BI MONTHLY FREE MAGAZINE   BILINGUAL ITALIANO & ENGLISH
  DESIGN ART AND FASHION REPORTS




                             ...
098-101_brioni.qxd:Layout 1      1-06-2010    12:48    Pagina 2




        Words Stefano Guerrini




                   ...
098-101_brioni.qxd:Layout 1              1-06-2010     12:49    Pagina 3




              Nella pagina accanto: sullo
   ...
098-101_brioni.qxd:Layout 1   1-06-2010   12:56    Pagina 4




                                                          ...
098-101_brioni.qxd:Layout 1   1-06-2010   12:54   Pagina 5




                                                           ...
102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1   1-06-2010       12:44     Pagina 2




        Words Stefano Guerrini




              ...
102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1   1-06-2010   12:45   Pagina 3
102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1   1-06-2010   12:45   Pagina 4




        104-105 MODA
102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1         1-06-2010      12:46    Pagina 5




                                        aggre...
She’s just one
of the boys
                                                                                               ...
DAVIDE: giacca Principe di Galles con stampe Galliano, T-shirt Dondup, maglia in lana scollo a V Daniele Fiesoli, jeans Do...
WESLEY: piumino mimetico con collo in marmotta Ermanno Scervino, T-shirt Haute, pantaloni a vita alta con cintura in canva...
DAVIDE: giacca gessata con scritte e disegni infantili Galliano, camicia Eton, shorts con kilt in pelle Frankie Morello, s...
DAVIDE: giacca a doppio petto Ermanno Scervino, camicia in cotone con ricami di perline H&M, jeans Gas, scarpe in vernice ...
WESLEY: giacca in pelle, dolcevita e pantaloni Gucci, scarpe in pelle Paul Smith, cintura in suede Gucci / Leather jacket,...
WESLEY: cappotto con maniche in tessuto tecnico John Richmond, maglia con collo alla coreana e bottoni Daks, camicia John ...
WESLEY: trench Paul Smith The British Collection, maglia a doppio petto Massimo Rebbecchi, camicia Eton, jeans con cucitur...
WESLEY: maxi montone Carlo Pignatelli, pantaloni e scarpe in pelle con inserto micro borchie John Richmond, collana a tre ...
RUSNE: giaccone in pelliccia
rasata Le Cuir Perdu, abito con
strato di tulle ricamato e scarpe in
suede Haute, collarino S...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Madews issue7

1,778 views
1,718 views

Published on

Published in: Lifestyle
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,778
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Madews issue7

