Nuove tendenze nel settore retail
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Nuove tendenze nel settore retail

on

  • 337 views

Retail: crisi o nuove opportunità? Contrazione dei consumi e shopping online stanno mettendo a dura prova la salute del commercio "fisico". ...

Retail: crisi o nuove opportunità? Contrazione dei consumi e shopping online stanno mettendo a dura prova la salute del commercio "fisico".
Ma le nuove tecnologie, lungi dall'essere solamente una minaccia, riservano inaspettate e positive sorprese.
Una veloce panoramica, strutturata come un alfabeto, delle nuove tendenze che stanno caratterizzando il mondo del retail.
Presentazione realizzata per il Distretto dello Sportsystem di Montebelluna, aprile 2012

Statistics

Views

Total Views
337
Views on SlideShare
337
Embed Views
0

Actions

Likes
5
Downloads
37
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Nuove tendenze nel settore retail Nuove tendenze nel settore retail Presentation Transcript

    • A come… AFFARI
    • A come… AFFARI Il successo di piattaforme di acquisti in comune come Groupon hanno stimolato lo sviluppo di servizi che aiutano i consumatori a localizzare sconti e promozioni vicine a loro in tempo reale. Tramite uno smartphone si può sapere se un negoziante nelle vicinanze ha lanciato una qualche offerta speciale a cui è possibile aderire individualmente o come gruppo.
    • A come… AFFARI Groupon Now è una app che fornisce informazioni in tempo reale su promozioni attive in punti vendita fisicamente vicini all’utente. Le promozioni vengono visualizzate su Google Map assieme al tempo rimanente per aderire all’offerta. L’utente può perfezionare l’acquisto direttamente tramite smartphone e presentarsi nel punto vendita mostrando il codice a barre visualizzato sullo schermo. VIDEO
    • A come… AFFARI Valpak Deals è una app per smartphone che utilizza il software Junaio per inviare promozioni geolocalizzate con l’aiuto della realtà aumentata. L’utente non deve far altro che guardare l’ambiente che lo circonda tramite lo smartphone per visualizzare i deals presenti nei punti vendita del circondario. I coupon vengono scaricati istantaneamente dal sito di Valpak e vanno presentati al negoziante semplicemente mostrandoli sullo schermo del cellulare. VIDEO
    • A come… AFFARI Foodstream è una free app che aggrega tutte le offerte presenti nei diversi ristoranti per organizzarle in base alla localizzazione, al menu e alle specialità. L’utente piò filtrare i risultati in base alle sue esigenze nonché consultare le opinioni degli altri utenti e vedere le foto scattate nel locale.
    • B come… BODY SCANNING
    • B come… BODY SCANNING Con lo scopo di ottenere una miglior comprensione dei comportamenti del consumatore, alcuni retailer stanno integrando nei punti vendita delle tecnologie in grado di “riconoscere” il cliente per garantirgli una shopping experience ancora più personalizzata. Ad esempio software per il riconoscimento facciale e cabine dotate di body scanning relazionano il sesso, l’età e la taglia esatta del cliente con le disponibilità presenti in negozio, per eliminare la frustrazione legata a prove di capi infruttuose.
    • B come… BODY SCANNING Nato da una collaborazione fra Intel e Kraft Foods, The Next Generation Meal Planning Solution è un concept di display virtuale che aiuta i consumatori a decidere cosa mangiare per pranzo o cena. Dei sensori registrano sesso ed età della persona che si trova di fronte al macchinario: queste informazioni vengono incrociate da un lato con dati statistici, dall’altro con il resoconto delle precedenti interazioni con il brand (carta fedeltà, mobile app Kraft’s iFood Assistant, profilo su kraftrecipes.com) per fornire consigli personalizzati.
    • B come… BODY SCANNING MeAlity è una tecnologia per lo shopping che scansiona il corpo del cliente per associare le sue misure reali con le proposte presenti in negozio. I risultati possono infatti essere filtrati per brand, stile, negozio e prezzo. Dei consumatori che hanno testato l’apparecchio, il 96% ha ammesso la sua utilità e l’84% ha affermato di essere stato indirizzato verso marchi mai considerati prima d’ora. MeAlity si trova per ora in alcuni grandi mall statunitensi. VIDEO
    • B come… BODY SCANNING La Acure vending machine utilizza un software per il riconoscimento facciale in grado di suggerire al cliente quale bevanda acquistare. Le informazioni relative al sesso e all’età della persona vengono incrociate con dati relativi all’ora del giorno, alla stagione e alla temperatura. Attualmente il macchinario è presente solo a Tokyo, ma l’azienda ha in programma di vendere altre 500 unità entro la fine del 2012.
