• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Open Data
 

Open Data

on

  • 1,520 views

Gli Open Data: cosa sono, a cosa servono, dove si trovano. Una visione della realtà attuale sugli Open Data, nel mondo ed in Italia. ...

Gli Open Data: cosa sono, a cosa servono, dove si trovano. Una visione della realtà attuale sugli Open Data, nel mondo ed in Italia.

Per fruire al meglio della presentazione, che include video e note, vi consiglio di scaricarla.

Statistics

Views

Total Views
1,520
Views on SlideShare
1,520
Embed Views
0

Actions

Likes
2
Downloads
60
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • Il titolo della slide riporta la tag cloud associata agli «Open Data». Riprenderemo nel seguito alcune di queste tag, in quanto caratteristiche strettamente legate al concetto di Open Data. Fonte immagine: http://tech.fanpage.it/i-dati-delle-pubbliche-amministrazioni-aperti-a-tutti-ecco-tutti-i-vantaggi-dell-open-data-made-in-italy/
  • Ci si potrebbe chiedere: Che differenza c’è dai dati già attualmente presenti sul web, sottoposti ad una licenza di tipo equivalente a quella degli Open Data? Per capire dobbiamo analizzare la definizione dettagliata. Prima, però, guardiamo un video che introduce alcuni di questi aspetti di dettaglio. Il video è relativo alla maggiore realtà italiana sugli Open Data, a cui il comune di Milano si sta rivolgendo per il suo progetto.
  • Nel video si fa riferimento, anche se in maniera molto marginale, alla necessità di standard per rendere i dati fruibili dalle macchine. Questo è un punto che affronteremo in seguito, quando parlerò dei Linked Open Data, perché a giudicare da quanto disponibile sul web, è poco preso in considerazione in questa fase.
  • Inizio: Vediamo ora in dettaglio cosa sono gli Open Data, o meglio i principi che li descrivono completamente. Nel video precedente non se ne parla
  • Nel video precedente non se ne parla
  • Nel video precedente non se ne parla
  • A questo scopo si utilizzano, di norma, licenze Creative Commons.
  • Nel video precedente non se ne parla
  • Nel video precedente non se ne parla
  • Punto 1: la qualità del dato è legata, in particolar modo, al principio di completezza dei dati espresso in precedenza. Punto 2: Approfondiremo il concetto di interoperabilità nella slide successiva Punto 3: Sindacabili perché il cittadino è di norma interessato a dati vicini alla propria vita, e talvolta necessita di chiarimenti in relazione alle informazioni disponibili.
  • Questa è una delle distinzione che vi sono rispetto ai «semplici» dati, per cui di norma non è richiesta questa caratteristica.
  • Vediamo ad oggi come si presentano gli Open Data, ovvero come questi sono resi disponibili e quanto aderiscono ai principi indicati in precedenza (poco purtroppo).
  • Fine : Vediamone alcuni esempi
  • E’ evidente l’eterogeneità di formati presente, molti di questi non aderiscono ai principi, neppure ai più basilari (ad esempio relativo a formati aperti ed elaborabili automaticamente: XLS, PDF, PGN)
  • Esaminiamo la situazione a noi più vicina.
  • Fine: Riprenderemo in seguito l’utilizzo e l’importanza della semantica associata ai dati.
  • Fine: In seguito vi parlerò dei Linked Open Data, una proposta che permette di pubblicare dei dati che rispettino tutti i principi che vi ho illustrato e che permette di rendere disponibili dati «di cui ci si può fidare» (se gestiti con cura).