  1. 1. BI MONTHLY FREE MAGAZINE BILINGUAL ITALIANO & ENGLISH DESIGN ART AND FASHION REPORTS WS DESIGN ART AND FASHION REPORTS GIUGNO_LUGLIO / JUNE_JULY 2010 7 NOIR EDIZIONI ANNO II GIUGNO_LUGLIO / JUNE_JULY 2010 ISSUE # 7 srl
  2. 2. 098-101_brioni.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:48 Pagina 2 Words Stefano Guerrini Un anniversario di stile Dall’apertura della prima sartoria romana sono trascorsi sessantacinque anni e Brioni continua ad essere un punto di riferimento per il Made in Italy nel mondo L’indirizzo di culto dell’alta moda maschile, nacque a con l’apertura della prima sartoria Brioni nel 1945, Roma nel 1945, la sede della Sartoria Brioni era in Via quando le signore uscivano dal torpore della guerra Barberini e prese forma dall’amore per l’eleganza di grazie a giacche e completi femminili, vestendo anche Nazareno Fonticoli, sarto di Penne, e attrici donne di fama internazionale, come Anna dall’imprenditorialità dell’umbro Gaetano Savini. Il nome Magnani. Oggi conserviamo lo stesso stile e la stessa traeva ispirazione dall’isola dell’Istria meta del jet set di eleganza, capaci, come allora, di una contemporaneità quei tempi. Il successo di Brioni è continuato anche all’avanguardia e senza tempo. Come dialoga la dopo la ‘Dolce Vita’, dopo gli anni del ‘boom collezione maschile con quella femminile? economico’ e quelli dell’avvento dell’easywear, perché L’approccio è diverso? La linea femminile riflette il con Brioni il moderno abito da uomo si è arricchito di rigore della sartorialità maschile, lo esalta in un trionfo di tessuti e colori inediti, anche provenienti dalla couture forme, geometrie e creatività, con un risultato di alto femminile, accompagnando i cambiamenti del livello stilistico, gusto estetico e impareggiabile pregio. guardaroba maschile, ma rimanendo simbolo di La collezione donna per la prossima p/e si avvarrà della raffinatezza ed eleganza. Sono trascorsi sessantacinque consulenza di Alessandro Dell’Acqua, che apporterà il anni e il marchio è uno dei nomi più rilevanti del Made in suo professionale contributo, forte di un’esperienza Italy nel mondo. In occasione di questa tappa acquisita in tanti anni di collaborazioni con importanti importante abbiamo incontrato Andrea Perrone, realtà della moda. Se dovesse definire lo stile Brioni, Presidente e Amministratore delegato di Brioni. quali sarebbero le sue caratteristiche? Riesce a identificare l’uomo che sceglie i vostri capi? Chi Come sta evolvendo il marchio? Soprattutto quale veste Brioni è senza dubbio un cliente che vuole molto l’importanza di una collezione femminile per un più di un abito. Al di là del comfort, ottenuto grazie alla brand così forte nel guardaroba maschile? Brioni è scelta dei tessuti e alla vestibilità delle nostre confezioni, una realtà in costante crescita e quest’anno più degli l’uomo Brioni chiede capi la cui stagionalità non è altri, sarà per lo spirito di festa che ci entusiasma in dettata dai cambi della moda, non è vittima dei trend occasione del 65° anniversario e ci incoraggia per nuove del momento. Viaggia, per lavoro e per piacere, e sfide. Brioni ha dedicato attenzione alla donna da subito, incontra, osserva e vive diversi luoghi, culture e 098-099 MODA
  3. 3. 098-101_brioni.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:49 Pagina 3 Nella pagina accanto: sullo sfondo immagine dei filati di lavorazione Brioni; in alto bozzetto Archivio Brioni; in basso manifesto dell’ ENIT-1937 Isole Brioni. In questa pagina: in alto fase di micro-lavorazione a mano Brioni; al centro ritratto di Andrea Perrone; in basso giacca maschile semilavorata persone, è pertanto una figura consapevole e critica, un più esaltanti, Città del Messico, Pechino e Shanghai. Il ‘connoisseur’. Cos’è il lusso oggi? E, secondo lei, ha consumatore italiano, forte del suo essere portavoce ancora senso questa parola? Il termine è negli ultimi del Made in Italy, non risponde più passivamente a ciò tempi abusato, perché è spesso ricondotto al solo che gli viene imposto, ma è autore e attore di ciò che concetto di prezzo, senza ritrovare un concreto troverà sul mercato. Al contrario di come accadeva un riscontro nella qualità. La fascia di prezzo che Brioni tempo, il consumatore si informa, chiede pareri, occupa non potrebbe essere diversa, in quanto vi sono partecipa a forum di discussione online, ha il mondo a altissimi costi per garantire eccellenti standard qualitativi portata di mano e perciò è sempre più un interlocutore ed estetici. Il concetto di lusso che Brioni incarna è privilegiato per le scelte creative e stilistiche delle assolutamente giustificato da quelli che sono i punti