Atti conferenza la gioielleria_nel_made_in_italy_fra _crisi_dei_consumi_interni

1,725 views

Published on

CONFERENZA organizzata dal Gruppo di Studio Settore Orafo su Analisi della situazione economica e aspetti tariffari nei
principali mercati di riferimento'

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,725
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
234
Actions
Shares
0
Downloads
53
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Atti conferenza la gioielleria_nel_made_in_italy_fra _crisi_dei_consumi_interni

  1. 1. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA GIOIELLERIA NEL MADE IN ITALY, FRA CRISI DEI CONSUMI INTERNI E OPPORTUNITÀ INTERNAZIONALIAnalisi della situazione economica e aspetti tariffari nei principali mercati di riferimento Relatori: Dott.ssa Stefania TRENTI, Dott. Antonio BELLIN Mercoledì 28 marzo 2012 Ore 17.00 Centro Produttività Veneto - Fondazione Giacomo Rumor Area Gruppi di Studio
  2. 2. Il settore orafo italiano:tra crisi dei consumi e opportunitàinternazionaliStefania TrentiServizio Studi e Ricerche Vicenza, 28 Marzo 2012
  3. 3. Fatturato in rallentamento... Evoluzione del fatturato di gioielli110 (medie mobili a 12 termini, gennaio 2005=100)105100 2011 95 Fatturato totale + 3,2 90 85 80 75 Interno Estero Totale 70 65 60 2005/1 2005/7 2006/1 2006/7 2007/1 2007/7 2008/1 2008/7 2009/1 2009/7 2010/1 2010/7 2011/1 2011/7 2012/1 Fonte: ISTAT, Codice ATECO 32.1: gioielleria, bigiotteria e pietre preziose 2
  4. 4. ...con una crescita sostenuta dai prezzi...105 Evoluzione del fatturato a prezzi correnti e costanti di gioielli (medie mobili a 12 termini, gennaio 2008=100)100 Fatturato a prezzi correnti Fatturato deflazionato*95 2011:90 Fatturato a prezzi correnti + 3,2 Prezzi alla produzione +8,285 Fatturato a prezzi costanti - 4,68075706560 2012/1 2008/1 2008/7 2009/1 2009/7 2010/1 2010/7 2011/1 2011/7 * Stime effettuate a partire dall’evoluzione del fatturato e da quella dei prezzi alla produzione di fonte ISTAT Fonte: elaborazioni su dati ISTAT, Codice ATECO 32.1: gioielleria, bigiotteria e pietre preziose 3
  5. 5. ...che inseguono il boom dei preziosi Prezzi internazionali dei metalli preziosi (quotazioni medie giornaliere in euro) 1500 3500 Oro €/ounce Platino €/troy ounce Argento cent €/ounce (sc.dx) 1400 3000 1300 1200 2500 1100 1000 2000 900 1500 800 700 1000 600 500 500 01/10/2008 01/12/2008 01/02/2009 01/04/2009 01/06/2009 01/08/2009 01/10/2009 01/12/2009 01/02/2010 01/04/2010 01/06/2010 01/08/2010 01/10/2010 01/12/2010 01/02/2011 01/04/2011 01/06/2011 01/08/2011 01/10/2011 01/12/2011 01/02/2012 Fonte: London Bullion Market e Mattheys 4
  6. 6. Export ancora positive... Evoluzione delle esportazioni del settore orafo (medie mobili a 12 termini, prezzi correnti) 450 2011: + 10,5 430 Gioielli e bigiotteria 410 Gioielli in preziosi 390 370 350 2011 + 8,4 330 310 290 270 250 Jul-09 Jul-10 Jul-11 Jan-09 Apr-09 Oct-09 Jan-10 Apr-10 Oct-10 Jan-11 Apr-11 Oct-11Fonte: ISTAT,Totale: Codice ATECO 32.1: gioielleria, bigiotteria e pietre preziose;Gioielli in preziosi: Codici Gioielli in argento (cod. HS 711311), in oro o altri metalli preziosi (cod.HS 711319), anche rivestiti e placcati. 5
