Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Dossier Camereaperte 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Dossier Camereaperte 2013

  • 366 views
Published

Rapporto sull'attività del parlamento nella XVI legislatura (Aprile 2008 - Dicembre 2012) a cura di Openpolis

Rapporto sull'attività del parlamento nella XVI legislatura (Aprile 2008 - Dicembre 2012) a cura di Openpolis

Published in News & Politics
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
366
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. RAPPORTO SULL'ATTIVITÀ DEL PARLAMENTO NELLA XVI LEGISLATURA APRILE 2008 / DICEMBRE 2012 CAMERE APERTE 2013
  • 2. Il progetto Openpolis L'INDICE DI PRODUTTIVITÀ Metodologia Parametri LE CAMERE AL LAVORO Ore e atti della XVI Legislatura IL RAPPORTO GOVERNO-PARLAMENTO Chi fa le leggi Questione di fiducia Tante richieste nessun sfiducia Il tempo delle leggi LA PROVA DEL VOTO Governo Berlusconi Governo Monti L’INTERROGATO NON RISPONDE I Ministri a confronto I PARLAMENTARI A CONFRONTO Presenze Produttività Ruoli e personaggi CAMBI&RICAMBI Deputati che vanno Senatori che vengono Patrimoni trasparenti GLI ARGOMENTI DEL PARLAMENTO La verifica delle priorità XVI LEGISLATURA: LINEA DEL TEMPO UNA LEGISLATURA, DUE GOVERNI APPENDICI Elenco dei Deputati e Senatori, produttività e assenze 2 4 5 6 8 9 10 10 12 14 16 17 19 22 24 25 25 26 28 30 31 Sommario CAMERE APERTE 2013
  • 3. Il Progetto Openpolis CAMERE APERTE - TERZA EDIZIONE Cala il sipario sulla XVI Legislatura della Repubblica. E alla fine di questo caotico e tumultuoso quinquennio cosa resta? Che paese ci restituiscono le maggioranze parla- mentari che hanno dato la fiducia al Governo Berlusconi prima e a quello di Monti poi? Quali leggi, quali riforme sono state fatte? Che ruolo hanno avuto le opposizioni? Cosa hanno prodotto i circa mille tra Deputati e Senatori in questi anni? Come ciascuno di loro, singolarmente e all'in- terno del proprio Gruppo, ha interpretato il proprio ruolo? Questa terza edizione di Camere Aperte cerca le risposte attraverso i dati raccolti da Openpolis sulla vita parlamen- tare, le sue dinamiche e i suoi attori. In alcuni casi vengono confermate le sensazioni e le opi- nioni prevalenti, in altri vengono smentite clamorosa- mente. Ma in entrambi i casi, la disponibilità dei dati con- sente di avere un comune ancoraggio. Si possono trarre altre interpretazioni, ma devono essere argomentate. Così si fa dibattito pubblico. I dati sono importanti per la democrazia. La loro quanti- tà, qualità, facilità di accesso e diffusione forniscono una misura dell'apertura democratica di una società e la pos- sibilità per i cittadini di esercitare un controllo sul potere, senza il quale non potrà esserci possibilità di recupero di quel minimo di fiducia indispensabile per contrastare la crisi devastante della politica. Da questa urgenza viene fuori il progetto Openpolis, con il tentativo di praticare la trasparenza come una chiave – “la” chiave in un paese come l’Italia - per cambiare la politica perché sia aperta ai cittadini. È un cammino lungo e complesso, che passa attraverso un rivolgimento economico, sociale e culturale oltreché politico e che riguarda, quindi, ugualmente i go- vernanti e i governati, i centri come le periferie. Partendo dai dati di Camera e Senato, nel 2009 abbiamo per la prima volta pubblicato le presenze alle votazioni di Deputati e Senatori. Un dato banale, che di per sé dice an- che poco, ma che se usato per creare gli elenchi ordinati dei più presenti e dei più assenti, arricchiti poi con la va- lutazione della produttività di ciascun parlamentare, ecco che crea l’interesse per il confronto. Il ché ha portato un seguito inevitabile di polemiche e contestazioni di chi il confronto non lo ama, ma anche la possibilità di cercare criteri condivisi e basati sui dati di fatto per farsi largo nel- la melma indistinta delle generalizzazioni alla moda come quelle della casta. Questo processo si è avviato. Pur con le inevitabili con- traddizioni, possiamo dire oggi che tante informazioni sull’attività del Parlamento sono diventate patrimonio collettivo, infinitamente più diffuso rispetto agli anni precedenti, quando era appannaggio dei soli addetti ai la- I numeri di Camere Aperte: Le elaborazioni del rapporto si basano sui dati ufficiali pubblicati dai siti istituzionali di Camera e Senato. Sono stati analizzati gli atti parlamentari della XVI Legisaltura sino al 22 dicembre 2012. 9.572 DISEGNI DI LEGGE 1.933 INTERPELLANZE 42.877 INTERROGAZIONI 15.567 ORDINI DEL GIORNO 17.938 VOTAZIONI 18.436 RESOCONTI DI SEDUTE 1.889 RISOLUZIONI 278.334 INTERVENTI DEI PARLAMENTARI 203.372 EMENDAMENTI 115 DECRETI LEGGE
  • 4. 3 vori. La rete, i blogger e i social network hanno innescato l’effetto moltiplicatore. Ma un ruolo importante lo svol- gono anche i media nazionali e soprattutto quelli locali. Significativo è poi che moltissimi Parlamentari facciano oramai riferimento a Open parlamento* per raccontare il loro lavoro e tanti, di ogni partito, ci segnalano errori da correggere o miglioramenti da fare, dandoci così un con- tributo fondamentale per gli sviluppi futuri. Ma forse più che sul piano nazionale è nelle città che la partecipazione dei cittadini e la rappresentanza locale possono oggi trovare nuove soluzioni per governare le co- munità. Anche qui l'apertura ci pare una delle condizioni caratterizzanti di ogni esperienza che voglia realmente essere diversa. Open parlamento ha generato quindi Open municipio*, la piattaforma attraverso cui i Comuni posso- no mettere online in tempo reale atti, processi e voti del Consiglio e della Giunta, permettendo ai cittadini di sape- re e partecipare, prima che le decisioni siano prese. Era un progetto coltivato da tempo e che finalmente da poco è divenuto una realtà, grazie a un Comune che ha scelto di fare da apripista, quello di Udine*, e che speriamo in molti vorranno seguire. Con un altro Comune, Firenze*, abbiamo aperto un fronte nuovo, evidentemente sempre più deci- sivo, che è quello della trasparenza e comunicazione dei bilanci pubblici. Nei prossimi mesi Open bilanci* sarà la piattaforma attraverso cui i dati assurdi e incomprensi- bili del bilancio comunale verranno tradotti in linguaggio umano. Con l'uso di grafici, confronti, classifiche e indi- catori, i dati di tutti i Comuni d'Italia negli ultimi dieci anni potranno essere conosciuti, condivisi e liberamente scaricati. E alle scelte nella gestione delle entrate e delle uscite, saranno associati il nome e cognome del Sindaco e della Giunta che ne portano la responsabilità politica. I cittadini avranno strumenti per capire, confrontare e fare domande, gli amministratori per pubblicare i dati, spiega- re e condividere le scelte. Accesso ai dati non significa, quindi, solo trasparenza, pa- rola così usata da essere divenuta sospetta. Non si tratta solo di contrastare l'illegalità, cosa evidentemente fon- damentale. I dati aiutano a mostrare che le realtà sono sfaccettate, con le loro differenze insopprimibili e difficili da imbrigliare e sappiamo che conoscere e riconoscere le differenze è la condizione per poter fare delle scelte. Per questo siamo parte del movimento italiano e inter- nazionale che chiede che i dati pubblici siano aperti*. Per questo vogliamo che in Italia venga adottata una legge che riconosca il diritto di accedere liberamente agli atti della pubblica amministrazione, un Freedom of Informa- tion Act (FOIA) in Italia*. Ed è per per questo che continu- iamo a reclamare un Parlamento trasparente e cioè: - Commissioni aperte: riforma dei Regolamenti parla- mentari per una piena pubblicità dei lavori, delle presenze e dei voti; - Bilanci aperti: pubblicazione online dei bilanci dettaglia- ti di Camera e Senato in formati aperti; - Patrimoni aperti: obbligo di pubblicazione online in for- mato aperto della dichiarazione dei redditi e dei patrimoni dei Deputati e Senatori; - Spese dei Gruppi parlamentari aperte: recentemente Senato e Camera hanno introdotto l'obbligo della rendi- contazione delle spese ma perché ci sia reale trasparenza i dati debbono essere aperti. Proseguiremo la battaglia per le riforme perché il diritto di sapere e di essere parte siano affermati, perché sono condizione necessaria per un cambiamento culturale e politico non più rinviabile in Italia. Poi spetta a tutti noi esercitare effettivamente i diritti che abbiamo e dare vita al cambiamento possibile. Ai cittadini spetta usare i dati e le informazioni per chiedere conto, per esercitare un contropotere in grado di limitare la fatale attrazione del potere per l’abuso e la violazione delle regole. RIFERIMENTI: * Open parlamento: www.openparlamento.it * Open municipio: www.opemunicipio.it * Open Udine: www.openudine.it * Open bilancio Firenze: http://opendata.comune.fi.it/open_bilancio/index.html * Open bilanci: http://www.openpolis.it/progetti/openbilanci * Spaghetti Opendata: http://www.spaghettiopendata.org * Iniziativa per l’adozione del Freedom Of Information Act in Italia: http://www.foia.it
  • 5. 4 METODOLOGIA L'Indice di produttività parlamentare propone la valutazio- ne del lavoro di Deputati e Senatori in base a criteri di effi- cacia che aiutino a distinguere la gran massa di attività che non produce effetti - per esempio su circa 9.600 DDL pre- sentati appena circa 500 sono stati esaminati - da quella, poca, che invece da risultati. Non si entra mai nel merito di quanto un atto dispone, se sia buono o cattivo, ma ci si limita ad attribuire un punteggio ad ogni passaggio di iter. Dunque più un provvedimento si approssima al suo com- pletamento (per es. un ddl che diventa legge) più sarà alto il punteggio assegnato a chi presenta l'atto - primo firma- tario - e a chi ne è il relatore. Altri punti vengono attribuiti con il consenso ottenuto su un provvedimento, attraverso le firme degli altri parlamentari, e, infine, grazie ad una più assidua partecipazione del parlamentare ai lavori. L'insie- me di questi parametri, messi a punto nel tempo grazie a ad un confronto continuo anche con molti Parlamentari, chiaramente premia la ricerca del risultato e il merito poli- tico e disincentiva la produzione di scartoffie buone solo a intasare gli uffici. L'indice è uno strumento che ha il vantaggio della sintesi ma che tuttavia non deve essere preso come uno strumen- to per la misurazione esatta. Serve per analizzare e valuta- re la complessa realtà parlamentare non certo per formu- lare giudizi. Molto proviamo a tenere dentro, elaborando una mole enorme di dati, ma molto resta inevitabilmente fuori. Per esempio ci concentriamo solo su quella parte del lavoro parlamentare volto alla proposta, discussione, elaborazione ed approvazione di atti legislativi e non le- gislativi. Non calcoliamo invece il lavoro istituzionale, che può essere anche molto oneroso, collegato allo svolgimen- to degli incarichi parlamentari come quello di Presidente o Vicepresidente di Assemblea (di Commissione, Giunta, Co- mitato, etc.), Capogruppo, Questore, ecc. Soprattutto non sono disponibili - perché non sono pubblici - i dati sui lavo- ri delle Commissioni che invece rappresentano una parte quantitativamente e qualitativamente molto significativa del lavoro di un Parlamentare, soprattutto per quelli che più si impegnano. Anche per questo continueremo a pre- tendere la completa pubblicità degli atti e delle procedure, e l'accesso senza limitazioni ai dati di tutti gli organi di Ca- mera e Senato, a cominciare dalle Commissioni. I CRITERI DELLA PRODUTTIVITÀ: L’ITER Ogni atto parlamentare ha un iter che consiste nella suc- cessione delle fase necessarie al suo completamento. Questi passaggi possono essere pochi o molti secondo il tipo di atto. L'iter più complesso è certamente quello degli atti che sono destinati a produrre norme di legge, ossia i Disegni di Legge. Ora, dal punto di vista della produttivi- tà parlamentare, ogni tappa raggiunta o superata da un atto verso il suo traguardo finale, fa acquisire punteggio all'atto, e, di conseguenza, al suo presentatore e al relato- re. Dunque la presentazione di un atto vale quasi "Ø" e il valore viene riconosciuto a partire dai passaggi successivi. IL CONSENSO Con questo criterio si intende valutare la quantità e la tipo- logia di gradimento che il presentatore (Primo firmatario) di un atto riesce ad ottenere presso i suoi colleghi. La pre- sunzione di partenza è che più un atto ottiene consenso e maggiore è il suo valore politico. Valore che sarà più alto nel caso in cui il sostegno dovesse arrivare da altri gruppi. LA PARTECIPAZIONE AI LAVORI Il contributo del parlamentare ai lavori della Camera di appartenenza si esprime anche attraverso la partecipazio- ne alla fase della discussione e a quella della decisione e quindi nell’Indice di Produttività calcoliamo gli interventi in Commissione e in Aula e le votazioni. Ma la presenza al voto non ha sempre lo stesso valore politico, pertanto abbiamo distinto la votazione, diciamo ordinaria, dal voto finale con cui si approva una legge, dal voto in cui la mag- gioranza è risultata battuta. Ulteriori dettagli sul calcolo della produttività parlamentare sono disponibili su indice.openpolis.it L'INDICE DI PRODUTTIVITÀ
  • 6. 5 PARAMETRI Presentazione Discusso in Commissione Discusso in Assemblea Assorbito/Unificato da altro DDL Votato Approvato/Accolto Approvato da una camera Diventato legge / Concluso Approvazione bi-partisan Da 1 a 5 firme dello stesso gruppo (da 8 a 20 per le mozioni) Oltre 5 firme delle stesso gruppo (oltre le 20 per le mozioni) Da 1 a 5 firme di altri gruppi (da 1 a 10 per le mozioni) Oltre 5 firme di altri gruppi (oltre 10 per le mozioni) Da 1 a 5 firme dello schier. opposto (da 1 a 10 per le mozioni) Oltre 5 firme dello schier. opposto (oltre 10 per le mozioni) Interventi Presenza al voto Voto finale Voto con maggioranza battuta
  • 7. 6 GOVERNO BERLUSCONI Un frequente argomento di polemica è quello della quan- tità di lavoro svolto dal Parlamento. Una misura indicativa in tal senso è data dal lavoro svolto dai parlamentari in Commissione e in Assemblea. Per provare a vedere che tipo di relazione possa esserci tra la quantità di lavoro svolto dalle assemblee e la capacità legislativa degli or- gani parlamentari, abbiamo messo a confronto, per ogni anno, il numero di leggi approvate. Dal grafico se ne ricava che, al di sopra di una determinata quantità minima di la- voro svolto, non si può dire che vi sia relazione diretta tra lavoro e produzione di leggi. Anzi se si mettono a confron- to il 2008 con il 2012, che sono i due anni che più si scosta- no dalla media, abbiamo che con un numero di ore molto simile, nel 2012, si sono prodotte quasi il triplo delle leggi. A fare la differenza non pare sia la quantità di lavoro ma il contesto politico radicalmente diverso. Nel 2012 si realiz- za anche un'inversione di tendenza nelle ore lavorate tra le due Camere, e i Senatori, che solitamente si riuniscono di meno, superano nettamente i loro colleghi Deputati. Il discorso è diverso quando si tratta della produttività in- dividuale dei Parlamentari e della relazione tra questa e le presenze ai lavori (vedi analisi relativa a pag. 19). Nel grafico si mostra l’andamento del numero delle ore in cui le Commissioni e le Assemblee si sono riunite alla Camera e al Senato. Si tratta del totale delle ore in cui Commissioni e Aula sono state convocate quindi non delle ore lavorate dai singoli Parlamentari, che è tutt’altro dato perché non abbiamo il nu- mero dei partecipanti alle sedute. LE CAMERE AL LAVORO LEGGI ORE LAVORO CAMERA ORE LAVORO SENATO 2008 2009 3.279 2.771 1.387 2.268 87 44 ››› Le ore lavorate e le leggi approvate dal Parlamento ORE E ATTI DELLA XVI LEGISLATURA
  • 8. 7 I dati riassunti nella tabella qui sotto ci dicono molto chia- ramente che gli unici atti che hanno buone possibilità di giungere alla conclusione del loro percorso sono i Decreti Legge. Atti dell'Esecutivo che dovrebbero avere le caratte- ristiche della particolare necessità ed urgenza ma che sono divenuti, proprio in virtù della loro buona percentuale di successo e grazie all'uso dei voti di fiducia, una modalità di legiferazione quasi ordinaria (vedi il capitolo successivo sul rapporto Esecutivo-Legislativo). Gli altri atti parlamen- tari, quelli non legislativi, sono di solito strumenti nelle mani delle opposizione che li usano per indirizzare l'azione del Governo (Ordini del Giorno, Risoluzioni, Mozioni) e per controllarla (Interrogazioni e Interpellanze).Le percentuali qui si attestano in media intorno al 30%. E' più facile che un Ordine del Giorno venga accolto - come si dice un Odg non si nega a nessuno - che una interroga- zione trovi una risposta (su questo si veda pag. 16 "L'inter- rogato non risponde). GOVERNO MONTI 2010 2011 2012 2.779 2.716 1.995 2.325 2.228 2.717 110 73 73 ››› Atti approvati e conclusi nella XVI Legislatura * Nel corso della legislatura si sono svolte 2.809 audizioni tra Commissioni e Aula.
