Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Le Regole da seguire per Ottimizzare al meglio il tuo Sito Web!

356 views

Published on

Hai Creato un Sito Web e stai cercando di posizionarlo al meglio sui motori di Ricerca?

Scarica le slide del Webinar di Simona Bigazzi e scopri tutti i segreti SEO per migliorare il posizionamento del tuo sito: da come organizzare i Contenuti del sito, come definire i Tag SEO e le URL fino ad arrivare a come scegliere le Parole Chiave per ogni pagina e a come utilizzare Title, Nome Pagina e H1.

Se vuoi approfondire l'argomento guarda il video della diretta webinar in fondo alle slide!

Inizia subito ad ottimizzare il tuo sito web http://www.oneminutesite.it/come_creare_un_sito_gratis.html

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Le Regole da seguire per Ottimizzare al meglio il tuo Sito Web!

  1. 1. Le Regole da Seguire per Ottimizzare al Meglio il Tuo Sito Web! 3 Giugno 2016 ● Come organizzare i Contenuti del sito ● Come definire i Tag SEO: URL, Title e Description ● Come scegliere le Parole Chiave per ogni pagina ● Come utilizzare Title, Nome Pagina e H1
  2. 2. Chi Sono CONSULENTE WEB MARKETING STRATEGICO Responsabile prodotto 1minutesite e collaboro con Sintraconsulting da più di 6 anni mi occupo di progettazione e realizzazione siti web e ecommerce Web Marketing SEO Formazione
  3. 3. Come funzionano i Motori di Ricerca? I motori di ricerca hanno due funzioni principali: ● la scansione dei contenuti pubblicati online in ogni parte del mondo per la costruzione di un indice di risultati ● la creazione di un indice di links da mostrare agli utenti in base ad una graduatoria, scelta dal motore stesso, che metta in evidenza i risultati più rilevanti per chi sta facendo la ricerca.
  4. 4. I Risultati Quando una persona esegue una ricerca online, il motore di ricerca: 1. restituisce solo i risultati che sono rilevanti o utili alla query del ricercatore 2. mostra questi risultati in base alla popolarità dei siti web che contengono le informazioni Quindi il motore è influenzato sia da Rilevanza/Pertinenza che Popolarità.
  5. 5. Come fanno i motori a determinare la pertinenza e la popolarità? Popolarità e pertinenza non sono determinati manualmente, ma attraverso equazioni matematiche (algoritmi), che riescono a separare “il grano dal loglio” (pertinenza), e quindi a classificare il grano in ordine di qualità (popolarità).
  6. 6. Fattori che influenzano il Ranking del sito by MOZ Backlink1 Link authority2 Contenuti Rilevanti3 Contenuti Lunghi4 HTTPS5 Immagini6 Frequenza di Rimbalzo7 Metriche Social6 8,2 8,1 4
  7. 7. “Costruisci per gli utenti, non per i motori di ricerca.
  8. 8. Come le persone interagiscono con i Motori di Ricerca? Ci sono tre tipi di query di ricerca persone in genere fanno: ● Ricerche transazionali ● Ricerche informative ● Ricerca offerte
  9. 9. Un po’ di dati Perché si dovrebbe investire tempo, energie e risorse sulla SEO? Google is the New Pagine Gialle Una ricerca recente ha mostrato che il 76% degli intervistati utilizza i motori di ricerca per trovare informazioni commerciali locali contro il 24% che si rivolgevano a stampare le pagine gialle. Il 67% ha utilizzato i motori di ricerca negli ultimi 30 giorni per trovare informazioni locali, e il 23% ha risposto che utilizza i Social Networks come fonte media locali. La ricerca è molto, molto popolare. Si registra un incremento di quasi il 20% ogni anno e raggiunge quasi ogni americano on-line, e miliardi di persone in tutto il mondo.
  10. 10. Parole Chiave Le parole chiave sono fondamentali per il processo di ricerca. Milioni e milioni di database, ognuno incentrato su un particolare termine parola chiave o una frase, consentono ai motori di recuperare i dati di cui hanno bisogno in una frazione di secondo. L'ordine delle parole, l'ortografia, la punteggiatura, le maiuscole forniscono ulteriori informazioni che i motori utilizzano per recuperare le pagine nella SERP di ricerca.
  11. 11. Parole Chiave Uno dei modi migliori per ottimizzare il posizionamento di una pagina è quello di garantire che le parole chiave siano utilizzate in titoli, testi e metadati. In generale, si scelgono le parole chiave più specifiche, per limitare la competizione per i risultati di ricerca e migliorare le possibilità di ottenere un posizionamento più alto su Google. Le persone hanno abusato dell’utilizzo di parole chiave… Inserendole casualmente nel testo, URL, meta tag e link.
  12. 12. Il Mito della Keyword Density Se in due documenti, D1 e D2, composto da 1000 termini (L = 1000), si ripete un termine per 20 volte (TF = 20), per entrambi i documenti la densità di parole chiave (KD) KD = 20 / 1000 = 0.020 (o 2%) per quel termine. Valori identici si ottengono quando TF = 10 e L = 500. KD = TF/L
  13. 13. Il Mito della Keyword Density La densità delle parole chiave è invece misurata da: 1. La distanza relativa tra le parole chiave nei documenti (prossimità) 2. Quando in un documento le condizioni si verificano (distribuzione) 3. La frequenza di co-citazione tra i termini (co-occorrenza) 4. I principali temi, argomenti, e sotto-argomenti (temi su-topic) dei documenti
