Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Parma al centro 2017 02-16

145 views

Published on

La presentazione di OpenStreetMap durante l'incontro 'Parma al centro', Palazzo del Governatore, 16 febbraio 2017

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Parma al centro 2017 02-16

  1. 1. PARMA AL CENTRO Parma, 16 febbraio 2017 OpenStreetMap, la Wikipedia delle mappe
  2. 2. Prima parte Filosofia del progetto OpenStreetMap Gli open data Potenzialità del progetto OSM Esempi di utilizzo in diversi ambiti
  3. 3. Cos'è OpenStreetMap www.openstreetmap.org Un progetto cartografico mondiale libero e collaborativo basato sul contributo dei volontari (crowdsourcing); nato nel 2004 si è sviluppato sino a diventare la più grande banca dati cartografica libera. Slogan di OpenStreetMap: La Wiki mappa libera del mondo Wikimedia Italia (WMI) da gennaio 2016 è riconosciuta come capitolo ufficiale di OpenStreetMap per l'Italia.
  4. 4. Wikimedia Italia http://www.wikimedia.it/ Wikimedia Italia (WMI) è un’Associazione di Promozione Sociale, è la corrispondente italiana ufficiale della fondazione statunitense no- profit Wikimedia Foundation. Contribuire attivamente alla diffusione, al miglioramento e all’avanzamento del sapere e della cultura, attraverso la produzione, la raccolta e la divulgazione gratuita di contenuti liberi che incentivino le possibilità di accesso alla conoscenza e alla formazione.
  5. 5. Attività di Wikimedia Italia Wikipedia: workshop e progetti didattici ‘Wikipedia va a scuola’ WikiLovesMonuments: il più grande concorso fotografico mondiale Musei: Wikipediano in residenza (digitalizzazione contenuti) Biblioteche e archivi: digitalizzazione contenuti e pubblicazione in rete OpenStreetMap: servizi gratuiti su web; incontri e conferenze; eventi di mappatura; corsi; consulenze; cultura su open data cartografici e riuso dei dati Un ecosistema di cultura e informazione libera
  6. 6. Perchè usare OpenStreetMap Mappe commerciali Quasi tutta la cartografia disponibile ha restrizioni d'uso Visualizzano i dati che vogliono loro Se troviamo un errore non possiamo correggerlo OpenStreetMap invece è open data Obbligo di citazione della fonte; se creo un lavoro 'derivato' ho l'obbligo di rilasciarlo con la stessa licenza Diritto di creare applicazioni, servizi e opere commerciali (es.: posso stampare una mappa basata su OSM e venderla)
  7. 7. Open data della P.A. Le banche dati della P.A., ripulite da eventuali dati coperti da privacy, vanno rese pubblicamente disponibili ai cittadini (Decreto legge 33/2013 sulla trasparenza). OpenStreetMap è un ottimo luogo dove possono essere integrati con dati rilevati dai cittadini, riutilizzati e a loro volta resi disponibili a tutti.
  8. 8. Ma cos'è in realtà OSM? OpenStreetMap è anche una mappa, ma in primo luogo è una banca dati geografica (database) Voi normalmente vedete una mappa ma, al contrario delle mappe classiche, potete accedere o scaricare i dati che la compongono. Ma quali sono i vantaggi? Cosa posso fare in piu? ● Mappare nuovi oggetti o migliorare quelli esistenti ● Avere mappe specialistiche (per ciclisti, escursionisti, protezione civile, ecc..) ● Ricercare dati, scaricarli, filtrarli, analizzarli ● Integrarli con nuovi dati, come gli Open Data delle regioni e comuni ● Utilizzarlo come strato di sfondo per ulteriori visualizzazioni
