Your SlideShare is downloading. ×
E se...                                                         tu arrivi,E se chiudessimo gli occhi,                     ...
calde di noi.                                                    LattesaOra,                                              ...
E quando...                                                    Si. Sento il mare, il vento,...ne vedo una,                ...
Quando ti dico che senza acqua non so vivere?                  Coperta da una coperta.Ecco.                               ...
E ti penso...                                              di dirti che ti appartengo più di quanto vorrei.Non riesco a do...
non capisci che la pagina è mutevole, labile                Un lampioneha bisogno dessere letta giorno per giorno.        ...
E dopo lamore                                                E intanto sognoDopo lamore                                   ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Versi sparsi nel vento di un tramonto primaverile

426

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
426
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Versi sparsi nel vento di un tramonto primaverile"

  1. 1. E se... tu arrivi,E se chiudessimo gli occhi, e con molta nonchalance mi sorprendi,e ricominciassimo a volare? mi sbaragli,Dimentichiamo per un istante tutto il mondo circostante, mi intenerisci,respiriamo leggeri questa brezza mattutina, mi fai sorridere.e spingiamoci oltre, Come acqua calda su un corpo freddo.oltre le apparenze, oltre le differenze,oltre noi stessi. ...Comè bello camminare ad occhi chiusi accanto a te, Oggi sono avvolta dal manto della malinconia.perché so che non mi lascerai mai cadere. Sarà la nebbia, sarà il freddo, sarà che non so stare senzaE se, e se. fare niente,Ma le frasi non cominciano mai con un "e se". sarà che tu non ci sei. E mi ostino, mincaponisco a dirmi che non devo cercarti,Vorrei... no, oggi no, oggi devo combattere contro me stessa."Vorrei darti un consiglio, Lontana il più possibile dal cellulare, stavolta non cedo.ma non so quale.Vorrei dirti cosa è meglio fare, Il tempo.ma forse sarebbe sbagliato. Mai oggetto fu più appropriato per esprimere un concettoVorrei..." quanto una clessidra per il tempo."Io vorrei solo un abbraccio." Il tempo fugge via, come sabbia fra le dita,Un dolore disarmante nel soffio di queste poche parole. e ci affanniamo, a cercare di capire o più grottescamente a cercare diLa gioia delle piccole cose trattenereCioè che amo di te, qualcosa che sfugge.è la delicatezza che metti in ogni gesto, Anziché prepararsi al meglio per i granelli che stannoil candore e la premura con cui poni i tuoi gesti al mio arrivando,servizio per essere in grado di carpirne i segreti,persino lo zucchero nel caffè lo giri con una certa per regalarci emozioni che veloci sfuggiranno.amorevole cura. Il tempo è come la sabbiaCoccoli le mie voglie. ce nè tanta, e noi non possiamo averla tutta.E poi le chiacchiere e gli sguardi sul divano,il tempo che inesorabile passa sui nostri sorrisi. Scrivo fiumi di parole...Gli sguardi dal balcone, sul mondo intorno che cambia per riempire il vuotosenza tregua. lasciato nel mio cuore da chi mi sta intorno.La gioia delle piccole cose, è quella che provo quando stocon te. Le partenze. Le (tue) partenze non piacciono neanche a me.Riflessione 2 - Il suicidio.Quando una persona decide di porre fine alla sua esistenza, Guarda le foto.tutti sono pronti a dire "Lo ha fatto perché non si "Guarda le foto" mi dici sempre.accettava". FALSI! Questa è solo unipocrisia dietro cui "Guarda come siamo diversi, guarda il tempo che intercorrenascondersi, una persona che si toglie la vita lo fa perché è tra di noi".stanca che siano gli altri a non accettarla, a cercare Io ci guardo su quel rettangolo di carta, e vedo solo dueperennemente di cambiarla, o più semplicemente a persone felici.criticarla per come è senza smuoversi dal proprio punto di Occhi luminosi che nascondono mondi sereni,vista e cercare di vedere i suoi lati positivi. passioni danzanti su musiche leggiadre. Guarda anche tu quelle foto tesoro mio,Riflessione 1 - Le