  7. 7. ...grazie al boom di alcuni mercati di sbocco... Evoluzione delle esportazioni del settore orafo nel 2011 (var. % tendenziale e peso a prezzi correnti) 25.0% Svizzera Valenza (44%) +96% Vicenza (18%) +49% 20.0% Milano (10%) +62% Emirati 15.0% Arabi Uniti Peso 10.0% Stati Uniti Francia Hong Kong 5.0% Regno Unito Cina Turchia Spagna Germania Israele Romania Panama 0.0% -50.0 0.0 50.0 100.0 150.0 200.0 250.0 Var.% Fonte: ISTAT, Codice ATECO 32.1: gioielleria, bigiotteria e pietre preziose 6
  8. 8. ...e di alcune aree di specializzazione Evoluzione delle esportazioni del settore orafo 2011 (var. % tendenziale e peso a prezzi correnti) 35% 30% Arezzo 25% Vicenza 20% Peso Alessandria 15% 10% Milano Torino 5% Treviso Firenze Varese 0% -50.0 0.0 50.0 100.0 150.0 200.0 Var. % Fonte: ISTAT, Codice ATECO 32.1: gioielleria, bigiotteria e pietre preziose 7
  9. 9. Vicenza in crescita (+7,6%)... Evoluzione delle esportazioni del settore orafo vicentino 2011 (var. % tendenziale e peso a prezzi correnti) 18.0% Svizzera 16.0% 14.0% Emirati Arabi Uniti Stati Uniti 12.0% Peso % 10.0% Cina 8.0% Hong Kong 6.0% Romania Francia 4.0% Germania Regno Unito Turchia 2.0% Giordania 0.0% -100.0 0.0 100.0 200.0 300.0 400.0 500.0 Var.% Fonte: ISTAT, Codice ATECO 32.1: gioielleria, bigiotteria e pietre preziose 8
  10. 10. ...ma non recupera i livelli del 2007 Esportazioni del settore orafo vicentino e quotazioni dell’oro (milioni di euro e €/oncia)1800 Export (mil.€)1600 Quotazioni oro (€/oncia)140012001000 800 600 400 200 0 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 Fonte: ISTAT, Codice ATECO 32.1: gioielleria, bigiotteria e pietre preziose 9
  11. 11. In prospettiva: le difficoltà delle famiglie italiane... Il 2012 sarà il quinto anno consecutivo di contrazione (stimiamo di quasi il 2%) del reddito disponibile reale delle famiglie. Non è da escludere che il segno meno possa permanere anche nel 2013. Solo un ulteriore calo del tasso di risparmio (ormai ben inferiore a quello medio delle famiglie europee) impedirà una flessione dei consumi più accentuata di quella del PIL. Consumi e reddito disponibile reale Tasso di risparmio (Italia vs AE)5 18 173 161 15 14-1 13 12 Italia Area Euro-3 Consumi a/a 11 Reddito disponibile reale a/a-5 10 1999.2 2001.4 2004.2 2006.4 2009.2 2011.4 d-00 d-02 d-04 d-06 d-08 d-10 d-12 Fonte: Istat, Eurostat e previsioni Intesa Sanpaolo 10
  12. 12. ...penalizzeranno fortemente i consumi di gioielli I consumi di gioielli sono molto più sensibili sia all’evoluzione del reddito disponibile sia all’andamento dei prezzi. Reddito e consumi italiani (var.% a Consumi di moda e gioielleria prezzi costanti bigiotteria (var.% a prezzi costanti) Prezzi 2008-09 Moda: +1,5% Gioielli: +7,0%Fonte: Club Consumo Prometeira 11
  13. 13. Migliori prospettive all’estero... Sarà soprattutto l’Europa a frenare l’economia mondiale. 2008 2009 2010 2011 2012 Stati Uniti -0.3 -3.5 3.0 1.7 2.2 Giappone -1.1 -5.5 4.5 -0.6 2.2 Area euro 0.3 -4.2 1.9 1.4 -0.2 Europa Orientale 4.8 -5.6 0.9 3.8 3.6 - Russia 5.3 -7.8 4.0 4.3 3.3 America Latina 3.8 -2.3 8.4 3.9 3.5 - Brasile 5.2 -0.3 7.5 2.9 3.5 OPEC 5.7 1.0 3.7 4.2 5.5 Asia Orientale 6.1 5.4 9.1 7.0 6.9 - Cina 9.6 9.2 10.4 9.2 8.2 - India 7.5 7.0 8.8 7.1 7.8 Africa 5.0 1.8 3.7 3.5 3.6 Crescita mondiale 2.8 -0.7 5.1 3.6 2.9Nota. variazioni medie annue del PIL a prezzi costantiFonte: Intesa Sanpaolo 12 12
