Vie verdi attraverso i parchi di Roma

207
-1

Published on

Il territorio appartiene a tutti ed è tutelato dalla Costituzione italiana. Dopo gli scempi è tempo che i cittadini se ne riapproprino collegandolo alle città e, attraverso una rete di vie verdi, utilizzino il suo tessuto connettivo per rigenerare la crosta urbana. delle città

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
207
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Vie verdi attraverso i parchi di Roma

  1. 1. 1
  2. 2. Città d’Arte attraverso i Parchi - conceptUn’avvincente inchiesta e riscoperta della città patrimonio dell’umanità che ha fatto la storia, e delsuo interland.Uno dei patrimoni storico-archeologici più consistenti dell’umanità si trova in Italia, mèta di unnumero considerevole di studiosi e di turisti, protetto dall’Unesco (nelle ultime due pagine un elencodi siti in Italia). Il progetto intende anche coinvolgere cittadini e utenti/spettatori a diversi livelli,arrivando alla creazione ed organizzazione di nuove conoscenze sui siti storici, archeologici,artistici e sul patrimonio che si trova in territorio italiano e laziale. Si tratta di un conceptflessibile da condurre con meticolosa ricerca e ricostruzione storica, con l’aiuto di studiosi, di esperti eutilizzando fonti certe, percorrendo quasi un’inchiesta investigativa sugli eventi storici, i monumenti,gli itinerari, fornendo utili informazioni turistiche; ma anche aprendo il modello di indagine allecomunità di appassionati, associazioni e volontari desiderosi di mettersi in gioco per contribuire allosviluppo e allo sfruttamento virtuoso di questo enorme patrimonio comune.La parte centrale del progetto comprende la visita della città arrivando nel suo centro attraversodue direttrici orientate secondo le principali linee geografiche: da Nord-Sud (Bracciano, Parco diVeio e, attraverso i parchi cittadini, Via Appia e Parco dei Castelli Romani) ed Est-Ovest (Tivoli,Riserva dell’Aniene, valle dei Casali, Parco della Cellulosa, Riserva della tenuta dei Massimi, litoraleRomano) attraversando uno dei diversi itinerari d’arte possibili, nella realtà e nella virtualità, nellospazio e nel tempo. Si potranno analizzare i particolari sotto una luce nuova. La chiave saràgeografica attraverso tutti gli strumenti che oggi permette la geolocalizzazione - ingrandimenti eapprofondimenti, viaggi in volo su mappe online - raccontando eventi storici e percorrendo mappedel territorio che circonda la città, attraverso cui l’utente potrà formarsi un’idea più viva degliavvenimenti e riscoprire i luoghi attraverso cui è fluita la storia. 2
  3. 3. Roma e Lazioattraverso i Parchi 3
  4. 4. Cittadinanza attivaRivisitare la storia, l’archeologia e l’arte in modo attuale e coinvolgente; rivisitare le opered’arte realizzate dagli artisti del passato nella città eterna e scoprire quali e quanti artisti vihanno lavorato nel corso dei secoli, individuare e visitare i luoghi dove si sono svolti i fatti,scoprendo come sono cambiati attraverso il tempo.È previsto un forte utilizzo dell’interattività per il coinvolgimento del pubblico che, mentre potràconsultare in rete le stesse fonti a disposizione degli esperti, entrerà a far parte dellaCommunity che accrescerà la banca dati del passato (un esempio concreto è costituito dalprofilo Roma sparita che conta oltre centoventimila collaboratori volontari e che è diventata ilpiù ricco giacimento di immagini storiche di Roma http://www.facebook.com/Roma.Sparita). Forum, Blog e piattaforme di Social Network saranno a disposizione di chiunque voglia diventare protagonista nella sua città per alimentare la base dati e, grazie alla discussione di temi e allo scambio di informazioni, trasformarsi da semplice visitatore o passivo fruitore, in studioso custode della sua città, sentendosi maggiormente un cittadino integrato. Il programma potrà divenire un valido servizio per Istituti, Università, Associazioni, Enti che si occupano di realtà virtuale applicata ai siti archeologici. I collegamenti con il territorio potranno essere coadiuvati da QRCode che rimanderanno a siti web del progetto, di enti e musei.QRCode 4
