Your SlideShare is downloading. ×
0
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Schemi biologia 1
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Schemi biologia 1

1,291

Published on

schemi di aiuto allo studio della biologia. prima parte

schemi di aiuto allo studio della biologia. prima parte

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,291
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
15
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. LA BIOLOGIA E GLI ESSERI VIVENTILa biologia studia la vitaLe caratteristiche dei viventi organizzazione; autoregolazione; crescita e sviluppo;dipendenza da fonti esterne;risposta agli stimoli;riproduzione;evoluzione.
  • 2. LA BIOLOGIA E’ LA SCIENZA CHE STUDIA LA VITAIl termine biologia, dal greco bios (vita) e logos(studio), è la scienza che si occupa di studiare gliesseri viventi. Tale scienza ha origini antichissimee deriva dalla necessità dell’uomo di conoscere iviventi attorno a sé: gli animali di cui nutrirsi, le piante MEDICINA SCIENZEda coltivare, i funghi ed i vegetali da evitare perché NATURALIvelenosi o da sfruttare per le proprie cure. La biologiaè stata inizialmente considerata una emanazione dellamedicina da un lato e delle scienze naturali dall’altro;solo dopo il 1600 circa, con l’introduzione del metodo BIOLOGIAscientifico sperimentale, la biologia ha iniziato aconfigurarsi come scienza autonoma. Visto l’enormesviluppo delle conoscenze, oggi molte discipline ZOOLOGIA, BOTANICA, MICROBIOLOGIA,diverse fanno parte della biologia: botanica, zoologia, ECOLOGIA,ecologia, etologia, microbiologia, citologia… ETOLOGIA, GENETICA, CITOLOGIA, GENETICA….
  • 3. COSA SONO GLI ESSERI “VIVENTI”Gli esseri viventi sono dotati di proprietà che li differenzianodalla materia inanimata. Di seguito sono elencate leproprietà che tutti gli organismi devono possedere peressere considerati “VIVENTI”:1. organizzazione;2. autoregolazione;3. crescita e sviluppo;4.dipendenza da fonti esterne;5.risposta agli stimoli;6.riproduzione;7.evoluzione.
  • 4. 1 ORGANIZZAZIONELa vita è organizzatain livelli gerarchici Nei viventi si osserva una organizzazione gerarchica, cioè per livelli successivi via via più complessi, e definita , ovvero mai casuale ma sempre predeterminata e definita geneticamente. Un esempio di tale organizzazione è l’anatomia che, pur nella variabilità individuale, rappresenta un elemento comune e definito per ciascuna specie.
  • 5. 1 ORGANIZZAZIONEGli atomi si associano per formare molecole, le molecole, edin particolare le biomolecole che contengono carbonio, sonoorganizzate in modo definito per formare le cellule. Tipicellulari diversi formano i tessuti ed i vari tessuti costituisconogli organi. Gli organi non sono indipendenti tra loro, mafunzionano perché associati in apparati; molti apparaticostituiscono l’organismo vivente. Anche l’intero individuo nonvive da solo ma interagisce con la comunità dei viventi e conl’ambiente.
  • 6. 2 OMEOSTASI Per un organismo vivente è importante mantenere costanti le proprie condizioni interneIl processo di regolazione che permette a unorganismo di controllare e mantenere stabili lecondizioni interne chimico-fisiche prende ilnome di omeostasi (o AUTOREGOLAZIONE)
  • 7. 2 OMEOSTASIOgni organismo vivente mette in atto una serie dimeccanismi automatici che gli consentono di mantenerepressoché costanti le proprie condizioni vitali (es.temperatura corporea, livello ematico di glucosio o altrimetaboliti, livello di ossigenazione degli organi…) anche alcambiare delle condizioni esterne.In un ambiente caldo, per esempio,il corpo autonomamente producesudore affinché sia mantenutala temperatura corporea ottimale
