A N NO XV I I I N UM E RO 1 0 G I U G NO 2 0 1 2                                 D I S T R I B U Z I O N E G R AT U I TA /...
2                                        ESTERI                                     a cura di                             ...
ECONOMIA                                                  a cura di                                                       ...
4                                 CRONACA                                              a cura di                          ...
AUTO E MOTO                                                   a cura di                                                   ...
6            TURISMO ENOGASTRONOMICO                                                                     a cura di        ...
ATTUALITA’                                                a cura di                                                       ...
8                                                         ARTE                                   a cura di                ...
TEATRO                                          a cura di                                                                 ...
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Cosmoggi giugno
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Cosmoggi giugno

856

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
856
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Cosmoggi giugno"

  1. 1. A N NO XV I I I N UM E RO 1 0 G I U G NO 2 0 1 2 D I S T R I B U Z I O N E G R AT U I TA / C O P I A O M A G G I O Scuola calcio Direzione: via Camillo Guerra, 42 - 80131 Napoli - www.cosmoggi.it - www.cosmoggi.tv - Tel. 081 3796539 Via Ulderigo Masoni, 180 80141 Napoli Redazione: Tel. 081 5875216 / Fax 081 5875276 / e-mail: cosmoggi@yahoo.it cosmoggi sgherzi Tel. 081.2311179 www.marianokeller.it Caccia al ladro Auguri a Diabolik che compie 50 anniG li anniversari che riguardano i miti a sognare e ad immaginare nuove storie. Da uno Diabolik in diverse occasioni. Diversamente da dell’immaginario collettivo possono essere di questi sogni (o incubi, direbbe qualcuno), quanto accadeva ed accade ancora nella quasi letti in due modi, molto diversi tra di loro. nasce Diabolik. L’eroe dark nostrano è partorito totalità dei fumetti, il rapporto uomo-donna tra iLa prima chiave di lettura è quella celebrativa, dalla fantasia di Angela e Luciana Giussani, due due partner e “colleghi” è di perfetta uguaglianza.atta a dimostrare l’efficacia e la popolarità di un gentili signore della buona borghesia milanese, Diventato un fenomeno “cult”, Diabolik aprìpersonaggio. L’altro metodo è quello dell’analisi comparendo in edicola il  1 novembre del 1962. la strada ad una pletora di compagni di lavoro:critica, dell’interrogazione che ci porta ad Ispirandosi al francese “Fantomas”, le sorelle Satanik, Kriminal, Demoniak, figure con le qualiindagare, ad esempio, le ragioni socio-culturali Giussani tirarono fuori dal cilindro un character il nostro eroe condivideva il sottile fascino deldella longevità di un fenomeno di costume quale davvero innovativo per l’epoca, amalgamando “fattore” K e le tematiche forti, ma di certo non laè stato ed è Diabolik. Diabolik è l’uomo dei mille sapientemente una serie di elementi piuttosto classe e lo stile. Si sa, le mode vanno e vengono evolti. Non solo per via delle maschere, ma perché eterogenei fra di loro: il dinamico linguaggio del questi (anti)eroi di carta finirono presto nell’oblio.la sua personalità può permettersi di essere cinica fumetto made in Usa, la colta matrice letteraria Ma Diabolik no. Diabolik non permette chee spietata così come dolce e sensibile, senza per europea, la modernità di certe pubblicazioni venga dimenticato. A distanza di 50 anni, egliquesto perdere nulla o sembrare altro. E’ il Re seriali. E, sopratutto, affiancarono al nostro eroe, a continua ancora a sognare nuove maschere, adel Terrore, l’enigma a due facce, mai svelato ed partire dal terzo numero, una degna compagna, la programmare il prossimo colpo, per mettere sottoal contempo mai celato del tutto. Diabolik è il bionda e bellissima Eva Kant. Eva è quanto più di scacco l’integerrimo ispettore capo Ginko. Non perfiglio della rinascita economica di una nazione. innovativo sia apparso nel fumetto internazionale. sciocca vanagloria, ma per rinnovare una sfida, unIl ciclo dell’esistenza è segnato da ricorrenze Non una semplice comparsa o una co-protagonsita agguato che non ha mai fine. E perchè, nel silenzioperiodiche. Le popolazioni, dopo l’orrore della decorativa, non una sciocca ragazza in attesa della notte, imprevedibile ed inesorabile, possaguerra, dimenticano velocemente le tragedie che di essere salvata dal suo eroe, ma una donna ancora echeggiare lo “swiss” del suo pugnale,le hanno colpite ed approdano ad un’ era fatta intelligente e brillante, capace di essere essa stessa fedele amico di sempre. Lunga vita a Diabolik!di riscatto sociale, promesse e speranze. Tornano protagonista della testata e di salvare la vita di Eleonora BelfioreFarmacia - Erboristeria “Pietro Caretti”Via M. Semmola, 128 - Napoli - T l 0 15 61 . 7 e . 8 . 4 . 12 Speciale Roma pag. 12 e Milano pag. 13
  2. 2. 2 ESTERI a cura di Antonio Procentese La debolezza del Governo italianoPiù ombre che luci sulla vicenda dei marò accusati di omicidio colposo in IndiaP er quanto accade in Italia sen-no Latorre e Salvatore Girone sono lontanarsi. Le autorità indiane, no- parti, sono persone assolutamente za che ci siano interventi utili stati liberati anche se con l’obbligo nostante la petroliera si trovasse in in grado di saper gestire con pro- da parte del Governo, viene della firma in polizia. Quando la acque internazionali, pretesero che fessionalità tali situazioni. E nonda dire che non esiste più una li- petroliera Erica Lexie navigava al attraccasse nel porto di Kochi, sa- avrebbero mai sparato per ucci-nea politica degna di questo nome, largo della costa sud occidentale lirono a bordo e arrestarono i due dere, se non nel caso di attacco anon esiste più una sovranità, non della penisola indiana, in acque marò accusandoli di aver ucciso bordo. Un ulteriore dubbio è poiesiste una legittimità, non esiste extraterritoriali, fu avvicinata da due pescatori imbarcati sul natan- legato alle reciproche accuse dipiù uno Stato. Ciò che è accaduto un’imbarcazione con cinque per- te. Resta il grande interrogativo corruzione tra India ed Italia perai due fucilieri del “San Marco” ne sone a bordo all’apparenza armate. se è stato legittimo l’atto di forza compravendita di navi ed elicotte-è una triste conferma. L’India li ha I nostri marinai mettevano in atto del governo indiano di obbligare ri fra i due Paesi. E’ lecito chiedersiarrestati senza che questo Governo le procedure di riconoscimento, una nave che navigava in acque quali siano i veri motivi di questaobiettasse pur avendone motivo e ma l’imbarcazione non rispondeva neutrali ad attraccare in un porto azione di forza dell’India versodiritto. Da poco, però, Massimilia- ai segnali né cambiava rotta, dan- indiano. Ma il seguito della vicen- l’Italia. Ma è altrettanto lecito chie- do l’impres- da è ancora più oscuro. L’imbarca- dersi perché l’Italia non ha reagito sione di voler zione dei presunti pirati mostrata appellandosi al diritto internazio- mettere