Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano

1,912 views

Published on

A cura di Anastasia Panenko e Serena Caldarera
Corso di Metodi Quantitativi per l'Analisi Economica - Università degli Studi di Pavia

Published in: Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,912
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,318
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano

  1. 1. 2012 Anastasia Panenko Serena Caldarera Metodi quantitativi per l’analisi economica a.a. 2012/2013 Prof.ssa Silvia Figini Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano
  2. 2. 1 Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano In collaborazione con l’Osservatorio del turismo della Provincia di Milano Un ringraziamento particolare al Dott. M. Pezzotti e a T. Vincent, per la disponibilità e il materiale fornito; e alla prof.ssa S. Figini per la pazienza e l’aiuto nella stesura del lavoro.
  3. 3. 2 INDICE Introduzione, organizzazione del lavoro e principali conclusioni……………………………………….…………..p.3 Analisi e confronto delle strutture……………………………………………………………………………………….…...…….p.6 Analisi dei flussi turistici dei viaggiatori italiani………………………….……………………………….…………..………p.10 Analisi dei flussi turistici dei viaggitori stranieri………………….……………………………………….…………..……..p.11 Analisi dell’ andamento dei flussi turistici mensili nel corso del 2012………………………………………….….p.12 Gli indicatori turistici…………..……………………………..………………………………………………………………..…….……p.13 Appendice : Tabelle complete ……………………………………………………………………………………….……….……….p.15
  4. 4. 3 INTRODUZIONE, ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E PRINCIPALI CONCLUSIONI Il turismo ai giorni nostri rappresenta il settore più importante e dinamico dell’economia mondiale. Il turista viaggia principalmente per divertimento (svago), ma nella definizione di turismo includiamo anche una parte del turismo d’affari, e più precisamente il cd “turismo congressuale”. Tuttavia ai fini della nostra analisi non risultano rilevanti le motivazioni che portano i “turisti” a spostarsi dal luogo di residenza. È invece fondamentale indagare su quale tipologia di alloggio o struttura della provincia di Milano nel suo complesso il viaggiatore medio italiano e straniero prediliga. Il focus dell’analisi si sposta poi sul confronto della ricettività turistica annuale e mensile (relativa all’anno 2012) delle strutture di Milano, nei comuni di Prima fascia di Milano e del resto della provincia. Come comuni di prima fascia, o di “Cintura” si indicano quei comuni adiacenti alla città di Milano, ovvero: Arese, Assago, Baranzate, Bollate, Bresso, Buccinasco, Cesano Boscone, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cornado, Cornaredo, Corsico, Cusano Milanese, Novate Milanese, Opera, Pero, Peschiera Borromeo, Rho, Rozzano, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, Segrate, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese e Vimodrone. OBIETTIVO DELL’ANALISI: Il nostro obiettivo nell’analisi dei dati a disposizione è stato quello di effettuare un confronto sui flussi turistici dei comuni “di prima fascia”1 (detti anche “di cintura”) della provincia di Milano con gli stessi flussi turistici di Milano città e della provincia, facendo riferimento a strutture ricettive divise per settori (alberghiero, extra-alberghiero, altro) e alla provenienza dei turisti stessi. Inoltre abbiamo indagato sul trend mensile degli arrivi, italiani e stranieri, nel corso del 2012, per poter verificare se l’andamento nelle tre aree fosse simile. Infine, sulla base degli indicatori turistici da noi calcolati, abbiamo confrontato i risultati ottenuti nelle tre zone. 1 Tutti quei comuni che affiancano il Comune di Milano per i due terzi del suo perimetro creando una città composta da decine di municipalità e con una popolazione di 3.9 milioni di abitanti.
  5. 5. 4 DATI: In attesa di validazione da parte di ISTAT i dati 2012 sono da considerarsi provvisori e soggetti a modifica. Dati annuali e mensili relativi all’anno 2012 reperiti presso l'Osservatorio per il Turismo della provincia di Milano: dataset in formato Excel disaggregato per aree di interesse. Per poter lavorare sui dati forniti dall’Osservatorio della Provincia, ed estrapolare solo le variabili di nostro interesse, li abbiamo raggruppati in tabelle Excel2 , in modo da creare nuovi dataset più snelli ed interpretabili, riuscendo a suddividerli nel modo seguente: 1. Matrici dei dati delle strutture ricettive: STRUTTURE ALBERGHIERE 3 osservazioni x 7 variabili. Le variabili sono: Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso, alberghi 4 ,3, 2, 1 stella e residenze turistiche alberghiere. STRUTTURE COMPLEMENTARI 3 osservazioni x 10 variabili. Le variabili sono: Campeggi, Villaggi turistici, Campeggi e villaggi gestiti in forma mista, Alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale, Alloggi agrituristici e country house, Ostelli della gioventù, Case per ferie, Rifugi alpini, Altri esercizi. ALTRE STRUTTURE 3 osservazioni x 3 variabili. Le variabili sono: Bed & Breakfast e Altri alloggi privati. 2. Matrice dei dati sui flussi dei turisti italiani: 48 osservazioni x 8 variabili. Le variabili sono: Alberghiero, Complementare, Altro, Totale generale e Giorni permanenza per le prima 4 variabili date dal rapporto tra le presenze e gli arrivi. 3. Matrice dei dati sui flussi dei turisti stranieri: 116 osservazioni x 8 variabili. Le variabili sono: Alberghiero, Complementare, Altro, Totale generale e Giorni permanenza per le prima 4 variabili date dal rapporto tra le presenze e gli arrivi 4. Matrice dei dati sui flussi turistici mensili dell’anno 2012: 13 osservazioni x 4 variabili. Le variabili sono: alberghiero, Extra-alberghiero, Altro, Totale generale. I NOSTRI STRUMENTI Analisi dei dati prima annuali e poi mensili attraverso l’utilizzo di strumenti e misure statistiche di tipo prevalentemente descrittivo, attraverso l’utilizzo delle funzioni di Excel. Creazione di nuove variabili in relazione all’analisi attraverso lo studio della letteratura. Calcolo di misure statistiche di sintesi descrittive. Confronto degli arrivi dei turisti italiani e stranieri a Milano, in provincia e nelle città di prima fascia. Calcolo di misure di eterogeneità e concentrazione. Indici di Gini. Infine abbiamo condotto una breve analisi dei principali indicatori turistici: 2 Tutte le tabelle cui si farà riferimento possono essere visualizzate in appendice.
  6. 6. 5  GLI INDICATORI DI RICETTIVITÀ, che aiutano a valutare l'impatto del turismo e consentono di effettuare un confronto ponderato tra vari territori. Tra questi abbiamo il tasso di ricettività, il tasso di densità ricettiva, il tasso di ricettività composto.  GLI INDICATORI DI TURISTICITÀ, che misurano il livello di "affollamento" turistico in un determinato periodo (anno o mese). Ne fanno parte il tasso di turisticità, il tasso di densità turistica, l’indice di sfruttamento territoriale. LE NOSTRE CONCLUSIONI Al termine del nostro lavoro possiamo concludere che i comuni di prima fascia si avvicinano per alcune caratteristiche a Milano, questo anche grazie all’efficace rete di trasporti pubblici. Poiché Milano rimane la meta più gettonata in Lombardia, e infatti ospita circa il 65-70% delle strutture turistiche, ci sembra palese affermare che in termini numerici la “cintura” si avvicina di più alla provincia. Tuttavia, guardando la composizione delle strutture, si nota che nella categoria “altre strutture” (Bed & Breakfast), la provincia detiene il primato. Infatti questa tipologia di alloggi, per le proprie caratteristiche intrinseche, si allontana dalle zone metropolitane. Si può aggiungere anche i Bed & breakfast sono meta principalmente dei turisti dello stivale. Per quanto riguarda il flusso turistico italiano, le tre aree risultano simili, soprattutto nelle prime tre posizioni, determinate da turisti provenienti da Lombardia, Veneto e Lazio. L’analisi del flusso turistico straniero, invece, ci mostra alcune differenze nella città di Milano rispetto alle altre due zone. Infatti, per Milano, la prima posizione è occupata dagli arrivi dei turisti russi, mentre per la provincia e per la “cintura”, al primo posto troviamo i turisti cinesi. Non ci sono grosse differenze nel resto della classifica degli arrivi tra provincia e prima fascia, ciò ci porta a concludere che le città della “cintura” siano più simili alla provincia. L’analisi dei trend mensili ci porta a due conclusioni: gli arrivi esteri sono simili nella provincia e nelle città di prima fascia, mentre a Milano sono numericamente più elevati ma meno costanti nell’arco dell’anno. Gli arrivi italiani mostrano trend molto simili nel corso dell’anno ma differiscono numericamente. Infine per ciò che concerne gli indicatori di ricettività e turisticità possiamo affermare la netta dominanza di Milano sulle altre due aree. Per questo possiamo concludere che i comuni di prima fascia si avvicinano alla provincia piuttosto che a Milano.