  9. 9. Cosa si può ‘mappare’ In OSM è virtualmente possibile inserire qualsiasi cosa Strade, sentieri, piste ciclabili, ecc.. Negozi, ristoranti, alberghi Ospedali Scuole e asili Musei e biblioteche Idranti e defibrillatori Parchi, alberi e panchine Corsi d'acqua (fiumi, torrenti, canali, rogge, serbatoi, ecc..) Limiti di peso, altezza o lunghezza su strade, ponti e gallerie.
  10. 10. Map Kibera Making the Invisible Visible Cittadinanza attiva: Kibera, baraccopoli di Nairobi
  11. 11. Mappa dei defibrillatori Defibrillatori in Lombardia
  12. 12. Wheelmap, App e sito sull’accessibilità http://wheelmap.org
  13. 13. Wheelmap, mappa sull’accessibilità
  14. 14. Catalogo beni culturali Emilia Romagna
  15. 15. Mappa delle associazioni di volontariato
  16. 16. Mappa delle aree verdi e dei volontari del verde
  17. 17. Mappe per le emergenze Mappa di Amatrice post terremoto
  18. 18. OpenStreetMap e le emergenze La mappatura partecipativa, detta anche VGI (Volunteered Geografic Information) può aiutare significativamente i soccorsi fornendo mappe aggiornate delle zone colpite. Chiunque può contribuire dalla propria casa in ogni parte del mondo. Per mezzo di foto satellitari aggiornate, rilasciate sempre gratuitamente in caso di disastri, in poche ore la comunità mondiale riesce a fornire mappe utilizzabili dai convogli dei soccorsi e per identificare le aree di raccolta spontanea della popolazione.
  19. 19. OpenStreetMap durante il terremoto Immediatamente dopo le scosse del 24 agosto la comunità si è mobilitata e più di 160 persone hanno migliorato la mappa della zona. Con le immagini satellitari ha mappato tendopoli e aree di ammassamento dei soccorsi risultando utili a Protezione Civile e VVF Il Tasking Manager coordina l’attività di mappatura di molti utenti nella zona colpita
  20. 20. “Giocare” con mappe e dati http://umap.openstreetmap.fr/
  21. 21. Progetti legati a OSM Mapillary e OpenStreetView: lo streetview partecipato
  22. 22. Raccogliere i dati per il progetto OpenStreetMap GPS Registratore MP3 (appunti vocali) Fotografie (possibilmente georeferenziate) Carta e penna Fieldpapers
  23. 23. Mappa in 3D di Treviglio (BG)
  24. 24. Il C.A.I. a ottobre 2016 ha adottato ufficialmente la cartografia OpenStreetMap
  25. 25. Dettaglio informazioni esercizio commerciale a Bergamo
  26. 26. Seconda parte OpenStreetMap come strumento di monitoraggio dei sistemi commerciali urbani Primi esiti delle sperimentazioni in atto a Bergamo
  27. 27. Mappatura delle attività commerciali: Alcune definizioni Sistemi commerciali urbani addensamenti di attività economiche e commerciali al piano terra di ambiti urbani che tendono a formare sistemi d’offerta caratterizzati da un buon livello di complementarietà ed integrazione. La Regione Lombardia riconosce questi ambiti, definendoli Distretti Urbani del Commercio (DUC), con l’obiettivo di attivare iniziative per l’innovazione, la valorizzazione e l’integrazione del commercio al fine di accrescere l’attrattività e rigenerare il tessuto urbano. Attività commerciali e del terziario commerciale Soggette a specifiche normative di settore sono comprese in: ● attività del commercio al dettaglio (rivendita di beni direttamente ai consumatore) e all’ingrosso (rivendita di beni ad altri commercianti); ● esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (c.d. pubblici esercizi ovvero bar, ristoranti, pub, caffè); ● attività artigiane “commerciali” ovvero l’insieme delle attività di produzione di beni o di prestazioni di servizi erogato direttamente al consumatore finale (pizzerie al taglio, pasticcerie, panifici, sartorie, parrucchieri, estetisti, etc…). Per queste attività il Comune rilascia un’autorizzazione specifica che definisce/certifica i mq di un locale da destinare a quella specifica attività.
