www.fire-italia.org Il contratto servizio energia plus e l’accesso a meccanismi di
sostegno pubblici
Daniele Forni, FIRE
I...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Cos’è la FIRE
Progetti europei
D.Lgs 115/08 e SE
Incentivi
Conto termico
Detrazioni 65%
Certificati bi...
www.fire-italia.org
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il contratto servizio energia plus e l’accesso a meccanismi di sostegno pubblici

2,475 views
2,296 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,475
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,563
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il contratto servizio energia plus e l’accesso a meccanismi di sostegno pubblici

  1. 1. www.fire-italia.org Il contratto servizio energia plus e l’accesso a meccanismi di sostegno pubblici Daniele Forni, FIRE Il mercato dei servizi energetici in Italia: prospettive e problemi di finanziamento 17 luglio 2013, Milano
  2. 2. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Cos’è la FIRE La Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia è un’associazione tecnico-scientifica che dal 1987 promuove per statuto efficienza energetica e rinnovabili, supportando chi opera nel settore. Oltre alle attività rivolte ai circa 500 soci, la FIRE opera su incarico del Ministero dello Sviluppo Economico per gestire le nomine e promuovere il ruolo degli energy manager nominati annualmente ai sensi della Legge 10/91. La Federazione collabora con le Istituzioni, la Pubblica Amministrazione e varie Associazioni per diffondere l’uso efficiente dell’energia ed opera a rete con gli operatori di settore e gli utenti finali per individuare e rimuovere le barriere di mercato e per promuovere buone pratiche. Rivista Gestione Energiawww.fire-italia.org Certificazione EGE Esperti in Gestione dell’Energia UNI CEI 11339 www.secem.eu
  3. 3. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Progetti e collaborazioni www.hreii.eu www.enforce-een.euwww.esd-ca.eu Oltre a partecipare a progetti europei, la FIRE realizza studi e analisi di mercato e di settore su temi di interesse energetico, campagne di sensibilizzazione e informazione, attività formative a richiesta. Fra i soggetti con cui sono state svolte delle collaborazioni si segnalano l’ENEA, il GSE, l’RSE, grandi aziende, università, associazioni, agenzie e enti fieristici. Fra i progetti conclusi: - www.soltec-project.eu - www.ener-supply.eu - www.e-quem.enea.it - www.eu-greenlight.org - Enerbuilding - Eurocontract - ST-Esco www.hreii.eu/demo
  4. 4. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi D.Lgs. 115/08 D.Lgs. n.115 del 30 maggio 2008 “Attuazione della Direttiva 2006/32/ CE relativa all’efficienza energetica degli usi finali dell’energia e i servizi energetici …” pubblicato sulla G.U. n.154 del 3 luglio 2008. Modificato dal D.Lgs. n.56 del 29 marzo 2010 I Capi principali sono: •  Finalità ed obiettivi •  Strumenti per Coordinamento e monitoraggio •  Incentivi e strumenti finanziari •  Semplificazione e rimozione degli ostacoli normativi •  Settore pubblico •  Misure di accompagnamento •  L’efficienza energetica •  Allegato II – Il Contratto Servizio Energia •  Allegato III - Metodologie di calcolo e requisiti dei soggetti per l’esecuzione delle diagnosi energetiche e la certificazione energetica degli edifici 4
  5. 5. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Definizione di ESCo: art. 2 D. Lgs. 115/08 Il D. Lgs 115/08 ha recepito la definizione di ESCO introdotta a livello legislativo dalla Commissione Europea, con la direttiva 2006/32/CE: Comma i) persona fisica o giuridica che fornisce servizi energetici ovvero altre misure di miglioramento dell’efficienza energetica nelle installazioni o nei locali dell’utente e, ciò facendo, accetta un certo margine di rischio finanziario. Il pagamento dei servizi forniti si basa, totalmente o parzialmente, sul miglioramento dell’efficienza energetica conseguito e sul raggiungimento degli altri criteri di rendimento stabiliti. Il D. Lgs 115/08 introduce anche la figura della ESPCo Comma aa) soggetto fisico o giuridico, ivi incluse le imprese artigiane e le loro forme consortili, che ha come scopo l’offerta di servizi energetici atti al miglioramento dell’efficienza nell’uso dell’energia La ESCo ideale (e utile) può offrire: ü la garanzia dei risultati; ü il finaziamento tramite terzi; ü i servizi energetici integrati. 5
  6. 6. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi D.Lgs 115/08: EPC e procedure di gara Art.2 D.Lgs. 115/08 comma l) «contratto di rendimento energetico»: accordo contrattuale tra il beneficiario e il fornitore riguardante una misura di miglioramento dell'efficienza energetica, in cui i pagamenti a fronte degli investimenti in siffatta misura sono effettuati in funzione del livello di miglioramento dell'efficienza energetica stabilito contrattualmente; Per contratti di appalto aventi ad oggetto la fornitura di servizi energetici, che comprendano una diagnosi energetica, la garanzia delle prestazioni e il finanziamento tramite terzi, si applica il criterio dell’offerta più vantaggiosa (all'articolo 83 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163) anche in mancanza di progetto preliminare redatto a cura dell'Amministrazione (art.15).