  7. 7. 6 1.ANALISI E CONFRONTO DELLE STRUTTURE Il primo passo della nostra analisi dei dati parte dal confronto tra le strutture ricettive presenti a Milano e in provincia con i comuni di prima fascia che circondano il capoluogo lombardo. Prima di entrare nel vivo dell’indagine è bene precisare che per il confronto è stata operata una macro classificazione delle strutture ricettive, che sono state così suddivise: STRUTTURE ALBERGHIERE, di cui fanno parte gli alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso, gli alberghi 3,2, e 1 stella e le residenze turistiche alberghiere; STRUTTURE EXTRA ALBERGHIERE, in cui sono compresi i campeggi, i villaggi turistici, i campeggi e villaggi gestiti in forma mista, gli alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale, gli agriturismi e le country house, gli ostelli della gioventù, le case per ferie e i rifugi alpini; infine, nella categoria ALTRE STRUTTURE rientrano i Bed&Breakfast e altri alloggi privati. 1. STRUTTURE ALBERGHIERE L’osservazione dei dati sui comuni di prima fascia e la città di Milano e tra gli stessi e la provincia3 , mette in evidenza come ci sia un netto distacco tra la numerosità delle strutture alberghiere di Milano città rispetto a quelle dei comuni di prima fascia che, seppur in modo decisamente inferiore, sono più vicine al resto della provincia. 3 Ogni riferimento alla provincia presuppone il riferimen to ai dati provinciali esclusa la città di Milano. 62%11% 27% Grafico1. Totale alberghi Milano Prima fascia Solo provincia
  8. 8. 7 Ad un’analisi più approfondita si può notare la totale mancanza di alberghi 5 stelle nei comuni della “cintura” milanese, in rapporto ad un limitato numero di queste strutture anche a Milano città4 (0 alberghi 5 stelle nei comuni di prima fascia, 1 nel resto della provincia e 17 a Milano); salta, invece, all’occhio la grande concentrazione di alberghi 4 e 3 stelle sia nella metropoli milanese, che nel resto delle aree analizzate. Dall’istogramma si può vedere che Milano ottiene il primato in tutte le categorie delle strutture alberghiere. 2 STRUTTURE EXTRA ALBERGHIERE 4 Ved. Tabella 1 in Appendice Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle Alberghi 1 stella Residenze turistico alberghiere 17 129 120 60 69 48 0 38 28 8 4 41 81 66 23 13 10 Grafico 2. Strutture alberghiere Milano Prima fascia solo Provincia 70% 9% 21% Grafico 3. Totale complementari Milano Cintura solo Provincia
  9. 9. 8 Dall’analisi delle strutture extra alberghiere si evince come la maggior concentrazione di strutture ricettive extra-alberghiere, dovuta sicuramente alla diversa ampiezza territoriale delle tre aree considerate, si collochi all’interno della città. È interessante vedere quali delle strutture che rientrano in questa categoria siano effettivamente presenti nel territorio della provincia milanese, e quali attribuiscano alla città meneghina una percentuale così elevata. Analizzando approfonditamente i dati nelle nostre tabelle5 , abbiamo escluso dall’analisi grafica i campeggi, i villaggi turistici e i rifugi alpini, totalmente inesistenti nel territorio preso in considerazione. Dal nostro istogramma viene invece messo in evidenza che la moda nei dati è data dagli alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale. La numerosità delle stesse strutture, però, nei comuni adiacenti alla città si avvicina più nettamente alla provincia. Seguono invece, seppur in modo inferiore le case per ferie, con un numero paritario per provincia e prima fascia (42 strutture in città e 3 per le altre zone), ed un picco per Milano. 3. ALTRE STRUTTURE 5 Ved. Tabella n. 2 in Appendice Alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale Alloggi agrituristici e country house Ostelli della gioventù Case per ferie 141 0 8 42 22 0 0 3 53 0 0 3 Grafico 4. Strutture complementari Milano Prima fascia Solo Provincia 31% 19% 50% Grafico 5. Totale altre strutture Milano Cintura solo Provincia
  10. 10. 9 Nell’osservazione dell’ultima categoria di stutture turistiche che comprende esclusivamente i Bed & Breakfast (a causa della totale assenza di altri alloggi privati)6 in tutte e tre le aree lombarde in analisi, si può notare un’inversione di tendenza nelle percentuali, che, in questo caso, risultano maggiori nella provincia, seguita da Milano e infine dai comuni di prima fascia. Tirando le somme di questa prima analisi condotta, possiamo dire con certezza che, in generale, la localizzazione delle strutture ricettive delle città cosiddette di prima fascia è molto più vicina e similare alle città di provincia che non a Milano città. Questo soprattutto in riferimento alle strutture alberghiere e a quelle complementari. Una importante ed evidente inversione di tendenza si ha nella categoria delle “altre strutture”, in cui il turismo della “cintura” si discosta in modo evidente dalla provincia avvicinandosi a Milano città. 6 Ved tabella 3 in Appendice Milano Prima fascia Solo Provincia 92 56 152 0 0 0 Grafico 6. Altre strutture Bed & Breakfast Altri alloggi privati
  11. 11. 10 2.ANALISI DEI FLUSSI TURISTICI DEI VIAGGIATORI ITALIANI In questa seconda parte della nostra analisi dei dati, lo scopo è quello di effetture un’osservazione relativa al comportamento dei turisti italiani nelle tre aree di interesse (Milano, comuni della provincia e comuni di prima fascia), proprio per arrivare a valutare se i flussi turistici nei comuni adiacenti a Milano siano più vicini alla città o alla provincia nel suo insieme. Confrontando le tre tabelle, divise per zone, appare subito evidente un dato fondamentale: la moda è data sempre dagli arrivi dei turisti lombardi, seppur con qualche differenza numerica. 0 100.000 200.000 300.000 400.000 500.000 600.000 700.000 Grafico 7. Composizione dei flussi italiani MILANO PROVINCIA PRIMA FASCIA MILANO PROVINCIA PRIMA FASCIA Classifica regioni Frequenza Classifica regioni Frequenza Classifica regioni Frequenza 1 LOMBARDIA 443.869 1 LOMBARDIA 607.446 1 LOMBARDIA 192.061 2 LAZIO 216.168 2 VENETO 66.516 2 LAZIO 46.381 3 VENETO 116.200 3 LAZIO 66.024 3 VENETO 38.606 4 CAMPANIA 107.345 4 PIEMONTE 60.092 4 EMILIA ROMAGNA 32.616 5 TOSCANA 104.187 5 EMILIA ROMAGNA 57.090 5 PIEMONTE 29.553 6 EMILIA ROMAGNA 99.214 6 TOSCANA 45.222 6 TOSCANA 27.349 7 SICILIA 88.392 7 CAMPANIA 42.195 7 CAMPANIA 25.602 8 PUGLIA 86.754 8 PUGLIA 31.599 8 SICILIA 19.632 9 PIEMONTE 84.801 9 SICILIA 30.787 9 PUGLIA 19.426 10 LIGURIA 48.075 10 LIGURIA 27.221 10 LIGURIA 16.095