storie damore. ma guardale con occhi sereni,Le storie damore non dovrebbero mai, e dico mai, finire in con il cuore aperto.inverno.Linverno è già freddo di suo, non è conveniente che anche Sei speciale.il cuore si geli, che perda quella calda coperta che la Lungo quante vite ci stiamo inseguendo?sguardo dellaltro/a rappresenta. Mille anni o poco più,La primavera è il momento migliore, perché si può essere e sembra ieri.coccolati dai fiori, dagli alberi rinati, dai bei panorami, e I sorrisi spensierati,forse il dolore è più sopportabile. i sospiri mal celati, i tuoi occhi che dipingono la mia pelle.E quando proprio... E poi,... sento che sei distante, le burrasche,quando penso che siamo come onde sul bagnasciuga, i silenzi,e quasi mi arrendo, e poi ancora le lenzuola sfatte
  2. 2. calde di noi. LattesaOra, Non mi piacciono le attese,rimane cosa? ho bisogno dimpastarmi le mani di te,Molto, di sentirmi scivolare tra le tue braccia.tra quelle lenzuola rimangono le nostre parole Divento impaziente con le attese,mille anni di parole, cerco di distrarmi, di utilizzare questo tempo per fare altredi sorrisi, cose importanti,di risate. ma nulla,Ora rimane ciò che era giusto rimanesse. le attese io non le so riempire.Sei speciale. Ci sono momenti...Come in un film in cui mi fermo a pensarti,Ci sono momenti, a pensarci.in cui mi sembra di essere come in un film. Magari quando sono particolarmente triste,La luce fioca dellabat-jour che delinea il profilo del tuo o particolarmente euforica.viso, Mi chiedo come sarebbe la nostra vitai tuoi occhi un poco stanchi che mi accarezzano, se fossimo in 3.il modo in cui alzi il braccio per farmi poggiare la testa sul Sogni di un qualcosa che non sarà.tuo cuore, Non sarei pronta,e mi stringi a te, mi accarezzi come se le tue dita e nemmeno tu.danzassero sul mio corpo. Sogni che a volte sfiorano anche te, lo so.Ci sono momenti in cui vorrei vederci dallesterno,vedere come siamo belli, Vorrei...sedermi sulla poltrona incontrarti in un sogno,e osservare in silenzio ciò che le nostre anime si dicono così da sapere comè bello essere amati.sopra le nostre teste. Di quellamore viscerale, irrazionale,Come in un film, quellamore che ti fa perdere il controllo.queste sono le scene che vorrei vedere e rivedere sempre,fino a distruggere il nastro. Cè unesplosione dentro me. Tutto si muove vorticosamente,Sindrome da innamoramento laria che respiro è troppo rarefatta e non mi basta.Ne sono affetta, Ho bisogno di respirare a pieni polmoni la vita,(lo adoro) non questa, no, questa è tutta storta.e non cè cura. Una vita nuova, veloce ma come dico io,Stupido Proust e la sua madeleine! con le curve dove le voglio io.Ieri sera ascoltavo il pianista, Nessun altro al posto di guida.quando ad un tratto un ricordo mi è tornato in mente, Voglio sbattere contro i muri con la mia testa,un ricordo lontano, apparentemente sbiadito, non quella di altri.di cui però non ricordo lincipit. Unesplosione di sguardi e pensieriHo sorriso, dentro me.per il ricordo,per la sorpresa che quella musica mi suscitasse proprio quel I gesti nascostipensiero, Mi piacciono baci ed abbracci,tu mi hai guardata, ma il brivido dei gesti nascosti non ha paragoni.con gli occhi mi hai chiesto perché sorridessi, Mi piace quando mi prendi la mano sotto il tavolo,e poi sei tornato a guardare il pianista. quando mi accarezzi le gambe, mentre continuiamo a parlare con i commensali.Nella vita... Mi piace quando mi guardi,"Ci sono momenti, disegnando le mie curve col tuo desiderio,nella vita, mentre parli al telefono con un amico.che richiedono un colpo dali, Mi piace quando ti guardi intorno e poi mi stringi al tuoche io non so dare." fiancoTi osservo, mentre pronunci queste parole, e mi accarezzi sospirando.e non so se sia un bene o un male il fatto che tu le dica. Mi sciolgo come neve al sole,Non so se mi serve un colpo dali, nei tuoi gesti nascosti...se voglio un cambiamento in quello che già cè.Vivo bene, serenamente, I baci veri...forse per troppo tempo ho aspettato disillusa ... sono quelli bagnati.e ora sono ermetica alle sorprese. Come quelli dei bambini, che ti sbiascicano tutta.
