vita politica italiana tra partiti e riforme

1,464 views
1,357 views

Published on

gli anni di Tangentopoli

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,464
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
38
Actions
Shares
0
Downloads
20
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

vita politica italiana tra partiti e riforme

  1. 2. 1990 SI INFRANGONO VECCHI EQUILIBRI <ul><li>8 Febbraio 1991 </li></ul><ul><li>Nasce il Pds </li></ul><ul><li>La DC è costretta a ridiscutere il proprio ruolo </li></ul>
  2. 3. LE REAZIONI DELLA PARTITOCRAZIA SCUOTONO IL SISTEMA POLITICO
  3. 4. <ul><li>La Lega si afferma nell’Italia settentrionale, diventa presto una forza politica, </li></ul><ul><li>il suo segretario è </li></ul><ul><li>Umberto Bossi </li></ul><ul><li>La Rete </li></ul><ul><li>di Leoluca Orlando </li></ul><ul><li>fuoriuscito dalla Dc, è un movimento che si sviluppa al sud </li></ul>
  4. 5. 5 APRILE, TERREMOTO ELETTORALE <ul><li>Pentapartito   </li></ul><ul><li>è l'espressione usata per definire la coalizione di governo in Italia dal 1980 fino al 1992: </li></ul><ul><li>il governo si sosteneva mediante l'appoggio di cinque partiti politici: </li></ul><ul><li>DC </li></ul><ul><li>  PSI </li></ul><ul><li>PSDI </li></ul><ul><li>  PRI   </li></ul><ul><li>  PLI </li></ul>
  5. 6. Il Pentapartito nasce nel 1981   <ul><li>da un accordo, detto </li></ul><ul><li>&quot;patto del camper&quot;, </li></ul><ul><li>fra il segretario della DC,  </li></ul><ul><li>Arnaldo Forlani </li></ul><ul><li>quello del PSI, Bettino Craxi </li></ul><ul><li>e Giulio Andreotti </li></ul><ul><li>  tanto che il patto viene chiamato anche&quot;CAF“ </li></ul><ul><li>(Craxi –Andreotti –Forlani ) </li></ul>
  6. 7. <ul><li>Alle elezioni politiche del ‘92 </li></ul><ul><li>la Democrazia Cristiana ottiene il suo minimo storico e per la prima volta in un'elezione di rilevanza nazionale non supera il 30% dei consensi. </li></ul><ul><li>anche gli altri membri del Pentapartito ottengono scarsi risultati </li></ul>
  7. 8. <ul><li>Ma è lo scoppio di uno scandalo che porta alla fine della legislatura dopo solo due anni, </li></ul><ul><li>  Tangentopoli </li></ul>
  8. 9. <ul><li>… .Arrestato in flagrante, mentre incassava una tangente, un funzionario nel settore sanità; controllava un consistente pacchetto di tessere, messe a disposizione dei leader locali di un partito di governo … </li></ul><ul><li>comincia così la storia di Mario Chiesa </li></ul>
  9. 10. presidente a Milano del Pio Albergo Trivulzio e imputato numero uno di Mani pulite, finito in manette il 17 febbraio 1992 per una tangente di 7 milioni.
  10. 11. Quando un magistrato più abile e fortunato di altri dà la prima spallata, il castello di carte crolla
  11. 12. <ul><li>Il primo a crollare è: </li></ul><ul><li>Mario Chiesa. </li></ul><ul><li>Gli imprenditori </li></ul><ul><li>che lo avevano finanziato iniziano a tradirlo. E perfino il suo partito, lo abbandona: definito da Bettino Craxi un “mariuolo”. </li></ul><ul><li>il 23 marzo 1992, l’aspirante sindaco comincia a confessare le sue tangenti. </li></ul>
  12. 13. <ul><li>Mani pulite esplode </li></ul><ul><li>cadono, uno dopo l’altro, </li></ul><ul><li>gli amministratori, gli imprenditori, i politici. </li></ul><ul><li>Come le tessere di un grande domino. </li></ul><ul><li>Tanti imprenditori corrono a raccontare le loro tangenti, denunciano i cassieri segreti dei partiti, e di chi faceva il giro per raccogliere mazzette </li></ul>
  13. 14. <ul><li>lunedì 17 febbraio la Procura della Repubblica di Milano arresta il socialista Mario Chiesa, Presidente del Pio Albergo Trivulzio, con l'accusa di concussione. </li></ul><ul><li>Ha inizio &quot; Mani Pulite &quot;. </li></ul><ul><li>Nei due anni successivi la magistratura milanese evidenzia la corruzione della politica italiana. Scopre i nessi illeciti fra politica e affari e denuncia un sistema di finanziamento dei partiti politici che ormai è fuori da qualunque regola democratica. </li></ul>
  14. 16. L’ITALIA SOTTO I COLPI DELLA MAFIA E DELLA CRISI ECONOMICA <ul><li>Il 1992 </li></ul><ul><li>È anche l’anno in cui si registrano delitti politici e </li></ul><ul><li>sanguinose stragi di mafia come la Strage di Capaci </li></ul>