  • 9. 8 IL RAPPORTO GOVERNO-PARLAMENTO CHI FA LE LEGGI Otto leggi su dieci sono di iniziativa del Governo, ovvero si tratta di Decreti Legge o Disegni di legge presentati da un Ministro. Quando è l'Esecutivo a prendere l'iniziativa di fare una legge, ha una probabilità di successo del 34%, più di 3 proposte su dieci passano e diventano leggi. Se invece sono i Deputati e Senatori a presentare i Proget- ti di legge la probabilità scende all'1%. I cittadini e gli altri soggetti - le Regioni e il CNEL - cui la Costituzione affida il diritto dell'iniziativa di proporre le leggi, hanno zero possi- bilità di vederle trasformate in legge. Questi sono i numeri che raccontano come il potere legislativo si sia progres- sivamente trasferito nelle mani dell'Esecutivo, lasciando al Parlamento il ruolo della ratifica e, nel migliori dei casi, del controllo. Se a questo si aggiunge il ricorso abnorme alla fiducia che spessissimo impedisce il dibattito e la modifica sulle norme dettate dal Governo, ecco che s'im- pone l'immagine inesorabile del "votificio". L'organo cui la Costituzione assegna il ruolo sovrano della formazione e espressione della volontà popolare, è ridotto ad un luogo dove gli eletti vanno, quando ci vanno, solo per dire sì e no su provvedimenti di cui pochissimi nelle Commissioni e in Aula conoscono le motivazioni e le conseguenze per i cittadini. Tutto il dibattito sui costi del Parlamento, sulla riduzione del numero dei Parlamentari, non hanno alcun senso se non si prova a rispondere prima a che cosa ser- va oggi il Parlamento. La realtà dei rapporti di forza tra Governo e Parlamento è talmente lontana dal disegno costituzionale che è da questi numeri che bisogna partire per ridefinire il quadro, nuovi possibili equilibri e un altro funzionamento. 20% 80% 32% 23% 68% 77% ››› Percentuale di successo: iniziativa governativa e parlamentare ››› Leggi approvate: iniziativa governativa e parlamentare L'attività legislativa viene esercitata dal Governo in misura maggiore rispetto il Parlamento. Su 387 leggi approvate in tutta la Legislatura, 297 (77%) sono di iniziativa governativa e solo 90 (23%) di iniziativa parlamentare: il rapporto è di 1 a 4. Il peso del Governo nella produzione legislativa con Berlusconi all'80% va a ridimensionarsi con Monti intorno al 68%. 54 LEGGI SU 7216 PROPOSTE 36 LEGGI SU 1374 PROPOSTE 90 LEGGI SU 8590 PROPOSTE 0,7% 34% 2,6% 34% 1% 34% GOVERNO MONTI XVI LEGISLATURAGOVERNO BERLUSCONI Parlamento Governo Parlamento Governo Parlamento Governo GOVERNO MONTI XVI LEGISLATURAGOVERNO BERLUSCONI Parlamento Governo Parlamento Governo Parlamento Governo 220 LEGGI SU 652 PROPOSTE 77 LEGGI SU 229 PROPOSTE 297 LEGGI SU 881 PROPOSTE
  • 10. 9 Quello del ricorso alla fiducia è una delle lenti attraverso cui si può analizzare la relazione tra Governo e Parlamento. L’effetto della fiducia è quello di troncare la discussione in Parlamento - decadono gli emendamenti, si blocca l’ostruzionismo dell’opposizione, si blindano i voti della maggioranza - sotto la minaccia della crisi di Governo, nel caso in cui la fiducia non dovesse essere accordata. Se ne dovrebbe fare un uso eccezionale per i casi di particolare rilevanza e urgenza perché evidentemente si esautora il Parlamento proprio nelle sue funzioni essenziali. Invece negli anni l’Esecutivo ha fatto un uso sempre più massiccio della questione di fiducia riducendola ad una prassi pressoché normale, confermando quindi la tendenza al totale squilibrio del rapporto con il potere Legislativo. La tendenza già evidentemente troppo elevata nella fase del Governo Berlusconi - con 16 leggi su 100 approvate con la fiducia - diventa del tutto patologica durante il Governo Monti con un rapporto di quasi una legge su due per la quale si è fatto ricorso alla fiducia. La gravità della crisi economica e il clima di emergenza aiutano solo in parte a giustificare una dinamica che disarticola nei fatti gli equilibri costituzionali. Governo Monti Governo Berlusconi QUESTIONE DI FIDUCIA ››› Andamento del rapporto fra il totale delle leggi approvate e i voti di fiducia ››› I provvedimenti con più voti di fiducia 2008 6 1 12 7 3 6 6 6 2009 20122010 2011* 44 87 73 73 110 32 17 VOTI DI FIDUCIA Governo Monti Governo Berlusconi 15% 21% 12% 16% 44% 2008 2009 20122010 2011* N. FiducieProvvedimento Riforma del lavoro Anti-corruzione Stabilità 2013 Decreto Sviluppo Riforma fiscale Legge sviluppo 2008 Milleproroghe 2012 Semplificazioni fiscali 8 5 5 4 4 3 3 3 LEGGI APPROVATE VOTI DI FIDUCIA CAMERA VOTI DI FIDUCIA AL SENATO * Per il 2011 sono da attribuire al Governo Monti l'approvazione di 3 leggi con 2 voti di fiducia.
  • 11. 10 Negliultimi15anniildibattitopoliticosulleriformeistituzio- nali ha visto affermarsi in maniera quasi unanime due con- siderazioni: al Parlamento occorre troppo tempo per fare le leggi e con la sua lentezza imbriglia anche l’azione del Gover- no. Si tratta di affermazioni entrambe non corrette. Infatti, alcuni dei provvedimenti più importanti, e anche più com- plessi della Legislatura hanno avuto un iter completo (dalla presentazione all’approvazione finale) che è durato meno di unmese.Mediamenteleleggiapprovatehannoavutouniter di 243 giorni, ma dividendole per iniziativa il dato aumenta per quelle proposte dal Parlamento (603 giorni) e diminuisce per quelle proposte dal Governo (136 giorni). Occorre eviden- ziare come un procedimento legislativo lungo non sia di per sè negativo, come allo stesso modo una legge approvata in tempi brevi non sia per forza una buona legge. Anzi, in alcuni casi aumenta la possibilità di produrre effetti collaterali non presi in considerazione e anche errori, su tutti vale l’esempio degli esodati. In generale, il ritardo con cui il Parlamento e il Governo rispondono alle esigenze reali del Paese (conven- zione internazionale anticorruzione - 1456 giorni) non è da imputarsi ai “tecnicismi istituzionali” (in primis il bicamera- lismo perfetto) quanto piuttosto alla mancanza di volontà politica. Perchè quando hanno voluto procedere spedita- mente lo hanno fatto (salva liste elezioni 2010 - 7 giorni). A lungo si è discusso se il Parlamento avesse la facoltà di sfiduciare un Ministro. Infatti, l'articolo 94 della Costi- tuzione afferma che ad avere la fiducia delle due Camere deve essere il Governo nel suo insieme e non un suo singo- lo componente (Ministro o Sottosegretario). La questione è stata sciolta solo nel 1996 attraverso una sentenza della Corte Costituzionale che ha stabilito la possibilità di una sfiducia individuale nei confronti di un Ministro senza che ciò comporti la caduta del Governo. Nella XVI Legislatura sono state 12 le mozioni di sfiducia presentate in Parlamento contro Ministri o Sottosegreta- ri. Tutte sono state respinte, tranne due che non sono sta- te votate. Infatti, Cosentino si dimise da Sottosegretario prima che andasse in votazione la quarta mozione contro di lui, mentre la Lega ritirò la mozione che aveva presen- tato contro Passera. IL TEMPO DELLE LEGGI TANTE RICHIESTE MA NESSUNA SFIDUCIA
  • 12. 11 ››› LEGGI LEPRE ››› LEGGI LUMACA
  • 13. 12 VOTI In totale durante il Governo Berlusconi ci sono stati 3.356 voti a "maggioranza salvata" alla Camera, circa un voto su tre. In totale durante il Governo Berlusconi ci sono stati 1.763 voti a "maggioranza salvata" al Senato, circa un voto su tre. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 BERSANI Pier Luigi (Pd) GAGLIONE Antonio (Misto) DI PIETRO Antonio (Idv) PISTELLI Lapo (Pd) D'ALEMA Massimo (Pd) FIORONI Giuseppe (Pd) FASSINO Piero (Pd) VERNETTI Gianni (Misto) BRESSA Gianclaudio (Pd) FRANCESCHINI Dario (Pd) TURCO Livia (Pd) MANNINO Calogero (Misto) ADORNATO Ferdinando (Udc) LETTA Enrico (Pd) CESA Lorenzo (Udc) MELANDRI Giovanna (Pd) GIACOMELLI Antonello (Pd) VELTRONI Walter (Pd) GENTILONI SILVERI Paolo (Pd) ROMANO Francesco S. (Pt) BONINO Emma (Pd) VERONESI Umberto (Pd) ZAVOLI Sergio (Pd) MARINI Franco (Pd) BELISARIO Felice (Idv) MILANA Riccardo (Udc-Svp) CHITI Vannino (Pd) CRISAFULLI Vladimiro (Pd) ADRAGNA Benedetto (Pd) D'ALIA Gianpiero (Udc-Svp) THALER Helga (Udc-Svp) CUFFARO Salvatore (Udc-Svp) VITALI Walter (Pd) FINOCCHIARO Anna (Pd) BUGNANO Patrizia (Idv) LUMIA Giuseppe (Pd) ROSSI Nicola (Misto) CINTOLA Salvatore (Udc-Svp) PINZGER Manfred (Udc-Svp) PAPANIA Antonino (Pd) N° N°DEPUTATI SENATORIVOTI VOTI 2.313 2.183 2.025 2.019 2.003 1.952 1.696 1.624 1.558 1.534 1.520 1.501 1.498 1.447 1.437 1.362 1.353 1.318 1.288 1.273 1.333 1.142 1.130 891 876 747 728 706 702 698 691 684 683 668 637 634 634 632 577 574 La maggioranza parlamentare è tale perché ha i numeri per superare sempre l’opposizione, sia alla Camera che al Senato e il Governo Berlusconi sino alla metà del 2010 ha goduto di amplissimi margini, soprattutto alla Camera. Senonché spesso diversi parlamentari della maggioranza non prendevano parte al voto, sia perché impegnati (in missione) con gli incarichi soprattutto di Governo (54 com- ponenti dell’esecutivo su 64 erano anche Parlamentari), sia perché semplicemente assenti. Quindi si è verificata spesso la possibilità per l’opposizione di “battere la mag- gioranza” e, di conseguenza, di bloccare una legge o di rin- viare di molto i tempi della sua approvazione. Eppure i dati delle votazioni dicono che queste opportunità vengono sfruttate raramente perché i Parlamentari di opposizione, a loro volta, non sono andati a votare in numero sufficien- te. In questa analisi abbiamo preso in considerazione le votazioni elettroniche in Assemblea (Camera e Senato) e tra queste solo quelle in cui lo schieramento di opposizione e quello di maggioranza hanno votato l’uno contro l’altro, come blocchi compattamente contrapposti, escludendo i casi di voti “bipartisan” o a maggioranza variabile. Per- tanto l’analisi riguarda solamente quei provvedimenti per i quali l’opposizione si è schierata unitariamente contro, o a favore, e tuttavia le assenze o i voti difformi dei singoli GOVERNO BERLUSCONI LA PROVA DEL VOTO ››› MAGGIORANZA SALVATA I parlamentari di opposizione che con i loro voti e le loro assenze hanno salvato il Governo Berlusconi. Per chi successivamente ha cambiato schieramento viene preso in considerazione solo il periodo antecendente
  • 14. 13 VOTI ››› MAGGIORANZA BATTUTA Parlamentari che sostenevano il Governo Berlusconi che con il loro voto o assenza hanno deteminato "una maggioranza battuta". Per chi successivamente ha cambiato schieramento viene preso in considerazione solo il periodo antecedente. In totale durante il Governo Berlusconi ci sono stati 95 voti di "maggioranza battuta" alla Camera. In totale durante il Governo Berlusconi ci sono stati 8 voti di "maggioranza battuta" al Senato. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 GHEDINI Niccolò (Pdl) SILIQUINI Maria Grazia (Pt) VERDINI Denis (Pdl) ANGELUCCI Antonio (Pdl) ORSINI Andrea (Pt) ANGELI Giuseppe (Pdl) CATONE Giampiero (Pt) BARBA Vincenzo (Pdl) SCAPAGNINI Umberto (Pdl) PITTELLI Giancarlo (Misto) BARBARESCHI Luca G. (Misto) DIVELLA Francesco (Fli) MARTINELLI Marco (Pdl) COSENTINO Nicola (Pdl) SAVINO Elvira (Pdl) VALENTINI Valentino (Pdl) STANCA Lucio (Pdl) MARTINO Antonio (Pdl) PEPE Antonio (Pdl) PATARINO Carmine S. (Fli) RIZZI Fabio (Lega) FRANCO Paolo (Lega) PALMIZIO Elio M. (Cn) BRICOLO Federico (Lega) DIVINA Sergio (Lega) VACCARI Gianvittore (Lega) BOLDI Rossana L. (Lega) CARRARA Valerio (Cn) BIANCONI Laura (Pdl) SERAFINI Giancarlo (Pdl) TOMASSINI Antonio (Pdl) BARELLI Paolo (Pdl) CAMBER Giulio (Pdl) GARAVAGLIA Massimo (Lega) BALDASSARRI Mario (Api-Fli) MUSSO Enrico (Udc-Svp) PITTONI Mario (Lega) VALLI Mandell (Lega) GENTILE Antonio (Pdl) ADERENTI Irene (Lega) N° N°DEPUTATI SENATORIVOTI VOTI 79 68 61 58 51 50 46 45 41 39 36 36 35 35 34 34 33 32 32 31 4 3 3 3 3 3 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 (voti ribelli rispetto il gruppo di appartenenza) hanno con- sentito alla maggioranza di Governo di vincere, e quindi di essere “salvata”, malgrado le molte assenze tra le proprie file (parlamentari in missione o assenti). Fenomeno spe- culare è quello dei parlamentari che con le loro assenze, o con voti in contrasto con le indicazioni del proprio Gruppo parlamentare, hanno contribuito di più a mandare sotto la maggioranza. Non sono stati inclusi nell’analisi i Parla- mentari che, al momento della votazione, erano parte par- te del Gruppo misto della Camera o del Senato, in modo da considerare solo quei Deputati e Senatori che fossero vincolati da un chiaro mandato politico parlamentare con il gruppo di appartenenza: quello di fare l'opposizione o la maggioranza. Ovvio che i casi in cui la maggioranza è risul- tata realmente andare sotto, sono stati relativamente po- chi durante il periodo dell'Esecutivo guidato da Berlusconi (circa un centinaio alla Camera e meno di 10 al Senato). Quindi è naturale anche che il numero di voti dei Parlamen- tari di maggioranza responsabili dell'insuccesso siano infi- nitamente minori di quelli dei Parlamentari di opposizio- ne che invece hanno contribuito a "salvare" il Governo, si tratta di migliaia di occasioni perse. In testa alle rispettive classifiche si ritrovano, ovviamente, i Deputati e i Senatori generalmente più assenti.