  3. 3. E quando... Si. Sento il mare, il vento,...ne vedo una, sento la tua voce alterata dalla gioia,un sussulto al cuore. dessere in vacanza? Dessere lontano da me?Sarò lui, a pensarmi? Non so.E guardo il cellulare, Sento la tua voce che mi trafigge lorecchio,sperando si illumini. e la tua battuta, "Cè una bella donna proprio qui vicino...""Non mi morsicare" lo so, scherzi, e non provo gelosia.Mentre la luna stava sopra di noi. Eppure la tua voce,Sorrisi mal celati, una gioia. così allegra, mi rende malinconica,Ma anche tristezza di dirsi arrivederci. perché non sei qui con me, o meglio,Tornerai? perché io non sono lì con te.Il mondo... Ti aspetto......giace silenzioso intorno a me, ...sul ciglio della strada,ma nella mia mente si accavallano pensieri, con la mano tesa indietro,nel mio cuore scalpitano emozioni. per condividere con te un pezzo del tragitto.un turbinio di voci che non tacciono. Non milludo di percorrere mille percorsi,Non so che strada prendere. di oltrepassare mari e monti,Mi dico che sarebbe bene lasciarsi alle spalle il passato, so che non puoi,rancori e dispiaceri, che non vuoi legarti a me,ma poi mi chiedo cosa sia passato e cosa presente, legarmi a te.futuro. Eppure io quella strada, insieme, voglio percorrerla.Vorrei essere fuori da me stessa, Dieci metri o cento chilometri, non fa differenza,per analizzarmi. io, quella strada, la voglio percorrere con te;Vorrei essere ovunque, e poi, nel voltarmi indietro, ci rivedrò lì in fondo,tranne che qui. col tuo braccio intorno alla mia vita, che vola via come il vento.Distanti.Vicini, Tutto ad un tratto, mi rendo conto...eppur così distanti. ...di avere solo sabbia fra le mani...Sarebbe un peccato avvicinarsi io e te,ché cè un mondo tra di noi, Vorrei...avvicinarsi, sarebbe come morire. Vorrei amarti di un amore che non conosco....Rimaniamo così,distanti E se fosse...eppur così vicini. ...la tua lontananza a farmi avere un freddo così bestiale al cuore?Sei come il vento......che sconvolge i miei pensieri sbattendo contro il viso, Cambiarequel vento fresco e leggero E vorrei cambiare lanimo,che sinsinua sotto le vesti, come si fa con un vestito.e quellincessante canto dei grilli, che accompagna le mia Spogliarmi di vecchie corazze laceratepasseggiate. e stendermi in una vasca ricolma di caldi momenti. E poi, rivestirmi con una nuova corazza, più resistente edPericolosamente. elastica.Stai diventando come laria che respiro.Non mi piace, il terrore di perdere la mia indipendenza mi Cambiare lanimo come si cambia direzione,attanaglia. basta mettere il piede diversamente da come si era pensatoEppure, e il panorama cambia.non posso fare a meno di sentirti invadere la mia anima,unesplosione di profumi nel mio petto, nel mio cervello, in E ricominciare, cominciare, a vivereogni anfratto della mia carne. guardando al passato con cinica assenza.E domani, quando tutto ciò finirà? E sorridere, piangere solo quando, se, ne vale la pena.Raccoglierò i cocci nascondendo le ferite.Ancora, pericolosamente, tua. Cambiarsi lanimo non è come cambiare un vestito, lo so, ma domani voglio indossare un vestito più bello.14.37Mi hai chiamata, Al mio caro H2Ouna chiamata attesa da giorni. Hai presente quando ti dico che adoro lacqua bollente"Lo senti il mare?" anche in estate?
