Your SlideShare is downloading. ×
0
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Perimetro Di Contatto
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Perimetro Di Contatto

247

Published on

Le società sono impegnate in nuove tipologie di progetti e hanno a disposizione nuovi strumenti tecnologici e nuove metodiche, dunque è chiaro come al momento attuale sia necessaria una …

Le società sono impegnate in nuove tipologie di progetti e hanno a disposizione nuovi strumenti tecnologici e nuove metodiche, dunque è chiaro come al momento attuale sia necessaria una riorganizzazione lavorativa, un nuovo approccio organizzativo. In queste slide potrete trovare dei suggerimenti per una comunicazione più efficiente.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
247
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. PERIMETRO DI CONTATTO Per una comunicazione più efficiente
  • 2. Lo stato dell’arte della comunicazione <ul><li>Il 50% di aziende italiane si aprono alla “conversazione” in corso nella Rete, dialogano con gli utenti, si confrontano a viso aperto con la clientela, condividono informazioni, in breve usano il Social Networking: </li></ul><ul><li>Aprono Blog per lanciare nuovi </li></ul><ul><li>servizi </li></ul><ul><li>Aprono Lab online fatti di forum, Wiki, Rss, Blog e Chat </li></ul><ul><li>Usano Facebook, Myspace, Youtube per aggregare community </li></ul>
  • 3. <ul><li>Nuovi progetti/programmi </li></ul>Nuovi strumenti/metodiche Nuovo approccio organizzativo Per una comunicazione più efficiente
  • 4. Metodiche e strumenti della comunicazione 2.0 <ul><li>Applicazioni e micro applicazioni </li></ul><ul><li>UGC: User Generated Content </li></ul><ul><li>Pervasità orizzontale su web </li></ul><ul><li>Pervasità verticale su device </li></ul><ul><li>Rss Syndacation (right info, right people, right time) </li></ul><ul><li>Fruizione asincrona </li></ul><ul><li>Coda lunga </li></ul>
  • 5. Opportunità derivanti dall’uso degli strumenti 2.0 (1/2) <ul><li>Autonomia nel gestire le relazioni </li></ul><ul><li>Partecipazione a gruppi di discussione </li></ul><ul><li>Libertà di proporre </li></ul><ul><li>Condivisione con il proprio network risorse e conoscenze implicite attraverso scambi informativi orizzontali </li></ul>
  • 6. Opportunità derivanti dall’uso degli strumenti 2.0 (2/2) <ul><li>Trasparenza nella comunicazione organizzativa </li></ul><ul><li>Riduzione i costi di formazione </li></ul><ul><li>Autonomia dei ruoli dei singoli punti di contatto </li></ul><ul><li>Precisazione gli obiettivi informativi </li></ul><ul><li>Coordinamento centrale </li></ul>
  • 7. Complessità e dinamicità dei nuovi progetti <ul><li>I progetti in stile 2.0 hanno nuove </li></ul><ul><li>caratteristiche: </li></ul><ul><li>Variabili e oggetti intangibili </li></ul><ul><li>Competenze sparse in diverse e </li></ul><ul><li>molteplici figure professionali </li></ul><ul><li>Le conoscenze sono allocate in diverse funzioni organizzative </li></ul><ul><li>Le persone depositarie di tali conoscenze risiedono in luoghi differenti </li></ul><ul><li>Valori e obiettivi aziendali condivisi tra tutti </li></ul>
  • 8. Il miglior approccio per gestire un progetto <ul><li>Offra un inquadramento filosofico per i vari utenti </li></ul><ul><li>Crei una comunicazione globale e coerente grazie all’azione di una Redazione Centrale che distribuisce le informazioni e fornisce le linee guida per le attività </li></ul><ul><li>Garantisca la riconoscibilità visiva dell’appartenenza ad un progetto attraverso un simbolo comune </li></ul><ul><li>Un modello organizzativo che: </li></ul><ul><li>Aumenti la chiarezza comunicativa e di conseguenza l’efficacia </li></ul><ul><li>Renda autonomo ogni singolo individuo </li></ul><ul><li>Risalti le specifiche competenze di ogni singolo individuo </li></ul>
  • 9. Disegno della struttura: perimetro di contatto <ul><li>Visivamente la struttura si può rappresentare come un anello sul cui perimetro sono disposti i punti di contatto/individui/aree che una organizzazione si vuole dare. </li></ul><ul><li>Ogni funzione è un elemento indipendente di un perimetro di comunicazione. </li></ul><ul><li>Il modello di comunicazione è dunque “circolare”, un ring </li></ul>
  • 10. Il perimetro di contatto: a chi è utile (1/2) <ul><li>Ad una struttura organizzativa che si aggrega allo scopo di cooperare e collaborare al raggiungimento di uno specifico obiettivo assegnatogli che deve essere perseguito in un determinato tempo e con determinate risorse umane, economiche e tecnologiche </li></ul><ul><li>A realtà già esistenti e </li></ul><ul><li>con una complessità di funzioni </li></ul>
  • 11. Il perimetro di contatto: a chi è utile (2/2) <ul><li>A strutture dove non esiste un punto specifico d’ingresso ma un percorso tra pari dove la funzione “centrale” è solo un primus inter pares </li></ul><ul><li>Agli utenti interessati a trovare il giusto modo di entrare in contatto con i servizi di ogni singola realtà puntuale </li></ul><ul><li>Agli utenti che vogliono “entrare” nel </li></ul><ul><li>perimetro da uno qualsiasi dei punti ma poi possono percorrerlo tutto secondo le esigenze </li></ul><ul><li>di informazione necessarie </li></ul>
  • 12. Funzioni del modello a “ring” (1/2) <ul><li>Diffonde lo spirito generale comune </li></ul><ul><li>Gestisce una comunicazione istituzionale </li></ul><ul><li>Raccoglie e coordina i contenuti e le funzioni delle singole fonti facilitando la realizzazione di un piano coerente e ottimizzato </li></ul>
  • 13. <ul><li>Coordina l’attività di redazione dei documenti di “Piano operativo” e “Resoconto attività” equivalenti ai Bilanci Sociali oggi così diffusi. </li></ul><ul><li>Realizza un piano di immagine coordinata </li></ul><ul><li>Fornisce un servizio URP relativo a pochi temi di carattere non operativo </li></ul><ul><li>Ha un ruolo suppletivo nei confronti delle aree non in grado di raggiungere i propri obiettivi di comunicazione da sole </li></ul>Funzioni del modello a “ring” (2/2)
  • 14. Minime Regole di coordinamento per rendere operativo il modello <ul><li>Identità Comune visibile su web </li></ul><ul><ul><li>Logo </li></ul></ul><ul><ul><li>“ Firma” per ogni contributo pubblicato dai singoli punti di contatto/individui/aree </li></ul></ul><ul><ul><li>Facilitatori di ricerca per motori web </li></ul></ul><ul><li>Una redazione Centrale coordinatrice </li></ul><ul><ul><li>Gestisce le informazione multi-territoriali </li></ul></ul><ul><ul><li>Si occupa di dar visibilità ai contenuti   </li></ul></ul>
  • 15. Es.: come avviene il processo <ul><li>Presentazione dei contenuti da parte dei singoli punti di contatto/individui/aree </li></ul><ul><li>Integrazione di tutti i contenuti in un piano operativo condiviso nel progetto centrale </li></ul><ul><li>Inserimento dei contenuti nelle linee editoriali e nei progetti specifici </li></ul><ul><li>Pubblicazione contenuti </li></ul><ul><li>Redazione dei documenti </li></ul><ul><li>di “bilancio” delle attività </li></ul>

×