• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0
 

Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0

on

  • 1,765 views

Avviso ai naviganti, Biblioteca di Cologno Monzese 13.04.2010

Avviso ai naviganti, Biblioteca di Cologno Monzese 13.04.2010

Statistics

Views

Total Views
1,765
Views on SlideShare
1,756
Embed Views
9

Actions

Likes
1
Downloads
16
Comments
0

1 Embed 9

http://www.slideshare.net 9

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as OpenOffice

Usage Rights

CC Attribution-ShareAlike LicenseCC Attribution-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0 Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0 Presentation Transcript

    • Avviso ai naviganti partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0 Biblioteca di Cologno Monzese, 13.04.2010 Virginia Gentilini http://nonbibliofili.splinder.com [email_address]
    • x
    • società dell' informazione di massa + tecnologia digitale di massa = ?
    • web leggere, comunicare web 2.0 scrivere interattività produzione diretta di contenuti (UGC, User Generated Content ) condivisione riutilizzo e ricombinazione dei contenuti cultura RO (Read Only) / RW (Read/Write) L. Lessig, Remix sfide: digital divide, information divide, legislazione sul copyright
    • consumi culturali , diete mediatiche
    • divario digitale
    • leggere dal quotidiano all' aggregatore di notizie es. Google News blog : pagina web personale ad aggiornamento costante information overload creare un indice: RSS (Really Simple Syndication) formato per la distribuzione di contenuti web 1. dal web ad una diversa pagina web 2. dal web ad un aggregatore, es. Google Reader
    • leggere : notizie (informazioni, dati) e fonti stampa fonte > dato motore di ricerca dato > fonte web semantico : collegamenti fra dati, non fra pagine web Tim Berners-Lee coda lunga : diversità culturale Chris Anderson
    •  
    • scrivere wiki software che permette la creazione di database condivisi, in cui gli utenti possono essere anche autori dei contenuti Wikipedia il futuro delle enciclopedie stampa: autorevolezza, peer review scarso tasso di aggiornamento, poche voci online: credibilità, controllo fra pari “dal basso” alto tasso di aggiornamento, molte voci
    • pubblicare media sharing : condivisione di foto, video, testi, slide Flickr, YouTube, Blip.tv, Vimeo, S cribd, Slideshare … indicizzare metadati : dati sui dati social tagging : etichettare e condividere folksonomy / taxonomy Librarything Anobii s ocial bookmarking Delicious
    • remixare riutilizzo e ricombinazione di contenuti prodotti da altri per produrre nuovi contenuti fanfiction, hip hop, machinima... piattaforme di contenuti remixabili, es. CC Mixter mashup : sito o applicazione web di tipo ibrido, che include dinamicamente informazioni o contenuti provenienti da più fonti es. Biblioteca Salaborsa, I cartigli di Bologna
    • comunicare social networking Facebook, MySpace, Linkedin, Twitter (microblogging)... Twiperbole : comunicazione pubblica via Twitter
    • creare una biblioteca personale concetto di copia nel mondo digitale produzione diretta: UGC acquisto, es. ebook scambio file sharing : condivisione di file (con qualunque contenuto) direttamente fra utenti finali (P2P) reazioni dell'industria culturale: mantenere lo status quo per via processuale e legale nuovi modelli di business (iTunes) copyleft ( Jamendo )
    • e le biblioteche?
    • le collezioni digitali delle biblioteche editoria corrente online digitalizzazione di materiale a stampa editoria corrente modelli: New York Public Library, eBooks, Digital Images & More Cologno Monzese, prestito e-book reader Medialibrary
    • digitalizzazioni di materiale a stampa Library of Congress su Flickr Google Libri Europeana Liber Liber problemi: diritto d'autore monopolio di Google frammentazione dei progetti sovrapposizione difficoltà ad integrare materiale antico e moderno ruolo del P2P
    • i servizi delle biblioteche cataloghi e dati bibliografici reference, assistenza diretta agli utenti comunicazione mobile web
    • OPAC : Online Public Access Catalogue opac tradizionali : rispetto di standard catalografici, necessità di personale esperto per l'inserimento di record, interfacce poco amichevoli > informazione controllata ma statica opac arricchiti : 1) materiali aggiuntivi (abstract, sommari, digitalizzazioni parziali) 2) link resolver > l'informazione aumenta quantitativamente, ma resta statica
    •  
    •  
    •  
    • SOPAC, Social Opac Fort Saskatchewan Public Library BiblioTu , portale sistema bibliotecario di Roma High Plains Library District > informazione più navigabile e con maggiori possibilità di interazione
    • open data apertura e messa a disposizione dei dati bibliografici es. ricerca in Librarything
    • Q&A , Questions & Answers Yahoo answers! Wikipedia Reference Desk reference digitale (Ask a Librarian, Chiedi al bibliotecario) Chiedilo a noi , biblioteca di Cologno servizi cooperativi chat Enquire su People's Network UK ibridi Enquire su Yahoo! Answers UK reference via Twitter Nebraska Library Commission
    • comunicazione RSS per segnalare gli aggiornamenti sulle pagine web delle biblioteche es. Biblioteca Salaborsa piattaforme di media sharing per diffondere materiali promozionali es. servizio di reference digitale QandA NJ social network , pagine di biblioteche essere presenti direttamente negli spazi online abitati dagli utenti sperimentare un linguaggio più informale e comunicativo Facebook: Salaborsa , Green Library
    • biblioteche nel mobile web : applicazioni QR Codes
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    • conclusione 1 "... quando una professione nasce come risultato di un qualche tipo di scarsità di risorse, come ad esempio per i bibliotecari o per chi lavora nella televisione, i professionisti sono spesso gli ultimi ad accorgersi quando quella scarsità viene meno. E' più facile capire la concorrenza piuttosto che l'obsolescenza." Clay Shirky, Uno per uno, tutti per tutti: il potere di organizzare senza organizzazione , p. 45
    • conclusione 2 “ Proprio come non abbiamo mai considerato 'alfabeta' qualcuno che sappia leggere ma non scrivere, allo stesso modo non possiamo concepire che qualcuno sia, per così dire, medialfabeta se può solo consumare ma non ha alcuna possibilità di espressione.” Henry Jenkins, Cultura convergente , p. 180
    • grazie ! bibliotecari di Cologno Monzese Laurie Bridges, QR Codes – What are they? http://prezi.com/mkwl1lpcs51g/qr-codes-what-are-they/ HungLe, The Making of My Avatar http://vimeo.com/8667945