in atto dalle autorità indiane sembra non nale e ha cercato di minimizzare un atto di pi- corrispondere a quella della foto l’accaduto, non dando prova di rateria. A quel scattata dai marò. L’autopsia dei autorevolezza come la situazione punto i mili- cadaveri è stata effettuata dalle au- avrebbe richiesto. E’ il caso di dire tari, che erano torità indiane, ma il risultato non che questo Governo pensa solo a stati ingaggiati è stato reso noto ai rappresentati strumentalizzare i cittadini, spre- per tutelare italiani presenti in loco. L’arma mendoli come limoni per impin- la petroliera, d’ordinanza dei marò è un fuci- guare le tasche dei corrotti, non spararono in le d’assalto AR/70-90 calibro 5,56 tutelando i cittadini e addirittura mare a scopo Nato e non è stato dimostrato che negando loro ogni diritto, a partire intimidatorio i calibri del delitto corrispondano. dalla dignità personale. costringendo I militari imbarcati su queste navi, l’imbarcazione in servizio di scorta armata contro Fausto MarsegliaMassimiliano latorre e Salvatore Girone i due “Marò” sospetta ad al- la pirateria che impazza da quelle La Chiesa elargisce “buonuscite” Londra 2012, le Olimpiadi ai preti pedofili dei divieti Serie di “no” accompagnano la È questa la nuova punizione per i sacerdoti che massima manifestazione sportiva hanno abusato di minoriU A tre mesi dall’inizio dei Giochi olimpici di Londra na nuova ondata di polemiche è troveranno un nuovo lavoro. Il cardinale ciò che colpisce maggiormente sono i divieti pronta a riversarsi sul mondo della Dolan che oggi è a capo della conferenza imposti agli atleti che vi parteciperanno. Tra i “non Chiesa negli Stati Uniti. Protagonista episcopale statunitense, è stato dal 2002 si può” ce ne sono alcuni davvero molto particolari, comedella questione è il cardinale Timothy fino al 2009 arcivescovo di Milwakee. per esempio quello sull’utilizzo dei Social Network,Dolan che, secondo il New York Times, All’epoca dei fatti aveva negato tutto e come Facebook e Twitter che, se infranto, porterà unaavrebbe autorizzato l’emissione di 120mila nell’interrogatorio aveva detto: “L’accusa è multa davvero salata: 10mila euro per chi comunicheràdollari per i sacerdoti accusati di abusi su falsa, pretestuosa e ingiusta”. Le negazioni informazioni sensibili sul proprio stato di salute e su quellominori. Insieme ad una pensione di 20.000 del Cardinale sono cadute. Causa una firma dei colleghi. Il provvedimento è stato preso dal Coni perdollari al mese oltre all’assicurazione che è stata trovata sulle autorizzazioni alle non favorire le scommesse sportive. Le restrizioni per isanitaria. Le buonuscite avrebbero come transazioni per i preti pedofili. Secondo campioni nazionali provengono sia dalla squadra che dalfinalità il ritiro a vita privata e laica dei Jerry Topczewski, portavoce della diocesi proprio Paese, ma lo Stato che ospiterà le Olimpiadi nonsacerdoti, fino a quando questi non di Milwaukee, i soldi sarebbero stati dati si è risparmiato in quanto a divieti e sono proprio quelli ai sacerdoti per accelerare il processo “made in United Kigdom” a destare maggiori perplessità: di “laicizzazione”, che tende ad andare il “politically correct” della Gran Bretagna ha contagiato, SOMMARIO per le lunghe laddove un sacerdote si infatti, molti aspetti dei giochi, dall’abbigliamento per oppone. Alcuni esperti su abusi all’interno le competizioni sportive alla vita sociale degli atleti. della Chiesa Cattolica hanno detto che il Si comincia, così, con un provvedimento che rimuove pagamento di “buonuscite” per accelerare l’obbligo per le giocatrici di beach volley di indossare la “laicizzazione” di sacerdoti coinvolti in campo la classica tenuta composta da slip e top, perPag. 2 “Buonuscite” ai preti pedofili in scandali è una pratica non inusuale. evitare di urtare la sensibilità dei Paesi più conservatori.Pag. 3 Un futuro a tinte fosche Il primo caso analogo risale al 1983: in Un divieto che colpisce ancora di più riguarda la sfera quell’anno infatti padre Franklyn Becker privata degli sportivi: è vietato sposarsi, o anche soloPag. 4 L’Italia delle opere incompiute ricevette soldi, pensione e assicurazione intrecciare una relazione, con un cittadino residente,Pag. 5 Raduni d’auto d’epoca sanitaria in cambio dell’addio alla vita per evitare che un atleta extracomunitario possaPag. 6 Nubi sul turismo ecclesiastica. Becker era stato accusato da richiedere un permesso di soggiorno per stabilirsi aPag. 7 Gli impressionisti americani a Firenze undici ragazzini (sia maschi che femmine) Londra. Per fortuna, però, quest’ultimo provvedimentoPag. 8 L’astrattismo cosmico di Fiscardi di molestie. Fu rimosso dall’incarico solo è stato parzialmente ritrattato dal Comitato OlimpicoPag. 9 Il tramonto di un imperatore romano nel 2004 e si vide versare 10 mila dollari a Britannico. Anche la norma che vieta agli atleti britannici titolo di aiuto. “Un atto di carità”, questo di stringere la mano agli atleti di altri Paesi ha sollevatoPag. 10 L’enigma è a pagina 99 il commentò dell’allora cardinale Dolan. una serie di polemiche, tanto che i fautori hanno dovutoPag. 11 Estate, tempo di diete Inoltre secondo quanto scrive il New York modificarla nella semplice raccomandazione a lavarsiPag. 12 L’inossidabile Massimo Ranieri Times, la Chiesa avrebbe pagato ben 16 bene le mani dopo ogni contatto. Divieti ci sono anche perPag. 13 Il Papa e il “Family day” milioni di dollari per difendere i sacerdoti i tifosi ed i turisti: è vietato fumare’ sugli spalti di tutte lePag. 14 Premio “Sebetia-ter” accusati di pedofilia. La “laicizzazione” competizioni, anche quelle che si terranno all’aperto edPag. 15 Garrone riconquista Cannes dei preti pedofili infatti rappresenta una in mezzo a prati e corsi d’acqua, come le gare di canoa e procedura formale all’interno della Chiesa canottaggio. In compenso, però, si potrà bere in sicurezza:Pag. 18 Pino Daniele tra blues e sentimento americana. La giustificazione data da alcuni infatti, sono stati organizzati tendoni con personalePag. 19 Il terremoto è inevitabile esperti in materia, secondo cui “quando un qualificato che offrirà trattamento medico e consigli suPag. 20 I consigli letterari di Cosmoggi uomo diventa prete, la Chiesa è chiamata a come tornare a casa. Agli Inglesi, toglietegli tutto, ma nonPag. 21 In ricordo di Maurizio Estate soddisfare i suoi bisogni per tutta la vita”, una pinta di birra!Pag. 22 L’Italia all’europeo è sin troppo debole. Cifre esose che hannoPag. 23 Commemorata Adele Bianca Sole portato, nel 2011, l’Arcidiocesi di Milwakee a dover dichiarare addirittura il fallimento.Pag. 24 Nunziatella, cerimonia al Senato Maria Balsamo Maria Francesca Cibelli