  12. 12. 11 Risulta, poi, interessante lo scambio di posizione tra il Lazio e il Veneto, che rimangono costanti rispettivamente alla seconda e terza posizione sia a Milano che nella prima fascia, ma si invertono tra la “cintura” e la provincia. Inoltre si può considerare come le regioni italiane che rientrano nella top 10 siano esattamente le stesse nelle tre zone lombarde, mentre alcune, sebbene numerose, non vi rientrino completamente. Per approfondire il confronto abbiamo calcolato l’indice di eterogeneità di Gini, ottenendo i seguenti risultati: Poiche l’indice di Gini è 0 ≤ G ≤ 1, (con 0= massima omogeneità, 1= massima eterogeneità) dai risultati si può osservare che l’indice calcolato sulla città di Milano tende ad 1 e Milano presenta il più alto grado di eterogeneità tra le tre zone per quanto rigurda gli arrivi dei turisti dalle regioni che, come abbiamo visto, rientrano nella top 10. Questo ci porta a considerare che le città di prima fascia, con un G= 0.86, siano in termini di afflusso numerico turistico italiano, molto più vicine a Milano che al resto della provincia. 3.ANALISI DEI FLUSSI TURISTICI DEI VIAGGIATORI STRANIERI MILANO PROVINCIA (MILANO ESCLUSO) COMUNI DI PRIMA FASCIA Classifica stati Flussi Classifica stati Flussi Classifica stati Flussi 1 RUSSIA 192.981 1 CINA 116.722 1 CINA 70.935 2 FRANCIA 179.866 2 GIAPPONE 70.059 2 GIAPPONE 36.140 3 STATI UNITI D'AMERICA 177.839 3 GERMANIA 49.848 3 GERMANIA 31.185 4 GERMANIA 173.960 4 FRANCIA 41.681 4 FRANCIA 26.619 5 CINA 163.387 5 COREA DEL SUD 35.900 5 COREA DEL SUD 24.818 6 REGNO UNITO 155.412 6 REGNO UNITO 30.673 6 REGNO UNITO 23.397 7 GIAPPONE 154.797 7 ROMANIA 23.188 7 STATI UNITI D'AMERICA 17.457 8 SPAGNA 132.729 8 STATI UNITI D'AMERICA 22.956 8 SPAGNA 15.352 9 SVIZZERA E LIECHTNSTEIN 103.728 9 SPAGNA 21.638 9 BELGIO 11.165 10 BRASILE 100.872 10 SVIZZERA E LIECHTNSTEIN 17.232 10 SVIZZERA E LIECHTNSTEIN 10.827 Indice di concentrazione Gini 0,10 Indice di concentrazione Gini 0,33 Indice di concentrazione Gini 0,30 Studio eterogeneità eterogeneità di Gini Milano 0.93 Provincia 0.70 Prima fascia 0.86
  13. 13. 12 L'indice di concentrazione di Gini è un indicatore che offre una misura della concentrazione di variabili quantitative trasferibili. È un numero compreso tra 0 ed 1. Valori bassi del coefficiente indicano una distribuzione abbastanza omogenea, con il valore 0 che corrisponde alla pura equidistribuzione; valori alti del coefficiente indicano una distribuzione più diseguale, con il valore 1 che corrisponde alla massima concentrazione. L’indice di Gini ci permette di confrontare la composizione numerica degli flussi dei turisti nelle tre aree di interesse, in modo da individuare le similitudini o le differenze del grado di concentrazione. Come si vede dai valori dell’indice, la “cintura” e la Provincia risultano meno equidistribuite (in termini della numerosità degli arrivi) rispetto a Milano. Questo si nota dai 3 grafici sopra - infatti la curva di Lorenz del capoluogo lombardo è quella che si avvicina di più alla retta di equidistribuzione. Confrontando la curva dei comuni della prima fascia con quelle delle altre 2 aree possiamo affermare che è molto simile a quel la della Provincia. Analizzando il flusso degli stranieri, più precisamente individuando i paesi dai quali provengono i turisti che numericamente sono più presenti nelle tre aree di nostro interesse, possiamo giungere a una serie di conclusioni. Come si vede dalla tabella soprastante si può subito notare che a differenza di Milano, dove la Russia si colloca al primo posto, nei comuni di prima fascia e nella provincia la prima posizione è occupata dagli arrivi dalla Cina. Le osservazioni più interessanti si possono riassumere nei seguenti punti:
  14. 14. 13 1. Le differenze principali riguardano la moda, che per Milano è data dai turisti russi, mentre per le altre due aree è data dai turisti cinesi; 2. Il Brasile è assente sia nella top 10 della “Cintura” che in quella della provincia; 3. La Romania rientra nella classifica dei comuni di prima fascia, ma è assente altrove; 4. Gli Stati Uniti d’America registrano più presenze a Milano. Riassumendo, come si vede dal grafico sottostante, la composizione dell’ afflusso è simile nelle tre aree con qualche eccezione data dal “caso russo-cinese”. 0 50.000 100.000 150.000 200.000 250.000 Grafico 8. Composizione dei flussi stranieri Milano Provincia Cintura
  15. 15. 14 4.ANDAMENTO DEI FLUSSI TURISTICI MENSILI NEL CORSO DEL 2012 I flussi turistici mensili degli italiani, come si nota dal grafico, mettono in evidenza una diversità numerica degli arrivi, ma l’andamento mensile delle tre aree considerate presenta tratti molto simili. Questo porta a considerare come l’afflusso nelle città di prima fascia si avvicini di più a quello della provincia rispetto alla città di Milano, che accoglie il maggior numero di turisti italiani. Come si nota dal grafico l’andamento mensile dei flussi dei turisti stranieri nei comuni di prima fascia e nella provincia presenta trend molto simili. Tuttavia, nel mese di novembre si evidenzia l’aumento degli arrivi nei paesi di “cintura”. Milano, invece, si colloca ad un livello di afflusso turistico molto più alto e molto più discontinuo, con un picco più elevato nel mese di luglio e con una diminuzione drastica a partire da novembre. 0 100.000 200.000 FLUSSI MENSILI DEGLI ITALIANI CINTURA PROVINCIA MILANO 0 50.000 100.000 150.000 200.000 250.000 300.000 FLUSSI MENSILI DEGLI STRANIERI FLUSSI STRANIERI MENSILI PROVINCIA FLUSSI STRANIERI MENSILI CINTURA FLUSSISTRANIERI MENSILI MILANO
  16. 16. 15 5.GLI INDICATORI TURISTICI Semplici: Composti: costruiti su una sola variabile sintesi di più indicatori semplici (o di più variabili) Indicatori di ricettività Gli indicatori che si possono calcolare sono :  IL TASSO DI RICETTIVITÀ, che indica il numero di posti letto ogni 100.000 abitanti: TRS= Misura l’intensità dell’offerta in relazione alla popolazione residente nell’area.  LA DENSITÀ RICETTIVA, che indica il numero di posti letto per kmq (S): Misura l’intensità dell’offerta in relazione alla superficie dell’area.  IL TASSO DI RICETTIVITÀ COMPOSTO: Misura l’intensità dell’offerta in relazione alla popolazione e .alla superficie dell’area Questi importanti indicatori aiutano a valutare l'impatto del turismo e consentono di effettuare un confronto ponderato tra i vari territori, come ad esempio la potenzialità di accoglienza di una località rispetto ad un'altra. Territorio nr.abitanti kmq Pop.Media nr.Postiletto Tassodiricettività Densitàricettiva Tassoricettiva composto Prima fascia 749.891 256,07 2.928,46 14.347 1,91 5.602,76 0,00747 Milano 1.247.379 181,76 6.862,78 59.529 4,77 32.751,43 0,02626 Provincia milano escluso 1.810.076 1393,24 1.299,18 27.225 1,50 1.954,08 0,00108 Totale provincia 3.057.455 1.575 1.941,24 86.747 2,83 5.507,75 0,0018 I risultati ottenuti evidenziano la dominanza della città di Milano per tutti e tre gli indici considerati. La “cintura”, quindi, risulta più simile alla provincia, in quanto sia la ricettività che la densità risultano nettamente inferiori al capoluogo lombardo.
