accessibilità_web - valeria_neri

341 views
275 views

Published on

Lezione sull'accessibilità del web, per conto del Laboratorio Archimede, nell'ambito del corso promosso da Cesvot e Fondazione Banca del Monte di Lucca "entrata libera". Il corso fa parte del progetto "Città di Lucca... diventare accessibile" nato all'interno del Consorzio europeo delle fondazioni per la tutela dei diritti dei disabili e dei diritti umani (European Consortium of Foundations on Human Rights and Disability)

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
341
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

accessibilità_web - valeria_neri

  1. 1. L’accessibilità del webLucca, 13.04.2012- Valeria Neri per
  2. 2. L’accessibilità del web1. Definizione di accessibilità2. Internet in Italia3. Riferimenti normativi - WCAG / - siti della PA4. Requisiti base per siti accessibili - esempi5. Accessibilità, alcuni accorgimenti
  3. 3. Definizione di accessibilità Accessibilità = raggiungibile con facilità sia in senso fisico sia in senso mentaleAccessibilità del sito web = sono state messe in atto le regole per facilitare l’accesso alla più ampia fascia di individui, con ogni tipo di mezzo e dispositivo, indipendentemente dalle loro possibilità fisiche e mentali
  4. 4. Definizione di accessibilità “ogni tipo di mezzo e dispositivo”• tecnologie assistive (hardware e software)• smartphone o tablet• browser (programmi usati per navigare)• tipo di connessione• dimensioni monitor
  5. 5. Internet in Italia• 27,2 milioni di persone in Italia hanno navigatoalmeno una volta attraverso un computer• il 63,7% delle famiglie ha un collegamento a internetda casa• 13 milioni di persone in Italia accedono a internet daun cellulare, 1 milione di persone hanno un tablet• Nel giorno medio ci sono circa 13 milioni di utentiattivi, di cui il 55% uomini e il 45% donne (fonte: audiweb al 31/12/2011 – nielsen )
  6. 6. Riferimenti normativi – WCAGEsistono standard internazionali e leggi nazionali che definiscono laccessibilità per i sistemi informatici.Le linee guida internazionalmente più utilizzate per il web sono le WCAG (Web Content Accessibility Guidelines) redatte dalla WAI (Web Accessibility Initiative, sezione del World Wide Web Consortium W3C).Obbiettivo delle WCAG: fornire uno standard condiviso per l’accessibilità dei contenuti web.
  7. 7. Riferimenti normativi – WCAGStruttura delle WCAG:1. Princìpi (4) - concetti generali2. Linee guida (12) - discendono dai princìpi e forniscono gli obiettivi di base, non sono verificabili3. Criteri di successo - per ogni linea guida sono forniti dei criteri verificabili in seguito alla cui soddisfazione sono attribuiti 3 livelli di conformità (minima A - AA - AAA massima )
  8. 8. Riferimenti normativi – WCAG4. Per ogni linea guida e relativi criteri di successo sono definite delle tecniche sufficienti (a soddisfare il criterio di successo) o consigliate (vanno oltre il criterio di successo) NB: anche un contenuto conforme alle AAA non sarà accessibile a tutti gli individuiOltre alle WCAG sono disponibili vari documenti di supporto sul sito http://www.w3c.itPer altre informazioni consultare : http://www.digitpa.gov.it http://webaccessibile.org
  9. 9. Riferimenti normativi – WCAGPrincipio 1) Percepibile - Le informazioni e i componentidellinterfaccia utente devono essere presentati agli utentiin modo da essere percepiti Criteri di successo - livello di conformità Linee guida A AA AAA1.1 Alternative testuali 1.1.11.2 Media temporizzati 1.2.1/.2/.3 1.2.4/.5 1.2.6/.7/.81.3 Adattabile 1.3.1/.2/.31.4 Distinguibile 1.4.1 - 1.4.2* 1.4.3/.4/.5 1.4.6/.7/.8/.9
