Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Upcoming SlideShare
Audience research[1]
Next
Download to read offline and view in fullscreen.

0

Share

Download to read offline

Musei. Le sfide del pubblico giovanile. Analisi e strategie

Download to read offline

Presentazione di Alessandro Bollo nell'ambito dei seminari della Rete Museale del Parmense. 21 febbraio 2011

  • Be the first to like this

Musei. Le sfide del pubblico giovanile. Analisi e strategie

  1. 1. Le sfide del pubblico giovanile. Analisi e strategie <br />Alessandro Bollo<br />
  2. 2. Alcune coordinate biografiche<br />
  3. 3. Giovanissimi, giovani e giovani adulti<br /><ul><li>Giovani, tempo libero e pratiche culturali
  4. 4. Cambiamenti nella comunicazione e nelle tecnologie
  5. 5. Musei nella percezione e nella fruizione
  6. 6. Limiti, barriere, ostacoli
  7. 7. Progetti e strategie per un miglior coinvolgimento</li></ul>…ma per partire bisogna liberarsi da alcuni luoghi comuni… <br />
  8. 8. “I giovani sono poco interessati alla cultura, leggono poco, non vanno nei musei e nei teatri, passano molto tempo davanti a uno schermo o con le cuffie nelle orecchie”<br />
  9. 9. Scuola<br />Famiglia<br />GIOVANISSIMI<br />GIOVANII<br />GIOVANI ADULTI<br />
  10. 10. Il giovane-scolaro, il giovane-”turista familiare”<br />Il ruolo della scuola nell’avvicinamento al museo <br />Importanza di attivare effetto di “addiction culturale”<br />
  11. 11.
  12. 12. I consumi culturali dei giovanissimi, giovani e giovani adulti<br />
  13. 13.
  14. 14.
  15. 15. La nuova cultura digitale: cambiamenti nelle preferenze, nelle pratiche e nei riti?<br />Uso naturale, pervasivo e “protesico” delle nuove tecnologie. <br />Cambiamenti nei modelli di apprendimento? <br />Diffusione dei network sociali digitali, importanza crescente della condivisione e della cogenerazione dei contenuti. <br />Cambiamenti nei modelli di comunicazione?<br />
  16. 16.
  17. 17. ...A Bubble?<br />Photo courtesy of brokenchopstick<br />
  18. 18. Diventare un pubblico vuol dire superare barriere<br />
  19. 19. I risultati delle ricerche<br />
  20. 20. Non vado al museo!<br /><ul><li>10 Focus Group
  21. 21. Circa 90 ragazzi coinvolti, tra i 14 e i 19 anni
  22. 22. 5 Istituti secondari superiori (1 professionale, 2 tecnici, 2 licei) della provincia di Modena</li></ul>Ricerca commissionata dalla Provincia di Modena e realizzata da Fondazione Fitzcarraldo nel 2008<br />
  23. 23. Non vado al museo!<br />Uso del tempo libero, atteggiamenti e comportamenti<br /><ul><li>Analisi dei fattori e delle componenti che allontanano dal consumo culturale
  24. 24. Percezione e tratto d’immagine associato al museo
  25. 25. Indicazione di linee guida per politiche e strategia di avvicinamento del pubblico giovane</li></li></ul><li>“anche quando un guardi film, è come quando guardi la tv, non è che pensi… cioè qualcosa penserai, ma non è che come su un libro, è un modo per rilassarsi”<br />“ho sempre la tv o lo stereo acceso, anche solo per 5 minuti… serve a staccare”<br />“se gli dico andiamo al museo, non so, di arte contemporanea, mi dicono «cosa?! Stai male? Hai bevuto!? »”<br />“sto sul computer a chattare, poi esco con le amiche” “ogni tanto lo faccio, di stare da sola, su MSN…”<br />“si decide in gruppo, la maggioranza sceglie”<br />“La vita nostra è molto scandita dall’orario”<br />Le principale evidenze<br /><ul><li>Percezione del tempo libero (poco, occupato e vincolato)
  26. 26. Consumi culturali “di sfondo” – alta e bassa intensità
  27. 27. Dimensione relazionale
  28. 28. Influenza sociale </li></li></ul><li>“ma poi già vado a scuola, perchè devo fare qualcosa anche fuori da scuola?”<br />Il museo nel percepito<br /><ul><li>Chiusura, normatività, lontananza
  29. 29. “L’arte non sta nei musei”. Tratto di immagine parziale
  30. 30. “Se mi dici mostra…allora sì”
  31. 31. Museo luogo dell’apprendimento </li></li></ul><li>“un museo ha senso se ti riesce a colpire dentro. Cioè al museo del Deportato se ti facevano vedere solo il filo spinato, non è che… mentre con quelle scritte sui muri invece uno si emoziona…”<br />“Andare lì, camminare sempre, non sedersi mai, sentire una che non smette mai di parlare…”<br />“la guida devi stare attento a non guardarla negli occhi se no non ti molla più”<br />Il museo nell’esperienza<br /><ul><li> I contenuti del museo: “le solite cose vecchie”
  32. 32. Le regole comportamentali
  33. 33. Modalità della visita
  34. 34. Emozione e coinvolgimento
  35. 35. Interazione: approccio critico alla tecnologia</li></li></ul><li>L’esagono esperienziale<br />Reattivo<br />Estrinseco<br />MUSEO<br />GIOVANI<br />Autoriferito<br />Eteroriferito<br />Attivo<br />Intrinseco<br />