  14. 14. Seo on-page REGOLE BASE La parola chiave va utilizzata: Nel tag title almeno una volta. Cercate di scrivere la parola chiave più vicino possibile all'inizio del tag title. Almeno due o tre volte, compresi i sinonimi, nel corpo del testo sulla pagina. Almeno una volta nell'attributo alt di un'immagine sulla pagina Nella URL Almeno una volta nella meta tag description. Questo non viene utilizzato dai motori per la classifica, ma piuttosto contribuisce ad attirare click dagli utenti
  15. 15. Tag Title Questo titolo deve essere scritto in modo accurato per ogni pagina; è una descrizione sintetica del contenuto di una pagina. E 'fondamentale sia per l'esperienza utente che per l'ottimizzazione dei motori di ricerca. il 94% degli esperti intervistati da Moz nel 2015 ha dichiarato che l'uso della parola chiave nel tag title è stato il luogo più importante utilizzare dove utilizzare le parole chiave per ottenere un buon posizionamento. Su 1 Minute Site è possibile personalizzare il tag title nelle impostazioni avanzate “Motori di Ricerca”
  16. 16. Tag Title LUNGHEZZA I motori di ricerca visualizzano solo i primi 65-75 caratteri del tag title nei risultati di ricerca. PAROLE CHIAVE ALL’INIZIO DEL TITLE Inserire la parola chiave all’inizio aiuta sia per il posizionamento sul motore di ricerca, sia per spingere l’utente a cliccare.
  17. 17. Tag Title INSERIRE IL NOME AZIENDA Si consiglia di terminare ogni tag title con il nome del Brand, per aumentare la consapevolezza del marchio e aumentare il click-through per le persone che già vi conoscono. CONSIDERARE L’IMPATTO EMOTIVO Il Tag Title deve essere descrittivo e leggibile. E’ la prima interazione di un nuovo visitatore con il vostro sito e dovete essere bravi a dare l'impressione più positiva possibile.
  18. 18. Meta Desciption La meta tag description è una breve descrizione del contenuto di una pagina. I motori di ricerca non usano le parole chiave o frasi in questo tag per indicizzare il sito, ma le meta description sono il primo testo descrittivo che l’utente vede nella pagina dei risultati di ricerca. Possono essere di qualsiasi lunghezza, ma i motori di ricerca in generale taglieranno caratteri oltre il 160esimo. Su 1 Minute Site è possibile personalizzare il tag description nelle impostazioni avanzate “Motori di Ricerca”
  19. 19. URL STRUTTURA URL Gli indirizzi URL delle pagine web sono di grande valore dal punto di vista di ricerca. Essi appaiono in diversi punti quando un utente fa una ricerca. Su 1 Minute Site è possibile personalizzare la URL nelle impostazioni avanzate “Motori di Ricerca”
  20. 20. URL URL DESCRITTIVO Mettetevi nei panni di un utente e guardate la vostra URL. Se è facilmente prevedere il contenuto che troveranno nella pagina, l'URL è ok! Non è necessario precisare ogni dettaglio nella URL, ma un'idea di massima è un buon punto di partenza. INSERIRE PAROLE CHIAVE (ma un uso eccessivo è pericoloso) Se la pagina è dedicata ad un argomento specifico, meglio includerlo nella URL.
  21. 21. URL TRATTINI SI O TRATTINI NO Non tutte le applicazioni web interpretano con precisione il trattino basso, segni più (+), o spazi (% 20), si consiglia quindi di usare il trattino (-) per separare le parole in un URL
  22. 22. Scegliere la Parola Chiave. CODA LUNGA Sono una madrelingua e faccio ripetizioni di inglese. Sarebbe davvero utile essere in prima pagina al primo posto per il termine “RIPETIZIONI”? E’ meraviglioso lavorare su parole chiave che hanno 5.000 ricerche al giorno, o anche 500 ricerche al giorno, ma in realtà, questi termini popolari di ricerca in costituiscono meno del 30% delle ricerche effettuate sul web. Il restante 70% si trovano in quella che viene chiamata la "coda lunga" di ricerca.
  23. 23. Scegliere la Parola Chiave. CODA LUNGA CONVERTONO MEGLIO Una persona alla ricerca di "scarpe" è probabilmente in cerca di informazione, e non è pronto a comprare. Invece, se una persona cerca "miglior prezzo delle Air Jordan 12" è pronto a pagare! Ignorate la lunga coda a vostro rischio e pericolo. Volete davvero rischiare di perdere un concorrente più attento per il puro gusto di essere primi in una rcerca generica?
  24. 24. Scegliere la Parola Chiave. CONSIGLIO Ci sono tantissimi tool per capire che tipo di concorrenza ha una determinata parola chiave. Lo stesso Google AdWords può essere utile per avere una stima sul traffico di ricerca. Vi consiglio di utilizzare questo tool https://moz. com/products/pro/keyword-explorer
  25. 25. I Contenuti per una buona strategia SEO Scrivere, creare, pubblicare Contenuti di Qualità per raggiungere ottimi risultati sui motori di ricerca. Scrivi per chi navigherà il tuo sito web! ● Qual è l'obiettivo della pagina? ● Per chi sto scrivendo? ● Qual è il mio messaggio? ● Cosa voglio che il lettore faccia dopo? Quindi scrivere un contenuto di almeno 350 PAROLE di qualità.
  26. 26. I Contenuti per una buona strategia SEO La gente non legge i contenuti online a fondo: di solito assorbono appena il 20% massimo 25% di ciò che vedono. Si dovrebbe quindi usare argomenti convincenti per spingere le persone ad agire o rimanere sulla pagina. Scrivere sui benefici, portare testimonianze: se possibile, lasciare che siano gli utenti a parlare dei vantaggi di un prodotto o servizio (meglio in video). Utilizzare parole che utilizzerebbero i vostri clienti per descrivere come il prodotto o servizio risolve un determinato problema.
  27. 27. Che ti rende diverso o Migliore? #webinar

×