  • 15. 14 Al momento del suo insediamento il Governo Monti ha po- tuto contare sul sostegno del Parlamento come nessuno mai nella storia repubblicana. Il primo voto di fiducia ha fatto registrare 556 si alla Came- ra e 281 al Senato, per un totale di 837 parlamentari su 945. Con il Professore erano schierati tutti i partiti ad eccezione della Lega, una coalizione che comprendeva Pdl, Pd, Idv, Udv, Fli, Responsabili e Misto. Questi numeri, che garantivano un vantaggio sull’opposi- zione di 500 deputati e di oltre 250 senatori, sono stati uno dei fattori dell’elevata produzione legislativa del Governo. Come per tutte le maggioranze parlamentari, e a maggior ragione in questo caso in cui le diverse componenti erano così eterogenee, la questione fondamentale è stata la sua coesione: “ma insieme quanto dureranno?”. Ad esclusione dell’Idv, subito passata all’opposizione, la maggioranza ha tenuto per 13 mesi fino a quando il dete- riorarsi dei rapporti fra Governo e Pdl ha portato alle dimis- sioni di Monti e la fine anticipata della Legislatura. In questo periodo le fibrillazioni sono state diverse e ad ogni votazione centinaia di deputati e senatori hanno espresso il loro dissenso attraverso l’astensione o l’assen- za. Tant’è che in più occasioni le approvazioni alla Camera sono avvenute con un scarto di 200 deputati, più che di- mezzato rispetto il voto di fiducia. Mediante il conteggio dei voti favorevoli espressi sui prov- vedimenti chiave è possibile ricostruire il reale appoggio dei parlamentari e dei gruppi al Governo Monti. Ne deriva una classifica il cui primo posto è occupato dal Pd, per il Professore molto più affidabile non solo del Pdl ma anche di quei partiti (Udc e Fli) che lo sosterranno alle elezioni politiche 2013. GOVERNO MONTI I DEPUTATI CHE HANNO SOSTENUTO MAGGIORMENTE IL GOVERNO MONTI IN 99 VOTI FINALI ALLA CAMERA I DEPUTATI CHE HANNO SOSTENUTO MENO IL GOVERNO MONTI IN 99 VOTI FINALI ALLA CAMERA Sono computati solo i voti favorevoli. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 FOGLIARDI Giampaolo (Pd) FRONER Laura (Pd) IANNUZZI Tino (Pd) MARCHI Maino (Pd) SANTORI Angelo (Misto) BELLANOVA Teresa (Pd) BRANDOLINI Sandro (Pd) CODURELLI Lucia (Pd) D'INCECCO Vittoria (Pd) GIACHETTI Roberto (Pd) SCARPETTI Lido (Pd) TRAPPOLINO Carlo E. (Pd) VENTURA Michele (Pd) MARTINO Pierdomenico (Pd) COSCIA Maria (Pd) GAROFANI Francesco S. (Pd) LAINATI Giorgio (Pdl) LOVELLI Mario (Pd) MARANTELLI Daniele (Pd) MARCHIONI Elisa (Pd) RAMPI Elisabetta (Pd) ZUNINO Massimo (Pd) N° DEPUTATO % 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 98,99 98,99 98,99 98,99 98,99 98,99 98,99 98,99 98,99 97,98 97,98 97,98 97,98 97,98 97,98 97,98 97,98 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 GHEDINI Niccolò (Pdl) BERLUSCONI Silvio (Pdl) BOSSI Umberto (Lega) MARTINELLI Marco (Pdl) SCILIPOTI Domenico (Pt) BUONFIGLIO Antonio (Misto) CAPARINI Davide (Lega) VERDINI Denis (Pdl) MICCICHE' Gianfranco (Misto) JANNONE Giorgio (Pdl) LA RUSSA Ignazio (Pdl) TREMONTI Giulio (Pdl) BRAMBILLA Michela V. (Pdl) CIRIELLI Edmondo (Pdl) MIGLIORI Riccardo (Pdl) REGUZZONI Marco G. (Lega) VESSA Pasquale (Pdl) LOMBARDO Angelo S. (Misto) ALESSANDRI Angelo (Misto) ALFANO Angelino (Pdl) CATONE Giampiero (Pt) MARONI Roberto (Lega) N° DEPUTATO % 0,00 1,01 2,02 3,03 3,03 4,04 4,04 4,04 5,05 5,05 5,05 5,05 6,06 7,07 7,07 7,07 7,07 9,09 10,10 10,10 10,10 11,11
  • 16. 15 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 ANTEZZA Maria (Pd) CECCANTI Stefano (Pd) CHIURAZZI Carlo (Pd) FONTANA Cinzia M. (Pd) MAZZUCONI Daniela (Pd) MERCATALI Vidmer (Pd) PEGORER Carlo (Pd) SANNA Francesco (Pd) SOLIANI Albertina (Pd) MONACO Francesco (Pd) BASTICO Mariangela (Pd) ANDRIA Alfonso (Pd) BAIO DOSSI Emanuela (Api-Fli) BARBOLINI Giuliano (Pd) BERTUZZI Maria T. (Pd) LEDDI MAIOLA Maria (Pd) MARINO Mauro M. (Pd) MORRI Fabrizio (Pd) RUSCONI Antonio (Pd) GALPERTI Guido (Pd) INCOSTANTE Maria F. (Pd) MAZZARACCHIO Salvatore (Pdl) N° SENATORE % 98,80 98,80 98,80 98,80 98,80 98,80 98,80 98,80 98,80 98,78 97,59 97,59 97,59 97,59 97,59 97,59 97,59 97,59 97,59 96,39 96,39 96,39 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 CASELLI Esteban J. (Pdl) DELL'UTRI Marcello (Pdl) GIAMBRONE Fabio (Idv) PICCONE Filippo (Pdl) LONGO Piero (Pdl) PERA Marcello (Pdl) STIFFONI Piergiorgio (Misto) NANIA Domenico (Pdl) COLOMBO Emilio (Udc-Svp) DE GREGORIO Sergio (Pdl) BELISARIO Felice (Idv) CIARRAPICO Giuseppe (Pdl) DE TONI Gianpiero (Idv) CICOLANI Angelo M. (Pdl) CRISAFULLI Vladimiro (Pd) CAFORIO Giuseppe (Idv) LUSI Luigi (Misto) TORRI Giovanni (Lega) STRANO Nino (Api-Fli) CALDEROLI Roberto (Lega) MARINO Ignazio R. M. (Pd) BOLDI Rossana L. (Lega) N° SENATORE % 0,00 2,41 7,23 8,43 13,25 14,46 16,46 16,67 20,48 21,69 25,30 25,30 27,71 28,77 30,12 31,33 32,53 33,73 33,73 34,94 34,94 36,14 I SENATORI CHE HANNO SOSTENUTO MAGGIORMENTE IL GOVERNO MONTI IN 83 VOTI FINALI AL SENATO I SENATORI CHE HANNO SOSTENUTO MENO IL GOVERNO MONTI IN 83 VOTI FINALI AL SENATO Sono computati solo i voti favorevoli. SENATO (IN 83 VOTI FINALI) CAMERA (IN 99 VOTI FINALI) ››› IL SOSTEGNO DEI GRUPPI PARLAMENTARI AL GOVERNO MONTI PD UDC FLI PDL MISTO PT IDV LEGA 83% 77% 60% 59% 47% 45% 42% 36% 85% 75% 71% 70% 70% 65% 44% 41% 35% PD API - FLI FDI PDL UDC CN LEGA MISTO IDV
  • 17. 16 La Costituzione affida al Parlamento il potere di control- lo sull'attività del Governo, funzione esercitata attraverso atti non legislativi, interrogazioni e interpellanze. Nella XVI Legislatura il Governo si è dimostrato reticente rispetto queste sollecitazioni: l'Esecutivo Berlusconi ha risposto al 39,33% dei 31.726 atti a lui indirizzati, e la per- centuale di risposta è scesa ulteriormente con il Governo Monti, il 29,33% dei 13.260 atti indirizzati. Confrontando la quantità di risposte dei Ministri con portafoglio duran- te gli Esecutivi Berlusconi e Monti, con il Professore i soli ministeri ad aumentare la loro percentuale sono Difesa e Giustizia mentre tutti gli altri la peggiorano. Allo sminui- mento di questa tipologia di atti parlamentari, imputabile sopratutto alla mancanza di disponibilità e attenzione del Governo, contribuisce però anche la scelta di Deputati e Se- natori di preferire il numero di richieste da presentare piut- tosto che la loro accuratezza. Analizzando le oltre 45.000 fra interrogazioni e interpellanze, stupisce l’alto numero di doppioni e di testi pressochè illegibili, frutto evidente di copia&incolla mal riusciti. In questi casi l’unico risulta- to raggiunto è l’aver “ingolfato” gli uffici amministrativi e i gabinetti dei ministeri. L'INTERROGATO NON RISPONDE I MINISTRI A CONFRONTO
  • 18. 17 I DEPUTATI PIÙ PRESENTI DELLA XVI LEGISLATURA I DEPUTATI LE CUI PRESENZE SONO MAGGIORMENTE DIMINUITE CON IL GOVERNO MONTI I DEPUTATI LE CUI PRESENZE SONO MAGGIORMENTE AUMENTATE CON IL GOVERNO MONTI I DEPUTATI PIÙ ASSENTI DELLA XVI LEGISLATURA 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 CERONI Remigio (Pdl) LAINATI Giorgio (Pdl) BALDELLI Simone (Pdl) VELLA Paolo (Pdl) MOTTOLA Giovanni C. F. (Pt) CASSINELLI Roberto (Pdl) IANNUZZI Tino (Pd) CARRA Marco (Pd) LEHNER Giancarlo (Pt) ROSSI Luciano (Pdl) N° DEPUTATO % 99,88 99,84 99,78 99,76 99,50 99,28 99,26 99,05 99,02 98,83 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 GAGLIONE Antonio (Misto) GHEDINI Niccolò (Pdl) VERDINI Denis (Pdl) ANGELUCCI Antonio (Pdl) BERSANI Pier Luigi (Pd) MERLO Ricardo A. (Udc) SILIQUINI Maria G. (Pt) MANNINO Calogero (Misto) BARBARESCHI Luca G. (Misto) PITTELLI Giancarlo (Misto) N° DEPUTATO % 91,70 81,20 75,90 73,30 72,30 67,90 67,30 63,30 57,90 56,10 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ROSSI Mariarosaria (Pdl) REGUZZONI Marco G. (Lega) VESSA Pasquale (Pdl) SOGLIA Gerardo (Misto) MIGLIORI Riccardo (Pdl) BIANCONI Maurizio (Pdl) BERRUTI Massimo M. (Pdl) BARBA Vincenzo (Pdl) CALEARO CIMAN Massimo (Pt) CORSARO Massimo (Pdl) N° DEPUTATO % -72,90 -64,20 -59,70 -59,30 -55,10 -53,00 -52,00 -57,70 -51,60 -49,80 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 PRESTIGIACOMO Stefania (Pdl) MANTOVANO Alfredo (Pdl) GELMINI Mariastella (Pdl) BONAIUTI Paolo (Pdl) CROSETTO Guido (Pdl) GIRO Francesco Maria (Pdl) CARFAGNA Maria Rosaria (Pdl) COSSIGA Giuseppe (Pdl) ROCCELLA Eugenia Maria (Pdl) MOLGORA Daniele (Lega) N° DEPUTATO % 66,80 62,20 60,30 59,50 59,00 57,40 56,30 48,00 47,90 45,20 La partecipazione dei Parlamentari ai lavori delle Commis- sioni e dell'Assemblea è un obbligo ovvio e perdipiù lim- pidamente ribadito nei Regolamenti di Camera e Senato. Tutti debbono dare il loro contributo ai lavori e assumersi sempre la responsabilità del voto, altrimenti i Deputati e Senatori cosa e chi rappresentano? L'analisi congiunta del- la distribuzione delle assenze e della produttività dimostra come al di sopra di una determinata soglia di assenze, il 10%, la produttività scenda. Esiste quindi una relazione chiara e diretta tra le due dimensioni: più aumentano le assenze e più il Parlamentare è improduttivo. Per questo motivo è facile che i più presenti siano anche quelli che più contribuiscono ai lavori (presentano atti effettivamen- te discussi e approvati, ne sono relatori, etc.) e viceversa. Nelle tabelle che seguono facciamo un po' di classifiche per mostrare chi risulta in testa e chi in coda. Mentre i dati sulle assenze sono oggettivi e ufficiali - è assente chi non partecipa al voto e non è in missione - quelli sulla produt- tività hanno chiaramente un valore indicativo, frutto delle elaborazioni e delle stime del nostro Indice di Produttività. Eppure anche in termini di produttività, al di sotto di de- terminate soglie, emergono evidenze oggettive. E infatti a nostro giudizio l'importanza delle classifiche di produtti- vità non sta tanto nella distinzione tra la 1a e la 2a - o la 5a - posizione, quanto tra i primi 100 e gli ultimi 100. Nella fascia alta della produttività c'è chi tira avanti la carretta, in quella bassa chi di contributi ne da pochi o nessuno. Ci sono poi giù giù nel fondo delle classifiche persone che in Parlamento non ci vanno mai e che in cinque anni non si sono mai applicati nemmeno ad un atto. È da lì che forse conviene partire. Anche significativa la tendenza del "ri- torno" in Parlamento da parte di Deputati e Senatori che nell'esecutivo Berlusconi avevano incarichi di Governo. Si dimostra, se ce n'era bisogno, che l'incompatibilità tra le due cariche è nei fatti, che o si fa il Ministro o il Parlamen- tare. Segnaliamo anche questa per il futuro. PARLAMENTARI A CONFRONTO PRESENZE Il calcolo delle presenze è ottenuto analizzando le votazioni elettroniche valide svolte in aula, pertanto è considerato assente il parlamentare che non partecipa al voto, non presiede i lavori d'Aula e che non è in missione.
  • 19. 18 PT FLI MISTO IDV PD PDL UDC LEGA 27% 23% 22% 18% 13% 12% 10% 8% IDV MISTO UDC API- FLI CN PD PDL FDI LEGA 23% 20% 18% 13% 10% 10% 9% 5% 4% I SENATORI PIÙ PRESENTI DELLA XVI LEGISLATURA I SENATORI LE CUI PRESENZE SONO MAGGIORMENTE DIMINUITE CON IL GOVERNO MONTI I SENATORI LE CUI PRESENZE SONO MAGGIORMENTE AUMENTATE CON IL GOVERNO MONTI I SENATORI PIÙ ASSENTI DELLA XVI LEGISLATURA 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 DE ECCHER Cristano (Pdl) TOTARO Achille (Fdi) PITTONI Mario (Lega) MAZZARACCHIO Salvatore(Pdl) VALLI Mandell (Lega) SCARPA BONAZZA BUORA P.(Pdl) MURA Roberto Giovanni (Lega) PEGORER Carlo (Pd) FONTANA Cinzia M. (Pd) PASTORE Andrea (Pdl) N° SENATORE % 99,90 99,80 99,70 99,50 99,40 99,10 99,10 99,00 99,00 98,80 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 PISTORIO Giovanni (Misto) NANIA Domenico (Pdl) BONINO Emma (Pd) ZAVOLI Sergio (Pd) BELISARIO Felice (Idv) VILLARI Riccardo (Cn) ADRAGNA Benedetto (Pd) CRISAFULLI Vladimiro (Pd) MARINI Franco (Pd) D'ALIA Gianpiero (Udc-Svp) N° SENATORE % 65,30 64,50 60,80 56,10 49,70 49,30 46,70 45,20 44,70 43,50 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 LONGO Piero (Pdl) STIFFONI Piergiorgio (Misto) LUSI Luigi (Misto) PICCONE Filippo (Pdl) TOMASSINI Antonio (Pdl) CENTARO Roberto (Cn) BOSCETTO Gabriele (Pdl) VICARI Simona (Pdl) PISCITELLI Salvatore (Cn) MARINO Ignazio R. M. (Pd) N° SENATORE % -68,8 -64,2 -58,4 -56,5 -36,9 -36 -35,9 -34,9 -32,4 -32 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 SACCONI Maurizio (Pdl) MANTICA Alfredo (Fdi) CALDEROLI Roberto (Lega) DAVICO Michelino (Lega) PALMA Nitto Francesco (Pdl) ALBERTI CASELLATI Maria (Pdl) MATTEOLI Altero (Pdl) GIOVANARDI Carlo (Pdl) CASTELLI Roberto (Lega) BONDI Sandro (Pdl) N° SENATORE % 72,3 67,8 67,5 66,3 63,4 63,1 61,5 58,8 58,3 52,9 I GRUPPI PIÙ ASSENTI ALLA CAMERA I GRUPPI PIÙ ASSENTI AL SENATO
  • 20. 19 I DEPUTATI PIÙ PRODUTTIVI DELLA XVI LEGISLATURA I DEPUTATI MENO PRODUTTIVI DELLA XVI LEGISLATURA LA PRODUTTIVITÀ MEDIA DEI GRUPPI ALLA CAMERA DURANTE LA XVI LEGISLATURA I SENATORI MENO PRODUTTIVI DELLA XVI LEGISLATURA LA PRODUTTIVITÀ MEDIA DEI GRUPPI AL SENATO DURANTE LA XVI LEGISLATURA I SENATORI PIÙ PRODUTTIVI DELLA XVI LEGISLATURA 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 BRUNO Donato (Pdl) NARDUCCI Franco A. G. (Pd) BORGHESI Antonio (Idv) BARETTA Pier Paolo (Pd) STEFANI Stefano (Lega) FARINA COSCIONI Maria A. (Pd) CONTENTO Manlio (Pdl) FERRANTI Donatella (Pd) TURCO Maurizio (Pd) CIRIELLI Edmondo (Pdl) N° DEPUTATO INDICE 1248,4 1138,5 1113,4 1096,1 1043,4 960,4 907,4 851 834,6 832,8 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 VIZZINI Carlo (Udc-Svp) MALAN Lucio (Pdl) D'ALIA Gianpiero (Udc-Svp) CASSON Felice (Pd) CECCANTI Stefano (Pd) BERSELLI Filippo (Pdl) AZZOLLINI Antonio (Pdl) INCOSTANTE Maria F. (Pd) LEGNINI Giovanni (Pd) GARAVAGLIA Massimo (Lega) N° SENATORE INDICE 1574,8 1398,9 1314 1006,8 1003,4 960,8 887,6 852,3 799,3 791,4 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 GHEDINI Niccolò (Pdl) VERDINI Denis (Pdl) ANGELUCCI Antonio (Pdl) GAGLIONE Antonio (Misto) BARBA Vincenzo (Pdl) MARTINELLI Marco (Pdl) PITTELLI Giancarlo (Misto) PIROVANO Ettore P. (Lega) DIVELLA Francesco (Fli) TANONI Italo (Misto) N° DEPUTATO INDICE 14,4 23,2 26,2 29,8 41,9 42,6 44 46,4 50 50 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 CRISAFULLI Vladimiro (Pd) STANCANELLI Raffaele (Pdl) ZAVOLI Sergio (Pd) PICCONE Filippo (Pdl) BURGARETTA Sebastiano (Pdl) COMINCIOLI Romano (Pdl) COLLI Ombretta (Pdl) CIARRAPICO Giuseppe (Pdl) DELL'UTRI Marcello (Pdl) FOLLINI Marco (Pd) N° SENATORE INDICE 22,2 22,7 33,2 33,7 33,8 35,8 41,6 46,3 50,4 52 1 2 3 4 5 6 7 8 IDV LEGA UDC FLI PD PDL MISTO PT N° GRUPPI INDICE 418,3 268,5 236,5 228,5 222,9 197,0 194,5 161,4 1 2 3 4 5 6 7 8 9 IDV UDC-SVP AUT CN MISTO PD LN API-FLI PDL FD N° GRUPPI INDICE 445,0 372,9 282,8 274,3 273,1 256,4 253,8 232,7 214,5 Il calcolo delle presenze è ottenuto analizzando le votazioni elettroniche valide svolte in aula, pertanto è considerato assente il parlamentare che non partecipa al voto, non presiede i lavori d'Aula e che non è in missione. Per il dettaglio del calcolo dell'indice di produttività rimandiamo al capitolo Metodologia a pag. 4. PRODUTTIVITÀ
  • 21. 20 ››› I PODI REGIONALI DEPUTATI SENATORIINDICE INDICEN° N° DI STANISLAO Augusto (Idv) TURCO Livia (Pd) PELINO Paola (Pdl) LEGNINI Giovanni (Pd) PASTORE Andrea (Pdl) TANCREDI Paolo (Pdl) ABRUZZO 617,5 411,3 357,8 799,3 611,5 594,7 24 59 78 9 24 27 ZAMPARUTTI Elisabetta (Pd) MARGIOTTA Salvatore (Pd) MOLES Giuseppe (Pdl) BUBBICO Filippo (Pd) LATRONICO Cosimo (Pdl) BELISARIO Felice (Idv) BASILICATA 678,4 270,3 111,8 600,8 453 447,5 18 153 471 26 41 44 NAPOLI Angela (Fli) TASSONE Mario (Udc) SANTELLI Jole (Pdl) BEVILACQUA Francesco (Pdl) GENTILE Antonio (Pdl) VALENTINO Giuseppe (Pdl) CALABRIA 462,3 446,1 435,5 332,5 293,3 254,1 44 47 53 75 90 111 CIRIELLI Edmondo (Pdl) ALFANO Gioacchino (Pdl) BARBATO Francesco (Idv) INCOSTANTE Maria F. (Pd) CARLONI Anna Maria (Pd) GIULIANO Pasquale (Pdl) CAMPANIA 832,8 536,2 368,4 852,3 431,9 342,5 10 33 75 8 47 73 GHIZZONI Manuela (Pd) RAISI Enzo (Fli) BARBIERI Emerenzio (Pdl) BERSELLI Filippo (Pdl) BETTAMIO Giampaolo (Pdl) LI GOTTI Luigi (Idv) EMILIA ROMAGNA 685,3 636,9 605,7 960,8 786,5 752,8 17 21 26 6 11 13 FARINA COSCIONI Maria A. (Pd) CONTENTO Manlio (Pdl) FEDRIGA Massimiliano (Lega) SARO Giuseppe Ferruccio (Pdl) PEGORER Carlo (Pd) PITTONI Mario (Lega) FRIULI VENEZIA GIULIA 960,4 907,4 490,2 236,9 206,2 151,3 6 7 38 130 155 205 FERRANTI Donatella (Pd) BONGIORNO Giulia (Fli) MOFFA Silvano (Pt) CURSI Cesare (Pdl) VITA Vincenzo M. (Pd) DINI Lamberto (Pdl) LAZIO 851 691,3 549,4 607,4 575,1 475,9 8 15 30 25 30 38 PALADINI Giovanni (Misto) ROSSA Sabina (Pd) NIRENSTEIN Fiamma (Pdl) LUSI Luigi (Misto) BOSCETTO Gabriele (Pdl) MUSSO Enrico (Udc-Svp) LIGURIA 348,5 323,8 267,4 416,1 385,3 273,1 86 101 156 49 59 98 TURCO Maurizio (Pd) ZACCARIA Roberto (Pd) REGUZZONI Marco G. (Lega) GARAVAGLIA Massimo (Lega) RUSCONI Antonio (Pd) CARLINO Giuliana (Idv) LOMBARDIA 834,6 731,1 709,6 791,4 471,3 398,4 9 12 13 10 39 56 VANNUCCI Massimo (Pd) CICCANTI Amedeo (Udc) FAVIA David (Idv) MAGISTRELLI Marina (Pd) BALDASSARRI Mario (Api-Fli) ROSSI Nicola (Misto) MARCHE 663,9 497,5 319 437 286,9 251,4 20 37 103 46 92 114 I 3 deputati e i 3 senatori più produttivi di ogni regione (la posizione -N°- fa riferimento alla classifica generale di tutti i Parlamentari del ramo di appartenenza).