collezioni. Ci sono ancora strade che Brioni non ha cardine della nostra filosofia: sartorialità, innovazione e percorso e nelle quali vorreste avventurarvi? Può ricerca continua della perfezione. Il vero lusso risiede una griffe così importante avere ancora sogni nel inoltre nella possibilità di poter realizzare un abito non cassetto? Certamente. Nella crescita di un’impresa i solamente su misura, ma ‘a misura d’uomo’: l’anatomia sogni possono ispirare la visione, è poi compito di e la fisicità di ogni singolo cliente sono studiate e un’attenta analisi e delle attività quotidiane considerare comprese dal maestro sarto, così come è preso in e sviluppare nuove possibilità, o ripercorrere quelle già considerazione il gusto personale e stilistico. L’abito proposte. In occasione del 65° anniversario ad esempio Made to Measure offre così la possibilità di ottenere un è stata lanciata, in edizione limitata, la nuova fragranza fitting perfetto, frutto di uno scambio empatico con il Brioni, ispirata alla celebre ‘Good Luck’, lanciata 50 cliente. Quali i mercati più interessanti per voi e che anni fa. Come in molti altri casi l’Archivio Brioni, tipo di acquirente è quello italiano? La sempre più considerato dal Ministero dei Beni Culturali “di notevole ampia richiesta di Brioni, nominato nel 2007 negli Usa il interesse storico”, è una ricchissima fonte di ispirazione brand di lusso più prestigioso della moda maschile, e di rielaborazione di ciò che è stato creato durante impone di dedicarci a nuovi mercati, a quelli ormai questi anni di passione e soddisfazioni. Vedo numerose consolidati e a quelli emergenti; ricordo le recenti nuove opportunità per Brioni, con un forte impegno: aperture a Barcellona, Dusseldorf e Tokyo e, tra le sfide sviluppare il brand, tutelandolo.
  4. 4. 098-101_brioni.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:56 Pagina 4 In questa pagina: immagine della campagna pubblicitaria del brand per la p/e 2010; sullo sfondo sciarpe in seta, cashmere e cotone della collezione Brioni p/e 2010. Nella pagina accanto: dall’alto in basso: due look della collezione maschile Brioni p/e 2010; due look della collezione donna p/e 2010; sullo sfondo bracciali della collezione donna p/e 2010 AN ANNIVERSARY WITH STYLE women's collection important for a brand so strong in man's wardrobe? Brioni is a growing reality Since the opening of the first Roman tailor’s shop, and this year more than ever; it may be for the festive sixty-five years have passed and Brioni continues spirit of the 65th anniversary which encourages us to to be a reference point for Made in Italy worldwide face new challenges. Brioni has immediately devoted its attention to woman with the opening of the first The one, that became the cult location of the male Brioni’s tailor’s shop in 1945, when women came out high fashion very quickly, was born in Rome in 1945, of the torpor of the war through women's jackets and and it was the seat of Brioni’s tailor’s shop in Via suits, we even dressed actresses and women of Barberini. It took form from the love for the elegance of international renown, such as Anna Magnani. We have Nazareno Fonticoli, tailor from Penne and from the retained the same style and elegance by being entrepreneurship of the Umbrian Gaetano Savini. The capable, as then, of creating a contemporary and name drew inspiration from the island of Istria, timeless avant-guarde. How does the menswear destination for the jet set of those times. The success collection talk to the feminine one? Is the of Brioni has continued even after the 'Dolce Vita', approach different? The female line reflects the rigor after the years of 'boom' and the advent of easy wear, of masculine tailoring by exalting it in a profusion of because with Brioni the modern male suit has been forms, shapes and creativity, with a result of high style, enriched with new colors and fabrics, also coming taste and unparalleled quality. The women collection from women couture, by accompanying the changes for next s/s will make use of the consultancy by of the male wardrobe, but remaining symbol of Alessandro Dell'Acqua, who will give his professional elegance and refinement. Sixty-five years have passed contribution, strong of an experience gained over and the brand is one of the most important names of many years of collaborations with important fashion "Made in Italy” in the world. On the occasion of this realities. If you had to identify Brioni’s style, which milestone we have met Andrea Perrone, President and would its characteristics be? Can you identify the CEO of Brioni. man who chooses your clothes? Who dresses Brioni, is definitely a client who wants more than a How is the brand changing? Above all, how is a suit. Beyond comfort, achieved through the choice of 100-101 MODA
