Your SlideShare is downloading. ×
0
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
NEW JOURNALISM
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

NEW JOURNALISM

4,060

Published on

Appunti del testo di Marco Pratellesi

Appunti del testo di Marco Pratellesi

Published in: News & Politics, Technology
0 Comments
5 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
4,060
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
143
Comments
0
Likes
5
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  1. New Journalism Marco Pratellesi
  2. Il giornalismo è un mestiere profondamente legato all’evoluzione delle tecnologie. Grazie ai giornalisti e alle tecnologie abbiamo seguito i principali eventi della storia: Affondamento Titanic (1912) – Attacco a Pearl Harbor (1941) – Sbarco in Normandia (1944) – Bomba atomica Hiroshima (1945) – Morte di Marilyn Monroe (1962) – Assassinio di Kennedy (1963) – Apollo 11 primo sbarco sulla luna (1969) – Crollo muro di Berlino (1989) – 1° Guerra del Golfo (1991) – Morte di Lady D. (1997) – Inpeachment di Clinton (1998) – Attacco alle torri gemelle (2001) – 2° Guerra del Golfo (2003) Stampa, radio, tv, pc, Internet hanno di volta in volta cambiato il modo di lavorare dei giornalisti e spostato i confini delle scelte etiche.
  3. La storia della comunicazione è il tentativo costante da parte dell’uomo di aumentare le capacità di inviare messaggi e informare al di là delle barriere fisiche, umane e naturali. Progresso della comunicazione + Invenzione tecnologica L’invenzione della stampa, insieme alla circolazione idi beni e di idee, sono il presupposto sul quale costruire un mercato dell’informazione. 1958 – Il Congresso approva la costituzione e il finanziamento dell’ ARPA (Advanced Research Project Agency) con obiettivo della ricerca aerospaziale, che pochi mesi dopo passa alla NASA. L’ARPA ripiega sulla scienza dei calcolatori con le interfacce uomo-macchina. “ Costruire una ragnatela (web) con più percorsi possibili per far viaggiare i messaggi da un pc all’altro (host) non come un unico insieme di bit, ma scomposto in blocchi (packet) che si ricompongono una volta arrivati a destinazione. 1969 – la rete nasce qui per far condividere info ai ricercatori universitari
  4. 1972 – Viene usata l’applicazione mail 1989 – viene smantellata ARPANET e cede il posto ad una serie di reti locali. Nel marzo di quell’anno il fisico del CERN Tim Berners Lee concepisce l’idea di un sistema ipertestuale. 1993 – University of Illinois realizzano il primo browser MOSAIC, a fine anno viene sostituito con NETSCAPE NAVIGATOR 1995 – Entra in campo Microsoft Fine anni 90 – Accessi ad Internet garantiti dagli ISP (internet service provider) 1999 – Tiscali ha lanciato il primo ingresso gratuito 2001 – molti provider hanno rivisto i loro piani di abbonamento banda larga
  5. <ul><li>Le caratteristiche dei nuovi media emerse sono: </li></ul><ul><li>TEMPESTIVITÀ testi, foto, video e audio si Internet sono continuamente aggiornabili; </li></ul><ul><li>INTERATTIVITÀ il lettore coinvolto partecipa alla selezione determinando quali contenuti estrarre; </li></ul><ul><li>IPERTESTUALITÀ il testo ha acquisito una connotazione dinamica. Non esiste più un centro, ma il centro è inventato ogni volta dal lettore seguendo più linguaggi: video, audio, foto, grafica. </li></ul><ul><li>PERSONALIZZAZIONE le modalità di fruizione, di selezione e di impaginazione delle informazione delle informazioni consentono un alto grado di personalizzazione. Prodotto flessibile, adattabile. </li></ul>