  17. 17. 16 Indicatori di turisticità  Il tasso di turisticità misura il livello di "affollamento" turistico in un determinato periodo (anno o mese) indicando il numero di turisti presenti ogni 100.000 abitanti:  La densità turistica: è data dal rapporto tra il numero di presenze (il numero delle notti trascorse dai turisti) e la superficie del territorio e indica il numero di turisti per kmq:  Indice di sfruttamento territoriale: ottenuto mediante la somma degli arrivi per kmq e dei residenti per kmq, il tutto diviso per cento. Anche per quanto riguarda questo gruppo di indicatori, la città di Milano mostra valori molto più elevati sia rispetto alla provincia in generale, sia rispetto ai comuni di prima fascia. Questi ultimi, in termini di turisticità, densità e sfruttamento territoriale risultano, qiundi, più simili alla provincia. Territorio nr.abitanti kmq Pop.Media Presenze Arrivi Tassodituristicità Ladensitàturistica Indicedisfruttamento territoriale Prima fascia 749.891 256,07 2.928,46 1.790.770 966.723 0,65 3.775,23 67,04 Milano 1.247.379 181,76 6.862,78 9.163.731 4.350.891 2,01 23.937,56 308 Provincia milano escluso 1.810.076 1393,24 1.299,18 3.454.834 1.871.186 0,52 1.343,05 26,48 Totale provincia 3.057.455 1.575 1.941,24 1.261.856 6.222.077 0,11 3.950,53 58,92 S a Id  100/ S Pa Is  
  18. 18. 17 Appendice: LE TABELLE COMPLETE. Confronto tra strutture ricettive Tabella 1 STRUTTURE ALBERGHIERE Area Alberghi5stelle Alberghi4stelle Alberghi3stelle Alberghi2stelle Alberghi1stella Residenze turistico alberghiere Totalealberghi Milano 17 129 120 60 69 48 443 Prima fascia 0 38 28 8 4 4 82 Solo provincia 1 81 66 23 13 10 194 Tabella 2 STRUTTURE EXTRA ALBERGHIERE Tabella 3 ALTRE STRUTTURE Area Campeggi Villaggituristici Campeggievillaggigestiti informamista Alloggiinaffittogestitiin formaimprenditoriale Alloggiagrituristicie countryhouse Ostellidellagioventù Caseperferie Rifugialpini Altriesercizi Totaleextraalberghiero Milano 1 0 0 141 0 8 42 0 0 192 Prima fascia 0 0 0 22 0 0 3 0 0 25 Solo provincia 0 0 0 53 0 0 3 0 0 56 Area Bed&Breakfast Altrialloggiprivati Totale Milano 92 0 92 Prima fascia 56 0 56 Solo provincia 152 0 152
  19. 19. 18 Flussi turistici dei viaggiatori italiani Tabella 4 MILANO Regioni di residenza Alberghiero Giornipermanenza Complementare Giornipermanenza Altro Giornipermanenza Totalegenerale Giornipermanenza PIEMONTE arr 82.222 1,86 2.324 8,03 255 2,33 84.801 2,03 pres. 153.064 18.668 593 172.325 VALLE D'AOSTA arr 3.455 1,83 95 1,86 21 2,43 3.571 1,83 pres. 6.320 177 51 6.548 LOMBARDIA arr 437.643 1,69 5.973 9,47 253 2,83 443.869 1,80 pres. 739.472 56.566 715 796.753 VENETO arr 113.364 1,86 2.531 8,89 305 1,97 116.200 2,01 pres. 210.497 22.501 601 233.599 FRIULI VENEZIA GIULIA arr 33.927 1,82 787 3,65 104 2,14 34.818 1,87 pres. 61.868 2.871 223 64.962 LIGURIA arr 46.778 1,79 1.154 5,70 143 1,87 48.075 1,88 pres. 83.597 6.579 268 90.444 EMILIA ROMAGNA arr 96.220 1,82 2.553 4,30 441 2,01 99.214 1,88 pres. 174.755 10.968 888 186.611 TOSCANA arr 101.841 1,76 2.128 5,07 218 1,89 104.187 1,83 pres. 179.376 10.796 411 190.583 UMBRIA arr 24.104 1,82 435 4,35 56 2,52 24.595 1,87 pres. 43.895 1.891 141 45.927 MARCHE arr 43.643 1,89 908 6,56 116 2,59 44.667 1,99 pres. 82.447 5.960 300 88.707 LAZIO arr 212.578 1,89 3.067 6,08 523 2,12 216.168 1,95 pres. 402.514 18.637 1.110 422.261 ABRUZZO arr 27.222 1,97 716 10,95 89 2,44 28.027 2,20 pres. 53.696 7.839 217 61.752 MOLISE arr 6.751 2,12 152 5,05 23 1,70 6.926 2,19 pres. 14.329 768 39 15.136 CAMPANIA arr 104.414 2,02 2.570 10,97 361 3,00 107.345 2,24 pres. 210.851 28.183 1.082 240.116 PUGLIA arr 84.257 2,08 2.172 12,87 325 2,61 86.754 2,36 pres. 175.577 27.954 849 204.380 BASILICATA arr 11.058 2,03 260 18,47 41 2,05 11.359 2,41 pres. 22.436 4.803 84 27.323 CALABRIA arr 37.832 2,09 1.138 12,65 162 2,89 39.132 2,40 pres. 78.956 14.396 468 93.820 SICILIA arr 85.243 2,17 2.623 10,73 526 2,30 88.392 2,43 pres. 185.257 28.146 1.211 214.614 SARDEGNA arr 32.142 2,06 741 9,87 170 3,59 33.053 2,24 pres. 66.161 7.311 611 74.083 BOLZANO arr 8.552 1,81 456 3,49 30 1,73 9.038 1,89