  3. 3. ECONOMIA a cura di Giancarlo Saggese 3 Un futuro a tinte fosche Rilevazioni Istat sugli Italiani fotografa il grave momento del PaeseF inalmente iniziano a pervenire dati nel 2012 registrerà, secondo le previsioni, settembre, che, se applicata, a maggior realistici sulla fiducia dei consumatori, un calo del -2% (anch’esso segno di ragione dopo la stangata dell’IMU, ridotta ai minimi storici. L’Istat rileva il un livello bassissimo di fiducia in avrebbe conseguenze disastroselivello più basso dal 1996, ovvero dall’inizio un miglioramento delle condizioni «All’italia serve una sull’andamento della domanda didelle serie storiche. Un’analisi confermata future). In questo scenario, inoltre, mercato e su tutta l’economia. Peranche dal rapporto diffuso recentemente, che non si arresta la corsa di prezzi e seria manovra di riattivare la speranza il Governo,ha fotografato una situazione drammatica. tariffe, che nel 2012 (sommati alla rilancio che punti invece di approvare provvedimentiTali dati, infatti, non ci sorprendono affatto. ricaduta per le manovre economiche urgenti di ripristino delle commissioniDi fronte alla grave crisi che le famiglie stanno varate quest’anno) raggiungeranno sulla ripresa della bancarie, o di sanatorie per l’abuso vivendo sarebbe strano il un aumento notevole. Come si domanda interna» del diritto dei banchieri che hanno contrario. La situazione ribadisce da anni, infatti, quello di sottratto al fisco 3,3 miliardi di euro, ha economica peggiora cui il Paese ha veramente bisogno è l’obbligo di reagire  al deterioramento di giorno in giorno: il una seria manovra di rilancio, che punti sulla delle condizioni creditizie, di rifiuto o di potere di acquisto degli ripresa della domanda interna e sul rilancio revoca degli affidamenti con un preavviso di italiani è diminuito di degli investimenti per lo sviluppo tecnologico 24 ore, ad aziende e famiglie stremate dalla oltre il -9,8% dal 2008, le e la ricerca,  necessari per la competitività in crisi,  rivedendo l’esenzione Imu offerta alle retribuzioni sono ferme, i campo internazionale, nonché per i rilevanti Fondazioni bancarie, per non far gravare il peso consumi sono in continua effetti sul piano occupazionale. Per ridare delle tasse ancora una volta sui “soliti noti”. contrazione, persino respiro alle famiglie, è indispensabile annullare il credito al consumo l’ulteriore aumento dell’IVA previsto da Valterino Ziviello Allarme sanità, in pericolo i Effetto Imu, il diritti dei cittadini valore della casa calerà del 20% A fronte di una crescente Crolla la produzione nelle domanda di erogazione dei costruzioni, dato peggiore servizi sanitari la risposta dello da gennaio 2009 Stato è decisa- F mente imposta- ra crisi economica, le famigerate strette sui mutui e l’effetto Imu, il mercato immobiliare ta su una scure rischia di crollare. Secondo il Censis, a fine anno indiscriminata i valori delle case si ridurranno del 20% con punte sulle spese. Chi superiori al 50%. Nel frattempo, l’Istat specifica che ne fa le spese il crollo della produzione nelle costruzioni registrato nei primi mesi dell’anno è pari a -20,3%, ed è il dato sono le fasce peggiore da gennaio del 2009, quando si registrò più deboli: gli un tonfo del 23,3%. Nella misurazione del calo, anziani, i malti spiegano ancora i tecnici dell’Istituto di statistica, il cronici e le fami- fattore da prendere in considerazione è quello che da circa tre anni la produzione nel settore edile è in crisi. glie sempre più Lo dimostra anche il fatto drammatico che il 45% povere. dei suicidi che si sono registrati dall’inizio d e l l ’a n n o Calano qualità e quantità dei servizi erogati riguarda imprenditori e artigiani che operavano proprio nelC resce l’allarme sanità a fronte dei la revisione dei criteri di calcolo e gli settore delle ripetuti annunci di tagli, ticket e piani ambiti di applicazione dell’Indicatore della costruzioni. tipiche case di rientro. Nessuna riflessione viene Situazione Economica Equivalente (ISEE), il In questofatta, però, sulle condizioni di crescente parametro utilizzato per l’accesso agevolato contesto, ilimpoverimento della nostra a servizi e prestazioni sociali: rischio è quello di vedere molte famiglie costrettepopolazione, dei bisogni di salute asili nido, trasporto, mense a vendere le seconde case per far fronte alle spese,e di cure e diagnosi, dell’effetto «Allarme rosso scolastiche, servizi per anziani e innescando così una spirale ribassista sui prezzi.fuga dal sistema pubblico e del disabili, agevolazioni tariffarie su Quella sulla casa è, infatti, una vera e propriarischio sempre più concreto del per le famiglie elettricità e gas, tasse universitarie manovra recessiva, che non tiene conto del fatto checollasso del sistema. Quel che è con persone e molto altro. L’allarme riguarda l’edilizia può rappresentare un volano fondamentalecerto è che i futuri interventi del con disabilità sicuramente le famiglie con per la ripresa economica, e che quindi andrebbeGoverno non possono andare a persone con disabilità o malattie sostenuta, come accade in tanti altri Paesi europei,discapito delle famiglie. Non è o malattie croniche, ma è molto concreto e non depressa. Gli effetti negativi dell’Imu,possibile continuare con la tecnica croniche» il rischio che tale revisione insomma, preoccupano non solo le famiglie, madel “fare cassa”, gravando sulle danneggi tutte le famiglie. anche gli imprenditori. E una conferma in questofamiglie già colpite pesantemente Sarebbe auspicabile mettere da senso arriva, ad esempio, dalla  Confartigianato didalla crisi. Le intenzioni del Governo non parte ogni provvedimento incentrato su Como che ha elaborato una petizione per chiederesono ancora chiare, tanto è vero che il Ministro logiche di bilancio anziché sull’esigenza di ai Comuni di applicare per laboratori e negoziBalduzzi parla di ipotesi (a proposito di un riportare i diritti del cittadino al centro del l’aliquota minima dell’Imu. Già 6.000 i firmatari.possibile sistema cosiddetto a franchigia) e sistema delle prestazioni sanitarie e sociali. Quello che serve, infatti, in particolare al settoreper quanto riguarda la qualità dell’attività edilizio, è un rilancio degli investimenti, e nonsanitaria parla di “limitati poteri di controllo un carico di tasse, sostengono gli imprenditori.e vigilanza da parte del Ministero”. In Valterino Zivielloquesto senso preoccupa fortemente anche Alfonso Spizuoco
  4. 4. 4 CRONACA a cura di Maria Francesca Cibelli Ventimiglia, L’Italia delle opere incompiute festa di fiori Sono ben 27 le infrastrutture che da circa mezzo La città ligure secolo aspettano di essere ultimate in festa nonostante N el corso del subito nell’ultimola crisi ed il commissariamento convegno annuale di biennio 2009-2011 una riduzione del Confcommercio, 34%, toccando il li-E ccola qua, dopo tanta attesa e qualche è stato presentato vello più basso da inevitabile compromesso, la Festa di fiori il  Libro Bianco sui venti anni a questa 2012: la manifestazione evento che dovrà fare trasporti, un’indagi- parte ed è facile pre-da trait d’union tra la “Battaglia di fiori” del passato ne ampia e articolata vedere che il taglioe le celebrazioni del cinquantenario della kermesse, sullo “stato di salute di 18 miliardi neglifissate per il prossimo anno. Con un occhio al di infrastrutture e stanziamenti per ilbudget, sensibilmente limato rispetto al passato, trasporti nel nostro triennio 2012-2014ma con l’ambizione di realizzare comunque un Paese”. Il rapporto finirà per pesareappuntamento degno della fama di Ventimiglia, i non presenta dati Braccio scavatore soprattutto, ancoracarristi ce la metteranno tutta. E l’ente, attraverso confortanti:  le ope- una volta, sulla spe-Bruno Manera e Guido Maccario, già preannuncia re incompiute sono sa destinata ad in-che sarà sicuramente una grande