Your SlideShare is downloading. ×
Scenario workshop 27 maggio
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Scenario workshop 27 maggio

759

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
759
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. 1Centro Specialisticodi Alta Formazionedel comparto industriale aeronautico campano“Centro specialistico di Alta formazione” del comparto industriale aeronautico campano, facente parte del Programma Regionaleunitario 2007/2013, approvato con D.G.R. n.1675 del 24/10/2008, e aggiudicato in via definitiva dalla Regione Campania - A.G.C. 17,in data 04/03/2010, con D.D. n. 53 con indicazione di STOA’ - S.C.p.A quale Associato Capogruppo.Scenario Workshop27 maggio 2013Lean Roadmap
  • 2. 2Tra gli obiettivi del Centro:• Garantire alla filiera aeronautica e aerospaziale campana un’offertaformativa stabile, qualificata e flessibile• creare un’interazione sistematica con le strutture impegnate nella ricerca enell’innovazione scientifico-tecnologica, con le Scuole e con le areeproduttive locali, nazionali ed internazionali• in modo da accrescere il potenziale competitivo delle aziende del ClusterAereonautico Campano in un’ottica internazionale.Obiettivi e ricadute del CENTRO
  • 3. 3Le funzioni del CentroIn particolare, con l’attuale dotazione finanziaria, in attuazione della Missionedel Centro sono svolte le seguenti funzioni:– Osservatorio sugli scenari, sull’evoluzione e sulla competitività del Distretto;– Assessment sulle capability delle imprese;– Analisi, in base ad un modello di Key Performance Indicator, delle competenze critiche(operative e manageriali) nelle imprese del Distretto;– Facilitazione dell’interscambio Scuola-Lavoro con offerta di know how didattico e diworkplace training experience al sistema scolastico;– Formazione delle competenze operative tecniche specialistiche per i mestieri aeronautici,attraverso un sistema di supporto per la gestione delle competenze e dei corsi;– Formazione manageriale;– Sensibilizzazione del top management e degli imprenditori delle PMI ai temi della strategiae del change management;– Marketing delle attività svolte, comunicazione e realizzazione di eventi.
  • 4. 4Knowing by Sharing• Nel contesto della iper-competizione internazionale è il sistema distrettualenel suo complesso, oltre che le imprese leader, che deve evolvere edinnovarsi per essere un “player” di successo sul mercato globale.• L’approccio sistemico che ispira il modello del Centro tiene conto di questaesigenza e presuppone dunque che lincremento del valore e della capacitàcompetitiva del comparto sia direttamente proporzionale alla capacità deidiversi attori di superare lo schema delle relazioni ispirato alla tradizionaledivisione del lavoro e di configurarsi come sistema integrato.• Un elemento fondamentale da raggiungere in tempi brevi è la creazione diun network a supporto, non solo nella realizzazione dei prodotti, ma anchealla condivisione della conoscenza.
  • 5. 5Knowing by Sharing• Il Centro interviene con un piano di diffusione della cultura del “changemanagement” e della “leadership strategica” che stimoli le imprese a– mobilitare il cambiamento attraverso la leadership manageriale;– tradurre la strategia in termini operativi;– allineare l’organizzazione alla strategia;– motivare per far sì che tutti si sentano responsabili della realizzazionedella strategia;– governare al fine di fare della strategia un processo permanente.
  • 6. 6Obiettivi del networkingCommitment.• Avere il supporto delle figure chiave delle organizzazioni interessate peridentificare le priorità di apprendimento coerenti con le sfide del business.Visioning.• Creare una visione. E’ importante disegnare la “big picture”, pensare su unorizzonte temporale lungo su una scala grande anche se si sceglie unapproccio graduale. La vision, come è noto, consente di avere chiara ladirezione verso cui si vuole andare, facilita il consenso, mobilita le risorse.Design.• Presentare la gamma di offerta formativa (per contenuti, destinatari, finalità),tracciando anche le linee di progressivo ampliamento delle attività.Financing• Delineare, anche con gli stakeholder regionali, le possibili fonti difinanziamento delle attività
  • 7. 7Obiettivi del networkingOrganization• Presentare e promuovere il Centro come organizzazione dedicata checonsente di individuare ruoli e responsabilità, come organizzazione snella incui si effettua la regia, il coordinamento e la valutazione dei programmi.Partnership• Individuare e coinvolgere i partner con la partecipazione al progetto el’iscrizione ai corsi prototipali e a catalogoCommunity management• Coinvolgere tutti gli attori del territorio inteso come comunità di individui e diorganizzazioni
  • 8. 8Temi dei workshop di scenario e deiknowledge exchange events• Operations and Lean Supply Chain Management• Accounting and Financial Management• Organization and change management• Strategy and marketing
  • 9. 9
  • 10. 10ASSESSMENT FOR LEARNING• Il questionario è diviso in sei aree.1. Economia e gestione d’impresa2. Leadership e change management3. Lean Enterprise4. Project Management5. Quality Management6. Supply chain management
  • 11. 11ASSESSMENT FOR LEARNING• Modelli di maturitàgestionale dei processi nelsettore aerospaziale• Il Centro Specialistico di AltaFormazione per il CompartoIndustriale AeronauticoCampano, ha elaborato, sulmodello di altri cluster industriali,un dashboard per monitorare ilgrado di maturità gestionale delleimprese della Supply Chainaeronautica.• Al questionario on-line si accededal sito del Centro.
  • 12. 12
  • 13. 13DIFESAAEROSTRUTTURESUBSYSTEMSMANUTENZIONERICERCAFORMAZIONEPROPULSIONEINGEGNERIAL’”ecosistema”MOM
  • 14. 14www.aeronauticaformazione.itIl sito web

×