Le 7 buone azioni contro la criminalità organizzata

693 views

Published on

Contributi e proposte del Partito Democratico.
A cura del gruppo consiliare del Partito Democratico della Provincia di Monza e Brianza

Published in: News & Politics, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
693
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
19
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le 7 buone azioni contro la criminalità organizzata

  1. 1. 1 Contributi e proposte del Partito DemocraticoContributi e proposte del Partito Democratico Le 7 buone azioni contro laLe 7 buone azioni contro la criminalità organizzatacriminalità organizzata Ottobre 2010 A cura del gruppo consiliare del Partito Democratico della Provincia di Monza e Brianza
  2. 2. 2 PremessaPremessa Il grande lavoro delle Forze dell’ordine e della Magistratura nel nostro territorio ha portato sotto gli occhi di tutti la preoccupante pervasività dei fenomeni mafiosi nel tessuto politico ed economico della Provincia di Monza e della Brianza, evidenziati in particolare dall’emergere dei fenomeni corruttivi e dalla presenza di un livello di evasione fiscale tra i più alti del Paese. La diffusione di questa “sottocultura dell’illegalità”, richiede alle Istituzioni un impegno straordinario verso quei settori della Pubblica Amministrazione e della politica che con le loro scelte possono orientare flussi finanziari consistenti. […]
  3. 3. 3 PremessaPremessa […] Le molteplici forme di attività economiche presenti sul territorio e le opere per la realizzazione delle infrastrutture - una fra tutte Pedemontana, il più grande cantiere d’Europa per volume economico - rappresentano un forte polo attrattore per la malavita organizzata, che ha già mostrato di avere tra i suoi obiettivi l’infiltrazione tra i cantieri e nei gangli della decisione politica.
  4. 4. 4 PremessaPremessa […] Con questa iniziativa, aperta ad ulteriori contributi, il Gruppo consiliare del PD di Monza Brianza, intende sottoporre all’attenzione del Consiglio, della Giunta e delle forze politiche, possibili azioni concrete per la prevenzione e il contrasto di atti criminosi
  5. 5. 5 Le proposte del PDLe proposte del PD La visione d’insiemeLa visione d’insieme 1 Uniti si vince 1 Uniti si vince 2 Usciamo dal silenzio 2 Usciamo dal silenzio 3 I conti tornano 3 I conti tornano 7 Il tempo che vorrei 7 Il tempo che vorrei 4 Il network della legalità 4 Il network della legalità 5 I cento passi 5 I cento passi 6 E adesso “Ammazzateci tutti” 1 6 E adesso “Ammazzateci tutti” 1
  6. 6. 6 1.1. UNITI SI VINCEUNITI SI VINCE Azione: Piano di formazione e coordinamento delle Polizie Municipali e della Polizia Provinciale per ◦ la verifica sistematica di cave, cantieri sospetti, abusi immobiliari, depositi abusivi, ◦ il contrasto di reati ambientali, particolarmente l’inquinamento delle acque. Strumento: Realizzazione n. 4 progetti finanziati dalla Provincia (settori Formazione, Sicurezza, Ambiente).
  7. 7. 7 2.2. USCIAMO DAL SILENZIOUSCIAMO DAL SILENZIO Azione: Istituzione di un numero verde coordinato tra Questura e Provincia di Monza Brianza che raccolga segnalazioni da parte dei cittadini, in attuazione della Legge 136 del 13/08/2010 Art. 3. Il servizio deve essere accompagnato da un’adeguata promozione ed informazione sull’iniziativa. Strumento: Realizzazione n. 1 progetto finanziato dalla Provincia (Settore Comunicazione).
  8. 8. 8 3.3. I CONTI TORNANOI CONTI TORNANO Azione: Prevedere che la Provincia coordini i bandi gara delle Pubbliche amministrazioni, inserendo l’obbligo per gli aggiudicatari di indicare un numero di conto corrente unico sul quale gli enti appaltanti fanno confluire tutte le somme relative all’appalto. Tutte le operazioni relative, compresi i pagamenti delle retribuzioni al personale, devono effettuarsi esclusivamente a mezzo di bonifico bancario e/o postale o assegno circolare non trasferibile. […]
