ISTITUTO COMPRENSIVOVIA DELLA MARATONA - ROMA          DIRIGENTE SCOLASTICO           Prof.ssa Anna Lombardi             T...
LA SCUOLA                               RICONOSCEIl valore dell’autonomia personale e ne promuove la conquista, attraverso...
Una scuola                                per    imparare                             acquisire                           ...
UNA SCUOLA BASATA SU:collaborazione   con le famigliefiducia reciprocarispetto delle regole
PRINCIPI FONDAMENTALIll Piano dell’Offerta Formativa ha come fonte di ispirazione   sia gli articoli 3, 33, 34 della Costi...
Finalità cognitive  Promuovere, nel rispetto delle diversità individuali, l’acquisizione di diversi tipi dilinguaggio, un ...
Finalità affettive      Favorire la maturazione      dell’identità personale,rafforzando la fiducia nelle propriepossibili...
Finalità socialiAiutare il fanciullo a superare i punti di     vista egocentrici e soggettivi,  favorendo i rapporti inter...
Istituto Comprensivo via della Maratona              Tel. 069232909      ANNO SCOLASTICO 2013-2014            SCUOLA PRIMA...
L’Istituto Comprensivo si propone di-   Ragazzi autonomi formare-   Rispettosi degli altri, a cominciare dai più deboli ...
Metodologia                basata su: Continuità   tra ordini di scuole Alunno       protagonista del processo di appren...
Lezione   frontaleCooperative learningEsplorazione e ricercaLavoro individualizzato di recupero o potenziamentoAttivi...
Metodologia attuata grazie a:                                       Teatro Laboratorio d’informatica            Palestr...
Progetti     Area Musicale espressivo1.     Laboratorio musicale di propedeutica vocale e strumentaleLa scuola secondaria ...
ProgettiArea lingue stranierePreparazione al conseguimento delle   certificazioni europee Starters e Movers   con esami in...
PROGETTI A CARATTERE TRASVERSALE E          INTERDISCIPLINARE O DI APPROFONDIMENTO DELLA                            DISCIP...
SCIENZE MOTORIE   Le Scienze Motorie mirano allo sviluppo armonico del corpo e   della mente attraverso esperienze di motr...
TIPOLOGIA DELLA SCUOLA PRIMARIA Classe prima Classi seconda e terza (primo biennio) Classi quarta e quinta (secondo bie...
Ripartizione orario a 27 ore            classe prima ITALIANO                   8 MATEMATICA                 6 STORIA  ...
Ripartizione orario a 27 ore        classi seconde e terze ITALIANO                    7 MATEMATICA                  6 ...
REGOLAMENTO DEGLI STUDENTIOgni alunno deve agire e operare nel rispetto:  1. dei compagni e del loro diritto a seguire sen...
Insegnamento della religione cattolicaAl momento dell’iscrizione le famiglie degli alunniesercitano la facoltà di avvalers...
ISCRIZIONI CLASSI PRIMESono obbligati a iscriversi gli alunni che compiono i sei anni entro il 31dicembre 2013.Possono isc...
ISCRIZIONI CLASSI PRIME                        Moduli orari 24 ORE SETTIMANALI – Dal lunedì al giovedì 8,30 – 13, 30 - ve...
ISCRIZIONI 2013-2014           C.M 96 del 17-12 2012 Si possono effettuare esclusivamente  on line Dal 21 gennaio al 28 ...
 Munirsi  del codice meccanografico della scuola  di destinazione• RMEE8F4022 - Zandonai scuola primaria  (elementare)• R...