  • 8. 3 CRESCITA E SVILUPPO La capacità di accrescere le proprie dimensioni, dalla nascita all’età matura, è una caratteristica tipica di ogni organismo vivente: un bimbo alla nascita è lungo circa 50 cm, in pochi anni raggiunge 1 m per poi arrivare a 1,8 m o oltre. Lo sviluppo rappresenta il cambiamento e la maturazione fisiologica dell’organismo: con il tempo non cambiano solo le dimensioni, ma sia ha una reale mutazione nel funzionamento del corpo, per tale motivo un bambino non è un adulto in miniatura (per esempio non ha maturato la capacità di riprodursi). Le diverse fasi di sviluppo sono particolarmente evidenti nel caso degli insetti.Sviluppo del Bombyx mori: UOVA BRUCO BOZZOLO FARFALLA (baco da seta)
  • 9. 4 DIPENDENZA DA FONTI ESTERNE di materia ed energiaOgni organismo vivente ha necessità diMATERIA sia poter accrescere le propriedimensioni sia per poter supportare ilnormale ricambio cellulare, anche al terminedella fase di crescita.E’ necessario inoltre un apporto continuo di ENERGIA perpoter svolgere ogni normale attività dell’individuo.La fonte di energia e di materia per ciascun organismo èrappresentata dal CIBO. L’assimilazione è la capacità difabbricare i componenti chimici del proprio corpo manipolandosostanze di composizione diversa assunte con l’alimentazione.L’energia è fornita in particolare dal GLUCOSIO.
  • 10. 5 GLI ESSERI VIVENTI RISPONDONO AGLI STIMOLIUna delle capacità degli esseri viventi èquella di rispondere agli stimoli, ossia aimessaggi di varia natura cheprovengono sia dall’interno del corpo siadall’ambiente esterno.Gli organismi viventi sono capaci di mutare i propri processimetabolici, fisiologici e comportamentali, consentendo lorodi adattarsi alle condizioni (sempre mutevoli) dellambientenel quale vivono. L’illuminazione solare e la temperaturamedia, per esempio, influenzano l’attività riproduttiva dimolte specie animali.
  • 11. 6. La RIPRODUZIONE La riproduzione è quel processo che consente la formazione di nuovi organismi allo scopo di propagare la specieLa riproduzione asessuata, tipica degliorganismi più semplici come i batteri, è unprocesso generalmente veloce che puòavvenire per:• scissione binaria con la formazione didue individui identici alla cellula madretramite una divisione simmetrica del genitore;• gemmazione cioè dal distacco asimmetrico di alcuneparti del genitore.Gli organismi che si ottengono sono tutti identici tra loro, oltreche al genitore, e rappresentano un CLONE
  • 12. 6. La RIPRODUZIONELa riproduzione sessuata è tipica delle specie più evolute,nelle quali si distinguono organismi di genere diverso. Per lariproduzione gli individui di sesso diverso producano di cellulechiamate gameti.Il gamete proveniente dalla madre(cellula uovo) e dal padre(spermatozoo) si fondono dandoorigine a un nuovo individuo.In alcune specie la fecondazioneè interna e si hanno specifici organiper l’accoppiamento; in altri casi igameti vengono rilasciati nell’ambientee la fecondazione è esterna. I nuovi individuinon sono identici ai propri genitori, ma similiad entrambi
  • 13. 7. EVOLUZIONEPer evoluzione, si intende il mutamento di una intera specievivente nel corso delle generazioni; consiste nel progressivoaccumularsi di piccole modificazioni che, in un arco di tempoampio, determinano nella specie vivente significativicambiamenti morfologici, strutturali e funzionali. In alcunecondizioni e nel corso di molto tempo, una popolazione puòanche dare origine a una nuova specie.Secondo le moderne teorie evolutive, la variabilità tra gliindividui di una specie è l’elemento fondamentale su cuiagisce la selezione naturale:essa favorisce la procreazionedegli individui più adatti, equindi la trasmissione dei lorospecifici caratteri ereditari.
  • 14. Riferimenti bibliografici:Cavazzuti C., La vita intorno a noi, Zanichelli editore, ed 2011

×