Presentazione Tesi Valentina Becherucci

5,668 views
5,140 views

Published on

my thesis

Published in: Business, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
5,668
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
22
Actions
Shares
0
Downloads
29
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Secondo la definizione dell’istituto superiore di sanità del 2004,I prodotti per terapia cellulare abbreviati PTC, sono farmaci biologici innovativi a base di materiale genetico, cellule e tessuti. Tra i prodotti con la migliori prospettive di impiego clinico spiccano le cellule staminali mesenchimali da anni impiegate nell’ambito della medicina rigenerativa, nel trapianto emopoietico e come immunomodulatori nella terapia di malattie autoimmuni. Rispetto ai farmaci tradizionali, i prodotti per terapia cellulare sono prelevati all’interno di strutture sanitarie in lotti singoli ad uso autologo o allogenico e per questo non possono essere prodotti all’interno di industrie farmaceutiche ma in accordo con le normative vigenti possono essere fabbricati in ambienti a contaminazione controllata ( denominati CLEAN ROOMS ) all’interno di strutture accademiche/ospedaliere altamente qualificate ( chiamate CELL FACTORY )
  • maggiore sensibilità e risultati più rapidi
  • In accordo con le normative vigenti TUTTI gli strumenti e le procedure della Cell Factory devono essere sottoposti ad una fase di CONVALIDA
  • saggio su 3 lotti diversi di materiale risultati conformi a quelli attesi saggiare lo strumento sui limiti di funzionamento
  • terreno di coltura standard terreno di coltura arricchito con un composto lisante leucociti terreno arricchito con 8 ml di carbone attivato
  • Spiegare a voce le finalità dei Test: FERTILITA’ = saggiare la capacità di promuovere la crescita in modo specifico (aereotolleranza) SENSIBILITA’ = saggiare la capacità di rilevare una concentrazione microbica minima e massima SPECIFICITA’ = i flaconi devono risultare contaminati dalla sola specie inoculata , devono fornire risultati concordanti (in doppio)
  • dei campioni da saggiare
  • Presentazione Tesi Valentina Becherucci