    • B come… BODY SCANNING A Tokyo è in fase di test una tecnologia di advertising digitale che riconosce età e sesso del target e utilizza queste informazioni per personalizzare i consigli per gli acquisti. Messe a punto dalla NEC Corporation per il Giappone, le microcamere inserite nei billboard digitali valutano inoltre l’interesse dello spettatore e misurano la durata della visione.
    • B come… BODY SCANNING Il Virtual Personal Stylist concept è una shopping experience interattiva che fornisce agli utenti dei consigli di stile esclusivi e personalizzati tramite una conferenza virtuale nella comodità della loro casa o direttamente in negozio. La piattaforma, sviluppata da NG Connect Program, consiste in un’apparecchiatura che scansiona la figura dell’utente per creare un avatar che accompagna nella selezione di stili e taglie senza la necessità di provare fisicamente i capi. Esperti di moda e make-up accedono al profilo dell’utente e inviano consigli in tempo reale. VIDEO
    • B come… BODY SCANNING La giapponese NTT DoMoCo sta sviluppando un prototipo di display digitale intelligente che utilizza una microcamera interna per riconoscere il numero di persone che si trovano di fronte ad esso in qualsiasi momento. L’idea dei programmatori è quello di utilizzarlo, ad esempio, nei centri commerciali per proiettare informazioni sui ristoranti che in quel momento hanno abbastanza posto per accogliere il totale delle persone che stanno guardando lo schermo.
    • B come… BODY SCANNING Un concept di vending machine nato grazie alla collaborazione fra la giapponese Sanden, Intel e Okaya Electronics: la macchina è dotata di un display HD touchscreen che visualizza informazioni sui prodotti e grafiche animate. Una tecnologia di riconoscimento facciale indirizza verso determinati prodotti in relazione all’età e al sesso. Infine è prevista una modalità di “pubblica sicurezza” che prevede la trasmissione di informazioni utili all’evacuazione dell’edificio. VIDEO
    • B come… BODY SCANNING IBM ha realizzato un billboard interattivo che cambia colore in sintonia con l’abbigliamento di chi sta guardando. Si tratta di un progetto di Ogilvy Digital per la campagna Smarter Planet di IBM che incoraggia gli imprenditori a utilizzare le tecnologie in modo innovativo per creare una positiva interazione con i consumatori. VIDEO
    • B come… BODY SCANNING Shopperception è una tecnologia che monitora le interazioni dei clienti con i prodotti tra gli scaffali del punto vendita. Brand, ricercatori e negozianti possono così verificare la durata del processo d’acquisto, quali prodotti vengono presi in mano, quali vengono rimessi sugli scaffali e quali invece vengono acquistati. Possono anche utilizzare questa tecnologia per confrontare diversi layout di esposizione della merce o promozioni sul punto vendita. VIDEO
    • C come… CAMERINO
    • C come… CAMERINO La riscoperta dell’importanza del camerino come elemento cruciale del punto vendita. Negozi ripensati per rendere la dressing room focus dell’esperienza d’acquisto e incrementare il valore percepito grazie a servizi aggiunti.
    • C come… CAMERINO Il designer Lee Broom ha riprogettato i camerini per il TOPMAN Flagship store a Londra: l’ambiente ha l’aspetto di un gentleman’s club e mixa elementi classici e contemporanei (ad esempio un’area per giocare con la XBox). Si può poi scegliere fra 3 proposte di personal shopping: dal servizio express di 30 minuti a un totale restyling del guardaroba della durata di 2 ore. TOPMAN, 216 Oxford St, London, UK
    • C come… CAMERINO Anthropologie: le poltrone fuori dal camerino sono per amiche/mamme/sorelle etc… che aiutano nella scelta.
    • C come… CAMERINO Un progetto della music branding company brasiliana Gomus: una piattaforma per la lettura di tag RFID posta all’interno del camerino riconosce le etichette di ogni capo e trasmette una musica in sintonia con l’articolo che si sta provando.