  36. 36. I giovani<br />Rifiutano approcci esplicitamente didattici <br />Per loro è centrale il tema dell’identità<br />Sentono il bisogno di mettersi alla prova e sperimentare talenti e capacità<br />Sguardo puntato sul presente e sul futuro<br />La dimensione sociale è prevalente in ogni attività, così come il valore di legame associato alle esperienze<br />Estremamente esposti al giudizio dei pari<br />Una volta rassicurati, hanno voglia e bisogno di esprimere opinioni e punti di vista<br />
  37. 37. Cosa chiedono al museo<br />
  38. 38. Alcune strategie di avvicinamento<br />Ruolo strategico degli “intermediari” (gruppi, associazioni, ecc)<br />Utilizzo di strategie peer-topeer<br />Valutazione front end e coinvolgimento nella progettazione<br />Estrema attenzione al linguaggio e alla mediazione<br />Portare esperienze museali fuori dal museo<br />Utilizzo attento delle nuove tecnologie e della cultura digitale<br />
  39. 39. …dire, fare…ascoltare<br />Ascoltare<br />Far partecipare<br />Coinvolgere<br />Produrre protagonismo<br />Stimolare nuovi “ambasciatori”<br />Sviluppare modalità di comunicazione “tra pari”<br /> Non trovare pretesti ma trovare motivi<br />Cosa possono fare loro per il museo?<br />
  40. 40. La Piramide di Nina Simon<br />I risultati delle ricerche<br />
  41. 41. Alcuni esempi<br />
  42. 42. Interazione-experienza<br />
  43. 43.
  44. 44. Coinvolgimento-protagonismo<br />
  45. 45. Met<br />Lavorare sulle barriere percettive<br />Fare molta valutazione<br />
  46. 46. Brooklyn Inst.<br />
  47. 47. Contemporary Art<br />Museum St. Luis<br />
  48. 48. Baratto<br />Gamec<br />Bergamo<br />
  49. 49. Comunicazione<br />
  50. 50. Städel Museum<br />Studentefutter<br />Il programma prevede un calendario di visite guidate mensili condotte da studenti universitari <br />formati ad hoc e destinate ai loro compagni di università. Il tono delle visite è intenzionalmente provocatorio, il <br />tema è normalmente “piccante” e il metodo è dialogico, con l’obiettivo di stimolare il confronto e il dibattito tra i <br />partecipanti<br />
  51. 51. Bibliografia su musei e giovani<br />Antinucci F. (2004), Comunicare nel museo, GLF editori Laterza, Roma-Bari.<br />Bollo A. (2008) (a cura di), I pubblici dei musei. Conoscenza e politiche, Franco Angeli, Milano<br />Bollo A. (2004), Il museo e la conoscenza del pubblico: gli studi sui visitatori, Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali, Bologna. <br />Compagna, A., Bucci, E. e Di Marco S. (a cura di) (1988), I giovani e il museo. Indagine pilota sui giovani di 19-30 anni di età residenti in Campania e in Veneto, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Roma.<br />Donnat O., Octobre S. (a cura di) (2001), Lespublicsdeséquipementsculturels: méthodesetrésultats d'ênquetes, Ministère de la Culture et de la Communication. Départementdesétudeset de la perspective, Paris.<br />Falk J. H., Dierking L. D. (1992), The MuseumExperience, Whalesback, Washington D.C.<br />Fondazione IARD (2007), Rapporto giovani. Indagine dell’Istituto IARD sulla condizione giovanile in Italia, Il Mulino, Bologna.<br />Gasperoni G., Marconi L., Santoro M. (2004), La musica e gli adolescenti. Pratiche, gusti, educazione, Edt, Torino.<br />Griffin J. (2002), Young People In Museums : SuppressedVoices? ForgottenAudiences?, The New Wave: Entrepreneurship & the Arts, Melbourne, Australia – 5 and 6 April 2002, ISBN No 0 7300 2553 5<br />Lemerise T. (1995), “The Role and PlaceofAdolescents in Museums: Yesterday and Today”, in Museum Management and Curatorship, vol. 14, n. 4, pp. 393-408.<br />Sacco P., Trimarchi M. (2003), Il museo invisibile, Osservatorio Impresa e Cultura, Milano,.<br />Santagata W., Falletti V. e Maggi M. (1999), Il pubblico invisibile. Indagine sui non-utenti dei musei, <br />Sarti S., Terraneo M., Zoboli S. (2008), Scommettere sui giovani, Istituto Iard. RPS, Milano, <br />Trombini A. (2003), “Adolescenti e musei: un incontro possibile”, in Sani M., Trombini A., La qualità nella pratica educativa al museo, C<br />
  52. 52. Grazie <br />per l’attenzione!<br />Alessandro Bollo<br />Responsabile Ricerca e Consulenza Fondazione Fitzcarraldo<br />Alessandro.bollo@fitzcarraldo.it<br />

Presentazione di Alessandro Bollo nell'ambito dei seminari della Rete Museale del Parmense. 21 febbraio 2011

Views

Total views

2,971

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

6

Actions

Downloads

55

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×