  • 22. 21 DI PIETRO Antonio (Idv) DE CAMILLIS Sabrina (Pdl) BERLUSCONI Silvio (Pdl) ASTORE Giuseppe (Misto) DI GIACOMO Ulisse (Pdl) MOLISE 700,9 138 69,2 195,1 58,9 14 399 588 164 290 DEPUTATI SENATORIINDICE INDICEN° N° DELFINO Teresio (UdC) CAMBURSANO Renato (Misto) COSTA Enrico (Pdl) MALAN Lucio (Pdl) CECCANTI Stefano (Pd) PICHETTO FRATIN Gilberto (Pdl) PIEMONTE 816,2 541,8 465,4 1398,9 1003,4 715,9 11 31 43 2 5 16 BRUNO Donato (Pdl) CALDERISI Giuseppe (Pdl) VICO Ludovico (Pd) AZZOLLINI Antonio (Pdl) PORETTI Donatella (Pd) POLI BORTONE Adriana (CN) PUGLIA 1.248,4 632,8 383,3 887,6 719,8 499,7 1 22 68 7 15 37 PALOMBA Federico (Idv) CICU Salvatore (Pdl) SCHIRRU Amalia (Pd) SALTAMARTINI Filippo (Pdl) SANNA Francesco (Pd) SBARBATI Luciana (Udc-Svp) SARDEGNA 527,4 501,4 356,2 410,6 307,7 236,2 34 36 79 51 86 131 BERNARDINI Rita (Pd) MARINELLO Giuseppe F. M. (Pdl) PALUMBO Giuseppe (Pdl) VIZZINI Carlo (Udc-Svp) D'ALIA Gianpiero (Udc-Svp) D'ALI' Antonio (Pdl) SICILIA 687,3 569,4 372,4 1.574,8 1314 777,6 16 28 72 1 3 12 FLUVI Alberto (Pd) VELO Silvia (Pd) MARIANI Raffaella (Pd) PERDUCA Marco (Pd) DELLA MONICA Silvia (Pd) PARDI Francesco (Idv) TOSCANA 444,7 442,3 423,7 710,5 699,9 677,5 48 49 55 17 19 20 ZELLER Karl (Misto) FUGATTI Maurizio (Lega) BRESSA Gianclaudio (Pd) DIVINA Sergio (Lega) PINZGER Manfred (Udc-Svp) PETERLINI Oskar (Udc-Svp) TRENTINO ALTO ADIGE 665,9 610,7 566,9 348 331,5 325,7 19 25 29 71 76 77 GOZI Sandro (Pd) GIRLANDA Rocco (Pdl) LAFFRANCO Pietro (Pdl) BENEDETTI VALENTINI Domenico (Pdl) ASCIUTTI Franco (Pdl) AGOSTINI Mauro (Pd) UMBRIA 280,6 253,2 210,6 566,3 503,6 458,6 138 178 236 31 36 40 BORGHESI Antonio (Idv) BARETTA Pier Paolo (Pd) STEFANI Stefano (Lega) CASSON Felice (Pd) LANNUTTI Elio (Misto) VACCARI Gianvittore (Lega) VENETO 1.113,4 1.096,1 1.043,4 1.006,8 736,6 633,4 3 4 5 4 14 22 NICCO Roberto Rolando (Misto) VALLE D'AOSTA 179,4 287 NARDUCCI Franco A.G. (Pd) DI BIAGIO Aldo (Fli) GARAVINI Laura (Pd) MICHELONI Claudio (Pd) GIAI Mirella (Udc-Svp) RANDAZZO Nino (Pd) ESTERO 1.138,5 478,7 289,1 271,4 115,2 107,6 2 42 132 100 239 254
  • 23. 22 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 COSTA Rosario Giorgio (Pdl) FLERES Salvatore (Cn) PORETTI Donatella (Pd) PINZGER Manfred (Udc-Svp) D'ALIA Gianpiero (Udc-Svp) LANNUTTI Elio (Misto) BIANCHI Dorina (Udc) POLI BORTONE Adriana (Cn) LI GOTTI Luigi (Idv) PERDUCA Marco (Pd) N° SENATORE DDL 87 83 77 70 65 63 62 62 55 54 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 CARLUCCI Gabriella (Udc) STUCCHI Giacomo (Lega) JANNONE Giorgio (Pdl) NASTRI Gaetano (Pdl) DI PIETRO Antonio (Idv) REGUZZONI Marco G. (Lega) NAPOLI Angela (Fli) VOLONTE' Luca (Udc) BARBIERI Emerenzio (Pdl) COSENZA Giulia (Fli) N° DEPUTATO DDL 113 106 97 93 89 87 73 67 58 50 I PARLAMENTARI CHE HANNO PRESENTATO PIÙ PROPOSTE DI LEGGE COME PRIMO FIRMATARIO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 VIZZINI Carlo (Udc) MALAN Lucio (Pdl) BIANCO Enzo (Pd) BERSELLI Filippo (Pdl) BETTAMIO Giampaolo (Pdl) INCOSTANTE Maria F. (Pd) CECCANTI Stefano (Pd) DINI Lamberto (Pdl) ALLEGRINI Laura (Pdl) SARRO Carlo (Pdl) N° SENATORE RELAZIONI 138 105 89 62 48 41 38 36 35 34 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 BRUNO Donato (Pdl) BRESSA Gianclaudio (Pd) CALDERISI Giuseppe (Pdl) NARDUCCI Franco A. G. (Pd) STEFANI Stefano (Lega) VALDUCCI Mario VELO Silvia (Pd) BONGIORNO Giulia (Fli) MOFFA Silvano (Pt) BARBIERI Emerenzio (Pdl) N° DEPUTATO RELAZIONI 89 65 62 61 61 56 51 49 48 35 I PARLAMENTARI CHE HANNO RELAZIONATO IL MAGGIOR NUMERO DI DISEGNI DI LEGGE 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 LANNUTTI Elio (Misto) POLI BORTONE Adriana (Cn) PEDICA Stefano (Pd) PORETTI Donatella (Pd) FERRANTE Francesco (Pd) DELLA SETA Roberto (Pd) GRAMAZIO Domenico (Pdl) FLERES Salvatore (Cn) CECCANTI Stefano (Pd) PERDUCA Marco (Pd) N° SENATORE INT. 1.498 359 318 278 266 261 251 241 226 224 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 BERNARDINI Rita (Pd) FARINA COSCIONI Maria A. (Pd) ZAMPARUTTI Elisabetta (Pd) TURCO Maurizio (Pd) REGUZZONI Marco G. (Lega) JANNONE Giorgio (Pdl) DI PIETRO Antonio (Idv) DI STANISLAO Augusto (Idv) ZACCHERA Marco (Pdl) MANCUSO Gianni (Pdl) N° DEPUTATO INT. 1.777 1.151 1.111 1.023 966 548 475 429 335 328 I PARLAMENTARI CHE HANNO PRESENTATO IL MAGGIO NUMERO DI INTERROGAZIONI COME PRIMO FIRMATARIO I RUOLI E I PERSONAGGI
  • 24. 23 I PARLAMENTARI CHE HANNO PRESENTATO PIÙ EMENDAMENTI COME PRIMO FIRMATARIO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 PERDUCA Marco (Pd) D'ALIA Gianpiero (Udc) DELLA MONICA Silvia (Pd) PORETTI Donatella (Pd) GARAVAGLIA Massimo (Lega) CASSON Felice (Pd) LI GOTTI Luigi (Idv) MASCITELLI Alfonso (Idv) PARDI Francesco (Idv) GIAMBRONE Fabio (Idv) N° SENATORE EMENDAMENTI 14.207 4.021 3.895 2.814 1.710 1.558 1.557 1.442 1.329 1.230 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 MECACCI Matteo (Pd) FARINA COSCIONI Maria A. (Pd) LO MONTE Carmelo (Misto) FERRANTI Donatella (Pd) BORGHESI Antonio (Idv) DI PIETRO Antonio (Idv) TURCO Maurizio (Pd) MARIANI Raffaella (Pd) MOLTENI Nicola (Lega) DAMIANO Cesare (Pd) N° DEPUTATO EMENDAMENTI 12.629 4.322 3.188 2.466 2.445 1.527 1.226 1.055 989 988 CHI È DA PIÙ TEMPO IN PARLAMENTO (ESCLUSI I SENATORI A VITA) 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 LA MALFA Giorgio (Misto) TASSONE Mario (Udc) COLUCCI Francesco (Pdl) FINI Gianfranco (Fli) CASINI Pier Ferdinando (Udc) TURCO Livia (Pd) DELFINO Teresio (Udc) CALDERISI Giuseppe (Pdl) MANNINO Calogero (Misto) D'ALEMA Massimo (Pd) N° DEPUTATO ANNI E GIORNI 38 A. e 220 G. 34 A. e 179 G. 33 A. e 199 G. 29 A. e 197 G. 29 A. e 197 G. 25 A. e 207 G. 25 A. e 207 G. 24 A. e 259 G. 24 A. e 190 G. 23 A. e 290 G. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 PISANU Beppe (Pdl) MATTEOLI Altero (Pdl) BERSELLI Filippo (Pdl) VIZZINI Carlo (Udc) GRILLO Luigi (Pdl) PONTONE Francesco (Pdl) NANIA Domenico (Pdl) FINOCCHIARO Anna (Pd) CAMBER Giulio (Pdl) POLI BORTONE Adriana (Cn) N° SENATORE ANNI E GIORNI 38 A. e 253 G. 29 A. e 197 G. 29 A. e 197 G. 29 A. e 158 G. 25 A. e 207 G. 25 A. e 207 G. 25 A. e 207 G. 25 A. e 207 G. 23 A. e 183 G. 22 A. e 228 G. I PARLAMENTARI PIÙ RIBELLI (CHE VOTANO IN DISACCORDO RISPETTO AL LORO GRUPPO) 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 SCILIPOTI Domenico (Pt) PILI Mauro (Pdl) BERNARDINI Rita (Pd) FARINA COSCIONI Maria A.(Pd) COLOMBO Furio (Pd) ZAMPARUTTI Elisabetta (Pd) MECACCI Matteo (Pd) BELTRANDI Marco (Pd) TURCO Maurizio (Pd) LEHNER Giancarlo (Pt) N° DEPUTATO RIBELLIONI 1.618 1.136 915 890 886 850 811 795 791 699 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 PINZGER Manfred (Udc-Svp) THALER AUSSERHOFER H.(Udc-Svp) FOSSON Antonio (Udc-Svp) PETERLINI Oskar (Udc-Svp) POLI BORTONE Adriana (Cn) MOLINARI Claudio (Api-Fli) PORETTI Donatella (Pd) PERDUCA Marco (Pd) GIAI Mirella (Udc-Svp) SBARBATI Luciana (Udc-Svp) N° SENATORE RIBELLIONI 11.394 1.337 1.244 708 516 414 388 386 380 322 Per chi ha cambiato gruppo viene indicata la somma dei voti ribelli relativi a tutti i gruppi di appartenenza.
  • 25. 24 Il passaggio di Deputati e Senatori da un gruppo parla- mentare ad un altro è stato uno dei fenomeni caratteriz- zanti la XVI Legislatura. Fondamentale per determinare gli equilibri fra i partiti, i rapporti di forza fra maggioranza e opposizione e la tenuta del Governo. A partire dal 2010, con l’inizio delle frizioni all’interno del centro-destra, si è imposto come una delle principali chiavi di lettura della politica italiana. Ogni seduta, ogni voto è stato preceduto dalla “conta” dei parlamentari per verificare lo stato della loro appartenenza. A controllare non erano solo giornali- sti e analisti ma anche e sopratutto gli stessi partiti che non avevano più la situazione saldamente in mano. Tutti i gruppi parlamentari, alla Camera e al Senato, hanno subito variazioni nella loro composizione. L’emorragia maggiore è stata del Pdl, che ha visto andar via 97 parlamentari (70 deputati e 27 senatori) molti dei quali confluiti in Futuro e Libertà. Anche il Pd ha perso membri, -27 (13 deputati e 14 senatori) così come l’Idv, -17 (13 deputati e 4 senatori). A differenziarsi, fra chi ha iniziato la Legislatura, è l’Udc che può contare un saldo positivo di +10 (2 deputati e 8 senato- ri). E in misura diversa anche la Lega che perde 5 parlamen- tari (1 deputato e 4 senatori) ed è l’unica a non aver attratto nuovi membri. Grande vincitore è risultato essere il gruppo Misto, usato da molti parlamentari come zona di passaggio prima di arrivare alla destinazione finale, evidente il caso dei “Responsabili” (Popolo e Territorio - Pt - alla Camera e Coesione nazionale - Cn - al Senato), e che ha riportato il saldo maggiormente favorevole: +60 (52 Deputati e 8 Se- natori). In uno scenario che ha visto nella stessa legislatura 267 cambi di gruppi e ben 16 parlamentari indossare 4 ca- sacche diverse è necessario ridare credibilità all’istituzio- ne dei gruppi parlamentari. Il ruolo che giocano all’interno delle Aule è focale, basti pensare alla programmazione dei lavori e alla scelta su chi debba ricoprire ruoli fondamen- tali come i Presidenti di Commissione. Non può essere un tabù la revisione dei regolamenti dei Camera e Senato che, pur rispettando il dettato costituzionale del non vincolo di mandato per i Parlamentari, affronti il tema del trasformi- smo. Allo stesso tempo non andrebbe persa l’occasione di rendere più tracciabili le dinamiche all’interno dei gruppi e maggiormente trasparente la gestione dei finanziamenti pubblici ai Gruppi parlamentari, pari a 368 milioni di euro in questa Legislatura (che si vanno a sommare ai 498 milioni dei rimborsi elettorali). Udc Lega Idv Misto Pd Pdl Fli Pt GRUPPI MEMBRI ATTUALI CONQUISTATI PERDUTI SALDO 36 58 15 71 203 202 24 21 12 0 1 77 1 7 39 29 10 1 14 25 14 77 15 10 +2 -1 -13 +52 -13 -70 +24 +19 Misto Udc Fli Lega Idv Pd Pdl Pt GRUPPI MISTO IDVUDC PDFLI PDLLEGA PT SALDO • -6 -10 -1 -12 -10 -24 +11 +12 0 0 0 • +1 0 0 +6 • +1 0 0 -4 -5 0 +10 +4 0 0 -1 • 0 0 +10 -1 • 0 0 0 -33 0 +24 +5 +33 0 0 0 • +8 +1 0 0 • 0 0 0 0 -11 0 0 0 0 0 -8 • +52 +2 +24 -1 -13 -13 -70 +19 GRUPPO VS GRUPPO: CHI GUADAGNA E CHI PERDE COMPOSIZIONE E VARIAZIONE DEI GRUPPI ALLA CAMERA Alla Camera: 121 deputati trasfughi 29 da maggioranza a opposizione 10 da opposizione a maggioranza 17 ripensamenti (lasciare schieramento per poi farvi ritorno) CAMBI&RICAMBI DEPUTATI CHE VANNO
  • 26. GRUPPO VS GRUPPO: CHI GUADAGNA E CHI PERDE COMPOSIZIONE E VARIAZIONE DEI GRUPPI AL SENATO Lega Idv Misto Pd Pdl Udc Cn Api-Fli Fdi GRUPPI MEMBRI ATTUALI CONQUISTATI PERDUTI SALDO 22 10 17 104 115 16 12 13 10 0 0 29 0 7 10 15 12 11 4 4 21 14 34 2 3 1 1 -4 -4 +8 -14 -27 +8 +12 +11 +10 Misto Lega Idv Api-Fli Cn Udc Pdl Pd Fdi GRUPPI MISTO CNLEGA UDCIDV PDLAPI-FLI PD FLIFDI SALDO • -4 -4 +12 +2 +4 -1 -11 0 -2 0 0 0 • -1 -6 0 0 +4 • 0 0 0 0 0 0 0 -4 0 0 -1 +1 • -1 -3 0 +4 0 • 0 0 0 0 0 0 +1 0 0 0 +6 +1 • 0 +10 -12 0 0 • 0 +1 0 0 0 +11 0 0 0 0 +3 0 • 0 +6 0 0 0 +3 0 -9 0 0 0 0 0 0 0 0 -10 0 • +8 -4 -4 +11 +12 +8 -27 -14 +10 Al Senato: 58 senatori trasfughi 11 da maggioranza a opposizione 2 da opposizione a maggioranza 2 ripensamenti (lasciare schieramento per poi farvi ritorno) PATRIMONI TRASPARENTI Tutti i Senatori e Deputati sono tenuti per legge (la n.441 del 1982) a depositare ogni anno la dichiarazione dei red- diti e quella dei patrimoni, con l'elenco di case, terreni, automobili, aerei e motorini, titoli, azioni, partecipazioni in società, etc. Ma la Legge pur disponendo la pubblicità di queste dichiarazioni, prevede che queste informazioni siano raccolte in un apposito Bollettino cartaceo che può essere consultato solo recandosi presso la Camera o il Se- nato. Un tipico caso di pubblicità puramente formale. Grazie all'iniziativa dell'On. Rita Bernardini la Camera, pri- ma, e il Senato, poi, hanno adottato una procedura che consente ai parlamentari che lo desiderano di autorizzare la pubblicazione online della propria dichiarazione patri- moniale online sul sito istituzionale. Openpolis ha crea- to una pagina web dove tutte le dichiarazioni disponibili online sono raccolte e aggiornate. Recentemente sono state prodotte norme che impongono la pubblicità online dei patrimoni degli eletti, occorre però che siano disponi- bili in formati aperti e quindi confrontabili. IDV PD UDC MISTO RESPONSABILI LEGA API-FLI FDI PDL GRUPPI MEMBRI OPEN % 85% 59% 36% 32% 28% 27% 26% 20% 20% 26 307 53 82 32 80 38 10 320 22 180 19 26 9 22 10 2 64 SENATORI CHE VENGONO 25