  20. 20. 19 pres. 15.465 1.590 52 17.107 TRENTO arr 11.051 1,89 606 4,63 40 1,80 11.697 2,03 pres. 20.842 2.808 72 23.722 TOTALE ITALIANI arr 1.604.297 1,86 33.389 8,37 4.202 2,38 1.641.888 1,99 pres. 2.981.375 279.412 9.986 3.270.773 TOTALE STRANIERI arr 2.625.925 2,16 78.121 2,72 4.957 2,03 2.709.003 2,18 pres. 5.670.243 212.646 10.069 5.892.958 TOTALE arr 4.230.222 2,05 111.510 4,41 9.159 2,19 4.350.891 2,11 pres. 8.651.618 492.058 20.055 9.163.731 Tabella 5 COMUNI DI PRIMA FASCIA Regionidiresidenza Alberghiero Giornipermanenza Complementare Giornipermanenza Altro Giornipermanenza Totalegenerale Giornipermanenza PIEMONTE arr 29.268 1,63 45 5,98 240 2,28 29.553 1,64 pres. 47.737 269 546 48.552 VALLE D'AOSTA arr 975 2,39 0 0,00 13 2,92 988 2,40 pres. 2.329 0 38 2.367 LOMBARDIA arr 191.451 1,50 390 14,45 220 2,31 192.061 1,53 pres. 287.917 5.636 509 294.062 VENETO arr 38.117 1,87 139 5,21 350 2,56 38.606 1,89 pres. 71.418 724 897 73.039 FRIULI VENEZIA GIULIA arr 9.405 1,94 25 4,76 78 2,14 9.508 1,95 pres. 18.224 119 167 18.510 LIGURIA arr 15.770 1,77 152 5,92 173 2,55 16.095 1,82 pres. 27.913 900 441 29.254 EMILIA ROMAGNA arr 32.259 1,74 62 4,60 295 2,72 32.616 1,75 pres. 56.105 285 803 57.193 TOSCANA arr 26.993 1,90 112 8,98 244 2,62 27.349 1,93 pres. 51.166 1.006 640 52.812 UMBRIA arr 6.424 1,80 4 6,25 149 1,60 6.577 1,80 pres. 11.566 25 239 11.830 MARCHE arr 12.432 2,02 52 2,46 154 2,79 12.638 2,03 pres. 25.072 128 430 25.630 LAZIO arr 45.962 1,88 137 7,99 282 3,73 46.381 1,91 pres. 86.488 1.095 1.052 88.635 ABRUZZO arr 8.248 2,17 25 3,60 70 3,40 8.343 2,19 pres. 17.936 90 238 18.264 MOLISE arr 1.735 2,12 0 0,00 19 4,26 1.754 2,15 pres. 3.685 0 81 3.766 CAMPANIA arr 25.236 2,08 34 27,41 332 2,97 25.602 2,12 pres. 52.378 932 987 54.297 PUGLIA arr 19.071 2,08 72 11,51 283 3,14 19.426 2,13 pres. 39.700 829 890 41.419 BASILICATA arr 2.527 1,99 5 2,40 30 3,37 2.562 2,00 pres. 5.017 12 101 5.130 CALABRIA arr 9.499 2,18 29 13,69 174 2,98 9.702 2,23
  21. 21. 20 pres. 20.732 397 518 21.647 SICILIA arr 19.150 2,01 78 23,09 404 2,78 19.632 2,11 pres. 38.474 1.801 1.122 41.397 SARDEGNA arr 7.816 1,98 28 52,00 110 2,81 7.954 2,17 pres. 15.463 1.456 309 17.228 BOLZANO arr 2.283 1,78 2 4,50 12 3,33 2.297 1,79 pres. 4.066 9 40 4.115 TRENTO arr 3.319 1,61 18 6,44 30 2,33 3.367 1,64 pres. 5.333 116 70 5.519 TOTALE ITALIANI arr 507.940 1,75 1.409 11,23 3.662 2,76 513.011 1,78 pres. 888.719 15.829 10.118 914.666 TOTALE STRANIERI arr 452.942 1,92 246 20,74 524 2,95 453.712 1,93 pres. 869.455 5.102 1.547 876.104 TOTALE arr 960.882 1,83 1.655 12,65 4.186 2,79 966.723 1,85 pres. 1.758.174 20.931 11.665 1.790.770 Tabella 6 PROVINCIA DI MILANO Regionidiresidenza Alberghiero permanenzamedia Complementare permanenzamedia Altro permanenzamedia Totalegenerale permanenzamedia PIEMONTE arr 59.218 1,74 241 3,78 633 2,42 60.092 1,75 pres. 102.774 912 1.531 105.217 VALLE D'AOSTA arr 1.555 2,31 0 0,00 54 2,74 1.609 2,33 pres. 3.599 0 148 3.747 LOMBARDIA arr 605.940 1,23 834 10,05 672 2,63 607.446 1,25 pres. 746.701 8.380 1.765 756.846 VENETO arr 65.191 1,95 426 6,88 899 2,70 66.516 1,99 pres. 127.261 2.931 2.429 132.621 FRIULI VENEZIA GIULIA arr 15.155 2,05 100 4,35 163 2,30 15.418 2,07 pres. 31.115 435 375 31.925 LIGURIA arr 26.610 1,81 213 6,20 398 2,35 27.221 1,85 pres. 48.209 1.320 936 50.465 EMILIA ROMAGNA arr 56.306 1,80 146 4,12 638 2,65 57.090 1,82 pres. 101.421 601 1.688 103.710 TOSCANA arr 44.326 1,96 305 6,60 591 2,32 45.222 2,00 pres. 86.895 2.013 1.371 90.279 UMBRIA arr 10.599 2,00 38 10,58 238 1,78 10.875 2,03 pres. 21.236 402 424 22.062 MARCHE arr 21.172 2,09 124 4,39 292 2,80 21.588 2,11 pres. 44.251 544 818 45.613 LAZIO arr 65.117 2,36 279 8,35 628 3,20 66.024 2,40 pres. 153.902 2.330 2.010 158.242 ABRUZZO arr 13.268 2,79 70 2,79 175 3,26 13.513 2,79 pres. 36.979 195 571 37.745 MOLISE arr 2.746 2,74 4 5,25 35 3,51 2.785 2,75 pres. 7.515 21 123 7.659 CAMPANIA arr 41.274 4,01 208 12,02 713 3,08 42.195 4,04 pres. 165.685 2.500 2.196 170.381
  22. 22. 21 PUGLIA arr 30.789 3,74 183 8,13 627 3,12 31.599 3,76 pres. 115.234 1.487 1.956 118.677 BASILICATA arr 4.289 3,30 27 2,37 67 2,96 4.383 3,29 pres. 14.156 64 198 14.418 CALABRIA arr 15.182 2,74 95 8,33 364 2,83 15.641 2,78 pres. 41.654 791 1.030 43.475 SICILIA arr 29.824 3,46 142 25,01 821 2,94 30.787 3,54 pres. 103.048 3.551 2.412 109.011 SARDEGNA arr 11.538 2,36 51 31,31 213 3,27 11.802 2,50 pres. 27.238 1.597 696 29.531 BOLZANO arr 4.246 2,06 11 3,36 54 3,67 4.311 2,08 pres. 8.727 37 198 8.962 TRENTO arr 5.358 1,65 31 4,77 99 2,07 5.488 1,67 pres. 8.821 148 205 9.174 TOTALE ITALIANI arr 1.129.703 1,77 3.528 8,58 8.374 2,76 1.141.605 1,80 pres. 1.996.421 30.259 23.080 2.049.760 TOTALE STRANIERI arr 727.428 1,91 628 17,39 1.525 2,89 729.581 1,93 pres. 1.389.745 10.920 4.409 1.405.074 TOTALE arr 1.857.131 1,82 4.156 9,91 9.899 2,78 1.871.186 1,85 pres. 3.386.166 41.179 27.489 3.454.834 Flussi turistici dei viaggiatori stranieri Tabella 7 MILANO Paesediprovenienza totalealberghi permanenzamedia totalecomplimentari permanenzamedia altro permanenzamedia totalegenerale permanenzamedia FRANCIA arr 171.127 1,94 8.394 2,39 345 2,02 179.866 1,96 pres 332.355 20.021 698 353.074 PAESI BASSI arr 73.904 2,13 5.626 2,41 151 2,26 79.681 2,15 pres 157.244 13.537 341 171.122 GERMANIA arr 165.778 2,03 7.748 2,21 434 1,99 173.960 2,04 pres 337.115 17.154 864 355.133 REGNO UNITO arr 151.309 2,11 3.745 2,61 358 1,80 155.412 2,12 pres 318.715 9.781 644 329.140 IRLANDA arr 14.215 2,24 549 2,31 35 1,80 14.799 2,24 pres 31.828 1.266 63 33.157 DANIMARCA arr 24.763 2,40 799 2,41 51 2,18 25.613 2,40 pres 59.309 1.925 111 61.345 GRECIA arr 34.977 2,38 469 5,11 37 1,92 35.483 2,42 pres 83.286 2.397 71 85.754 PORTOGALLO arr 27.995 2,10 744 2,44 30 1,80 28.769 2,11 pres 58.742 1.812 54 60.608 SPAGNA arr 128.772 1,96 3.767 2,63 190 1,73 132.729 1,98 pres 252.802 9.912 329 263.043