  14. 14. ...anche per le imprese orafe... Domanda mondiale per il settore orafo Evoluzione del PIL pesato per i mercati di sbocco dell’oreficeria italiana nel 2009-11 (var.% a dollari costanti) 5.0 4.0 3.0 2.0 1.0 0.0 -1.0 -2.0 -3.0 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013Fonte nostre elaborazioni su dati EIU e ISTAT: 13
  15. 15. ...in particolare nei paesi emergenti Gioielli in metalli preziosi: i paesi più dinamici Paese Var. % 2008-10 Import 2010 (mil.$) United Arab Emirates 32.9 9890.0 China, Hong Kong SAR 47.5 8962.0 China 46.6 740.2 Other Asia 108.0 568.8 Azerbaijan 53.2 456.1 China, Macao SAR 42.8 181.9 South Africa 54.0 147.2 Czech Rep. 49.4 138.8 Tunisia 49.7 89.7 Iraq 265.4 86.9 Lithuania 32.2 73.7 Bangladesh 447.8 72.1 Indonesia 38.4 60.7 Uzbekistan 209.4 52.7 Brazil 43.3 52.0Paesi con importazioni 2010> 50 mil.$ ed elevati tassi di crescita delle importazioni nel periodo 2008-10Gioielli in preziosi: Codici Gioielli in argento (cod. HS 711311), in oro o altri metalli preziosi (cod.HS 711319), anche rivestiti e placcati.Fonte: Elab. dati Unctad Comtrade 14
  16. 16. India di nuovo in testa sui mercati mondiali... Gioielli in metalli preziosi: quote sui mercati mondiali (%, $ correnti) India Usa Italia Svizzera Cina Hong KongRegno Unito Thailandia Singapore Francia 2010 2008 2006 Malesia Turchia 0.0% 2.0% 4.0% 6.0% 8.0% 10.0% 12.0% 14.0% 16.0%Fonte: ComtradeGioielli in preziosi: Codici Gioielli in argento (cod. HS 711311), in oro o altri metalli preziosi (cod.HS 711319), anche rivestiti e placcati. 15
  17. 17. ...ma cresce la concorrenza cinese Gioielli in metalli preziosi: quote sui mercati (%, $ correnti) USA Emirati Arabi UnitiHong Kong India India Malaysia Cina SingaporeThailandia Italia 2010 2006 2010 2006 Italia Pakistan 0% 5% 10% 15% 20% 25% 0% 10% 20% 30% 40% 50%Fonte: ComtradeGioielli in preziosi: Codici Gioielli in argento (cod. HS 711311), in oro o altri metalli preziosi (cod.HS 711319), anche rivestiti e placcati. 16
  18. 18. In sintesi Il settore orafo italiano ha registrato una crescita del fatturato del 3,2% nel 2011, evidenziando una significativa tendenza al rallentamento negli ultimi mesi. La crescita del fatturato è da attribuire principalmente alla componente prezzi, sostenuta dai corsi dei metalli preziosi: la produzione ed il fatturato deflazionato sono, infatti, in territorio negativo. Le esportazioni continuano a mostrare un profilo più vivace rispetto alle vendite interne, crescendo del 10,5% (8,4% per i soli gioielli in metalli preziosi), grazie soprattutto a Svizzera, Cina, Germania e Turchia e ai risultati delle provincie di Alessandria, Torino e Varese. Vicenza registra una buona crescita dell’export (7,6%) che tuttavia risulta insufficiente a recuperare i livelli degli scorsi anni (a maggior ragione se si tiene conto del boom dei prezzi dei metalli preziosi). In prospettiva l’impatto delle manovre di correzione manterranno poco brillanti i mercati italiano ed europei mentre ci potranno essere più opportunità di sviluppo in altre aree, in particolare in Asia o nei mercati del Mediterraneo, dove il 2011 ha visto un crollo dell’export orafo in concomitanza con la primavera araba. Si tratta di mercati più lontani e con concorrenti locali spesso temibili, non facili da affrontare in solitudine dalle numerose PMI italiane del settore orafo. 17
