LS in Teoria della Comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi<br />Esame in: Sistemi e tecnologie per la multimedia...
<ul><li>Feb. 2004 Ludicorp (CAN) – acquisita nel Marzo 2005 da Yahoo! (USA).
Evoluzione della sua funzione (chat, poi photosharing, boom social networking e digitalcameras)
Fa parte del “web 2.0”
Costruzione collettiva, nel WorldWideWeb, di grandi e strutturate fonti di informazione costruite a partire da un numero e...
Concettochiave: La forzadellacooperazionedebole[Granovetter 1998, La forzadeilegamideboli]
Ospita foto digitalizzatee video (solo pro)
Comunità online
Utilizzato principalmente per
Condividere foto personali
Depositare foto da utilizzare in embed nei blog
3 miliardi di immagini (al novembre 2008)</li></li></ul><li>organizzazioni e interazioni / 1strumenti per i contenuti<br /...
Batch /Modificare tag e descrizioni / Sottoscrizione ai gruppi / Localizzazione spaziale /  look&feeldi applicazioni per d...
Flickruploader(applicazione desktop)
Permette di svolgere l’operazione di upload a partire da un’applicazione installata sul proprio computer e contemporaneame...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Tecnologie, estetiche, socializzazioni: Tecnologie, Estetiche e Socializzazioni: le foto al tempo di flickr

1,153

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,153
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Tecnologie, estetiche, socializzazioni: Tecnologie, Estetiche e Socializzazioni: le foto al tempo di flickr

  1. 1. LS in Teoria della Comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi<br />Esame in: Sistemi e tecnologie per la multimedialità<br />Prof. Maurizio Masini<br />A.A. 2008/2009<br />Tecnologie, Estetiche e Socializzazioni: le foto al tempo di flickr<br />Alberto Cossu<br />
  2. 2. <ul><li>Feb. 2004 Ludicorp (CAN) – acquisita nel Marzo 2005 da Yahoo! (USA).
  3. 3. Evoluzione della sua funzione (chat, poi photosharing, boom social networking e digitalcameras)
  4. 4. Fa parte del “web 2.0”
  5. 5. Costruzione collettiva, nel WorldWideWeb, di grandi e strutturate fonti di informazione costruite a partire da un numero enorme di contributi individuali.
  6. 6. Concettochiave: La forzadellacooperazionedebole[Granovetter 1998, La forzadeilegamideboli]
  7. 7. Ospita foto digitalizzatee video (solo pro)
  8. 8. Comunità online
  9. 9. Utilizzato principalmente per
  10. 10. Condividere foto personali
  11. 11. Depositare foto da utilizzare in embed nei blog
  12. 12. 3 miliardi di immagini (al novembre 2008)</li></li></ul><li>organizzazioni e interazioni / 1strumenti per i contenuti<br /><ul><li>Organizr(applicazione web)
  13. 13. Batch /Modificare tag e descrizioni / Sottoscrizione ai gruppi / Localizzazione spaziale / look&feeldi applicazioni per desktop (always-on)
  14. 14. Flickruploader(applicazione desktop)
  15. 15. Permette di svolgere l’operazione di upload a partire da un’applicazione installata sul proprio computer e contemporaneamente il controllo di tutti gli attributi presenti su Organizr. (inoltre possibile il classico upload tramite www.flickr.com)
  16. 16. Gallerie fotografiche – caricare le proprie foto in album chiamati “set” (gratis vs pro, risalto all’organizzazione del contenuto)
  17. 17. Archivi – le foto dell’utente vengono archiviate sia per data di scatto che per data di pubblicazione su Flickr
  18. 18. Gruppi – gli utenti possono creare o unirsi a gruppi tematici e discutere all’interno dei gruppi stessi
  19. 19. Tags (etichette) – descrivere le proprie foto tramite parole-chiave chiamate “tags”. Cliccare su una tag permette all’utente di vedere tutte le foto contenenti quella specifica parola-chiave.</li></li></ul><li>organizzazioni e interazioni / 2strumenti per le relazioni sociali<br /><ul><li>Contatti – creare il proprio network sociale su Flickr permettendo così di restare in contatto
  20. 20. Profili– condividere informazioni su di sé con altre persone
  21. 21. Gruppi
  22. 22. Commenti – lasciare commenti sulle foto di altri utenti
  23. 23. Preferiti – scegliere e memorizzare le foto che apprezzano su Flickr</li></ul>SOCIALIZZAZIONE<br />E<br />“CONTAGIO”<br />POPOLARITÀ<br />E<br />GERARCHIZZAZIONE<br />
  24. 24. TAG “CLOUDS”<br />ORGANIZR<br />GRUPPI<br />SETS<br />
  25. 25. contesto mediale e tecnologico<br />Rivoluzione digitale o “riforma” digitale?<br />Il digitale e la convergenza (di codifica, tecnologica, salto di livello?)<br />MA<br />« Un nuovo media è un media analogico convertito in forma digitale » [Manovich 2004]<br />Il digitale e la fotografia: (secondo gli “integrati”) <br />rottura del principio dell’impronta diretta-analogica;<br />perdita del valore referenziale della fotografia;<br />maggiore manipolazione: la foto “violentata” fino alla sua stessa essenza senza più mostrare nulla di reale;<br />fino a foto come atto creativo, foto come linguaggio, foto come segno.<br />
  26. 26. contesto mediale e tecnologico<br /><ul><li>Foto digitale o digitalizzata?