  23. 23. 22 BELGIO arr 49.693 2,04 1.859 2,51 115 2,38 51.667 2,06 pres 101.587 4.674 274 106.535 LUSSEMBURGO arr 3.437 1,90 75 1,83 14 1,50 3.526 1,89 pres 6.520 137 21 6.678 ISLANDA arr 1.460 2,68 74 1,78 6 1,83 1.540 2,64 pres 3.920 132 11 4.063 NORVEGIA arr 22.372 2,25 530 2,62 29 2,28 22.931 2,26 pres 50.371 1.386 66 51.823 SVEZIA arr 45.276 2,34 793 2,01 59 1,71 46.128 2,34 pres 106.077 1.594 101 107.772 FINLANDIA arr 19.814 2,47 441 2,33 38 2,61 20.293 2,47 pres 48.900 1.027 99 50.026 SVIZZERA E LIECHTNSTEIN arr 101.135 1,67 2.452 2,33 141 1,94 103.728 1,69 pres 168.969 5.704 273 174.946 AUSTRIA arr 30.974 2,12 1.350 2,42 56 1,89 32.380 2,13 pres 65.757 3.267 106 69.130 MALTA arr 3.159 2,43 48 1,77 7 1,86 3.214 2,41 pres 7.662 85 13 7.760 TURCHIA arr 39.302 2,38 988 4,02 57 2,09 40.347 2,42 pres 93.470 3.968 119 97.557 ESTONIA arr 3.523 2,30 130 2,83 5 1,40 3.658 2,32 pres 8.104 368 7 8.479 LETTONIA arr 5.111 2,41 92 2,26 19 1,53 5.222 2,40 pres 12.294 208 29 12.531 LITUANIA arr 6.302 2,27 183 4,38 19 2,37 6.504 2,33 pres 14.330 801 45 15.176 POLONIA arr 28.493 2,42 1.858 2,52 95 2,18 30.446 2,42 pres 68.929 4.674 207 73.810 REPUBBLICA CECA arr 13.591 2,32 595 2,24 53 1,81 14.239 2,32 pres 31.587 1.331 96 33.014 SLOVACCHIA arr 5.953 2,65 219 6,20 11 1,55 6.183 2,77 pres 15.781 1.358 17 17.156 UNGHERIA arr 14.377 2,23 754 5,40 27 2,26 15.158 2,39 pres 32.023 4.068 61 36.152 ROMANIA arr 25.491 2,47 595 4,58 36 6,64 26.122 2,52 pres 62.974 2.724 239 65.937 BULGARIA arr 10.607 2,25 238 2,64 17 2,18 10.862 2,26 pres 23.873 628 37 24.538 UCRAINA arr 20.001 2,50 340 4,44 25 2,92 20.366 2,53 pres 49.955 1.508 73 51.536 RUSSIA arr 190.542 2,68 2.200 3,73 239 2,26 192.981 2,69 pres 509.931 8.211 539 518.681 SLOVENIA arr 5.909 2,18 321 3,37 17 1,41 6.247 2,24 pres 12.878 1.083 24 13.985 CROAZIA arr 7.092 2,38 162 3,01 5 1,80 7.259 2,39 pres 16.873 487 9 17.369 ALTRI PAESI EUROPEI arr 96.570 2,00 1.734 2,85 26 1,38 98.330 2,02 pres 193.309 4.934 36 198.279 EGITTO arr 9.951 2,83 138 3,10 7 1,71 10.096 2,83 pres 28.135 428 12 28.575 PAESI DELL'AFRICA MEDITERRANEA arr 17.581 2,23 443 3,08 6 3,00 18.030 2,25
  24. 24. 23 pres 39.273 1.363 18 40.654 ALTRI PAESI DELL'AFRICA arr 17.246 2,39 491 3,67 16 1,63 17.753 2,42 pres 41.172 1.800 26 42.998 SUD AFRICA arr 6.246 2,30 163 3,26 23 3,17 6.432 2,33 pres 14.365 531 73 14.969 STATI UNITI D'AMERICA arr 172.822 2,17 4.502 2,81 515 1,68 177.839 2,18 pres 374.562 12.651 867 388.080 CANADA arr 29.239 2,34 1.576 2,95 113 1,89 30.928 2,37 pres 68.337 4.650 214 73.201 MESSICO arr 16.243 2,19 977 2,74 58 1,69 17.278 2,22 pres 35.642 2.677 98 38.417 VENEZUELA arr 6.618 2,48 204 3,93 14 1,43 6.836 2,52 pres 16.402 801 20 17.223 BRASILE arr 97.734 2,26 3.006 2,84 132 1,64 100.872 2,28 pres 221.115 8.547 216 229.878 ARGENTINA arr 21.980 2,21 1.289 2,17 74 1,96 23.343 2,21 pres 48.543 2.795 145 51.483 ALTRI PAESI DELL'AMERICA LATINA arr 31.799 2,05 1.234 2,55 30 1,57 33.063 2,07 pres 65.229 3.149 47 68.425 CIPRO arr 4.465 2,27 55 5,00 6 1,67 4.526 2,30 pres 10.114 275 10 10.399 ISRAELE arr 21.748 2,26 444 3,34 21 1,48 22.213 2,29 pres 49.253 1.481 31 50.765 INDIA arr 18.862 2,92 493 7,38 47 5,98 19.402 3,04 pres 55.060 3.636 281 58.977 CINA arr 160.206 1,94 2.728 2,73 453 2,16 163.387 1,95 pres 310.990 7.438 978 319.406 COREA DEL SUD arr 28.142 1,92 1.624 1,82 111 1,50 29.877 1,92 pres 54.101 2.960 166 57.227 GIAPPONE arr 152.750 1,80 1.851 3,02 196 1,98 154.797 1,81 pres 274.239 5.595 388 280.222 ALTRI PAESI DEL MEDIO ORIENTE arr 75.954 2,78 740 5,87 26 1,73 76.720 2,81 pres 211.100 4.345 45 215.490 ALTRI PAESI DELL'ASIA arr 97.863 2,17 2.251 2,73 87 2,33 100.201 2,18 pres 212.437 6.142 203 218.782 ALTRI PAESI arr 37.837 2,16 439 3,74 55 2,64 38.331 2,18 pres 81.640 1.640 145 83.425 AUSTRALIA arr 51.390 2,10 3.056 2,10 181 1,87 54.627 2,10 pres 108.026 6.406 338 114.770 NUOVA ZELANDA arr 6.225 2,09 545 2,15 39 1,82 6.809 2,10 pres 13.038 1.174 71 14.283 TOTALE ITALIANI arr 1.604.297 1,86 33.389 8,37 4.202 2,38 1.641.888 1,99 pres 2.981.375 279.412 9.986 3.270.773 TOTALE STRANIERI arr 2.625.925 2,16 78.121 2,72 4.957 2,03 2.709.003 2,18 pres 5.670.243 212.646 10.069 5.892.958 TOTALE arr 4.230.222 2,05 111.510 4,41 9.159 2,19 4.350.891 2,11 pres 8.651.618 492.058 20.055 9.163.731