festa. Al nastro ben 27 e attraversano tutta capo all’altro, isole incluse: vestimenti pubblici. Ma allodi partenza, per la sfilata in notturna del sabato la Penisola, isole comprese. va dalla ormai celeberrima stesso tempo, va ricordata lasera e la manifestazione di domenica pomeriggio I record negativi spettano a Pedemontana Veneta, che si pericolosa lentezza con cuialle 14, ci saranno infatti ben 9 carri più quello Napoli, Roma e Milano. Sono trascina in una interminabile si stanno utilizzando i 41,2dei “bumbardei”. Saranno addobbati con fiori di le cosiddette “incompiute”: gestazione da 46 anni e an- miliardi di fondi strutturalidiverso tipo, senza la tradizionale predominanza un gruppo di 27 infrastrut- cora non vede la luce, all’au- e FAS ( Fondo Aree Sottouti-dei garofani e, soprattutto, per risparmiare sui costi, ture viarie, quelle più spesso tostrada Roma-Latina (11 lizzate ) stanziati per il quin-senza le monumentali e tradizionali sculture della invocate dagli imprendito- anni), o, ancora, la statale 96 quennio 2007-2013. Si tratta“Battaglia di fiori”. «Anche se - sottolinea Roberto ri sul territorio, in qualche Bari-Matera (20 anni). Tutte di stanziamenti destinati aBerio - qualche sorpresa i carristi la vorranno pur modo cominciate e mai por- insieme valgono 31 miliardi programmi di infrastrutturefare». Novità? Tante. La più significativa è legata tate a termine. Tutte insieme di euro  . Una cifra agghiac- nazionali (11,7 mld) e regio-al fatto che dopo la sfilata il carro verrà “spogliato” valgono 31 miliardi di euro ciante per l’andamento dell’e- nali (29,5 mld) destinati percompletamente. Con i fiori che, dopo i tre giri di ed hanno ormai accumula- conomia italiana. Se si guar- l’85% nel Mezzogiorno. Alrito, verranno lanciati al pubblico. «Ritengo - ha to ritardi che variano da un da allo stato di attuazione momento risulta utilizza-sottolineato il commissario Luciana Lucianò - che minimo di 5 anni (la terza del PIS10 - Programma per to solo il 12% delle risorse.si sia trovato l’equilibrio necessario. Tenendo conto corsia dell’A11 in Toscana e le infrastrutture strategichesia dei problemi economici che vive Ventimiglia sia il prolungamento dell’A27 -attualmente valutato oltredella volontà di salvaguardare la manifestazione. in Veneto) a un massimo di 367 miliardi di euro, emergeSiamo consapevoli che il commissariamento di un 50 (il tunnel Rapallo Fonta- che  solo il 9,3% delle operecomune è un atto di mortificazione molto forte. nabuona in Liguria e la tra- è stato portato a termine eProprio per questo abbiamo scelto di salvaguardare sversale Fano-Grosseto in oltre metà è ancora in fase di Italo Sgherzila manifestazione che più di ogni altra rappresenta Toscana). Ma l’elenco è lungo progettazione. Le risorse perla cultura e la tradizione della città. L’auspicio è e attraversa la penisola da un nuove infrastrutture hanno Napoli, Una “ZTL per Tutti”che l’evento sia anche un importante traino per ilturismo». Le previsioni sono positive. «Continuanoad arrivarci telefonate da parte delle agenzieper chiedere la conferma delle date. E noi siamoottimisti», sottolinea il patron Bruno Manera. «So Carmine Attanasio, consigliere comunale,per esperienza che l’interruzione di un anno avrebbe fa il punto della situazione Ldecretato la morte della nostra manifestazione».Resistono, nonostante la crisi, anche alcuni sponsor a ZTL è stata il provvedimento più con- grandi potenzialità. Il Consigliere Attanasiostorici della kermesse: la Conad, che pubblicizzerà testato, amato/ odiato del primo anno della Federazione dei Verdi plaude comun-l’evento a livello nazionale, Gianfranco Maccario del sindaco De Magistris. Il lungomare que al lavoro dell’assessore Donati per “ ladi Eurodrink, Cala del Forte, ditta costruttrice del liberato da auto e smog, pacificamente invaso conquista di civiltà rappresentata dalla ZTL eporto di Ventimiglia. Accanto a loro ci saranno lo da turisti e cittadini ha costituito una cartolina per aver intrapreso finalmente un piano orga-storico stabilimento Marco Polo, la ditta Rossi di di grande efficacia nei giorni della Americas’ nico della mobilità raccogliendo le proposteVallecrosia, la libreria Sally’s, il centro carni della Cup. Subito dopo sono arrivati però i pro- arrivate da consiglieri, associazioni, cittadi-Valle Nervia e Cactusmania. Ad accompagnare blemi e le rimostranze dei commercianti che ni”. Una conquista da sostenere e condivide-i carri nella sfilata in notturna che si concluderà hanno visto diminuito il proprio volume d’af- re ma che ha presentato indubbie criticità sul-con i fuochi d’artificio, ci saranno numerosi gruppi fari a causa di dispositivo che le quali è necessario rifletterefolcloristici, mentre il giorno successivo la parte isola il lungomare dal resto apportando i dovuti cambia-del leone, oltre che ai carri ovviamente, toccherà della città. De Magistris però menti. “Una delle priorità peralle bande. Prima della sfilata dei carri è prevista non intende mollare e ha riba- la viabilità dev’essere quellala “marcia delle cinquecento” con numerose auto dito che come amministratore di liberare dalle auto in divie-d’epoca. ha un dovere nei confronti dei to di sosta le grandi direttrici cittadini: quello di migliorare di marcia e gli incroci princi- la qualità della vita. «Le per- pali come piazza Mazzini, via Maria Francesca Cibelli sone vogliono riappropriarsi Lungo mare “caracciolo” Cilea, corso Europa, Cappella della città senza auto perchè Cangiani”. L’obiettivo è anche vogliono vivere meglio; per- quello di spegnere i semafori chè il livello di tumori in città ha raggiunto “ inutili” posizionandoli sul giallo lampeg- dati allarmanti e l’inquinamento è una delle giante cosi da rendere il traffico scorrevole cause principali». Il primo cittadino ha spie- pur senza la presenza di vigili. Parlare di ZTL gato anche che il progetto di pedonalizzazio- significa anche parlare di parcheggi d’inter- ne della città è da considerarsi come una ri- scambio che ospitino auto e bus turistici, sposta concreta alla crisi: « Il mezzo pubblico parcheggi da costruire presumibilmente sotto e l’uso delle “gambe” consentono sostanziali i ponti della tangenziale di Via Cilea. Attana- economie e questa è una visione strategica sio e i Verdi credono che l’ obiettivo della ZTL dalla quale non torneremo indietro». Nono- sia quello di essere “per tutti” e quindi di stante i buoni propositi l’inefficienza ( con i non arrecare danno a nessuna fascia della po- lavori per la stazione metro di San Pasquale polazione. Per questo propongono la riaper- ancora in alto mare) rende nei fatti l’area più tura di Viale Dohrn con parcheggio sul lato svuotata che liberata. Un lungomare ancora mare e la predisposizione di due attraversa- deserto ad oggi, in attesa che si crei attraver- menti pedonali con ponti rimovibili in legno. so concessioni ai privati l’opportunità di ria- carro floreale pasadena 500 nimare l’intera area sfruttandone in pieno le Stefano Vosa