  6. STORIA DEI GIORNALI IN RETE 1° fase pionieristica: testate online e affermazione dei grandi network 1992 – 1995 2° fase: tentativo degli editori italiani di sperimentare Internet e si chiudono con il sexgate 1995 – 1998 3° fase: Euforia per la new economy speculazione in borsa dei titoli dotcom 97 LaRepubblica 1998 – 2000 4° fase: Scoppio della bolla speculativa 11 sett 2001 2001 - … Il giornale cartaceo e quello online non sono prodotti concorrenti, sono destinati ad occasioni di consumo differenti. Catturare il lettore con uno dei media appartenenti alla struttura del gruppo e nel tenerlo ancorato al proprio sistema grazie ad una offerta integrata.
  7. <ul><li>Le nuove tecnologie hanno cambiato il modo di lavorare dei giornalisti, non la loro professione: cercare, verificare, dare le notizie. </li></ul><ul><li>Gli introiti dei giornali web dipendono prevalentemente dalla pubblicità. È altrettanto noto che la vendita dei banner dipende dal successo della testata telematica. </li></ul><ul><li>17 gennaio 1998: sexgate cambia la storia del giornalismo online Matt Drudge brucia lo scoop di newsweek dando la notizia online </li></ul><ul><li>Il giornalismo anglosassone attribuisce ai media la funzione di WatchDog, come cani da guardia nei confronti del potere: </li></ul><ul><li>Cagnolino da grembo , anni 40 media collaborativi aiutano l’establishment </li></ul><ul><li>Cane da guardia , anni 70 fase del watergate </li></ul><ul><li>Cagnaccio da letamaio , i giornalisti si comportano come in preda alla frenesia famelica. </li></ul>
  8. Alcune agenzie possono avere anche dei Direttori Editoriali , soprattutto se sono complesse e con più prodotti. Garante della linea politica del gruppo è il Direttore Responsabile scelto direttamente dall’Editore. Il Direttore responsabile risponde anche giuridicamente dei reati commessi a mezzo stampa. L’Ufficio centrale guidato dal Caporedattore e Vice Caporedattore spetta il governo della macchina redazionale. Capi della redazioni (politico, esteri, interni, cultura, spettacoli, economia, cronache, sport, ecc…). Una redazione online ha dei tempi diversi di produzione. I differenti media del gruppo vengono messi tutti insieme: radio, giornale online, quotidiano, tv. Nella redazione online ci sono i giornalisti + i tecnici operatori web. La legge n. 62 del 7 marzo 2001 “Nuove norme sull’editoria e sui prodotti editoriali” che ha esteso al giornale telematico gli stessi obblighi del giornale stampato. Devono essere registrate presso il tribunale civile, con nomina del Direttore responsabile (iscritti al ROC).
  9. Reati in cui si può incappare: DIFFAMAZIONE , vilipendi, diffusione di immagini, scritti osceni, istigazione ed apologia di reato. Si può essere perseguiti. È competente il giudice del luogo di residenza della persona offesa. Il danno viene calcolato a seconda di: Tiratura del periodico, diffusione nazionale o locale, obiettiva gravità delle affermazioni diffamatorie, risalto dato alla notizia con l’impaginazione, qualità della persona offesa, comportamento dell’autore, credito di cui gode la pubblicazione. C’è però il Diritto d’autore nel web , un testo è comunque coperto dai diritti d’autore. Riassunto, citazione, riproduzione di brani a scopo di critica, si può fare, citando l’autore e l’editore. Art. 70 legge 633/1941. Reati a mezzo link : Surface-linking e Deep-linking: Il primo rimanda alla HP del sito e qui tutto bene, il secondo invece rimanda proprio all’interno… potrebbero crearsi dei problemi ad esempio di pubblicità o potrebbe esserci un cambio di contenuto su quel link.
