Non è più il clima di una volta
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Non è più il clima di una volta

on

  • 538 views

Analisi dei cambiamenti climatici: cause e rimedi. Con grafici e spunti riferiti sia all'Emilia-Romagna che al mondo intero.

Analisi dei cambiamenti climatici: cause e rimedi. Con grafici e spunti riferiti sia all'Emilia-Romagna che al mondo intero.

Statistics

Views

Total Views
538
Views on SlideShare
538
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Non è più il clima di una volta Non è più il clima di una volta Presentation Transcript

  • Non c’è più il clima di una volta cambiamenti climatici in Emilia-Romagna, e non solo... Vittorio Marletto, Gabriele Antolini, Rodica Tomozeiu Arpa Emilia-Romagna Servizio Idro-Meteo-Clima www.arpa.emr.it/sim
  • Atlante idroclimatico Rer
  • Atlante idroclimatico Rer View slide
  • Atlante idroclimatico Rer View slide
  • Atlante idroclimatico Rer
  • Atlante idroclimatico Rer
  • Atlante web accessibile da www.arpa.emr.it/clima
  • Emilia-Romagna, le anomalie termiche del 2009 rispetto al riferimento 1961-90
  • Il campionato di caldo: le anomalie termiche in Emilia-Romagna (°C)
  • Effetti biologici: fioriture
  • Il pianeta si riscalda periodo 1850-2009 rispetto al 1961-90 fonte: HadCRUT3
  • Il motore del clima (corte) (un po’ più lunghe)
  • L’effetto serra
    • La Terra ha una sottilissima ma piuttosto importante atmosfera, composta quasi tutta di azoto (N 2 , 78%) e ossigeno (O 2 , 21%)
    • In realtà i gas che contano davvero per il clima sono presenti in piccole quantità (l’importanza delle minoranze...)
    • Sono questi gas “serra” che, assorbendo gli infrarossi irradiati dalla superficie terrestre, portano il pianeta a temperature confortevoli
  • I gas-serra più importanti
    • Vapore acqueo (H 2 O)
    • Anidride carbonica (CO 2 )
    • Metano (CH 4 )
    • Ozono (O 3 )
    • Protossido di azoto (N 2 O)
  • Senza l’effetto serra “naturale” la Terra avrebbe una temperatura alla superficie di circa -20 °C (per esempio come quella della Luna). L’effetto serra “naturale” ci permette invece di avere in media 15 °C.
  • 1958, 315 ppm 2010, 388 ppm Che sta succedendo?
  • Una prospettiva geologica 2010 2100?
  • Prospettive future (Ipcc, 2007) Scenari di emissione Si separano verso il 2050
  • Temperatura minima 2021-50 rispetto a 1961-90, NordItalia fonte R. Tomozeiu, Arpa Scenario A1B (2021:2050-1961-1990) Ensemble Mean -Primavera 0.0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5 0.6 0.7 0.8 -3 -2 -1 0 1 2 3 4 5 Tmin Changes (°C) Probability Density Function EM clima_1961-1990
  • Temperatura massima 2021-50 rispetto a 1961-90, NordItalia fonte R. Tomozeiu, Arpa
  • e a fine secolo? fonte R. Tomozeiu, Arpa
  • Scenario IPCC di fine secolo: da +60 a +80 cm, con forti sospetti che sia sottostimato
  • ...la causa?
    • la causa siamo noi...
    • l’umanità fa un enorme e sempre crescente uso di combustibili fossili per elettricità, trasporti, riscaldamento e produzione => +CO2
    • enorme disboscamento tropicale => +CO2
    • + CO2 = + caldo, +uragani, +siccità, +alluvioni, +danni
  • ENERGIA OGGI CARBONE PETROLIO METANO CALORE CALORE Incendi forestali GAS SERRA RISCALDA MENTO RISCALDA MENTO
  • Le responsabilità non sono tutte uguali (t CO2eq/anno pro-capite) USA=20 UE=10 China=5 Africa=0,5
  • Le responsabilità sono trasversali
  • Che fare?
    • Ridurre drasticamente le emissioni di CO2 e degli altri gas serra
    • Farlo in fretta (partire subito e concludere entro il 2050)
    • Di quanto si deve ridurre?
    • da -60 a -90% !!!!
    • E come???
    • Un nuovo sistema energetico basato su
      • fonti rinnovabili e…
      • riduzione dei consumi e…
      • blocco della deforestazione!
  • domani ACQUA Geotermia
    • Idroelettrico
    • Maree
    • Onde
    VENTO Biomasse CO2 CO2 ENERGIA
  • Trasporti sostenibili!
    • interrompere la tendenza al consumo di territorio
    • riportare vicino a casa servizi e mercati
    • abbandonare i progetti per la costruzione di nuovi assi autostradali
    • favorire la diminuzione del pendolarismo
    • sì a tram, ferrovie e metropolitane (cura del ferro)
    • ridurre drasticamente l’uso dell’aereo
    • introdurre per legge l’uso di mezzi elettrici (vantaggi enormi anche per la salute)
    • favorire (ma sul serio) la mobilità pedonale e ciclabile
  • Case passive... non emissive!
    • Con opportuni programmi governativi si può...
    • ristrutturare energeticamente il patrimonio edilizio esistente
    • demolire edifici energeticamente “folli” e sostituirli con edifici a emissioni nulle o quasi
    • imporre la “classe” energetica nella compravendita di immobili
  • CONSUMI RESPONSABILI, RICICLAGGIO MATERIALI, AZZERAMENTO DEI RIFIUTI
  • Ridurre i consumi: l’esempio della carta usa e getta
    • Fazzoletti di stoffa e non di carta
    • Strofinacci di stoffa e non di carta (scottex)
    • Tovaglioli di stoffa e non di carta
    • Meno spese
    • Meno energia
    • Molti meno rifiuti
    • Più alberi
    • Meno emissioni di CO2
  • Equità climatica
    • Dovremmo introdurre il concetto di emissione procapite massima ammissibile
    • Con una popolazione proiettata al 2050 di 9 miliardi di persone (ora siamo 6,8)...
    • ...e con l’obiettivo di contenere le emissioni a non più di 15 miliardi di co2eq/anno...
    • ...questo equivale a convergere verso un’emissione pro capite massima di 1-1,5 ton co2eq/anno (3-4 kg/giorno)
    • Notare che per gli africani questo è un aumento...
  • Grazie per l’attenzione!
    • Molte altre informazioni, spunti e un paio di dispense sul mio blog PianetaSerra (www.pianetaserra.wordpress.com)
    • In italiano alcuni testi dell’Ipcc sono sul sito del Cmcc e in inglese su www.ipcc.ch
    • Un buon libro su questi argomenti è quello di Lester Brown Piano B (4a ed. Edizioni Ambiente)
    • [email_address]