Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Digital e Social Media Strategy: abbiamo un piano!

1,701 views

Published on

È importante avere metodo e padroneggiare la strategia
per costruire il percorso di comunicazione digitale di un’azienda/brand grazie ad un box fatto di regole.
È proprio grazie ad una buona strategia, infatti, che il nostro box si può trasformare in qualcosa di speciale: una storia interessante, condivisa, vera e divertente!

Digital e Social Media Strategy: abbiamo un piano!

  1. 1. Digital e Social Media Strategy: abbiamo un piano! Esplorare e Pianificare. Disegnare e Creare. Raccontare e Coinvolgere.
  2. 2. informazioni! twittate, postate e seguite @ycuccu @Femy_Sca #hounpiano @smaunotes Anche se sono le 14:30, prendete un bel caffè e…
  3. 3. chi siamo:Eufemia e Ylenia (ciao Ciana!) Eufemia Scannapieco digital strategist Ylenia Cuccurullo digital brand strategist Luciana Lorenzo visual and graphic designer
  4. 4. cosa faremo insieme oggi? Capiremo quanto è importante avere metodo e padroneggiare la strategia per costruire il percorso di comunicazione digitale di un’azienda/brand grazie ad un box fatto di regole.
  5. 5. cosa faremo insieme oggi? pinterest.com È proprio grazie ad una buona strategia, infatti, che il nostro box si può trasformare in qualcosa di speciale: una storia interessante, condivisa, vera e divertente!
  6. 6. PROVIAMO?
  7. 7. Partiamo con la fantasia.
  8. 8. Pinterest.com Il nostro box oggi si trasforma in un’ascensore. Attraverseremo tre piani di una costruzione per arrivare in un posto magico.
  9. 9. Primo piano: archivio Thecreatorsproject.com Qui ogni cosa viene monitorata, trasformata in dati da analizzare, metriche da segnalare, conversazioni da scomporre e opinioni da rilevare. Un passaggio complesso dal quale si esce con le idee più chiare.
  10. 10. Out of the Box: tools and tips dati da analizzare: parti dai dati disponibili! Google (instant, ricerche correlate) Google Trends Analytics/ShineStat
  11. 11. metriche da segnalare: imposta i tuoi obiettivi, dalla base di partenza Hootsuite Bitly Insight Social Media (Facebook, Instragram, LinkedIn, Twitter, Youtube,G+, etc) “Per quanto sia bella la strategia, dovresti ogni tanto guardare ai risultati.” Churchill
  12. 12. listening: Ascolta e analizza le conversazioni, i commenti, le recensioni e studiale! Chi è il tuo target, le personas? BlogMeter TalkWalker Social Insight businessdesigntools.com
  13. 13. listening: individua in rete dove e come si parla del tuo brand Google Alert Facebook Groups Community e Forum BlogMeter TalkWalker
  14. 14. Anche un excel fai da te va bene, l’importante è avere un metodo!
  15. 15. Secondo Piano: cucina Pinterest.com Qui ogni cosa viene monitorata, trasformata in dati da analizzare, metriche da segnalare, conversazioni da scomporre e sentiment da rilevare. Un passaggio complesso dal quale si esce con le idee più chiare.
  16. 16. PARTENZA Analizziamo il brand, partendo dall’identità e dalla declinazione sui canali utilizzati. Out of the Box: tips PIANO
  17. 17. INDAGINE Studiamo l’esistente: come comunica, su quali canali, ha un piano editoriale? Cura le conversazioni? E il customer care? Ha una netiquette social? Out of the Box: tips PIANO
  18. 18. Out of the Box: tips PIANO ANALISI Individuiamo i touch point. Studiamo i dati disponibili, il target, il posizionamento.
  19. 19. Out of the Box: tips PIANO NUMERI Diamo un’occhiata ai dati. Similar Web FanPage Karma Mention
  20. 20. OBIETTIVO KPI aumentare il traffico al sito web da social media •% referrall da social aumentare l’engagement dei contenuti •engagement rate (Fb/Tw/In/Yt) adeguare i canali a standard visivi social •leggibilità immagine aumentare la fan e followers base •Fan/Followers/Iscritti al Canale Yt aumentare l’impatto del topic online •Sentiment •Topic Cloud •Conversation Cloud Out of the Box: tips PIANO OTTIMIZZAZIONE Predisponiamo le azioni da effettuare, ordiniamo l’esistente per ottimizzare il futuro.
