Conferenza INPUT 2010 (1)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Conferenza INPUT 2010 (1)

on

  • 519 views

ProTeCT-Cult WebGIS: uno strumento di conoscenza per la tutela e conservazione del territorio e del Patrimonio Culturale

ProTeCT-Cult WebGIS: uno strumento di conoscenza per la tutela e conservazione del territorio e del Patrimonio Culturale

Statistics

Views

Total Views
519
Views on SlideShare
519
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Conferenza INPUT 2010 (1) Conferenza INPUT 2010 (1) Presentation Transcript

  • Sesta Conferenza Nazionale in Informatica e Pianificazione Urbana e Territoriale INPUT 2010Potenza 13 - 15 Settembre 2010 Campus di Macchia Romana Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • ProTeCT-ProTeCT-Cult WebGIS:uno strumento di conoscenza per la tutela econservazione del territorio e del Patrimonio Culturale Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • INDICE IntroduzioneIntroduzione Il progetto Il progetto Il WebGIS Statistica degli Il WebGIS accessi Statistica Conclusionidegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • INTRODUZIONE La tutela di un patrimonio unico per qualità e quantità, qual è quello italiano, non puòINDICE prescindere dal riconoscimento di una sua forte integrazione nella dimensione paesaggistica. Questa constatazione è alla base dellAPPROCCIO CONOSCITIVO da utilizzare APPROCCIOIntroduzione per il riconoscimento delle cause e della sovrapposizione degli effetti nelle diverse manifestazioni di danno per il patrimonio derivanti dai dissesti che colpiscono il territorio. Il progetto La CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO si lega fortemente alle questioni del territorio in Il WebGIS tutti i suoi aspetti fisici ed antropici (pericolosità fisico-strutturale, ambientale, geomorfologica, antropica, strumenti di pianificazione, vincoli, ecc). Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • IL PROGETTO “ Tutela del territorio e conservazione del Patrimonio CulturaleINDICE nell’area compresa tra l’alta-media Val d’Agri, la Val Camastra - Sauro e la Val del Melandro attraverso il rilevamento geomorfologico ed ilIntroduzione controllo delle aree in frana” Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • IL PROGETTO “ Tutela del territorio e conservazione del Patrimonio CulturaleINDICE nell’area compresa tra l’alta-media Val d’Agri, la Val Camastra - Sauro e la Val del Melandro attraverso il rilevamento geomorfologico ed ilIntroduzione controllo delle aree in frana” Il progetto Il WebGIS ProTeCT-Cult Statisticadegli accessi Progetto di Tutela e Conservazione del Territorio e del Patrimonio CulturaleConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • AREA DI STUDIOINDICE Comuni interessati dal progetto:Introduzione Alta e media Val d’Agri Aliano, Armento, Castelsaraceno, Gallicchio, Il progetto Grumento Nova, Marsiconuovo, Marsicovetere, Missanello, Moliterno, Montemurro, Paterno, Roccanova, Sant’Arcagelo, San Chirico Raparo, Il WebGIS San Martino d’Agri, Sarconi, Spinoso, Tramutola, Viggiano Val Camastra e valle del Sauro Statistica Abriola, Anzi, Brindisi di Montagna, Calvello,degli accessi Corleto Perticara, Gorgoglione, Guardia Perticara, LaurenzanaConclusioni Val Melandro Brienza, Sasso di Castalda, Satriano Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • OBIETTIVI 1. STUDIO DEI RISCHI naturali ed antropici in relazione alla salvaguardia eINDICE la conservazione del Patrimonio storico-architettonico, monumentale ed archeologico nazionale;Introduzione 2. CENSIMENTO E MAPPATURA dei fenomeni franosi mediante la metodologia prevista dal progetto Nazionale IFFI (Inventario Fenomeni Il progetto Franosi in Italia); 3. AGGIORNAMENTO del Piano Stralcio di Assetto Idrogeologico della Il WebGIS Basilicata mediante la rilevazione dei fenomeni franosi e delle situazioni di rischio idrogeologico nelle aree oggetto di studio. Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • APPROCCIO METODOLOGICOINDICEIntroduzione Rilevamenti, Foto Validazione dei Analisi dati controlli e Interpretazione dati (AdB) verifiche Il progetto Il WebGIS Costruzione Individuazione Inserimento dati Compilazione dato territoriale aree di interesse nel GIS schede IFFI e WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATIINDICE WEBGIS • divulgare la conoscenzaIntroduzione • offrire un servizio innovativo di cartografia generale e tematica • consentire la libera consultazione online Il progetto DIRETTIVA EUROPEA Il WebGIS • creare dei dati secondo la Direttiva Europea INSPIRE (Direttiva 2007/2/CE) • http://inspire.jrc.ec.europa.eu/ • creare una struttura comune che renda l’informazione territoriale Statistica compatibile ed utilizzabile in un contesto transfrontaliero, consentendodegli accessi di superare i problemi riguardo la disponibilità, la qualità, l’organizzazione e l’accessibilità dei dati.Conclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • ARCHITETTURA Le applicazioni GIS sviluppate sono state implementate su un web server (MapServer)INDICE consentendo l’interazione attraverso Internet con la cartografia e con i dati ad essa associati. Le applicazioni WebGIS sono utilizzabili