 La segreteria della scuola offrirà un servizio di supporto alle famiglie nel periodo delle iscrizioni nei seguenti giorn...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Open day scuola primaria

914 views
705 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
914
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Open day scuola primaria

  1. 1. ISTITUTO COMPRENSIVOVIA DELLA MARATONA - ROMA DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Anna Lombardi Tel/Fax 06 3292909 http://www.icviadellamaratona.gov.it rmic8f400v@istruzione.it
  2. 2. LA SCUOLA RICONOSCEIl valore dell’autonomia personale e ne promuove la conquista, attraverso una serie di opportunità formativo-didattiche SI PONECome un ambiente formativo e attivatore di processi di apprendimento SI PROPONEIn collaborazione con le famiglie, di favorire la crescita culturale, morale e civile e mira alla formazione di un alunno consapevole di sé e degli altri, capace di stabilire rapporti di collaborazione costruttiva, di porsi in modo critico nei confronti della realtà e di comprendere il valore delle diversità SI IDENTIFICAQuindi con una idea generale che vede i percorsi di formazione e di apprendimento attenti sia alla costruzione delle conoscenze sia all’acquisizione di competenze significative. I percorsi educativi e didattici si pongono obiettivi precisi rispetto a conoscenze, abilità e competenze. 2
  3. 3. Una scuola per imparare acquisire conoscenze abilità lasolidarietà Competenze disciplinari la valorizzazione Competenze trasversali delle diversità come previsto dall’U.E. Imparare ad imparare Comprendere e comunicare Risolvere i problemi
  4. 4. UNA SCUOLA BASATA SU:collaborazione con le famigliefiducia reciprocarispetto delle regole
  5. 5. PRINCIPI FONDAMENTALIll Piano dell’Offerta Formativa ha come fonte di ispirazione sia gli articoli 3, 33, 34 della Costituzione italiana, sia la Convenzione Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’AdolescenzaL’Istituto pertanto organizza i propri servizi in base ai seguenti principi uguaglianza,imparzialità, regolarità, diritto di scelta, accoglienza e integrazione, partecipazione, efficienza, trasparenza, professionalità docente
  6. 6. Finalità cognitive Promuovere, nel rispetto delle diversità individuali, l’acquisizione di diversi tipi dilinguaggio, un primo livello di padronanza dei quadri concettuali e delle abilità, delle modalità d’indagine essenziali allacomprensione del mondo umano, naturale e artificiale (alfabetizzazione culturale).
  7. 7. Finalità affettive Favorire la maturazione dell’identità personale,rafforzando la fiducia nelle propriepossibilità, l’autostima e il sapersi percepire come valore. Sviluppare il senso di responsabilità e l’autonomia. Favorire la formazione del pensiero critico.
  8. 8. Finalità socialiAiutare il fanciullo a superare i punti di vista egocentrici e soggettivi, favorendo i rapporti interpersonali e promuovendo la partecipazione,l’impegno e la collaborazione (educare alla convivenza democratica).
  9. 9. Istituto Comprensivo via della Maratona Tel. 069232909 ANNO SCOLASTICO 2013-2014 SCUOLA PRIMARIA Plesso via Zandonai – 0636308432 Plesso Via Malvano – 063331511 Scuola Secondaria di I grado Plesso “ G. Petrassi” - 063292909 9
  10. 10. L’Istituto Comprensivo si propone di- Ragazzi autonomi formare- Rispettosi degli altri, a cominciare dai più deboli e da coloro che sono in difficoltà Rispettosi delle regole della comunità Solidali Consapevoli e responsabili Rispettosi dell’ambiente e della natura Capaci di comunicare con la parola e per iscritto Capaci di comunicare in lingua italiana e in due lingue della comunità europea Capaci di ascoltare Capaci di muoversi ed orientarsi nei luoghi e negli spazi, nei percorsi tra casa e scuola Creativi Capaci di utilizzare i linguaggi multimediali Capaci di orientarsi dinnanzi alle scelte per il loro futuro Capaci di senso critico.