  28. 28. Perché un rilievo puntuale delle attività? Per ovviare ad una serie di problemi: Per l’organizzazione e articolazione dei numeri civici sul territorio comunale; è possibile che a una singola attività commerciale corrispondano più autorizzazioni comunali; l’Ufficio Commercio del comune non rilascia alcuna autorizzazione (e dunque non monitora) per alcune attività presenti ai piani terra degli edifici (ad esempio agenzie immobiliari, banche, assicurazioni, spazi di coworking, etc…) l’Ufficio Commercio non sempre riesce a monitorare le dismissioni e le chiusure delle attività commerciali.
  29. 29. Come fare? Trasferendo le informazioni su OpenStreetMap le si espongono al pubblico di utilizzatori di un gran numero di App (maps.me, OsmAnd, etc.) che usano i dati OSM. Molti utenti OSM sono anche contributori attivi al progetto (ogni mese in media operano circa 50.000 utenti in tutto il mondo) e possono aggiornare la mappa qualora riscontrino un cambiamento.
  30. 30. Liberare il dato in OSM Inserendo i dati in OSM è possibile sfruttare (o costruirne agevolmente) una miriade di strumenti di monitoraggio e lettura delle dinamiche in corso utili in particolare per le associazioni dei commercianti che non dispongono di uffici e competenze specifiche.
  31. 31. Rilievo attività Restituzione in ambiente GIS Conversione nella Tassonomia OSM Mappatura delle autorizzazioni comunali Import in JOSM Esportazione in formato csv file Controllo “tag” e topologia Confronto con OSM integrazione con le informazioni mappate Upload SIT OSM Map Features Flusso delle attività
  32. 32. Informazioni relative alle attività commerciali nel centro storico di Parma attualmente presenti in OSM – 82 nodi
  33. 33. Informazioni relative alle attività commerciali nel centro storico di Parma rilevate e pronte per l’upload in OSM – 2.415 nodi
  34. 34. La sperimentazione attiva a Bergamo FEBBRAIO 2016 rilievo e mappatura delle attività al piano terra per l’ambito del DUC “Centro”; MAGGIO 2016 upload - caricamento della mappatura delle attività su OSM relativamente all’ambito del DUC “Centro”; GIUGNO 2016 rilievo e mappatura delle attività al piano terra per l’ambito del DUC “Borgo Palazzo”, “Santa Caterina-Pignolo” e “Città Alta”; LUGLIO 2016 workshop formativo con i commercianti per definire le modalità di aggiornamento; FEBBRAIO 2017 incontro con Comune di Bergamo (SIT e Ufficio Commercio), DUC per la definizione delle modalità di aggiornamento
  35. 35. Cittadini e comunità OpenStreetMap in eventi specificatamente dedicati (“mappathon” o “mapping party”) coinvolgimento di Wikimedia Italia (e Bergamoscienza) per organizzare (anche periodicamente) giornate/serate aperte al pubblico per sensibilizzare la cittadinanza relativamente al concetto di Opendata DUC e commercianti coinvolgimento di tutti i commercianti o di alcuni specificatamente incaricati per l’aggiornamento costante delle attività mappate Comune di Bergamo periodica raccolta delle informazioni relative a nuove aperture, cessazioni, subingressi, etc Chi aggiorna il dato?
  36. 36. Funziona!
  37. 37. Grazie per l'attenzione Ricordo le regole base di Openstreetmap: Non copiare da mappe o dati non compatibili con la licenza OdbL Divertiti Dati degli esercizi commerciali rilevati da Urb&Com Lab - POLIMI Alessandro Palmas Project Manager OpenStreetMap per Wikimedia Italia @Ale_Zena_IT Questa presentazione è rilasciata con licenza ed è visibile e scaricabile da http://www.slideshare.net/AleZenaIT

×