  5. 5. AUTO E MOTO a cura di Vincenzo Adinolfi 5 Il via ai raduni d’auto d’epoca Riparte la stagione e i collezionisti possono mettere in mostra i loro “gioielli” C on l’arrivo della stagione primaverile ed estiva le ‘signore a quattro ruote’ preparano i muscoli e dopo un anno passato sotto i teli nei garage, amorevolmente accudite dai loro proprietari, non aspettano altro che di essere spolverate, di abbassare la capote, aprire i finestrini e sgranchire le ruote sfilando attraverso i più incantevoli borghi della nostra bella regione per esplorare le bellezze naturali del territorio e degustare i prodotti tipici locali Le più affascinanti auto del passato si apprestano dunque a far rombare i motori facendo bella mostra di sé nelle piazze. Non mancheranno avvincenti sfide in prove di regolarità e gare di abilità. Ripartono dunque gli appuntamenti tra appassionati.Balilla 3 marce del 1933 Alfa Romeo 2500 6C Lambretta 150 D del 1955Primo piano per una Dune Buggy e una Morgan MP Lafer Attesissimi gli eventi in programma del CAMEC (Club Auto e Moto d’Epoca Campano) con i suoi trentaquattro anni di attività e oltre 3.000 soci. Fitto il calendario degli appuntamenti nei prossimiVetture in Piazza a Capua fine settimana. Il primo si è già Vetture sul molo di Monte di Procida tenuto al molo di Monte di Procida, poi a Capua, Santa Maria Capua Vetere e Caserta con la sua Reggia Borbonica.Per gli appassionati, fieri possessori di modelli storici, i raduni sono occasione di incontro all’insegna del divertimento e della comune passione sposandosi col pretesto di mettere in mostra i propri gioielli non senza malcelato orgoglio.Oltre alle auto storiche, sarà interessante anche osservare le mise dei partecipanti, sempre più spesso in abbigliamento rigorosamente ispirato all’epoca e alla tipologia della loro autovettura, con tanto di concorso e premiazione finale.In primo piano la Lancia Lambda del 1927 Federica Adinolfi Auto d’epoca in bella mostra
  6. 6. 6 TURISMO ENOGASTRONOMICO a cura di Valterino Ziviello Previsioni pessimistiche per il turismo E’ un coro unanime quello che accompagna la prospettiva della stagione turisticaD a tutte le categorie e da tutti i punti flessioni dell’1,3% negli arrivi e dello 0,8% nelle in città d’arte come Roma, Firenze e Venezia. di osservazione, pur con sfumature giornate di presenza. Si è parlato addirittura di Nel 2007, secondo l’associazione aderente a espressive diverse, sono giunte infatti “emergenza turismo’, derivante da un crollo Confindustria, l’industria turistica ha fatturatoconsiderazioni negative per il settore turistico 150mld di euro, pari al 10,5% del Pil nazionale.negli ultimi mesi. Risultati  decisamente Quest’anno, invece, -continua l’analisi- la crisideludenti, con l’unica previsione: la ‘tenuta’ del economica ha indotto le famiglie a tagliare lasolito periodo ferragostano. L’Istat, attraverso spesa media per una settimana di ferie a 900la sua rilevazione campionaria sull’attività euro e ad accorciare la durata media dellaalberghiera nella settimana dall’11 al 18 agosto vacanza a 10 giorni. Le difficoltà hanno fattodello scorso anno 2011, ha diffuso infatti i emergere la debolezza strutturale di un sistemaseguenti dati: nella settimana di ferragosto che non sa valorizzare le enormi risorse di cui il2011 gli alberghi italiani hanno registrato, paese dispone. I cinque maggiori musei italianirispetto all’anno precedente, una diminuzione fatturano il 12,7% del British Museum, il 6% deldel 2,1% degli arrivi e un aumento dell’ 1,6% Metropolitan Museum e il 13% del Louvre. Ildelle giornate di presenza. Nel complesso, la ritorno “commerciale” dei siti culturali deglidurata media della permanenza negli esercizi Usa è pari a circa 16 volte quello italiano. Ilrilevati è stata di 4,16 giornate, con un aumento, ritorno “commerciale” degli asset culturali diin termini assoluti, di 0,15 giornate rispetto allo Francia e Regno Unito è tra 4 e 7 volte il nostro.stesso periodo dell’anno precedente. La clientelaitaliana ha registrato, nel confronto con lo stesso Una spiaggia affollataperiodo dell’anno precedente, una diminuzionedel 2,6% negli arrivi e una crescita del 2,6% del 10% dei viaggi in Italia e il 10% in meno Valterino Ziviellonelle presenze, quella straniera ha presentato di camere d’albergo occupate in agosto, anche Risotto a primavera Favignana, Una ricetta fresca ed appetitosa un’isola da riscoprireF a caldo ma non ancora in modo calda sino a coprire a filo il riso, si sali. Una natura incontaminata asfissiante, avete appetito ma vorreste Si proceda aggiungendo acqua calda un qualcosa di diverso: fresco, profumato, paio di volte, comunque sino a cottura del tra vestigia del passato Fbuono ma anche leggero. Avete un piccolo riso quasi ultimata; si aggiunga un goccioorticello o, almeno, un terrazzino dove di latte e si mescoli; a latte incorporato e avignana, “la grande farfalla sul mare”, comecoltivate erbette e odori da cucina e un riso quasi pronto e all’onda si spenga e si venne definita dal pittore Salvatore Fiume, èbravo fruttivendolo che vi conserva i unisca pomodoro cuore di bue tritato il più la maggiore delle isole che compongono l’ar-migliori pomodori di stagione per farne piccolo possibile, erbette fini fresche (salvia, cipelago delle Egadi e ne rappresenta il capoluogo.ricche insalate e le prime golose capresi con rosmarino, basilico, e poca mentuccia) e L’isola è situata a 9 miglia da Trapani, sviluppa unal’aiuto di una signora mozzarella di bufala o, buccia di limone tritati finemente, fiordilatte superficie di 19,38 kmq ed è lunga 9 km e larga 4per chi ama un gusto più deciso, di provola o, meglio ancora, provola a tocchetti sottili km. La sua particolare forma la fa sembrare unaaffumicata. e un paio di cucchiai di parmigiano. Si farfalla con le aliEcco allora che nella vostra mente il piatto mescoli vigorosamente per aiutare la rottura spiegate, divisacomincia a prendere forma e cominciate dei cuticoli dei chicchi e la conseguente in due parti bena eseguire le fasi della preparazione che fuoriuscita dell’amido che dona cremosità distinte dal colleideate in quello stesso momento: si metta ed ecco fatto, il piatto è pronto. Si serva il di Santa Caterinaa stufare in padella ampia l’olio con un risotto e lo si gusti accompagnato da un che, con i suoi 300pochino di cipollina bianca trita e dei bicchiere di Falanghina o da una flute di mt, rappresentatocchetti fini di pancetta tesa. A rosolatura prosecco ben freddi. il punto più altos’aggiunga il riso (vialone nano, carnaroli dell’Isola. Attual-o arborio) e lo si tosti a dovere; lo si sfumi Gualtiero Guadagno mente Favignanacon vino bianco, si aggiunga poi acqua Isola di Favignaa conta 3.407 resi- INGREDIENTI denti. Il comune Riso di Favignana, comprendente le altre due isole Olio dell’arcipelago (Levanzo e Marettimo) conta invece Cipolla bianca (tritata) 4.300 residenti. L’isola fu chiamata in molti modi a Pancetta seconda delle epoche e dei suoi dominatori: Apo- Latte niana, Katria, Gilia, Aegusa in latino o Auegusa (dal Pomodoro greco “isola delle capre” per la loro abbondante pre- Cuore di bue (tritato) senza sull’isola, abbondanza tutt’ora notevole, così Salvia La puoi come maiali e mucche…attenzione per strada per- Rosmarino ché capita di incontrare i pastori con i loro animali gustare mentre si spostano da o verso i pascoli). Favignana Basilico Menta (poca) presso venne ricordata anche da molti scrittori antichi quali Limone (buccia) “La ta- Plinio, Polibio, Nepoziano e dai geografi arabi che Provola verna di la chiamavano di “Djazirat ‘ar Rahib” (“isola del Parmigiano monaco o del romito”, grazie al castello eretto sulla bacco” sommità dell’isola, nel quale, si narra, abbia vissuto un monaco). Il nome attuale dell’isola risale al Me- dioevo e deriva dal vento Favonio proveniente da Ovest. Favignana è nota, oltre che per le sue bellezze naturali e per il mare cristallino, per la caratteristica tonnara che ebbe una notevole e lunga floridezza grazie a Florio e permise all’isola di diventare la regina delle tonnare in Sicilia. Oggi, purtroppo, la tonnara che ogni anno, a maggio, attraeva numerosi turisti per la mattanza dei tonni, non è più attiva, dal 2009, per mancanza di fondi e lo stabilimento Florio è stato adibito a museo di reperti archeologici oltreRistorante e Pizzeria via Sementini 28/32 Napoli che all’esposizione dei manufatti tipici della pesca e Uscita Metro “Rione Alto” lavorazione del tonno. www.sasapiazzamia.it - info@sasapizzamia.it www.tavernadibacco.com Vincenzo Chiummo Tel. +39 081 5466119 Telefax. +39 081 0209646