  21. 21. Stanza tre: dressing room Pinterest.com In dressing room scegliamo il vestito più adatto all’occasione, si tracciano le linee operative e si entra nel vivo della storia da raccontare. Che tono? Che stile? Quali colori? Quale Immagine?
  22. 22. INDOSSERESTI MAI LE INFRADITO AD UN VERNISSAGE?
  23. 23. OGNI BRAND HA IL SUO LINGUAGGIO. E VA RISPETTATO.
  24. 24. Pinterest.com Ora siamo davvero pronti!
  25. 25. Trasformiamo l’universo di marca in valore: raccontiamo per coinvolgere la nostra community
  26. 26. Vai col ritmo! Le community si creano spontaneamente I brand imparano dalle community spontanee e comprendono l’importanza di stabilite una conversazione con gli utenti. Con il giusto tone of voice!
  27. 27. Il community manager apprende le necessità del suo pubblico. Anche divertendosi ma con la giusta netiquette! Vai col ritmo!
  28. 28. RICAPITOLIAMO.
  29. 29. Quali sono le fasi da osservare? 1. ANALISI
  30. 30. 2. STRATEGIA
  31. 31. 3. RITMO
  32. 32. NEL MODELLO piano.
  33. 33. Sono diventate il metodo 3P
  34. 34. Parti dall’analisi dei dati, fissa report periodici e monitora continuamente per ottimizzare: controlla le performance della strategia e sii pronto a rivedere e correggere. Social Media Numero Fan/Followers/Iscritti Engagement Rate Facebook 21.047 4,7% Twitter 11.700 8.23 Instagram 3.930 70 Youtube 49 1.000 visualizzazioni medie
  35. 35. Metti nero su bianco e schematizza ciò che hai studiato. Poi fai ordine, prevedi e traccia il contesto di base in cui far muovere il concetto.
  36. 36. Attraverso la strategia dai una visione complessiva delle attività da svolgere con obiettivi, azioni, strumenti e tempi. orebreloaded.com
  37. 37. Pianifica pensando al pubblico Illustation by Andrea Maddaloni, visual and graphic designer.
  38. 38. Pianifica pensando al pubblico
  39. 39. Pianifica pensando al pubblico
  40. 40. Gli strumenti che devi usare per la promozione possono essere gli stessi in ogni progetto, quello che cambia è il linguaggio di marca.
  41. 41. In fase operativa fai che il concetto diventi il racconto per coinvolgere e generare sentiment e good reputation, percorri la storia.
  42. 42. La quarta P: persone
  43. 43. ONESTÀ Non promettere più di quello che sai fare. Fiducia in te stesso e competenze per elaborare un progetto professionale.
  44. 44. GRATITUDINE Cura le connessioni e sii vero e credibile. Genera Relazione.
  45. 45. COSCIENZA Mettiti nei panni di chi investe, comunica, vive e costruisce il progetto. Genera Empatia.
  46. 46. FIDUCIA! Non dimenticare l’entusiasmo e ricorda di raccogliere feedback e valorizzare l’esperienza. Pensa al futuro, fai crescere il progetto facendo proposte concrete.
  47. 47. TUTTO CHIARO?
  48. 48. Sintetizziamo Cura le connessioni, con sincerità. Vivi con empatia ogni progetto Trasmetti Entusiasmo Analizza l’esistente per prevedere il futuro Individua un concept da comunicare Pianifica strategicamente le attività Procedi step by step: ottimizza tempi e budget Percorri le fasi, coinvolgi le persone Monitora e analizza le performance PREVEDERE PIANIFICARE PERCORRERE DIVERTITI! analisi strategia ritmo
  49. 49. STRATEGIA È… ricerca continua, risposta a una continua tensione.
  50. 50. «Segreto di Pulcinella»
  51. 51. GLI STRUMENTI E I PERCORSI INDIVUATI NEL MODELLO GENERALE, VALGONO POCO SE NON C’È LA TUA IMPRONTA, I TUOI VALORI.
  52. 52. PER TUTTI C’È UN PIANO! IllustationbyIlariaBimbo,visualandgraphicdesigner.
  53. 53. domande?
  54. 54. Chi siamo YLENIA CUCCURULLO @ycuccu Digital Brand Strategist e direttore creativo di piano. Amo studiare, progettare, scrivere, imparare e mantenere le promesse. EUFEMIA SCANNAPIECO @Femy_Sca Digital & Social Media Strategist di piano. Sognatrice per natura, sono portatrice sana di #happytudine.

×