  7. 7. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Allegato II D. Lgs. 115/08: il nuovo Contratto Servizio Energia Fra i punti salienti del contratto base (paragrafo 4) si segnalano: a) certificazione energetica dell’edificio e fabbisogni di energia primaria, indicazione degli interventi da effettuare b) un corrispettivo indipendente dai consumi correnti, da versare tramite un canone periodico; d) l'indicazione preventiva di specifiche grandezze che quantifichino ciascuno dei servizi erogati, come riferimenti per analisi consuntiva; e) gradi giorno effettivi per destagionalizzazione e valutare miglioramenti f) misurazione e contabilizzazione; h) la rendicontazione periodica dell'energia termica complessivamente utilizzata dalle utenze servite dall'impianto; i) la preventiva indicazione che gli impianti interessati al servizio sono a norma o degli interventi per la messa a norma; n) al termine del contratto gli impianti saranno del committente o) l'assunzione del ruolo di terzo responsabile; p) l'indicazione da parte del committente, di un tecnico di controparte per controllare la corretta esecuzione delle prestazioni previste dal contratto; q) la responsabilità del Fornitore nel mantenere la precisione e l'affidabilità di tutte le apparecchiature di misura installate; r) l'annotazione puntuale sul libretto di centrale, o di impianto, degli interventi effettuati e della quantità di energia fornita annualmente. 7
  8. 8. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Allegato II D. Lgs. 115/08: il Contratto Servizio Energia Plus Il contratto servizio energia plus richiede inoltre (paragrafo 5): a) per la prima stipula, la riduzione dell'indice di energia primaria per la climatizzazione invernale di almeno il 10% rispetto al valore riportato sull'attestato di certificazione, entro il primo anno, attraverso interventi strutturali su edificio-impianto; b) l'aggiornamento dell'attestato di certificazione energetica dell'edificio a valle degli interventi di cui sopra alla lettera a); c) per rinnovi o stipule successive la riduzione dell'indice di energia primaria per la climatizzazione invernale di almeno il 5 %; d) l'installazione, laddove tecnicamente possibile, ovvero verifica e messa a numero se già esistente, di sistemi di termoregolazione asserviti a zone di uso ed esposizione uniformi o a singole unità immobiliari, ovvero di dispositivi per la regolazione automatica della temperatura nei singoli locali. può prevedere, anche con atti aggiuntivi, uno «strumento finanziario per i risparmi energetici» per realizzare gli interventi ha validità equivalente a un contratto di locazione finanziaria nel dare accesso ad incentivanti e agevolazioni 8
  9. 9. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Allegato II D. Lgs. 115/08: il nuovo Contratto Servizio Energia Durata contrattuale: •  il contratto servizio energia e il contratto servizio energia «Plus» devono avere una durata non inferiore ad un anno e non superiore a dieci anni; •  la durata di un contratto servizio energia e un contratto servizio energia «Plus» può superare la durata massima di cui sopra, qualora nel contratto vengano incluse fin dall'inizio prestazioni che prevedano l'estinzione di prestiti o finanziamenti di durata superiore alla durata massima erogati da soggetti terzi ed estranei alle parti contraenti; •  qualora nel corso di vigenza di un contratto di servizio energia, le parti concordino l'esecuzione di nuove e/o ulteriori prestazioni ed attività conformi e corrispondenti ai requisiti del presente decreto, la durata del contratto potrà essere prorogata nel rispetto delle modalità definite dal presente decreto. Nei casi in cui il Fornitore del contratto servizio energia partecipi all'investimento per l'integrale rifacimento degli impianti e/o la realizzazione di nuovi impianti e/o la riqualificazione energetica dell'involucro edilizio per oltre il 50 per cento della sua superficie, la durata del contratto non è soggetta alle limitazioni di cui sopra. 9