  19. 19. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOProdotti orafi: classificazionidoganali e trattamenti daziari anno 2012 Relatore: Dott. Antonio Bellin Vicenza, 28 Marzo 2012
  20. 20. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCILa nomenclatura dei prodotti in import/export:il Sistema Armonizzato (SA) – Harmonized System (HS) è una nomenclatura polivalente internazionale basata sull’ “International Convention on the Harmonized Commodity Description and Coding System”dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane – World CustomsOrganization (WCO)Il SA è utilizzato da 206 paesi (ottobre 2011) per elaborare letariffe doganali e le statistiche del commercio internazionale.Più del 98% delle merci scambiate nel mondo sonoclassificate con un codice SA.
  21. 21. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCIIl Sistema Armonizzato contribuisce ad uniformare le procedure doganali e commerciali e lo scambio dei dati ad esse connessi, riducendo i costi del commercio internazionaleIl Sistema armonizzato è periodicamente rivisto ed aggiornato per adeguare la classificazione delle merci all’evoluzione merceologica e tecnica dei prodotti.L’ultima revisione, che ha comportato oltre 220 emendamenti, è entrata in vigore il 1° gennaio 2012La classificazione dei prodotti orafi non ha subito variazioni nel 2012
  22. 22. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCISistema Armonizzato (SA) – Harmonized System (HS)XXI Sezioni -97 Capitoli1221 Voci5052 Sotto-vociSECTION XIVNATURAL OR CULTURED PEARLS, PRECIOUS OR SEMI-PRECIOUS STONES, PRECIOUS METALS,METALS CLAD WITH PRECIOUS METAL AND ARTICLES THEREOF; IMITATION JEWELLERY; COINChapter 71Natural or cultured pearls, precious or semi-precious stones, precious metals, metals clad with preciousmetal, and articles thereof; imitation jewellery; coinHeading71.13 Articles of jewellery and parts thereof, of precious metal or of metal clad with precious metal.Subheading7113.11 -- Of silver, whether or not plated or clad with other precious metal7113.19 -- Of other precious metal, whether or not plated or clad with precious metal7113.20 -- Of base metal clad with precious metalQuesti codici identificano questi specifici prodotti presso quasi tutte le dogane mondiali, le quali possonoaggiungere ulteriori distinzioni, portando fino a 10 e più il numero delle cifre
  23. 23. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCISistema Armonizzato (SA) – Harmonized System (HS) 2012
  24. 24. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCISistema Armonizzato (SA) – Harmonized System (HS) 2012