  10. 10. Riferimenti normativi – WCAGLinee guida – sintesi e alcuni esempi1.1 Alternative testuali per contenuti non testuali in modo che questo possa essere trasformato in altre forme fruibili secondo le necessità degli utenti.1.2 Contenuti equivalenti per media temporizzati e sincronizzati (audio, video, audio-video, audio e/o video combinati con interazioni): sottotitoli (o interpretazione tramite lingua dei segni), audiodescrizioni delle azioni oppure una trascrizione completa dei contenuti.
  11. 11. Riferimenti normativi – WCAG1.3 Contenuti adattabili che possano essere rappresentati in modalità diverse senza perdere informazioni o la struttura: rendere percepibili le informazioni, la struttura, le relazioni e le funzionalità dei contenuti presenti nella pagina Web garantendo, ad esempio, un corretto ordine di lettura dei contenuti1.4 Divisione dei contenuti (visivi e sonori) che devono essere in primo piano dallo sfondo, per renderli distinguibili : adeguato contrasto tra testo e sfondo, possibilità di disabilitare l’audio di sfondo
  12. 12. Riferimenti normativi – WCAGPrincipio 2) Utilizzabile - I componenti e la navigazionedellinterfaccia utente devono essere utilizzabili Criteri di successo - livello di conformità Linee guida A AA AAA2.1 Accessibile da tastiera 2.1.1 - 2.1.2* 2.1.32.2 Disponibilità tempo 2.2.1 – 2.2.2* 2.2.3/.4/.52.3 Convulsioni 2.3.1* 2.3.22.4 Navigabile 2.4.1/.2/.3/.4 2.4.5/.6/.7 2.4.8/.9/.10
  13. 13. Riferimenti normativi – WCAGLinee guida – sintesi e alcuni esempi2.1 Rendere disponibili tutte le funzionalità tramite tastiera2.2 Fornire agli utenti tempo sufficiente per leggere e usare contenuti: possibilità di interrompere e/o personalizzare il tempo di esecuzione dei contenuti2.3 No contenuti che possano causare attacchi epilettici:evitare certi tipi di lampeggiamento
  14. 14. Riferimenti normativi – WCAG2.4 Funzionalità di supporto per navigare, trovare contenuti e determinare la propria posizione: limitare i link presenti nella pagina, modalità per navigare agevolmente tra i diversi blocchi, rendere i collegamenti chiaramente identificabili
  15. 15. Riferimenti normativi – WCAG Principio 3) Comprensibile – le informazioni e le operazioni dell’interfaccia utente devono essere comprensibili Criteri di successo - livello di conformità Linee guida A AA AAA3.1 Leggibile 3.1.1 3.1.2 3.1.3/.4/.5/.63.2 Prevedibile 3.2.1/.2 3.2.3/.4 3.2.53.3 Assistenza 3.3.1/.2 3.3.3/.4 3.3.5/.6all’inserimento
  16. 16. Riferimenti normativi – WCAGLinee guida – sintesi e alcuni esempi3.1 Rendere il testo leggibile e comprensibile: necessità di definire la lingua principale del documento, eventuali cambi di lingua per blocchi di testi, espansioni di acronimi ed abbreviazioni3.2 Creare pagine web che appaiano e siano prevedibili: presentare i contenuti in un ordine prevedibile in ogni pagina, e il comportamento di componenti funzionali e interattivi
  17. 17. Riferimenti normativi – WCAG3.3 Aiutare gli utenti ad evitare gli errori e agevolarli nella correzione: fornire i messaggi di errore descrivendoli in modo chiaro ed in forma testuale, modalità di supporto per correggere le inesattezze e/o evitare errori successivi
  18. 18. Riferimenti normativi – WCAG Principio 4) Robusto – Il contenuto deve poter essere interpretato in maniera affidabile da una vasta gamma di programmi utente, compreso le tecnologie assistive Criteri di successo - livello di conformità Linee guida A AA AAA4.1 Compatibile 4.1.1 4.1.2