  4. 4. Quando ti dico che senza acqua non so vivere? Coperta da una coperta.Ecco. Come una coperta questa tristezza mi avvolge.Essere donna Tanto spessa,Oggi mi è venuto in mente, come un lampo improvviso, eppure,“Non ti muovere”. Avete presente la scena in cui lui le il freddo mi arriva addosso e penetra nel cuore.compra il paio di scarpe rosse? Ecco, mi sono convinta che Guardo fuori,in quellistante, lei diventi una donna: non più una ragazza, un uccellino sta cantando mentre passa di ramo in ramo,non più una tra le tante, bensì una donna, la sua donna. non sa che è inverno?Una ragazza si trasforma quando indossa delle scarpe da Ma forse ha ragione lui,donna. la nebbia del mattino si è diradata,Non il trucco, non il vestito, ma la scarpa. ora cè il sole;Quelle scarpe “serie”, magari vertiginosamente alte, ma il freddo non mi lascia andare,sfacciatamente colorate, ma serie. la tristezza mi avvolge come una coperta spessa.Quelle scarpe che vanno bene in tutte le stagioni, in tutti icontesti, in tutte le occasioni. Nebbia- nota scrausa per gente molesta.Da tempo le cerco. Da tempo ardo dal desiderio di Guardo il mondo lì fuori,diventare una donna, di guardarmi allo specchio e non è tutto bianco.sentirmi una via di mezzo mal riuscita. Triste,Ma non ci riesco. I miei piedi fanno brutti scherzi, ed io sembra uno di quei vecchi filmnon riesco a diventare una donna, qualche deroga in estate, in cui alla fin fine la donna amata muore per qualche stranama destate chi mette i tacchi alti per andare in bicicletta? malattia.Per passeggiare sul ciottolato di una piazza, o sulla spiaggia Voglio il sole.di un lido?Lo so, sempre e sempre vedrò occhi che mi diranno “Ma tu Istanti eterninon sei una donna...” Sono quegli istanti, fugaci,Sei tu.. felici,Sei tu, quei momenti in cui i tuoi occhi sono solo per me.quella parte di me Da soli,del mio cuore, in mezzo alla gente,che manca. quei sorrisi mal celati,Sei tu quella parte di respiro quegli abbracci mascherati.che non raggiungo, La mia pelle è creta nelle tue mani.e mi provoca il fiatone. Istanti che fuggonoQuante volte ti ho cercato, ma che restano,nella giostra della vita. nella mente,Ti ho trovato, nel cuore.non ti lascio. Sono istanti eterni.Malinconia Vorrei...Malinconia duna vita serena, Vorrei saperti dare il meglio di me,di occhi buoni anzi qualcosa in più che non possiedo.che accarezzano lanima, Vorrei sapere, con certezza ed in ogni istante,di mani pigmalioniche che nella tua mente il mio posto è sicuro,che modellino... non vacillante. Vorrei portarti in posti che non conosco.Tu non hai paura di me? Vorrei poterti regalare il viaggio in Cina (o era"Tu non hai paura di me?" Giappone??).chiedi spesso. Vorrei venire a sciare con te.Ed io ti rispondo di no, Vorrei nuotare sapendo che mi guardi,non ho paura di te, mentre gusti un analcolico in riva a qualche spiaggiatu non devi averne di me. esotica.Ma poi, ecco, Vorrei saper essere la compagna di vita di cui hai bisogno.torna a galla quella fitta al cuore. Vorrei poter pensare al nostro futuroEcco, senza trovarmi davanti un muro col filo spinato.ricordo quando ho paura di te: Vorrei non piangere pensando a quel che saremo.Ho paura di te Vorrei mille cose,quando temo di aver fatto un passo falso, che però mi sfuggono dalle mani ferendole,senza sapere quale sia. come sabbia cocente.