  5. 5. 098-101_brioni.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:54 Pagina 5 fabrics and the fit of our clothes, Brioni’s man asks for clothes whose periodicity is not determined by the changes in fashion, he is not victim of trends. He travels for work and leisure, and meets, experiences and lives different places, cultures and people, he is therefore a conscious and critical figure, a connoisseur. What is luxury today? And, according to your opinion, has this word still got a meaning? The term is abused in recent times, because it is often referred to the concept of price, without finding a specific feedback in quality. The price range that Brioni occupies cannot be different, as there are high costs to ensure excellent qualitative and aesthetical standards. The luxury concept that Brioni embodies is absolutely justified by those that are the cornerstones of our philosophy: tailoring, innovation and constant search for perfection. True luxury lies also in the possibility to create a suit not only “tailor-made”, but also "suitable to man": the anatomy and physicality of each client are well studied and understood by the master tailor, as the personal taste and style is taken into consideration. The Made to Measure suit offers the opportunity to get a perfect fit, the result of an empathic exchange with the customer. Which are the most interesting markets for you and which kind of customer is the Italian one? The wider request for Brioni, who was appointed in 2007 in the U.S. the most prestigious brand of luxury men fashion, requires us to engage in new markets, to those well established and the emerging ones; I remind you of the recent openings in Barcelona, Dusseldorf and Tokyo and among the most exciting challenges: Mexico City, Beijing and Shanghai. The Italian consumer, strong of being the spokesman of "Made in Italy”, does not react passively to what is imposed to him, but he is author and actor of what will find in the market. Contrary to what happened in the past, the consumer informs himself, he asks for advice, he takes part in online discussion forums, he has the world at hand and thus he is an increasingly privileged interlocutor for the creative and stylistic choices of the collections. Are there still ways that Brioni has not covered yet and in which you would like to venture? Can such an important griffe still have secret dreams? Certainly. In the growth of an enterprise dreams can inspire the vision, then a careful analysis and the everyday activities have the duty to consider and develop new opportunities, or retrace those already proposed. On the occasion of the 65th anniversary, for example, the new fragrance Brioni was launched in limited edition, inspired by the famous "Good Luck", launched 50 years ago. As in many other cases, the Brioni Archives, considered by the Ministry of Cultural Heritage "of great historical interest”, is a rich source of inspiration and elaboration of what was created during these years of passion and satisfaction. I see many new opportunities for Brioni, with a strong commitment: to develop the brand by protecting it.
  6. 6. 102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:44 Pagina 2 Words Stefano Guerrini A New Male Universe Il guardaroba maschile secondo Gazzarrini nel nuovo percorso voluto dal direttore creativo Marco Ciampalini Il ‘cooking off’, l’attimo prima della deflagrazione, il personalità. La collezione momento della scoperta, della meraviglia che rompe gli è ricca di dettagli, di studio schemi. E proprio così si chiama la collezione di e innovazione tessile, nel rispetto Gazzarrini per l’autunno/inverno 2010-2011 e nella e nella riscoperta della tradizione. visione di Marco Ciampalini la linea scopre un inedito Ogni forma o materiale usato ha filone creativo. L’idea di trasformazione è al centro di un una chiara identità e un mondo di percorso dove rigore e libertà si traducono in un appartenenza preciso e autentico. guardaroba elegante, che rimanda alla tradizione militare Il fascino della divisa, ma anche il e a quella sartoriale, ma anche in un easywear dalla suo rifiuto, la sua evoluzione e silhouette nuova, asciutta e sottile. I colori sono quelli l’incontro con l’eleganza urbana, dell’universo maschile, ma accanto alle sfumature dei sono la base di partenza per una grigi, al bianco e al nero, arrivano inaspettati il total royal esplorazione che termina in piccoli, e un eccentrico blackberry. Ciampalini così inizia a ma precisi simboli, nostri per ridisegnare il suo mondo