  • Ma prima vediamo alcuni ambiti di utilizzo, con relativi esempi di applicazioni.
  • Governo: Ricollegandoci agli esempi tratti dai siti delle PA italiane, ora vi mostro un video che spiega il motivo per cui i governi devono e pubblicano i dati.
  • Attualmente vi sono già tantissimi Open Data che sono connessi tra loro Questa immagini riporta un sottoinsieme dei principali insiemi di dati e le connessioni esistenti (aggiornata a settembre 2011) Vediamo ora un video che presenta metaweb, ora freebase di Google, che illustra i principali vantaggi di utilizzare i Linked Open Data
  • Ho inserito anche un link ad un video dove i Linked Open Data sono descritti in termini più tecnici, per chi è interessato. Fonte video: http://www.youtube.com/watch?v=tBSdYi4EY3s
  • Qualche slide prima abbiamo accennato all’eterogenità di formati in cui gli Open Data sono resi disponibili, e citavo Tim Berners-Lee come partecipe di questo risultato. Vediamo cosa propone Tim Berners-Lee riguardo i Linked Open Data. Schema: Tim Berners-Lee aggiunge come nota allo schema che, dopo le richieste degli utenti, ritiene la necessità di aggiungere un nuovo requisito: la presenza di metadati codificati nei dati stessi. Questi metadati devono essere collegati ad un vocabolario condiviso, e servono per dare semantica alle informazioni. Come vedete i dati a 3 stelle, non sono molto diversi da quelli che vi ho presentato negli esempi precedenti tratti dalle PA, per questo indico anche Tim Berners-Lee come partecipe del risultato, scarso, attualmente raggiunto...anche se sono le P.A. i maggiori responsabili. I dati a 4, e ancora di più a 5 stelle sono quelli più vicini a dati «di cui ci si può fidare», ma è fondamentale aggiungervi i metadati (condivisi) per renderli processabili al meglio da parte delle macchine, e maggiormente informativi. Approfondimento ed Esempi: A partire da un esempio comune, fa vedere come si presentano i dati per ogni stella e ne indica i costi e i benefici sia per creatore dei dati che per gli utenti degli stessi.
  • Una domanda che mi sono posto da sviluppatore Dettagli: Per realizzare un Mashup classico dobbiamo scegliere i singoli servizi da utilizzare e i dati sono limitati a quelli gestiti dal servizio e decisi dal fornitore del servizio. Questi dati sono spesso eterogenei tra i servizi e non correlati gli uni agli altri, infatti chi realizza un mashup deve provvedere a correlare le informazioni. Utilizzando i Linked Open Data dobbiamo scegliere la sorgente informativa primaria, i dati a disposizione possono estere estesi anche da terze parti che decidono di connettere i loro dati alla sorgente da noi scelta. Esempio: BBC Music ottiene i dati relativi agli artisti collegati al singolo artista tramite i Linked Open Data di Musicbrainz . Il testo introduttivo relativo ad ogni artista è estratto da Linked Open Data ottenuti a partire dai dati di Wikipedia.
  • Per provare digitare: winchester Hampshire, uk
  • Ogni informazione è arricchita utilizzando i dati di DBpedia. È evidente come non tutte le applicazioni siano utili allo stesso modo, alcune sono frutto di sperimentazioni.
  • Riporto alcuni approfondimenti utili per arricchire la conoscenza sui Linked Open Data.