  25. 25. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCILE REGOLE INTERPRETATIVE DEL S.A.:GENERALIRegola 2 (a) «Qualsiasi riferimento ad un oggetto nel testo di una determinata voce comprende questo oggetto anche se incompleto o non finito purché presenti, nello stato in cui si trova, le caratteristiche essenziali delloggetto completo o finito... »N.B.: i prodotti orafi commercialmente definiti « semilavorati » (es.: catene senza chiusura), in base di questa regola sono da classificare tra i prodotti finiti della voce 7113 Nella definizione del S.A. i semilavorati (specificati poi nella Nomenclatura Combinata dell’UE quali barre, fili e profilati, di sezione piena; lastre; fogli e nastri il cui spessore, non compreso il supporto, è superiore a 0,15 mm) sono ricompresi nelle voci 7106 (argento), 7108 (oro), 7110 (platino)
  26. 26. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCILE REGOLE INTERPRETATIVE DEL S.A.:GENERALIRegola 5 (a) «gli astucci per apparecchi fotografici, per strumenti musicali, per armi, per strumenti da disegno, gli scrigni e i contenitori simili, appositamente costruiti per ricevere un oggetto determinato o un assortimento, suscettibili di un uso prolungato e presentati con gli oggetti ai quali sono destinati, sono classificati con questi oggetti quando essi sono del tipo normalmente messo in vendita con questi ultimi. »NOTE DI CAPITOLOCapitolo 71Regola 9Ai sensi della voce 7113, per «minuterie o oggetti di gioielleria» si intendono:a) i piccoli oggetti che servono allornamento personale (per esempio: anelli, braccialetti, collane, fermagli, orecchini, catene per orologi, ciondoli, pendenti, spille per cravatte, gemelli, bottoni per pettorina, medaglie o distintivi religiosi o altri);b) gli oggetti per uso personale destinati ad essere portati sulla persona, nonché gli oggetti da tasca o da borsetta (per esempio: portasigari o portasigarette, tabacchiere, confettiere e portacipria, borse di maglia metallica, rosari).Questi articoli possono comportare, per esempio, perle fini, coltivate o false, pietre preziose (gemme), pietre semipreziose (fini) o pietre false, pietre sintetiche o ricostituite oppure parti di tartaruga, madreperla, avorio, ambra naturale o ricostituita, giavazzo o corallo.
  27. 27. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCILE REGOLE INTERPRETATIVE DEL S.A.:NOTE DI CAPITOLOCapitolo 71Regola 10 Ai sensi della voce 7114, per «oggetti di oreficeria», si intendono quelli per servizio da tavola, da toeletta, da scrittoio, i servizi per fumatori, gli oggetti da ornamento per interni, gli oggetti per lesercizio del culto.Regola 11 Ai sensi della voce 7117, per «minuterie di fantasia», si intendono gli oggetti della specie di quelli definiti dalla nota 9 a)... che non comportano perle fini o coltivate, pietre preziose (gemme), pietre semipreziose (fini), pietre sintetiche o ricostituite, né metalli preziosi o metalli placcati o ricoperti di metalli preziosi, salvo il caso di guarnizioni o di accessori di minima importanza.Capitolo 91Regola 2 Rientrano nella voce 9101 solamente gli orologi la cui cassa è costituita interamente da metalli preziosi o da metalli placcati o ricoperti di metalli preziosi, o da queste stesse materie associate con perle fini o coltivate con pietre preziose (gemme), con pietre semipreziose (fini), con pietre sintetiche o ricostituite delle voci da 7101 a 7104.