  25. 25. 24 Tabella 8 COMUNI DI PRIMA FASCIA Paesediprovenienza Totalealberghi Giornipermanenza Totaleextra-alberghiero Giornipermanenza Altro Giornipermanenza Totalegenerale Giornipermanenza FRANCIA arr 26.540 1,79 15 18,67 64 2,23 26.619 1,80 pres 47.592 280 143 48.015 PAESI BASSI arr 10.288 1,79 5 5,00 26 2,73 10.319 1,80 pres 18.444 25 71 18.540 GERMANIA arr 31.100 2,08 18 8,22 67 2,78 31.185 2,09 pres 64.754 148 186 65.088 REGNO UNITO arr 23.366 2,09 22 10,14 9 3,22 23.397 2,09 pres 48.746 223 29 48.998 IRLANDA arr 1.721 2,29 0 0,00 5 1,60 1.726 2,29 pres 3.948 0 8 3.956 DANIMARCA arr 3.505 1,83 0 0,00 14 7,64 3.519 1,85 pres 6.404 0 107 6.511 GRECIA arr 6.042 1,81 3 8,67 2 2,00 6.047 1,82 pres 10.963 26 4 10.993 PORTOGALLO arr 3.374 2,88 3 5,00 10 1,70 3.387 2,87 pres 9.705 15 17 9.737 SPAGNA arr 15.277 2,24 33 6,00 42 3,33 15.352 2,25 pres 34.264 198 140 34.602 BELGIO arr 11.154 1,59 0 0,00 11 2,18 11.165 1,59 pres 17.694 0 24 17.718 LUSSEMBURGO arr 391 1,54 0 0,00 0 0,00 391 1,54 pres 604 0 0 604 ISLANDA arr 117 2,87 0 0,00 0 0,00 117 2,87 pres 336 0 0 336 NORVEGIA arr 2.287 1,81 0 0,00 4 1,00 2.291 1,81 pres 4.136 0 4 4.140 SVEZIA arr 3.768 2,32 0 0,00 11 1,55 3.779 2,32 pres 8.753 0 17 8.770 FINLANDIA arr 1.591 2,13 0 0,00 6 1,50 1.597 2,13 pres 3.386 0 9 3.395 SVIZZERA E LIECHTNSTEIN arr 10.782 1,57 1 5,00 44 2,11 10.827 1,58 pres 16.973 5 93 17.071 AUSTRIA arr 4.344 2,21 8 6,50 7 2,71 4.359 2,22 pres 9.606 52 19 9.677 MALTA arr 283 4,07 0 0,00 0 0,00 283 4,07 pres 1.152 0 0 1.152 TURCHIA arr 5.412 1,87 5 2,00 5 4,00 5.422 1,87 pres 10.109 10 20 10.139 ESTONIA arr 241 2,49 0 0,00 1 1,00 242 2,49 pres 601 0 1 602 LETTONIA arr 209 1,86 0 0,00 0 0,00 209 1,86 pres 388 0 0 388
  26. 26. 25 LITUANIA arr 589 2,00 0 0,00 0 0,00 589 2,00 pres 1.177 0 0 1.177 POLONIA arr 3.892 2,58 3 6,00 20 3,45 3.915 2,59 pres 10.058 18 69 10.145 REPUBBLICA CECA arr 2.113 2,20 1 8,00 19 3,32 2.133 2,21 pres 4.642 8 63 4.713 SLOVACCHIA arr 722 2,01 0 0,00 8 4,50 730 2,04 pres 1.451 0 36 1.487 UNGHERIA arr 1.887 2,64 8 18,25 2 1,00 1.897 2,71 pres 4.988 146 2 5.136 ROMANIA arr 8.021 1,99 32 17,75 36 3,33 8.089 2,06 pres 15.968 568 120 16.656 BULGARIA arr 1.236 2,54 0 0,00 4 3,00 1.240 2,54 pres 3.141 0 12 3.153 UCRAINA arr 2.331 2,10 3 21,33 3 2,67 2.337 2,13 pres 4.902 64 8 4.974 RUSSIA arr 8.266 2,84 8 27,75 9 2,56 8.283 2,86 pres 23.439 222 23 23.684 SLOVENIA arr 1.415 1,98 0 0,00 8 3,75 1.423 1,99 pres 2.796 0 30 2.826 CROAZIA arr 1.445 2,07 0 0,00 9 3,67 1.454 2,08 pres 2.997 0 33 3.030 ALTRI PAESI EUROPEI arr 21.608 1,77 20 7,20 7 3,14 21.635 1,77 pres 38.183 144 22 38.349 EGITTO arr 1.402 4,46 0 0,00 3 5,67 1.405 4,47 pres 6.258 0 17 6.275 PAESI DELL'AFRICA MEDITERRANEA arr 2.698 4,07 0 0,00 2 2,00 2.700 4,06 pres 10.970 0 4 10.974 ALTRI PAESI DELL'AFRICA arr 3.510 8,63 12 196,33 3 3,67 3.525 9,27 pres 30.304 2.356 11 32.671 SUD AFRICA arr 715 3,10 0 0,00 0 0,00 715 3,10 pres 2.213 0 0 2.213 STATI UNITI D'AMERICA arr 17.446 2,06 3 1,67 8 3,00 17.457 2,06 pres 35.970 5 24 35.999 CANADA arr 2.988 2,92 2 8,00 3 1,67 2.993 2,93 pres 8.734 16 5 8.755 MESSICO arr 1.866 2,14 0 0,00 0 0,00 1.866 2,14 pres 4.001 0 0 4.001 VENEZUELA arr 1.049 3,15 2 8,00 1 4,00 1.052 3,16 pres 3.301 16 4 3.321 BRASILE arr 5.605 2,32 0 0,00 8 2,38 5.613 2,32 pres 13.022 0 19 13.041 ARGENTINA arr 1.430 2,13 0 0,00 0 0,00 1.430 2,13 pres 3.050 0 0 3.050 ALTRI PAESI DELL'AMERICA LATINA arr 4.337 2,14 2 8,00 2 8,00 4.341 2,14 pres 9.262 16 16 9.294 CIPRO arr 198 1,95 0 0,00 0 0,00 198 1,95 pres 387 0 0 387 ISRAELE arr 2.622 2,33 2 1,00 2 3,00 2.626 2,33 pres 6.101 2 6 6.109
  27. 27. 26 INDIA arr 4.811 2,53 5 11,40 2 6,50 4.818 2,54 pres 12.188 57 13 12.258 CINA arr 70.928 1,30 3 24,33 4 7,00 70.935 1,30 pres 92.324 73 28 92.425 COREA DEL SUD arr 24.818 1,37 0 0,00 0 0,00 24.818 1,37 pres 33.939 0 0 33.939 GIAPPONE arr 36.140 1,21 0 0,00 0 0,00 36.140 1,21 pres 43.713 0 0 43.713 ALTRI PAESI DEL MEDIO ORIENTE arr 27.999 2,05 1 8,00 4 2,00 28.004 2,05 pres 57.378 8 8 57.394 ALTRI PAESI DELL'ASIA arr 17.420 2,14 8 32,13 9 1,67 17.437 2,15 pres 37.195 257 15 37.467 ALTRI PAESI arr 7.292 2,92 18 8,00 10 1,10 7.320 2,93 pres 21.291 144 11 21.446 AUSTRALIA arr 2.061 2,42 0 0,00 10 5,60 2.071 2,44 pres 4.992 0 56 5.048 NUOVA ZELANDA arr 290 1,94 0 0,00 0 0,00 290 1,94 pres 562 0 0 562 TOTALE ITALIANI arr 507.940 1,75 1.409 11,23 3.662 2,76 513.011 1,78 pres 888.719 15.829 10.118 914.666 TOTALE STRANIERI arr 452.942 1,92 246 20,74 524 2,95 453.712 1,93 pres 869.455 5.102 1.547 876.104 TOTALE arr 960.882 1,83 1.655 12,65 4.186 2,79 966.723 1,85 pres 1.758.174 20.931 11.665 1.790.770 Tabella 9 PROVINCIA DI MILANO Paesediprovenienza