    • D come… DISPONIBILITÀ
    • D come… DISPONIBILITÀ Negozianti e sviluppatori di software mettono a punto tecnologie che consentono ai consumatori di accedere in tempo reale all’inventario completo presente nel punto vendita. Rendendo accessibili queste informazioni, i retailer permettono ai clienti di risparmiare tempo e fatica poiché fanno sapere in anticipo se un dato modello, colore o taglia sono disponibili. Molti collegano anche catalogo online e disponibilità offline, rendendo i prodotti disponibili in qualunque punto vendita. in
    • D come… DISPONIBILITÀ Milo è una app che connette retailer indipendenti con utenti che sono in cerca di un particolare prodotto vicino a dove si trovano. Una volta riconosciuta la località dell’utente, la app visualizza la disponibilità e il prezzo nei negozi del posto.
    • D come… DISPONIBILITÀ Izzy’s Ice Cream Café a Minneapolis, Minnesota, utilizza la tecnologia RFID collegata alle vasche del freezer per aggiornare il proprio sito web con i gusti disponibili in tempo reale. Poichè la gelateria offre, in ogni dato momento, solo 31 degli oltre 100 gusti a disposizione, l’informazione presente online si trasforma in un concreto incentivo per i clienti.
    • E come… E…
    • E come… E… Attività che espandono il concetto di negozio.
    • E come… E… A Madrid La Pizzateca mixa pizzeria e libreria: il “menu de las letras” prevede un trancio di pizza accompagnato da un libro per 5 euro.
    • E come… E… Books and Cookies, a Los Angeles, offre ai piccoli clienti libri (da acquistare o leggere sul posto), giocattoli, biscotti e snack appena sfornati.
    • E come… E… A Seattle, Radar Hair and Records offre servizi di hairstyling accompagnati da una selezione di abiti, accessori e vinili vintage. Il negozio ospita inoltre concerti, mostre e sfilate. VIDEO
    • E come… E… Avery Fine Perfumery è la prima boutique olfattiva italiana ideata da Celso Fadelli, presidente e ceo di Intertrade Europe. La boutique si estende su una superficie di 220 mq, 110 dei quali destinati ad ospitare Avery Gallery per eventi legati all’arte, alla letteratura, al costume e, naturalmente, alla presentazione di nuovi profumi d’autore. La parte dedicata alla vendita dell’intera gamma dei brand lanciati da Intertrade Europe sviluppa un concept che fonde la razionalità degli elementi espositivi all’accogliente atmosfera di un circolo culturale fin de siècle.
    • E come… E… Il drugstore statunitense Duane Reade ha inaugurato un nuovo punto vendita a Wall Street nel mese di luglio 2011: oltre a una farmacia con studio medico annesso, il negozio è dotato di parrucchiere e nail salon oltre che di un servizio di lucidatura scarpe.
    • E come… E… Shiseido ha inaugurato il suo nuovo flagship a Ginza, Tokyo: il negozio a 3 piani è dotato di simulatori di make-up virtuale che permettono ai consumatori di provare diversi prodotti senza applicarli fisicamente. Il piano superiore è dedicato allo shopping esperienziale, con uno studio fotografico, consulenti di stile e mini-spa per trattamenti beauty.
    • E come… E… Il negozio di regali Curtsy Bella, Seattle, offre un servizio di consulenza gratuito per consumatori con poco tempo a disposizione per scegliere un dono: è sufficiente fornire indicazioni a un commesso tramite telefono o e-mail (caratteristiche della persona a cui regalare l’oggetto e budget disponibile) per ricevere una selezione di immagini di prodotti papabili. Una volta scelto l’oggetto, il negozio si occupa di impacchettamento e spedizione.
    • E come… E… Isla Azul, shopping center a Madrid, offre ai suoi clienti un servizio gratuito di custodia piante quando il proprietario è in vacanza.
    • F come… FORZA VENDITE
    • F come… FORZA VENDITE L’avvento di nuove tecnologie si traduce in una rinnovata centralità del customer service. I nuovi device elettronici permettono allo staff vendite di assicurare al cliente una shopping experience più personalizzata. L’interazione nel pdv si modifica: il consumatore, tramite lo staff, può accedere in tempo reale a servizi come il pagamento, la ricerca nel catalogo, le raccomandazioni sui prodotti…
    • F come… FORZA VENDITE Burberry ha dotato di iPad la forza vendite dei suoi negozi in Cina per consentire un più agevole accesso alla gestione delle scorte sia online che offline. I membri dello staff possono ordinare taglie o articoli che sono esauriti in determinati punti vendita o anche prodotti disponibili esclusivamente per il web. Questo garantisce al consumatore la stessa ricchezza di assortimento presente sul web, abbinata a una retail experience e a un customer service che solo il negozio fisico può offrire.