  10. 10. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Quadro normativo italiano 10Guppo Gestione Energia UNI-CEI "   una procedura di certificazione volontaria per le ESCO e per gli esperti in gestione dell'energia (Art. 16, comma 1), "   una procedura di certificazione per il sistema di gestione energia e delle diagnosi energetiche (Art. 16, comma 2). art. 16 - Qualificazione dei fornitori e dei servizi energetici Allo scopo di promuovere un processo di incremento del livello di obiettività e di attendibilità per le misure e i sistemi finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica con rimando ad uno o più decreti futuri del MSE e a seguito dell'adozione di apposita norma tecnica UNI-CEI, verranno definite: D.Lgs. 115/08 Società di servizi di efficienza energetica: ESCo UNI CEI 11352 Esperto in Gestione dell’Energia: EGE UNI CEI 11339 Diagnosi Energetiche: UNI/TR 11428 Sistemi di Gestione dell’Energia UNI CEI EN ISO 50001
  11. 11. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Le principali forme incentivanti per FER ed EE 11 Efficienza energetica Energia termica da FER Energia elettrica da FER Conto energia fotovoltaico (D.M. 5 luglio 2012) Incentivi alle FER elettriche (D.M. 6 luglio 2012) Certificati verdi e T.F.O. (in via di uscita) Conto energia termico (D.M. 28 dicembre 2012) Certificati bianchi Detrazioni fiscali al 65% (fino al 31/122013 o per condomini 30/6/2014) Altre misure (Fondo Kyoto, Fondo EEEF, incentivi locali etc.) CHP/ TLR C.B. CAR C.V. TLR
  12. 12. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Conto termico Soggetti ammessi agli incentivi Efficienza energetica Pompe di calore (anche geotermiche) Scaldacqua a pompa di calore Solare termico e solar cooling Generatori di calore a biomassa Enti ed amministrazioni pubbliche: edifici di proprietà delle PP.AA. e da esse occupati (200M€/anno), fino al 50% con prenotazione se attraverso ESCO con EPC o FTT Solo per alcuni interventi: persone fisiche, condomini e inquilini, enti e soggetti titolari di reddito d’impresa o reddito agrario (700M€/anno), anche attraverso ESCO con EPC o FTT Rinnovabili termiche Soggetti pubblici Soggetti pubblici Soggetti privati Efficientamento involucro Generatori di calore a condensazione Schermatura e/o ombreggiamento Obiettivi Edifici o unità immobiliari di qualsiasi categoria catastale esistenti Interventi su involucro e impianti termici per il condizionamento invernale e per l’ACS, conclusi dopo il 3/1/13 Dopo 60gg dal raggiungimento di un impegno di spesa annua cumulata pari a 200-700 M€ non sono accettate ulteriori richieste
  13. 13. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Conto termico Soggetti ammessi agli incentivi P.A. o soggetti privati hanno sostenuto le spese per l’esecuzione degli interventi e hanno diritto all’incentivo e stipulano il contratto con il GSE. [Se è un terzo diverso dalla ESCO a finanziare l’intervento, il soggetto responsabile può essere la ESCo o la P.A./soggetto privato]. responsabili Ai registri è riservata una frazione della spesa cumulata annua non superiore (ove disponibile alla data di pubblicazione del bando) a 7M€ per la P.A. e 23M€ per i privati accesso diretto registri Modalità di accesso prenotazione degli incentivi (solo P.A.) Ai sensi del D.Lgs. 165/01 art. 1.2, la P.A. comprende istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed Amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli enti pubblici proprietari o gestori di patrimonio di edilizia residenziale pubblica, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le Amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale. Il D.M. “conto termico” specifica che sono compresi gli ex Istituti Autonomi Case Popolari comunque denominati e trasformati dalle Regioni; Non vi rientrano gli enti pubblici economici e le società a regime privatistico, in qualsiasi misura partecipate o controllate da P.A.
