Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Template s@lute 2017 daje team

105 views

Published on

Presentazione del progetto per il Premio S@lute 2017 - Forum PA - DAJE Team

Published in: Healthcare
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Template s@lute 2017 daje team

  1. 1. Parto sicuro: simulando si forma e si informa DAJE Team Delivery Analgesia Jet Emergency Innovazione nel campo clinico-sanitario con il supporto incondizionato di
  2. 2. Coordinamento scientifico: • Maria Grazia Frigo - Responsabile Unità Operativa Semplice di Anestesia in Ostetricia – Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita, Roma. Istruttore European Simulation Instructor Course (EuSim) • Luigi Orfeo - Responsabile Unità Operativa Complessa di Pediatria, Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale (TIN) – Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita, Roma Comitato scientifico: • Camilla Gizzi - Direttore della UO di Neonatologia – Ospedale San Carlo, Potenza • Paolo Fusco - Medico ginecologo Unità Operativa Complessa di Ginecologia e Ostetricia – Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita, Roma • Maria Grazia Pellegrini - Ostetrica capo Unità Operativa Complessa di Ginecologia e Ostetricia – Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita, Roma • Giovanni Larciprete - Medico ginecologo Unità Operativa Complessa di Ginecologia e Ostetricia – Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita, Roma Coordinamento tecnico/formativo: • Cristina Todde - Medico anestesista Unità Operativa Semplice di Anestesia in Ostetricia – Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita, Roma • Giannemilio Furicchia – Medico anestesista Servizio Anestesia e Rianimazione – Azienda Ospedaliero- Universitaria, Ferrara Ingegneri di simulazione: • Alessandro Giordani – Ingegnere Biomedico, PhD in Neuroscienze • Andrea Cancelli – Ingegnere Biomedico, PhD in Neuroscienze • Alessandra Campolongo – Ingegnere Meccanico Il gruppo di lavoro con il supporto incondizionato di
  3. 3. Brevissima descrizione della soluzione Obiettivo primario del progetto è quello di ottimizzare percorsi diagnostico-terapeutici per una migliore assistenza della donna, attraverso il confronto tra evidenze scientifiche e nuove proposte. L’ostetricia è di per sé una condizione di potenziale emergenza che si può realizzare in qualsiasi gravidanza, anche nella meglio assistita o nel travaglio più fisiologico che ci sia. L’emergenza ostetrica si connota peraltro per imprevedibilità, multifattorialità e drammaticità con un corredo affettivo emotivo che rende più difficile l’opera dei sanitari. La metodologia seguita durante la didattica porterà il discente ad essere al centro del percorso formativo con un ruolo attivo che si basa su cinque momenti: formazione teorica, simulazione reale, pratica clinica, task trainers, simulazione virtuale. Presentazione della soluzione 1/2 con il supporto incondizionato di
  4. 4. Per chi è adatta / in che contesti o amministrazioni si può attuare Il progetto si pone l’obiettivo di formare gli Operatori Sanitari che ogni giorno si trovano potenzialmente in condizione di dover fare fronte a una situazione limite (emergenza), dando loro gli strumenti per affrontare tali circostanze con maggiore tranquillità e consapevolezza. Gli scopi sono numerosi: ridurre al minimo i rischi per la paziente; velocizzare le capacità decisionali nei momenti di maggiore confusione; imparare a comunicare in maniera precisa e determinata con un gruppo di lavoro che opera in una fase di criticità. Presentazione della soluzione 2/2 con il supporto incondizionato di
  5. 5. LE EMERGENZE Le emergenze sono considerate situazioni di immediato pericolo di vita, spesso insolite, che si presentano con modi e tempi non prevedibili, risultano caratterizzate da gravità e criticità delle condizioni cliniche e compromissione dei parametri vitali. In tali circostanze è necessario intervenire in maniera repentina in quanto la mancata attuazione di misure terapeutiche può comportare esiti fatali. Per urgenza si intende una situazione caratterizzata da gravità e criticità delle condizioni di salute, in assenza di immediato pericolo di vita. È comunque necessario un intervento immediato per evitare un’ulteriore compromissione delle condizioni cliniche. Considerando la donna in stato di gravidanza, per emergenza si intende il verificarsi di situazioni di immediato pericolo di vita per la madre o per il feto, mentre per urgenza, situazioni che non provocano immediato pericolo di vita per la madre o per il feto, ma che necessitano comunque di un espletamento rapido del parto. LA SIMULAZIONE Per simulazione, oggi si intende un metodo di insegnamento e apprendimento che, riproducendo varie situazioni in maniera fortemente realistica, consente di valutare e prevedere lo svolgersi dinamico di una serie di eventi o processi conseguenti all'imposizione di certe condizioni da parte dell'analista o dell'utente. L’obiettivo specifico è quello di mettere, quindi, al servizio delle professioni medico chirurgiche ed infermieristiche un programma di corsi che hanno nella simulazione l’elemento distintivo e peculiare, garantendo sempre più elevati standard qualitativi di sicurezza. Gli obiettivi specifici della simulazione come metodologia formativa innovativa devono garantire: la possibilità di applicare assieme a progetti decisionali la comunicazione e la dinamica di gruppo multidisciplinare. In questo modo si vogliono quindi istruire i partecipanti sulla corretta gestione delle situazioni critiche, basandosi soprattutto sulle abilità comportamentali e di management team. Imparare come si lavora in team sembra essere fondamentale per sviluppare le abilità non-tecniche quali la consapevolezza della situazione, decision making e l’assegnazione dei compiti che si basano su comunicazione, coordinazione e cooperazione. Per ulteriori approfondimenti con il supporto incondizionato di
  6. 6. Dott.ssa Maria Grazia Frigo mariagrazia.frigo@gmail.com http://www.simulazionematernoneonatale.org Anagrafica del referente con il supporto incondizionato di

×