attraverso i browser Internet. Le attività rese possibili attraverso un Internet browser dall’impiego del sistema WebGIS sono:Introduzione il controllo della la generazione e la l’esecuzione di l’esecuzione di visualizzazione visualizzazione di (zoom, query spaziali, cioè query non spaziali, Il progetto spostamento, una mappa grafica selezione dei temi), interrogazioni del cioè interrogazioni la generazione e la sui dati del progetto database pilotate da del database visualizzazione di un Il WebGIS in esito ad una elenco testuale di selezioni in mappa; pilotate da input attributi e di interrogazione del informazioni di testuali. natura geometrico- database; Statistica topologica in esitodegli accessi ad una interrogazione del database;Conclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • ARCHITETTURAINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • ARCHITETTURA Il sistema si sviluppa secondo unarchitettura di tipo client-server in ambiente Web, utilizzandoINDICE tecnologie OPEN SOURCE, sia come sistema operativo sia come software.Introduzione Il progetto Il WebGIS Software per la Software di base gestione di Statistica Software per la databasedegli accessi gestione di dati geograficiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • ARCHITETTURAINDICE Linternet mapping è fornito dal software MAPSERVER che si interfaccia in modo efficiente e MAPSERVER, naturale sia con Apache che con PostgreSQL e le sue estensioni spaziali e topologiche. Infine,Introduzione come front-end per la visualizzazione delle mappe sul web, è stato utilizzato il framework P.MAPPER. MAPPER Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGIS http://protect-cult.ibam.cnr.it/login_cnr/INDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGIS http://protect-cult.ibam.cnr.it/login_cnr/INDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni LA FINESTRA DI MAPPA Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni LA RICERCA PER Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni SISTEMA DI RIFERIMENTO Maurizio Lazzari SPAZIALE Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni S CALA DI VISUALIZZAZIONE Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni LA BARRA DEGLI STRUMENTI Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Ati informativi Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni GLI STRATI INFORMATIVI Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Ati informativi Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni FINESTRA NAVIGATORE Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • WEBGIS •1. visualizzare ed interrogare per i Comuni oggetto dell’area di studio: ilINDICE quadro conoscitivo iniziale (Progetto AVI, CARG e PAI 2008), integrato con nuovi rilevamenti realizzati sull’intero territorio dei 30 Comuni ; lo stato di attività ed il movimento delle frane;Introduzione •2. visualizzare informazioni di carattere generale, a livello conoscitivo e Il progetto descrittivo, dell’area oggetto di studio, quali informazioni sull’idrografia, sull’uso del suolo e sulle aree naturali protette; Il WebGIS Statistica •3. visualizzare informazioni geografiche di carattere generale sull’interodegli accessi territorio dei comuni interessati dall’area di progetto;Conclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • WEBGISINDICE •4. integrare la cartografia di base con livelli tematici, quali l’uso del suolo, la carta pedologica, l’idrografia, …;Introduzione •5. effettuare ricerche sulla base di interrogazioni predefinite; Il progetto •6. visualizzare i beni storico-architettonici censiti e schedati e la loro relazione Il WebGIS con le aree a rischio idrogeologico (frane); Statisticadegli accessi •7. visualizzare e consultare, tramite il servizio WMS del Portale Cartografico Nazionale, la cartografia dell’IGM al 25.000 e l’ORTOFOTO del 2006 della Basilicata.Conclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • I CONTENUTI DEL WEBGISINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • LA STATISTICA DEGLI ACCESSI Data di creazione: Data di aggiornamento:INDICE 13/01/2010 13/09/2010Introduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessi Visite totali:Conclusioni 789 Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • LA STATISTICA DEGLI ACCESSIINDICEIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • LA STATISTICA DEGLI ACCESSIINDICE Creazione Aggiornamenti ServerIntroduzione Il progetto Il WebGIS Statisticadegli accessiConclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • CONCLUSIONIINDICE Il ProTeCT-Cult WebGIS consentendo di acquisire, integrare, divulgare laIntroduzione CONOSCENZA, nonché di ampliare il concetto di INTEROPERABILITÀ e Il progetto trasparenza del dato, diviene uno STRUMENTO IDONEO PER MONITORARE PREVENTIVAMENTE LE AREE CRITICHE DI UN TERRITORIO, per controllarne Il WebGIS il suo Patrimonio Culturale e le sue interazioni con le dinamiche ambientali, evidenziando in molti casi la relazione tra distribuzione del danno e cause Statisticadegli accessi che lo determinano.Conclusioni Maurizio Lazzari Viviana Lanza
  • Maurizio LazzariViviana Lanza
  • m.lazzari@ibam.cnr.itlanza.viviana@gmail.com QUESTIONS? Maurizio Lazzari Viviana Lanza