  27. 27. Il limite teorico dell’analogico alla creatività (es. formalisti russi)
  28. 28. Il continuo e il discreto
  29. 29. Anche le macchine fotografiche “digitali” sono in parte analogiche (CCD e CMOS) chimica e elettronica, entrambe catturano la luce in modo analogico.
  30. 30. Campionatura (prelevamento di alcuni campioni del segnale continuo) e…
  31. 31. Quantizzazione (avviene nel convertitore A/D – segnale elettrico continuo/dato numerico discreto)</li></li></ul><li>Semiologia dell’immagine fotografica<br />Indice, icona o simbolo? <br />Indice: <br />Il rapporto di contiguità con la realtà <br />ça a éténoemadella fotografia secondoBarthes<br />tipica dell’analogico;<br />Icona: (per i sostenitori del digitale)<br />Rappresentazione del reale ma…<br />senza relazione diretta o speculaure<br />fotografia digitale come atto culturale poiesise non mimesis;<br />Simbolo<br />Significati connotativi:<br />Interazione testo/immagine (nome e descrizione dati dall’autore)<br />“Letture” dei visitatori (note, critiche e commenti)<br />Elementi contestuali (rispetto al set-sintagma, inquadratura, manipolazione, colori, disposizione interna elementi etc.)<br />
  32. 32. Estetiche<br /><ul><li>Contaminazioni estetiche:
  33. 33. Il contatto offerto dai media elettronici propaga…
  34. 34. canoni legati a sperimentazioni tecniche (es. HighDynamicRange) o…
  35. 35. a particolari modi “puri” di fotografare (il ritorno del BN)</li></li></ul><li>Estetiche / 2<br />Fotografia tra uso pubblico e uso privato: <br />testimoniare il mondo o esprimere sé stessi? <br />Autoritratti (e/o foto estetizzanti) VS fotogiornalismo in flickr<br />
  36. 36. Estetiche / riflessioni<br /><ul><li>“Fotografia del fotografabile” [Bourdieu 1965]
  37. 37. foto di eventi culturalmente già selezionati, discreti o…
  38. 38. segmentazione del continuo operato da una “nuova fotografia del non fotografabile”? (puri istanti prelevati dal divenire continuo e culturalizzati solo a posteriori)
  39. 39. Digitale vs analogico (scatti possibili)
  40. 40. Per una tassonomia estetica: 4 Macrocategorie (da – a +)
  41. 41. Mediamorfismo, amatorialismo, professionalismo, avanguardismo
  42. 42. Apocalittici e Integrati su Flickr:
  43. 43. ovvero manipolare o non manipolare?
  44. 44. Dalla digital art al “in camera black&white”
  45. 45. Il profilo utente in Flickr:
  46. 46. Dal “Museo virtuale” alla “scatola dei ricordi”?