  5. 5. LInterattività con la Community approfondirà lo scambio di informazioni attraverso forum apiù livelli, cercando di coinvolgere soprattutto un pubblico di giovani.La Community non costituisce quindi solo un valore aggiunto alla discussione, ma un verocontributo alla formazione, conservazione e accrescimento del patrimonio comune.Il pubblico viene coinvolto a tutti i livelli mediante forum e tutti gli altri mezzi disponibili.L’indagine coinvolgerà le scuole per mostrare come può cambiare il modo in cui si legge lastoria e si vive la città. Contenuti e contributi• Banca Dati con base cartografica e fotogrammetrica in un sito dedicato contenente ancheitinerari a piedi, in bicicletta o percorribili con altri mezzi non inquinanti.• Immagini di repertorio, parti di documentari , interviste e spezzoni di film o sceneggiati. Èdisponibile una mole di materiale audiovisivo di qualità ed eccellente valore storico, che puòessere rieditato in funzione di una diffusione interattiva. Esistono anche informazionipubbliche che possono essere sfruttate previo accordi non onerosi.• Contenuti digitali e ricostruzioni virtuali con modellizzazione 3D di siti storici,e archeologici di rilevante interesse culturale (con particolare attenzione ai sitidichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO).• Socialnetwork e Blog (strumenti di Internet Community) per formare nuova conoscenzae coinvolgere, oltre a istituti di ricerca, studiosi e appassionati, la cittadinanza attiva chepotrà segnalare ogni anomalia direttamente su mappe interattive.• Navigazione attraverso i siti link proposti dal motore di ricerca semantico.• Un motore di ricerca che fornirà in tempo reale le News pubblicata su tutti i giornali onlinee riguardanti il patrimonio d’interesse. 5
  6. 6. • Roma, centro geografico e storico del Mediterraneo• Velabro (Isola Tiberina) cuore della storia del Mediterraneo e, come ricordava Fernand Braudel, della civiltà.• Itinerari, vie di transumanza e poi di pellegrinaggio verso Sud (Castelli romani) lungo la più antica via del Mondo, la Via Appia e, verso Nord, Est e Ovest, lungo vie Consolari, vie Francigene, Parchi naturali e vie verdi. 6
  7. 7. La piattaforma Vieverdi al servizio dei CUSTODI DEL TERRITORIO AL PUBBLICO SERVIZI ALLE STRUTTURE COMUNICAZIONE – UFFICIO STAMPA - PROMOZIONE RICHIESTE RICHIESTE SEGNALAZIONI SEGNALAZIONI(flussi di notizie modello CityNews, archiviate, georeferenziate, disponibili da motore di ricerca semantico) NOTIZIE - OSPITALITA’ – ASSISTENZA – PERCORSI - INFORMAZIONI 7 GRUPPI AMICI DELLE VIE VERDI
  8. 8. SITI PATRIMONIO DELL’UMANITA’ UNESCO IN ITALIA1979 Rock Drawings in Valcamonica1998 Archaeological Area and the Patriarchal Basilica of Aquileia1987 Venice and its Lagoon1994 The City of Vicenza and the Palladian Villas of the Veneto2000 City of Verona2003 Sacri Monti of Piedmont and Lombardy1997 Portovenere, Cinque Terre, and the Islands (Palmaria, Tino and Tinetto)1996 Early Christian Monuments and Mosaics of Ravenna1980 Church and Dominican Convent of Santa Maria delle Grazie with "The Last Supper" by Leonardo da Vinci 1982 Historic Centre of Florence |1987 Piazza del Duomo, Pisa1990 Historic Centre of San Gimignano1995 Historic Centre of Siena1996 Historic Centre of the City of Pienza1997 Residences of the Royal House of Savoy1980, 1990 Historic Centre of Rome, the Properties of the Holy See in that City Enjoying Extraterritorial Rights, and San Paolo fuori le Mura1999 Villa Adriana (Tivoli) - 2001 Villa dEste, Tivoli 8
  9. 9. SITI PATRIMONIO DELL’UMANITA’ UNESCO IN ITALIA1997 Botanical Garden (Orto Botanico), Padua1997 Cathedral, Torre Civica and Piazza Grande, Modena1997 Villa Romana del Casale1997 Su Nuraxi di Barumini1993 I Sassi di Matera1995 Historic Centre of Naples1997 Archaeological Areas of Pompei, Herculaneum and Torre Annunziata1997 18th-Century Royal Palace at Caserta with the Park, the Aqueduct of Vanvitelli, and the San Leucio Complex1997 Costiera Amalfitana |1998 Historic Centre of Urbino2000 Assisi, the Basilica of San Francesco and Other Franciscan Sites1998 Cilento and Vallo di Diano National Park with the Archeological Sites of Paestum and Velia, and the Certosa di Padula1996 The Trulli of Alberobello1997 Archaeological Area of Agrigento |2000 Isole Eolie (Aeolian Islands)2002 Late Baroque Towns of the Val di Noto (South-eastern Sicily)1995 Crespi dAdda1995 Ferrara, City of the Renaissance and its Po Delta1996 Castel del Monte 9

×