    • F come… FORZA VENDITE Nato dalla collaborazione fra la software company IdentityMine e Microsoft, IdentityMine Store è un tool che promuove una efficace interazione fra negozianti e clienti sia all’interno che all’esterno del punto vendita. I clienti possono utilizzare la loro app per creare profili personalizzati, visionare i prodotti e realizzare una shopping list. Giunti in negozio, fanno check in e vengono accolti dal commesso che visualizza le preferenze in un tablet.
    • F come… FORZA VENDITE Una volta che il cliente è all’interno del pdv, il commesso può trasferire la shopping list su di uno schermo digitale presente sul pavimento e mostrare i prodotti con una maggior risoluzione. Sono disponibili anche dimostrazioni, confronti e promozioni, nonché il punto preciso di collocazione all’interno del negozio. La scelta finale del cliente viene visualizzata sul suo smartphone, con il quale egli ha anche la possibilità di concludere il pagamento. IdentityMine fornisce informazioni in tempo reale su preferenze e abitudini d’acquisto dei consumatori, migliorando la targetizzazione di sconti e promozioni.
    • F come… FORZA VENDITE BMW ha dotato di iPad molti dei suoi concessionari statunitensi con lo scopo di migliorare l’iter di noleggio delle autovetture e velocizzare le restituzioni. Lo staff della forza vendite può compilare e inviare la documentazione direttamente all’interno dell’auto, con un feedback visibile anche al cliente in tempo reale.
    • G come… GAME
    • G come… GAME L’utilizzo dei videogame per promuovere l’interazione con il consumatore o motivare lo staff.
    • G come… GAME La startup Objective Logistics sta sviluppando un software per motivare lo staff vendite attraverso un gioco a punti. Muse, questo il nome del software, utilizza dati quali il pagamento dei clienti, il numero di vendite, le mance e così via per monitorare la performance dei dipendenti. Coloro che conseguono i risultati migliori possono scegliere i turni di lavoro che preferiscono. Il software è in fase di beta test presso la catena di ristoranti Not Your Average Joe’s. I risultati sono promettenti: un aumento dell’1,8% nelle vendite e dell’11% nelle mance.
    • G come… GAME Il Facebook game Chic Boutique di Wet Seal, catena di abbigliamento giovane, permette ai fans di allestire il proprio negozio con articoli realmente presenti nel catalogo del brand e di venderli ad altri giocatori con l’obbiettivo di creare dei colossi del fashion. Il gioco non solo stimola i consumatori ad interagire con i diversi prodotti, migliorando l’engagement, ma consente a Wet Seal di monitorare trend e preferenze migliorando l’assortimento nei punti vendita.
    • H come… HOME SHOPPING
    • H come… HOME SHOPPING Acquistare online e ritirare la merce di persona…
    • H come… HOME SHOPPING Pick Up Today, lanciato da Walmart nel marzo 2011: i consumatori ordinano online e ritirano la spesa nel negozio più vicino a casa il giorno stesso.
    • H come… HOME SHOPPING Un servizio analogo è offerto dai supermercati francesi Chronodrive.
    • H come… HOME SHOPPING Il servizio Shop Your Local Store & Pick Up Near Your School della catena statunitense Bed, Bath & Beyond permette agli studenti dei college di acquistare online prodotti per la loro stanza e di ritirarli nella filiale più vicina all’istituto.
    • I come… IMPARARE
    • I come… IMPARARE Punti vendita che offrono attività formative per arricchire l’interazione con i clienti e incentivare la fidelizzazione…
    • I come… IMPARARE Cook and Coffee, lo spazio retail creato da De Longhi a Parigi: i clienti possono apprendere la storia del caffè e provare diverse miscele o utensili (es. caffettiere). Il locale è dotato di schermi interattivi tramite i quali si può partecipare gratuitamente a lezioni di cucina.
    • I come… IMPARARE Recipease, catena di negozi fondata dallo chef Jamie Oliver, offre cibi take away che possono tuttavia essere preparati anche nel negozio, sotto la supervisione di chef che insegnano al pubblico a cucinare.
    • I come… IMPARARE Nel suo primo flagship aperto a Berlino, Ritter offre ai visitatori la possibilità di ordinare e ricevere in mezz’ora la propria scelta personalizzata di cioccolata o addirittura di prepararla con le proprie mani sotto la guida degli esperti.
    • I come… IMPARARE L’azienda tedesca di elettrodomestici Miele ha lanciato l’iniziativa Simply Cooking, corsi di cucina che si tengono al Miele's Abingdon Experiences Center.