  7. 7. ATTUALITA’ a cura di Sabrina Ciani 7L ’affascinante mostra qui raccolte.Le donne raffigurate fiorentina è dedicata allo sbarco americano avvenuto Impressionisti americani a Firenze da Frank Weston Benson, Edmund Charkes Tarbell, Thomasnel capoluogo toscano da pittori e Wilmer Dewing si richiamanoscrittori tra la metà dell’ottocentoe la prima guerra mondiale. A Palazzo Strozzi, i capolavori manifestamente alle magnifiche opere di James Abbot Whistler. DelIn Italia, e soprattutto a Firenze,si veniva per studiare la grande dei pittori del Nuovo Mondo grande pittore americano si può ammirare il “Ritratto di George W.arte del passato. Inoltre, ciò costituivano una ghiotta occasione dalla tavolozza chiara e luminosa: Vanderbilt”. Di Sargent, invece, siche affascinava i protagonisti per un’avventura tra il proibito, il il più impressionista tra loro. A rimane colpiti dal capolavoro “Aanglosassoni del Gran Tour era pericoloso e l’estatico. Ed è anche seguire, Joseph De Camp e John Torre Galli: signore in giardino”.l’opportunità di immergersi in un questo il filo conduttore della White Alexander autori di quadri Tra le altre opere di Sargentpaesaggio bucolico e civilizzato mostra ben rappresentato dai incantevoli che rappresentano presenti alla mostra, si rimanecome la campagna toscana. quadri di Frank Duveneck e di sua figure femminili in interni e rapiti di fronte alla bellezza delUn mondo avvolto da un’aura moglie Elizabeth Boott Duveneck all’aperto. E sono proprio le donne “Ritratto di Henry James” o dellaalimentata dall’immaginazione che rievocano la loro relazione a rivestire un ruolo di primissimo sua “Stanza d’albergo”, operapoetica che vi ricercava quel nata all’ombra dei cipressi di Villa piano all’interno della rassegna che apre la sezione della mostra“genious loci” costantemente Castellani a Bellosguardo. Frank fiorentina. Su tutte la pittura di intitolata “Camera con vista”.evocato nei romanzi di Edith era calato a Firenze da Monaco. Cecile Beaux e Mary Cassatt. Le Ed è proprio il romanzo cheWharton, di Henry James e di In Italia si era liberato dei toni modelle spesso vestite di bianco e il giovane E.M. Forster scrisseElisabeth Pennel.Firenze non era scuri degli inizi a vantaggio di gli interni con i suoi familiari sono nel 1908- tutto Firenze e Arno-solo la città dei monumenti, ma una pittura fresca e luminosa. la cifra stilistica della Cassat. Un a cogliere lo sguardo stupitoanche dei vicoli affollati di plebe Lo seguono un gruppo di amici- percorso artistico rivelatore di una ed ammirato dei viaggiatorie mercati, sporchi, ma brulicanti allievi battezzati i “Duveneck palese ammirazione per Degas. del Gran tour nel Belpaese.di vita. Elementi che, per un boys”. Due le figure di maggior Del resto, il candore delle vestiviaggiatore a caccia di emozioni, spicco: Frederik Childe Hassam, è il segno distintivo delle opere Giuseppe Orso La Cassazione ed il consumo di droga Chi fuma spinelli rischia di perdere il postoC on la sentenza n. 6498/2012, i Supremi sorpreso in possesso di ingenti quantità di valse le argomentazioni dei giudici di merito, Giudici sono intervenuti in materia di hashish e marijuana: per i giudici di merito, ritenute “assertive, non fondate su prove” e, lavoro, chiarendo che: “per stabilire in infatti, l’intero episodio ineriva esclusivamente soprattutto, non riconducibili “ai canoni delleconcreto una giusta causa di licenziamento, che “la sfera rigorosamente privata” dell’uomo e massime di esperienza, o dei fatti notori”.deve rivestire il carattere di grave negazione non poteva considerarsi più grave di quellodegli elementi essenziali del rapporto di “del dipendente che viene trovato nella nottelavoro, ed in particolare di quello fiduciario, tra sabato e domenica ubriaco”, avendo Adelaide Caravagliosoccorre valutare, da un lato, la gravità dei acquistato una “massiccia dose di alcolici”.fatti addebitati al lavoratore, in relazione alla La particolarità dell’episodio sul quale sonoportata oggettiva e soggettiva dei medesimi, stati chiamati i giudici di legittimità stava nelalle circostanze nelle quali sono stati commessi fatto che l’impiegato era in vacanza, in unaed all’intensità dell’elemento intenzionale, località di mare, ed il controllo delle forzedall’altro la proporzionalità fra tali fatti e dell’ordine, che aveva – poi – dato origine alla sanzione inflitta, stabilendo se la lesione licenziamento, era avvenuto durante la nottedell’elemento fiduciario su cui si basa la tra sabato e domenica: questo non dovevacollaborazione del prestatore di lavoro sia in significare – hanno precisato gli ermellini – checoncreto tale da giustificare o meno la massima la condotta poteva essere scusata. Essa, infatti,sanzione disciplinare”. Così argomentando, andava ricondotta nell’alveo dell’art. 2119hanno accolto il ricorso presentato da un c.c., norma che autorizza il recesso per giustanoto istituto di credito avverso la decisione causa anche se i comportamenti che ledonodella Corte d’Appello che aveva previsto la la fiducia con il proprio datore di lavoro sonoreintegra nel posto di lavoro di un impiegato, tenuti fuori dall’azienda. A nulla, quindi, sono Tra pirateria e business legale I l sequestro dei siti di quella che il palmente da due attività: la sottoscrizione da parte degli utenti di account Dipartimento di Giustizia statuni- premium e la pubblicità online, fortemente correlata alla popolarità dei tense ha definito “Mega Conspira- contenuti condivisi. A fronte di ricavi tutto sommato esigui, perlomeno in cy” ha destato scalpore e riacceso il relazione all’enorme volume di traffico, il Dipartimento di Giustizia USA dibattito sulla difesa del diritto d’au- ha quantificato danni all’industria dell’intrattenimento per 500 milioni di tore. Negli ultimi mesi si è ampia- dollari. Questa roboante cifra, tuttavia, non è in alcun modo approfondi- mente dibattuto sulle presunte viola- ta nell’atto di accusa. Se da un lato i numeri sul traffico complessivo sono zioni del diritto d’autore da parte del facilmente determinabili, risulta quasi impossibile calcolare quanta parte network Mega, ma poco si è parlato degli utenti del servizio abbiano usufruito illegalmente di materiale co- del suo grande successo economi- perto da copyright. Una misurazione precisa dei danni prodotti dalla vio- co. Attraverso i servizi per la con- lazione del diritto d’autore, stando ai fatti, appare quantomeno difficile. divisione e fruizione  on demand dicontenuti multimediali, il network dei siti Mega ha raggiunto risultatiimpressionanti: 180 milioni di utenti registrati, 50 milioni di contattigiornalieri introiti quantificati in non meno di 175 milioni di dollari. Il Paolo Zaccarianetwork offriva servizi di per sé legittimi. I guadagni derivavano princi- FERRAMENTA MATERIALI EDILI di Paola Capuozzo Via Orsolone al Guantai, 174 NAPOLI tel 081.5874088h
