Open government - ITIS Marconi VR

901 views
793 views

Published on

Tesina di maturità sull'Open Government

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
901
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Open government - ITIS Marconi VR

  1. 1. OPEN GOVERNMENT Zampieri Emanuele
  2. 2. I VANTAGGI DELL’OPEN GOVERNMENT: Apertura TrasparenzaInnovazione nella pubbliche amministrazioni Intelligenza Collettiva e Civic Hacking
  3. 3. PUNTI CHIAVE DEL MANIFESTO OPEN GOV: Governare con le persone Trattare l’informazione come infrastruttura Promuovere l’accesso alla rete Aumentare la fiducia e la credibilità delle PA
  4. 4. L’OPEN MARCONI VRDisponibile all’URL http://cmarconi.net/open
  5. 5. AMMINISTRARE I DATI DEL MARCONIDisponibile all’URL http://cmarconi.net/open/admin
  6. 6. ESEMPIO CONVERSIONE DATI
  7. 7. INTRODUZIONE OPEN DATA È una filosofia che implica la libera accessibilità, da parte di tutti, di alcuni tipi di dati, senza restrizioni di copyright, brevetti o qualsiasi altra forma di controllo che possano limitarne la riproduzione. Le informazioni accessibili devono essere: Completi Primari Leggibili dal computer Non proprietari Riutilizzabili Ricercabili
  8. 8. IL CASO USA8th December 2009, Barack Obama spoke to the citizens toinform them that from now on will be the eyes and ears of hisadministration.In the memorandum, "Open Government Directive" describesthe three key points:● Collaboration● Transparency● Participation
  9. 9. INIZIATIVE ITALIANERagioneria generale di stato:Portale in cui reperire i dati riguardanti la spesa pubblica dal 2007 ad oggi.Regione Piemonte:Portale regionale in cui sono pubblicati dati relativi alla dotazione ITC e al sistemaeducativo.Comitato Torino città digitale:Progetto per rendere Torino la prima città italiana al passo con l’Agenzia DigitaleEuropeaRadicali italiani e agorà digitale:Nel 2010 l’onorevole Rita Bertani riuscì ad ottenere i dati relativi alle consulenzedella camera dei deputati e delle aziende con le quali sono in corso contratti dilavoro.
  10. 10. “IS YOUR DATA 5 STAR?”Classifica della validità del dato: Disponibile suo Web in qualsiasi formato con licenza open Leggibile dal computer in formato strutturato In formato strutturato ma non proprietario Utilizzare formati standard W3C Collegare i dati
  11. 11. I LINKED DATA E LINKED OPEN DATAConsiste nella pubblicazione di dati strutturati che possanoessere interconnessi tra loro.Basano il loro funzionamento sulle tecnologie:● Web● RDF● URIIl modello LOD consente di realizzare un grande database“aperto” e condiviso, popolato da dati “grezzi” provenienti dallediverse istituzioni, rendendo disponibile la rielaborazione daparte di terzi.
  12. 12. QUALE LICENZA SCEGLIERE? La licenza è uno strumento legale che può accompagnare un prodotto informatico. Questo strumento permette di stabilire le modalità di utilizzo dell’opera. Licenza OPEN -------------- Licenza CLOSEDDopo il 2010 alcuni governi fornirono una licenza openalle amministrazioni, creando uno strumento chiaro ecertificato.In Italia venne introdotta l’Italian Open Data Licence.
  13. 13. IL PROBLEMA DELLA PRIVACY I dati che si intende pubblicare devono necessariamente rispettare la riservatezza dei soggetti interessati e i regolamenti vigenti in materia di privacy.Il decreto legislativo n. 196/2003 (legge sulla privacy) indicale misure minime da adottare da tutti coloro chedetengono dati sensibili.La privacy può diventare il principale ostacolo perl’apertura e la trasparenza delle pubbliche amministrazioni.
  14. 14. LEGGI ITALIANE A FAVORE DELL’OPEN GOV Nel 7 agosto 1990 viene mosso il primo passo verso l’adozione del modello open nelle PA con l’approvazione della legge n. 241/1990.I principali decreti legge sono:● Articolo 12 e 50 del decreto legislativo n. 82/2005● Decreto legislativo n. 150/2009● Articolo 52 comma 1-bis del decreto legislativo n. 235/2010

×