  • 27. 26 Nel sistema Openparlamento.it ad ogni atto parlamentare viene associato un peso – il nostro Indice di rilevanza degli Atti – che varia in relazione alla vita parlamentare dell’at- to stesso: più strada fa verso il completamento dell'iter e più viene considerato rilevante. Alcuni atti particolarmente importanti ricevono un fattore di moltiplicazione per 2 o per 3: la legge di stabilità, una riforma importante, ecc. Tutti gli atti sono poi catalogati in base agli argomenti trat- tati e in questo modo si può ottenere attraverso l'Indice di Rilevanza, una stima dell'agenda politica del Parlamento in un determinato periodo di tempo. È una scala in cui i temi sono ordinati secondo un punto di vista inedito ossia la quantità di atti prodotti dal Parlamento su un determi- nato argomento. Una sorta di prova dei fatti che può con- fermare o smentire gli impegni assunti dalle forze politiche dinanzi all'opinione pubblica. Il confronto delle priorità del Parlamento durante il Governo Berlusconi e quello Mon- ti offre spunti di analisi interessanti ma evidenzia anche tutto sommato una relativa stabilità. Un punto di vista ul- teriore viene offerto dall'analisi degli argomenti per i quali si registra una maggiore differenza tra esecutivo Monti e quello Berlusconi (vedi tabella nella pagina a fianco). GLI ARGOMENTI DEL PARLAMENTO Il valore di un argomento è dato dalla somma degli Indici di rilevanza di tutti gli atti (legislativi e non legislativi) classifi- cati con quell’argomento. Al peso complessivo così ottenuto, contribuiscono gli atti di tutti i Parlamentari, senza distin- zione tra maggioranza e opposizione. Per cui la rilevanza di un argomento esprime il grado di attenzione, di impegno e di lavoro politico dedicato dal Parlamento nel suo insieme a quel tema. Evidentemente, però, visto che la maggioranza ha una capacità di determinare le priorità dei lavori parlamentari e i suoi esiti in misura decisamente maggiore della minoranza, è sui parlamentari di maggioranza che ricade la responsabilità principale dell’agenda e dei suoi risultati (se un ddl viene discusso o meno, se va avanti nell’iter, se, infine verrà approvato). Per avere il dettagli e vedere quanti e quali atti sono associati al singolo argomento, basta andare su Openparlamento.it. LA VERIFICA DELLE PRIORITÀ ››› La rilevanza degli argomenti
  • 28. 27 ››› AGENDA BERLUSCONI ››› AGENDA MONTI 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Testamento biologico Commercio Internazionale Cure Palliative Diritto alla Studio Città metropolitane Energia eolica Tossicodipendenza Immigrazione Istruzione Federalismo Assenteismo Privatizzazioni Diritto di famiglia Mafia Ricerca e sviluppo Televisione Cassa integrazione Crisi economica Diritto penale Energia elettrica Rifiuti Appalti gare e bandi pubblici Casa Comuni Edilizia Previdenza e Pensioni Regioni Finanza Commercio Consumatori Pubblica Amministrazione Ordine e sicurezza Imprese Ambiente Giustizia Enti Locali Tasse e imposte Stato Trasporti Lavoro N° N°TEMA TEMAN° DI VOLTE N° DI VOLTE 80 35 35 25 20 15 10 8 3 3 3 2 2 2 2 2 1 1 1 1 3 3 2,5 2 2 1,5 1,5 1,5 1,5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 0,5 0,5 ››› DIFFERENZA FRA I GOVERNI BERLUSCONI E MONTI Classifica degli argomenti trattati dal Parlamento un numero di volte superiore durante il Governo Berlusconi rispetto al Governo Monti Classifica degli argomenti trattati dal Parlamento un numero di volte superiore durante il Governo Monti rispetto al Governo Berlusconi 1° 2° 3° 4° 5° 6° 7° 8° 9° 10° 11° 12° 13° 14° 15° 16° 17° 18° 19° 20° = = = = = Economia Diritto Stato Lavoro Imprese Salute Trasporti Enti Locali Tasse e Imposte Pubblica amministrazione Giustizia Società Ambiente Ordine e sicurezza Opere Pubbliche Scuola Assistenza Sociale Forze Armate Unione Europea Politica Estera 31.142 21.355 20.779 19.475 18.393 18.251 17.288 15.155 14.521 14.420 13.970 13.164 12.208 11.909 11.204 10.986 10.358 10.262 9.871 9.796 N° TEMA CONFRONTO MONTI INDICE 1° 2° 3° 4° 5° 6° 7° 8° 9° 10° 11° 12° 13° 14° 15° 16° 17° 18° 19° 20° = = = = = Economia Imprese Stato Pubblica Amministrazione Lavoro Diritto Trasporti Salute Enti Locali Ordine e Sicurezza Tasse e Imposte Giustizia Ambiente Regioni Previdenza e Pensioni Forze Armate Edilizia Società Unione Europea Casa 10.949 10.621 10.552 9.701 8.760 8.571 8.118 8.018 7.970 7.811 7.549 7.548 7.046 6.899 5.931 5.723 5.711 5.495 5.202 5.189 N° TEMA CONFRONTO BERLUSCONI INDICE
  • 29. 28 INSEDIAMENTO GOVERNO BERLUSCONI PDL, LEGA PD, IDV, UDC 5 MAG 19 GIU 19 GIU ABOLIZIONE ICI APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 17 LUG LODO ALFANO APPROVATO PDL, LEGA UDC PD, IDV 22 LUG LEGGE SICUREZZA (MILITARI IN CITTÀ) APPROVATO PDL, LEGA UDC PD, IDV 23 LUG TRATTATO DI LISBONA (UNIONE EUROPEA) APPROVATO PDL, PD, LEGA IDV, UDC 31 LUG PIANO CASA APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 5 AGO RIFORMA SCUOLA APPROVATO PDL, LEGA UDC PD, IDV 29 OTT LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA APPROVATO PDL, LEGA UDC PD, IDV 27 NOV TRATTATO DI AMICIZIA ITALIA-LIBIA APPROVATO PDL, PD, LEGA IDV, UDC 22 GEN SBARRAMENTO 4% PER ELEZIONI EUROPEE APPROVATO PDL, PD, LEGA, IDV UDC 18 FEB LEGGE ANTI-FANNULLONI (RIFORMA BRUNETTA) APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 25 FEB QUOTE LATTE APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 6 APR DECRETO SICUREZZA (STALKING) APPROVATO PDL, PD, LEGA IDV, UDC 22 APR FEDERALISMO FISCALE APPROVATO PDL, LEGA, IDV PD, UDC 29 APR LEGGE SICUREZZA (REATO IMMIGRAZIONE CLANDESTINA) APPROVATO PDL, LEGA UDC PD, IDV 14 MAG TERREMOTO IN ABRUZZO APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 23 GIU RITORNO AL NUCLEARE APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 2 LUG SCUDO FISCALE APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 2 OTT VOTO DI SFIDUCIA SOTTOSEGRETARIO COSENTINO (PROBLEMI GIUSTIZIA) RESPINTO PD, IDV, UDC PDL, LEGA 12 OTT LIBERALIZZAZIONE SERVIZI PUBBLICI LOCALI E ACQUA APPROVATO PDL, LEGA PD, IDV, UDC 19 NOV LEGITTIMO IMPEDIMENTO APPROVATO PDL, LEGA UDC PD, IDV 10 MAR TUTELA MADE IN ITALY APPROVATO PDL, PD, LEGA IDV, UDC 17 MAR ANTI-SCARCERAZIONE BOSS MAFIOSI APPROVATO PDL, PD, LEGA IDV, UDC 30 MAR AUTORIZZAZIONE ALL’ARRESTO ON. PAPA (PDL) NASCE FUTURO E LIBERTÀ 20 LUG 30 LUG PIANO STRAORDINARIO ANTI-MAFIA APPROVATO PDL, PD, LEGA IDV, UDC 03 AGO VOTO DI SFIDUCIA SOTTOSEGRETARIO CALIENDO (PDL) (COINVOLGIMENTO P3) RESPINTO PD, IDV UDC PDL, LEGA 04 AGO PROGRAMMA DI GOVERNO IN 5 PUNTI APPROVATO PDL, LEGA, FLI PD, IDV, UDC 29 SET COLLEGATO LAVORO APPROVATO PDL, LEGA FLI, UDC PD, IDV 19 OTT VOTO DI SFIDUCIA GOVERNO BERLUSCONI RESPINTO PD, IDV UDC, FLI PDL, LEGA 14 DIC SECONDO DECRETO SICUREZZA (TESSERA TIFOSO) APPROVATO PDL, LEGA FLI, IDV PD, UDC 15 DIC RIFORMA UNIVERSITÀ APPROVATO PDL, LEGA, FLI UDC PD, IDV 23 DIC VOTO DI SFIDUCIA MINISTRO CALDEROLI (SALVA CAMICIE VERDI) RESPINTO PD UDC, FLI PDL, LEGA 22 DIC XVI LEGISLATURA 2008/2012 IL POSIZIONAMENTO DEI PARTITI NEI VOTI CHIAVE 2008 2009 2010 SALVATAGGIO ALITALIA APPROVATO EMERGENZA RIFIUTI IN CAMPANIA APPROVATO PDL, LEGA UDC PD, IDV PDL, LEGA, UDC PD, IDV FAVOREVOLI ASTENUTI/ASSENTI CONTRARI
  • 30. 29 20 GEN VOTO DI SFIDUCIA MINISTRO BONDI (CROLLO POMPEI) RESPINTO PD, IDV UDC, FLI PDL, LEGA 20 GEN RUBY È LA NIPOTE DI MUBARACK APPROVATO PDL, LEGA PD,IDV UDC,FLI 03 FEB QUOTE ROSA NEI CDA APPROVATO PDL, PD, LEGA, IDV FLI, UDC 28 GIU SOPPRESSIONE DELLE PROVINCE RESPINTO IDV, FLI, UDC PD LEGA E PDL 05 LUG LEGGE CONTRO L’OMOFOBIA RESPINTO PD, IDV, FLI PDL, LEGA, UDC 26 LUG RIMPATRIO IMMIGRATI APPROVATO PDL, LEGA, FLI PD, IDV, UDC 02 AGO VOTO DI SFIDUCIA MINISTRO ROMANO (RINVIATO A GIUDIZIO ASSOCIAZIONE MAFIOSA) RESPINTO PD, IDV UDC, FLI PDL, LEGA 28 SET MONTI NOMINATO SENATORE A VITA 09 NOV DIMISSIONI GOVERNO BERLUSCONI 12 NOV INSEDIAMENTEO GOVERNO MONTI LEGA 16 NOV SALVA ITALIA APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV, LEGA 22 DIC CRESCITALIA APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV, LEGA 22 MAR SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CARCERI APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV, LEGA 14 FEB DECRETO SEMPLIFICAZIONI APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV LEGA 04 APR PAREGGIO DI BILANCIO IN COSTITUZIONE APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC LEGA IDV 17 APR TRASPARENZA BILANCI PARTITI APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC LEGA IDV 24 MAG RIFORMA LAVORO (FORNERO) APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV, LEGA 31 MAG 20 GIU SPENDING REVIEW APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV, LEGA 04 LUG VOTO DI SFIDUCIA MINISTRO FORNERO (ESODATI) RESPINTO PD, PDL, FLI, UDC IDV, LEGA 04 LUG RIFORMA DEI RIMBORSI ELETTORALI AI PARTITI APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV, LEGA 05 LUG ACCORDO FISCAL COMPACT (UNIONE EUROPEA) APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC IDV LEGA 19 LUG ANTI-CORRUZIONE APPROVATO PDL, PD, LEGA, FLI, UDC IDV 31 OTT RAPPRESENTANZA DI GENERE NEGLI ENTI LOCALI APPROVATO PD, IDV, UDC, FLI PDL, LEGA 13 NOV DECRETO ILVA APPROVATO PD, PDL, FLI, UDC LEGA IDV 19 DIC MONTI RASSEGNA LE DIMISSIONI 22 DIC NASCE INIZIATIVA RESPONSABILE AUTORIZZAZIONE ALL'ARRESTO ON. LUSI (PD) 2011 2012 PDL, PD, ID, FLI, UDC
  • 31. 30
  • 32. 31 ELENCO DEI DEPUTATI, PRODUTTIVITÀ E ASSENZE ELENCO DEI SENATORI, PRODUTTIVITÀ E ASSENZE
  • 33. 32 ELENCO DEI DEPUTATI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ ABELLI Giancarlo (Pdl) ABRIGNANI Ignazio (Pdl) ADORNATO Ferdinando (Udc) AGOSTINI Luciano (Pd) ALBONETTI Gabriele (Pd) ALESSANDRI Angelo (Misto) ALFANO Angelino (Pdl) ALFANO Gioacchino (Pdl) ALLASIA Stefano (Lega) AMICI Sesa (Pd) ANGELI Giuseppe (Pdl) ANGELUCCI Antonio (Pdl) ANTONIONE Roberto (Misto) APREA Valentina (Pdl) ARACRI Francesco (Pdl) ARACU Sabatino (Pdl) ARGENTIN Ileana (Pd) ARMOSINO Maria T. (Pdl) ASCIERTO Filippo (Pdl) BACCINI Mario (Pdl) BACHELET Giovanni B. (Pd) BALDELLI Simone (Pdl) BARANI Lucio (Pdl) BARBA Vincenzo (Pdl) BARBARESCHI Luca G. (Misto) BARBARO Claudio (Fli) BARBATO Francesco (Idv) BARBI Mario (Pd) BARBIERI Emerenzio (Pdl) BARETTA Pier Paolo (Pd) BECCALOSSI Viviana (Pdl) BELCASTRO Elio V. (Misto) BELLANOVA Teresa (Pd) BELLOTTI Luca (Pdl) BELTRANDI Marco (Pd) BENAMATI Gianluca (Pd) BERARDI Amato (Pdl) BERGAMINI Deborah (Pdl) BERLUSCONI Silvio (Pdl) BERNARDINI Rita (Pd) BERNARDO Maurizio (Pdl) BERNINI Anna Maria (Pdl) BERRETTA Giuseppe (Pd) BERRUTI Massimo M. (Pdl) BERSANI Pier Luigi (Pd) BERTOLINI Isabella (Misto) BIANCOFIORE Michaela (Pdl) BIANCONI Maurizio (Pdl) BIASOTTI Sandro (Pdl) BIAVA Francesco (Pdl) BINDI Rosy (Pd) BINETTI Paola (Udc) BITONCI Massimo (Lega) BOBBA Luigi (Pd) BOCCHINO Italo (Fli) BOCCI Gianpiero (Pd) BOCCIA Francesco (Pd) BOCCIARDO Mariella (Pdl) BOCCUZZI Antonio (Pd) BOFFA Costantino (Pd) BONAIUTI Paolo (Pdl) BONAVITACOLA Fulvio (Pd) BONCIANI Alessio (Udc) BONGIORNO Giulia (Fli) BONINO Guido (Lega) BONIVER Margherita (Pdl) BORDO Michele (Pd) BORGHESI Antonio (Idv) BOSI Francesco (Udc) BOSSA Luisa (Pd) BOSSI Umberto (Lega) BRAGA Chiara (Pd) BRAGANTINI Matteo (Lega) BRAMBILLA Michela V. (Pdl) BRANCHER Aldo (Pdl) BRANDOLINI Sandro (Pd) BRATTI Alessandro (Pd) BRESSA Gianclaudio (Pd) BRIGUGLIO Carmelo (Fli) BRUGGER Siegfried (Misto) BRUNETTA Renato (Pdl) BRUNO Donato (Pdl) BUCCHINO Gino (Pd) BUONANNO Gianluca (Lega) BUONFIGLIO Antonio (Misto) BURTONE Giovanni M. S. (Pd) BUTTIGLIONE Rocco (Udc) CALABRIA Annagrazia (Pdl) CALDERISI Giuseppe (Pdl) CALEARO CIMAN Massimo (Pt) CALGARO Marco (Udc) CALLEGARI Corrado (Lega) CALVISI Giulio (Pd) CAMBURSANO Renato (Misto) CAPANO Cinzia (Pd) CAPARINI Davide (Lega) CAPITANIO SANTOLINI Luisa (Udc) CAPODICASA Angelo (Pd) CARDINALE Daniela (Pd) CARELLA Renzo (Pd) CARFAGNA Maria R. (Pdl) CARLUCCI Gabriella (Udc) CARRA Enzo (Udc) CARRA Marco (Pd) CASERO Luigi (Pdl) CASINI Pier Ferdinando (Udc) CASSINELLI Roberto (Pdl) CASTAGNETTI Pierluigi (Pd) CASTELLANI Carla (Pdl) CASTIELLO Giuseppina (Pdl) CATANOSO Basilio (Pdl) CATONE Giampiero (Pt) CAUSI Marco (Pd) CAVALLARO Mario (Pd) CAZZOLA Giuliano (Pdl) CECCACCI RUBINO Fiorella (Pdl) 85,0 132,9 91,3 167,7 105,6 537,2 104,0 536,2 166,9 385,8 101,9 26,2 240,2 323,7 86,4 84,0 150,2 92,0 199,4 101,6 135,8 262,1 371,9 41,9 104,5 143,6 368,4 303,5 605,7 1.096,1 331,4 127,0 256,3 190,7 267,6 186,7 102,2 318,0 69,2 687,3 248,4 256,4 135,9 60,3 87,5 459,5 181,1 103,9 149,8 65,4 118,5 504,6 377,2 219,7 116,6 188,6 186,7 244,5 166,2 162,8 78,9 111,1 230,3 691,3 102,7 192,8 150,1 1.113,4 158,9 188,2 71,1 221,0 180,4 64,9 88,5 305,9 251,7 566,9 115,6 238,9 246,5 1.248,4 146,6 109,7 147,1 252,9 166,7 300,9 632,8 60,8 235,0 158,9 351,9 541,8 198,5 325,6 277,7 122,3 106,8 96,8 105,3 325,5 107,4 257,6 166,5 177,4 266,8 124,3 278,7 127,9 217,4 75,1 252,4 243,8 584,2 119,7 17,7 11,0 30,3 7,1 6,2 6,1 25,4 3,0 2,1 17,1 49,4 73,3 18,7 6,5 25,4 15,7 18,7 26,3 22,7 53,4 8,2 0,2 1,9 44,5 57,9 19,8 19,1 4,1 6,7 18,3 7,9 30,9 2,1 15,6 11,5 7,5 20,4 8,5 19,2 11,2 16,8 19,1 13,0 32,7 72,3 14,9 20,8 12,4 10,6 37,1 0,3 11,6 6,1 11,1 32,3 2,0 18,8 2,6 18,3 3,2 9,3 17,2 5,8 20,2 11,4 7,7 14,1 12,7 20,8 10,3 21,6 6,3 1,3 21,5 10,6 1,8 5,6 36,5 22,3 5,1 11,6 2,6 25,1 2,7 20,4 10,6 9,0 11,3 7,9 49,6 13,6 7,6 8,8 15,1 15,6 1,4 21,1 11,1 4,5 19,0 11,5 7,8 8,9 0,9 11,8 24,1 0,2 7,9 7,7 6,9 24,7 43,0 4,6 21,7 7,1 14,5 320 324 566 476 210 15 508 260 363 3 335 266 586 220 285 595 544 116 184 29 456 197 190 1 374 480 372 180 317 121 22 599 204 333 84 31 256 99 141 435 490 520 495 100 487 172 319 288 157 432 140 424 225 575 182 193 27 444 556 411 534 313 494 32 503 33 316 67 510 614 196 102 551 560 362 531 252 511 407 168 73 612 500 380 75 118 26 4 95 426 176 262 155 270 509 104 588 16 187 175 406 600 546 46 283 504 364 594 447 35 69 222 452 264 271 191 N° N°DEPUTATI DEPUTATIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE Sono considerati solamente i Deputati in carica per un periodo superiore a 3 anni ad esclusione del Presidente della Camera. È riportato l'ultimo Gruppo di appartenenza. La colonna -N°- fa riferimento alla posizione nella classifica generale.