  14. 14. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Art. 4,6 interventi e durata *clima'zzazione  +  ACS,  ma  non  solo  ACS  o  altri  usi Incentivo in rate annuali costanti, o in un’unica rata se l’incentivo è fino a 600€ (fonte www.fire-italia.org) Tipologia  di  intervento     Durata   dell’incen3vo     Sogge5  ammessi  e   accesso   Isolamento  termico  di  superfici  opache  delimitan'  il  volume  clima'zzato     5  anni   (Allegato  I)     P.A.  (accesso   direBo  o   prenotazione)     Edifici  di  proprietà   delle  PP.AA.  e  da   esse  occupa'   Sos'tuzione  di  chiusure  trasparen3  comprensive  di  infissi  delimitan'  il   volume  clima'zzato     5  anni   Sos'tuzione  di  impian3  di  clima3zzazione*  invernale  con  generatori  di   calore  a  condensazione   5  anni   Installazione  di  sistemi  di  schermatura  e/o  ombreggiamento  di  chiusure   trasparen'  con  esposizione  da  ESE  a  O,  fissi  o  mobili,  non  trasportabili     5  anni   Sos'tuzione  di  impian'  di  clima'zzazione  invernale  esisten'  con  impian'   di  clima'zzazione  invernale  u'lizzan'  pompe  di  calore  ele>riche  o  a  gas,   anche  geotermiche  con  potenza  termica  u'le  nominale:   2  anni  fino  35kW   (Allegato  II)     P.A.(accesso  direBo   o  prenotazione)    e  priva'.   Registri  oltre   500kW   5  anni  oltre  35kW   fino  a  1MW.   Sos'tuzione  (anche  installazione  /integrazione  per  le  sole  aziende   agricole)  di  impian'  di  clima'zzazione*  invernale  o  di  riscaldamento  delle   serre  esisten'  e  dei  fabbrica'  rurali  esisten'  alimenta'  a  biomassa,   carbone,  olio  combus'bile  o  gasolio  (GPL  in  alcuni  casi),  con  generatori  di   calore  alimenta'  da  biomassa  con  potenza  termica  nominale  u'le   (oppure  nominale  al  focolare,  nel  caso  di  generatori  a  condensazione):   2  anni  fino  35kW   5  anni  oltre  35kW   fino  a  1MW.     Installazione  di  colle>ori  solari  termici,  anche  abbina'  sistemi  di  solar   cooling,  con  superficie  solare  lorda:   2  anni  fino  a   50m2   P.A.(accesso  direBo   o  prenotazione)    e  priva'.   5  anni  oltre  50   fino  a  1000  m2   Sos'tuzione  di  scaldacqua  eleBrici  con  scaldacqua  a  pompa  di  calore     2  anni  
  15. 15. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Diagnosi e certificazione energetica E’ richiesta la diagnosi energetica precedente l'intervento e la certificazione energetica successiva nel caso di: •  isolamento termico di superfici opache (art. 4.1.a) •  se l’impianto termico dell’edificio ha potenza nominale totale ≥100kW: •  sostituzione di chiusure trasparenti •  sostituzione con generatori a condensazione, pompe di calore o (anche in serre) generatori a biomassa di impianti di climatizzazione invernale •  installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento •  installazione di collettori solari termici, anche per solar cooling Diagnosi e certificazione energetica dalle amministrazioni pubbliche sono incentivate al 100% (o 50% per i privati). La diagnosi non concorre alla determinazione dell’incentivo complessivo. Allegato III - incentivo per le diagnosi energetiche Des'nazione  d'uso   Superficie  u'le   dell'immobile  [m2]   Costo  unitario   massimo  [€/m2]   Valore  massimo   erogabile  [€]   Edifici  residenziali,    classe  E1  del  DPR  412/93,   esclusi  collegi,  conven',  case  di  pena  e  caserme.   ≤1600   1,5   5.000,00   >1600   1   Ospedali  e  case  di  cura,  edifici  della  classe  E3  del   DPR  412/93   -­‐   3,5   18.000,00   Tuc  gli  altri  edifici.   ≤2500   2,5   13.000,00   >2500   2  
  16. 16. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Cumulabilità Cumulabilità L'incentivo può essere assegnato esclusivamente agli interventi che non accedono ad altri incentivi statali, fatti salvi i fondi di garanzia, i fondi di rotazione e i contributi in conto interesse. (nei limiti di un finanziamento massimo pari al 100% delle spese ammissibili). Limitatamente agli edifici pubblici ad uso pubblico, tali incentivi sono cumulabili con fondi di garanzia, di rotazione, contributi in conto interesse e in conto capitale, non statali, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale. (nei limiti di un finanziamento massimo pari al 100% delle spese ammissibili). Nei casi di interventi beneficiari di altri incentivi non statali cumulabili, l'incentivo previsto dal presente decreto è attribuibile nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale vigente. (soggetti privati titolari di reddito d’impresa o reddito agrario, cumulabilità nel limite del 60% previsto dalla legislazione sugli aiuti di Stato).