stilistico, in cui l'uomo sembra sempre. Flanella, grisaglia e panni di più rilassato, perché consapevole della propria fisicità, lana caratterizzano lo sport cittadino, sicuro del ruolo che ricopre e conscio di un’attitudine al faille di seta per il chocolate tuxedo. rinnovamento e alla metamorfosi. Incontriamo il designer La Cooking Off Collection è un gesto alla vigilia della presentazione della collezione per la p/e forte che segna una direzione chiara e 2011. l’inizio di un progetto. A quale target si rivolge? Quando crea per Gazzarrini a quale figura Ho avuto modo di assistere alla sfilata Gazzarrini per pensa e come è cambiato questo uomo che veste gli l’a/i 2010-2011, nutrendo la netta sensazione che la abiti del brand? Non c’è un preciso target di riferimento linea stesse andando incontro ad alcuni o meglio non c’è un’età di riferimento, mentre ci sono cambiamenti legati allo stile e anche alla figura sicuramente caratteristiche di gusto. Un uomo maschile di riferimento. Sbaglio? Gazzarrini è un internazionale, del quale non vogliamo conoscere la progetto interessantissimo, vivo e presente in ogni cittadinanza, sappiamo solo che sceglie con cura le minima espressione del sociale, una linea attenta e proprie cose, apprezza Keith Jarrett e i These New preparata. Diventa inevitabile e affascinante esplorare, Puritans, cerca costantemente tutto ciò che non è ovvio. cambiare fa parte di noi, fa parte di me. La sfilata per l’a/i Si stupisce e riesce ancora a emozionarsi per una bella 2010-2011, in effetti, è stata molto importante, perché è giacca. Gazzarrini in passato, per presentare le stato il primo momento di un’identità precisa e forte. Ci collezioni, si è avvalso di due vetrine conosciute: Pitti siamo mossi con decisione e coerenza alla ricerca di un Immagine e le giornate della moda milanese. Cosa uomo rigoroso ed elegante, in ogni suo aspetto. Un pensa di una fiera come quella fiorentina, quanto è uomo che riconosce il bello e con cultura sa scegliere. importante per un marchio come il vostro? Mi Mi può raccontare la collezione? Da quali input incuriosiva sapere inoltre se considera ancora ispirativi ha preso forma? È nata nella maniera più necessarie la sfilata e la passerella come mezzi per naturale possibile, sembrava che il nostro uomo non promuovere una collezione. Pitti Immagine Uomo è potesse essere che quello. Sento il bisogno di crescere, sicuramente la fiera più importante dei tanti calendari il bisogno di imparare, per questo adoro guardarmi internazionali, la nostra presenza è costante e non è mai indietro, amo parlare con chi conosce la storia, amo stata in discussione. È il momento che segna l’inizio della piccoli tocchi e segreti di costruzione, pieni di intimità e nuova stagione commerciale, un momento di riunione e 102-103 MODA
  7. 7. 102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:45 Pagina 3
  8. 8. 102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:45 Pagina 4 104-105 MODA
  9. 9. 102-105_gazzarrini.qxd:Layout 1 1-06-2010 12:46 Pagina 5 aggregazione delle forze aziendali. Nel tempo inputs has it been inspired? The collection was born in l’allestimento dello spazio si è molto raffinato, fino ad the most possible natural way, it seemed that our man essere oggi una fine esposizione di idee, un ulteriore could not be other than that. I feel the need to grow, to invito a quello che sarà il momento dello show, dove la learn, for this reason I love looking back, I love talking to collezione è presentata. La passerella rimane per me la people who know the history, I love little touches and maniera più elegante per promuovere, non solo gli abiti, secrets of building, full of intimacy and personality. The ma l’intera filosofia che regge una azienda come la collection is rich in details, study and textile innovation, nostra. Mai importante come adesso. Come si può with the respect and rediscovery of tradition. Each shape essere veramente innovativi nel fashion design al or material used has a clear identity and a world of maschile, quando comunemente si ritiene che accurate and authentic membership. The charm of the l’uomo sia meno eclettico della donna nelle scelte uniform, but also its refusal, its metamorphosis and the legate al guardaroba? Siamo proprio sicuri che l’uomo encounter with the urban chic, are the starting point for sia meno eclettico della donna? Forse dobbiamo an exploration that ends in small but precise symbols, discutere su quali canoni si misura l’eclettismo, credo which are ours forever. Flannel, grisaille and wool clothes che un uomo abbia molti bisogni e non meno desideri di characterize the city sport, silk faille for tuxedo