Il dopoguerra in Italia

2,794 views
2,606 views

Published on

Il dopoguerra in Italia

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,794
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
48
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il dopoguerra in Italia

  1. 1. IL SECONDO DOPOGUERRA IN ITALIA
  2. 2. <ul><li>Governo Bonomi : si dimette alla Liberazione </li></ul><ul><li>Parri (giu-dic 45) ultimo dei governi del CLN, rappresenta tutti i partiti </li></ul><ul><li>De Gasperi (45-53) capeggia una coalizione dei partiti del CLN tranne Azionisti </li></ul><ul><li>Appoggio americano </li></ul>
  3. 3. ALCIDE DE GASPERI
  4. 4. RIFORMA ISTITUZIONALE <ul><li>Marzo-Aprile 46 elezioni amministrative </li></ul><ul><li>Necessità riforma istituzionale: referendum popolare indetto per il </li></ul><ul><li>2 giugno </li></ul><ul><li>Contemporaneamente elezioni politiche per l’Assemblea Costituente con sistema proporzionale e a suffragio universale: collasso dei liberali e azionisti </li></ul><ul><li>Scelta della Repubblica (scarto di 2.000.000 su 23.000.000) </li></ul>
  5. 5. MONARCHIA O REPUBBLICA?
  6. 6. LA REPUBBLICA <ul><li>De Nicola presidente provvisorio </li></ul><ul><li>Re Umberto di Savoia va in esilio </li></ul><ul><li>Luglio 46 ministero De Gasperi </li></ul><ul><li>Trattato di pace : Parigi, 10 febbraio 47 </li></ul><ul><li>Nuova Costituzione 1 gennaio 48 </li></ul><ul><li>Incontro di tre tradizioni: cattolico-democratica, democratico-liberale, marxista </li></ul>
  7. 7. IL RE DI MAGGIO
  8. 8. ENRICO DE NICOLA
  9. 9. LA COSTITUZIONE <ul><li>STRUTTURA: </li></ul><ul><li>Premessa : principi fondamentali </li></ul><ul><li>Diritti e doveri del cittadino </li></ul><ul><li>Ordinamento dello Stato </li></ul>
  10. 10. PREMESSA <ul><li>Sovranità popolare </li></ul><ul><li>Uguaglianza cittadini di fronte alla legge </li></ul><ul><li>Diritto al lavoro </li></ul><ul><li>Indipendenza tra Stato Chiesa nel rispetto dei Patti Lateranensi </li></ul><ul><li>Ripudio della guerra </li></ul>
  11. 11. DIRITTI DEL CITTADINO <ul><li>Libertà personale, diritti della famiglia, uguaglianza tra i coniugi </li></ul><ul><li>Libertà di insegnamento, tutela del lavoro, diritto adeguata retribuzione, assistenza sociale, libertà sindacale, diritto di sciopero </li></ul><ul><li>Libertà di iniziativa economica, diritto di proprietà, carattere progressivo sistema fiscale </li></ul><ul><li>Diritti elettorali, obbligo servizio militare </li></ul>
  12. 12. ORDINAMENTO DELLO STATO <ul><li>Potere legislativo : Camera e Senato </li></ul><ul><li>Popolo può proporre leggi e abrogarle col referendum </li></ul><ul><li>Presidente: eletto ogni 7 anni dal Parlamento a camere riunite </li></ul><ul><li>Potere esecutivo : Governo, ottiene fiducia dal Parlamento. </li></ul>
  13. 13. ORDINAMENTO DELLO STATO <ul><li>Potere giudiziario indipendente; </li></ul><ul><li>Corte Costituzionale per verifica costituzionalità leggi </li></ul><ul><li>Ordinamento amministrativo fondato su autonomia regioni dotate di poteri legislativi propri </li></ul>
  14. 15. LA RICOSTRUZIONE <ul><li>Elezioni 18 aprile 48 trionfo della democrazia Cristiana </li></ul><ul><li>Creazione di un centro politico </li></ul><ul><li>Orientamento filo occidentale ed europeistico (Piano Marshall 48, Patto Atlantico 49) </li></ul><ul><li>Difesa della lira e libertà degli scambi commerciali con estero </li></ul><ul><li>Riforme </li></ul>

×