Totalealberghi permanenzamedia Totalecomplimentari permanenzamedia altro permanenzamedia Totalegenerale permanenzamedia FRANCIA arr 41.480 1,77 241 3,78 152 2,06 41.681 1,78 pres 73.297 912 313 74.000 PAESI BASSI arr 15.655 1,75 0 0,00 118 1,73 15.786 1,75 pres 27.356 0 204 27.599 GERMANIA arr 49.577 2,07 834 10,05 211 2,49 49.848 2,07 pres 102.496 8.380 526 103.303 REGNO UNITO arr 30.588 2,10 426 6,88 45 2,98 30.673 2,10 pres 64.143 2.931 134 64.565 IRLANDA arr 2.308 2,22 100 4,35 7 1,43 2.315 2,22 pres 5.123 435 10 5.133 DANIMARCA arr 4.668 1,80 213 6,20 20 5,85 4.692 1,86 pres 8.381 1.320 117 8.737 GRECIA arr 7.447 1,85 146 4,12 10 1,70 7.460 1,85 pres 13.782 601 17 13.825 PORTOGALLO arr 4.645 2,69 305 6,60 11 1,73 4.680 2,69 pres 12.482 2.013 19 12.588
  28. 28. 27 SPAGNA arr 21.509 2,17 38 10,58 80 3,03 21.638 2,18 pres 46.668 402 242 47.168 BELGIO arr 15.077 1,56 124 4,39 97 2,04 15.186 1,57 pres 23.581 544 198 23.876 LUSSEMBURGO arr 494 1,49 279 8,35 0 0,00 494 1,49 pres 737 2.330 0 737 ISLANDA arr 182 2,51 70 2,79 0 0,00 182 2,51 pres 457 195 0 457 NORVEGIA arr 3.161 1,85 4 5,25 5 1,00 3.168 1,85 pres 5.837 21 5 5.848 SVEZIA arr 5.522 2,25 1 1,00 18 1,83 5.541 2,24 pres 12.405 1 33 12.439 FINLANDIA arr 2.248 2,06 0 0,00 9 1,33 2.257 2,05 pres 4.625 0 12 4.637 SVIZZERA E LIECHTNSTEIN arr 17.124 1,53 10 2,50 98 1,97 17.232 1,54 pres 26.284 25 193 26.502 AUSTRIA arr 6.609 2,21 9 6,33 17 2,00 6.635 2,21 pres 14.594 57 34 14.685 MALTA arr 421 3,34 0 0,00 2 3,00 423 3,34 pres 1.405 0 6 1.411 TURCHIA arr 6.709 1,92 18 4,28 9 4,89 6.736 1,93 pres 12.912 77 44 13.033 ESTONIA arr 526 1,93 0 0,00 5 5,80 531 1,96 pres 1.013 0 29 1.042 LETTONIA arr 391 1,75 2 3,00 8 1,75 401 1,76 pres 685 6 14 705 LITUANIA arr 1.534 1,55 1 2,00 0 0,00 1.535 1,55 pres 2.374 2 0 2.376 POLONIA arr 7.316 2,44 13 6,54 52 3,25 7.381 2,45 pres 17.817 85 169 18.071 REPUBBLICA CECA arr 4.027 2,51 11 7,82 34 3,03 4.072 2,53 pres 10.113 86 103 10.302 SLOVACCHIA arr 1.381 2,25 0 0,00 15 3,07 1.396 2,26 pres 3.102 0 46 3.148 UNGHERIA arr 3.774 2,35 11 14,36 9 1,22 3.794 2,38 pres 8.853 158 11 9.022 ROMANIA arr 22.973 1,67 107 27,16 108 3,13 23.188 1,79 pres 38.344 2.906 338 41.588 BULGARIA arr 3.725 1,86 0 0,00 12 2,67 3.737 1,87 pres 6.938 0 32 6.970 UCRAINA arr 8.000 1,53 6 11,17 26 4,08 8.032 1,54 pres 12.231 67 106 12.404 RUSSIA arr 14.780 2,44 12 19,17 48 3,29 14.840 2,46 pres 36.052 230 158 36.440 SLOVENIA arr 2.543 2,01 0 0,00 8 3,75 2.551 2,01 pres 5.103 0 30 5.133 CROAZIA arr 2.814 1,96 1 1,00 11 3,18 2.826 1,96 pres 5.516 1 35 5.552 ALTRI PAESI EUROPEI arr 35.975 1,75 50 6,60 29 3,62 36.054 1,76 pres 63.015 330 105 63.450 EGITTO arr 2.585 3,34 0 0,00 5 4,20 2.590 3,34
  29. 29. 28 pres 8.631 0 21 8.652 PAESI DELL'AFRICA MEDITERRANEA arr 5.861 3,27 1 30,00 7 2,71 5.869 3,28 pres 19.173 30 19 19.222 ALTRI PAESI DELL'AFRICA arr 5.967 13,10 40 80,80 12 2,42 6.019 13,53 pres 78.194 3.232 29 81.455 SUD AFRICA arr 982 2,94 0 0,00 5 2,60 987 2,93 pres 2.883 0 13 2.896 STATI UNITI D'AMERICA arr 22.913 2,08 8 112,50 35 4,00 22.956 2,13 pres 47.746 900 140 48.786 CANADA arr 3.770 2,79 3 77,00 17 1,59 3.790 2,85 pres 10.527 231 27 10.785 MESSICO arr 2.298 2,24 0 0,00 0 0,00 2.298 2,24 pres 5.146 0 0 5.146 VENEZUELA arr 1.521 3,01 6 17,33 8 2,25 1.535 3,06 pres 4.577 104 18 4.699 BRASILE arr 9.281 2,09 2 7,50 24 3,04 9.307 2,10 pres 19.411 15 73 19.499 ARGENTINA arr 2.195 2,02 2 10,50 6 4,83 2.203 2,03 pres 4.423 21 29 4.473 ALTRI PAESI DELL'AMERICA LATINA arr 11.550 1,62 4 11,50 8 5,00 11.562 1,62 pres 18.702 46 40 18.788 CIPRO arr 238 1,93 0 0,00 2 4,00 240 1,95 pres 459 0 8 467 ISRAELE arr 3.658 2,30 2 1,00 5 3,40 3.665 2,30 pres 8.398 2 17 8.417 INDIA arr 5.863 2,57 5 11,40 20 13,60 5.888 2,62 pres 15.093 57 272 15.422 CINA arr 116.702 1,40 7 12,43 13 6,31 116.722 1,40 pres 163.290 87 82 163.459 COREA DEL SUD arr 35.896 1,43 0 0,00 4 3,00 35.900 1,43 pres 51.417 0 12 51.429 GIAPPONE arr 70.049 1,17 7 2,57 3 1,33 70.059 1,17 pres 81.814 18 4 81.836 ALTRI PAESI DEL MEDIO ORIENTE arr 29.536 2,09 1 8,00 12 3,00 29.549 2,09 pres 61.663 8 36 61.707 ALTRI PAESI DELL'ASIA arr 26.749 2,34 10 27,50 10 1,60 26.769 2,35 pres 62.688 275 16 62.979 ALTRI PAESI arr 21.503 2,35 22 6,91 28 5,07 21.553 2,36 pres 50.583 152 142 50.877 AUSTRALIA arr 2.609 2,40 0 0,00 23 4,96 2.632 2,42 pres 6.258 0 114 6.372 NUOVA ZELANDA arr 519 1,83 0 0,00 4 3,50 523 1,84 pres 948 0 14 962 TOTALE ITALIANI arr 1.129.703 1,77 3.528 8,58 8.374 2,76 1.141.605 1,80 pres 1.996.421 30.259 23.080 2.049.760 TOTALE STRANIERI arr 727.428 1,91 628 17,39 1.525 2,89 729.581 1,93 pres 1.389.745 10.920 4.409 1.405.074 TOTALE arr 1.857.131 1,82 4.156 9,91 9.899 2,78 1.871.186 1,85 pres 3.386.166 41.179 27.489 3.454.834
  30. 30. 29

×