  9. 9. 9 3.3. I CONTI TORNANOI CONTI TORNANO Azione: […]  In particolare è necessario includere, nella lex specialis (bando gara, lettera di invito, …), l’obbligo per le imprese aggiudicatarie di :  provvedere all’elenco dei fornitori e comunicare ogni eventuale variazione;  informare semestralmente sugli esiti dell’attività in relazione al protocollo di legalità (circolare Ministero degli Interni 4610 del 23/6/2010);  interrompere ogni rapporto di fornitura con gli operatori economici controindicati nei casi in cui il Prefetto/Commissario di Governo abbia emesso informazioni di carattere interdittivo.  In tale atto è infine doveroso regolare la risoluzione del contratto se l’impresa aggiudicataria o uno dei dirigenti sono rinviati a giudizio per favoreggiamento.
  10. 10. 10 3.3. I CONTI TORNANOI CONTI TORNANO Strumento: Gruppo di studio o sottocommissione per la redazione di regolamenti da proporre alle amministrazioni comunali in materia di beni e servizi e procedure per gli appalti da adottarsi in maniera uniforme sul territorio.
  11. 11. 11 4.4. IL NETWORK DELLA LEGALITÁIL NETWORK DELLA LEGALITÁ Azione: Costruzione e implementazione di una banca dati collegata tra i vari Enti preposti (Province, Comuni, ASL, Ispettorato del lavoro, INAIL, INPS, Procura della repubblica, Forze dell’Ordine) per un monitoraggio rapido e in tempo reale sulle attività delle imprese coinvolte negli appalti e/o subappalti. Strumento: Realizzazione di un progetto informatico per la messa in rete delle informazioni (Settore informatico).
  12. 12. 12 5.5. I CENTO PASSII CENTO PASSI Azione: Mappatura e coordinamento di tutti i beni confiscati alle mafie nella Provincia di Monza e della Brianza, da svolgere in collaborazione con gli Enti responsabili e il Ministero degli Interni. Proposte di intervento e di assegnazione ad attività sociali e pubbliche dei beni sottratti alla malavita organizzata. Prevedere come Provincia una quota di partecipazione nel lavoro di rifunzionamento dei beni confiscati, finanziamento che sarà condiviso con altri Enti coinvolti.
  13. 13. 13 5.5. I CENTO PASSII CENTO PASSI Strumento: Coordinamento tra tutti gli Assessori alla sicurezza del territorio di Monza e della Brianza
  14. 14. 14 6.6. E ADESSO “AMMAZZATECI TUTTI”E ADESSO “AMMAZZATECI TUTTI” 11 Azione: Realizzazione di eventi culturali e di una campagna di educazione alla legalità, destinate alle scuole e ai cittadini, volte a far conoscere, sensibilizzare e informare tutta la nostra comunità; solo con il coinvolgimento in prima persona di tutti i cittadini potremo davvero contrastare il fenomeno. Strumento: Realizzazione eventi culturali e mediatici (Settore Cultura, Istruzione e Comunicazione). 1“Ammazzateci tutti” è il nome del movimento anti-'ndrangheta sorto su iniziativa spontanea dei giovani a Locri (RC) negli ultimi mesi del 2005: se tutti saremo educati alla legalità e sensibili alla lotta alla mafie, la criminalità organizzata perderà la sua forza.
  15. 15. 15 7.7. IL TEMPO CHE VORREIIL TEMPO CHE VORREI Azione: Cronoprogramma per tutte le attività di pianificazione della Provincia di Monza e della Brianza (Piano Rifiuti, Piano Cave, PTCP, …) al fine di avere una calendarizzazione certa nel tempo, condivisa dai territori e comunicata metodicamente agli operatori del settore. Strumento: Realizzazione del cronoprogramma e potenziamento dei controlli nei cantieri del territorio in collaborazione con le istituzioni locali.
  16. 16. 16 ConclusioniConclusioni Crediamo che lo strumento con cui monitorare questi e altri interventi possa essere una decisione successiva, magari condivisa, frutto del dibattito in Consiglio Provinciale. Crediamo che i contenuti vengono prima della forma e che ai cittadini della nostra Provincia non interessi troppo la forma ma la sostanza, e cioè che le cose vengano fatte. Noi già avevamo suggerito un possibile strumento operativo, e cioè una commissione congiunta. Questa rimane la nostra proposta, ma soprattutto invitiamo il Consiglio Provinciale a discutere con noi sulle cose qui esposte.
  17. 17. 17 A cura del Gruppo Consiliare Provinciale

×