  11. 11. Metodologia basata su: Continuità tra ordini di scuole Alunno protagonista del processo di apprendimento Gruppo dei pari (compagni) costruttore di conoscenze condivise Docente nel ruolo di facilitatore
  12. 12. Lezione frontaleCooperative learningEsplorazione e ricercaLavoro individualizzato di recupero o potenziamentoAttività in spazi attrezzati
  13. 13. Metodologia attuata grazie a: Teatro Laboratorio d’informatica Palestra con 9 postazioni ( plesso Zandonai) Laboratorio d’informatica con 10 postazioni ( plesso Malvano) 13 aule con lavagne digitali (plesso Zandonai) 5 aule con lavagne digitali (plesso Malvano) Gran parte delle nuove tecnologie sono state finanziate dalla Fondazione Roma
  14. 14. Progetti Area Musicale espressivo1. Laboratorio musicale di propedeutica vocale e strumentaleLa scuola secondaria da anni ha instaurato un rapporto con gli alunni della scuola primaria attraverso un percorso musicale comune e condiviso, articolato in specifici interventi. ( Es. coro o strumento)Il Musical: musica e movimentoIl progetto rivolto ad alunni della scuola primaria prevede la realizzazione di un musical con lo scopo di sviluppare la creatività e la socializzazione
  15. 15. ProgettiArea lingue stranierePreparazione al conseguimento delle certificazioni europee Starters e Movers con esami in sede
  16. 16. PROGETTI A CARATTERE TRASVERSALE E INTERDISCIPLINARE O DI APPROFONDIMENTO DELLA DISCIPLINA Area Matematico-scientifica e Linguistico – Antropologico Radici nel presente Si tratta di un progetto di approfondimento storico e archeologico rivolto ad alcune classi della scuola primaria e secondaria. Educazione alla mondialità e Intercultura Un articolato insieme di interventi formativi, volti a promuovere il confronto e l’integrazione con diverse culture e promuovere la solidarietà (Intercultura, Percorso di solidarietà con l’Ass. Sulla Strada, Educazione al mercato equo e solidale) Educazione ambientale Alberi e boschi…per vivere meglio Cum grano salisEducazione alla salute. Unplugged Il progetto promosso a livello europeo, è volto alla prevenzione dell’uso di droghe, fumo e alcool con interventi di personale specializzato. Educazione alimentare Saperi i Sapori (Regione Lazio) A tavola nel mediterraneo Promozione della cultura di protezione civile
  17. 17. SCIENZE MOTORIE Le Scienze Motorie mirano allo sviluppo armonico del corpo e della mente attraverso esperienze di motricità dove il ragazzo è protagonista del proprio lavoro proiettato nell’acquisizione di competenze in ambito sportivo ed educativo.ATTIVITA’ SVOLTE: ALFABETIZAZIONE MOTORIA PALLAVOLO  MINI VOLLEY E INOLTRE…… ORGANIZZAZIONE DI CAMPI ESTIVI
  18. 18. TIPOLOGIA DELLA SCUOLA PRIMARIA Classe prima Classi seconda e terza (primo biennio) Classi quarta e quinta (secondo biennio) Scuola a tempo ordinario 27 h settimanali Per le classi quinte fino a completamento del ciclo 30h settimanali comprensive del tempo mensa e dopo- mensa Scuola a tempo pieno 40 h settimanali comprensive del tempo mensa e dopo-mensa
  19. 19. Ripartizione orario a 27 ore classe prima ITALIANO 8 MATEMATICA 6 STORIA 2 GEOGRAFIA 2 SCIENZE 2 MUSICA 1 ARTE E IMMAGINE 1 TECNOLOGIA attività trasversale SCIENZE MOTORIE 2 RELlGIONE CATTOLICA 2 CITTADINAZA E COSTITUZIONE attività trasversale INGLESE 1
  20. 20. Ripartizione orario a 27 ore classi seconde e terze ITALIANO 7 MATEMATICA 6 STORIA 2 GEOGRAFIA 2 SCIENZE 2 MUSICA 1 ARTE E IMMAGINE 1 TECNOLOGIA attività trasversale SCIENZE MOTORIE 2 RELlGIONE CATTOLICA 2 CITTADINAZA E COSTITUZIONE attività trasversale INGLESE 2