    • I come… IMPARARE Paxton Gate, negozio di San Francisco, offre corsi di tassidermia al costo di 350 dollari.
    • L come… LIMITED
    • L come… LIMITED Vendere un prodotto solamente in una location specifica (esclusività e difficile accessibilità).
    • L come… LIMITED Il 29 aprile 2011 Dior ha riaperto la sua boutique di via Condotti, a Roma. Per l’occasione, la griffe francese ha rieditato la storica bag Lady Dior in pochissimi esemplari cuciti e dipinti a mano nei laboratori italiani di pelletteria Dior.
    • L come… LIMITED Nel maggio 2011 Gucci ha lanciato una serie di quattro borse limited edition disponibili solo in quattro città: Capri, Cannes, Marbella e Monte Carlo.
    • L come… LIMITED Nell’aprile 2011 MCM a aperto il suo flagship store a Pechino: per l’occasione ha introdotto la limited edition Beijing Mocha Luxe Exclusive Collection, disponibile solo nelle boutique di Pechino.
    • L come… LIMITED Converse ha aperto uno store nel distretto di SoHo, a New York, dove sono disponibili T-shirt e sneakers ispirate ai quartieri più caratteristici della città.
    • M come… MINORITY REPORT
    • M come… MINORITY REPORT Forse la prima volta che questa tecnologia è stata mostrata al grande pubblico… VIDEO
    • M come… MINORITY REPORT Un prototipo realizzato dal Fraunhofer Institute of Germany finalizzato a convertire le vetrine dei negozi in schermi navigabili. Grazie a una tecnologia di riconoscimento dei movimenti, i consumatori possono visionare l’intero catalogo, valutando le diverse disponibilità di colore, ruotando i prodotti per una vista tridimensionale o zoomando per un’ispezione più simile a quella reale.
    • M come… MINORITY REPORT Il fashion retailer Nordstrom ha sfruttato le capacità di motion tracking di Microsoft Kinect per realizzare una vetrina digitale interattiva nel suo negozio di Seattle che permette ai visitatori di dipingere virtualmente sul vetro. La tecnologia cattura i gesti dei clienti e li converte nei corrispondenti segni bianchi che appaiono sullo schermo.
    • M come… MINORITY REPORT Il servizio findmore del department store JC Penney consiste in un monitor 42 pollici touchscreen presente nei 120 punti vendita statunitensi che permette ai clienti di consultare l’intero catalogo online, vedere dove sono posizionati i prodotti nel negozio, condividere consigli con gli amici e scansionare i codici a barre dei prodotti per ricevere informazioni extra.
    • M come… MINORITY REPORT The Wall di Artefact è un progetto che ha lo scopo di integrare la fisicità della shopping experience nel mondo reale con la flessibilità di una piattaforma online. Si tratta di un largo display che interagisce con i prodotti del negozio aggregando i contenuti online ad essi associati. E’ possibile navigare alla ricerca di ciò che meglio si adatta alle nostre esigenze oppure filtrare le scelte in base al prezzo o alle caratteristiche.
    • N come… NICCHIA
    • N come… NICCHIA Approcciare marketing e vendite con una prospettiva tribale può rivelarsi una valida strategia differenziante…
    • N come… NICCHIA Aperto nel giugno 2011, Pánská Pasáž è il primo shopping center della Repubblica Ceca ad essere focalizzato esclusivamente sul target maschile. Comprende 10 negozi di lusso fra cui Ralph Lauren, la sartoria austriaca Knize, un negozio di cibo gourmet, un negozio di scarpe, una profumeria maschile, una barberia tradizionale e un negozio di tabacchi.
    • N come… NICCHIA Il department store giapponese Keio è stato progettato per venire incontro alle esigenze della popolazione anziana: scaffali più bassi, segnaletica a caratteri grandi, staff più maturo, numerosi posti a sedere… La carta fedeltà permette di accumulare punti non in base all’importo dello scontrino ma alla frequenza d’acquisto.
    • N come… NICCHIA Chiamata “Elä hättäile,” è una cassa “a scorrimento lento” nel supermercato finlandese K-citymarket pensata per anziani, disabili e chiunque voglia una shopping experience più rilassata. Nasce da un sondaggio che ha rilevato notevoli livelli di stress negli individui quando sono in coda alla cassa. In questa “cassa slow” le commesse aiutano a posizionare la merce sul rullo, a pagare e a impacchettare la merce. Sono disponibili delle poltrone per i clienti che attendono il proprio turno.
