• Save
Pisus - Matera
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Pisus - Matera

on

  • 1,196 views

Matera beneficerà di ben 33 milioni di euro di fondi dell'unione Europea. Dopo un lungo percorso avviato a dicembre del 2009 con la sottoscrizione di un apposito protocollo d'intesa, lo scorso mese ...

Matera beneficerà di ben 33 milioni di euro di fondi dell'unione Europea. Dopo un lungo percorso avviato a dicembre del 2009 con la sottoscrizione di un apposito protocollo d'intesa, lo scorso mese di luglio il Presidente della Regione De Filippo ed il Sindaco Salvatore Adduce nella qualità di capofila del partenariato istituzionale composto da Comune, Provincia, Soprintendenza, Ente Parco della Murgia Materana e Camera di Commercio, hanno sottoscritto l'accordo di programma che materialmente consente adesso ai soggetti attuatori (Comune, Ente Parco, Soprintendenza e FAL) di redigere i progetti ed eseguire le opere previste.

Statistics

Views

Total Views
1,196
Views on SlideShare
1,106
Embed Views
90

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 90

http://vivamatera.com 90

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Pisus - Matera Pisus - Matera Presentation Transcript

  • Il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile della città di Matera
  • Che cosa è il PISUS
    È il principale strumento per lo sviluppo delle città previsto dal PO FESR Basilicata 2007-2013
    Individua nel settore turistico-culturale il principale volano dello sviluppo di Matera
    Finanzia interventi sul patrimonio storico-architettonico, sulle infrastrutture sociali, sulla mobilità
    Prevede aiuti per le imprese turistico-culturali, dell’industria creativa e dell’innovazione
  • Gli obiettivi del PO FESR per Matera
    Obiettivo specifico
    Linea di intervento
    Obiettivo operativo
    V.2.1.A. Accrescere il potenziale attrattivo e turistico della città di Matera mediante la realizzazione di interventi organici di riqualificazione ambientale e di valorizzazione del patrimonio culturale e naturale
    V.2.1. Promuovere le ‘amenity’ (ambientali, culturali, relazionali, ecc.) della città di Matera al fine anche di attrarre investimenti innovativi
    V.2.1.B. Potenziare e qualificare il tessuto imprenditoriale urbano mediante l’attivazione di un sistema mirato di aiuti, coerente con le vocazioni produttive della città di Matera, ad imprese operanti in campo turistico e culturale e nel settore dei servizi avanzati
    V.2.1.C. - Promuovere la specializzazione produttiva della città di Matera nei settori innovativi della comunicazione ed informazione e dell’industria creativa urbana mediante la strutturazione di regimi di aiuto mirati ad attrarre investimenti produttivi anche dall’esterno
    V.2 - Valorizzazione della città di Matera come ‘grande attrattore’ turistico-culturale
    V.2.2.A - Potenziamento dell’accessibilità alle reti della comunicazione e dell’informazione e qualificazione dell’offerta dei servizi on line mediante la realizzazione di interventi di infrastrutturazione informatica ed implementazione di sistemi informativi per l’innovazione dei servizi urbani
    V.2.2. Rafforzare le reti urbane della conoscenza e della ricerca, della comunicazione e della mobilità
    V.2.2.B. Promozione di forme sostenibili di mobilità urbana, coerenti con le peculiarità insediative proprie della città, attraverso la realizzazione di infrastrutture ed impianti tecnologici (ferrovie leggere, scale mobili, ascensori, ecc.) in grado di realizzare servizi integrati di trasporto urbano
    V.2.3.A - Riqualificazione dell’offerta urbana di attività̀ e strutture a servizio dei cittadini residenti, in coerenza con gli indirizzi regionali in materia di riorganizzazione e convergenza in ‘pacchetti integrati di offerta territoriale’ dei servizi per la cittadinanza attiva e per la fruibilità̀ di plessi scolastici, di strutture culturali, di impianti sportivi, di spazi per lo svago ed il tempo libero
    V.2.3. Innalzare gli standard di qualità e vivibilità per i residenti promuovendo l’inclusione sociale
    V.2.3.B - Potenziamento e qualificazione degli operatori dell’economica sociale e del terzo settore mediante l’attivazione di un apposito regime di aiuto di sostegno alle imprese sociali per la promozione di modelli imprenditoriali innovativi di organizzazione e gestione di servizi sociali ‘a mercato’(assistenza domiciliare ai non autosufficienti, gestione di asili nido, servizi di mensa, trasporto di disabili, ecc.)