  28. 28. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI UNIONE EUROPEA NOMENCLATURA COMBINATA
  29. 29. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI UNIONE EUROPEA NOMENCLATURA COMBINATA
  30. 30. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI UNIONE EUROPEA NOMENCLATURA COMBINATA
  31. 31. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI AUSTRALIA
  32. 32. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI BRASILE71.13 Artefatos de joalheria e suas partes, de metais preciosos ou de metais folheados ou chapeados de metais preciosos (plaquê).7113.1 - De metais preciosos, mesmo revestidos, folheados ou chapeados de metais preciosos (plaquê):7113.11.00 -- De prata, mesmo revestida, folheada ou chapeada de outros metais preciosos (plaquê) 18%7113.19.00 -- De outros metais preciosos, mesmo revestidos, folheados ou chapeados de metais preciosos (plaquê) 18%7113.20.00 - De metais comuns folheados ou chapeados de metais preciosos (plaquê) 18%
  33. 33. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI CINA71.13 Articles of jewellery and parts thereof, of precious metal or of metal clad with precious metal 7113.11 -- of silver, whether or not plated or clad with other precious metal 7113.11.10 --- inlaid with diamonds 20% 7113.11.90 --- other 7113.11.90 10 ---- inlaid with articles of endangered species 7113.11.90 90 ---- other 7113.19 of other precious metal, whether or not plated or clad with precious metal --- of gold 7113.19.11 ---- inlaid with diamonds 7113.19.19 ---- other 7113.19.19 10 ----- inlaid with articles of endangered species 7113.19.19 90 ----- other
  34. 34. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI CINA71.13 Articles of jewellery and parts thereof, of precious metal or of metal clad with precious metal --- of platinum 35% 7113.19.21 ---- inlaid with diamonds 7113.19.29 ---- other 7113.19.29 10 ----- inlaid with articles of endangered species 7113.19.29 90 ----- other --- other 7113.19.91 ---- inlaid with diamonds 7113.19.99 ---- other 7113.19.99 10 ----- inlaid with articles of endangered species 7113.19.99 90 ----- other
  35. 35. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI EMIRATI ARABI UNITI
  36. 36. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI GIAPPONE71.13 Articles of jewellery and parts thereof, of precious metal or of metal clad with precious metal Of precious metal whether or not plated or clad with precious metal 7113.11 000 Of silver, whether or not plated or clad with other 5,2% precious metal 7113.19 Of other precious metal, whether or not plated or clad with precious metal 010 1 Of platinum, whether or not plated or clad with other 5,2% precious metal 2 Other 021 - Chains for watches, spectacles or pince-nez and other 5,4% ornamental chains worn on person 029 - Other 5,4% 7113.20 000 Of base metal clad with precious metal
  37. 37. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI INDIA
  38. 38. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI RUSSIA III. Minuterie, gioielleria e altri lavori7113000000 Articles of jewellery and parts thereof, of precious metal or of metal clad with precious metal :7113110000 : -Of silver, with or without galvanic coating, plated or clad with other precious metals 20%7113190000: -Of other precious metals, with or without galvanic coating, plated or clad with precious metal 20%
  39. 39. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI STATI UNITI
  40. 40. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI segue... STATI UNITI
  41. 41. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOLA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI segue... STATI UNITI
  42. 42. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO LA CLASSIFICAZIONE DELLE MERCI SVIZZERA III. Minuterie, gioielleria e altri lavori7113 di metalli preziosi, anche rivestiti, placcati o doppiati di metallipreziosi:-7113 1100 : di argento, anche rivestito, placcato o doppiato di altri metalli preziosi 713,00 Fr. per 100 kg peso lordo (591,38 €)--7113 1900: di altri metalli preziosi, anche rivestiti, placcati o doppiati di metalli preziosi 3999,00 Fr. per 100 kg peso lordo (3316,87 €)