    • N come… NICCHIA Ad aprile 2011, JC Penney ha inaugurato a Dallas il primo dei suoi 300 Foundry Big & Tall. I negozi, rivolti a un target di uomini taglia forte, sono ispirati a una birreria, con TV che trasmettono canali sportivi ed enormi tavoli da poker.
    • N come… NICCHIA A Londra la catena di supermercati Sainsbury’s ha deciso di dotare tutti i nuovi carrelli della spesa di un dock per iPad con relativi altoparlanti, per consentire ai propri clienti di usufruire del proprio device in tutta libertà proprio mentre si scelgono i prodotti nelle varie corsie del supermarket. I carrelli sono stati prodotti per promuovere la nuova app di Sky, SkyGo, che permette ai clienti Sky di godere dei contenuti del proprio abbonamento direttamente dal proprio iPad. Gli “iCarrelli” sono dotati di una batteria a pannelli solari, che consente la ricarica del dispositivo per il tempo necessario al completamento degli acquisti.
    • N come… NICCHIA IKEA di Sidney ha creato uno spazio in cui mariti e fidanzati possono fare una pausa dall’estenuante giro di acquisti con la propria compagna. Mänland, il paradiso dell’uomo medio che detesta fare acquisti, è stato attrezzato con videogiochi, flipper e simili, un grande schermo per guardare le partite e un distributore di hot-dog gratuiti, oltre che un’area relax dove sedersi. La permanenza può durare al massimo 30 minuti: alle compagne viene dato un telecomando che vibra dopo mezz’ora ricordando loro di andare a recuperare il proprio accompagnatore.
    • O come… ONLINE
    • O come… ONLINE L’integrazione dei temi delle community e dei social media con quelli del commercio e del retail. I consumatori ormai vengono valutati da brand e negozianti non solo in virtù delle loro capacità e abitudini di spesa, ma anche dell’abilità di diffondere messaggi legati alla marca attraverso le loro reti sociali. Così, i negozianti cominciano ad offrire servizi e tariffe di favore ai clienti in cambio di peer pressure.
    • O come… ONLINE Il Palms Hotel e Casinò di Las Vegas ha introdotto il Klout Klub come parte del proprio Social Rewards Program: i clienti che raggiungono ranking elevati, perchè twittano a proposito della struttura o la raccomandano ad amici, possono accedere a servizi extra durante la loro permanenza o convertire i punti con soggiorni, pranzi o cocktail gratuiti.
    • P come… PERSONE
    • P come… PERSONE Introdurre nel retail il sistema di scambio non monetario coinvolgendo attivamente i consumatori.
    • P come… PERSONE Il People’s Supermarket è un negozio inglese che accorda ai propri clienti prezzi più vantaggiosi in cambio di un certo numero di ore lavorate ogni mese.
    • Q come… QR CODE (e RFID)
    • Q come… QR CODE (e RFID) L’utilizzo di tecnologie mobili come i tag all’interno del punto vendita aiuta a rendere “vivi” i prodotti e a raccontare storie che li riguardano. QR Codes e RFID consentono di parlare di sistemi di produzione o di esplicitare dettagli che riguardano il prodotto o di illustrarne le modalità di utilizzo. Tali narrazioni accrescono la trasparenza e di conseguenza anche la fiducia che il consumatore decide di accordare alla marca: intimità e coinvolgimento rendono il target più fedele.
    • Q come… QR CODE (e RFID) Home Depot ha dotato di QR Code le etichette dei suoi prodotti: i consumatori possono così ricevere informazioni supplementari quali ratings, recensioni, consigli di utilizzo, video direttamente tramite il loro smartphone.
    • Q come… QR CODE (e RFID) Il retailer outdoor L.L. Bean sta testando un sistema che utilizza la tecnologia RFID per veicolare video personalizzati al consumatore direttamente nel punto vendita. Se il consumatore prende in mano uno degli scarponi da montagna taggati, il sistema registra questo movimento e proietta un video sullo schermo più vicino. Oltre a informare il consumatore sul background di ogni prodotto, il sistema registra l’interesse per ogni articolo misurando la frequenza con cui viene preso in mano e la durata del gesto.
    • Q come… QR CODE (e RFID) Oxfam ha allestito uno store temporaneo all’interno di Selfridges (Londra)chiamato Curiosity Shop. Qui sono stati esposti capi di abbigliamento donati da celebrities, abiti vintage e campioni: il ricavato della vendita è andato in beneficenza. Per connettere i consumatori con le storie legate a ciascun oggetto sono state realizzate delle etichette dotate di QR Code: scansionando l’etichetta con uno smartphone o un RFID reader presente nello store, i consumatori potevano accedere a un video con la celebrity che raccontava la storia dell’oggetto donato.