  8. 8. 8 ARTE a cura di Domenico Raio “Partire con la testa” Al centro d’arte “Il ramo d’oro” mostra degli artisti Setyo Mardiyantoro e Rino VelleccoU n meraviglioso viaggio surreale e fantastico intrinseco fotografie come quella che raffigura un transculturale , dove mondi nei segni figurativi della venditore di monili da donna che vende anche diversi si incontrano e cultura orientale, creando un corni portafortuna, richiamando il concettosi abbracciano, un’atmosfera contrasto tra caos e staticità, di superstizione, il Carnevale, fotografie chesurreale tra sogno e realtà, tra che rappresenta il cammino riguardano la fede raffiguranti una Graziacaos e dinamicità; presso il centro culturale e la natura interiore ricevuta, il Sacrificio di una pecora, und’arte e cultura “Il Ramo D’Oro” dell’artista indonesiano che dal Pellegrinaggio e i Battenti che si autoinfliggonoin Via Omodeo, Maggio dei 1991 risiede in Italia. E’ stato dolore fisico. Nelle fotografie di Vellecco simonumenti di Napoli, ha regalato possibile anche ammirare un intravedono anche le tematiche dell’ Estate, con“Partire con la testa” una mostra meraviglioso salotto, che l’artista la sua allegria e spensieratezza, e il Viaggio,organizzata e ideata da Vincenzo ha trasformato con i suoi dipinti raffiguranti panorami mozzafiato del MachuMontella che ha dato la possibilità sulle pareti, in una veranda Picchu, del Titicaca, e la fotografia incredibiledi ammirare filmati, fotografie, meravigliosa, che raffigura il di un arcobaleno rotondo. Rino Vellecco hadipinti e disegni di due grandi Palazzo Reale che rappresenta presentato anche quattro opere audiovisive,artisti Setyo Mardiyantoro e Rino per la cultura Indonesiana il che rappresentano la Memoria del Passato, laVellecco. L’artista Giavanese centro dell’Universo. Inoltre Vita dell’artista, il Viaggio, e le Acrobazie, deiSetyo Mardiyantoro ha presentato sono state esposte pitture su veri e propri virtuosismi artisitici, di grandenumerosi dipinti e disegni di stoffa, numerose stilizzazioni impatto, che legano lo spettatore con lo sferaelevato impatto visivo, riuscendo Giavanesi, la porta della interiore e più intima dell’artista napoletano.infatti, ad unire attraverso lo stile Primavera, la porta dell’Autunno La mostra ha rappresentato un viaggio tragrafico orientale, elementi che e una rappresentazione del sogno e realtà, passando tra mondi diversi unitiraccontano il mondo occidentale, Ramayana. All’interno della armonicamente in una perfetta cornice artistica.come il quadro che raffigura mostra si “Parte con la testa”un paesaggio veneziano con con Rino Vellecco, l’artista Antonio Caccesei suoi elementi tipici e le sue napoletano che presentatoarchitetture, unito al tipico stile Setyo Mardiyantoro opere audiovisive e numerose Forme e colori dagli esiti plastici per rappresentare la purezza del creato La mostra L’astrattismo cosmico di Francesco Fiscardi collettiva “ArteI l segno di Francesco Fiscardi forme indomite. È qui che lo stile s’imprime sulla tela per sintesi cromatiche e geometriche, si coniuga con i contenuti della sua pittura tesa a cogliere la natura nella in comune” Aattraverso le quali le sue opere sua essenza, nella sua smaglianteevocano o riflettono precisi ambienti vitalità e nelle forze misteriose che rte in comune” è stato il titoloed atmosfere geografiche di cui la governano. Francesco Fiscardi di un’esposizione collettiva dil’artista ci restituisce luci e forme costruisce così quel dedalo di forme pittura, scultura e fotografia,in un dinamico groviglio dal tratto curata da Giovanni De Rosa e allestita e colori per rappresentare il creatoora centrifugo, ora centripeto. Nel nella sua espressione più pura, al Museo di Pulcinella, presso il Castellosuo astrattismo il colore raggiunge dove la disarmonia apparente è da baronale di Acerra (Na), nell’ambitosovente esiti plastici, mentre la intendersi quale armonia superiore della XIV Settimana della Culturatecnica di stesura in alcuni casi non sempre accessibile al genere promossa dal Ministero per i Beni esembra mutuata direttamente umano. Le sue opere raggiungono le Attività Culturali. In esposizionedal dripping, pur proiettandosi le opere degli artisti: Pina Candileno, pertanto un equilibrio la cui logicasul supporto nella direttrice è esterna alle opere stesse e alle Giovanni De Rosa, Antonella Esposito,orizzontale. Fiscardi interpreta quali il pittore fa riferimento in Ilaria Ferrantini, Rosa Fortunato,la sostanza cromatica nella sua una raffigurazione cosmica che ha Giovanni Grasso, Maria Annunziatapeculiarità e nelle sue applicazioni Orsini,Vincenzo Piscopo, Michelangelo nell’infinito la sua ragion d’essere.materiche, prima ancora che tonali, Riemma, Cristina Russo, Antonio “L’alba dei colori”attraverso impasti ora finissimi, Domenico Raio Scaramella, Anita Scola.ora più marcati, con un costante Francesco Fiscardirichiamo alla natura e alle sue Liana Capuozzo Incontro con Massimo Pacilio, artista ed organizzatore di La Seconda mostre d’arte Collettiva “Insieme Nuove formule per le esposizioni artistiche per l’Esasperatismo” I l Centro d’Arte e Cultura “IlM assimo Pacilio, artista ed ho scoperto che avevamo le stesse Bidone”, ha ospitato presso la sede organizzatore di mostre idee. Insieme abbiamo organizzato di via Salvator Rosa, a Napoli, d’arte, due ruoli che il diverse mostre iniziando ad “Insieme per l’Esasperatismo”, lapittore e scultore napoletano sta unire le arti figurative anche con Seconda Mostra collettiva degli Artistiinterpretando con notevoli risultati la musica, la poesia e persino la del Movimento Culturale fondato daassociando ad una costante crescita moda. Abbiamo cercato di creare Adolfo Giuliani.All’esposizione, curatastilistica nelle sue opere, un nuovo attrazioni di varia natura per il da Adriana Caccioppoli e Lucia Iovino,modo d’intendere l’esposizione pubblico ed il riscontro c’è stato.” hanno preso parte gli artisti: A. Deartistica che sta riscontrando Nella riuscita di una mostra d’arte, Chiara, F. Iuliano, C. Fabbri, L. Galdo,considerevoli apprezzamenti nel come fa notare Massimo Pacilio, R. Lepore, G.pubblico. L’idea, semplice ed molto importante è la location. Maddaluno,efficace al tempo stesso, è stata “La sede espositiva – spiega il M. Marciello,quella di estendere le collettive maestro – determina l’immagine G. Martone,anche ad altre espressioni stessa di una mostra, le conferisce P. Napolitano,dell’arte e la formula, a giudicare quella classe che valorizza anche S. Pellegrino,dal seguito di visitatori alle il nostro lavoro.” Per il futuro G. Pozzo, S.mostre, si sta rivelando vincente. l’obiettivo è di “divulgare l’arte a L’artista Massimo Provenzale, A.Fondatore del “Forum degli 360 gradi, richiamare l’attenzione Pugliese, M.Artisti”, Pacilio ha dato vita ad una di chi altrimenti non sarebbe mai Pacilio, fondatore del A. Robucci, I.fattiva collaborazione con Stelvio interessato a questo affascinante Sicurezza, A.Gambardella, direttore del Centro universo.” “Forum degli Artisti” Siringnano.d’Arte e Cultura “Gamen”: “Hoconosciuto Stelvio Gambardella ed Giada Pistacchio Giulia Sgherzi
