Elisabetta Carrà                                                                                                          ...
Elisabetta Carrà                                                                                                          ...
Elisabetta Carrà                                                                                                          ...
Elisabetta Carrà                                                                                                          ...
Elisabetta Carrà                                                                                                          ...
Elisabetta Carrà                                                                                                          ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Slide professoressa Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia

1,048 views
914 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,048
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Slide professoressa Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia

  1. 1. Elisabetta Carrà Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia – Università Cattolica di Milano • Cos’è un associazione familiare • Che tipo d’intervento realizza • Come lo progetta • Come misurare la qualità dell’intervento Elisabetta Carrà Udine, 29 settembre 2012 Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano • legata al quotidiano • continua • personalizzata • mutevole Associazionismo • che risponde in modo diversificato ai familiare bisogni familiari Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di MilanoUdine, 29 settembre 2012 1
  2. 2. Elisabetta Carrà Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia – Università Cattolica di Milano Individui e Appartenenza Individui Famiglie famiglie rapporto dei soci col bisogno a cui l’associazione risponde Soci non Familiare in portatori del senso appartenenza bisogno generale presenza di famiglie tra i soci Soci misti fra portatori e non mission associativa Soci azione portatori del Familiare in senso stretto bisogno stile d’intervento Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano donne minori anziani disabili Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di MilanoUdine, 29 settembre 2012 2
  3. 3. Elisabetta Carrà Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia – Università Cattolica di Milano • Intervento “direttivo” (è l’operatore che sceglie la soluzione e dirige “autoritariamente” l’intervento) • Intervento rigido, standardizzato • Considerare il destinatario come – “passivo” – portatore di una “patologia” (= unica causa del suo male, ma non causa del suo bene) – individuo, a prescindere dalle sue relazioni Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano • Guida relazionale (l’operatore facilita l’attivazione del destinatario) • Intervento che “capacita” (empowerment) il destinatario • Intervento flessibile, personalizzato • Considerare il destinatario come – “attivo”, dotato di potere causale sulla situazione – attivatore delle risorse del contesto (causa del suo benessere) – soggetto di una rete, da cui deriva il suo benessere Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di MilanoUdine, 29 settembre 2012 3
  4. 4. Elisabetta Carrà Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia – Università Cattolica di Milano • le persone non devono essere lasciate sole Io e voi • le persone non devono essere aiutate con interventi sostitutivi insieme • l’attivazione delle persone aumenta il senso possiamo di efficacia personale (self-efficacy) • le relazioni sono una risorsa “empowering” fare Arrangiatevi!! Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano • sostiene/potenzia la capacità di azione • Il momento della analisi congiunta dei problemi e naturale delle persone direttamente o della decisione degli obiettivi sono fondamentali e indirettamente interessate al benessere critici • guarda alle relazioni non come causa dei • I percorsi devono essere aperti e co-costruiti, mali, ma come risorsa per sviluppare coniugarsi con finalità pre-stabilite, ma non esserne benessere subordinati • agisce sulle relazioni per incentivare l’azione di facilitazione reciproca che crea benessere • agisce per favorire condizioni di reciprocità nelle relazioni sociali orientate al benessere • accompagna l’agire altrui Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di MilanoUdine, 29 settembre 2012 4
  5. 5. Elisabetta Carrà Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia – Università Cattolica di Milano • Individuazione e coinvolgimento stakeholder • ideatori e partners • Analisi condivisa dei problemi • soggetti intermedi • Individuazione condivisa degli obiettivi • esperti • Realizzazione di un intervento/servizio • popolazione target relazionale • comunità • Valutazione partecipata Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Azione Assistenza ←→ Empowerment Mission Familiare in familiare senso generale implicita • Azione giocata all’interno Mission implicita/ esplicita • Azione giocata sull’esterno Mission Familiare in familiare senso stretto esplicita Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di MilanoUdine, 29 settembre 2012 5
  6. 6. Elisabetta Carrà Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia – Università Cattolica di Milano familiarità dei membri familiarità dell’azione direzione esterno- interno Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di Milano 1. Efficienza / Output • C’è una congruità mezzi/fini? • Il progetto è sostenibile nel tempo? • È in grado di capitalizzare l’esperienza? 2. Efficacia / Outcome • Promuove l’empowerment? • Incrementa il capitale sociale (reti, fiducia, reciprocità, cooperazione)? 3. Relazionalità • Progettazione/realizzazione partecipata • Coinvolgimento destinatari 4. Qualità etica dei fini / Impatto • Promuove l’implementazione del welfare sussidiario? • È finalizzato al benessere relazionale? • Introduce un valore aggiunto nell’offerta? Elisabetta Carrà - Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia - Università Cattolica di MilanoUdine, 29 settembre 2012 6

×