Non è più il clima di una volta
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Non è più il clima di una volta

  • 568 views
Uploaded on

Analisi dei cambiamenti climatici: cause e rimedi. Con grafici e spunti riferiti sia all'Emilia-Romagna che al mondo intero.

Analisi dei cambiamenti climatici: cause e rimedi. Con grafici e spunti riferiti sia all'Emilia-Romagna che al mondo intero.

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
568
On Slideshare
568
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Non c’è più il clima di una volta cambiamenti climatici in Emilia-Romagna, e non solo... Vittorio Marletto, Gabriele Antolini, Rodica Tomozeiu Arpa Emilia-Romagna Servizio Idro-Meteo-Clima www.arpa.emr.it/sim
  • 2. Atlante idroclimatico Rer
  • 3. Atlante idroclimatico Rer
  • 4. Atlante idroclimatico Rer
  • 5. Atlante idroclimatico Rer
  • 6. Atlante idroclimatico Rer
  • 7. Atlante web accessibile da www.arpa.emr.it/clima
  • 8. Emilia-Romagna, le anomalie termiche del 2009 rispetto al riferimento 1961-90
  • 9. Il campionato di caldo: le anomalie termiche in Emilia-Romagna (°C)
  • 10. Effetti biologici: fioriture
  • 11. Il pianeta si riscalda periodo 1850-2009 rispetto al 1961-90 fonte: HadCRUT3
  • 12. Il motore del clima (corte) (un po’ più lunghe)
  • 13. L’effetto serra
    • La Terra ha una sottilissima ma piuttosto importante atmosfera, composta quasi tutta di azoto (N 2 , 78%) e ossigeno (O 2 , 21%)
    • In realtà i gas che contano davvero per il clima sono presenti in piccole quantità (l’importanza delle minoranze...)
    • Sono questi gas “serra” che, assorbendo gli infrarossi irradiati dalla superficie terrestre, portano il pianeta a temperature confortevoli
  • 14. I gas-serra più importanti
    • Vapore acqueo (H 2 O)
    • Anidride carbonica (CO 2 )
    • Metano (CH 4 )
    • Ozono (O 3 )
    • Protossido di azoto (N 2 O)
  • 15. Senza l’effetto serra “naturale” la Terra avrebbe una temperatura alla superficie di circa -20 °C (per esempio come quella della Luna). L’effetto serra “naturale” ci permette invece di avere in media 15 °C.
  • 16. 1958, 315 ppm 2010, 388 ppm Che sta succedendo?
  • 17. Una prospettiva geologica 2010 2100?
  • 18. Prospettive future (Ipcc, 2007) Scenari di emissione Si separano verso il 2050
  • 19. Temperatura minima 2021-50 rispetto a 1961-90, NordItalia fonte R. Tomozeiu, Arpa Scenario A1B (2021:2050-1961-1990) Ensemble Mean -Primavera 0.0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5 0.6 0.7 0.8 -3 -2 -1 0 1 2 3 4 5 Tmin Changes (°C) Probability Density Function EM clima_1961-1990
  • 20. Temperatura massima 2021-50 rispetto a 1961-90, NordItalia fonte R. Tomozeiu, Arpa
  • 21. e a fine secolo? fonte R. Tomozeiu, Arpa
  • 22. Scenario IPCC di fine secolo: da +60 a +80 cm, con forti sospetti che sia sottostimato
  • 23. ...la causa?
    • la causa siamo noi...
    • l’umanità fa un enorme e sempre crescente uso di combustibili fossili per elettricità, trasporti, riscaldamento e produzione => +CO2
    • enorme disboscamento tropicale => +CO2
    • + CO2 = + caldo, +uragani, +siccità, +alluvioni, +danni
  • 24. ENERGIA OGGI CARBONE PETROLIO METANO CALORE CALORE Incendi forestali GAS SERRA RISCALDA MENTO RISCALDA MENTO
  • 25. Le responsabilità non sono tutte uguali (t CO2eq/anno pro-capite) USA=20 UE=10 China=5 Africa=0,5
  • 26. Le responsabilità sono trasversali
  • 27. Che fare?
    • Ridurre drasticamente le emissioni di CO2 e degli altri gas serra
    • Farlo in fretta (partire subito e concludere entro il 2050)
    • Di quanto si deve ridurre?
    • da -60 a -90% !!!!
    • E come???
    • Un nuovo sistema energetico basato su
      • fonti rinnovabili e…
      • riduzione dei consumi e…
      • blocco della deforestazione!
  • 28. domani ACQUA Geotermia
    • Idroelettrico
    • Maree
    • Onde
    VENTO Biomasse CO2 CO2 ENERGIA
  • 29. Trasporti sostenibili!
    • interrompere la tendenza al consumo di territorio
    • riportare vicino a casa servizi e mercati
    • abbandonare i progetti per la costruzione di nuovi assi autostradali
    • favorire la diminuzione del pendolarismo
    • sì a tram, ferrovie e metropolitane (cura del ferro)
    • ridurre drasticamente l’uso dell’aereo
    • introdurre per legge l’uso di mezzi elettrici (vantaggi enormi anche per la salute)
    • favorire (ma sul serio) la mobilità pedonale e ciclabile
  • 30. Case passive... non emissive!
    • Con opportuni programmi governativi si può...
    • ristrutturare energeticamente il patrimonio edilizio esistente
    • demolire edifici energeticamente “folli” e sostituirli con edifici a emissioni nulle o quasi
    • imporre la “classe” energetica nella compravendita di immobili
  • 31. CONSUMI RESPONSABILI, RICICLAGGIO MATERIALI, AZZERAMENTO DEI RIFIUTI
  • 32. Ridurre i consumi: l’esempio della carta usa e getta
    • Fazzoletti di stoffa e non di carta
    • Strofinacci di stoffa e non di carta (scottex)
    • Tovaglioli di stoffa e non di carta
    • Meno spese
    • Meno energia
    • Molti meno rifiuti
    • Più alberi
    • Meno emissioni di CO2
  • 33. Equità climatica
    • Dovremmo introdurre il concetto di emissione procapite massima ammissibile
    • Con una popolazione proiettata al 2050 di 9 miliardi di persone (ora siamo 6,8)...
    • ...e con l’obiettivo di contenere le emissioni a non più di 15 miliardi di co2eq/anno...
    • ...questo equivale a convergere verso un’emissione pro capite massima di 1-1,5 ton co2eq/anno (3-4 kg/giorno)
    • Notare che per gli africani questo è un aumento...
  • 34. Grazie per l’attenzione!
    • Molte altre informazioni, spunti e un paio di dispense sul mio blog PianetaSerra (www.pianetaserra.wordpress.com)
    • In italiano alcuni testi dell’Ipcc sono sul sito del Cmcc e in inglese su www.ipcc.ch
    • Un buon libro su questi argomenti è quello di Lester Brown Piano B (4a ed. Edizioni Ambiente)
    • [email_address]