  • 34. 33 ELENCO DEI DEPUTATI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ CECCUZZI Franco (Pd) CENNI Susanna (Pd) CENTEMERO Elena (Pdl) CERA Angelo (Udc) CERONI Remigio (Pdl) CESA Lorenzo (Udc) CESARIO Bruno (Pt) CESARO Luigi (Pdl) CHIAPPORI Giacomo (Lega) CICCANTI Amedeo (Udc) CICCHITTO Fabrizio (Pdl) CICCIOLI Carlo (Pdl) CICU Salvatore (Pdl) CIMADORO Gabriele (Idv) CIRIELLI Edmondo (Pdl) CIRIELLO Pasquale (Pd) CODURELLI Lucia (Pd) COLANINNO Matteo (Pd) COLOMBO Furio (Pd) COLUCCI Francesco (Pdl) COMAROLI Silvana (Lega) COMMERCIO Roberto (Misto) COMPAGNON Angelo (Udc) CONCIA Anna Paola (Pd) CONSIGLIO Nunziante (Lega) CONSOLO Giuseppe (Fli) CONTE Gianfranco (Pdl) CONTENTO Manlio (Pdl) CORSARO Massimo (Pdl) CORSINI Paolo (Pd) COSCIA Maria (Pd) COSENTINO Nicola (Pdl) COSENZA Giulia (Pdl) COSSIGA Giuseppe (Pdl) COSTA Enrico (Pdl) CRAXI Stefania G. A. (Misto) CRIMI Rocco (Pdl) CRISTALDI Nicolò (Pdl) CROSETTO Guido (Pdl) CROSIO Jonny (Lega) CUOMO Antonio (Pd) CUPERLO Giovanni (Pd) D'ALEMA Massimo (Pd) D'AMICO Claudio (Lega) D'ANTONA Olga (Pd) D'ANTONI Sergio A. (Pd) D'INCECCO Vittoria (Pd) D'IPPOLITO VITALE Ida (Udc) DAL LAGO Manuela (Lega) DAL MORO Gian Pietro (Pd) DAMIANO Cesare (Pd) DE ANGELIS Marcello (Pdl) DE BIASI Emilia Grazia (Pd) DE CAMILLIS Sabrina (Pdl) DE CORATO Riccardo (Pdl) DE GIROLAMO Nunzia (Pdl) DE LUCA Francesco (Pdl) DE MICHELI Paola (Pd) DE NICHILO RIZZOLI Melania (Pdl) DE PASQUALE Rosa (Pd) DE POLI Antonio (Udc) DE TORRE Maria Letizia (Pd) DEL TENNO Maurizio (Pdl) DELFINO Teresio (Udc) DELL'ELCE Giovanni (Pdl) DELLA VEDOVA Benedetto (Fli) DESIDERATI Marco (Lega) DI BIAGIO Aldo (Fli) DI CAGNO A. Simeone (Pdl) DI CATERINA Marcello (Pdl) DI CENTA Manuela (Pdl) DI GIUSEPPE Anita (Idv) DI PIETRO Antonio (Idv) DI STANISLAO Augusto (Idv) DI VIRGILIO Domenico (Pdl) DIMA Giovanni (Pdl) DIONISI Armando (Udc) DISTASO Antonio (Pdl) DIVELLA Francesco (Fli) DONADI Massimo (Misto) DOZZO Gianpaolo (Lega) DUILIO Lino (Pd) DUSSIN Guido (Lega) DUSSIN Luciano (Lega) ESPOSITO Stefano (Pd) EVANGELISTI Fabio (Idv) FADDA Paolo (Pd) FAENZI Monica (Pdl) FALLICA Giuseppe (Misto) FARINA Gianni (Pd) FARINA Renato (Pdl) FARINA COSCIONI Maria A. (Pd) FARINONE Enrico (Pd) FASSINO Piero (Pd) FAVA Giovanni (Lega) FAVIA David (Idv) FEDI Marco (Pd) FEDRIGA Massimiliano (Lega) FERRANTI Donatella (Pd) FERRARI Pierangelo (Pd) FIANO Emanuele (Pd) FIORIO Massimo (Pd) FIORONI Giuseppe (Pd) FITTO Raffaele (Pdl) FLUVI Alberto (Pd) FOGLIARDI Giampaolo (Pd) FOGLIATO Sebastiano (Lega) FOLLEGOT Fulvio (Lega) FONTANA Gregorio (Pdl) FONTANA Vincenzo A. (Pdl) FONTANELLI Paolo (Pd) FORCOLIN Gianluca (Lega) FORMICHELLA Nicola (Pdl) FORMISANO Aniello (Misto) FORMISANO Anna Teresa (Udc) FOTI Antonino (Pdl) 181,2 215,9 155,7 134,8 250,9 56,1 148,1 67,4 104,5 497,5 259,8 158,7 501,4 276,5 832,8 111,5 302,6 82,2 118,1 97,0 230,0 266,8 272,1 194,9 131,7 142,4 339,0 907,4 289,0 247,3 188,3 82,1 203,6 150,8 465,4 153,9 80,2 119,0 106,0 185,9 130,5 92,2 103,8 175,7 127,5 139,9 155,5 157,8 399,1 112,8 442,1 232,6 232,9 138,0 106,3 132,4 85,7 165,5 158,4 263,2 152,7 157,3 147,8 816,2 86,2 212,7 120,2 478,7 101,0 107,4 150,7 316,2 700,9 617,5 482,3 179,6 159,7 351,8 50,0 274,6 260,8 297,7 309,8 199,4 172,0 415,8 126,5 143,4 182,8 122,2 315,0 960,4 173,8 56,7 442,1 319,0 275,3 490,2 851,0 146,7 189,1 173,0 97,7 89,6 444,7 141,4 177,0 251,8 130,8 214,7 184,6 149,1 275,1 163,8 371,2 277,4 9,0 5,4 18,3 26,0 0,1 44,5 9,7 29,1 22,1 12,4 16,7 9,4 9,5 25,9 4,1 8,3 3,9 20,9 20,4 7,9 5,1 17,2 4,8 8,5 5,9 7,2 3,9 1,6 22,4 6,5 5,7 28,2 37,9 19,1 4,4 31,5 21,7 26,0 11,9 2,8 8,8 9,5 40,0 1,5 15,8 11,0 12,1 11,4 8,3 8,3 14,8 18,7 6,6 5,3 6,5 11,5 17,2 23,1 4,4 7,5 25,9 15,2 12,7 8,5 11,1 6,6 8,7 9,8 17,3 4,6 24,1 16,6 53,8 7,5 1,5 15,0 12,7 23,1 50,8 16,8 8,5 8,8 11,5 5,2 14,9 16,7 10,2 7,9 3,3 7,4 2,9 10,4 3,3 47,6 10,5 17,5 28,7 2,5 12,1 3,0 8,1 9,9 41,7 13,4 13,1 1,8 6,3 3,8 1,4 9,0 8,6 7,7 4,3 26,4 17,5 6,5 338 165 354 344 369 11 552 231 440 42 514 486 358 106 14 24 41 286 330 85 608 147 170 124 111 253 302 58 427 382 279 436 109 6 297 604 50 103 145 38 8 373 263 299 517 541 48 386 289 183 418 229 276 365 146 323 74 142 282 227 347 408 185 605 368 591 499 37 171 336 36 143 10 474 119 562 448 519 212 158 148 259 414 384 90 7 133 188 265 563 246 357 43 352 564 445 493 273 419 529 505 292 425 392 349 341 62 466 51 208 206 399 492 412 555 322 N° N°DEPUTATI DEPUTATIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE
  • 35. 34 ELENCO DEI DEPUTATI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ FOTI Tommaso (Pdl) FRANCESCHINI Dario (Pd) FRANZOSO Pietro (Pdl) FRASSINETTI Paola (Pdl) FRATTINI Franco (Pdl) FRONER Laura (Pd) FUCCI Benedetto (Pdl) FUGATTI Maurizio (Lega) GAGLIONE Antonio (Misto) GALATI Giuseppe (Pdl) GALLETTI Gian Luca (Udc) GARAGNANI Fabio (Pdl) GARAVINI Laura (Pd) GAROFALO Vincenzo (Pdl) GAROFANI Francesco S. (Pd) GASBARRA Enrico (Pd) GATTI Maria Grazia (Pd) GAVA Fabio (Misto) GELMINI Mariastella (Pdl) GENOVESE Francantonio (Pd) GENTILONI SILVERI Paolo (Pd) GERMANA' Antonino (Pdl) GHEDINI Niccolò (Pdl) GHIGLIA Agostino (Pdl) GHIZZONI Manuela (Pd) GIACHETTI Roberto (Pd) GIACOMELLI Antonello (Pd) GIACOMONI Sestino (Pdl) GIAMMANCO Gabriella (Pdl) GIBIINO Vincenzo (Pdl) GIDONI Franco (Lega) GINEFRA Dario (Pd) GINOBLE Tommaso (Pd) GIORGETTI Alberto (Pdl) GIORGETTI Giancarlo (Lega) GIOVANELLI Oriano (Pd) GIRLANDA Rocco (Pdl) GIRO Francesco M. (Pdl) GIULIETTI Giuseppe (Misto) GNECCHI Maria Luisa (Pd) GOISIS Paola (Lega) GOLFO Lella (Pdl) GOTTARDO Isidoro (Pdl) GOZI Sandro (Pd) GRANATA Benedetto F. (Fli) GRASSI Gero (Pd) GRAZIANO Stefano (Pd) GRIMALDI Ugo M. G. (Misto) GRIMOLDI Paolo (Lega) GUZZANTI Paolo (Misto) HOLZMANN Giorgio (Pdl) IANNACCONE Arturo (Misto) IANNARILLI Antonello (Pdl) IANNUZZI Tino (Pd) IAPICCA Maurizio (Misto) JANNONE Giorgio (Pdl) LA FORGIA Antonio (Pd) LA LOGGIA Enrico (Pdl) LA MALFA Giorgio (Misto) LA RUSSA Ignazio (Pdl) LABOCCETTA Amedeo (Pdl) LAFFRANCO Pietro (Pdl) LAGANA' FORTUGNO M. G. (Misto) LAINATI Giorgio (Pdl) LAMORTE Donato (Fli) LANDOLFI Mario (Pdl) LANZARIN Manuela (Lega) LANZILLOTTA Linda (Misto) LARATTA Francesco (Pd) LATTERI Ferdinando (Misto) LAZZARI Luigi (Pdl) LEHNER Giancarlo (Pt) LENZI Donata (Pd) LEO Maurizio (Pdl) LEONE Antonio (Pdl) LETTA Enrico (Pd) LEVI Ricardo F. (Pd) LIBE' Mauro (Udc) LISI Ugo (Pdl) LO MONTE Carmelo (Misto) LO MORO Doris (Pd) LO PRESTI Antonino (Fli) LOLLI Giovanni (Pd) LOMBARDO Angelo S. (Misto) LORENZIN Beatrice (Pdl) LOSACCO Alberto (Pd) LOVELLI Mario (Pd) LUCA' Mimmo (Pd) LULLI Andrea (Pd) LUNARDI Pietro (Pdl) LUONGO Antonio (Pd) LUPI Maurizio E. (Pdl) LUSETTI Renzo (Udc) LUSSANA Carolina (Lega) MADIA Maria Anna (Pd) MALGIERI Gennaro (Pdl) MANCUSO Gianni (Pdl) MANNINO Calogero (Misto) MANNUCCI Barbara (Pdl) MANTINI Pierluigi (Udc) MANTOVANO Alfredo (Pdl) MARAN Alessandro (Pd) MARANTELLI Daniele (Pd) MARCHI Maino (Pd) MARCHIGNOLI Massimo (Pd) MARCHIONI Elisa (Pd) MARGIOTTA Salvatore (Pd) MARIANI Raffaella (Pd) MARINELLO Giuseppe F. M. (Pdl) MARINI Cesare (Pd) MARINI Giulio (Pdl) MARONI Roberto (Lega) MARROCU Siro (Pd) MARSILIO Marco (Pdl) MARTELLA Andrea (Pd) MARTINELLI Marco (Pdl) 422,4 184,6 203,6 424,8 132,3 286,5 264,9 610,7 29,8 111,7 265,0 296,7 289,1 346,0 154,6 93,7 213,7 138,0 129,2 98,1 110,4 134,3 14,4 396,3 685,3 211,8 88,6 74,9 167,4 160,1 171,6 141,9 110,9 276,4 618,1 264,9 253,2 157,4 140,4 217,9 306,8 95,6 144,9 280,6 182,2 206,6 168,7 59,3 340,5 62,0 169,6 304,8 83,2 301,8 98,8 326,7 86,5 157,4 143,4 137,4 200,6 210,6 123,2 95,2 86,2 95,0 284,4 230,3 147,3 96,0 104,3 114,4 244,2 153,7 224,0 174,0 290,7 262,4 88,3 328,0 176,7 297,7 165,8 112,5 340,9 107,3 295,4 111,7 387,4 78,6 70,5 117,3 131,3 360,6 171,9 115,0 264,4 144,1 74,8 332,1 160,6 366,2 128,0 199,4 136,9 159,2 270,3 423,7 569,4 115,9 78,0 95,5 84,1 243,0 115,0 42,6 2,1 29,0 14,9 0,3 15,7 5,1 4,2 9,2 91,7 19,6 12,2 1,2 10,5 8,2 5,5 23,6 3,4 9,6 17,7 17,7 31,5 13,5 81,2 4,9 3,7 2,3 26,2 15,2 8,8 13,2 3,5 4,8 18,6 16,4 5,2 13,0 10,7 7,9 19,9 8,1 4,5 16,5 4,4 14,1 14,0 13,9 5,4 38,0 7,3 51,0 2,2 16,8 21,0 0,7 14,6 15,8 22,0 9,5 39,5 26,3 16,1 3,8 20,7 0,2 18,4 9,1 2,6 40,7 11,6 45,0 10,6 1,0 11,0 6,0 0,8 38,7 8,8 12,5 12,3 10,8 5,9 28,8 21,9 16,2 7,5 9,3 5,1 6,1 4,8 13,5 37,0 2,1 8,0 12,7 13,5 20,5 9,2 63,3 31,5 12,3 12,5 12,9 1,9 3,1 10,9 11,4 10,6 3,8 5,3 16,1 2,8 17,2 27,1 11,2 13,5 56,0 381 402 250 236 433 526 553 527 136 211 370 521 502 461 192 353 217 296 131 167 545 96 290 123 321 468 88 488 127 473 66 567 587 451 416 77 303 458 164 379 577 94 327 76 423 254 403 331 153 55 28 455 568 525 559 195 459 611 56 275 247 54 413 134 160 25 613 472 159 125 132 87 351 528 230 400 421 516 479 409 617 65 17 233 543 576 315 329 304 385 478 144 23 161 178 343 390 224 115 524 377 138 281 240 308 602 89 596 305 117 561 120 515 97 550 342 N° N°DEPUTATI DEPUTATIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE
  • 36. 35 ELENCO DEI DEPUTATI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ MARTINI Francesca (Lega) MARTINO Antonio (Pdl) MARTINO Pierdomenico (Pd) MASTROMAURO Margherita A. (Pd) MATTESINI Donella (Pd) MAZZARELLA Eugenio (Pd) MAZZOCCHI Antonio (Pdl) MAZZONI Riccardo (Pdl) MAZZUCA Giancarlo (Pdl) MECACCI Matteo (Pd) MELANDRI Giovanna (Pd) MELCHIORRE Daniela (Misto) MELIS Guido (Pd) MELONI Giorgia (Pdl) MENIA Roberto (Fli) MEREU Antonio (Udc) MERLO Giorgio (Pd) MERLO Ricardo A. (Udc) MERLONI Maria Paola (Pd) MESSINA Ignazio (Idv) META Michele Pompeo (Pd) MICCICHE' Gianfranco (Misto) MIGLIAVACCA Maurizio (Pd) MIGLIOLI Ivano (Pd) MIGLIORI Riccardo (Pdl) MILANATO Lorena (Pdl) MILANESE Marco Mario (Pdl) MILO Antonio (Pt) MINARDO Antonino (Pdl) MINASSO Eugenio (Pdl) MINNITI Marco (Pd) MIOTTO Anna Margherita (Pd) MISIANI Antonio (Pd) MISITI Aurelio Salvatore (Misto) MISTRELLO D. Giustina (Misto) MISURACA Dore (Pdl) MOFFA Silvano (Pt) MOGHERINI R. Federica (Pd) MOLES Giuseppe (Pdl) MOLGORA Daniele (Lega) MOLTENI Laura (Lega) MOLTENI Nicola (Lega) MONAI Carlo (Idv) MONDELLO Gabriella (Udc) MONTAGNOLI Alessandro (Lega) MORASSUT Roberto (Pd) MORONI Chiara (Fli) MOSCA Alessia Maria (Pd) MOSELLA Donato Renato (Misto) MOTTA Carmen (Pd) MOTTOLA Giovanni C. F. (Pt) MUNERATO Emanuela (Lega) MURA Silvana (Idv) MURER Delia (Pd) MURGIA Bruno (Pdl) MUSSOLINI Alessandra (Pdl) NACCARATO Alessandro (Pd) NANNICINI Rolando (Pd) NAPOLI Angela (Fli) NAPOLI Osvaldo (Pdl) NARDUCCI Franco A. G. (Pd) NARO Giuseppe (Udc) NASTRI Gaetano (Pdl) NEGRO Giovanna (Lega) NICCO Roberto Rolando (Misto) NICOLAIS Luigi (Pd) NICOLUCCI Massimo (Pdl) NIRENSTEIN Fiamma (Pdl) NIZZI Settimo (Pdl) NOLA Carlo (Pdl) NUCARA Francesco (Misto) OCCHIUTO Roberto (Udc) OLIVERIO Nicodemo N. (Pd) ORLANDO Andrea (Pd) ORLANDO Leoluca (Idv) ORSINI Andrea (Pt) PAGANO Alessandro (Pdl) PAGLIA Gianfranco (Fli) PALADINI Giovanni (Misto) PALAGIANO Antonio (Idv) PALMIERI Antonio (Pdl) PALOMBA Federico (Idv) PALUMBO Giuseppe (Pdl) PANIZ Maurizio (Pdl) PAOLINI Luca Rodolfo (Lega) PAPA Alfonso (Pdl) PARISI Arturo M. L. (Pd) PARISI Massimo (Pdl) PAROLI Adriano (Pdl) PASTORE Maria P. (Lega) PATARINO Carmine S. (Fli) PECORELLA Gaetano (Misto) PEDOTO Luciana (Pd) PELINO Paola (Pdl) PELUFFO Vinicio (Pd) PEPE Antonio (Pdl) PEPE Mario (Misto) PEPE Mario (Pd) PERINA Flavia (Fli) PES Caterina (Pd) PESCANTE Mario (Pdl) PETRENGA Giovanna (Pdl) PEZZOTTA Savino (Udc) PIANETTA Enrico (Pdl) PICCHI Guglielmo (Pdl) PICCOLO Salvatore (Pd) PICIERNO Pina (Pd) PIFFARI Sergio Michele (Misto) PILI Mauro (Pdl) PINI Gianluca (Lega) PIONATI Francesco (Pt) PIROVANO Ettore Pietro (Lega) PISACANE Michele (Pt) PISICCHIO Pino (Misto) PISO Vincenzo (Pdl) PISTELLI Lapo (Pd) 168,2 73,7 90,9 120,3 268,9 138,3 129,1 118,9 175,9 252,6 78,9 149,1 169,4 90,2 222,9 200,6 126,2 50,0 89,6 234,9 398,3 73,7 87,3 208,5 227,0 114,9 271,3 105,1 109,1 95,9 112,9 398,2 158,9 295,0 103,7 74,0 549,4 195,3 111,8 174,3 272,0 339,0 315,7 124,8 308,5 137,7 373,1 264,9 224,0 286,4 92,1 105,1 256,9 185,3 116,3 252,9 187,8 203,8 462,3 217,9 1.138,5 104,4 206,5 156,9 179,4 205,8 75,4 267,4 107,3 158,0 113,5 270,6 337,5 107,6 227,0 167,5 168,3 143,1 348,5 488,0 122,8 527,4 372,4 174,9 186,7 169,3 89,4 91,1 76,0 211,9 183,4 138,4 235,2 357,8 180,5 211,0 215,8 237,9 72,9 162,7 166,6 91,0 183,3 460,3 201,2 106,4 168,4 485,4 196,2 299,9 71,4 46,4 75,6 279,2 75,3 71,3 17,1 31,1 14,4 35,9 14,7 12,7 7,3 1,9 3,6 13,2 34,7 7,4 4,7 16,6 13,4 11,4 8,9 67,9 33,1 23,4 26,9 21,9 10,0 3,8 6,6 3,3 11,1 36,4 17,4 13,4 14,5 5,7 5,2 11,7 14,0 34,2 2,9 24,6 2,8 19,0 9,7 5,5 18,2 11,7 2,3 24,5 24,5 17,9 9,0 3,6 0,5 4,8 6,8 5,4 13,8 22,9 8,5 3,8 4,0 4,7 10,0 15,3 2,1 8,5 1,5 19,8 24,7 16,2 19,0 4,3 23,6 7,5 15,0 28,1 16,1 45,9 20,6 9,6 9,4 14,6 8,7 15,9 8,9 7,7 6,6 30,9 11,7 3,1 4,7 4,7 16,9 16,5 9,5 2,9 8,8 35,9 18,1 8,6 31,9 15,7 4,3 5,7 24,5 0,6 9,1 12,8 11,5 12,1 8,1 6,2 54,0 40,8 29,0 26,5 23,4 45,7 44 223 2 501 241 345 287 243 573 156 489 340 464 152 92 484 215 314 311 383 86 39 434 34 72 294 272 307 542 535 571 232 277 397 203 78 284 235 228 200 581 325 318 536 278 45 249 491 310 40 257 122 583 609 572 139 574 584 312 579 537 439 154 398 422 446 291 181 565 366 306 539 219 251 428 606 540 205 63 580 547 238 214 460 150 496 481 522 465 64 334 128 506 578 30 258 471 295 149 91 108 431 112 401 71 163 218 135 530 497 173 274 453 179 267 245 N° N°DEPUTATI DEPUTATIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE
  • 37. 36 ELENCO DEI DEPUTATI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ PITTELLI Giancarlo (Misto) PIZZETTI Luciano (Pd) PIZZOLANTE Sergio (Pdl) POLI Nedo Lorenzo (Udc) POLIDORI Catia (Pt) POLLASTRINI Barbara (Pd) POLLEDRI Massimo (Lega) POMPILI Massimo (Pd) PORCINO Gaetano (Misto) PORCU Carmelo (Pdl) PORFIDIA Americo (Misto) PORTA Fabio (Pd) PORTAS Giacomo Antonio (Pd) PRESTIGIACOMO Stefania (Pdl) PROIETTI COSIMI Francesco (Fli) PUGLIESE Marco (Misto) QUARTIANI Erminio Angelo (Pd) RAINIERI Fabio (Lega) RAISI Enzo (Fli) RAMPELLI Fabio (Pdl) RAMPI Elisabetta (Pd) RAO Roberto (Udc) RAVETTO Laura (Pdl) RAZZI Antonio (Pt) REALACCI Ermete (Pd) RECCHIA Pier Fausto (Pd) REGUZZONI Marco Giovanni (Lega) REPETTI Manuela (Pdl) RIA Lorenzo (Misto) RIGONI Andrea (Pd) RIVOLTA Erica (Lega) ROCCELLA Eugenia Maria (Pdl) ROMANI Paolo (Pdl) ROMANO Francesco S. (Pt) ROMELE Giuseppe (Pdl) RONCHI Andrea (Misto) RONDINI Marco (Lega) ROSATO Ettore (Pd) ROSSA Sabina (Pd) ROSSI Luciano (Pdl) ROSSI Mariarosaria (Pdl) ROSSO Roberto (Pdl) ROSSOMANDO Anna (Pd) ROTA Ivan (Idv) ROTONDI Gianfranco (Pdl) RUBEN Alessandro (Fli) RUBINATO Simonetta (Pd) RUGGERI Salvatore (Udc) RUGGHIA Antonio (Pd) RUSSO Antonino (Pd) RUSSO Paolo (Pdl) RUVOLO Giuseppe (Pt) SAGLIA Stefano (Pdl) SALTAMARTINI Barbara (Pdl) SAMMARCO Gianfranco (Pdl) SAMPERI Marilena (Pd) SANGA Giovanni (Pd) SANI Luca (Pd) SANTAGATA Giulio (Pd) SANTELLI Jole (Pdl) SARDELLI Luciano M. (Misto) SARUBBI Andrea (Pd) SAVINO Elvira (Pdl) SBAI Souad (Pdl) SBROLLINI Daniela (Pd) SCAJOLA Claudio (Pdl) SCALERA Giuseppe (Pdl) SCALIA Giuseppe (Misto) SCANDROGLIO Michele (Pdl) SCAPAGNINI Umberto (Pdl) SCARPETTI Lido (Pd) SCELLI Maurizio (Pdl) SCHIRRU Amalia (Pd) SCILIPOTI Domenico (Pt) SERENI Marina (Pd) SERVODIO Giuseppina (Pd) SILIQUINI Maria Grazia (Pt) SIMEONI Giorgio (Pdl) SIMONETTI Roberto (Lega) SIRAGUSA Alessandra (Pd) SISTO Francesco P. (Pdl) SOGLIA Gerardo (Misto) SORO Antonello (Pd) SPECIALE Roberto (Pdl) SPOSETTI Ugo (Pd) STAGNO D. Francesco (Misto) STANCA Lucio (Pdl) STASI Maria Elena (Pt) STEFANI Stefano (Lega) STRACQUADANIO Giorgio C. (Misto) STRADELLA Franco (Misto) STRIZZOLO Ivano (Pd) STUCCHI Giacomo (Lega) TABACCI Bruno (Misto) TADDEI Vincenzo (Pt) TANONI Italo (Misto) TASSONE Mario (Udc) TEMPESTINI Francesco (Pd) TENAGLIA Lanfranco (Pd) TERRANOVA Giacomo (Misto) TESTA Federico (Pd) TESTA Nunzio F. (Udc) TESTONI Piero (Pdl) TIDEI Pietro (Pd) TOCCAFONDI Gabriele (Pdl) TOCCI Walter (Pd) TOGNI Renato V. (Lega) TORAZZI Alberto (Lega) TORRISI Salvo (Pdl) TORTOLI Roberto (Misto) TOTO Daniele (Fli) TOUADI Jean L. (Pd) TRAPPOLINO Carlo E. (Pd) TRAVERSA Michele (Pdl) TREMAGLIA Mirko (Fli) TREMONTI Giulio (Pdl) 44,0 148,8 158,9 247,2 172,2 136,5 438,2 90,7 150,5 120,1 121,9 146,4 84,8 116,3 107,4 129,3 282,3 152,3 636,9 111,9 126,1 355,4 182,3 220,8 420,6 113,8 709,6 91,7 227,2 104,8 168,4 147,1 156,8 84,8 101,1 71,1 140,7 231,9 323,8 119,9 117,8 144,4 211,5 141,0 76,6 113,7 198,8 115,4 208,7 160,2 294,4 216,1 352,5 139,4 86,1 238,0 151,8 139,1 139,0 435,5 140,0 236,7 112,8 202,6 160,7 69,0 119,7 66,8 226,9 154,6 175,6 150,3 356,2 293,0 139,3 205,9 66,6 87,2 325,9 353,9 250,1 158,4 122,0 107,8 87,2 108,4 60,2 295,9 1.043,4 264,9 308,0 256,4 353,1 136,8 95,9 50,0 446,1 335,3 155,5 145,5 118,0 236,9 77,8 97,2 263,1 101,3 158,1 253,6 317,1 307,7 172,3 150,4 173,2 68,1 22,2 72,4 56,1 10,2 5,0 9,9 9,3 18,3 11,9 17,9 26,3 10,2 27,5 17,9 26,5 8,3 9,4 6,5 3,4 11,8 17,0 20,7 5,4 14,5 11,7 8,1 10,3 6,7 31,1 5,7 2,1 9,7 6,4 10,4 25,0 43,6 3,0 26,7 4,0 8,8 6,1 1,2 24,6 10,3 18,1 16,8 17,3 36,8 16,3 23,2 10,9 9,4 8,9 32,4 9,9 16,9 8,8 12,5 1,8 4,1 15,5 26,5 27,8 2,8 32,0 14,4 16,8 30,3 14,8 23,7 16,9 39,9 4,8 7,2 11,9 30,2 16,2 17,2 67,3 9,2 5,7 8,7 21,1 19,6 22,0 2,9 28,4 14,2 34,5 10,6 4,4 18,4 12,2 4,9 1,9 23,5 10,8 53,6 5,8 17,6 18,0 13,3 9,5 21,8 13,1 22,0 2,7 13,1 9,0 9,9 3,7 5,0 9,5 9,6 10,8 29,4 77,7 20,2 396 53 391 202 467 248 326 589 443 592 216 350 293 361 79 130 394 242 593 549 98 81 186 337 437 483 548 482 601 126 5 162 113 174 82 404 523 607 47 93 348 376 449 201 569 518 166 512 339 177 105 114 300 360 298 590 616 582 610 367 332 189 301 405 52 538 359 441 438 375 557 454 485 420 137 355 21 470 429 80 280 221 57 462 13 532 213 498 309 371 346 558 513 585 389 209 101 442 450 378 234 388 570 463 255 457 237 328 129 226 83 393 554 199 356 395 N° N°DEPUTATI DEPUTATIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE
  • 38. 37 ELENCO DEI DEPUTATI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ TULLO Mario (Pd) TURCO Livia (Pd) TURCO Maurizio (Pd) URSO Adolfo (Misto) VACCARO Guglielmo (Pd) VALDUCCI Mario (Pdl) VALENTINI Valentino (Pdl) VANALLI Pierguido (Lega) VANNUCCI Massimo (Pd) VASSALLO Salvatore (Pd) VELLA Paolo (Pdl) VELO Silvia (Pd) VELTRONI Walter (Pd) VENTUCCI Cosimo (Pdl) VENTURA Michele (Pd) VERDINI Denis (Pdl) VERINI Walter (Pd) VERNETTI Gianni (Misto) VERSACE Santo D. (Misto) VESSA Pasquale (Pdl) VICO Ludovico (Pd) VIGNALI Raffaello (Pdl) VILLECCO CALIPARI Rosa M. (Pd) VIOLA Rodolfo G. (Pd) VITALI Luigi (Pdl) VITO Elio (Pdl) VOLONTE' Luca (Udc) VOLPI Raffaele (Lega) ZACCARIA Roberto (Pd) ZACCHERA Marco (Pdl) ZAMPA Sandra (Pd) ZAMPARUTTI Elisabetta (Pd) ZAZZERA Pierfelice (Idv) ZELLER Karl (Misto) ZINZI Domenico (Udc) ZUCCHI Angelo (Pd) ZUNINO Massimo (Pd) 187,4 411,3 834,6 111,1 131,5 400,0 57,9 316,1 663,9 207,8 91,4 442,3 131,0 243,8 125,7 23,2 133,5 102,8 112,3 62,0 383,3 405,7 238,0 187,1 270,6 192,8 232,8 261,2 731,1 314,5 141,3 678,4 374,8 665,9 61,6 205,6 111,3 3,7 35,4 11,3 27,7 21,7 5,3 37,2 3,7 9,7 13,0 0,2 6,3 28,0 8,8 9,5 75,9 15,0 54,5 28,5 29,9 5,3 3,2 19,8 4,9 3,8 20,5 18,2 9,1 8,3 5,7 12,2 14,1 13,3 21,8 42,9 2,2 2,1 597 68 60 198 269 151 261 207 169 12 110 387 18 70 19 598 244 475 268 59 9 477 415 61 603 107 20 239 533 49 417 194 430 615 410 507 469 N° N°DEPUTATI DEPUTATIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE Il calcolo delle presenze è ottenuto analizzando le votazioni elettroniche valide svolte in aula, pertanto è considerato assente il parlamentare che non partecipa al voto, non presiede i lavori d'Aula e che non è in missione. Per il dettaglio del calcolo dell'indice di produttività rimandiamo al capitolo Metodologia a pag. 4.