  • La dotazione finanziaria a valere sul PO FESR 2007-2013
    Gli interventi devono rispettare i “Criteri di Selezione” del PO FESR
  • Matera città creativa
    Un nuovo quadro di programmazione urbana
    Matera città sostenibile
    Matera città attrattiva
    PIOT
  • Qualità urbana
    Partecipazione / accessibilità informatica
    Mobilità sostenibile / reti e sistemi informativi
    Inclusione sociale e welfare urbano
    Servizi ai cittadini
    INFRASTRUTTURE PER L’AMBIENTE URBANO
    INFRASTRUTTURE CULTURALI
    Turismo culturale
    Servizi innovativi e/o avanzati e di alta formazione per l’industria culturale e creativa
    Servizi avanzati per la filiera turistica
    Modelli innovativi per la tutela, conservazione e gestione dei BBCC
    Servizi alle imprese
    INFRASTRUTTURE PER IL WELFARE
    INFRASTRUTTURE TECNOLOGICHE
    Alcuni punti cardine di una articolata strategia
  • Alcuni punti cardine di una articolata strategia
    Il sistema Centro Storico – Sassi – Parco è il perno della strategia del PISUS
    Sono previsti interventi per garantirne la vitalità socio-economica e culturale e per assicurarne la connessione al resto della città
    I Sassi, intesi non solo come luogo della ricettività e del “consumo” turistico, ma della produzione culturale: la scommessa sull’impresa creativa
    Il potenziamento del settore dell’Osservazione della Terra, in un’ottica di filiera e di innovazione tecnologica
  • Alcuni punti cardine di una articolata strategia
    La cooperazione tra gli attori del territorio per l’innovazione e la sostenibilità urbana (per alcune operazioni è previsto il diretto coinvolgimento di Università, ASI, CNR, Ordini professionali)
    Garantire un sistema di mobilità sostenibile adeguato ed efficiente (mobilità pubblica e mobilità privata ciclabile e pedonale)
    L’edilizia per il sociale (asili, teatri, strutture sportive, spazi per il verde pubblico)
    Aiuti per le imprese sociali
  • Interventi per la riqualificazione e la valorizzazione di aree del Parco delle Chiese Rupestri
  • Interventi per la riqualificazione e valorizzazione del sistema Sassi-Piano: i contenitori culturali
  • Interventi per le infrastrutture culturalie per l’impresa creativa urbana
    Il sistema “Centro storico-Sassi-Parco”:
    Garantire la gestione e la fruizione dei contenitori culturali
    Aiuti per lo sviluppo della filiera turistica
    La gestione alle imprese culturali e creative:
    Un sistema di incentivi e risorse per l’insediamento delle imprese culturali nei rioni Sassi
    Interventi portanti: “io restauro, tu gestisci” (concessione associata ad aiuto);
    Interventi sul patrimonio diffuso: “tu restauri, tu gestisci” (concessione associata ad aiuto)
  • Il sistema di aiuti alle imprese turistiche, culturali e dell’innovazione
  • L’innovazione per la gestione del territorio
  • Il sistema della mobilità
    Un trasporto pubblico moderno ed efficiente per il raccordo tra centro e periferia:
    Metropolitana Venusio-Ospedale (1 corsa ogni 15 min.);
    Bus elettrici nei Sassi e centro storico;
    Fermate con l’indicazione dei tempi di percorrenza e di attesa
    Interventi per la mobilità ciclabile:
    Piste ciclabili;
    Bike sharing a pedalata assistita
    Sistema integrato per l’accessibilità pedonale:
    Ascensori e percorsi nei Sassi;
    Ascensore inclinato del Castello e percorsi protetti/meccanizzati per l’accessibilità del Campus Universitario
  • Il sistema della mobilità
    Un trasporto pubblico moderno ed efficiente per il raccordo tra centro e periferia:
    Metropolitana Venusio-Ospedale (1 corsa ogni 15 min.);
    Bus elettrici nei Sassi e centro storico;
    Fermate con l’indicazione dei tempi di percorrenza e di attesa
    Interventi per la mobilità ciclabile:
    Piste ciclabili;
    Bike sharing a pedalata assistita
    Sistema integrato per l’accessibilità pedonale:
    Ascensori e percorsi nei Sassi;
    Ascensore del Castello e percorsi per l’accessibilità del Campus Universitario
  • Il sistema delle strutture sociali e per il tempo libero
  • Gli interventi per le strutture sociali e culturali del Borgo La Martella