Open Data Open Data Presentation Transcript

  • Open Data 1 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA VINCENZO FERME Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 2 OPEN DATA: COSA SONO - IN BREVE Gli Open Data sono dati che possono essere utilizzati gratuitamente, riutilizzati e ridistribuiti da tutti. L’unico vincolo che possono avere nell’utilizzo, è al più quello di indicare la fonte e condividerli utilizzando la stessa licenza da questa adottata. Fonte: http://www.opendefinition.org/ Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 3 OPEN DATA: COSA SONO - IL CASO CSI PIEMONTE Fonte: http://www.youtube.com/watch?v=xU8dsLgpF84 Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 4 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO COMPLETI Tutti i dati appartenenti ad un particolare set di dati accessibile al pubblico devono essere pubblicati, compresi i dati di archiviazione non digitali e i dati utilizzati per generare dati aggregati o derivati. I dati aggregati o derivati devono essere distribuiti assieme ai dati di origine utilizzati e le spiegazioni dei metodi utilizzati per aggregarli o derivarli. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 5 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO ELEMENTARI I dati devono essere raccolti alla fonte, e devono essere pubblicati con il livello di dettaglio con cui sono stati raccolti. I dati non possono essere sempre in una forma utilizzabile quando sono raccolti (ad esempio i dati dei sensori). In questi casi, lelaborazione post-raccolta può essere eseguita. Questo trattamento, tuttavia, dovrebbe portare i dati in un formato che rifletta le capacità e la granularità del meccanismo di raccolta originario. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 6 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO TEMPESTIVI I dati devono essere resi disponibili il più rapidamente possibile al fine di massimizzare il valore per il pubblico. L’individuazione degli aggiornamenti allinterno del più ampio insieme di dati deve essere semplice, attraverso meccanismi come i feed RSS, funzioni di ricerca in grado di filtrare in base alla data e archivi che contengono istantanee della serie di dati realizzate ad intervalli regolari. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 7 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO ACCESSIBILI I dati devono essere resi disponibili al maggior numero di utenti possibile, per la più vasta gamma di scopi possibili. I dati devono essere facili da condividere digitalmente. Ad ogni pagina e documento pubblicato deve essere assegnato un URI univoco e facilmente reperibile (URL). L’accesso ai dati non deve mai richiedere la registrazione o il pagamento. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 8 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO UTILIZZABILI DA UNA MACCHINA I dati devono essere memorizzati in un formato tale da permetterne lelaborazione automatizzata. La leggibilità da parte della macchina non deve sostituire la leggibilità umana; entrambi i formati devono essere presentati. In tutti i casi, il significato di ciascun campo nei dati deve essere ben documentato e questa documentazione va offerta assieme ai dati stessi. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 9 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO NON PROPRIETARI I dati devono essere disponibili in un formato aperto sul quale nessun ente ha il controllo esclusivo. Un formato aperto non è soggetto a controlli di proprietà intellettuale in nessun paese, e i documenti che definiscono la struttura del formato stesso sono liberamente disponibili. HTML e XML sono esempi di formati aperti. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 10 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO UTILIZZABILI LIBERAMENTE I dati non devono essere sottoposti a copyright per limitare i potenziali utenti o usi. I dati devono essere resi liberi per tutti i tipi di utilizzo, compreso luso commerciale, senza alcuna restrizione. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 11 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO SINDACABILI Ogni ente pubblico o privato, rilasciando i dati deve designare una persona atta a rispondere alle domande e reclami relativi ai dati. Le informazioni di contatto di questa persona devono essere incluse nei dati stessi. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 12 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO INDIVIDUABILI I dati devono essere facilmente individuabili. Devono essere raccolti in liste appropriate, che devono essere rese accessibili ai motori di ricerca. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 13 OPEN DATA: COSA SONO - IN DETTAGLIO PERMANENTI Con il passare del tempo, i dati devono essere archiviati in modo che soddisfino i criteri precedenti. Fonte: http://transparency.ge/sites/default/files/tig-open-data-guidelines-en_0.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 14 OPEN DATA: A COSA SERVONO Vi sono diversi scenari di utilizzo, caratterizzati da diverse necessità stringenti in relazione ai punti discussi in precedenza, eccone alcuni: •Utilizzo per Analisi e Simulazioni: • La qualità dei dati è molto importante • I dati devono essere aggiornati (Tempestivi) •Utilizzo per «Mashup» e aggregazione di più dati: • I dati devono essere Accessibili • I dati devono essere Interoperabili •Dati utili ai cittadini: • I dati devono essere Individuabili e Sindacabili Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 15 OPEN DATA: INTEROPERABILI L’interoperabilità dei dati è l’unico modo per abilitare, in termini di tempi e costi ragionevoli, il riutilizzo delle informazioni per ottenere qualcosa di inespresso dai semplici insiemi di dati. I dati devono essere distribuiti in modo da essere interoperabili. In relazione ai principi indicati in precedenza, bisogna quantomeno distribuirli in formati non proprietari. Al fine di garantire al meglio l’interoperabilità vi è la necessità di standard. Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 16 OPEN DATA: COME SI PRESENTANO Ad oggi, gli Open Data sono resi disponibili sotto diverse forme: •Non vi è uno standard ben definito •L’interoperabilità è ridotta, anche per via di questa eterogeneità di forma Questa eterogeneità è intrinseca degli Open Data, in seguito vedremo uno schema di Tim Berners-Lee che renderà ancora più evidente la situazione attuale. Fonte: http://www.w3.org/DesignIssues/LinkedData.html Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 17 OPEN DATA: DOVE SI TROVANO Uno dei principi è che i dati devono essere Individuabili Vi sono diversi portali di riferimento: ITALIANI ESTERI America: PA: http://www.dati.gov.it http://www.data.gov Camera: http://dati.camera.it Europa: Piemonte: http://www.dati.piemonte.it/ http://publicdata.eu/ Lombardia: https://dati.lombardia.it/ Regno Unito: CKAN: http://it.ckan.net/ http://data.gov.uk http://thedatahub.org/ Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 18 OPEN DATA: ESEMPIO – DATI.GOV.IT Vediamo quali dati offre http://www.dati.gov.it: Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 19 OPEN DATA: ESEMPIO – DATI.GOV.IT Un dato disponibile è relativo ai cinema del comune di Torino, dei quali si dice: SU DATI.GOV.IT SUL SITO DELLA FONTE Data ultimo aggiornamento: Ultimo aggiornamento: Venerdì, 16 Marzo, 2012 29-03-2012 Periodo validità: Domenica, 1 Gennaio, 2012 to Lunedì, 31 Dicembre, 2012 Problemi: •Informazioni incoerenti e in nessun modo codificate assieme ai dati. •Non sono Tempestivi (E indicato un periodo di validità non meglio definito) •Non si capisce se sono completi Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 20 OPEN DATA: ESEMPIO – DATI.GOV.IT Estratto dei dati (file csv): wkt_geom ID_CINEMA DENOMINAZ INDIRIZZO URL POINT(1396215.405000 21 ERBA CORSO MONCALIERI 241 http://www.torinospettacoli.it 4988074.438000) POINT(1394727.790000 22 ESEDRA VIA PIETRO BAGETTI 30/A http://www.esedratorino.it/ 4992130.260000) POINT(1395409.708000 CORSO GIAMBATTISTA 27 IDEAL CITYPLEX http://www.idealcityplex.it/ 4992432.409000) BECCARIA 4/A POINT(1396856.306000 28 KING KONG MICROPLEX VIA PO 21 http://www.kingkongmicro.it 4991453.338000) POINT(1395083.312000 29 PATHE LINGOTTO VIA NIZZA 230 http://www.pathe.it 4987616.431000) Problemi: •Cosa rappresentano i dati delle colonne wkt_geom, ID_CINEMA? •Non sono facilmente utilizzabili da una macchina, perché non è definita in alcun modo la semantica dei dati Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 21 OPEN DATA: ESEMPIO – DATI.LOMBARDIA.IT Supponiamo di voler avere informazioni sui musei della regione Lombardia, il sito dati.lombardia.it ci fornisce un file da cui ho estratto alcune informazioni: SEDE_ORARI_APERTU SEDE_CODICE