Vedere l'acne sotto una nuova luce
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Vedere l'acne sotto una nuova luce

on

  • 317 views

acne

acne

Statistics

Views

Total Views
317
Views on SlideShare
311
Embed Views
6

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 6

http://ringiovanimento.mavilab.net 6

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Vedere l'acne sotto una nuova luce Vedere l'acne sotto una nuova luce Presentation Transcript

  • Vedere L’Acne Sotto una Nuova Luce
  • Lunghezza donda: 405-420 nm, 850-900 nm,selezionabile luce ad alta intensità banda stretta 420 nm, 55-200 mW/cm2 UV SAFE FDA Cleared
  • SPETTRO ELETTROMAGNETICORed Orange Yellow Green Blue Violet~680nm ~620nm ~580nm ~520nm 405-420nm 320-400nm SPETTRO LUCE VISIBILELe Porfirine sono 10 volte più sensibili alla luce blu-violetto 405-420nm che al rosso 630nm
  • LUCE AL PLASMA EFFETTI DELLA LUCE BLU 405-420 nm Studi in vitro hanno dimostrato la riduzione di citochine pro-infiammatorie in colture di cheratinociti umani ed effetto antiinfiammatorio (Shalita et al, NY,2002) EFFETTI DELLA LUCE NEAR INFRAREDFavorisce la liberazione di neurotrasmettitore Nitric Oxide nelle fibrocellule muscolari deivasi, con conseguente miglioramento della circolazione sanguigna ed ematica e aumento dell’ossigenazione tissutale e potenziamento del metabolismo cellulare (Horwitz et al, 1999) L’aumento della concentrazione di Ferritina nella pelle agisce come potente fattore anti- ossidante /anti aging (Applegate et al, 1998)
  • LUCE AL PLASMA MECCANISMO D’AZIONE DELLA FOTOTERAPIA NELL’ ACNEP.Acnes produce porfirine endogene (Coproporphyrin III)Queste porfirine assorbono luce blu-violetta a 420 nme nel processo di fotoeccitazione liberano radicalelibero (ossigeno singoletto), che distrugge i batteri.La reazione è limitata ai batteri e non ha alcun effettosui tessuti circostanti.Le porfirine sono 10 volte più sensibili a 405-420 nmblue-violetto che a 630 nm rosso
  • CARATTERISTICHE IDEALI DEL PEELING CHIMICO PER ACNE ATTIVA• Modulazione dell’esfoliazione in base a fototipo e biotipo• Efficacia cheratolitica su papule e comedoni• Rapida socializzazione• Ottima tollerabilità• Basso rischio di effetti collaterali• Integrazione e sinergia con altri trattamenti medico-estetici e con terapia dermatologica
  • PEELING CON ACIDO SALICILICO 30% Beta idrossiacido Lipofilo In soluzione alcolica Intensa azione cheratolitica (solubilizzazione del cemento intercellulare) Peeling superficiale Seboregolazione Azione anti-infiammatoria: − influenza la cascata dell’acido arachidonico Desquamazione brunastra visibile nei 3-4 giorni successivi Non immediatamente socializzante
  • PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO TECNOLOGICO 82% response rate ACNE LIEVE-MEDIA: ACNE LIEVE-MEDIA: SOLO EMISSIONE DI LUCE EMISSIONE DI LUCE SPETTRO COMPLETO SPETTRO COMPLETO + SOFT PEELING• 8 trattamenti • 4-6 trattamenti• 2 volte a settimana • 1 volta ogni 2-3 settimane•15 minuti per ogni sede •Peel +15 minuti per ogni sede da da trattaretrattare