chocolate. una donna, semplicemente ha altri criteri critici di The Cooking Off Collection is a strong gesture that valutazione, misura il bello con parametri diversi. Ha marks a clear direction and the beginning of a project. molto bisogno di proposte, proprio perché non è Which target does it address to? When you create abituato a riceverne. Cosa può essere sinonimo di for Gazzarrini to what figure do you thinks and how eleganza maschile nel 2010? La riscoperta di un gesto has the man, who wears the brand’s clothes, antico. changed himself? There is not a specific target audience or better there is not an age of reference, while The male wardrobe according to Gazzarrini in the there are certainly characteristics of taste. An new path desired by the creative director Marco international man of whom we don’t know and we don’t Ciampalini want to know the nationality, we only know that he carefully chooses his own things, he likes Keith Jarrett The 'cooking off' is the moment before the blast, the and These New Puritans, he constantly looks for moment of discovery, of the wonder that breaks away everything that is not obvious. He is amazed and still the usual schemes. And Gazzarrini’s collection for the gets excited for a nice jacket. In the past, Gazzarrini autumn / winter 2010-2011 is called in this way and in has used two known launch windows to present the the vision of the creative director Marco Ciampalini the collections: Pitti Immagine and the days of Milan line discovers an unusual creative vein. The idea of fashion shows. What do you think about a trade fair transformation is at the core of a path where rigor and like that of Florence, how much is it important for a freedom result in an elegant wardrobe that refers to the brand like yours? Furthermore, I was curious to military and sartorial tradition, but also in a easy wear of know whether you still consider the fashion shows the new thin and lean silhouette. The colors are those of and the catwalk necessary as means to promote a the male universe, but next to the shades of grey, white collection. Pitti Immagine Uomo is certainly the most and black, a total royal and an eccentric blackberry important exhibition of the many international planned come unexpected. Ciampalini begins to reshape his ones, our presence is constant and it has never been stylistic world in this way, where man seems more brought into question. It is the time that marks the relaxed because aware of his physicality, sure of his role beginning of the new sales season, a moment of and conscious of an attitude to renewal and meeting and aggregation of all the company’s forces. metamorphosis. We have met the designer on the eve of Over time, the set of space has been refined, up to the presentation of the collection for Spring / Summer become a fine display of ideas now, a further invitation to 2011. what will be the moment of the show, where the collection is presented. The catwalk remains for me the I had the chance to see Gazzarrini’s fashion show for most elegant way to promote not only the collections but a / w 2010-2011, getting a defined sensation that the also the whole philosophy that holds a company like collection was going to meet some changes related ours. Not as much important as it is now. How can we to style and also to the male figure of reference. Am I be truly innovative in fashion design for men, when wrong? Gazzarrini is a very interesting project, alive and we usually think that man is less eclectic than present in every least expression of the social life, a woman in the choices related to the wardrobe? Are careful and prepared line. It becomes inevitable and we so sure that man is less eclectic than woman? In queste pagine: fascinating to explore, to change which is part of us, part Perhaps we should discuss about which standards immagini della of me. The fashion show for a /w 2010-2011, in fact, characterize the concept of eclecticism; I believe that a Cooking Off Collection di was very important because it was the first time of a man has many needs and not less desires than a Gazzarrini per l'a/i distinct and strong identity. We have moved with woman, he has simply other standards of evaluation, he 2010-2011. determination and consistency in search for a rigorous measures beauty with other parameters. He has a great In apertura: ritratto and elegant man, in each aspect of him. A man who need for proposals, because it is not accustomed to del direttore creativo Marco recognizes beauty and he knows how to choose with his receiving them. What can be synonym with masculine Ciampalini culture. Can you tell me the collection? From which elegance in 2010? The rediscovery of an ancient