  17. 17. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Misure di accompagnamento MSE e MATTM definiscono, anche in collaborazione con enti e associazioni, misure di accompagnamento e interventi di sensibilizzazione e formazione. In collaborazione con Consip e le Regioni, modelli contrattuali volontari tra enti proprietari ed inquilini che favoriscano il ricorso al FTT. ENEA promuove le opportunità del “conto termico” e fornisce, in coordinamento con EELL e Consip, strumenti utili, ivi inclusi modelli di diagnosi energetica e di verifica e misurazione dei risultati ottenuti. Gli EELL promuovono programmi di interventi, eventualmente concorrendo anche al finanziamento, secondo criteri di priorità per interventi integrati di efficienza energetica e produzione di energia rinnovabile nell'edilizia pubblica e la riqualificazione dell'edilizia sociale. AEEG definisce tariffe elettriche specifiche per l'utilizzo di impianti di climatizzazione e per ACS a PdC.
  18. 18. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Detrazioni fiscali 65% Interventi incentivati: •  Riqualificazione globale di edifici esistenti •  Coibentazione di pareti, solai e tetti •  Nuove finestre e infissi ad alta efficienza •  Pannelli solari termici •  Sostituzione di caldaie con modelli a condensazione, con pompe di calore ad alta efficienza o con impianti geotermici a bassa entalpia, scalda acqua a pompa di calore o spese di allaccio a reti di teleriscaldamento a biomassa Gli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti e riscaldati danno diritto a una detrazione d’imposta del 65%, dilazionata su un arco temporale di 10 anni, delle spese sostenute dal 5/6/2013 fino a fine 2013 o per parti comuni condomini fino a giugno 2014. La detrazione può essere fatta valere su: - IRPEF - IRES
  19. 19. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi I Beneficiari (fonte: guida agevolazioni fiscali dell’AdE) Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento. In particolare sono ammessi all’agevolazione: • le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni; • i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali); • le associazioni tra professionisti; • gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale • I familiari conviventi con il possessore o detentore immobile Tra le persone fisiche possono fruire dell’agevolazione anche: • i titolari di un diritto reale sull’immobile; • i condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali; • gli inquilini; • chi detiene l’immobile in comodato. N.B. I benefici per la riqualificazione energetica degli immobili spettano solo a chi li utilizza; pertanto per una società non è possibile fruire della detrazione in riferimento ad immobili locati; inoltre nel caso di variazione di titolarità dell’immobile durante il periodo di godimento dell’agevolazione le quote residue (non utilizzate) potranno essere utilizzate dal nuovo titolare.