  15. 17. Strage di via d’Amelio
  16. 18. Omicidio di Salvo Lima
  17. 19. <ul><li>Totò Riina </li></ul><ul><li>Giuseppe Madonia </li></ul>
  18. 20. UN “REGIME “IN DISSOLUZIONE <ul><li>Prosegue il cataclisma. </li></ul><ul><li>Le procure di tutta Italia indagano in ogni direzione. </li></ul><ul><li>Alla fine del ‘93 si apre il processo Cusani </li></ul>
  19. 21. <ul><li>Decine di amministratori sono sotto accusa per la gestione delle forniture sanitarie in Piemonte, Lombardia, Toscana, Campania, Calabria, Sicilia. </li></ul><ul><li>Centinaia di sindaci, assessori e imprenditori in tutta Italia sono sotto inchiesta. </li></ul>
  20. 22. IL MONDO CAMBIATO <ul><li>imploso il blocco sovietico, perdono forza i partiti che anche in Italia erano legittimati dall’uno o dall’altro dei due schieramenti. </li></ul><ul><li>Saltano quelle reti di protezione </li></ul><ul><li>che rendevano improcessabili i potenti.  </li></ul>
  21. 23. SCOMPARE IL VECCHIO SISTEMA POLITICO
  22. 24. 10 maggio 1994 <ul><li>Silvio Berlusconi dà vita al suo primo Governo. </li></ul><ul><li>Ha il sostegno di Alleanza Nazionale, e </li></ul><ul><li>della Lega Nord. </li></ul><ul><li>Per la prima volta nella storia repubblicana un partito come AN, che nasce dalle ceneri del MSI, è al Governo del Paese. </li></ul>
  23. 25. <ul><li>martedì 5 luglio 1994 a Milano si apre il maxiprocesso per la tangente Enimont. </li></ul><ul><li>Sono imputati tutti i partiti di maggioranza della prima Repubblica. </li></ul>
  24. 26. Forlani Andreotti Pomicino Craxi Gava Lamalfa
  25. 27. Dell’ Utri Berlusconi Ligresti Gregante Gardini
  26. 28. ASCESA E CADUTA DEL GOVERNO BERLUSCONI <ul><li>Il 13 luglio 1994 </li></ul><ul><li>Il governo emana un decreto che abolisce la custodia cautelare per i reati di </li></ul><ul><li>concussione e corruzione. </li></ul><ul><li>Vengono immediatamente scarcerati molti degli inquisiti di Tangentopoli </li></ul>
  27. 29. <ul><li>La protesta popolare </li></ul><ul><li>costringe il governo </li></ul><ul><li>a ritirare il decreto che viene bollato come </li></ul><ul><li>decreto “salvaladri” </li></ul>
  28. 30. La procura di Milano invia al presidente del Consiglio un avviso di garanzia per episodi di corruzione in veste di presidente della Fininvest
  29. 31. <ul><li>alla Camera dei Deputati </li></ul><ul><li>il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi pronuncia un duro discorso contro l'alleato Umberto Bossi, </li></ul><ul><li>lo accusa di aver tradito l'accordo politico che, nel marzo dello stesso anno, ha portato alla formazione del &quot;Polo delle Libertà&quot; e che ha consentito al centro-destra di vincere le elezioni </li></ul>
  30. 32. <ul><li>Le opposizioni ne approfittano e insieme alla Lega presentano due mozioni di sfiducia. </li></ul><ul><li>Al Presidente del Consiglio non resta che presentare le dimissioni </li></ul>
  31. 33. Berlusconi e Prodi nel 1996 Governo Prodi 1996
  32. 34. Romano Prodi Carlo Azeglio Ciampi Nino Andreatta Fausto Bertinotti
  33. 35. <ul><li>Romano Prodi </li></ul><ul><li>conferisce il ministero del tesoro </li></ul><ul><li>a Carlo Azeglio Ciampi </li></ul><ul><li>e il ministero della difesa </li></ul><ul><li>a Nino Andreatta </li></ul>
  34. 36. Commissione bicamerale
  35. 37. <ul><li>Il nuovo governo di centrosinistra si caratterizza subito per la determinazione con la quale persegue l’obiettivo di portare </li></ul><ul><li>l’Italia nell’Unione monetaria europea. </li></ul><ul><li>Nel tentativo di soddisfare i </li></ul><ul><li>parametri di Mastricht </li></ul><ul><li>Prodi chiede al paese ulteriori sacrifici </li></ul><ul><li>e vara la nuova finanziaria per il ‘97 </li></ul>
  36. 38. <ul><li>La presentazione della legge finanziaria </li></ul><ul><li>provoca la reazione di Bertinotti </li></ul><ul><li>che annunciò il ritiro del suo sostegno al governo. </li></ul>
  37. 39. Massimo D’Alema fu il primo esponente dell'ex PCI ad assumere la carica di presidente del Consiglio. D'Alema rimase in carica dal  21 ottobre 1998 al 22 dicembre1999 . Il secondo esecutivo dal . 22 dicembre 1999 al 25 aprile 2000
  38. 40. <ul><li>Il 19 gennaio 2000 Bettino Craxi muore ad Hammamet in seguito ad un arresto cardiaco. </li></ul><ul><li>Era nato nel 1934 a Milano. </li></ul>

×