    • R come… RACCONTARE
    • R come… RACCONTARE La capacità di raccontare “storie” nel negozio è uno degli elementi che si sta velocemente affermando come discriminante dei retailer di successo.
    • R come… RACCONTARE Lo spagnolo Happy Pills “racconta” le caramelle come fossero pillole della felicità, con ironia e grande coerenza nel retail design (i negozi richiamano lo stile delle farmacie). L’obiettivo è quello di attirare nuovi target - adulti e turisti – puntando sulla personalizzazione del prodotto: i clienti hanno infatti la possibilità di scegliere l’etichetta da apporre sulla confezione. VIDEO
    • R come… RACCONTARE Craftsman, brand di prodotti per il bricolage distribuito da Sears, ha iniziato a usare lo storytelling per approcciare un target diverso da quello usuale. L’apertura di uno showroom esperienziale a Chicago, animato da frequenti eventi che si trasformano in live show da trasmettere in streaming, consente al brand di entrare in contatto con un pubblico più giovane.
    • S come… SERVIZIO
    • S come… SERVIZIO Il tema del servizio sta diventando di crescente importanza per molti settori del retail.
    • S come… SERVIZIO Continente ice è la prima catena portoghese specializzata nei surgelati. Oltre che per l’assortimento curato e attento, il brand si distingue per l’interessante mix di servizi: dalla possibilità di consumare dei pasti veloci in-store al servizio di consegna a domicilio realizzato con dei mezzi di trasporto ecologici.
    • S come… SERVIZIO KU64, studio dentistico di Berlino, utilizza un mix di servizio e retail design come chiave strategica per riconnotare in chiave positiva un’esperienza solitamente spiacevole come quella della visita dentistica. VIDEO
    • S come… SERVIZIO Nato dalla partnership fra Bosch ed Henkel, Wash&Coffee è un concept che non solo ottimizza i tempi dei clienti che usano le lavanderie pubbliche, ma aiuta i giovani visitatori (target principale di riferimento) a utilizzare correttamente le lavatrici.
    • T come… TEMPORANEO
    • T come… TEMPORANEO Continua il trend di pop-up store e negozi a tempo…
    • T come… TEMPORANEO Il tedesco Unikatt Automat è un concept di temporary vending machine, lanciato in Germania. Esso propone le creazioni di designer giovani e poco conosciuti che rappresentano per il grande pubblico un acquisto di qualità, esclusivo (sono pezzi unici o in serie molto limitata), a basso prezzo e con un processo d’acquisto estremamente rapido.
    • T come… TEMPORANEO A Startup Store è una shopping exhibition della durata di sei settimane ideata dall’imprenditore Rachel Shechtman. Il negozio è ancora in fase “beta” e include prodotti di startup come Artspace, Birchbox, Baublebar, Joor, Quirky and Of a Kind. L’esposizione è parte di un concept più organico dove ogni 4-6 settimane lo spazio espositivo del negozio viene ripensato per accordarsi a una determinata “storia”.
    • T come… TEMPORANEO A Milano, in corso Vittorio Emanuele, è stato inaugurato nel marzo 2011 Kilo Fascion, un temporary fashion store ideato da Lilla (una trading company bresciana), all’interno del quale è possibile acquistare capi delle maggiori case di moda in base al peso a kg, come per frutta e verdura. Tra gli scaffali si trovano alcune bilance, sulle quali il capo viene pesato e poi etichettato in base al prezzo. Non si possono acquistare più di 10 capi per volta.
    • T come… TEMPORANEO Un pop-up store dedicato ai font inaugurato da Playtype a Copenhagen in contemporanea con il redesign della fonderia danese. Il negozio è la trasposizione fisica dello store online: magliette, poster, copertine, tazze e naturalmente anche gli stessi font prodotti da Playtipe, caricati direttamente su un’unità flash USB (molto somigliante a una carta di credito).
    • U come… UNICITÀ
    • U come… UNICITÀ Offrire al consumatore un’esperienza d’acquisto veramente unica…
    • U come… UNICITÀ A maggio 2011, Disney ha inaugurato il suo più grande negozio in Europa a Londra in Oxford Street. Ogni giorno viene scelto un bambino per officiare la “cerimonia d’apertura”, con Tinkerbell che sparge polverina magica dall’alto del castello.