  20. 20. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi I requisiti degli edifici Le agevolazioni vengono riconosciute sull’esistente per interventi effettuati su edifici interi, su parti di esse o addirittura su singole unità immobiliari. Per fruire delle agevolazioni, gli immobili devono essere: •  Esistenti (di qualunque categoria catastale, anche rurali, compresi quelli strumentali); •  riscaldati (tranne che per la posa di pannelli solari); •  non ampliati (in caso di demolizione, si deve riottenere una “fedele ricostruzione”, nessun aumento volumetrie); •  dotati di impianto termico centralizzato (in caso di ristrutturazione con frazionamento). (circolare AdE n. 36 del 31/05/2007, comma 2) Interventi incentivati: •  Riqualificazione globale di edifici esistenti •  Coibentazione di pareti, solai e tetti •  Nuove finestre e infissi ad alta efficienza •  Pannelli solari termici •  Sostituzione di caldaie con modelli a condensazione, con pompe di calore ad alta efficienza o con impianti geotermici a bassa entalpia o spese di allaccio a reti di teleriscaldamento a biomassa (circolare AdE n. 36 del 31/05/2007, comma 3)
  21. 21. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Gli interventi incentivati Comma 345 Strutture opache e finestre con infissi. "  Sono gli interventi su pareti, murature, tetti, coperture, pavimenti, finestre comprensive di infissi e porte delimitanti volumi riscaldati verso l’esterno o verso vani non riscaldati "  Requisito: non superare i valori limite di trasmittanza* termica tabellati nell’allegato B al DM 11/3/08 e modificati dal DM 6/01/10. "  I lavori possono riguardare anche parti di edificio. Per spese sostenute entro il 31/12/2012. "  Limite massimo di detrazione: 60.000 euro. Comma 346 Installazione di pannelli solari. "  Si intendono i pannelli solari termici per produzione di a.c.s. (acqua calda sanitaria) "  Occorre una garanzia di almeno 5 anni su pannelli e bollitori, di 2 anni su componenti e accessori, una certificazione di qualità conforme alle norme EN 12975 e EN 12976 e l’installazione conforme ai manuali di installazione dei principali componenti. "  I pannelli possono essere per uso domestico, imprenditoriale, sportivo, ricreativo o di servizi. Per spese sostenute entro il 31/12/2012. "  Limite massimo di detrazione: 60.000 euro. Comma 347 e art.1 comma 286 finanziaria 2008 Sostituzione di impianti di climatizzazione Invernale. Si intende la sostituzione, totale o parziale, di impianti di riscaldamento con: "   impianti dotati di caldaia a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione; "   impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza; "   impianti geotermici a bassa entalpia; "   Scalda acqua a pompa di calore. E’ agevolata la trasformazione di impianti autonomi in un solo impianto termico centralizzato a condensazione con contabilizzazione del calore. Non è ammesso il viceversa. Per spese sostenute entro il 31/12/2012. Limite massimo di detrazione: 30.000 euro. Comma 344 Riqualificazione globale di edifici esistenti. • Può comprendere qualsiasi tipologia di intervento. • Requisito: non superare i valori limite dell’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale tabellati nell’allegato A al DM 11/3/08. • I lavori devono riguardare l’intero edificio e non parti di esso. Per spese sostenute entro il 31/12/2012. • Limite massimo di detrazione: 100.000 euro (non cumulabile con quello degli altri commi, eccezion fatta per i pannelli solari).
  22. 22. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Titoli di efficienza energetica, il meccanismo Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) o Certificati Bianchi (CB) ha lo scopo di promuovere una sensibile riduzione del consumo di fonti primarie di energia mediante l’incremento dell’efficienza dei dispositivi di conversione energetica presso gli utenti finali. Presenta i risultati in efficienza energetica Soggetto obbligato Verifica l obbligo , sanziona le inadempienze, gestisce il meccanismo Soggetto volontario ü Effettua gli interventi ü Vende i risultati Acquista i risultati Autorità preposta Distributori di energia elettrica e gas naturale con più di 50.000 utenti connessi alla propria rete alla data del 31 dicembre di due anni antecedenti a ciascun anno d’obbligo. • Società di servizi energetici; • Società collegate ai distributori; • Soggetti con energy manager (L.10/91); • Distributori sotto la soglia d’obbligo; •  Dal 2013 anche i soggetti con energy manager volontario o con ISO 50001. Autorità per l’energia elettrica e il gas, GSE Fonte figura:
