Presentazione_Colleghi_Valeggio_2

  • 713 views
Uploaded on

Seconda puntata della chiacchierata a Valeggio con i colleghi. Parliamo di eBook e Booktrailer.

Seconda puntata della chiacchierata a Valeggio con i colleghi. Parliamo di eBook e Booktrailer.

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
713
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
9
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. eBook & Booktrailer Valentina Tosi VALEGGIO SUL MINCIO, 12 dicembre 2011 1 di 34
  • 2. … Solo 3 minuti… DOMANDE? 2 di 34
  • 3. Chi ben comincia… eBook! “ Un eBook (anche e-book) in italiano libro elettronico o e-libro, è un libro in formato elettronico (o meglio DIGITALE). Il termine deriva dalla contrazione delle parole inglesi electronic book , viene utilizzato per indicare la versione in digitale di una qualsiasi pubblicazione. Si tratta quindi di un file consultabile su computer, telefonini di ultima generazione, palmari ed appositi lettori digitali.” Fonte: Wikipedia 3 di 34
  • 4. C’è differenza fra…
    • eBook (file)
    • eBook (dispositivo di lettura)
    in questo caso eBook Reader ! 4 di 34
  • 5. Leggere o non leggere? Il termine “leggere” un libro elettronico è riduttivo, considerando le caratteristiche di un eBook. Il suo intento non è quello di traslare al digitale un libro cartaceo, ma di creare una EXPERIENCE simile e se possibile aumentata. “ this is the question” 5 di 34 libro eBook Sfogliare le pagine, inserire i segnalibri e sottolineare ◊ ◊ Ricerca diretta in vocabolario ⁄ ◊ Cambiare font e grandezza ⁄ ◊ Inserimento di elementi multimediali ⁄ ◊ Spazio ⁄ Possibilità di contenere molti libri.
  • 6. Cosa serve per leggere un eBook?
    • un documento elettronico di partenza,
    • un formato elettronico con cui digitalizzare la pubblicazione (ePub),
    • un software di lettura compatibile con il formato,
    • un dispositivo hardware di lettura (il più appropriato per la lettura di testi è un eBook reader con tecnologia e-ink ).
    6 di 34
  • 7. Formato (1) eBook (file)
    • NON APPOSITAMENTE CREATO : si tratta dei vecchi formati, molto leggibili ma che occupano molto più spazio. Ex. HTML, DOC, RTF, PDF.
    • APPOSITAMENTE CREATO : prevedono una compressione del testo e permettono una migliore lettura su piccoli schermi. Prevedono vari livelli di protezione del file (DRM). Ex. ePub, Mobipocket, FictionBook, PDB.
    7 di 34
  • 8. DRM Con Digital Rights Management , il cui significato letterale è "gestione dei diritti digitali", si intendono i sistemi tecnologici mediante i quali i titolari di diritto d'autore possono esercitare ed amministrare tali diritti nell'ambiente digitale, grazie alla possibilità di rendere protette, identificabili e tracciabili le opere di cui sono autori.
    • Tramite i DRM, i file vengono codificati e criptati in modo da garantire un utilizzo:
    • limitato (ad esempio solo per determinati periodi di tempo o per determinate destinazioni d'uso);
    • predefinito nella licenza d'accesso fornita (separatamente) agli utenti finali.
    • L'accesso ai contenuti da parte degli utenti finali avviene secondo procedure di profilazione e autenticazione che permettono di distribuire i file richiesti nelle modalità previste dalla licenza sottoscritta dall'utente.
    8 di 34
  • 9. Strumento (2) eBook (dispositivo di lettura)
    • Caratteristiche generali che devono possedere:
    • Forte autonomia di energia .
    • Dimensioni e peso simili a quelle di un libro cartaceo.
    • Lettura in condizioni ambientali simili a quelle in cui si legge un libro cartaceo ( illuminazione ).
