (Associazione Italiana Persone Down, AISM, AIDO, ecc...) alle quali proporremo di spiegare il portale ai soci, ed infine proporremo il portale alle Centrali Cooperative (LegaCoop, Confcooperative e UGC) e al CeSV per quanto riguarda le Associazioni di Volontariato. Riteniamo che questo modello possa rappresentare un valido esempio di economia sociale e possa essere esportabile anche in altri paesi. Associando il Nostro Know-how nel Terzo Settore con le risorse economiche e tecniche di un partner specializzato nell’innovation technology, riteniamo di poter ampliare in tempi rapidi la nostra start-up, divenendo il primo portale al mondo che tratta le tematiche suddette. Descrizione del team e delle proprie risorse e competenze Team-Leader del progetto è il Dr. Alfonso Di Giuseppe, psicologo che coordina servizi di assistenza alla persona nel Terzo Settore dal 2004 ad oggi. Il Dr. Di Giuseppe si occupa di assistenza anche in ambito volontaristico, prestando la propria opera da oltre vent’anni presso una delle più grandi organizzazioni di volontariato mondiale, ed istruendone i nuovi aspiranti. Attualmente il Dr. Di Giuseppe svolge anche mansioni di docente in corsi organizzati dalla Croce Rossa Italiana, da enti per conto della Regione Lazio e dal Centro Nazionale di Alta Formazione. Collabora al progetto il Dr. Biagio Camicia, laureato in scienze politiche e economiche, titolare di un importante Istituto di Formazione Privato, ed impegnato nel sociale con diverse associazioni della Provincia di Roma. Al Dr. Camicia spetterà la cura del marketing del progetto
  3. 3. con il supporto incondizionato di È un membro importante dello staff la Dr.ssa Laura Pompei, Assistente Sociale inscritta all’Albo, impegnata in diversi progetti di integrazione dei rifugiati e richiedenti asilo (SPRAR). La Dr.ssa Pompei collabora attualmente con l’Albo delle Assistenti Sociali in attività di ricerca. Il Dr. Alessandro Battafarano, titolare di cattedra di Italiano presso diversi istituti privati di formazione, e docente di italiano per stranieri, cura invece la revisione dei testi proposti, ed è membro attivo dello staff progettuale. Completa lo staff la Sig.ra Eleonora Deiana, che porta il valore aggiunto della competenza amministrativa, acquisita in un’esperienza decennale di gestione amministrativa di progetti sociali nel Terzo Settore (assistenza scolastica a soggetti svantaggiati) 8. Descrizione dei bisogni che si intende soddisfare Il servizio offerto dal sito web CareAdvisor (e dalla relativa app per Windows, IOS e Android) mira ad alleggerire il carico lavorativo dei Servizi Sociali Comunali, decentralizzando la gestione dell’Albo di Accreditamento del Terzo Settore, obbligatorio in ciascun comune a seguito della Legge 328/2000. Il servizio reso intende però aiutare soprattutto quel 2% della popolazione italiana, che si reca presso gli uffici dei Servizi Sociali Comunali, chiedendo un sostegno pubblico per l’assistenza individuale. Mediante geolocalizzazione, pubblicità e giudizio degli utenti precedenti, ciascun assegnatario di risorse pubbliche per l’assistenza potrà scegliere l’ente più adatto alle proprie esigenze, riducendo al minimo la possibilità d’errore. In ultimo quindi tale servizio ridurrà drasticamente i reclami presso l’Ente Pubblico, in quanto l’assistito può informarsi e cambiare ente assistenziale a proprio piacimento, e non in funzione di quanto stabilito dalla PA. Descrizione dei destinatari della misura Il progetto mira a sostituire gli albi di accreditamento distrettuali, gestiti dai Servizi Sociali Comunali in tutta Italia, snellendo il lavoro della PA, ed al contempo agevolando l’utenza, alla quale la Legge 328/2000 chiede di scegliere tra gli enti del terzo Settore l’ente che meglio possa soddisfare le proprie richieste individuali di assistenza. Il servizio offerto è dunque utilizzabile in tutti i comuni italiani, e può essere sfruttato da tutta la popolazione italiana che chiede assistenza al Comune di residenza. Il servizio in questione può anche essere esportato in altri paesi della UE, purchè rispetti la loro legislazione nazionale in materia di assistenza alla persona.
  4. 4. con il supporto incondizionato di Descrizione della tecnologia adottata Il progetto prevede la creazione di un sito web e dei un’app da distribuire gratuitamente sui principali marketplace. Sia il sito, che l’app, si basano su una tecnologia ormai consolidata, che fonda la propria forza su tre punti: 1. Geolocalizzazione (ciascun Ente può essere geolocalizzato su mappa) 2. Pubblicità (mediante la pubblicità degli enti privati, la gestione del sistema può ampiamente autofinanziarsi, e magari produrre reddito) 3. Giudizi degli utenti (sul modello di ben più note piattaforme che pubblicizzano siti turistici) Questi tre punti, ampiamente collaudati da siti web di successo come Tripadvisor o Trivago, e ultimamente adottati anche da GoogleMaps, garantiscono la facile accessibilità, ed il facile utilizzo da parte di chiunque. A titolo esemplificativo, alleghiamo di seguito la bozza provvisoria dell’homepage:
  5. 5. con il supporto incondizionato di Indicazione dei valori economici in gioco (costi, risparmi ipotizzati, investimenti necessari) L’attivazione del portale CareAdvisor permetterà alla PA di risparmiare i costi di gestione dell’albo di accreditamento del Terzo Settore in tutti i comuni d’Italia, riducendo inoltre i costi relativi alle eventuali procedure di reclamo presso gli sportelli comunali, da gestire. Il progetto prevede un investimento iniziale, consistente nella progettazione ed esecuzione dell’architettura web, ma successivamente conta di autofinanziarsi con la pubblicità ed il traffico dati generato. Tempi di progetto

×