  5. 5. E ti penso... di dirti che ti appartengo più di quanto vorrei.Non riesco a dormire. Non ho il coraggioSento il mio cuore che batte nel cervello di dirti quanto male mi sai fare quando apri la boccaogni battito è un istante che passa, e di quanto bene potresti invece farmie poi con un sguardo,penso a te. con un sorriso.Ti vedo lì nel tuo letto,da solo lo so, Nevehai occhi solo per me, Limmobilità che lentamente si muove,e allora il battito accelera, scende fitta verso terra.che sciocca mi sento! Un senso di pesante vuoto,Come una ragazzina ho le gote in fiamme un intontimento freddo.come quando ti vedo, Odio guardare il mondo che simbianca,come quando penso di vederti, perché penso a domani,come quando semplicemente ti penso. agli scivoloni, al fango,Sussurri alla tristezza del non vedere i confini.Tutto ad un tratto Tutto biancomi è sorto il dubbio. tutto asetticoPerché mentre si fa lamore si sussurra?? tutto indefinito.Si dice piano Lindefinito mi terrorizza.ciò che il cuore invece sta urlando,si cerca di nascondere da orecchie indiscrete Fotografieciò che nessuno potrà mai sentire, Guardo le foto dei conoscentida dietro una finestra. di quelli che credevo, che speravo essere amici.Perché si sussurra? Io non ci sono. Quasi 1200Km,Questa non sono io. quasi 23 anni,Vorrei dimostrarti che non ho bisogno di te. certamente tanti sforzi,Non sei laria che respiro. ma non ci sono.Non sei la terra su cui cammino. Stanca di chiedermiIo, fredda e sprezzante, dinterrogare il mio cuore alla ricerca della risposta.nelle mani di un tizio qualunque, Ma non la trovo.no, questa non sono io. Fotografie di un passatoIo, indipendente fino allinverosimile, che non è mai esistito.aspetto che il telefono sillumini,no, questa non sono io. ManiVattene. Non puoi donarmi il tuo cuore, le mie mani non possono contenerloNon mi appartieni sono troppo chiuse, per il freddo di questo inverno.Sei come una strada. Guardo occhi impauritiTi percorro mille e mille volte, "Nel buio ciò che si dice lo prendiamo come non vero?"ma tu non mi appartieni, "Ok"mi rendo conto di non sapere chi sei, "Ok?"me ne sto ai bordi, "Ok"e milludo. "Ok..."Non riesco più a fingere, Sento mani in trepida attesaho bisogno che ti lasci percorrere. "Non posso tenerti con me" "Non voglio tu mi tenga con te"Coraggio Le mie mani sono troppo chiuseIl coraggio. non possono contenere il tuo cuore.Mi manca.Dici sempre che adori i miei occhi, Leggimi lanimache si nasconde qualcosa in questo mare scuro. AdoroE paura, quando mi leggi parole di libriterrore, di giornaliche tutto svanisca, curiosità.che il mondo intorno crolli allimprovviso. Con voce lenta e chiaraNon ho il coraggio mi leggi.di dirti che i tuoi occhi sono la mia presa di corrente. Leggi la mia anima come fosse una pagina stampataNon ho il coraggio però non ti rendi spesso conto
  6. 6. non capisci che la pagina è mutevole, labile Un lampioneha bisogno dessere letta giorno per giorno. Quante cose si diconoLeggimi lanima. sotto un lampione. Io ho vissuto momentiAspetta aspetta aspetta! stupendiLentamente mi alzo dal letto passionalidopo aver fatto lamore, tristiin un modo inusuale, angosciantiforse perché labitudine è diversa, romantici"Aspetta aspetta aspetta!" mi sussurri dolorosimi guardi straziantimi accarezzi. Momenti.Adoro quando lo fai Che ricordoadoro i tuoi occhi su di me che ho scordatomani, labbra, occhi che non vogliono lasciarmi andar via. che tengo nel cuoreSei il mio re Mida. stretti come una coperta o rinchiuso dietro porte stagne per non vederli riaffiorare.Quello che le donne non dicono LitigioSono tante ma subito pace.le cose che le donne non dicono. Mi