    • U come… UNICITÀ Da maggio ad agosto 2011 Kiehl’s ha festeggiato il suo 160mo anniversario dando la possibilità ai suoi clienti di essere fotografati su una motocicletta posseduta da Steve McQueen.
    • U come… UNICITÀ Bodega è un negozio di sneaker a Boston che è letteralmente invisibile alla vista. Posizionato sotto un convenience store in stile sudamericano, per accedervi i clienti devono trovare una porta a scomparsa in uno dei muri del negozio.
    • U come… UNICITÀ RT Mart, catena di ipermercati cinese, è stata in grado di mixare il desiderio di modernità della classe media asiatica con la tradizione del commercio tradizionale. I punti vendita di oltre 20.000mq prevedono da un lato aree di servizi come quelli postali e le officine per le riparazioni di scooter e motorini; dall’altro inglobano, nei freschi, il modello del mercato ambulante, con venditori che declamano i propri prodotti e i clienti che possono pescare direttamente nella vasca il pesce che intendono acquistare.
    • V come… VIRTUALE
    • V come… VIRTUALE Specchi e display elettronici che sovrappongono capi e gioielli al corpo del cliente permettendogli di provare virtualmente il prodotto.
    • V come… VIRTUALE Tomorrowland, una sezione di Disneyland in California: uno specchio a realtà aumentata che interagisce con i movimenti del bambino proiettando i vestiti sul suo corpo. Sono disponibili, oltre ai capi tradizionali, anche costumi di personaggi Disney.
    • V come… VIRTUALE Inamo St. James a Londra, ristorante fusion: i clienti possono visualizzare le proposte del menu su dei piatti virtuali.
    • V come… VIRTUALE Il tavolo interattivo Draqie presenta un vetro touchscreen che reagisce solo al tocco delle dita e non a piatti o bicchieri. Questo permette ai clienti di visionare il menu e ordinare ciò che più desiderano. Oltre che nei ristoranti, Draqie si rivela utile anche in sale d’attesa, reception, hotel… ossia tutti luoghi in cui i consumatori ricercano un’interazione.
    • V come… VIRTUALE La SnapShop Showroom app dà la possibilità ai consumatori statunitensi di scegliere mobili da diversi retailer e vedere come si collocano nella propria abitazione senza doverli spostare fisicamente . Tutto questo grazie alla realtà aumentata: si sceglie il prodotto e lo si sovrappone con lo smartphone alla stanza. Si può poi scattare una foto e condividerla via mail o tramite social network.
    • V come… VIRTUALE De Beers presenta Forevermark, un servizio che permette di provare on line i diamanti delle collezioni. Collane, orecchini e anelli si animano e brillano grazie alla tecnologia di realtà aumentata utilizzata per l’applicazione, creata in collaborazione con l’agenzia creativa specializzata in marketing interattivo AKQA. VIDEO
    • V come… VIRTUALE La campagna “Let It Sparkle” di Swarovski Elements permette ai consumatori di provare virtualmente i prodotti del brand. Grazie alla app per cellulare sviluppata da GoldRun, i consumatori possono beneficiare della realtà aumentata per scoprire le immagini dei prodotti limited edition realizzati in collaborazione con marchi quali Missoni, La Perla e Stuart Weitzman. Le foto possono essere condivise tramite social network.
    • V come… VIRTUALE Home plus, la divisione coreana di Tesco, ha lanciato una serie di negozi virtuali nelle zone di transito della metropolitana, permettendo ai passeggeri di fare la spesa mentre aspettano il treno. Durante la campagna le vendite online di Home plus sono aumentate del 130%: più di 10mila consumatori hanno infatti testato il servizio. VIDEO
    • Z come… ZAVORRA
    • Z come… ZAVORRA Semplificare il più possibile il processo d’acquisto…
    • Z come… ZAVORRA H&M ha lanciato la sua linea Home con una strategia multicanale che prevede l’apertura di un punto vendita per ognuna delle grandi capitali europee. L’innovazione introdotta nel processo d’acquisto prevede l’uso di un piccolo vassoio di metallo su cui il cliente posiziona dei piccoli magneti. Questi raffigurano i prodotti da acquistare, che vengono poi ritirati in cassa. Il vantaggio per i clienti è quello di visitare il negozio senza dovere trasportare in giro i prodotti. Il vantaggio H&M è quello di stimolare gli acquisiti d’impulso, offrendo un’esposizione più attrattiva in una superficie minore.
    • Grazie.