    9 di 34
  • 10. Quali strumenti utilizzo? TABLET PC È un computer portatile con diverse funzionalità hardware, come la possibilità di ruotare lo schermo (tattile) di 180° in modo da renderlo simile, nel modo d'uso, ad un blocco per gli appunti. PALMARE È nato come agenda elettronica e col tempo questo strumento si è arricchito di funzionalità in campo multimediale. Seppur buona la capacità di contenuto, lo schermo è troppo piccolo. eREADER Dispositivo appositamente progettato per leggere eBook. La loro tecnologia basata sull’ E-ink permette una resa della superficie quasi identica alla carta. 10 di 34
  • 11. E-ink La carta elettronica (ingl. electronic paper), conosciuta anche come e-ink o e-paper, è una tecnologia di display progettata per imitare l'aspetto dell'inchiostro su un normale foglio . A differenza di un normale schermo, che usa una luce posteriore al display per illuminare i pixel, l'e-paper riflette la luce ambientale come un foglio di carta . Questa tecnologia è stata inventata nel 1996 da Joe Jacobson, fondatore di E-Ink, ed è attualmente la tecnologia più utilizzata per i più diffusi e-book reader . 11 di 34
  • 12. … vediamo iPad…
    • “ è un tablet PC creato da Apple in grado di riprodurre contenuti multimediali e di navigare su Internet.” (Fonte: Wikipedia)
    • CARATTETIRSTICHE TECNICHE:
    • Riprodurre più contenuti (immagini, video, suoni),
    • Navigazione Internet,
    • Retroilluminazione e 9,7 pollici di dimensione.
    12 di 34
  • 13. Caratteristica fondamentale dell’iPad è che funziona come gli smartphone mediante l’utilizzo di APP . Ovvero, le APPLICAZIONI . 13 di 34
  • 14. APPLICAZIONE In informatica con il termine applicazione s’intende il software che, in esecuzione grazie all’hardware, rende possibile un servizio o una serie di servizi o strumenti utili e selezionabili a desiderio dell’utente. Soltanto i sistemi operativi e i loro componenti non sono considerati applicazioni, in quanto necessari al funzionamento intrinseco degli strumenti di base della piattaforma informatica. Lo sviluppo e la diffusione delle APP porta Chris Anderson ad affermare su Wired, nell’agosto 2010: “ The Web is dead ” Si sta verificando una frammentazione dell’informazione sul Web, e la tendenza dell’utente è di settorializzare le sue abitudini di navigazione. Per ogni cosa c’è una APP, e se questo aumenta la qualità della USER EXPERIENCE però tende a chiudere un po’ l’utente. 14 di 34
  • 15. Da dove vengono le APP? Tutti i DEVICE che utilizzano APP possono essere fortemente PERSONALIZZATI , e vanno valutati nel loro complesso anche secondo l’APP STORE al quale si appoggiano. 16 di 34
  • 16. APP dedicate alla lettura… App per iPad e iPhone. Permette il download di libri da iBookstore, sistemazione e ricerca libri per elenco; organizza raccolte personalizzate. Sistema e organizza libri in librerie. Si accede alla Biblioteca online di Lexcycle e puoi trasferire i tuoi libri con Stanza Desktop. Stanza Bluefire Reader Negozio con varietà di rivenditori di eBook all’interno dell’App e subito scaricabili. Si possono leggere anche eBook acquistati da altri negozi in formato ePub e PDF. 16 di 34
  • 17. E per gli eReader? Comunemente gli eReader utilizzano un programma di gestione da PC per passare i libri e organizzare le librerie anche sul proprio device. Gli eReader più recenti possiedono la capacità di connettersi in wifi al proprio store direttamente e scaricare/acquistare libri senza passare da PC. Adobe Digital Editions 17 di 34
  • 18. … soggettiva da PC… 18 di 34
  • 19. … soggettiva da PC… 19 di 34
  • 20. … soggettiva da PC… 20 di 34
  • 21. … soggettiva da eReader… 21 di 34
  • 22. Da dove vengono gli eBook?