  23. 23. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Gli attori: soggetti volontari Soggetto volontario •  Società terze operanti nel settore dei servizi energetici, comprese le imprese artigiane e loro forme consortili; La definizione di società di servizi energetici della delibera AEEG EEN 9/11 è la seguente. • Soggetti con obbligo di nomina dell’energy manager; ai sensi dell’articolo 19 della Legge 10/91, tutti i soggetti consumatori di energia, pubblici o privati, persone fisiche o giuridiche, enti o associazioni, sono obbligati ogni anno ad effettuare la nomina del tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia, qualora i consumi energetici annui superino le seguenti soglie: "   per soggetti operanti nel settore industriale: 10.000 tonnellate equivalenti di petrolio per anno (tep/anno); "   per soggetti operanti negli altri settori previsti dalla stessa legge: 1.000 tep/anno. Soggetto volontario Novità D.M. 28/12/12
  24. 24. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Schema soggetto volontario come attore I soggetti volontari (società collegate ai distributori, SSE, società con energy manager, distributori sotto la soglia d’obbligo, soggetti con EM volontario/ISO 50001) presentano i progetti. Soggetto volontario Borsa GME acquisto TEE Contrattazione bilaterale trasferimento TEE flussi di cassa rapporti fra le parti richiede TEE Ricavi da minori consumi Utente GMEAutorizza il rilascio Trasferisce i TEE accordo per realizzare intervento Soggetto volontario Fase I: Interventi presenta TEE Distributore obbligato Fonte figura: Fase II: Compravendita TEE e presentazione TEE per annullamento e verifica obbligo GSE con ENEA/RSE GSE
  25. 25. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Caratteristiche dei TEE: metodologie di valutazione • Standardizzata: i metodi di valutazione standardizzata consentono di quantificare il risparmio specifico lordo annuo dell’intervento attraverso la determinazione dei risparmi relativi ad una singola unità fisica di riferimento (UFR), senza procedere a misurazioni dirette. •  Analitica: i metodi di valutazione analitica consentono di quantificare il risparmio lordo conseguibile attraverso una tipologia di intervento sulla base di un algoritmo di valutazione predefinito e della misura diretta di alcuni parametri di funzionamento del sistema dopo che è stato realizzato l’intervento. •  Consuntivo: i metodi di valutazione a consuntivo consentono di quantificare il risparmio netto conseguibile attraverso uno o più interventi in conformità ad un programma di misura proposto dal soggetto titolare del progetto assieme ad una descrizione del progetto medesimo, debitamente approvato. Metodologie di valutazione dei risparmi Standardizzata Analitica Consuntivo
  26. 26. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi Schede semplificate 26 N° Titolo Metodo di valutazione 2T Sostituzione di scalda-acqua elettrici con scalda-acqua a gas Standardizzato 3T Installazione di caldaia unifamiliare a 4 stelle di efficienza alimentata a gas naturale e di potenza termica nominale non superiore a 35 kW Standardizzato 4T Sostituzione di scalda-acqua a gas con scalda-acqua a gas più efficienti Standardizzato 5T Sostituzione di vetri semplici con doppi vetri Standardizzato 6T Isolamento delle pareti e delle coperture Standardizzato 7T Impiego di impianti fotovoltaici di potenza < 20 kW Standardizzato 8T Impiego di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria Standardizzato 9T Installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza (inverter) in motori elettrici operanti su sistemi di pompaggio con potenza inferiore a 22 kW Standardizzato 10T Recupero di energia elettrica dalla decompressione di gas naturale Analitico 15T Installazione di pompe di calore elettriche ad aria esterna in luogo di caldaie in edifici residenziali di nuova costruzione o ristrutturati Standardizzato 16T Installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza (inverter) in motori elettrici operanti su sistemi di pompaggio con potenza superiore o uguale a 22 kW Analitico