  19. 19. Riferimenti normativi – WCAGLinee guida – sintesi e alcuni esempi4.1 Garantire la massima compatibilità con i programmi utente attuali e futuri, comprese le tecnologie assistive: non produrre contenuti che interrompono l’esecuzione delle tecnologie assistive oppure che le aggirino e fornire alle tecnologie assistive le informazioni necessarie sullo stato dei contenuti, in modo da garantirne l’interazione
  20. 20. Riferimenti normativi – WCAGPerché una pagina web sia conforme alle WCAG 2.0 deve soddisfare tutti questi requisiti di conformità:
  21. 21. Riferimenti normativi – siti PAPer i siti della pubblica amministrazione in Italia vige la legge “Stanca” (N.4 del 9 gennaio 2004) con 22 criteri da rispettare. Regolamento di attuazione (Decreto del Pres. della Repubblica, n. 75 del 01/03/2005) criteri e principi operativi ed organizzativi generali Decreto ministeriale attuativo (D.M 8 luglio 2005) requisiti tecnici e le metodologie per la verifica dellaccessibilità dei siti web pubblici La proposta: allinearla alle 12 linee guida del WCAG 2.0Maggiori info su: http://www.funzionepubblica.gov.it (linee guida siti web PA)
  22. 22. Requisiti base sito web accessibileAlcuni esempi, in sintesi, per iniziare con l’accessibilità:• utilizzare un codice o struttura semanticamente corretta• utilizzare testi chiari, fluenti e facilmente comprensibili• utilizzare contenuti equivalenti per ogni tipo di contenuto non testuale o multimediale• dare una disposizione coerente e lineare ai contenuti e allinterfaccia grafica
  23. 23. Requisiti base sito web accessibile• usare titoli e link che siano sensati anche al di fuori del loro contesto (esempio link: “clicca qui” sbagliato - “se vuoi accedere alla mappa clicca qui” corretto)• renderlo compatibile col maggior numero possibile di configurazioni software e hardware• utilizzare colori ad alto contrasto fra di loro TEST LETTURA TEST LETTURA
  24. 24. Requisiti base sito web accessibilePer una prima verifica, automatica, dell’accessibilità tecnica di un sito: http://wave.webaim.org (ing) http://validator.w3.org (ing) http://kendo.eustema.it (ita) legge stanca
  25. 25. Accessibilità, alcuni accorgimenti Sfatiamo un mito: sito accessibile ≠ brutto/ scarnoSì a video, foto, grafici o altri contenuti multimediali. Senza esagerare Basta inserire un contenuto equivalente (ad esempio un testo alternativo ad un’immagine, una descrizione vocale di una presentazione visiva, una rappresentazione nel linguaggio dei segni di un contenuto audio, e molti altri)
  26. 26. Accessibilità, alcuni accorgimentiCosa evitare o usare con cautela:• menù di navigazione grafici e/o animati• elementi che richiedano l’installazione di plug-in come Adobe Reader © (per visualizzare i file .pdf) Adobe Flash Player© (per visualizzare Flash) QuickTime© o Real Player© (per visualizzare video, ascoltare musica e altro) o altro.• autoaggiornamento periodico delle pagine
  27. 27. Accessibilità, alcuni accorgimenti• effetti che generano immagini sfarfallanti in quanto possono scatenare crisi da epilessia fotosensibileProgettare un sito web accessibile porta ad avere labase per un sito web usabile, quindi in parte giàottimizzato e più facilmente ottimizzabile in ottica SEO( Search Engine Optimization) per migliorarnel’indicizzazione naturale da parte dei principali motoridi ricerca. Prova:http://www.smart-it-consulting.com/internet/google/googlebot-spoofer/index.htm
  28. 28. Grazie per l’attenzione Valeria Neri valeria@nerieneri.it www.nerieneri.it www.facebook.com/nerieneri
  29. 29. Questa presentazione può essereusata, copiata, distribuita, purché ne sia citata lafonte e non sia utilizzata a fini commerciali omodificata (in tutto o in parte).Valeria Neri

×