  10. <ul><li>Il web può essere complessivamente definito come un “ipertesto multimediale distribuito” . </li></ul><ul><li>Cos’è la multimedialità ? </li></ul><ul><li>L’uso combinato di più linguaggi (testi, immagini, suoni) per trasmettere un messaggio. </li></ul><ul><li>Cos’è l’ ipertesto ? </li></ul><ul><li>Un insieme di blocchi testuali, in forma di parole, immagini o suoni, collegati tra loro secondo un modello non sequenziale di link. </li></ul><ul><li>Quali sono i fattori di crescita per l’affermazione del giornale elettronico? </li></ul><ul><li>Spinta della crescita nel settore delle telecomunicazioni legate al PC o ad altri device. </li></ul><ul><li>Diffusione di Pc collegati alla rete, alfabetizzazione spontanea. </li></ul><ul><li>L’ Informazione ha delle nuove caratteristiche. </li></ul>
  11. Quali nuove caratteristiche? TEMPESTIVITÀ INTERATTIVITÀ MULTIMEDIALITÀ PERSONALIZZAZIONE SPAZIO APPROFONDIMENTO FONTI GERARCHIZZAZIONE COMMUNITY RICERCA COSTI SERVIZI È fortemente richiesta la presenza di intermediatori capaci di filtrare dall’imponente flusso informativo le notizie attendibili e utili rispetto a quelle inutili che creano un fastidioso rumore di fondo. Enrico Pulcini distingue: Informazioni : varie categorie di notizie e pubblicità, promozioni, siti spontanei. Informazione : prodotto di interesse collettivo e pubblico che comprende i contenuti giornalistici attendibili.
  12. <ul><li>A determinare il successo dell’informazione sul web sono: </li></ul><ul><li>Credibilità del sito </li></ul><ul><li>Capacità di approfondire temi </li></ul><ul><li>Rapidità e costante aggiornamento </li></ul><ul><li>Capacità di offrire contenuti multimediali </li></ul><ul><li>Su Internet si recuperano sia fonti primarie che secondarie. </li></ul><ul><li>I giornalisti di redazione possono coprire eventi in tempo reale con degli inviati sul posto, con le agenzie di stampa, con la ricerca di news sul web e consultando banche dati che possono tornare utili all’articolo. </li></ul><ul><li>I giornalisti in rete possono individuare e rintracciare una fonte o una persona da intervistare, cercare spunti per una storia, reperire precedenti articoli su un argomento, trovare dati e statistiche documentarsi su fatti di pubblico dominio. </li></ul><ul><li>CONVENIENZA – PRODUTTIVITÀ - ATTENDIBILITÀ </li></ul>
  13. I prodotti editoriali online interessanti per un giornalista MOTORI DI RICERCA GIORNALI ELETTRONICI BANCHE DATI DI GIORNALI E AGENZIE BANCHE DATI DI ISTITUZIONI E GOVERNI BIBLIOTECHE ELETTRONICHE LIBRERIE ONLINE E-BOOK I valori notizia sul web sono simili a quelli del cartaceo… localizzazione del fatto, l’attualità, carica di novità e singolarità dell’evento, importanza pratica di un fatto, le conseguenze che un avvenimento ha sulle vite delle persone, vicinanza fisica o mentale, far leva sulle emozioni, i probabili sviluppi di un avvenimenti, l’esclusività della notizia. Lavoro della redazione online: Ricerca e selezione delle informazioni. Ricerca di foto e video. Elaborazione e impaginazione. Pubblicazione. Prelievo di articoli dal giornale di carta. Aggiornamento delle news. Gestione dei forum.
  14. Bisogna scrivere in modo semplice, onde evitare di incappare in errori banali. Rispettare le regole di Cartesio: Non accettare mai alcuna cosa per vera! Evitare di precipitare ed essere prevenuti! Suddividere il problema da esaminare in parti più piccole e in più possibili, in modo da risolverlo meglio. Condurre con ordine i propri pensieri. Cominciando da quelli più semplici e più facili per salire gradatamente. Le difficoltà principali oggi stanno nel Knowledge management. I giornalisti sviluppano competenze multi-linguaggio. Oggi i reporter free-lance e non solo, hanno molte più opportunità di realizzare servizi per media diversi: Tv, radio, giornale o sito internet. Come comportarsi con Internet? Arrivare primi fa sempre molto bene, fate trovare all’utente subito quello di cui ha bisogno, il sito deve avere una evoluzione dinamica, una certa continuità nell’utilizzo del mezzo (l’utente percepisce questo), garantire la sicurezza e la privacy.

×