fai stare beneTante parole, tante emozioni,tanti sospiri che vogliono dire molto. PassatoE spesso le parole non ce la fanno a rimanere in fondo al Ogni tanto mi piace rileggerticuore e sapere chi eri.e così nascono le lacrime, Ma poi mi accorgo che non eri chi conoscogocce salate che nascondono vocali e consonanti. eri diverso, molto diverso.E poi ci sono esplosioni Migliore? Peggiore? Non so.di colori Diverso.di rabbia Forse eri più vicino al mio Iodi risate forse,e parole insensate e insensibili se ti avessi incontrato prima,che nascondono mille e mille strati di emozioni. sarebbe stato diverso.Sono tante Migliore? Peggiore? Non so.le cose che le donne non dicono. BuonanotteImpotenza Mi avvio verso il letto.Ieri sera Ma sarà dura dormiremi ha acciuffata. perché ti so sveglio"Era molto che non ti vedevo così", e qualcosa mi stringe dentro.una fitta al cuore le sue paroletristi, preoccupate, Isolaal buio. DesiderioIeri sera il senso dimpotenza mi ha acciuffata, instancabilequel muro, più alto di me di fuggire su di unisoladi mille e mille metri più alto di me lontano dal passatomi ha circondata e quasi schiacciata. solo via mail potrà trovarmi.Loro non hanno capito Ma a te lo dirò dove trovarmi.hanno riso Anzi,hanno borbottato ti porterò con me.io ho sofferto in silenzio.Loro non hanno capito. Aspetto Ti aspetto.Arrossire Su una panchina,Come riesci a farmi arrossire tu, sullorlo di un burrone,nessuno lo sa fare. sul ciglio di una strada.Mi guardi con occhi trasognanti, Aspetto i tuoi occhi che mi danno sicurezza,mi guardi dentro in fondo allAnima. che sanno dire, senza giri di false parole,E poi, con massima serietà "Va tutto bene, lo vedi lì in fondo il sole che sta sorgendo?"butti lì qualcosa che mi procura un brivido Aspetto. Te.di piacere.Mi fai stare bene.
  7. 7. E dopo lamore E intanto sognoDopo lamore ricordoè bello stringersi a lui immaginofarsi piccola piccola tra le sue braccia fantastico di come sarebbe belloe sentire il tuo corpo che emana luce e calore. se fosse diverso.Dopo lamore è bello addormentarsi, Se tu fossi diverso.lasciarsi andare, mente e corpo, verso quelloblio che è un Aspetto che il tempopo pericoloso lhabitat(dormire insieme è più che far lamore, il cuorerichiede unintimità maggiore) cambino.e sentire, in lontananza,il suo respiro Amo dormire a pancia in giùche da regolare diventa un leggero russare. Adoro dormire a pancia in giù.E poi sentire il suo braccio sfilarsi da sotto il tuo corpo Tengo le mani strette sotto il petto,e voler uscire dalloblio è al pari del piacere di farsi i piedi incrociati che inconsciamente si sfilano il calzinicoccolare da quelle lenzuola che sanno di voi durante la notte. Amo dormire a pancia in giù,E dopo lamore avvolgersi in un maglione perché spero un giorno (o meglio una notte)e sentire lodore della sua pelle che ti rimane addosso. di sentire sotto e attorno a me due braccia calde e forti che mi stingano dolcemente la testa e la schienaTempo che mi proteggano.Il tempo passa Amo dormire a pancia in giù...ed io ti aspetto.Aspetto quel cambiamento che forse nemmeno ti serve. DelicatezzaAspetto occhi buoni Mani pigmalioniche hai,che mi facciano sentire bella. e non lo so, se tutto ciò ha un senso,Aspetto mani calde un verso giusto o uno sbagliato.che mi stringano come solo loro possono fare. So,Aspetto parole dolci che voglio viverti,che mi sappiano confortare. che voglio tu mi viva,Aspetto di fare lamore che beva dalle mie labbra,quello VERO, quello lento voglio sentire ancora e ancora quello che i tuoi occhiquello che è passione ma non dolore trasognanti mi sussurrano.quello che fa stare bene entrambi.

×