  43. 43. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARIPaesi in ordine decrescente di dazi (fonte WTO) Media dazi 711319Solomon Islands 70,0Viet Nam 40,0Cuba 30,0China 27,5Kenya 25,0South Africa 20,0Russian Federation 20,0Venezuela 20,0Uruguay 18,0Paraguay 18,0Brazil 18,0
  44. 44. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARIPaesi in ordine decrescente di dazi (fonte WTO) Media dazi 711319Argentina 18,0Jordan 15,0Indonesia 15,0Macedonia 15,0Colombia 15,0Albania 15,0India 12,5Peru 12,0Ukraine 10,0
  45. 45. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARIPaesi in ordine decrescente di dazi (fonte WTO) Media dazi 711319Thailand 10,0Moldova 10,0Indonesia 10,0India 10,0Iceland 10,0Egypt 10,0Croatia 10,0Bolivia 10,0Peru 9,0Korea 8,0Israel 8,0
  46. 46. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARIPaesi in ordine decrescente di dazi (fonte WTO) Media dazi 711319Mexico 7,5Philippines 6,5Chile 6,0United States 5,8Canada 5,8Japan 5,3United Arab Emirates 5,0Qatar 5,0Pakistan 5,0Oman 5,0Kuwait 5,0
  47. 47. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARIPaesi in ordine decrescente di dazi (fonte WTO) Media dazi 711319Kingdom of Saudi Arabia 5,0Libia 5,0Australia 5,0New Zealand 2,5Turkey 2,5Morocco 2,5European Union 2,5Taiwan 0,0Singapore 0,0
  48. 48. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARIPaesi in ordine decrescente di dazi (fonte WTO) Media dazi 711319Norway 0,0Mauritius 0,0Malaysia 0,0Macao 0,0Hong Kong 0,0Georgia 0,0Bahamas 0,0Switzerland 3999 Fr./100 kg brut
  49. 49. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARI PREFERENZIALI reciproci dell’Unione Europea 711311- V.D. 711311- 711319Paese Dazio pref. UE % Dazio MFN Paese % Dazio Pref. Paese su (MFN 2,5%) prodotti UE %Albania 0 15 0Algeria 0 30 15Bosnia Erzegovina 0 15 3Cile 0 6 0Corea del Sud 0 8 6,6 6 (Pt)Croazia 0 10 0Egitto 0 30 (Ag) 18 (Ag) 10 (Au) 6 (Au)
  50. 50. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARI PREFERENZIALI reciproci dell’Unione Europea 711311- V.D. 711311- 711319Paese Dazio pref. UE % Dazio MFN Paese % Dazio Pref. Paese su (MFN 2,5%) prodotti UE %Giordania 0 30 (Ag) 12 10 (Au) 0 20 (altri met. prez.) 8Islanda 0 10 0Israele 0 12 0Libano 0 5 2,6Macedonia 0 15 0Marocco 0 2,5 0Messico 0 15 0
  51. 51. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARI PREFERENZIALI reciproci dell’Unione Europea 711311- V.D. 711311- 711319Paese Dazio pref. UE % Dazio MFN Paese % Dazio Pref. Paese su (MFN 2,5%) prodotti UE %Montenegro 0 15 (Ag) 0 20 (Au) 0Norvegia 0 0 0Serbia 0 15 (Ag) 6 (Ag) 20 (Au) 8 (Au)Sud Africa 0 20 0Svizzera 0 713,0 F x 100 kg lordi 0 (Ag) 3999,0 F x 100 kg 0 lordi (Au)Turkia 0 2,5 0Tunisia 0 30 0
  52. 52. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARI PREFERENZIALIPreferenze Tariffarie Generalizzateabbattimenti daziari concessioni autonomamente (non reciproci) a PaesiIn via di sviluppo dall’Unione Europea e da altri Paesi industrializzati(Stati Uniti, Giappone, Canada, Svizzera, ecc.)Paese origine Dazio MFN % Unione Europea Dazio preferenziale UE % V.d. 711311 - 711319Thailandia 2,5 2,5 (ripristinato)India 2,5 0Vietnam 2,5 0Filippine 2,5 0Perù 2,5 0Colombia 2,5 0
  53. 53. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO TRATTAMENTI DAZIARI valore in dogana delle merciArt. VII GATT“The customs value of imported goods shall be the transaction value, thatis the price actually paid or payable for the goods when sold for export to the country of importation adjusted in accordance with the provisions of Article 8” In framing its legislation, each Member shall provide for the inclusion in or the exclusion from the customs value, in whole or in part, of the following:(a) the cost of transport of the imported goods to the port or place of importation;(b) loading, unloading and handling charges associated with the transport of the imported goods to the port or place of importation; and(c) the cost of insurance
  54. 54. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOTRATTAMENTI DAZIARI – tassazione internaWhat is "duty paid value"? Many taxes are assessed on the value of the product after the customs duty has been determined and applied. Thus, if the customs value of the product is US$ 100 and the customs duty is assessed at 10%, the duty paid would be $10. The duty paid value would be the original customs value ($100) plus the duty paid ($10), or $110.