  21. 21. REGOLAMENTO DEGLI STUDENTIOgni alunno deve agire e operare nel rispetto: 1. dei compagni e del loro diritto a seguire senza disturbo le lezioni; 2. dei docenti e non docenti, rivolgendosi a loro con parlare educato e corretto; 3. delle cose senza rovinare banchi, lavagne, muri, registri, materiali didattici e tutto quanto è a disposizione della comunità scolastica. Eventuali danni saranno risarciti dalle famiglie dei responsabili; qualora questi vengano individuati. Non è consentito l’uso del cellulare in classe, come da Circolare Ministeriale. Qualora l’alunno porti il cellulare in classe, l’insegnante provvederà a requisirlo e restituirlo alla fine delle lezioni. 21
  22. 22. Insegnamento della religione cattolicaAl momento dell’iscrizione le famiglie degli alunniesercitano la facoltà di avvalersi o non dell’insegnamentodella religione cattolica. L’esercizio di tale facoltà si attua mediante appositarichiesta, su modello allegato. La scelta ha valore per l’intero corso di studi e comunquein tutti i casi in cui è prevista liscrizione dufficio, fatto salvoil diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo,entro il termine fissato per le iscrizioni. 22
  23. 23. ISCRIZIONI CLASSI PRIMESono obbligati a iscriversi gli alunni che compiono i sei anni entro il 31dicembre 2013.Possono iscriversi anticipatamente anche i bambini che compiono isei anni entro il 30 aprile 2014.Al momento delle iscrizioni alle classi prime i genitori possonoesprimere, in ordine di priorità, le preferenze rispetto all’articolazionedell’orario settimanale: 24 o 27 ore che sono i due modelli di base.Il tempo scuola a 40 ore corrisponde al tempo pieno. 23
  24. 24. ISCRIZIONI CLASSI PRIME Moduli orari 24 ORE SETTIMANALI – Dal lunedì al giovedì 8,30 – 13, 30 - venerdì 8,30- 12,30 27 ORE SETTIMANALI con un rientro pomeridiano (mensa a pagamento) Orario: 8,30 – 13, 30 - venerdì 8,30- 12,30 – lunedì o martedì 8,30 -16,30  TEMPO PIENO FINO A 40 ORE Orario: 8,30 -16,30 (plesso MALVANO e ZANDONAI, preferenza subordinata alla presenza di servizi e strutture e alla disponibilità di organico)In caso di eccedenza delle domande l’ammissione è decisa in base ai criteri fissati dal Consiglio d’Istituto 24
  25. 25. ISCRIZIONI 2013-2014 C.M 96 del 17-12 2012 Si possono effettuare esclusivamente on line Dal 21 gennaio al 28 febbraio Collegarsi al sito www.iscrizioni.istruzione.it Cliccare sul logo iscrizioni on line Effettuare la registrazione per ricevere sulla propria casella di posta elettronica il codice personale di accesso al servizio
  26. 26.  Munirsi del codice meccanografico della scuola di destinazione• RMEE8F4022 - Zandonai scuola primaria (elementare)• RMEE8F4011 - Merelli/ Malvano scuola primaria (elementare)3) compilare il modulo in tutte le sue parti4) dopo aver inoltrato la domanda d’iscrizione la famiglia ricevera’ sulla casella di posta elettronica un messaggio di corretta acquisizione della domanda
  27. 27.  La segreteria della scuola offrirà un servizio di supporto alle famiglie nel periodo delle iscrizioni nei seguenti giorni con l’esclusione dei giorni di chiusura per le consultazioni elettorali Lunedì – Venerdì ore 8.00 – 10.00 Martedì – Mercoledì ore 12.00 – 14.00 Giovedì ore 12.00 – 16.00Al momento dell’iscrizione i genitori dovranno avere con sé il Codice Fiscale dell’alunno..Per particolari situazioni, che vanno analizzate dal Dirigente Scolastico insieme alle famiglie, i genitori fisseranno un appuntamento con lo stesso.

×