  10. 10. She’s just one of the boys PHOTOGRAPHY BY: MATTEO CHERUBINO STYLING BY: STEFANO GUERRINI E GIOVANNA MEZZASALMA Photography assistant: Federica Savino Styling assistant: Lidia Bazzi Hair&Make-up: Davide Pasquini Models: Rusne Kass@MPManagement, Wesley Muray@2morrowmodels, Davide F.@2morrowmodels Thanks to: Melodie Duperval e Chaunielle Brown Preview a/w 2010-2011 WESLEY: felpa trapuntata Eastpak, T-shirt con scollo a V Massimo Rebecchi, underwear Frankie Morello Sexy Wear, jeans Dondup, sciarpa in lana Missoni (collezione donna), cintura in pelle intrecciata Dondup, sneakers alte Reebok / Sweatshirt Eastpak, T-shirt Massimo Rebecchi, underwear Frankie Morello Sexy Wear, jeans Dondup, scarf Missoni (woman collection), belt Dondup, sneakers Reebok; RUSNE: giubbino smanicato con cappuccio Twenty8Twelve, gilet gessato con profili in contrasto Galliano, canotta Premiata, jeans Gas (collezione uomo), basco e cintura in pelle effetto invecchiato Dondup (collezione uomo), calzini in lana Bresciani, mocassini con fascia a strappo e strass applicati Pedro Garcia / Sleeveless biker jacket Twenty8Twelve, vest Galliano, vest top Premiata, jeans Gas (man collection), hat and belt Dondup (man collection), socks Bresciani, shoes Pedro Garcia; DAVIDE: giacca in lana tartan PS Paul Smith, camicia jeans Gas, T-shirt con stampa Galliano, pantaloni in lana con fascia elastica in vita Gazzarrini, sneakers in tessuto tartan D.A.T.E. / Jacket PS Paul Smith, denim shirt Gas, T-shirt Galliano, trousers Gazzarrini, sneakers D.A.T.E.
  11. 11. DAVIDE: giacca Principe di Galles con stampe Galliano, T-shirt Dondup, maglia in lana scollo a V Daniele Fiesoli, jeans Dondup / Jacket Galliano, T-shirt Dondup, sweater Daniele Fiesoli, jeans Dondup; RUSNE: cappotto a doppio petto Dondup, canotta con stampa frontale Gas, pantaloni gessati H&M, collana con ciondolo ancora Carla Perretti, calzini in lana Bresciani, scarpe in vernice Repetto / Coat Dondup, vest top Gas, trousers H&M, necklace Carla Perretti, socks Bresciani, shoes Repetto; WESLEY: giubbino in suede Andy Richardson, camicia con tasche frontali Daks, maglia stampa tie and dye Gas, jeans Dondup, cintura Gazzarrini / Jacket Andy Richardson, shirt Daks, sweater Gas, jeans Dondup, belt Gazzarrini
  12. 12. WESLEY: piumino mimetico con collo in marmotta Ermanno Scervino, T-shirt Haute, pantaloni a vita alta con cintura in canvas Non by Kim, marsupio in pelle Pianurastudio, sneakers alte D.A.T.E. / Jacket Ermanno Scervino, T-shirt Haute, trousers Non by Kim, pouch Pianurastudio, sneakers D.A.T.E.; RUSNE: parka mimetico con interno in pelliccia Ermanno Scervino, shorts con cintura a vita alta Dondup, cintura in pelle con banda su spalla Carlo Pignatelli (collezione uomo), stivali in pelle con volant in suede GF Ferrè / Camouflage jacket Ermanno Scervino, shorts Dondup, belt with stripe on the shoulder Carlo Pignatelli (man collection), boots GF Ferrè; DAVIDE: impermeabile in PVC Carlo Pignatelli, maglia camouflage Frankie Morello, pantaloni in cotone con dettagli in canvas verde militare Non by Kim, borsa a mano Haute, sneakers D.A.T.E. / PVC raincoat Carlo Pignatelli, sweater Frankie Morello, trousers Non by Kim, bag Haute, sneakers D.A.T.E.
  13. 13. DAVIDE: giacca gessata con scritte e disegni infantili Galliano, camicia Eton, shorts con kilt in pelle Frankie Morello, stivaletti in pelle allacciati Neil Barrett, occhiali Kenzo, cravatta sottile Paul Smith, borsa in feltro con microborchie su tasca frontale Serafini / Jacket Galliano, shirt Eton, shorts with leather kilt Frankie Morello, boots Neil Barrett, glasses Kenzo, tie Paul Smith, bag Serafini; RUSNE: trench John Richmond, canotta in cotone Intimissimi, pantaloni con tasche triangolari dMajuscule, tronchetti Pianurastudio, guanti con dettaglio catena H&M, collo By Gentucca Bini vintage Archivio Guerrini, bretelle elastiche con rifiniture oro Elisabetta Franchi Celyn b. / Trench John Richmond, vest top Intimissimi, trousers dMajuscule, boots Pianurastudio, gloves H&M, collar By Gentucca Bini vintage Archivio Guerrini, braces Elisabetta Franchi Celyn b.; WESLEY: chiodo in lana John Richmond, T-shirt con davantino plissè Gazzarrini, bermuda con inserto plissè Frankie Morello, anfibi in pelle Frankie Morello, cravattino in lurex Paul Smith, manicotti in lana Gazzarrini / Jacket John Richmond, T-shirt Gazzarrini, pants Frankie Morello, army boots Frankie Morello, tie Paul Smith, wool muffs Gazzarrini
