Your SlideShare is downloading. ×
0
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

YOUR INTERFACE: comunicazione e immagine aziendale

156

Published on

Luca Triacca's presentation at Business Breakfast at YOUR INTERFACE, 2012

Luca Triacca's presentation at Business Breakfast at YOUR INTERFACE, 2012

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
156
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Dr. Luca Triacca,Partner &Founder– luca.triacca@yourinterface.chCOMUNICAZIONE EIMMAGINE AZIENDALEUN ECOSISTEMA COMPLESSO 1
  • 2. COS’È UN BRAND? “Un brand non è un prodottoo un servizio. È la sommatotaledituttociòchefaun’azienda (le cosebuone, quellemeno…). Tuttociòcreaun’identitànellamente del consumatore”.Un brand di successo:• Definisce la personalitàdell’azienda;• Crea“Awarness”;• Creaunarelazionedifiduciacoiconsumatori;• Crealealtàefidelizzazionecoiclientisoddisfatti. 2
  • 3. L’ECOSISTEMA COMUNICATIVODOVE VIVE IL BRAND… TV RADIO PRINT WEB OUTDOOR DIRECT RESPONSE 3
  • 4. L’IMBARAZZO DELLA SCELTA… 4
  • 5. IL MONDO DIGITALE: UNECOSISTEMA IN UN ECOSISTEMAhttp://som-marketingberatung.de/tag/social-media/ 5http://blogs.forrester.com/nate_elliott/11-06-29-how_to_build_an_interactive_brand_ecosystem
  • 6. NON È UN SISTEMA SOLARE… 6
  • 7. UN ECOSISTEMA IPER-FRENETICOHOWLONG IS A MINUTE? 7
  • 8. MA SOPRATTUTTO UN’INFINITASCELTA… 8
  • 9. APPROCCIO OLISTICO:SINERGIE E INTEGRAZIONE 9
  • 10. OBAMABRAND DESIGN CASESTUDY… Come costruire un Brand disuccessoattraversoil Web e in special modo grazie ai Social Media? 10
  • 11. IL LOGO…THE RISE OF A NEW ERA Il perdente 11
  • 12. LO SLOGAN 12
  • 13. WEBSITE…TOUCHPOINTCENTRALE 13
  • 14. SOCIAL MEDIA 14
  • 15. SOCIAL MEDIA 15
  • 16. SOCIAL MEDIA 16
  • 17. SOCIAL MEDIA 17
  • 18. SOCIAL MEDIA 18
  • 19. APPS… 19
  • 20. ALTRI TOUCHPOINTS… 20
  • 21. RISULTATI (DEL 2008, 2012VEDREMO…)• Primo Afro-Americano eletto alla Presidenza;• 110 milioni di “views” in Youtube, equivalenti a circa 14,5 milioni ore di visione;• Lo stesso numero di ore sui media tradizionali sarebbe costato oltre 47 millioni di $;• 500 millioni di post nei blog durante la convention (110 McCain);• Micro-pagamenti online (Fundraising): 660 millioni $ raccolti;• 65% degli americani al voto (non accadeva dal 1908): Obama vince in Indiana e Virginia (un democratico non aveva mai vinto in questi stati);• Premio Nobel per la Pace (alle intenzioni?). 21
  • 22. PER CONCLUDERE: LE 5 LEZIONIDI OBAMAAI BRAND Lezione 1: Visione Conoscere le tendenze che hanno un impatto sui consumatori e sul Brand (vantaggio di prima mossa). Lezione 2: Sensibilità Indirizzarsi ai bisogni emotivi e sociali dei consumatori. Lezione 3: Posizionamento Creare un chiaro posizionamento ed aderirvi il più possibile.Lezione 4: EvangelizzazioneUsare il social networking per creare “BrandEvangelists”.Lezione 5: DesignAvere una chiara strategia di design che supporti la Brandidentity. 22
  • 23. CONCLUSIONI• Il brande l’immagine aziendale è un asset e non un capriccio estetico;• Convergenza dei media non è il futuro. È il presente e in parte già il passato.• L’approccio olistico è l’unico possibile;• I media digitali sono complessi e iper-frenetici, ma non possiamo farne a meno.• Comunicare il brand attraverso i media digitali e i social media necessita una strategia chiara.• Gli investimenti in comunicazione digitale sono soldi “ben” spesi, fosse solo per la misurabilità dei risultati in tempo reale. 23
  • 24. GRAZIE! 24

×