SEDE_ACCESSIBILE_AI_DISABILI SEDE_DESCR_ORARIO_APERTURA RA_NOTA Venerdì 9.30-12.00 15.00-18.30 Sabato 15.00-19.00 2211 PARZIALMENTE Apertura solo il sabato Su richiesta per gruppi o scolaresche, il Museo viene aperto anche in giorni e orari diversi La sezione è aperta al pubblico tre volte la A partire dal 6/11/2010 i settimana: musei del sistema 2266 TOTALMENTE Lunedì pomeriggio, ore 14,00-17,00. saranno aperti a turno il mercoledì mattina ore 9 - 12,00 sabato dalle 9 alle 12. Venerdì mattina, ore 9,00-12,00. orari: martedì-domenica 9.00-17.30; (ultimo Il museo è chiuso il lunedì ingresso 17.00) per il pubblico generico 2771 TOTALMENTE Chiusura: lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 ma aperto per visite dicembre guidate a pagamento Voglio creare un’applicazione che indica gli orari di apertura -> IMPOSSIBILE Voglio sapere se un disabile potrà fare una determinata attività -> IMPOSSIBILE Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 22 OPEN DATA: ESEMPIO – DATI.LOMBARDIA.IT Problemi: Una persona non può accedere facilmente alle informazioni: Il file ha in totale 56 colonne Il significato di molte colonne è oscuro I dati non sono coerenti neppure nel contesto dello stesso file I dati non sono elaborabili automaticamente (ad esempio gli orari) Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 23 OPEN DATA: DOVE SI TROVANO La situazione non è migliore per www.dati.piemonte.it, e neppure per i portali esteri. Ovviamente alcuni dati sono completi ed utilizzabili al meglio, ma questa dovrebbe essere la regola, non l’eccezione. Dati.camera.it è invece una realtà in cui è stata posta maggiore cura ai vari aspetti legati agli Open Data, infatti forniscono una semantica alle informazioni che pubblicano, codificata nei dati. Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 24 OPEN DATA: DOVE SI TROVANO Voi vi fidereste di dati così per realizzare applicazioni, ricerche o semplicemente per poter approfondire le vostre conoscenze riguardo quanto accade nella vostra città? IO, E MOLTI ALTRI, NO Eppure le Pubbliche Amministrazioni investono dei soldi, in particolare i nostri. Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 25 OPEN DATA: ESEMPIO – AMBITI DI UTILIZZO Salute •Rilasciare dati relativi agli ospedali sul sito http://opendatauganda.com/ ha permesso di ridurre il tasso di mortalità (Jakob Svensson, The Economist). Cultura •Ad Esempio: BOOKZEE – Permette di individuare la biblioteca più vicina che ha il libro cercato. Ambiente •Ad Esempio: CYCLE HIRE – Permette di trovare la stazione per le bici più vicina alla propria posizione, dove siano disponibili biciclette Sicurezza Scienza Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 26 OPEN DATA: ESEMPIO – AMBITI DI UTILIZZO Geografici Governo Fonte: http://www.youtube.com/watch?v=BkdRQipqodE Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 27 LINKED OPEN DATA: COSA SONO I Linked Open Data sono degli Open Data connessi tra loro Ogni insieme di dati ha, di norma, qualche relazione con altri insiemi di dati. Quando vi sono queste relazioni, i Linked Open Data permettono di esprimerle nei dati stessi I Linked Open Data sono ricchi di semantica e tramite «vocabolari» condivisi si associa ad ogni dato il suo significato, leggibile dall’umano e dalla macchina I Linked Open Data sono uno «standard» che permette di ottenere dati fruibili sia dall’uomo, che da una macchina (in modo automatico) Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 28 LINKED OPEN DATA: COSA SONO Fonte: http://www.w3.org/wiki/SweoIG/TaskForces/CommunityProjects/LinkingOpenData Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 29 LINKED OPEN DATA: COSA SONO Una descrizione più dettagliata: http://www.youtube.com/watch?v=GKfJ5onP5SQ Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 30 LINKED OPEN DATA: TIM BERNERS-LEE Tim Berners-Lee nel 2010 ha suggerito uno schema di distribuzione per i Linked Open Data: Rendi i tuoi dati disponibili sul web (in qualunque formato) sotto ★ una licenza aperta – Open Data Rendi i dati disponibili in formato strutturato (e.g., Excel invece ★★ di una scansione di una tabella) ★★★ Utilizza formati non proprietari (e.g., CSV invece di Excel) Utilizza standard aperti (e.g. RDF) per identificare le risorse, in ★★★★ modo che le persone possano inserire collegamenti ai dati ★★★★★ Collega i tuoi dati ad altri, al fine di creare un contesto. Fonte: http://www.w3.org/DesignIssues/LinkedData.html Approfondimento ed Esempi: http://lab.linkeddata.deri.ie/2010/star-scheme-by-example/ Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 31 LINKED OPEN DATA: VS MASHUP Che differenza c’è nell’utilizzare i Linked Open Data nella mia applicazione o sito web, rispetto a realizzare un Mashup classico? I Mashup classici lavorano su un numero predeterminato di sorgenti che devono esporre servizi specifici, i dati forniti dalle singole sorgenti spesso non sono correlati tra loro. I Linked Open Data (a 5 stelle con metadati) lavorano a partire da una sorgente che è collegata a molte altre e, per definizione, forniscono dati correlati tra loro. Esempio BBC Music: http://www.bbc.co.uk/music Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 32 LINKED OPEN DATA: APPLICAZIONI ESISTENTI Mapping America: •Visualizza i dati del censo Americano, fornendo diverse visualizzazioni utili per accedere alle informazioni raccolte. •Offre ad esempio la visualizzazione basata su: costi delle abitazioni, etnie. Url: http://projects.nytimes.com/census/2010/explorer Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 33 LINKED OPEN DATA: APPLICAZIONI ESISTENTI Crime Reports: •Visualizza i dati dei crimini su una mappa •Offre diverse visualizzazioni e filtri sui dati da visualizzare •C’è una versione per gli Stati Uniti e Canada, e una per il Regno Unito Url: https://www.crimereports.co.uk/ Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 34 LINKED OPEN DATA: APPLICAZIONI ESISTENTI Bike Share Map: •Visualizza i dati sulla diponibilità delle biciclette nelle banchine, in tempo reale •Fornisce dati storici sull’utilizzo e la disponibilità, con la possibilità di visualizzarli nel tempo •Offre la possibilità di visualizzare le informazioni per oltre 30 città, tra cui Milano Url: http://bikes.oobrien.com/?city=milan Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 35 LINKED OPEN DATA: APPLICAZIONI ESISTENTI DBpedia Mobile: •DBpedia è la versione Linked Open Data di wikipedia, e contiene tutte le informazioni strutturate presenti su wikipedia •DBpedia Mobile utilizza la posizione geografica per riportare le informazioni strutturate su una mappa in base alla posizione corrente. Url: http://mes-semantics.com/DBpediaMobile/?location=London/ Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 36 Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 37 OPEN DATA - LINKED OPEN DATA: CONCLUSIONI • Gli Open Data sono una valida risorsa, se opportunamente gestita • Attualmente i Governi non hanno intrapreso la strada della qualità, ma della quantità: • Abbiamo molti dati • Molti dei dati disponibili sono inutilizzabili • Bisogna cambiare rotta, puntare alla qualità e ai Linked Open Data Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 38 LINKED OPEN DATA - OPEN DATA: APPROFONDIMENTI • Linked Data - The Story So Far Estratto: In this article we present the concept and technical principles of Linked Data, and situate these within the broader context of related technological developments. • Linked Data Applications Estratto: This memo outlines the current state-of-the-art, highlights (research) issues and tries to anticipate some of the future developments of linked data. • Linked Data: Evolving the Web into a Global Data Space Estratto: This book gives an overview of the principles of Linked Data as well as the Web of Data that has emerged through the application of these principles. The book discusses patterns for publishing Linked Data, describes deployed Linked Data applications and examines their architecture. Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 39 LINKED OPEN DATA: PROVATE A REALIZZARLI Google Refine È uno strumento molto potente per lavorare con dati grezzi, renderli maggiormente comprensibili e collegarli ad altri insiemi di dati, associando informazioni semantiche. Il servizio lavora in particolare con Freebase, ma è estendibile anche con altri Linked Open Data. Multipiattaforma: Windows, Mac, Linux Per provarlo e saperne di più: http://code.google.com/p/google-refine/ Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione
  • Open Data 40 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA FACOLTA’ DI SCIENZE MM. FF. NN. CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INFORMATICA GRAZIE VINCENZO FERME Trasparenza | Governo | Informazioni locali | Partecipazione