  14. 14. DAVIDE: giacca a doppio petto Ermanno Scervino, camicia in cotone con ricami di perline H&M, jeans Gas, scarpe in vernice Repetto, borsa in pelle John Richmond / Jacket Ermanno Scervino, shirt H&M, jeans Gas, shoes Repetto, bag John Richmond; RUSNE: maxi gilet in pecora MSGM, blusa in chiffon Gaetano Navarra, pantaloni con fascia laminata in vita Gabriele Colangelo, decolletes in suede con micro borchie Fiorucci, bracciale in PVC Sharra Pagano, bracciali in metallo Nanni, guanti in vernice Ermanno Scervino / Maxi vest MSGM, shirt Gaetano Navarra, trousers Gabriele Colangelo, decolletes Fiorucci, PVC bracelet Sharra Pagano, metal bracelets Nanni, gloves Ermanno Scervino; WESLEY: giacca con ricami John Richmond, camicia Massimo Rebecchi, T-shirt Daniele Fiesoli, pantaloni John Richmond, anfibi in pelle Gucci / Jacket John Richmond, shirt Massimo Rebecchi, T-shirt Daniele Fiesoli, trousers John Richmond, boots Gucci
  15. 15. WESLEY: giacca in pelle, dolcevita e pantaloni Gucci, scarpe in pelle Paul Smith, cintura in suede Gucci / Leather jacket, sweater and trousers Gucci, shoes Paul Smith, belt Gucci; DAVIDE: impermeabile bicolore con spille applicate e pantaloni Neil Barrett, T-shirt Haute, anfibi in pelle allacciati Gucci / Raincoat and trousers Neil Barrett, T-shirt Haute, boots Gucci; RUSNE: giacca con revers ricoperti di bottoni Paul Smith, camicia con cravattino nero GF Ferrè, pantaloni a vita alta Gianni Serra, decolletes in vernice con cinturino alla caviglia Ermanno Scervino, orecchini Sharra Pagano / Jacket Paul Smith, shirt with black tie GF Ferrè, trousers Gianni Serra, decolletes Ermanno Scervino, earrings Sharra Pagano
  16. 16. WESLEY: cappotto con maniche in tessuto tecnico John Richmond, maglia con collo alla coreana e bottoni Daks, camicia John Richmond, pantaloni Ermanno Scervino, scarpe Premiata / Coat John Richmond, sweater Daks, shirt John Richmond, trousers Ermanno Scervino, shoes Premiata; RUSNE: cappotto con collo alto Ilaria Nistri, camicia alla coreana GF Ferrè, pantaloni da smoking John Richmond, stivaletti in pelle nera con borchie Via Uno, orecchini pendenti a spirale geometrica Tarina Tarantino, cintura in vernice con maxi fibbia in metallo Nanni, clutch in pelle David & Scotti / Coat Ilaria Nistri, shirt GF Ferrè, trousers John Richmond, boots Via Uno, earrings Tarina Tarantino, belt Nanni, clutch David & Scotti; DAVIDE: cappotto stampa check GF Ferrè, maglia girocollo Marani + -, pantaloni Gazzarrini, stivaletti con cerniera laterale Premiata / Coat GF Ferrè, sweater Marani + -, trousers Gazzarrini, boots Premiata
  17. 17. WESLEY: trench Paul Smith The British Collection, maglia a doppio petto Massimo Rebbecchi, camicia Eton, jeans con cuciture laser Gas, sciarpa in seta con frange Paul Smith / Trench Paul Smith The British Collection, sweater Massimo Rebecchi, shirt Eton, jeans Gas, scarf Paul Smith; RUSNE: cappotto con fodera fantasia A-Lab Milano, giacca con chiusura spilla in metallo e camicia con inserto frontale in pizzo Frankie Morello, leggings stampa pied de poule VDP, orecchini con strass Sharra Pagano, clutch Tosca Blu, anello con perla e cristalli Tarina Tarantino / Coat A-Lab Milano, jacket and shirt Frankie Morello, leggings VDP, earrings Sharra Pagano, clutch Tosca Blu, ring Tarina Tarantino; DAVIDE: giacca con catene frontali in metallo Frankie Morello, camicia Ermanno Scervino, pantaloni Gucci, cravatta sottile in pelle con estremità in rilievo motivo vertebre B.O.T., fascia - cintura con coda frack Gazzarrini / Jacket Frankie Morello, shirt Ermanno Scervino, trousers Gucci, tie B.O.T., frack belt Gazzarrini
  18. 18. WESLEY: maxi montone Carlo Pignatelli, pantaloni e scarpe in pelle con inserto micro borchie John Richmond, collana a tre fili con cristalli rosa e arancioni Tarina Tarantino, cintura con fibbia in metallo Gazzarrini / Jacket Carlo Pignatelli, trousers and shoes John Richmond, necklace Tarina Tarantino, belt Gazzarrini; RUSNE: abito in chiffon con corpetto ricamato in cristalli Avaro Figlio, pantofole in vernice Stuart Weitzman, pendenti Tarina Tarantino, pochette con inserto tulle e cristalli Frankie Morello / Dress Avaro Figlio, slippers Stuart Weitzman, earrings Tarina Tarantino, pochette Frankie Morello; DAVIDE: giacca e camicia Paul Smith, pantaloni con banda laterale verde Carlo Pignatelli, scarpe Premiata, cravatta maculata Paul Smith, collana a tre fili con cristalli verdi e azzurri e anello in cristallo Tarina Tarantino / Jacket Paul Smith, trousers Carlo Pignatelli, shoes Premiata, tie Paul Smith, necklace and ring Tarina Tarantino
  19. 19. RUSNE: giaccone in pelliccia rasata Le Cuir Perdu, abito con strato di tulle ricamato e scarpe in suede Haute, collarino Sharra Pagano, clutch Kipling / Fur jacket Le Cuir Perdu, dress and shoes Haute, collar Sharra Pagano, clutch Kipling

×