  47. 47. mondo del bit (museo virtuale) che imita il mondo degli atomi e…
  48. 48. mondo degli atomi (passioni umane: collezionare ricordi) che si trasporta nel mondo dei bit (scatola dei ricordi pubblicata in digitale)</li></li></ul><li>Socializzazioni<br />Internet media reticolare:<br />Permette ruoli attivi<br />Su flickr: tutti (o quasi) sono contemporaneamente spettatori e attori (potenzialmente, in diversi gradi)<br />Web strutturalmente democratico?<br />Autopromozione e Star system in flickr<br />Comments, favs, awards, groups(da + a –)<br />Gerarchizzazione<br />Gruppi “prestigiosi” (+25 + 100 favs)<br />Sezione “Explore” di Flickr (Best 500 photos ogni giorno) <br />interestingnessdipende dal tasso di “attività della foto” – ora media ponderata.<br />Profilazione gruppi utenti: powerlaw: <br />20% utenti = 80% foto<br />Utenti Pro = 3,7% = 60% foto<br />Socializzazione delle competenze tecnico pratiche <br />commenti, gruppi<br />
  49. 49. Diritti d’autore e modelli di business<br /><ul><li>Verso la fine del fotografo di professione?
  50. 50. mass amateurization[Shirky 2008]
  51. 51. Creative commons
  52. 52. Musei USA (LibraryofCongress, Brooklyn Museum, SmithsonianInstitution) espongono foto che hanno licenza “no knownrestrictions”. Dare visibilità a “tesori nascosti”
  53. 53. Siamo tutti padroni di tutto! No…quasi…
  54. 54. Flickr come vetrina per professionisti
  55. 55. CasiRebekka e Kalina: copyright e…non siamo come voi!
  56. 56. Venditadistampedellelorofoto sui lorositipersonali</li></li></ul><li>Riflessioni conclusive <br /><ul><li>Continuità online – reale
  57. 57. mostre, uscite organizzate, socialità reale – v. vecchi fotoclub anni ’60 [Boltanski 1965]
  58. 58. Forme organizzative della vita sociale “online”:
  59. 59. Valore derivato da forme che danno prestigio sociale: contatto (cap. sociale), competenze (cap. culturale), passione e dedizione (habitus) = Vita reale.
  60. 60. Nuovo mondo digitale non implica rottura epistemologica rispetto al vecchio mondo analogico
  61. 61. Ne è diretta emanazione: anche se a struttura binaria e non atomica </li></ul>MA <br />riprende, utilizzando la stessa sovrastruttura culturale che domina il mondo degli atomi.<br />TUTTAVIA<br /><ul><li>notevole potenziamento delle organizzazioni (comunità) “senza organizzazione formale”
  62. 62. permettono di fare cose non epistemologicamentedifferenti…
  63. 63. ma semplicemente prima irrealizzabili (e non inconcepibili) per un problema di costi organizzativi (es. coprire integralmente un evento enorme come un gay pride a costo zero!)</li></li></ul><li>Bibliografia e sitografia<br /><ul><li>R. Barthes, La camera chiara. Nota sulla fotografia, Einaudi, Torino 1980.
  64. 64. P. Bourdieu, La fotografia. Usi e funzioni sociali di un'arte media, Guaraldi, Rimini, 2004.
  65. 65. F. Ciotti G.Roncaglia, Il mondo digitale: introduzione ai nuovi media, Laterza, Roma-Bari 2008 (XII ed.).
  66. 66. M. Granovetter, La forza dei legami deboli e altri saggi, Liguori, Napoli 1998.
  67. 67. E. Zilio, Protagonisti dell’era digitale: Manuale per un uso consapevole delle nuove tecnologie, Bruno Mondandori, Milano 2009.
  68. 68. L. Manovich, Il linguaggio dei nuovi media, Olivares, Milano 2004.
  69. 69. C. Marra, L’immagine digitale: la falsa rivoluzione della fotografia digitale, Bruno Mondadori, Milano 2006.
  70. 70. C. Shirky, Herecomeseverybody: the poweroforganizingwithoutorganizations, The Penguin Press, New York 2008.
  71. 71. AA.VV., The Stength of Weak cooperation:A Case Study on Flickr, studio congiuntodeicentridiricerca LIAFA (Université Paris-Diderot) e SENSE (Orange Labs), Paris 2008. http://arxiv.org/ftp/arxiv/papers/0802/0802.2317.pdf
  72. 72. www.flickr.com
  73. 73. http://en.wikipedia.org/wiki/Flickr
  74. 74. http://thomashawk.com/2006/02/top-10-tips-for-getting-attention-on.html</li>
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×