  9. 9. TEATRO a cura di Stefano Vosa 9 Il tramonto di un imperatore romano Successo per “Lo specchio di Adriano” con Arnolfo PetriS Un primo traordinaria interpretazione di Arnolfo pupillo Marco Aurelio, destinato a divenire Petri che al Teatro Il Primo ha proposto imperatore solo molti anni più tardi. La lettera piano “Lo specchio di Adriano” liberamente è un poema d’amore alla vita, evoca ed esalta iltratto da “Memorie di Adriano” di Marguerite vigore della conoscenza, fa brillare nei ricordi dell’attoreYourcenar, per la regia dello stesso Petri. La i viaggi e le conquiste di un uomo assetato Arnolfo Petri,rappresentazione si apre sulle suggestive di conoscenza e “costretto” al comando. La straordinarioscene di Armando Alovisi, una serie di candele riduzione drammaturgica di Arnolfo Petri interprete didisposte a gruppi davanti a frammenti di affonda la sua lente indagatrice sulle feritespecchi, mentre tutto il palco è cosparso di dell’anima di un uomo incapace di “sentirsi un monologosabbia, ed è un lungo, intenso monologo del grande”. Adriano, spogliato di ogni storicismo, intenso equale ogni singola frase sentenzia l’angoscia di diventa solo un uomo come tanti, alla disperata suggestivoun uomo costretto a confrontarsi con la realtà ricerca di un modo per conciliare felicità e andato indella vita. Adriano è un uomo di immensa dovere, intelligenza e sentimento, desiderio ecultura, amante del bello e dell’arte, della volontà. Un uomo alle prese con il tramonto scena alfilosofia, curioso viaggiatore, imperatore della vita e soprattutto con la morte, fine del teatro deipacifico e raffinato, e nell’opera della Yourcenar dolore o inizio della felicità? Colli Aminei,è raccontato partendo dalla sua vecchiaia. A 62 a Napoli.anni, l’imperatore sente avvicinarsi la morte e Francesca Russodecide di scrivere una lunga lettera al giovane I dialoghi al tempo di internet In scena “Triangolo liquido nel mare del web” N ell’ambito del ciclo di disimpegnato, il dialogo è ridotto futura perché conta solo il spettacoli “Default al minimo e non sembra essere momento e tutto può disfarsi metropolitano” svoltosi in un istante. Così, proprio al Teatro Spazio Libero, è andato attraverso i comportamenti dei in scena “Triangolo liquido personaggi di “Triangolo liquido nel mare del web” di Cosimo nel mare del web”, si possono Sinforini, per la regia di Vittorio cogliere tutti i cambiamenti in Lucariello, con Cosimo Sinforini, atto nella moderna civiltà e che Ivano Russo, Melania Balsamo, si rivelano davvero radicali se Miriam Martine Manco, Claudia confrontati a quelli di un recente Gherardelli.La rappresentazione passato. “Sullo sfondo – spiega si è caratterizzata per aver il regista Vittorio Lucariello – riprodotto sul palco atteggiamenti vi è un’educazione culturale e linguaggi tipici della società fortemente concentrata sui temi contemporanea. Il modo di del lavoro e dell’occupazione, che vivere, ma anche i sentimenti, in parte esclude, necessariamente, sembrano essere mutuati la sfera umana, per non dire direttamente dai nuovi mezzi di quella morale e sentimentale della comunicazione come internet e i vita.” cellulari, mentre si tende sempre più a confondere la società con mai fondato su grandi temi i social network. Tutto è veloce, morali o su una prospettiva Maria Bellucci Al Teatro Politeama, “Lasciatevi Incantare” ripropone “Filumena Marturano” La forza di una donna che lotta per affermare la propria dignitàG razie all’enorme suc- di un macigno ed i paragoni sono fortemente voluto dalla regista Non deve essere per nulla sempli- cesso ottenuto nelle sempre antipatici. Ma chi decide di Diamante Martone e da Angela ce interpretare questo ruolo magi- precedenti edizioni, ri- mettere in scena uno dei più gran- Giuliano, da anni sua fedele assi- stralmente e tuttavia, l’attore sem-torna il progetto di rassegna di capolavori drammaturgici del stente alla regia,e che rappresenta bra essere perfettamente a suo agioteatrale amatoriale del Teatro Novecento italiano lo fa senz’altro la ventata di innovazione nella ri- nelle vesti di Domenico Soriano edAugusteo. La Rassegna, tenuta consapevolmente. E la rappresen- lettura di questo classico, non fa è capace di trasmettere al pubblicopresso i Teatri Politeama ed Aca- tazione proposta da “Lasciatevi comunque mancare momenti sug- il percorso tormentato di un uomocia, è destinata alle compagnie Incantare” appare talmente convin- gestivi che toccano il culmine du- complesso e testardo. A comple-amatoriali,per  offrire ad attori cente ed innovativa da meritare la rante i lunghi monologhi (accom- tare il cast in scena: Anna Diano ee registi un’opportunità unica “Menzione Speciale” della Giuria. pagnati dal suggestivo sottofondo Rino Scuotto,rispettivamente nelleper essere individuati e scelti Numerose le risate del pubblico, musicale proposto da Giuseppe vesti della perfida Diana e dell’av-per  reali meriti. Fra gli spetta- molte delle quali frutto di due ec- Troise) dell’inquieta protagonista, vocato Nocella, Nunzia Abenantecoli selezionati per quest’edizione cezionali Patrizia Abenante e Ciro interpretata sapientemente pro- (la sarta), Giuseppe Schioppa edvi è “Filumena Marturano” della Ferraro, rispettivamente nei panni prio dalla regista. Notevoli anche Aldo D’Urso (i due facchini). In-Compagnia “Lasciatevi Incantare” della cameriera Lucia e di Alfredo Salvatore Valentino, Ciro D’Am- teressante la scelta della regista di(già vincitrice del Premio Miseno, Amoroso. Brava anche Lucia Man- brosio e Raffaele Fiorenza (i figli di aprire la commedia con una sortaMario Manduca e Mario Masuot- darini nei panni di Rosalia Solime- Filumena) che, proprio per la loro di breve amarcord della gioventùtolo) Filumena Marturano è torna- ne. Lo spiccato tono “scanzonato”, interpretazione brillante, sono stati della protagonista (la giovane Filu-ta al Politeama, dove la commedia a loro volta mena è interpretata da Alessandradebuttò nel lontano 1946. Ispiran- premiati Cicala) vissuta al fianco di duedosi ad un fatto realmente acca- dalla Giu- inseparabili compagne di sventuraduto, Eduardo De Filippo scrisse ria. Da (Susy Muro e Carmen Bruna Can-questa commedia per la sorella segnalare tiello).Grazie anche alla suggestivaTitina che lamentava la mancanza ancora, scenografia realizzata da Massimodi ruoli femminili da protagonista. la grande Malavolta,”Lasciatevi Incantare”ha“Filumena Marturano”  è un testo presenza reso così testimonianza della bel-di intatta freschezza, che ha la sua scenica del lezza di un teatro amatoriale, inforza primaria nel dramma di una coprota- grado di far divertire, stupire ed aldonna che lotta per affermare la gonista, contempo commuovere.propria dignità di donna e madre. GiuseppeCerte interpretazioni pesano più Ve n t r e l l i . Eleonora Belfiore Teatro Politeama

×