    1. 1. Università degli Studi di Firenze Facoltà di Agraria, Farmacia, Medicina e Chirurgia, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea interfacoltà in Biotecnologie Laboratorio di Terapie Cellulari e Servizio Trasfusionale A.O.U Meyer Firenze VALIDAZIONE DEL TEST RAPIDO DI STERILITÀ SU PRODOTTI PER TERAPIA CELLULARE ALL’INTERNO DI UNA CELL FACTORY OSPEDALIERA Relatore: Dott. Giannecchini Simone ( Dipartimento di Sanità Pubblica ) Correlatore : Dott. Bambi Franco ( A.O.U Meyer ) Candidata: Valentina Becherucci
    2. 2. I PRODOTTI PER TERAPIA CELLULARE (PTC) Definizione dell’ISS (2004): farmaci biologici innovativi basati su materiale genetico, cellule e tessuti. Le cellule staminali mesenchimali (MSC): un esempio di PTC con le migliori prospettive di impiego clinico. PECULIARITÀ: sono realizzati in singoli lotti ad uso autologo o allogenico e prelevati all’interno di strutture sanitarie  NON possono essere prodotti all’interno di un’industria farmaceutica. SOLUZIONI: possono essere prodotti in ambienti a contaminazione controllata ( CLEAN ROOMS ) all’interno di strutture accademiche/ospedaliere altamente qualificate ( CELL FACTORY )
    3. 3. IL TEST RAPIDO DI STERILITA ’ ANNEX 1 GMP : Manufacture of sterile medicinal products  la STERILITA’ del PTC è una delle caratteristiche fondamentali per il rilascio del prodotto finito <ul><li>Test di Sterilità CLASSICO </li></ul><ul><li>Esecuzione in locali a contaminazione </li></ul><ul><li>controllata </li></ul><ul><li>Tempo di incubazione 14 giorni </li></ul><ul><li>2 Temperature 22,5°C e 32,5°C </li></ul><ul><li>Torbidità della soluzione come indice </li></ul><ul><li>di positività </li></ul><ul><li>Test di Sterilità RAPIDO </li></ul><ul><li>Esecuzione in locali non classificati </li></ul><ul><li>Tempo di incubazione 7 giorni </li></ul><ul><li>1 temperatura unica 35°C </li></ul><ul><li>Automatizzazione del sistema </li></ul>Il principio attivo di un PTC è rappresentato da MATERIALE VIVENTE : non si può garantire la sterilità con i metodi di sterilizzazione comune
    4. 4. SCOPO DELLA TESI Convalidare il test rapido di sterilità sui PTC con particolare attenzione all’esecuzione della Performance Qualification dello strumento BactAlert 3D ® Biomérieux , sistema automatico per la rilevazione di contaminazione microbica all’interno di prodotti di terapia cellulare ed emocomponenti <ul><li>CONVALIDA DEL TEST RAPIDO </li></ul><ul><li>PERFORMANCE QUALIFICATION dello strumento </li></ul><ul><li>Validazione del test di sterilità sul prodotto finito (MSC in coltura) </li></ul>
    5. 5. PERFORMANCE QUALIFICATION (PQ) <ul><li>RIPRODUCIBILITA’ </li></ul><ul><li>STABILITA’ </li></ul><ul><li>EFFICIENZA </li></ul>La QUALIFICATION è una fase della CONVALIDA di un sistema Annex 15 GMP (Qualifica e convalida) DEFINIZIONE DI PQ : verifica documentata che un sistema è in grado di adempiere in modo costante e ripetitivo alle funzioni previste se sfidato sui limiti di funzionamento dichiarati. Il buon esito di una PQ deve soddisfare 3 punti principali :
    6. 6. BACTALERT 3D ® BIOMÉRIEUX Modulo di gestione video Modulo di incubazione Lettore di codici a barre
    7. 7. I FLACONI 6 TIPI DI FLACONI SAGGIATI 1) SA + SN per rilevare contaminazione microbica in campioni di sangue 2) BPA + BPN per rilevare contaminazione microbica in concentrati piastrinici 3) FA + FN per rilevare contaminazione microbica in campioni contenenti antibiotici
    8. 8. METODO DI RILEVAZIONE Terreno di coltura Dischetto di rilevazione pH sensibile LED FOTOMOLTIPLICATORE LUCE RIFLESSA Tecnologia colorimetrica : i microrganismi crescono nel terreno di coltura dei flaconi producendo CO 2 L’abbassamento del pH determina il viraggio di colore del dischetto da blu a giallo NEGATIVO POSITIVO
    9. 9. METODICA PER IL SAGGIO DI PQ 1) Ottenimento di 2 concentrazioni note di 9 ceppi microbici e fungini 1 UFC/ml + 50 UFC/ml Diluizioni scalari Metodo Bioball ® Multishot 550 2) Inoculo delle concentrazioni note all’interno dei flaconi Test di FERTILITA’ 50 UFC Test di SENSIBILITA’ 50 UFC e 1 UFC 3) Semina su piastra dei flaconi positivi e successiva identificazione con sistema automatico Vitek ® Test di SPECIFICITA’ VALUTAZIONE della RIPRODUCIBILITA’ Test eseguiti su 3 lotti di flaconi
    10. 10. TEMPO MASSIMO 168 h TEMPO MEDIO RILEVATO 30,5 h TEMPO DI RILEVAZIONE DI POSITIVITÀ 3 lotti della prova di Sensibilità a 50 UFC
    11. 11. TEMPO DI RILEVAZIONE DI POSITIVITÀ 3 lotti della prova di Sensibilità a 1 UFC TEMPO MASSIMO 168 h TEMPO MEDIO RILEVATO 37, 62 h
    12. 12. PERCENTUALE DI IDENTIFICAZIONE 3 lotti di flaconi del test di Sensibilità % Minima Accettabile (media) -Bacilli 80% -Tutti gli altri 90% %Rilevata -Bacilli 95,7 % -Tutti gli altri 97,5% %
    13. 13. VALUTAZIONE DELL’EFFICIENZA DELLO STRUMENTO 3 prove per il Test di fertilità (84 flaconi totali) -Risultati conformi = 100% - Risultati non conformi = 0% 3 prove per il Test di Sensibilità (432 flaconi totali) Nelle 6 Prove totali Falsi Positivi totali = 0% Falsi Negativi totali = 0% Ripetizione dei risultati inattesi
    14. 14. CONCLUSIONI La Performance Qualification dello strumento è significativamente riuscita Risultati RIPRODUCIBILI , STABILI e CONFORMI a quelli attesi Il BactAlert 3 D ® può essere utilizzato per l’esecuzione del test rapido di sterilità su prodotti per terapia cellulare <ul><li>VANTAGGI </li></ul><ul><li>RAPIDITA’ – SENSIBILITA ’- AFFIDABILITA’ </li></ul><ul><li>TRACCIABILITÀ dei campioni </li></ul><ul><li>Possibilità di IDENTIFICAZIONE affidabile dei campioni positivi </li></ul><ul><li>Manipolazione minima e non distruttiva </li></ul>Rilascio rapido del prodotto finito al paziente + possibilità di intraprendere azioni correttive tempestive

    ×