Cuamm

524 views
449 views

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
524
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
109
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cuamm

  1. 1. Dalle priorità sanitarie nelle emergenze umanitarie ai progetti di cooperazione per la tutela della salute materno-infantile Gorizia 4 Luglio 2011 Giovanni Putoto MD, DTM&H, MAHMPP
  2. 2. LO SCENARIO
  3. 3. UN Summit di New York 20-22 Settembre Un Millennio sugli Obiettivi del
  4. 4. Obiettivi 4 e 5 in ritardo in 34 paesi in gran parte dell’Africa Sub-sahariana • 265.000 donne decedute all’anno per maternità (50% nel mondo) • 4.400.000 bambini deceduti all’anno (50% nel mondo)
  5. 5. Centralità del parto e dell’assistenza
  6. 6. Mortalità materna e neonataleindicatori proxy di funzionamento del sistema sanitario
  7. 7. Salute materno-infantile e disuguaglianze: Perchè donne the worse” “The worse of e bambini?
  8. 8. Crisi delle risorse umane in AfricaIn Africa mancano circa 1 milione di operatori sanitariIn Ghana il 40% , circa medici locali è emigrato e lavora in Inghilterra (brain drain)Nel Veneto il 30%, circa, degli operatori socio-sanitari non sono italiani,
  9. 9. Spesa sanitaria pubblica insufficiente < 15% Abuja Declaration2001) spesa pubblica totale (Abuja,
  10. 10. “Above all, the most poignant and pathetic losers were the millions of persons infected of HIV/AIDS, TB and Malaria because of the incompetence of the [money’s] stewards, and the naked greed of the middlemen (the sub-recipients) of the Global fund”.“Some of us benefiting from those fundsfelt very sad,” says Lubwama. HIV patient.
  11. 11. Aiuti internazionali: promesse non mantenute
  12. 12. Problemi di qualità ed efficacia
  13. 13. Politichesanitariewelfare: servizimaterno- infantili gratuiti
  14. 14. • L’Approccio di Medici con l’Africa CUAMM
  15. 15. La nostra missione • Salute come diritto universale • Accesso ai servizi come espressione operativa del diritto alla salute • Obiettivi del Millennio come cornice di riferimento • Rafforzamento dei sistemi sanitari e cure primarie (PHC) come strategia sanitaria • Investimento sul sapere e sulle risorse umane
  16. 16. •7 Paesi•92 Persone•36 Progetti•14 Ospedali•14 Distretti•6 Scuoleinfermiere•3 Università
  17. 17. Il nostro focus • SALUTE MATERNA E INFANTILE
  18. 18. Famiglie e comunità “Ultimo miglio” SALUTE COME DIRITTO R E S P O N S A B I L I T A’
  19. 19. Salute e sviluppo: affrancarsi dalla povertà Non solo un dovere etico, ma anche un “vero strumento di creazione di ricchezza per tutti”.
  20. 20. ASSICURARE PARTO ASSISTITO E GRATUITO
  21. 21. Rafforzare il sistema sanitario locale Occupandosi di: - Politiche, piani e programmi, - Risorse umane - Infrastrutture - Meccanismi di finanziamento - Sistemi Informativi - Innovazione tecnologicaHealth System Strengthening Framework, WHO, 2007
  22. 22. Il sistema di riferimento
  23. 23. Collaborazione tra Chiesa e Governi
  24. 24. Finanziamenti equi e solidali Ridurre le barriere finanziarie: • Rimuovendo le user fees negli ospedali per le prestazioni materno-infantili • Stabilendo schemi di finanziamento comunitario per il trasporto • Sviluppando strategie di miglioramento del sistema di riferimento • Sollecitando governi e donatori a sostenere il parto gratuito
  25. 25. Centralità della formazione e della risorsa umana Formazione sul campo Formazione di base Formazione universitaria
  26. 26. Partnership pubblico-privatoINCONTRI DI LAVORODELEGAZIONE VENETA CUAMMFONDAZIONE CARIPARO CON IRESPONSABILI LOCALI
  27. 27. L’impresa e gli imprenditori x l’Africa • Responsabilità sociale ed etica d’impresa • Buone pratiche organizzative e gestionali • Opportunità di joint venture
  28. 28. Le collaborazioni con il mondo sanitario e la cooperazione decentrata • Aziende sanitarie - RdV • Ordine dei Medici e albi professionali • Società Scientifiche
  29. 29. INVESTIRE IN EDUCAZIONE E NEI GIOVANIInnovazione tecnologica e ricerca
  30. 30. Innovazione e ricerca Tecnologie appropriate • Equipaggiamento elettromedicale (OMS + Dott. G.Busato) Monitoraggio e Valutazione • M&E Plan with Performance Indicators Copertura (with SES quintiles) • Planned Surveys for 2011 Qualità • Assessment tool for the quality of hospital care for mothers and newborn babies (Burlo Garofalo-WHO). Experiences in Eth/Mz. • Maternal death review (UNICEF, UNFPA, WHO)* Equità • Development of a proxy wealth index for women utilizing Emoc in Oromya- Ethiopia (Faculty of Statistics-Padova)
  31. 31. Indagini epidemiologiche 2011-12COUNTRY DISTRICT HHS FS COMMENTSSUDAN Yrol House Hold Facility Survey Focus on Mundri Survey Emergency Obstetric Care (WHO, 2009)ETHIOPIA South West KAP-RAP Coverage, Zone Knowledge, Attitude and Practice + RAPANGOLA Damba and House Hold EU project Chiulo SurveyMOZAMBIQUE Beira town KAP HIV and maternal and child health Dondo/Caia House Hold Facility Survey Focus on Emoc Survey (WHO, 2009)
  32. 32. Indagine epidemiologica in Uganda
  33. 33. 8) Investire in ricerca operativa • Each project is expected to produce or participate to an operational research on HSS • Operational Research: Definition, Purpose & Procedures CUAMM Forthcoming • Operational vs implementation vs health systems * • Apply for funds: i.e. 7FP EU, GAVI, Foundations, others • Networking with Academia (i.e. ITM, LSTM, STI, others) and International Network (i.e. MMI, PMNCH, others) • Share knowledge: use of research for KM, lobby and advocacy, policy making. • Publishing articles in national and/or international (peer reviewed) journals * Jan H. F. Remme et al (2010) Defining Research to Improve Health System, Plos One Medecine,
  34. 34. Pubblicazioni recenti Black: published Red: in preparation
  35. 35. Partnership con l’Università
  36. 36. Conoscenza, evidenza, risultati
  37. 37. RENDERE CONTO Ai pazienti Alle comunità e alle istituzioni locali Ai finanziatori All’opinione pubblica Al consiglio di amministrazione
  38. 38. Grazie per l’attenzione

×