• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Immigrazione e internazionalizzazione coop e impresa sociale
 

Immigrazione e internazionalizzazione coop e impresa sociale

on

  • 713 views

 

Statistics

Views

Total Views
713
Views on SlideShare
577
Embed Views
136

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

1 Embed 136

http://www.fondazionexenagos.it 136

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Immigrazione e internazionalizzazione coop e impresa sociale Immigrazione e internazionalizzazione coop e impresa sociale Presentation Transcript

    • Salvatore Ippolito Fondazione Xenagos Internazionalizzazione cooperazione e impresa sociale Immigrati “Impresa” e cooperazione internazionale1 15.10.12
    • 2011 Immigrati in Italia Total 4.563.000 - 7,5% della popolazione  Romania 997.000  Macedonia 98.000  Albania 491.000  Perù 95.000  Marocco 457.000  Ecuador 91.000  Cina 201.000  Egitto 87.000  Ucraina 192.000  Sri Lanka 81.000  Filippine 131.000  Serbia Montenegro Kosovo  India 118.000 76.000  Polonia 111.000  Bangladesh 82.000  Moldavia 123.000  Senegal 77.000  Tunisia 107.000  Pakistan 72.000  Nigeria 52.0002 15.10.12
    • Italia 2005 2011 Crisi mercato lavoro e sviluppo mercato lavoro immigrati Nei 5 anni Il 97% di incremento di stranieri occupati. Piu di 2,3 milioni. Dal 5,2% del 2005 al 9,9% del 2011. Nello stesso periodo l’occupazione degli italiani si riduce del 3,4% Il valore aggiunto attribuibile agli stranieri passa dal 7,1% del 2005 al 12,0% nel 2010 (167.537 milioni di euro).3 CNA 15.10.12 15/10/12 3
    • Immigrazione come dinamica ‘spontanea’ di sviluppo L’Immigrazione spontanea  ha occupato segmenti importanti di mercato  ha contribuito a creare ricchezza  Promuove imprenditorialità  Tra il 2005 e il 2011 mentre l’imprenditorialità italiana si riduce del 9,3%, L’imprenditorialità straniera cresce del 48,7%4 15.10.12
    • 6.110.074 imprese in Italia nel 2011 454.029 (7,4%) condotte da stranieri  93,7% Esclusiva conduzione staniera  4,8% Forte conduzione straniera  1,4% Maggioritaria conduzione straniera  5.656.045 (92,6%) condotte da italiani  249.464 stranieri sono titolari di impresa (artigiani 48,9% )  costruzioni (36,2%)  il commercio (35,7%)  industria in senso stretto (9,7%)5 15.10.12
    • Immigrazione e spazi d’imprenditoria in questa fase le imprese di immigrati soprattutto nei settori a basso contenuto tecnologico e con una elevata intensità di lavoro manuale Con capacita’ finanziarie molto limitate, la promozione di auto- impiego identificando settori di mercato in declino per gli italiani. • nel commercio si concentrano nelle vendite al dettaglio •nell’edilizia, nell’attività di finitura degli immobili e nell’installazione di impianti •nella manifattura, soprattutto nel ramo del tessile/abbigliamento6 15.10.12
    • Distribuzione dei titolari di impresa stranieri secondo i settori di attività (quote %; situazione al 31.12. 2011) fonte:CNA7 15.10.12
    • Distribuzione dei titolari di impresa stranieri secondo i paesi di provenienza al 31.12. 2011) Fonte: CNA8 15.10.12
    • Tasso di imprenditorialità degli immigrati nelle regioni italiane fonte: CNA9 15.10.12
    • Impresa Immigrati Italia  Piu di 4.5milioni - 7,5% della popolazione  Piu di 2,3 Milioni di occupati  440.145 titolari e soci di impresa stranieri  167.537 milioni di euro di valore aggiunto Il 12,0% nel 2010  Quasi 7 miliardi di € in rimesse verso i paesi d’origine10 15.10.12
    • Stranieri e cooperazione sociale  Immigrazione spontanea e vulnerabilita’  Flussi non programmati e inserimento socio-produttivo  Accoglienza immigrati primo passo verso l’impresa sociale  Solidarieta sociale e social intelligence. Valorizzare settori declinanti o abbondanati del mercato del lavoro  sostegno e impulso proveniente dalle reti di relazioni familiari ed etniche.  attingere al capitale sociale del proprio gruppo di appartenenza11 15.10.12
    • Impresa Immigrati Italia nei paesi di origine  Promozione d’imprese cooperative immigrati nella ricostruzione o sviluppo delle aree di origine.  Uso del marchio Immigrati Italia per offrire servizi, attivita produttive e modelli organizzativi specifici maturate in Italia.  Valorizzare e promuovere il saper fare e il prodotto del marchio Immigrati Italia12 15.10.12