  55. 55. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOTRATTAMENTI DAZIARI tassazione interna - BRASILE
  56. 56. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOTRATTAMENTI DAZIARI tassazione interna - BRASILEValore 7113.11/19: Artefatos de joalheria e suas partes, de metaisprodotto preciosos ou de metais folheados ou chapeados de metais Valore prodottoimportato: preciosos (plaquê). domestico:1.000 Real 1.000 Real180,00 Dazio ad valorem 18% - ------- IPI 12%141,60 BASE IMPONIBILE: 1.180 BASE IMPONIBILE: 1.000 120,00 PIS 1,65% 18,18 BASE IMPONIBILE: 1.180 BASE IMPONIBILE: 1.000 16.50 COFINS 7,60 83,75 BASE IMPONIBILE: 1.180 BASE IMPONIBILE: 1.000 76,00423,53 TOTALE TRIBUTI(243,53) 212,50
  57. 57. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOTRATTAMENTI DAZIARI tassazione interna - ARGENTINA • Value added tax (VAT): 21% of the duty paid value • Excise duty (EXC): 20% of the duty paid value (DPV) increased by 30% for goods containing platinum, palladium, gold or silver. Wedding rings are exempted • Statistical fee (STF): 0,5% DPV • Proportional tax on profit (PTP): A proportional tax on profit is levied at a rate of 3% of the duty paid value with Certificate of the Validity of the Importer’s Data (CVDI). Without this certificate the proportional tax on profit is levied at a rate of 6% of the duty paid value.
  58. 58. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOGrazie per l’attenzione !
  59. 59. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFO U.S.A. IMPORT GIOIELLERIA GENNAIO 2011/GENNAIO 2012 PER VOCE DOGANALEVicenza, 28 marzo 2012
  60. 60. 71131110 – catene argento in lunghezza continua SPG India, Indonesia, Giordania, Filippine, Turkia, Thailandia: dazio 0% Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 6,3%
  61. 61. 71131120 –argenteria valutata $ 18 o meno la dozzina SPG India, Indonesia, Giordania, Filippine, Turkia, Thailandia: dazio 0% Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 13,5%
  62. 62. 71131150 – gioielleria argento - altri SPG Indonesia, Giordania, Filippine, Turkia, Thailandia: dazio 0% India esclusa Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 5%
  63. 63. 71131910 – catene oro lunghezza continua SPG India, Indonesia, Giordania, Filippine, Turkia, Thailandia: dazio 0% Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 7%
  64. 64. 71131921 – collane oro - corde SPG Indonesia, Giordania, Filippine, Turkia, Thailandia: dazio 0% India esclusa Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 5%
  65. 65. 71131925 – collane oro – maglie miste SPG Indonesia, Giordania, Filippine, Turkia, Thailandia: dazio 0% India esclusa Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 5,8%
  66. 66. 71131929 – collane oro - altri SPG Indonesia, Giordania, Filippine, Turkia, Thailandia: dazio 0% India esclusa Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 5,5%
  67. 67. 71131950 – prodotti in oro - altri SPG Indonesia, Giordania, Filippine: dazio 0% India, Thailandia, Turkia esclusi Accordo Cile Perù Corea Singapore: dazio 0% Dazio MFN: 5,5%
  68. 68. GRUPPO DI STUDIO SETTORE ORAFOGrazie per l’attenzione !Dott. Antonio BellinCapo Servizio Consulenza e Promozione EsteroCamera di Commercio di VicenzaVia Montale, 2736100 Vicenza VITel: 0444 994910Fax: 0444 994944antonio.bellin@vi.camcom.it

×