    • Creare eBook tramite Calibre (o altro convertitore);
    • Scaricare dalla Rete gratuitamente;
    • Acquistare attraverso lo Store;
    • Prendere a prestito in biblioteca…
    22 di 34
  • 23. Creare eBook Attraverso un software di gestione/creazione di eBook, posso trasformare qualsiasi testo in vario formato (Word, PDF, etc.) in un file ePub. Ma posso anche creare un file con formato specifico per il mio device, inserire la copertina, ed aggiungere metadati. 23 di 34
  • 24. Scaricare dalla Rete gratuitamente Oltre agli Store di appartenenza del nostro eReader, possiamo trovare in Rete progetti come Liber Liber che offrono gratuitamente la versione digitale di libri cartacei. Questi testi non sono coperti da DRM. http://www.liberliber.it/home/index.php 24 di 34
  • 25. Acquistare attraverso lo Store A seconda dell’eReader che ho acquistato posso avere uno “Store preferenziale”, che vende ad esempio principalmente eBook nel formato letto dal mio device. Ma esistendo l’ePub, il formato universale, posso acquistare gli eBook dove preferisco, o dove è più conveniente. L’acquisto avviene immediatamente e la visualizzazione sul mio device del libro acquisito è quasi istantanea. http://www.ibs.it/ebook/hme/hmepge.asp IBS http://www.amazon.it/ebooks-kindle/b/ref=sa_menu_kbo0?ie=UTF8&node=827182031 AMAZON Italia http://www.bookrepublic.it/ BOOK REPUCLIC 25 di 34
  • 26. Prendere a prestito in biblioteca Alcuni Sistemi bibliotecari della zona utilizzano MediaLibraryOnLine , si tratta di una piattaforma che racchiude e gestisce il prestito di diversi contenuti digitali. L’utente passa attraverso la biblioteca per ottenere un account. Qui si scarica un eBook in formato ePub coperto da DRM temporali. 26 di 34
  • 27. Caratteristiche del prestito di eBook
    • Al momento della registrazione iniziale il lettore si presenta in biblioteca fisicamente, e gli viene creato l’account.
    • (e poi se vuole ADDIO E GRAZIE PER TUTTO IL PESCE! cit.)
    • Gli eBook sono coperti da DRM temporali , quindi il prestito dura 14 giorni , dopodichè il file non sarà più leggibile.
    • Se un eBook è fuori a prestito (questo dipende da quante licenze la biblioteca/il Sistema ha acquistato) l’utente si mette in coda e si prenota .
    27 di 34
  • 28. Criticità (raccolte dagli utenti)
    • Perché devo aspettare una copia digitale? Non è un controsenso in termini?
    • Ma se 10 persone si prenotano prima di me, io devo aspettare 140 giorni?
    • E se non finisco per tempo un libro e sono arrivato a metà, o peggio mi mancano solo poche pagine, non posso più aprirlo come faccio?
    • Il MULO è più veloce!
    28 di 34
  • 29. … ci mancherà il profumo del libro di carta? Risolto il problema! RICORDATEVI che non c’è niente di naturale in un libro di carta! Ai nostri lettori in fondo non interessa la presunta guerra tra libri cartacei e e-ink. LORO VOGLIONO SOLO LEGGERE! 29 di 34
  • 30. Booktrailer 30 di 34
  • 31. Bibliografia (più che altro… indicazioni bibliografiche) 31 di 34 Valeria Baudo. “ Come cambiano i servizi bibliotecari per ragazzi” Marco Massarotto “ Social Network” Sancassani, Brambilla, Marenghini,Menon “ e-Collaboration. Il senso della Rete” Nick Bilton “ Io vivo nel futuro”
  • 32. Bookmark (più che altro dove spippolar col PC) 32 di 34 Wired . Storie idee e persone che cambiano il mondo. www.wired.it Wikipedia . www.wikipedia.org Picnik . (lavorare/modificare immagini) www.picnik.com Flickr . (social di condivisione foto) www.flickr.com aNobii . (social di condivisione libri) www.anobii.com Slideshare (social di condivisione pres./docs) www.slideshare.net Prezi (social di creazione/condivisione pres.) www.prezi.com Nces (creatore di grafici online) http://nces.ed.gov/nceskids/createagraph/default.aspx
  • 33. FF (dal FollowFriday di Twitter… vi consiglio chi seguire!) … ma soprattutto SEGUITE i VOSTRI LETTORI!!! 33 di 34
  • 34. Grazie dell’attenzione! 34 di 34 The End! ;-)