Your SlideShare is downloading. ×
Comunita' e made in Italy - gruppo Tuki (A/K)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Comunita' e made in Italy - gruppo Tuki (A/K)

548
views

Published on

Automobili (500, Ferrari) e Vespa

Automobili (500, Ferrari) e Vespa

Published in: Business

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
548
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Costantini Valentina Damo Luca Magro Stefania … In quale modo le comunità di consumatori possono valorizzare e utilizzare il Made in Italy ?!?! GRUPPO : TUKI Miolo Federico Miotto Michele Morteza Kalhor
  • 2.
    • FIAT 500 un brand che ha fatto storia, che raccoglie appassionati da tutto il mondo.
    • Si pubblicizza tramite :
    • Il sito www.fiat500.com offre ai consumatori una serie di servizi quali:
    • -costruzione interni macchina
    • -possibilità di configurare la propria 500 secondo il proprio stile
    • -interagire con il sito proponendo video amatoriali e altri media
    • -enciclopedia online
    • E molto altro..
    • e.. Molti forum ..ufficiali e non ..un esempio:
    • www.cinquino.net
    • Ritrovo nel quale si possono trovare novità e comunicazioni, convenzioni assicurazioni e ricambi, calendario prossimi appuntamenti, date dei raduni, gruppi e incontri e tecnica, manutenzione ed elaborazione…
  • 3.
    • ..Altro modo originale con cui si valorizza il marchio 500 è attraverso l’uso di video alcuni dei quali presenti in Youtube … www.youtube.com
  • 4.
    • Per quanto riguarda Ferrari , gli utenti possono utilizzare oltre al forum anche blog come ad esempio www.autoblog.it/categoria/ferrari nel quale inserire messaggi, video e foto in cui inserire opinioni. La casa automobilistica mette anche a disposizione il blog ufficiale riservato unicamente a soci previo pagamento.
  • 5.
    • Il coinvolgimento della clientela, per la pubblicizzazione dell’ultimo prodotto la Vespa ( www.it.vespa.com ) avviene tramite l’uso dello stesso sito che propone link riguardo assistenza,punti vendita, servizi, test, promozioni, domande e quant’altro..Oltre alla possibilità di scrivere direttamente nel sito ufficiale esistono moltissimi forum come:
    • www.vespaclub.it notizie utili, news, chat..
    • www.vespaforever.net sito ideato da Gianluca, comune appassionato di vespe!..dove si può condividere questa passione dialogando attraverso chat forum molto attivi, compra vendita attraverso ebay, immagini,pubblicità e tutte le altre informazioni riguardanti il marchio..
    • Altra particolarità è www.vespa.com in cui si può selezionare la lingua, ed agevolare cosi il consumatore!
  • 6.
    • 3 Casi (Fiat 500, Ferrari, Vespa)
    Stesso scopo Metodo simile Scambio di informazioni Facilità di utilizzo delle community
  • 7.
    • Negli ultimi anni le community hanno assunto un enorme importanza anche sotto il profilo del marketing. Questo perché abbiamo la possibilità di confrontare i prodotti visualizzarne e enfatizzarne i pregi e i difetti, grazie alle descrizioni dei consumatori che li utilizzando in prima persona, che lasciano i propri commenti ed eventuali consigli, pubblicizzando indirettamente i prodotti e influenzando in maniera sia positiva che negativa le scelte di altri futuri-consumatori.
    • I casi specifici presi in esame rispecchiano a nostro parere i requisiti che una community deve possedere. Lo scambio attivo di opinioni, critiche e la stabilità delle relazioni nel tempo tengono alto e valorizzano i prodotti made in Italy . Tutto questo non solo grazie alle aziende, ma soprattutto mediante le considerazioni degli acquirenti e degli utenti.
    • Infatti grazie ai portali virtuali e community c’è una maggiore velocità di diffusione delle conoscenze, un maggior impatto e coinvolgimento diretto dell’utente nella creazione e diffusione e una maggiore credibilità nel contenuto dei messaggi!