  • 39. 38 ELENCO DEI SENATORI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ ADAMO Marilena (Pd) ADERENTI Irene (Lega) ADRAGNA Benedetto (Pd) AGOSTINI Mauro (Pd) ALBERTI CASELLATI Maria E. (Pdl) ALICATA Bruno (Pdl) ALLEGRINI Laura (Pdl) AMATI Silvana (Pd) AMATO Paolo (Pdl) AMORUSO Francesco M. (Pdl) ANDRIA Alfonso (Pd) ANTEZZA Maria (Pd) ARMATO Teresa (Pd) ASCIUTTI Franco (Pdl) ASTORE Giuseppe (Misto) AUGELLO Andrea (Pdl) AZZOLLINI Antonio (Pdl) BAIO DOSSI Emanuela (Api-Fli) BALBONI Alberto (Fdi) BALDASSARRI Mario (Api-Fli) BALDINI Massimo (Pdl) BARBOLINI Giuliano (Pd) BARELLI Paolo (Pdl) BASSOLI Fiorenza (Pd) BASTICO Mariangela (Pd) BATTAGLIA Antonio (Pdl) BELISARIO Felice (Idv) BENEDETTI VALENTINI D. (Pdl) BERSELLI Filippo (Pdl) BERTUZZI Maria T. (Pd) BETTAMIO Giampaolo (Pdl) BEVILACQUA Francesco (Pdl) BIANCHI Dorina (Pdl) BIANCO Enzo (Pd) BIANCONI Laura (Pdl) BIONDELLI Franca M. G. (Pd) BLAZINA Tamara (Pd) BODEGA Lorenzo (Misto) BOLDI Rossana L. (Lega) BONDI Sandro (Pdl) BONFRISCO Anna C. (Pdl) BONINO Emma (Pd) BORNACIN Giorgio (Pdl) BOSCETTO Gabriele (Pdl) BOSONE Daniele (Pd) BRICOLO Federico (Lega) BRUNO Franco (ApI-FLI) BUBBICO Filippo (Pd) BUGNANO Patrizia (Idv) BURGARETTA APARO S. (Pdl) BUTTI Alessio (Fdi) CABRAS Antonello (Pd) CAFORIO Giuseppe (Idv) CAGNIN Luciano (Lega) CALABRO' Raffaele (Pdl) CALDEROLI Roberto (Lega) CALIENDO Giacomo (Pdl) CALIGIURI Battista (Pdl) CAMBER Giulio (Pdl) CANTONI Gianpiero C. (Pdl) CARLINO Giuliana (Idv) CARLONI Anna Maria (Pd) CAROFIGLIO Gianrico (Pd) CARRARA Valerio (Cn) CARUSO Antonino (Fdi) CASELLI Esteban J. (Pdl) CASOLI Francesco (Pdl) CASSON Felice (Pd) CASTELLI Roberto (Lega) CASTRO Maurizio (Pdl) CECCANTI Stefano (Pd) CENTARO Roberto (Cn) CERUTI Mauro (Pd) CHIAROMONTE Franca (Pd) CHITI Vannino (Pd) CHIURAZZI Carlo (Pd) CIARRAPICO Giuseppe (Pdl) CICOLANI Angelo Maria (Pdl) COLLI Ombretta (Pdl) COMINCIOLI Romano (Pdl) COMPAGNA Luigi (Pdl) CONTI Riccardo (Pdl) CONTINI Barbara (ApI-FLI) CORONELLA Gennaro (Pdl) COSENTINO Lionello (Pd) COSTA Rosario Giorgio (Pdl) CRISAFULLI Vladimiro (Pd) CURSI Cesare (Pdl) CUTRUFO Mauro (Pdl) D'ALI' Antonio (Pdl) D'ALIA Gianpiero (Udc-Svp) D'AMBROSIO Gerardo (Pd) D'AMBROSIO LETTIERI Luigi (Pdl) D'UBALDO Lucio (Pd) DAVICO Michelino (Lega) DE ANGELIS Candido (ApI-FLI) DE ECCHER Cristano (Pdl) DE FEO Diana C. C. (Pdl) DE GREGORIO Sergio (Pdl) DE LILLO Stefano (Pdl) DE LUCA Vincenzo (Pd) DE SENA Luigi (Pd) DE TONI Gianpiero (Idv) DEL VECCHIO Mauro (Pd) DELL'UTRI Marcello (Pdl) DELLA MONICA Silvia (Pd) DELLA SETA Roberto (Pd) DELOGU Mariano (Fdi) DI GIACOMO Ulisse (Pdl) DI GIOVAN PAOLO Roberto (Pd) DI NARDO Aniello (Idv) DI STEFANO Fabrizio (Pdl) DIGILIO Egidio (Api-Fli) DINI Lamberto (Pdl) DIVINA Sergio (Lega) DONAGGIO Franca (Pd) 334,7 163,8 70,2 458,6 220,2 89,1 237,3 146,3 199,4 248,1 188,5 136,5 174,3 503,6 195,1 81,5 887,6 276,6 293,1 286,9 231,5 705,4 114,7 261,2 217,0 174,0 447,5 566,3 960,8 169,3 786,5 332,5 244,4 654,5 191,5 318,7 148,3 200,6 583,5 106,9 373,3 163,2 110,1 385,3 276,5 177,6 151,2 600,8 394,3 33,8 225,9 210,7 250,2 205,0 115,5 262,4 160,8 173,2 106,2 201,2 398,4 431,9 130,0 153,6 195,2 55,8 141,4 1.006,8 182,8 375,6 1.003,4 555,5 110,6 66,7 124,1 123,7 46,3 361,9 41,6 35,8 186,2 246,2 301,1 114,5 112,0 349,2 22,2 607,4 81,6 777,6 1.314,0 248,5 250,6 112,1 148,6 221,8 189,9 160,8 91,3 207,7 136,4 112,2 277,4 156,7 50,4 699,9 588,0 153,1 58,9 178,9 259,3 66,2 157,8 475,9 348,0 144,6 7,3 2,2 46,7 10,0 10,3 1,2 0,9 6,1 3,8 3,6 6,4 4,0 11,4 4,4 9,9 16,3 11,0 10,2 1,7 26,6 4,9 2,4 12,0 8,1 6,2 9,8 49,7 3,6 17,1 7,2 19,7 11,0 23,3 16,3 8,0 4,6 3,3 1,1 10,1 2,0 13,0 60,8 12,5 7,5 9,7 6,0 10,6 9,0 32,7 13,8 1,4 21,4 25,3 4,5 7,1 1,8 11,6 2,7 4,2 13,8 11,4 15,8 24,3 3,0 10,2 30,8 5,5 2,1 14,1 0,9 4,7 9,9 16,1 19,6 25,8 5,3 30,5 19,2 6,5 16,8 6,0 12,8 12,1 7,0 27,0 7,8 45,2 11,7 25,3 16,2 43,5 18,4 3,1 23,4 12,1 10,2 0,1 4,9 38,5 3,3 16,3 6,8 12,3 2,2 7,8 11,0 11,6 8,3 13,4 16,0 26,5 6,4 10,5 29,3 3,5 22,0 256 159 56 47 227 202 163 295 217 4 175 63 5 32 251 283 230 231 304 65 305 306 172 121 89 242 247 70 311 25 269 12 3 118 115 246 208 142 170 194 263 154 222 245 94 201 303 19 28 203 290 178 109 284 199 38 71 213 74 188 280 40 146 264 129 212 161 119 171 221 180 36 164 270 7 96 91 92 133 18 241 108 149 181 44 31 6 186 11 75 123 21 169 78 209 160 29 255 64 189 252 59 97 179 206 26 57 307 139 153 116 157 238 106 195 182 N° N°SENATORI SENATORIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE Sono considerati solamente i Senatori in carica per un periodo superiore a 3 anni ad esclusione del Presidente del Senato. È riportato l'ultimo Gruppo di appartenenza. La colonna -N°- fa riferimento alla posizione nella classifica generale.
  • 40. 39 ELENCO DEI SENATORI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ ESPOSITO Giuseppe (Pdl) FASANO Vincenzo (Pdl) FAZZONE Claudio (Pdl) FERRANTE Francesco (Pd) FERRARA Mario Francesco (Cn) FILIPPI Alberto (Misto) FILIPPI Marco (Pd) FINOCCHIARO Anna (Pd) FIORONI Anna Rita (Pd) FIRRARELLO Giuseppe (Pdl) FISTAROL Maurizio (Udc-Svp) FLERES Salvatore (Cn) FLUTTERO Andrea (Pdl) FOLLINI Marco (Pd) FONTANA Cinzia M. (Pd) FOSSON Antonio (Udc-Svp) FRANCO Paolo (Lega) FRANCO Vittoria (Pd) GALIOTO Vincenzo (Udc-Svp) GALLO Cosimo (Pdl) GALLONE Maria A. (Fdi) GALPERTI Guido (Pd) GAMBA Pierfrancesco E. R. (Fdi) GARAVAGLIA Mariapia (Pd) GARAVAGLIA Massimo (Lega) GARRAFFA Costantino (Pd) GASBARRI Mario (Pd) GASPARRI Maurizio (Pdl) GENTILE Antonio (Pdl) GERMONTANI Maria I. (Api-Fli) GHEDINI Rita (Pd) GHIGO Enzo (Pdl) GIAI Mirella (Udc-Svp) GIAMBRONE Fabio (Idv) GIARETTA Paolo (Pd) GIORDANO Basilio (Pdl) GIOVANARDI Carlo (Pdl) GIULIANO Pasquale (Pdl) GRAMAZIO Domenico (Pdl) GRANAIOLA Manuela (Pd) GRILLO Luigi (Pdl) GUSTAVINO Claudio (Udc-Svp) ICHINO Pietro (Pd) INCOSTANTE Maria F. (Pd) IZZO Cosimo (Pdl) LANNUTTI Elio (Misto) LATORRE Nicola (Pd) LATRONICO Cosimo (Pdl) LAURO Raffaele (Pdl) LEDDI MAIOLA Maria (Pd) LEGNINI Giovanni (Pd) LENNA Vanni (Pdl) LEONI Giuseppe (Lega) LI GOTTI Luigi (Idv) LICASTRO SCARDINO S. (Pdl) LIVI BACCI Massimo (Pd) LONGO Piero (Pdl) LUMIA Giuseppe (Pd) LUSI Luigi (Misto) MAGISTRELLI Marina (Pd) MALAN Lucio (Pdl) MANTICA Alfredo (Fdi) MANTOVANI Mario (Pdl) MARAVENTANO Angela (Lega) MARCENARO Pietro (Pd) MARCUCCI Andrea (Pd) MARINARO Francesca M. (Pd) MARINI Franco (Pd) MARINO Ignazio R. M. (Pd) MARINO Mauro Maria (Pd) MARITATI Alberto (Pd) MASCITELLI Alfonso (Idv) MASSIDDA Piergiorgio (Pdl) MATTEOLI Altero (Pdl) MAURO Rosa A. (Misto) MAZZARACCHIO Salvatore (Pdl) MAZZATORTA Sandro (Lega) MAZZUCONI Daniela (Pd) MENARDI Giuseppe (Cn) MERCATALI Vidmer (Pd) MESSINA Alfredo (Pdl) MICHELONI Claudio (Pd) MILANA Riccardo (Udc-Svp) MOLINARI Claudio (ApI-FLI) MONGIELLO Colomba (Pd) MONTANI Enrico (Lega) MONTI Cesarino (Lega) MORANDO Enrico (Pd) MORRA Carmelo (Pdl) MORRI Fabrizio (Pd) MUGNAI Franco (Pdl) MURA Roberto G. (Lega) MUSI Adriano (Pd) MUSSO Enrico (Udc-Svp) NANIA Domenico (Pdl) NEGRI Magda (Pd) NEROZZI Paolo (Pd) NESPOLI Vincenzo (Pdl) NESSA Pasquale (Pdl) OLIVA Vincenzo (Misto) ORSI Franco (Pdl) PALMA Nitto Francesco (Pdl) PALMIZIO Elio Massimo (Cn) PAPANIA Antonino (Pd) PARAVIA Antonio (Fdi) PARDI Francesco (Idv) PASSONI Achille (Pd) PASTORE Andrea (Pdl) PEDICA Stefano (Misto) PEGORER Carlo (Pd) PERA Marcello (Pdl) PERDUCA Marco (Pd) PERTOLDI Flavio (Pd) PETERLINI Oskar (Udc-Svp) PICCIONI Lorenzo (Pdl) PICCONE Filippo (Pdl) 229,6 80,9 129,1 268,3 123,1 267,7 412,0 310,3 270,9 125,7 80,7 541,6 221,4 52,0 111,4 216,2 121,3 533,7 161,9 168,4 306,5 226,3 220,8 356,1 791,4 113,0 87,5 270,7 293,3 382,6 389,6 219,7 115,2 442,6 405,8 103,5 112,4 342,5 172,1 312,1 356,4 116,4 172,4 852,3 193,0 736,6 68,1 453,0 146,5 220,4 799,3 134,9 139,4 752,8 60,1 184,4 179,1 239,2 416,1 437,0 1.398,9 226,0 108,5 102,1 401,1 211,1 248,7 52,2 237,8 132,1 361,8 549,8 56,8 192,7 142,6 157,2 359,0 96,1 147,0 451,8 53,1 271,4 67,2 245,9 183,0 74,9 97,6 626,4 88,5 60,3 343,0 308,2 111,2 273,1 80,0 120,9 194,2 114,9 170,6 141,2 253,0 131,8 212,2 52,7 237,9 677,5 96,5 611,5 420,9 206,2 62,4 710,5 71,6 325,7 136,4 33,7 2,3 7,7 3,3 7,0 0,7 2,9 4,9 36,2 3,0 20,9 21,9 2,1 4,0 10,3 1,0 5,2 8,5 16,6 18,3 2,9 2,5 6,0 10,9 11,9 4,8 10,1 4,6 9,3 3,7 9,5 9,2 4,8 36,3 23,6 16,1 7,7 12,3 10,8 6,9 7,4 18,4 18,1 9,6 4,5 5,2 3,8 19,3 2,6 2,6 5,8 9,1 7,0 3,9 6,5 3,1 6,7 13,2 32,1 19,7 13,6 2,6 6,9 7,2 2,2 3,0 10,1 8,5 44,7 29,6 7,0 26,1 20,8 8,7 5,8 28,8 0,5 0,8 12,6 6,7 3,4 6,5 14,4 34,6 11,6 7,8 2,8 13,2 14,4 7,0 7,3 3,4 0,9 28,1 5,8 64,5 2,6 5,1 17,0 3,9 14,0 9,4 10,0 3,6 36,9 3,1 19,5 15,3 1,2 16,4 1,0 6,8 25,1 3,5 15,0 1,5 34,6 49 46 2 138 253 258 54 152 117 301 128 225 66 33 293 167 216 200 67 262 210 42 298 100 282 122 174 277 260 23 265 288 72 84 250 98 274 235 165 240 185 218 112 226 151 300 127 20 261 24 48 155 286 17 279 77 223 308 134 272 228 104 232 105 50 82 101 229 273 34 143 302 249 150 234 35 191 187 87 137 144 69 10 243 267 102 90 62 58 147 239 45 52 257 244 73 184 81 68 237 183 8 166 14 281 41 211 145 9 224 219 13 289 173 177 126 N° N°SENATORI SENATORIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE
  • 41. PICHETTO FRATIN Gilberto (Pdl) PIGNEDOLI Leana (Pd) PINOTTI Roberta (Pd) PINZGER Manfred (Udc-Svp) PISANU Beppe (Pdl) PISCITELLI Salvatore (Cn) PISTORIO Giovanni (Misto) PITTONI Mario (Lega) POLI BORTONE Adriana (Cn) PONTONE Francesco (Pdl) PORETTI Donatella (Pd) POSSA Guido (Pdl) PROCACCI Giovanni (Pd) QUAGLIARIELLO Gaetano (Pdl) RAMPONI Luigi (Pdl) RANDAZZO Nino (Pd) RANUCCI Raffaele (Pd) RIZZI Fabio (Lega) RIZZOTTI Maria (Pdl) ROILO Giorgio (Pd) ROSSI Nicola (Misto) ROSSI Paolo (Pd) RUSCONI Antonio (Pd) RUSSO Giacinto (ApI-FLI) RUTELLI Francesco (ApI-FLI) SACCOMANNO Michele (Pdl) SACCONI Maurizio (Pdl) SAIA Maurizio (Cn) SALTAMARTINI Filippo (Pdl) SANCIU Fedele (Pdl) SANGALLI Gian Carlo (Pd) SANNA Francesco (Pd) SANTINI Giacomo (Pdl) SARO Giuseppe F. (Pdl) SARRO Carlo (Pdl) SBARBATI Luciana (Udc-Svp) SCANU Gianpiero (Pd) SCARABOSIO Aldo (Pdl) SCARPA BONAZZA BUORA P. (Pdl) SCIASCIA Salvatore (Pdl) SERAFINI Anna Maria (Pd) SERAFINI Giancarlo (Pdl) SERRA Achille (Udc-Svp) SIBILIA Cosimo (Pdl) SIRCANA Silvio E. (Pd) SOLIANI Albertina (Pd) SPADONI URBANI Ada (Pdl) SPEZIALI Vincenzo (Pdl) STANCANELLI Raffaele (Pdl) STIFFONI Piergiorgio (Misto) STRADIOTTO Marco (Pd) TANCREDI Paolo (Pdl) TEDESCO Alberto (Misto) THALER AUSSERHOFER H.(Udc-Svp) TOFANI Oreste (Pdl) TOMASELLI Salvatore (Pd) TOMASSINI Antonio (Pdl) TONINI Giorgio (Pd) TORRI Giovanni (Lega) TOTARO Achille (Fdi) TREU Tiziano (Pd) VACCARI Gianvittore (Lega) VALDITARA Giuseppe (Api-Fli) VALENTINO Giuseppe (Pdl) VALLARDI Gianpaolo (Lega) VALLI Mandell (Lega) VICARI Simona (Pdl) VICECONTE Guido W. C. (Pdl) VIESPOLI Pasquale (Cn) VILLARI Riccardo (Cn) VIMERCATI Luigi (Pd) VITA Vincenzo M. (Pd) VITALI Walter (Pd) VIZZINI Carlo (Udc-Svp) ZANDA Luigi (Pd) ZANETTA Valter (Pdl) ZANOLETTI Tomaso (Pdl) ZAVOLI Sergio (Pd) 715,9 201,9 218,3 331,5 52,8 83,4 303,7 151,3 499,7 65,4 719,8 282,3 144,4 111,9 383,5 107,6 277,1 137,9 118,0 261,4 251,4 53,9 471,3 162,1 222,3 272,5 77,7 404,1 410,6 161,3 241,1 307,7 160,5 236,9 269,5 236,2 225,0 56,5 313,9 161,2 307,7 101,0 149,7 87,7 77,4 229,6 197,8 58,1 22,7 160,0 180,7 594,7 55,2 258,6 233,3 151,5 252,7 239,7 143,3 72,2 192,4 633,4 383,4 254,1 448,0 61,8 398,6 121,5 308,9 81,4 246,2 575,1 313,1 1.574,8 160,0 229,4 206,0 33,2 0,6 3,5 15,9 6,8 23,2 5,2 65,3 0,3 14,4 10,9 11,5 1,9 27,0 11,5 17,1 20,9 8,3 1,6 1,4 6,1 39,1 5,4 4,2 15,6 19,1 0,9 1,3 6,9 1,1 3,3 13,9 12,9 8,5 2,7 5,6 21,9 7,5 13,1 0,5 7,0 18,4 0,8 12,9 1,0 13,8 5,1 15,4 5,5 15,2 15,2 4,4 3,3 14,3 9,4 2,3 16,3 13,1 19,9 3,2 0,2 24,3 2,4 8,1 17,3 2,0 0,3 13,7 5,0 14,2 49,3 7,5 4,4 31,5 13,7 11,7 3,9 1,9 56,1 193 85 259 207 266 276 135 162 291 310 198 176 27 296 110 132 204 113 125 215 278 168 22 61 111 43 287 55 233 83 271 120 30 80 1 197 136 156 309 16 158 148 76 299 268 88 205 37 285 15 93 214 248 60 254 95 220 236 107 114 297 39 190 141 99 275 53 51 192 124 86 196 130 103 131 140 294 79 N° N°SENATORI SENATORIINDICE INDICE%ASSENZE %ASSENZE ELENCO DEI SENATORI PER INDICE DI PRODUTTIVITÀ Il calcolo delle presenze è ottenuto analizzando le votazioni elettroniche valide svolte in aula, pertanto è considerato assente il parlamentare che non partecipa al voto, non presiede i lavori d'Aula e che non è in missione. Per il dettaglio del calcolo dell'indice di produttività rimandiamo al capitolo Metodologia a pag. 4.
  • 42. SOSTIENI OPENPOLIS Colleghiamo i dati per fare trasparenza, li distribuiamo per innescare partecipazione. Costruiamo strumenti liberi e gratuti per “aprire la politica”. ASSOCIATI SOSTIENI SCEGLI IBAN: IT47 C050 1803 2000 0000 0131 034 CODICE FISCALE: 97532050586 A cura di www.openpolis.it via degli Equi 42 – 00185 Roma Realizzato grazie al contributo di Media monitoring partner Progetto grafico Michele Elia Un ringraziamento particolare ai 25.470 iscritti alle community di Open politici e Open parlamento Attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-NC-SA 3.0 IT)