  27. 27. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi 27 N° Titolo Metodo di valutazione 17T Installazione di regolatori di flusso luminoso per lampade a vapori di mercurio e lampade a vapori di sodio ad alta pressione negli impianti adibiti ad illuminazione esterna Standardizzato 19T Installazione di condizionatori ad aria esterna ad alta efficienza con potenza frigorifera inferiore a 12 kWf Standardizzato 20T Isolamento termico delle pareti e delle coperture per il raffrescamento estivo in ambito domestico e terziario Standardizzato 21T Applicazione nel settore civile di piccoli sistemi di cogenerazione per la climatizzazione invernale ed estiva degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria Analitico 22T Applicazione nel settore civile di sistemi di teleriscaldamento per la climatizzazione ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria Analitico 26T Installazione di sistemi centralizzati per la climatizzazione invernale e/o estiva di edifici ad uso civile Analitico 27T Installazione di pompa di calore elettrica per produzione di acqua calda sanitaria in impianti domestici nuovi ed esistenti Standardizzato 28T Realizzazione di sistemi ad alta efficienza per l'illuminazione di gallerie autostradali ed extraurbane principali Standardizzato 29Ta Realizzazione di nuovi sistemi di illuminazione ad alta efficienza per strade destinate al traffico motorizzato Standardizzato 29Tb Installazione di corpi illuminanti ad alta efficienza in sistemi di illuminazione esistenti per strade destinate al traffico motorizzato Standardizzato
  28. 28. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi 28 30E  Ind   Motori  eleBrici  alta  efficienza   Standardizzata   31E  Ind,  Terz   Inverter  su  compressori  aria  >=11kW   Anali'ca   32E  Ind   Inverter  su  ven'latori   Anali'ca   33E  Ind   Rifasamento  eleBrico  distribuito   Standardizzata   34E  Ind   Ricompressione  meccanica  del  vapore   Anali'ca   35E  Ind   Refrigerazione  nell’industria   Anali'ca   36E  Ind,  Civ   Gruppi  di  con'nuità  sta'ci   Standardizzata   37E  Civ   Caldaie  unifamiliari  a  biomassa  <=35kW   Standardizzata   38E  Civ   Automazione  clima'zzazione  (domo'ca)   Standardizzata   39E  Agr   Isolamento  termico  delle  serre   Standardizzata   40E  Agr   Clima'zzazione  serre  a  biomassa   Standardizzata   41E  Tras   Biogas  al  posto  di  CH4  per  traspor'  pubblici   Anali'ca   42E  Tras   Diffusione  autoveBure  eleBriche  per  priva'   Standardizzata   43E  Tras   Diffusione  autoveBure  ibride  per  priva'   Standardizzata   44E  Tras   Diffusione  veBure  alimentate  a  metano   Standardizzata   45E  Tras   Diffusione  veBure  alimentate  a  GPL   Standardizzata   46E  Terz   Illuminazione  a  led  aree  pedonali   Standardizzata   47E  Civ   Sos'tuzione  frigoriferi,  lavabiancheria  etc..   Standardizzata/Sta's'ca   Di particolare interesse risultano le schede nei settori agricoltura e trasporti: consentono l’accesso semplificato al meccanismo, di due settori che prima sarebbero passati per la metodologia a consuntivo.
  29. 29. www.fire-italia.org Cos’è la FIRE Progetti europei D.Lgs 115/08 e SE Incentivi Conto termico Detrazioni 65% Certificati bianchi (fonte www.fire-italia.org) Opzioni disponibili     50%  -­‐  (36%)   TEE   65%   Conto  Termico   Sogge5   ammessi   Soggec  IRPEF   Possono  richiederli  solo:   distributori  di  en.  el.  e   gas,    società  di  servizi   energe'ci,  soggec  che   abbiano  nominato   l'energy  manager  (D.M.   28/12/12)   Soggec  IRPEF  e  IRES   P.A.  e  persone  fisiche,   condomini  e  soggec   'tolari  di  reddito  di   impresa  o  di  reddito   agrario.   Altri  sogge5   -­‐   Gli  interven'  possono   essere  fac  su  tuc  i   consumatori.   ESCO  con  contraBo  di   servizio  energia  plus   Le  ESCO  possono   richiedere  l'incen'vo,  se   hanno  un  contraBo  con   l'utente  e  hanno   finanziato  l'intervento.   Interven3   Edifici  esisten'.   Manutenzione  ordinaria   e  straordinaria.  Qualsiasi   intervento   Qualsiasi  intervento  di   efficienza  su  edificio,   impian',  etc.   Alcune  schede   semplificate  hanno  limi'   di  applicazione,  ma  si   può  presentare  un   consun'vo   Edifici  esisten',  con   impianto  termico.  Solo   sos'tuzione.   Efficienza  edificio  e   impiant,i  fon'  rinnovabili   Edifici  esisten'.   Sos'tuzione  e  in  alcuni   casi  nuova  installazione   Efficienza  edificio  e   caldaie  a  condensazione   (solo  P.A.)  e  impian'   fon'  rinnovabili  termiche   limi3   Per  edificio  96.000€   (48.000€)   Obiecvi  nazionali  (al   momento  il  mercato  è   corto)   Per  edificio/intervento,   30.000  -­‐  100.000€   Con'ngen'  annui  +  limi'   di  spesa  per  singolo   edificio/intervento   Durata  [anni]   10   5  (8  involucro)   10   1-­‐5   note       Limi'  minimi  di  risparmio   per  poter  richiedere  i   'toli.  Possibilità  di   aggregare  su  più  uten'.          
  30. 30. www.fire-italia.org

×