Bilancia adue bracci   Federica Pulvirenti   Evelyn Rosa Pumasupa
Obiettivo Determinarela sensibilità    di unabilancia a due    bracci .
Strumenti /Materiali Bilancia a due bracci Massiera Pinzetta
Struttura della bilancia•Sostegno metallico•Giogo•T coltelli  re•Staffe•Due piatti•Fulcro centrale•Scala suddivisa in 20 t...
Come tarare la bilanciaMettere in bolla la bilancia     Regolare le viti  micrometriche affinchèl’ago si posizioni al ce...
Determinazione della sensibilità       a piatti scarichi1)Appoggiare la massa da 10 mg su  un piatto della bilancia e osse...
A piatti carichi• Si posiziona su entrambi i piatti  masse di 100mg• Posizioniamo una massa 10 mg su  un piatto carico• Pr...
Piatti scarichi   Δm=Differenza di massa che c’è fra   Δx=Numero di tacche di cui l’ago   S=∆m/∆x (mg/div.)   Tabelle ed e...
Piatti carichi    Massa campione (∆m)   Numero di Tacche (∆x)   S=∆m/∆x           10mg                     1             1...
conclusioneLa sensibilità della bilancianumero a piatti scarichi è 12 mge 13mg a piatti carichi ; peròprendiamo come sensi...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

bilancia a due bracci

953 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
953
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

bilancia a due bracci

  1. 1. Bilancia adue bracci  Federica Pulvirenti  Evelyn Rosa Pumasupa
  2. 2. Obiettivo Determinarela sensibilità di unabilancia a due bracci .
  3. 3. Strumenti /Materiali Bilancia a due bracci Massiera Pinzetta
  4. 4. Struttura della bilancia•Sostegno metallico•Giogo•T coltelli re•Staffe•Due piatti•Fulcro centrale•Scala suddivisa in 20 tacche
  5. 5. Come tarare la bilanciaMettere in bolla la bilancia Regolare le viti micrometriche affinchèl’ago si posizioni al centro delle tacche
  6. 6. Determinazione della sensibilità a piatti scarichi1)Appoggiare la massa da 10 mg su un piatto della bilancia e osservare il comportamento dell’ago2)Succesivamente appoggiare sullo stesso piatto via via masse sempre maggiori ,aggiungendo ogni volta 10 mg alla massa precedente fino ad arrivare a 100 mg
  7. 7. A piatti carichi• Si posiziona su entrambi i piatti masse di 100mg• Posizioniamo una massa 10 mg su un piatto carico• Procediamo cosi con le altre masse fino ad arrivare a 100mg.
  8. 8. Piatti scarichi Δm=Differenza di massa che c’è fra Δx=Numero di tacche di cui l’ago S=∆m/∆x (mg/div.) Tabelle ed elaborazione dati i due piatti.(mg) si sposta rispetto allo 0. 10mg 1 10/1=10 20mg 2 20/2=10 30mg 3 30/3=10 40mg 4 40/4=10 50mg 4 50/4=12,5=13 60mg 5 60/5=12 70mg 5 70/5=14 80mg 6 80/6=13,3=13 90mg 6 90/6=15 100mg 7 100/7=14,3=14S1= (10mg/div+10mg/div+ 10mg/div+10mg/div+13mg/div+ 12mg/div+ 14mg/div+ 13mg/div+15mg/div+ 14 mg/div)/10 = 12 mg/div
  9. 9. Piatti carichi Massa campione (∆m) Numero di Tacche (∆x) S=∆m/∆x 10mg 1 10mg/div 20mg 2 10 mg/div 30mg 3 10 mg/div 40mg 3 13 mg/div 50mg 4 13 mg/div 60mg 4 15 mg/div 70mg 5 14 mg/div 80mg 5 16 mg/div 90mg 6 15 mg/div 100mg 7 14 mg/div S2 = (10 mg/div +10 mg/div+10v +13 mg/div+13 mg/div+15 mg/div+14 mg/div+16 mg/div+15 mg/div+14 mg/div)/10 =13 mg/div
  10. 10. conclusioneLa sensibilità della bilancianumero a piatti scarichi è 12 mge 13mg a piatti carichi ; peròprendiamo come sensibilità dellabilancia 10 mg perché nellamassiera non si dispone dimasse pari a 12mg o 13mg .

×